Connect with us

Accessori

Etnia Barcelona_XX anniversary: la nuova capsule Heritage in acetato chess per festeggiare 20 anni!

Published

on

Etnia Barcelona compie 20 anni!
20 anni significa vedere in ogni ora del giorno tutte le luci e tutte le ombre,  l’intera bellezza riposta in ciascuna di esse.
20 anni significa passare dall’ingenuità alla maturità e dalla ribellione fine a se stessa ad una ribellione sentita e ragionata.
Etnia Barcelona nasce nel 2001, frutto della ribellione di un tizio che sfidava le leggi del mondo e si chiedeva perché no?. Perché no? Questa è stata una domanda ricorrente in questi 20 anni…Per parafrasare Kipling direi che abbiamo riempito minuti implacabili con sessanta secondi di aspri combattimenti, abbiamo cercato di affrontare la vittoria e la sconfitta allo stesso modo, e abbiamo tentato di mantenere la nostra semplicità anche marciando con dei re… Ma, soprattutto, siamo stati i garanti di quel sentimento che il brand ha intrinsecamente impresso nel suo DNA; L’euforia. Tempo fa ci imbattemmo nella frase di Duchamp: “È una sorta di costante euforia” con la quale ci sentimmo identificati. Da allora, questa parola ci ha accompagnato, ci ha descritti ed è risuonata sui muri della nostra coscienza sotto forma di vocabolo o di parola scritta.

Senza questa “euforia” non avremmo fatto la scelta di prendere il colore o l’arte come bandiera, non saremmo andati in Giappone o in Africa, né ci saremmo aggrappati a un camion della nettezza urbana per percorrere nottetempo Manhattan. Sarà che l’euforia è per noi la passione spinta al limite, l’allegria, la velocità, la sfida e l’utopia; l’entusiasmo di creare in gruppo nonché il senso di appartenenza di una tribù. Raramente ci siamo guardati nello specchietto retrovisore e poche volte abbiamo analizzato retroattivamente la nostra storia, ma oggi dobbiamo farlo. Lo facciamo a modo nostro. Con frammenti di immagini che per noi compongono 20 anni vissuti in un secondo. Ritagli di un diario visivo che forse rimarrà per sempre nella nostra memoria atrofizzata dalla voglia di vivere il futuro…il futuro che immaginiamo? Sarà che la vita si vive andando avanti, ma si capisce solo guardando indietro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“The Einstein”, “The Kennedy”, “The Kahlo” e “The Kubrick”.

Una collezione composta da 4 modelli pieni di personalità in acetato naturale Mazzucchelli con spessori di 7 millimetri lavorati in 3D che creano rientranze per dare agli occhiali risalto e comfort.

La collezione del 20° anniversario richiama i valori del marchio di Barcellona. Un omaggio alla storia dell’azienda che si concretizza in una collezione realizzata in acetato chess creato da Etnia per la sua collezione 2006. Una collezione piena di colore, caratteristica che ha portato Etnia Barcelona al successo 20 anni fa. Il gioco del chess con il giallo, il blu, il rosa confetto o il verde muschio crea abbinamenti unici. Acetati sovrapposti che lasciano intravedere l’anima “chess” dell’interno dell’occhiale culminando in un’astina pronunciata recante un simbolo creato in esclusiva per ciascuno dei modelli. Un occhio con un raggio, un occhio con ciglia, un occhio con una piramide e un occhio con delle ciglia finte che si rifà al libro di Anthony Burgess e al film, con la regia di Stanley Kubrick, “Arancia Meccanica”.

Per ricordare la relazione del brand con il mondo dell’arte e della cultura attraverso le collaborazioni con artisti ribelli e audaci. I quattro modelli della collezione anniversario sono muniti di lenti minerali HD a colori, che offrono un’esperienza visiva unica in termini di colore e qualità, come è consuetudine in ciascuna delle collezioni di occhiali da sole del marchio. In questa campagna, Etnia Barcelona commemora i suoi 20 anni attraverso icone popolari della storia dell’umanità che sono state presenti nell’ispirazione della storia del marchio perché, senza dubbio, se il marchio fosse esistito all’epoca questi personaggi avrebbero indossato un paio di Etnia Barcelona.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 3 =

Accessori

L’artiste et maroquinière Nadia Chellaoui présente le lookbook de sa collection FW23

Published

on

L’artiste et maroquinière Nadia Chellaoui présente le lookbook de sa collection FW23, inspirée de son pays et de ses souvenirs d’enfance.

Dévorée par sa passion et sa créativité, Nadia Chellaoui est l’une des rares artistes peintre marocaine dont l’identité et les codes sont uniques.

Le visage, signature icône et emblème porteur de la marque, est devenu aujourd’hui un symbole de liberté et d’expression de soi. Inspirée par des artistes peintres, comme Modigliani ou Picasso, Nadia Chellaoui affirme ses références visuelles et picturales, et raconte que le visage est pour elle une sorte d’état d’esprit qu’elle cultiva depuis son plus jeune âge :

“Le visage est pour moi une sorte, d’évasion sociale, un état d’esprit qui me donne la force d’assumer ma différence, ma culture et mes émotions.”

Le design des sacs se sont construits à travers les souvenirs d’enfance de l’artiste peintre. Baignée depuis la naissance dans un univers fort en couleurs et rythmé par les senteurs, Nadia Chellaoui se rappelle d’elle, enfant, contemplant sa grand-mère broder. Ce visage est en réalité, le regard de l’artiste porté sur un monde fort en perceptions, et en inspirations.

« Le sac est synonyme d’évasion, de voyage et de passage … Donner la possibilité de transporter mes œuvres picturales à travers un accessoire symbole de féminité, était devenu, pour moi une nécessité » raconte l’artiste peintre.

Un cocktail de sa culture marocaine, son attrait pour le cubisme ainsi que sa passion pour les couleurs, donne naissance au sac, synonyme de combat et de fragilité. Croquis par croquis, Son imagination déborde. Nadia Chellaoui crée de nombreux modèles afin de s’adresser à une audience large en y laissant un message d’amour et de liberté.

Chaque sac détient une forte identité donnant le pouvoir à celui qui le porte, de vivre, le temps d’un voyage ou d’un passage, une assurance et confiance en soi ainsi qu’un nouveau regard sur les choses qui nous entourent.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Accessori

Golden Goose presenta Golden Express, la collezione Journey FW 22-23

Published

on

Ispirandosi ai raffinati viaggi del Novecento, i binari diventano il palcoscenico di una routine abituale ma allo stesso tempo unica. Un viaggio senza fine che coglie l’intima bellezza di momenti ordinari, fatti di sguardi e di calde emozioni.

Ed è questa atmosfera dal sapore vintage ma rivisitato in modo inaspettato, che ispira le tonalità calde e i motivi romantici della collezione. Come le sfumature dei panorami mozzafiato che i passeggeri vedevano dai finestrini: dal verde foresta dei boschi sconfinati al viola brillante dei fiori selvatici, e la nuova stampa stagionale composta da collage di schizzi e appunti che sembrano strappati dal diario dei viaggiatori.

La collezione Golden Goose FW 22-23 propone un guardaroba vintage reinterpretato in chiave urbana e contemporanea. In continua evoluzione e con uno sguardo rivolto al futuro, senza dimenticare il nostro passato e il nostro DNA.

La nuova collezione Golden Express è disponibile sul sito www.goldengoose.com e negli stores Golden Goose in tutto il mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Accessori

Ghoud Venice, Campagna Autunno Inverno 2022/23

Published

on

Per la nuova campagna pubblicitaria della collezione Autunno Inverno 2022/23, Ghoud Venice celebra e reinterpreta i codici espressivi che contraddistinguono Venezia, sua città natale, attraverso ritratti ed immagini catturati nella città lagunare dal fotografo Cesare Medri.

Il concept creativo abbraccia i valori di Ghoud Venice che si integrano ai codici della Serenissima.  Umorismo, seducenti enigmi, spirito festaiolo e teatralità esagerata sono i pilastri chiave che fanno da sipario alla campagna pubblicitaria per la prossima stagione invernale.

La collezione è un turbinio di variopinte sperimentazioni che si riflettono nelle linee geometriche e minimali, si fondono con insolite lavorazioni e materiali ed inaspettati contrasti di colori.

Protagonisti della collezione Fall Winter 2022/23 restano sempre i modelli iconici Rush e Tweener, con la novità del modello Atelier.

Il modello Rush viene sviluppato in varie versioni: multicolor che mixa svariati e sgargianti colori, la classica e super leggera one, rush-recycled che strizza l’occhio alla sostenibilità e per la seconda stagione consecutiva la groove con dettagli in camoscio martellato, tallone rinforzato e con suola tagliata a mano.

La tweener, ispirata allo stile delle scarpe utilizzate negli anni ’90 nei campi da terra rossa, viene proposta con dettagli in spugna, taglio vivo sul fianco ed eco pelliccia.

La campagna pubblicitaria resta un tributo ai veneziani, dove non è protagonista solo il prodotto, ma si vuole raccontare il fascinoso riflesso di differenti e quanto più varie influenze che ispirano tutte le sneakers Ghoud Venice, con le sue collezioni che si distinguono per proposte che non aderiscono a un’identità prestabilita, in favore di un’estetica libera e fuori dagli schemi, unica al mondo come solo Venezia è – in virtù dell’importanza storica e culturale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending