Connect with us

Glamour

Tutto quello che dovreste sapere prima di comprare un active wear

Anastasiya Craze

Published

on

Voglio tutto“, è quello che sussurro ai miei amici ogni volta che entro in un negozio di abbigliamento sportivo. Sì, perché con la vastissima offerta di outfit da fitness che si trovano sul mercato, può essere davvero complicato compiere una scelta. Proviamo quindi a frenare l’entusiasmo per un istante e concentriamoci a dovere prima di scegliere cosa comprare. I brand che si sono lanciati nell’active wear, infatti, sono tantissimi ma sono in pochi ad aver affinato la scienza della performance.

Procediamo con calma, e iniziamo parlando di scarpe. Molti brand realizzano delle scarpe su misura per determinati sport, investendo moltissimo nella ricerca per assicurarsi che i nostri piedi siano al massimo del comfort durante una particolare prestazione, evitando così anche potenziali danni. Quindi, anche se siete follemente innamorate di certe scarpe, evitate di utilizzare delle calzature da corsa per andare a fare un’escursione. Non importa quanto siano meravigliose… Accertatevi che siano adatte al tipo di attività che vi state apprestando a fare e, soprattutto, chiedete sempre conferma all’assistente di vendita.

Ed ora sfatiamo qualche mito e parliamo di felpe – uno degli indumenti più comuni, specie negli Stati Uniti. Ricordo perfettamente che ai tempi del college circa il 90% delle ragazze le indossava quotidianamente. D’altronde, come darle torto? Il comfort di questo indumento è impagabile e si adatta perfettamente ad ogni tipo di occasione. Potete indossarle per seguire una lezione all’università o per andare a fare la spesa, e non vi sentirete mai fuori luogo. Ma cerchiamo di carpirne bene la funzione. Le felpe, infatti, aiutano a regolare la temperatura corporea prima e dopo un allenamento. Quindi, a meno che non stiate facendo qualche sport all’aria aperta in pieno inverno e non avete proprio nient’altro da indossare, cercate di utilizzare le felpe per qualsiasi cosa tranne che per un allenamento.

E poi ci sono i grandi classici, quelli intramontabili. Sto parlando di leggings ovviamente. Ma quando parliamo di questo immancabile indumento nel guardaroba di ogni donna, c’è un dettaglio fondamentale a cui dovremmo prestare molta attenzione: la trasparenza. Prima di acquistarne un paio, accertatevi che quando vi piegate o eseguite qualsiasi tipo di mossa, non si veda la vostra biancheria intima. Se questo accade, vuol dire che non sono leggings ma calze spesse, quindi non adatte al fitness. E, naturalmente, occhio sempre alle cuciture!

Poi ci sono i top e i reggiseni sportivi – impossibile farne a meno, specie l’estate! Affinché riusciate a mantenere sempre una certa agilità nella corsa o nei salti o in qualsiasi tipo di prestazione, questi non devono essere troppo stretti ma abbastanza aderenti dal salvarvi dal mal di schiena.

Un altro aspetto che viene troppo spesso sottovalutato sono i tessuti. Esattamente come faccio con gli alimenti, anche qui presto un’attenzione quasi maniacale ai dettagli di fabbricazione. Non vi dimenticate che la nostra pelle reagisce ai tessuti tecnici che indossiamo, quindi cercate sempre di investire nei tessuti di prima qualità.

A questo punto, non mi resta che suggerirvi di perdervi nelle nuovissime collezioni primavera – estate e… buono shopping a tutte! Noi ci aggiorniamo la prossima settimana. Fino ad allora, come sempre… STAY FABULOUS!

FACEBOOK: https://www.facebook.com/AnastasiyaCrazeItaly/
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/anastasiya_craze/
YOUTUBE: http://bit.ly/2rFVNrr

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − dieci =

Eventi

Ferragamo Parfums e Jacopo Foggini presentano Limbo

DailyMood.it

Published

on

Ferragamo Parfums e Jacopo Foggini presentano Limbo: una nuvola sensoriale da scoprire alla mostra e vento organizzata da INTERNI per il FuoriSalone 2018

Ferragamo Parfums sceglie il designer e artista torinese Jacopo Foggini per interpretare il mondo di Amo Ferragamo, l’ultima creazione olfattiva femminile della maison. Dalla collaborazione nasce “Limbo” un’installazione site-specific da percorrere, esplorare, ricordare.
Limbo è un labirinto aereo, composto da moduli in filo di policarbonato, che pendono da una struttura lignea creata ad hoc nel loggiato superiore della Corte d’Onore della Ca’ Granda, presso l’Università degli Studi di Milano, sede della mostra evento INTERNI HOUSE IN MOTION. Un modo per rappresentare materialmente l’esperienza multisensoriale della fragranza di Amo Ferragamo e allo stesso tempo interpretare il tema scelto da INTERNI per il Fuorisalone 2018.
L’installazione di Foggini, policroma e di grande purezza, amplifica in un ambiente immersivo l’essenza di un mondo ovattato, soffuso, come un limbo di nuvole tra il cielo e la terra attraverso il quale il paesaggio si va formando a poco a poco nella mente.
Il percorso sinestetico firmato dall’artista si sviluppa su una lunghezza di 30 metri circa ed è composto da sette portali consecutivi l’uno all’altro. Il tutto a formare un’enorme nuvola attraverso cui risvegliare i sensi o in cui perdersi osservando le luci che attraverso la struttura disegnano ombre sui muri e sul soffitto, lasciando al visitatore lo spazio e il tempo per scoprire il mondo di Amo Ferragamo.

Limbo
Progetto: Jacopo Foggini Mostra Interni HOUSE IN MOTION 16-28 aprile
Chiostro della Ca’ Granda – Università degli Studi di Milano
Via festa del Perdono 7, Milano

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Celebrity

Missoni to the 2018 Coachella Valley Music & Arts Festival

DailyMood.it

Published

on

Al via il Cochella Festival! Una parata di celebrities e outfit tutti da copiare.

Per l’occasione  Missoni veste alcune delle protagoniste del Coachella Festival: Paris Jackson sceglie i pantaloni ampi patchwork multicolor di pizzi e lane vintage dell’ archivio Missoni della Collezione AI 2018, mentre Vanessa Hudgens preferisce un  abito lungo in seta a fiori della Precollezione Autunno 2018.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Glamour

Diete e stili alimentari, facciamo chiarezza

Anastasiya Craze

Published

on

Buongiorno Fabulous! Oggi parliamo di una nuova moda nel mondo dell’alimentazione che pare stia spopolando sempre di più. Si tratta della cosiddetta “dieta Atkins”. In realtà, non è una vera e propria dieta, sarebbe meglio classificarla come un modello alimentare che prevede periodi di digiuno. La Atkins, infatti, non ci dice esattamente cosa dovremmo mangiare ma quando mangiare. Sono sempre di più le persone che in tutto il mondo fanno riferimento a questo modello per perdere peso, convinti di migliorare la propria salute abbracciando uno stile di vita più sano. Ed effettivamente ci sono moltissimi studi che spiegano i potenti benedici sul corpo che questo stile alimentare può dare, allungando addirittura l’aspettativa di vita media.

L’aspetto più interessante è che spesso ci dimentichiamo che gli esseri umani hanno avuto lunghi periodi di digiuno durante l’evoluzione. E il tutto, molto spesso, dipendeva semplicemente dal fatto che non avevano cibo disponibile (di certo i nostri antenati non potevano entrare in un supermercato e fare scorta di provviste alimentari per una settimana!). Non solo, era una pratica molto diffusa anche in diverse religioni, dal Cristianesimo all’Ebraismo, fino al Buddismo e perfino all’Islam.

Diciamo che ci sono diversi metodi, tre per la precisione. Il più popolare è quello del 16/8 e consiste nel saltare la colazione, limitando il periodo di consumo giornaliero a sole 8 ore. Ad esempio, dalle 13:00 alle 21:00. Quindi, si digiuna per le prossime 16 ore.

Il secondo, invece, è noto come la Dieta 5:2 e consiste nel mangiare solo 500-600 calorie al giorno per due giorni a settimana, mentre gli altri giorni si mangia normalmente.

E, per finire, c’è il metodo Eat-Stop-Eat, che consiste in un digiuno di 24 ore una o due volte a settimana.

Sicuramente, tra le ragioni più comuni per cui le persone scelgono di digiunare c’è il desiderio di perdere perso. Mangiando meno pasti, il digiuno a intermittenza può portare sicuramente ad una riduzione dell’apporto calorico (a meno che non si consumino enormi quantità di cibo durante i periodi di consumo). In più, diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che il nostro corpo reagisce al digiuno innescando diversi meccanismi cellulari e molecolari. Infatti, i livelli dell’ormone della crescita salgono sensibilmente mentre quelli dell’insulina tendono ad abbassarsi e si avvia un importante processo di riparazione cellulare.

Certo, il primo effetto collaterale del digiuno è sicuramente la fame. All’inizio ci si può sentire un po’ deboli, anche se questo è solo temporaneo perché il corpo ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi al nuovo programma alimentare. È fondamentale ricordare che durante i digiuni è necessario bere. Potrete continuare a bere anche il caffè o il tè ma senza zucchero. Soprattutto, sarà necessario continuare ad allenarsi. Come tutti i metodi per perdere peso, anche il digiuno provoca una perdita della massa muscolare, proprio per questo è importante mantenere gli allenamenti di forza nella propria routine quotidiana.

Diciamo che questo stile alimentare è particolarmente in voga tra chi ha uno stile di vita piuttosto intenso ma c’è da dire che non è certo adatto a tutti. Alcuni studi ad esempio dimostrano come questo sia molto più vantaggioso per gli uomini e meno per le donne. A maggior ragione, prima di provare delle “diete fai da te” è fondamentale consultare il proprio medico, così da essere certi di scegliere il miglior modello alimentare per voi.

Noi ci aggiorniamo la prossima settimana, fino ad allora, come sempre… STAY FABULOUS!

FACEBOOK: https://www.facebook.com/AnastasiyaCrazeItaly/
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/anastasiya_craze/
YOUTUBE: http://bit.ly/2rFVNrr

di Anastasiya Craze per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending