Connect with us

Mood Town

7 strade leggendarie per un on the road in camper

Published

on

Quando la strada chiama, bisogna rispondere. Ma non serve volare dall’altra parte del pianeta e raggiungere gli ampi spazi del Nord America per scoprire percorsi leggendari. Anche l’Europa, con la sua varietà incredibile di paesaggi, permette di macinare chilometri lungo strade panoramiche ricche di attrazioni, natura e storia.
Yescapa, la piattaforma leader in Europa di camper-sharing, ha selezionato sette itinerari in stile Route 66 perfetti da affrontare in camper. Sette percorsi, dall’affascinante Andalusia al selvaggio nord della Scozia, per vivere il mito dell’on the road senza lasciare il nostro continente.

Spagna, La ruta de los pueblos blancos – Il sud della Spagna e il calore dell’Andalusia tra le province di Cadice e

Malaga. La Ruta de los Pueblos Blancos prende il nome dalle candide case che compongono le cittadine che la strada attraversa: da Alacalà del Valle ad Arcos de la Frontera. Il percorso si snoda tra la valle di Ronda e i pendii del Parco Naturale della Sierra de Grazalema, un’area di origine carsica ricca di gole spettacolari e punti panoramici mozzafiato, come Puerto de Las Palomas, ma anche di abeti e di specie animali protette, come i grifoni. Non solo natura, l’itinerario è anche un vero e proprio viaggio nella storia della Spagna meridionale, tra arte rupestre preistorica, antiche strade romane e luoghi dai nomi arabeggianti che portano ancora i segni della dominazione mora.

Italia, Via Francigena – La Via Francigena, uno dei percorsi di pellegrinaggio più importanti del nostro Paese, nacque nel Medioevo per collegare la Cattedrale di Canterbury, in Gran Bretagna, a Roma e ai porti della Puglia, dove i pellegrini potevano poi imbarcarsi verso la Terra Santa. Oggi è un itinerario che si affronta principalmente a piedi, in bicicletta o a cavallo, ma nulla vieta di seguirlo a bordo di un camper e in totale comodità: un’opzione che sta prendendo sempre più piede tra i viaggiatori. Il percorso attraversa l’Europa, dalle colline toscane puntellate di cipressi e il paesaggio quasi lunare delle Crete Senesi fino a raggiungere la svizzera Losanna e – di seguito – la francese Reims.

Portogallo, Estrada National 2 – La Estrada National 2 (N2) è una delle più importanti del Portogallo. Collega

Chaves, a due passi dal confine settentrionale con la Galizia, alla meridionalissima Faro. È la più lunga del Paese e lo attraversa nel suo cuore, lasciando da parte per una volta le più gettonate e note Lisbona e Porto e la costa Atlantica. L’itinerario è ricchissimo: oltre 700 chilometri e una trentina di cittadine da attraversare lungo il percorso. È un viaggio fatto di dislivelli, perfettamente affrontabili a bordo di un camper, che mostra i vari volti del Portogallo: dai vigneti della Valle del Douro alle spiagge dell’Algarve, passando dalle pianure dell’Alentejo tra natura, enogastronomia e storia.

Francia, Route Napoléon – La Route Napoléon è un viaggio nella storia francese ed europea e ripercorre le orme dell’Imperatore francese durante i “cento giorni” del 1815, il periodo che segue il ritorno dall’esilio sull’isola d’Elba e precede la sua disfatta a Waterloo. L’itinerario, inaugurato nel 1932, inizia a Golfe-Juan, dove Napoleone sbarcò una volta tornato in Francia, e termina a Grenoble, dove avvenne la prima battaglia. Il percorso si snoda verso nord dalla Costa Azzurra alle Alpi e attraversa parchi naturali e luoghi mozzafiato come le Gole del Verdon, che con i loro oltre 700 metri di dislivello sono tra i canyon più profondi d’Europa, perfette per gli sport acquatici come canoa e rafting. A segnalare il percorso ai viaggiatori ci pensano le statue delle aquile, simbolo dell’Imperatore.

Germania, Romantische Strasse, Route 550 – Castelli e paesini da fiaba, pendii ricoperti di verde e atmosfere

tipiche del romanticismo tedesco: è la Romantische Strasse. Questa strada, che taglia la Baviera e il Baden-Württemberg, nel sud del Paese, parte da Füssen e raggiunge Würzburg. Si snoda per oltre 360 chilometri da sud a nord e mostra a chi la percorre alcune delle più tipiche bellezze tedesche, prima fra tutte il Castello di Neuschwanstein, uno dei più fotografati d’Europa: un vero e proprio castello da fiaba e, non a caso, sembrerebbe essere stato il modello per alcuni celebri film di animazione della Disney. Lungo il percorso si attraversano cittadine con case a graticcio e tetti spioventi, come Rothenburg, e località con antichi monasteri, come Wieskirchem, ma anche paesi di origine romana, primo fra tutti Augsburg, e altri che hanno conservato la loro struttura medievale, come Landsberg am Lech. Un viaggio nel tempo e nello spazio condito da un po’ di romanticismo e nostalgia.

Irlanda, Wild Atlantic Way – La Wild Atlantic Way è la strada panoramica che segue la costa atlantica della

Repubblica d’Irlanda, da Muff, nel nord del Paese, a Kinsale, nel sud. Un viaggio lungo 2500 chilometri che si concentra prevalentemente sulle bellezze naturali, da Malin Head, il punto più a nord, al Connemara National Park, passando per le Cliffs of Moher e le Slieve League, tra le scogliere mozzafiato dell’isola. Paesini e baie, strapiombi e prati verdi nei quali pascolano i greggi, la Wild Atlantic Way è un percorso da vivere con il classico spirito on the road: tanta libertà e voglia di stupirsi per scoprire un’Irlanda selvaggia e da cartolina.

Regno Unito, North Coast 500 – La North Coast 500 è giro quasi completo delle Highland scozzesi tra montagne,

laghi e spiagge: un percorso circolare di oltre 800 chilometri che inizia e finisce al Castello di Inverness. Considerata una delle strade panoramiche più belle del continente, attraversa brughiere e paesini di pescatori fino a raggiungere il punto più settentrionale della Gran Bretagna. Seguendo il percorso, perfetto per camper e caravan grazie anche alle tante piazzole e aree attrezzate, si attraversano ben sei regioni scoprendo la Scozia più autentica. Si può assaggiare dell’ottimo whisky nell’Easter Ross o cercare di avvistare i delfini nel Black Isle, andare a caccia di castelli e creature mitologiche nel Sutherland o di siti archeologici nel Caithness. C’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Non avete un camper per partire alla volta di questi affascinanti scenari? Nessun problema, con Yescapa potete trovare quello fatto su misura per voi per un viaggio itinerante in totale libertà e sicurezza.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + sei =

Mood Town

Un inverno in piena sicurezza e su misura in Ötztal

Published

on

Grazie alla grande capacità di trasporto orario di 68.000 persone la capacità di trasporto orario e 21 sciatori per ettaro: i numeri ci sono per vivere in sicurezza e appieno la stagione invernale 2020/21 nella più estesa valle tirolese a pochi passi dal confine italiano.

La Ötztal annovera alcune tra le più attrezzate aree sciistiche delle Alpi, come Sölden, Gurgl e Hochoetz. A disposizione degli sciatori l‘Ötztal Superskipass, che permette l’accesso a 363 km di piste, 90 impianti di risalita e sei aree sciistiche consorziate tra di loro. Grazie alla varietà delle infrastrutture è possibile accontentare ogni tipo di richiesta: dalle piste family dell’area di Hochoetz alle distese immacolate di Vent, Gries e Niederthai adatte a chi vuole intraprendere passeggiate nella neve. Per gli sciatori più esigenti ci sono le proposte di Sölden e Gurgl. E ci sono anche tante alternative allo sci classico, come sci di fondo, sci d’alpinismo, slittino, escursioni nella neve, terme e relax. Il tutto proposto con le massime misure di sicurezza.

Divertimento sugli sci a 360 gradi. Grazie alle sue peculiarità, quali l’altitudine che sfiora i 3.440 m e le infrastrutture all’avanguardia, la vallata tirolese dell’Ötztal è una delle località invernali più rinomate dell’arco alpino. Qui la neve è garantita da ottobre all’inizio di maggio. Per coloro che vogliono praticare altre attività oltre allo sci classico, ci sono piste da fondo e da slittino, sci d’alpinismo, oppure le acque calde termali di Aqua Dome, dove rilassarsi sotto un cielo stellato.

Sölden. Il cuore pulsante delle Alpi

La località sciistica di Sölden non ha bisogno di presentazioni. Con i suoi 31 impianti di risalita all’avanguardia e i suoi 144 km di piste di vari livelli, ma anche per i suoi leggendari eventi, è una delle località più di moda in questo momento. La stagione invernale parte con l’appuntamento di Coppa del Mondo di Sci (17 e 19 ottobre), che raduna sul ghiacciaio del Rettenbach i campioni internazionali. Grazie alla grande capacità di trasporto orario di 68.000 persone, non ci sono più code agli impianti di risalita, anche in questo periodo delicato. Gli impianti di risalita hanno adottato tutte le misure di sicurezza anticovid, tra le quali la diminuzione di accessi nelle singole cabine, aerazione e sanificazione delle stesse. Al posto del tradizionale après ski, quest’inverno i locali proporranno un’atmosfera diversa, con accurato servizio ai tavoli e musica di sottofondo. Tra gli highlights, l’itinerario BIG3-platforms, che attraverso il collegamento  „Golden Gate to the Glacier“, permette di collegare i ghiacciai con il resto dell’area sciistica e di toccare tre cime oltre i 3.000 m di quota, il tutto in una giornata.  Si tratta di un itinerario unico nel suo genere. Un altro highlight è la salita al monte Gaislachkogl, dove si trova l’ice Q, il ristorante gourmet più alto d’Austria. Poco distante è possibile visitare 007 ELEMENTS, l’installazione cinematografica dedicata a James Bond 007. Quassù sono state girate alcune riprese di „Spectre“, che sono documentate all’interno di questa attrazione, che è visitabile sia in inverno, che in estate per la gioia di tutti i fans del più celebre agente segreto.

Esclusività a Gurgl

Il diamante delle Alpi è da sempre una delle località sciistiche più alte dell’Austria, quindi con neve assicurata fino all’inizio di maggio. Pur non avendo un ghiacciaio, la stagione invernale parte già a metà novembre con uno skiopening. Il paese si trova a 1.800 m di quota, l’area sciistica inizia direttamente dagli hotels e raggiunge 3.080 m di quota. Sono 112 i chilometri di piste, serviti da 25 impianti di ultima generazione con una capacità oraria altissima. Dal paese partono ben sei impianti che portano direttamente al carosello sciistico, così si evita ogni tipo di coda. Gli sciatori godono di molto spazio individuale. Su un ettaro di pista non si superano i 21 sciatori.  Lungo le piste sono sparsi alcuni rifugi molto originali, tra i quali la Hohe Mut Alm (2.670 m) oppure il bar panoramico “Top Mountain Star” sul Wurmkogel (3.080 m), vero gioiello architettonico con vista a 360 gradi sulle montagne del Tirolo e del Sudtirolo. E’ meritevole di nomina anche il Top Mountain Crosspoint ai piedi del Passo Rombo, che accoglie all’interno del suo fabbricato futuristico la cabinovia Kirchenkarbahn, un ristorante e il museo di moto più alto d’Europa con una collezione permanente di moto e macchine di varie epoche e con le sue mostre periodiche a tema.  Nuovo da quest’anno anche il centro congressi Gurgl Carat.

Hochoetz: nel paradiso delle famiglie

Geograficamente si trova all’inizio della valle dell’Ötztal ed è particolarmente baciata dal sole. La regione sciistica di Hochoetz è molto amata dalle famiglie e dai principianti. In più c’è il gemellaggio con la vicina località di Kühtai. Con un giornaliero è possibile percorrere due zone sciistiche per un totale di 87 km di piste e 25 moderni impianti di risalita. La località si è specializzata su un’offerta dedicata alle famiglie, che verranno accolte dalla mascotte WIDI, una simpatica pecorella di alta montagna. La regione presenta molte piste per principianti, un attrezzato kinderland, un kindergarten con assistenza e molte attrazioni per bambini lungo le piste da sci (WIDIs Rallye, un percorso sulle orme degli animali del bosco e il WIDI Funpark), il divertimento è assicurato.

Tutta la valle con un unico pass

Coloro che amano muoversi da un’area sciistica all’altra possono acquistare l‘Ötztal Superskipass. E’ ottenibile da un minimo di tre giorni e permette di percorrere 363 km di piste e 90 impianti di risalita. Accanto alle famose località di Sölden, Gurgl e Hochoetz-Kühtai sono incluse anche aree minori come Niederthai, Gries e Vent. La novità della stagione 2020/2021: Le due stazioni sciistiche più blasonate di Sölden e Gurgl premiano coloro che prenotano lo skipass in anticipo. Prima prenoti e meno costa e si può risparmiare fino al 20 %. Questo sia per lo skipass locale, che per l‘Ötztal Superskipass. I pass prepagati possono essere ritirati in modo snello presso degli sportelli automatici posizionati all’entrata del paese. Così si evitano code presse le casse degli impianti di risalita. Altro vantaggio: con l’acquisto di un ticket di 6 giorni è inclusa la visita di 007 ELEMENTS e del museo delle moto Mountain Motorcycle Museum di Gurgl.

Fuoripista: molto oltre allo sci

Per coloro che cercano delle emozioni fuoripista la vallata dell’Ötztal propone valide alternative. Ci sono a disposizione 320 km di sentieri innevati ben preparati per immergersi in un vero “winterwonderland”. Anche gli amanti delle racchette da neve trovano dei tracciati suggestivi attraverso la natura incontaminata. Per chi ama il brivido della discesa in slittino ci sono 15 tracciati, nove dei quali illuminati la sera. Alcuni di questi sono raggiungibili con impianti di risalita. Il tracciato di slittino di Sölden ha una lunghezza di 7,3 km ed è il più lungo d’Austria. Inoltre la valle annovera 10 centri di pattinaggio. Particolarmente suggestivo il pattinaggio sul lago naturale di Piburg immerso in una natura idilliaca. Il paese alpino di Vent è molto amato dagli scialpinisti. In valle si trovano anche 185 km di piste da fondo con diversi gradi di difficoltà, adatte per chi pratica il classico oppure lo skating. Molto belle sono le piste di Längenfeld, Gries e Niederthai. E dopo le attività all’aria aperta Vi attendono le calde acque termali di AQUA DOME – Tirol Therme Längenfeld. La struttura, che ha una dimensione di 22.000 m2, presenta piscine interne ed esterne, saune, zona kids, beauty spa e centro fitness.

Come si arriva in Ötztal

Per chi viaggia in macchina si consiglia di passare dal Brennero oppure dall’Engadina. Chi viaggia in treno arriva direttamente all’inizio della valle a Ötztal-Bahnhof e prosegue con l’autobus pubblico.

Per ulteriori informazioni: www.oetztal.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

“Il magico Natale di Bolzano”

Published

on

Sarà comunque un magico Natale quello di Bolzano.  Anche senza il tradizionale mercatino la città dà un segnale di positività e invita a trascorrere un Avvento più intimo e suggestivo ma sempre festoso e sorprendente. Tra luci, installazioni, giochi e tante altre iniziative.

Le tipiche casette di legno avvolte dai drappi di velluto rosso e illuminate a festa non ci saranno, ma l’atmosfera magica, calda e gioiosa del Mercatino di Natale di Bolzano non mancherà di certo. Le tradizioni dell’Avvento prenderanno forma in varie location della città avvolgendo ogni angolo e ogni via in un caldo e sincero abbraccio.

In piazza Walther, salotto buono del capoluogo altoatesino, le 1300 luci del gigantesco albero (21 metri!) si accenderanno per la 30esima volta e fino al 6 gennaio riscalderanno i cuori di grandi e piccini, mentre la grande corona dell’Avvento collocata intorno all’antica statua di Walther von der Vogelweide scandirà l’avvicinarsi del Natale. Qui poi sarà allestita anche un’esposizione di presepi e decorazioni natalizie tradizionali e non, mentre davanti all’edificio della Cassa di Risparmio brillerà la grande stella cometa. Per l’occasione alcune vetrine dell’Hotel Città si trasformeranno in una sorprendente Wunderkammer ideata dal designer Marius Romen e realizzata in collaborazione con diverse associazioni, artigiani e con la Fondazione Thun. Non solo. In diversi punti del centro storico rivivranno, grazie a tre diverse installazioni, le tradizioni di San Nicolò, della Frau Holle e di Santa Barbara. E per i più piccoli? Quest’anno, sempre in piazza Municipio, ci sarà la casetta di Hänsel&Gretel, un’attrazione colorata e magica che renderà l’atmosfera ancora più festosa.

Non è Natale senza luci.
Non solo l’albero e la stella cometa, quest’anno si illumineranno anche tutte le facciate di piazza Walther e molti atri luoghi di interesse della città, come la Casa delle Semirurali (uno dei pochi esempi ancora esistenti a Bolzano delle centinaia di case costruite alla fine degli anni Trenta e demolite a partire dagli anni Ottanta del Novecento), la scuola Dante Alighieri a Oltrisarco e l’ex teatro di Gries. La Casa della Pesa e il Museo Civico saranno invece protagonisti di un progetto di luci e musica tutto da scoprire. Sotto i Portici e in via Streiter, musica e profumi dell’Avvento accompagneranno i momenti di shopping in città, mentre in diversi angoli del centro storico si potrà respirare l’atmosfera natalizia anche grazie a 100 alberi illuminati messi a disposizione da Heiner Oberrauch, proprietario e presidente del gruppo Oberalp/Salewa Sport.

Alla scoperta della città, tra musei e passeggiate.
Torna con la seconda edizione ma con una veste tutta digitale il gioco a premi nei musei di Bolzano Find&Win. Basterà visitare i setti musei partecipanti, trovare il medaglione di legno, scansionare il Qr-Code e rispondere al quiz per partecipare. Primo premio: un weekend per una famiglia in uno dei 25 Familienhotels Südtirol. Vince chi visita più musei e risponde correttamente a più domande.

Da non perdere poi la Christmas Walk alla scoperta di location suggestive e particolari in tutta la città. In palio c’è la tazzina del Mercatino. Sabato 5, 12 e 19 dicembre in programma le visite guidate al Duomo con la natività. Per maggiori informazioni: info@bolzano-bozen.it.

Un Natale digitale.
L’Azienda di Soggiorno e turismo di Bolzano ha messo a punto un calendario dell’Avvento particolare, da scoprire online e sui canali social Bolzano Bozen, nel quale il territorio incontrerà la musica e le tradizioni. Un progetto nato in collaborazione con il Jazz Festival e coordinato da Greta Marcolongo. Duplice la finalità: portare l’atmosfera natalizia nelle case dei bolzanini e degli ospiti che non potranno quest’anno raggiungere la nostra città e dare sostegno a uno dei settori più colpiti dalla crisi, quello della musica e della cultura. Sempre sui canali social dell’AST saranno pubblicate pillole video dedicate all’Avvento. I progetti di “Un magico Natale a Bolzano” sono stati finanziati da Comune, Provincia Autonoma di Bolzano e Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano.

Pacchetti vacanza
Gli alberghi di Bolzano e dintorni propongono interessanti offerte per soggiorni all’insegna della tradizione natalizia e della scoperta del territorio. La città è infatti un ottimo punto di partenza per raggiungere facilmente e in autonomia numerosi punti panoramici in montagna. Grazie alle tre funivie che partono direttamente dalla città è possibile salire a quota 1200m in soli 15 minuti e da lí effettuare meravigliose escursioni in paesaggi innevati con vista panoramica sulle Dolomiti.

“Magie d’Avvento e Capodanno a Bolzano” (valido dal 27.11.2020 al 6.01.2021 con arrivo in qualsiasi giorno della settimana. Prenotazione diretta nella struttura scelta. Tra gli hotel aderenti all’iniziativa, il Parkhotel Laurin, il Design Hotel Greif, il Magdalenerhof e molti altri https://www.mercatinodinatalebz.it/alberghi-mercatini-bolzano.htm):

  • 3 pernottamenti per 2 persone in camera doppia con colazione (se non altrimenti indicato)
  • partecipazione gratuita a una visita del centro storico
  • ingresso gratuito al Museo Mercantile per respirare l’aria antica della città
  • ingresso guidato a Castel Roncolo, ricco di affreschi profani di epoca medievale
  • la tazzina da collezione del Mercatino di Natale con il design esclusivo di questa edizione
  • un assaggio di biscotti natalizi

“Magia del Natale” all’Hotel Rotwand***S di Laives (verificare aperture e disponibilitá presso la struttura):
a partire da 2 notti:
€ 55 al giorno a persona in camera standard (con colazione)
€ 65 al giorno a persona in camera superior (con colazione)
Inclusa la Bolzano Card, prezioso lasciapassare per visitare i musei, viaggiare gratuitamente su tutti i mezzi pubblici dell’Alto Adige e conoscere al meglio la città e i dintorni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Questo Natale, il tuo affetto dillo con Santa

Published

on

Quest’anno, Visit Finland e Santa Claus sono in missione per salvare il Natale. Grazie al progetto “Say it with Santa” infatti, chiunque, in qualunque parte del mondo, potrà richiedere a Babbo Natale di inviare un videomessaggio personalizzato alle persone amate. Ci sarà inoltre la possibilità di connettersi direttamente con Santa sui social e pochi fortunati riusciranno anche ad ottenere una chiacchierata privata con lui!

Il Natale è da sempre il periodo dell’anno dedicato alla pace, alla condivisione e all’unità. Un momento da trascorrere in serenità con amici e parenti, anche se quest’anno il modo in cui si passeranno le feste è incerto e forse molte famiglie non potranno riunirsi. Visit Finland, Ente Nazionale del Turismo Finlandese, ha voluto portare un pizzico di allegria, aiutando le persone a rimanere in contatto con i loro cari e a trasmettere un messaggio unico, nonostante tutto, in questo periodo speciale. Dal Paese più felice della terra e dal suo cittadino più famoso, Babbo Natale, ecco un piccolo aiuto per ritrovare un momento di felicità.

Parlando dalla sua casa di Rovaniemi, nella Lapponia Finlandese, Babbo Natale ha detto: “ Say it with Santa ci permetterà di portare un po’ di allegria natalizia in un periodo che sicuramente ne ha  bisogno. Io e gli elfi abbiamo lavorato durante tutto l’anno e non vedo l’ora di leggere i tantissimi messaggi di gioia che arriveranno da ogni parte del mondo“.

Volevamo trovare il modo di promuovere la magia del Natale online. Così abbiamo chiesto ad un messaggero di buona volontà e d’eccezione, Babbo Natale, di aiutarci a trasmettere messaggi di gioia e a promuovere lo spirito natalizio anche in un periodo così complesso. Il mondo, ora più che mai, ha bisogno di gioia e felicità“, dice Heli Jimenez, Direttore Marketing di Business Finland.

Chi vuoi salutare?
Say it with Santa si basa su un’idea semplice. Chiunque può chiedere a Babbo Natale di trasmettere il proprio messaggio scrivendoglielo. Babbo Natale analizzerà tutti i messaggi e ne sceglierà circa 80 da trasmettere in singoli video. Questi video saranno pubblicati sul canale YouTube di Visit Finland all’inizio di dicembre.

Vi piacerebbe rallegrare un amico all’estero? Stupire qualcuno trasmettendogli tutto il vostro amore in un modo unico? C’è qualcuno di speciale che non vedete da troppo tempo? Scrivete il vostro messaggio a Babbo Natale entro il 29 novembre e aiutateci a diffondere questa gioia in tutto il mondo“, incoraggia Jimenez.

Inoltre, tutti avranno la possibilità di incontrare Babbo Natale in diretta sui canali social di Visit Finland l’11 dicembre alle 19 e sarà anche possibile richiedere una sessione privata one-to-one con lui!

Finlandia – La patria del Natale

Il Natale è un periodo magico per visitare la Finlandia e soprattutto la Lapponia, dove vive Babbo Natale. Questa regione è un luogo speciale pieno di esperienze uniche e di straordinaria calma. L’aria pulita, la serenità, la neve e le notti artiche con l’aurora boreale che brilla nel cielo sono perfette per trascorrere un Natale senza pari. Anche se quest’anno non sarà possibile vivere appieno quest’esperienza, con il piccolo assaggio offerto da Say it with Santa, Visit Finland vuole far sognare tutti i viaggiatori, augurando loro di poter concretizzare questa fantasia artica di Natale già nel 2021.

Say it with Santa: Cosa e quando?

dal 18 al 29 novembre
Inviate il vostro messaggio a Babbo Natale. In questa fase potrete anche richiedere una sessione privata one-to-one con lui. Iscrivetevi su www.sayitwithsanta.com

– Dal 30 novembre al 6 dicembre
Babbo Natale passerà in rassegna tutte le iscrizioni e sceglierà quelle che si trasformeranno in videomessaggio personale.

dal 7 al 13 dicembre
I videomessaggi personalizzati saranno caricati sul canale YouTube di Visit Finland ed inviati direttamente ai destinatari. È inoltre possibile incontrare Babbo Natale in diretta sui canali social di Visit Finland l’11 dicembre alle 19.

dal 14 al 20 dicembre
Alcuni degli iscritti selezionati otterranno una sessione individuale online con Babbo Natale!

dal 24 al 25 dicembre
È Natale! Godetevi lo spirito e il calore di questa festa, ovunque voi siate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending