Connect with us

Style & Luxury

Judy, Renée Zellweger è una Garland da Oscar

Published

on

Dorothy, quella bambina con le scarpe rosse che si ritrova catapultata nel mondo di Oz. Una figura indelebile, che ha fermato il tempo all’innocenza della sua infanzia. Per tutti Judy Garland sarà per sempre lei, quella ragazzina dalla voce soave che intona Over the Rainbow, quella ragazzina dal volto dolce e rassicurante. Eppure la sua vita ha avuto un’altra faccia. Dolorosa, amara, difficile. Segnata negativamente dall’industria hollywoodiana, dal successo, dal ruolo costruitosi nell’immaginario collettivo, l’attrice è caduta in un vortice che l’ha condotta velocemente alla morte, all’età di 47 anni. Ed è proprio questo vortice ad essere raccontato da Judy, nelle sale da gennaio grazie a Notorious Pictures.

Non ci troviamo di fronte al classico biopic, che ripercorre la vita della sua protagonista, ma un film che indaga sul disagio interiore di una star in declino, un’opera che si concentra sul dolore di una donna incapace di rialzarsi, di una diva schiava della sua immagine, di una madre insoddisfatta preda di una dinamica autodistruttiva. Il film di Rupert Goold, interpretato splendidamente da Renée Zellweger, racconta dell’ultima tournée londinese di quella che fu l’enfant prodige per eccellenza di Hollywood. Un canto del cigno drammatico e straziante, che vede la Garland inizialmente riprendersi dal turbine di tristezza e depressione in cui era caduta, soddisfacendo la sua fame di amore dei fan, ma che poi si lascia nuovamente trascinare nella sua incapacità di gestire vita pubblica e privata.

Tratto dall’opera teatrale End of the Rainbow di Peter Quilter – in Italia portato in scena con la splendida Monica Guerritore nei panni della Garland Judy segue dunque il percorso verso la morte della diva americana, costretta a spostarsi a Londra per rialzare la propria carriera, e ci mostra una star in grado di rovinare i suoi ultimi momenti di gloria, e la sua intera esistenza, con alcol e medicine, eccessi e follie. Nonostante Goold scelga una strada narrativa troppo patinata per il dolore che porta sullo schermo, giochi in modo troppo sfacciato con la lacrima facile e insista oltre misura nel rintracciare l’origine del tormento della diva nell’infanzia “negata” dalla gabbia di Hollywood, il film prende, commuove e avvolge il pubblico in un crescendo emotivo. Un risultato raggiunto grazie al giusto utilizzo del repertorio musicale della Garland e soprattutto grazie alla sontuosa performance della Zellweger. L’ex Bridget Jones si cala completamente nel personaggio, si concede anima e corpo alla sua Judy. Il film è lei, lo porta sulle sue spalle dalla prima all’ultima scena. Domina lo schermo, con le sue mille sfumature, con i suoi innumerevoli cambi di tono, con i suoi nervosismi, i suoi pianti, i suoi isterismi, la sua rassegnazione. Con la sua voce rotta, il suo fisico smunto, il suo volto scavato. Puntando dritto all’Oscar, il secondo della sua carriera.

di Antonio Valerio Spera per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + quattordici =

Campagne Pubblicitarie

AGL Campagna Pubblicitaria P/E 2020

DailyMood.it

Published

on

Evanescente, intrigante, moderna. Questo è il ritratto della donna AGL che Paolo Roversi offre attraverso Paris Jackson per la campagna pubblicitaria Primavera Estate 2020. Roversi presta nuovamente il suo sofisticato punto di vista, rinnovando la sua collaborazione con le sorelle Giusti dopo anni dalla loro prima campagna insieme.
Siamo onorate di avere nuovamente la sua visione del brand – racconta Vera Giustiadoriamo il suo modo unico di usare la luce e l’oscurità, si combina perfettamente con il senso di mistero che abbiamo affidato alla collezione AGL Primavera Estate 2020, specialmente ai modelli protagonisti della campagna.
La ballerina NET, il texano RAINBOW ed il biker MISTERY creano un’aura di innata sensualità. La stessa sensualità che ritroviamo nello sguardo fluido di Paris Jackson, nuova musa delle sorelle Giusti:E’graziosa e determinata, timida ed espansiva al tempo stesso. Ha quella forte intricata personalità che conferma lo stile versatile delle creazioni AGL.”

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

Maisie Wilen PS20 Collection

DailyMood.it

Published

on

La prima collezione di Maisie Wilen si ispira alla ginnastica ritmica e alla robotica. Linee ergonomiche, fluide ed elegante fluidità emergono dalla massima rigidità e sistemi calcolati. Trame e stampe ricche vengono applicate a sagome familiari, giocose ma sexy. L’inclusione della linea di magliette, felpe e pantaloni della tuta è un cenno diretto all’influenza di Yeezy ma assume un’identità unica con una grande grafica floccata.
Photo Credit: Sam Massey

Maisie Wilen, a contemporary women’s fashion label by Maisie Schloss is now available at maisiewilen.com.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Campagne Pubblicitarie

Bottega Veneta presenta la campagna pubblicitaria Pre Spring 2020

DailyMood.it

Published

on

La campagna pubblicitaria Pre Spring 2020 celebra e sovverte l’iconografia del lusso moderno, continuando a definire attraverso le immagini del fotografo Tyrone Lebon la nuova identità visiva di Bottega Veneta concepita dal Direttore Creativo della maison, Daniel Lee.

Un catena d’oro oversize attraversa uno studio fotografico; lo spazio che non ha subito ritocchi crea una tensione tra elementi grezzi e sofisticati.

La gioielleria, un elemento chiave del design di Lee, invade la silhouette. Accessori intesi come un’estensione essenziale della forma. Si intrecciano entrambi nel nuovo DNA del brand. Colori smorzati e viscerali a comporre una palette che va dal blu fumo al verde pino, dal caramello bruciato al nero. Abiti di taglio sofisticato, dall’eleganza disinvolta vengono presentati in una contesto austero eppure aspirazionale.

Protagonisti della campagna la modella Jean Campbell e lo stilista di culto Andre Walker, personaggi che hanno saputo prendere il controllo delle proprie vite, la community di Bottega Veneta rafforza la narrazione dell’evoluzione di Daniel Lee a ogni collezione.

La campagna studia il culto di un’icona e trae ispirazione dal cinema neorealista italiano. Elementi dello studio, realismo che si oppone raffinatezza, personaggi della vita reale accanto ad attori professionisti, l’alto in contrasto con il basso, tutto aggiunge tensione all’immaginario.

Il regista Federico Fellini una volta commentò “Il neorealismo non sta tanto in quello che si mostra, ma nel modo in cui lo si fa. È semplicemente un modo di guardare il mondo senza preconcetti o pregiudizi.” Questo processo viene applicato per ispirare l’immaginario, la collezione e lo styling.

In questa campagna Bottega Veneta gli abiti vengono indossati in un contesto, mescolati con personaggi reali e vivono nel momento. Sono espressione di raffinatezza e normalità e proprio questo mix a renderli tanto intensi,” afferma Daniel Lee.8

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending