Connect with us

Style & Luxury

A Parigi la presentazione pubblica di una delle più importanti evoluzioni dei segnatempo, che combina alta tecnologia e design

DailyMood.it

Published

on

07 settembre 2012

Una storia particolare. Una storia più che centenaria. Era il 1889. All’Esposizione Universale di Parigi. Una “première”. Il celebre movimento «Tourbillon con Tre Ponti d’Oro» riceve gli onori, nonché una medaglia d’oro all’Esposizione, lasciando il segno Girard-Perregaux nel XX secolo. E successivamente. Nel XXI secolo, Girard-Perregaux ha festeggiato la Ville Lumière. Ed il mondo.

Ed i giovani talenti. Parigi, terza tappa del grande tour iniziato lo scorso maggio a New York, passato poi da Pechino in giugno, ha messo in mostra i nuovi volti della Tradizione dell’Alta Orologeria. Sono giovani. Giovani e già celebri orologiai. Giovani ed infinitamente nella loro epoca. L’evento si è svolto presso Christie’s. Casa d’aste più che bi-centenaria. Come l’Avenue Matignon dove si è tenuto. Come Girard-Perregaux.

L’ARTE DI SEGNARE IL TEMPO

Lo scrigno Christie’s ha accolto «L’Arte di Creare il Tempo». Una selezione di pezzi eccezionali del Museo Girard-Perregaux di La Chaux-de-Fonds, la più grande e mai presentata in Francia. Dalle creazioni originali dei «pionieri» alle più contemporanee, accuratamente orchestrate per invitare ad un viaggio didattico attraverso il tempo e la sua misurazione, gli eventi, i personaggi, le principali correnti artistiche della storia moderna. Un’esposizione interattiva e dei seminari introduttivi, che sono stati proposti ogni giorno al pubblico per rivelare i misteri e le tecniche dell’Alta Orologeria.

L’ARTE DI SEGNARE UN’EPOCA

Girard-Perregaux ha una nuova generazione di orologiai. Il cambio rimarrà registrato nel lignaggio dei maestri orologiai e nel tempo. Otto giovani orologiai sono associati a questo « Tour », tre dei quali sono stati a Parigi. La passione che li anima ogni giorno nei loro atelier si combina con altre, più segrete, personali, che svolgono con lo stesso entusiasmo. Danzatrice orientale, sciatore, chitarrista o suonatore di corno delle Alpi. Delle personalità ricche, molteplici e differenti, garanzia di dinamismo creativo della marca. Dei giovani talenti sostenuti da Dominique Loiseau, leggenda dell’Alta Orologeria, che elabora un progetto d’eccezione con Girard-Perregaux.

L’ARTE DI SEGNARE LA CITTA’

Perché la creazione ed il talento dovrebbero restare chiusi dietro i muri di una Manifattura? Come a New York e Pechino, Girard-Perregaux ha posizionato dei banchi da lavoro con i suoi giovani orologiai nei posti più emblematici di Parigi per essere in linea con la cultura del bello e del vivere energicamente del suo tempo. Incontri colorati, insoliti e gioiosi.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Fashion News

“Summer Mania”: Tutto il meglio della moda mare 2019

Polici Francesca

Published

on

Sarà che ormai le fitness influencer sono diventate le nostre nuove “guru”, sarà che l’Active Wear riesce a coniugare le tendenze più cool con la comodità, fatto sta che lo stile urban-chic che prende in prestito elementi e caratteristiche direttamente dallo sporty, sta spopolando anche nella moda mare 2019.

Non solo. Si riconferma anche in questa stagione l’inarrestabile tendenza della “logo-mania”, abbinata a tessuti tecnici ed elastici che concedono un confort ineguagliabile. E per le più atletiche che amano alternare al tipico relax da spiaggia anche un po’ di sana attività fisica, ci sono delle soluzioni assolutamente perfette. Se preferite il one-piece, allora non potrete perdervi per nessun motivo l’irresistibile Philipp Plein, con pratica e sensuale chiusura a zip sul décolleté. Ma il vero pezzo forte sono le tonalità fluo – sempre più di moda – che hanno l’enorme pregio di mettere ancora più in risalto l’abbronzatura.

Per quelle che invece proprio non possono rinunciare al bikini, invece, c’è sempre l’opzione Etro che in un solo tocco coniuga vintage (con la tipica vita alta anni Cinquanta) e moderno.

Nell’anno in cui abbiamo visto il grande ritorno delle mitiche Spice Girls, non poteva mancare un modello beachwear che omaggiasse la Spice più amata e, diciamolo, anche la più fashion. Ovviamente, non parliamo di Victoria ma dell’indimenticabile Mel. B. Largo all’animalier quindi, quel classico intramontabile che riesce ad essere sempre raffinato e ammaliante. Ma Saint Laurent è andato ancora oltre e ci ha regalato un modello che non può non lasciare a bocca aperta. Sgambatissimo e scollatissimo, il one-piece che gioca molto più sul vedo che sul non vedo, incanterà le spiagge di tutto il mondo. E quella cinta stretta in vita… beh, che dire? Parla da sé.

Naturalmente, per le più pudiche, c’è sempre il modello classico con fondo rosa e deliziosi fiocchetti sulle spalle di Manebì.

Per chi vuole essere sempre scintillante anche in spiaggia, poi, abbiamo l’elegantissimo e sgambatissimo trikini di Julian McDonald. Certo, il confort non sembra essere il suo punto di forza, ma di certo non passerete inosservate.

Non potevano mancare delle proposte floreali – una tendenza che sta letteralmente invadendo i nostri armadi. Il nostro look preferito è, senza dubbio, quello dal mood un po’Country-Hippie e un po’ Boho-Chic di Anna Sui.

Ovviamente, anche lei ha optato per la vita altissima, sicuramente uno dei i must have di stagione più in voga.

E, per finire, festeggiamo un altro grande ritorno, quello dell’uncinetto. Dal classico triangolino, però, quest’anno si passa al costume intero e il più ricercato non poteva che essere quello di Carolina Herrera. Da abbinare con un bel copricostume, o meglio ancora con un lungo caftano, il crochet è sempre una certezza. Carolina Herrera, ancora di più.

di Francesca Polici per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Style & Luxury

Collezione Marni Pre-Fall 2019

DailyMood.it

Published

on

Gli equipaggi […] navigano in territori inesplorati […]. Le due navi rimangono presto bloccate […]. La vita dipende dalla rinuncia all’ordine. I guardaroba seguono“.
(Estratto contaminato di una sinossi abbandonata).

Cosa succede quando il controllo incontra l’abbandono?
Quando il rigore accoglie il caos?
Nascono nuove specie di abiti: clash di opposti per oggetti inaspettati e atteggiamenti imprevedibili.
Un attacco ai codici della formalità. La precisione vista da un punto di vista non regolamentato. L’ordine è toccato dal disordine per andare fuori registro. Ordinatamente.
Mod contro Hippie. Pop, Quadrophenia e psichedelia, tagliati da sprazzi di folk alla ricerca della connessione universale.

Tocchi infantili sui gioielli object trouvé, sensazioni cosmiche nei bijoux scultorei.
Le borse danno struttura, stivali e guanti in pelli selvatiche e metallizzate sregolano.

Il razionale e il primitivo trovano il modo di coabitare.
La formalità si fa obliqua.

Il codice è rotto, eppure in qualche modo puro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

American Vintage: l’estate è qui

DailyMood.it

Published

on

In un bouquet di colori naturali ispirato alle incantevoli sfumature della terra, del mare e del vento, il bianco delle nuvole, il grigio perlato delle pietre levigate dalle onde e il blu indaco degli orizzonti del mattino si mescolano con i toni caldi della sabbia.
Declinati su materiali nobili e naturali, come il lino o il cotone, tutti i pezzi della collezione del brand raccontano la storia di una giornata in spiaggia, da vivere in una baia segreta che, ogni anno, accoglie gli amici. Tra il rumore del mare e cesti di frutta da condividere, spuntano mazzi di fiori e di erbe raccolti per farli seccare, legati dietro alle biciclette, che diventano i motivi delle stampe vintage del brand, vere protagoniste della stagione, in un medley di pattern all over o, più semplicemente, piazzate per vestire di un’aurea retrò le silhouette degli abiti.

In versione a quadri o in stile Vichy, queste stampe ricordano le tovaglie di cotone che si trovano negli armadi delle case di vacanza; a righe marinière, gli abiti disegnano le stesse linee parallele delle cabine o delle sedie a sdraio delle spiagge; e ancora lettini e coni e gelato sono i motivi che si ritrovano stampati su t-shirt vintage di cotone.
Senza dimenticare i modelli senza tempo come le gonne lunghe e le culotte, i pantaloni ampi che vestono le gambe e accolgono le onde del vento: pezzi che valorizzano un’andatura ariosa, in cui ogni movimento sembra essere anticipato in completa libertà e in linea con la natura. I costumi da bagno, dalle influenze sportswear e minimaliste, sono in uno o due pezzi e regalano il desiderio di mare aperto e di spruzzi di onde; perfetti dal giorno alla notte, quando si nascondono sotto gli abiti, compagni fedeli fino all’alba tra balli e festival sulla spiaggia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending