Connect with us

Style & Luxury

Diamanti black & brown illuminano il bracciale più notturno e trasgressivo di Dodo che racconta una favola dark

Published

on

w-BRACCIALE--DODO-DIAMANTI-

23 luglio 2013

Sono tre i protagonisti del nuovo bracciale e come tutti i ciondoli di Dodo hanno qualcosa di speciale da dire.

Per il mondanissimo pipistrello in diamanti neri, che vola rigorosamente dal tramonto all’alba, “la notte è piccola”.

Anch’io “amo la notte” dice il gufetto in diamanti brown, che preferisce invece meditare solitario.

La rondine invece ama il giorno ma il suo colore è quello della notte: il nero inchiostro dei diamanti black, con il quale scrive, volando nel cielo, il suo messaggio: “torna”.

Info: www.dodo.it

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement

Collezioni Donna

Vera Wang Bride svela la sua prima collezione

Published

on

Con “Vera Wang Bride” la designer più rinomata della moda sposa, rivela il suo bridal brand con un price level accessibile. Finalmente le spose di tutto il mondo potranno realizzare il sogno di indossare i suoi design iconici nel giorno del loro matrimonio.

Vera Wang Bride e Pronovias Group uniscono le forze e rivelano in esclusiva la prima collezione del brand. Il risultato è una collezione che presenta i tratti caratteristici e unici del design di Vera Wang amalgamati con fascino, sensualità, abilità artistica ed emozione.
Vera Wang, newyorkese e icona della moda contemporanea, è conosciuta in tutto il mondo per il suo design all’avanguardia. Ha vestito decine di VIP e celebrità tra cui Selena Gomez, Zendaya, Michelle Williams, Diane Kruger, Alicia Keys, Victoria Beckham, Hailey Bieber, Ariana Grande e Gwen Stefani.

L’essenza della collezione ruota intorno all’impiego di tessuti premium, alle finiture raffinate su volumi accentuati e alle nuove silhouette. Gli abiti combinano alla perfezione dettagli dalla finitura artigianale con trame pregiate e rappresentano un sogno che diventa realtà per tutte le spose amanti della moda.
Vera Wang Bride è un brand che parla di libertà, sperimentazione e innovazione, attraverso una destrezza tangibile per i dettagli e la tecnica sartoriale. In poche parole, non ci sono regole“, commenta Vera Wang. “Questa partnership con Pronovias Group mi ha permesso di spingermi oltre i miei confini creativi e di sviluppare un marchio globale a disposizione di tutte le spose a un prezzo accessibile.
Siamo davvero entusiasti di presentare questa collezione al mondo. Abbiamo lavorato duramente con Vera Wang e il suo team per realizzare questa collezione che è un vero e proprio riflesso della firma unica di Vera e dei suoi modelli iconici. Sono sicura che rappresenterà un passo avanti verso il consolidamento del brand” afferma Amandine Ohayon, CEO di Pronovias Group.
Le nuove tendenze evidenti nella prima collezione Vera Wang Bride includono gonne che cadono morbide al suolo, pizzi intrecciati e dettagli intricati, corsetteria a vista e micro- plissettature. Le silhouette variano dagli abiti a colonna alle proposte più minimal, e poi ancora drammatici ball gown e tagli più fluidi, linee ad A e sirene.

Il senso di modernità ha giocato un ruolo importante nella scelta di proporzioni, volumi, tessuti e trame“, spiega Vera Wang. “Ho anche aggiunto una forte enfasi al look giocando con ornamenti e accessori”. A tale scopo, gli abiti presentano accenti importanti come fiocchi oversize, eleganti cinture a fascia e maniche a mantella staccabili. Corone fantasiose, corpetti voluminosi, copricapi piumati e lunghi guanti in pelle aggiungono un tocco di fantasia e giocosità al total look di Vera Wang.

La prima collezione Vera Wang Bride è composta da 60 abiti disegnati interamente da Wang e il suo team. Saranno disponibili nei negozi Pronovias e in selezionate boutique in tutto il mondo a partire da settembre 2021.
Il mio intento era assicurarmi che certe caratteristiche distintive del design di Vera Wang Bride fossero ben identificabili“, spiega la stilista. “Le donne appassionate di moda noteranno subito l’amore per la decadenza decostruita di questa collezione che si esprime attraverso pizzi antichi, il romanticismo neogotico degli abiti in mikado, i corsetti slim, i look dei red carpet reintrerpretati in crepe bianco e l’innovazione architettonica delle costruzioni in plissé e drappeggi che vestono il corpo di un’eleganza nuova e contemporanea“.
Scelti dalla stessa Vera Wang, gli abiti che rappresentano al meglio questa prima collezione Vera Wang Bride:

  • Laurence, un abito a sirena con drappeggi e un’ironica gonna a palloncino in tulle.
  • Marion, abito ball gown in tulle nude con corpetto bustier effetto “sprays of sequins”.
  • Odette, un perfetto abito A-line con una costruzione del girovita che crea una perfetta proporzione.
  • Lola, un abito in crêpe pulito ed elegante con una sensuale schiena drappeggiata e una scollatura alare ispirata agli anni ’70.

Grazie a questa collezione, lo stile unico di Vera Wang sarà accessibile alle spose fashion- lover di tutto il mondo che potranno indossare gli abiti disegnati dall’iconica designer a un prezzo più accessibile (da 1.600€ a 4.000€), mantenendo il suo livello distintivo di qualità e artigianalità, e il valore di un design eclettico.

Come riassume Vera WangVera Wang Bride parla di una ragazza coraggiosa e con una sua identità. La moda le permette di compiere le proprie scelte, di abbracciare le emozioni e di essere fiere della propria individualità. Attraverso i miei progetti voglio esprimere rispetto, rispetto per il processo di progettazione. Rispetto per la qualità. Rispetto per l’immaginazione e l’individualità. Ma soprattutto rispetto per le donne.”
In linea con la politica di inclusività di Pronovias Group, gli abiti saranno  disponibili nelle taglie dalla 32 alla 60. Infine, per quanto riguarda la strategia sostenibile di Pronovias Group e il programma di CRS, saranno disponibili anche numerose opzioni realizzate in tessuti sostenibili e finiture ecologiche.
La designer Vera Wang presenterà personalmente la collezione su Instagram attarverso una diretta Live il 6 ottobre 2021. Segui il profilo @verawangbride per tutti gli aggiornamenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

I nuovi piumini Bacon

Published

on

Scopri la nuova collezione di piumini Bacon.

Indispensabili per i tuoi outfit, dalla mattina …. alla sera!

Questo slideshow richiede JavaScript.

ACCESSORI

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Style & Luxury

Laura Biagiotti al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo P/E 2022 – Reinventing the Universe

Published

on

La moda è qui e, nello stesso tempo, è già nel futuro. Anticipa cambiamenti, stati d’animo, innovazioni. È manifestazione dell’umano comportamento che si evolve nei ritmi della contemporaneità, comunicando un atteggiamento o un messaggio, generando bellezza e creatività. L’abito veste il movimento della vita. Ci sono tracce di Futurismo, che è nel DNA della cultura della maison, nella collezione BIAGIOTTI per la prossima Primavera/Estate ma soprattutto di FUTURO.

ART – PRINTS
Le stampe sono un’esplosione di energia. Quelle futuriste riproducono il “Bozzetto per sciarpa con linee andamentali” del 1930 di Giacomo Balla (Torino 1871 – Roma 1958), una delle opere del Maestro facenti parte della Fondazione Biagiotti-Cigna.

Il Bianco Biagiotti, vera e propria confort-zone per riempire di luce e morbidezza le sfide del quotidiano, divide la scena con colori futuristi e accesissimi: toni fuxia e violacei, gialli vibranti e verdi che sfumano nel blu riempiono il tessuto fino a saturarlo.

Le composizioni di fiori riproducono preziosi disegni degli archivi Biagiotti e raccontano il piacere di vestirsi con petali coloratissimi anche in contesti formali: blazer, spolverini e pantaloni sartoriali rendono la “divisa da lavoro” gioiosa e iper-femminile.

ART – TRICOT
La maglieria Biagiotti coniuga arte e artigianato, punti innovativi e lavorazioni sapienti fatte a mano. Il blazer bianco di cashmere e seta è il capo imperdibile della stagione, veste i tempi nuovi della donna avvolgendola come un abbraccio. Il maxi pull riproduce una composizione di trecce. Tagli asimmetrici come lampi di velocità uniscono maglia e tessuto negli abiti iper-femminili che incorniciano la silhouette. Nodi e intrecci definiscono la nuova scollatura di spalle e schiena negli abiti di cashmere in toni accesi.

ART – TOUCH
L’iconica LB Bag diventa “art-à-porter” e riproduce le opere di Balla e le stampe degli archivi. Gli occhiali sono futuristi e sostenibili: in acetato “bio” originato dalla cellulosa e stampato con vivaci motivi asimmetrici. Foulards di seta con disegni d’arte segnano il grande ritorno dell’accessorio più femminile e si indossano annodati sui capelli.

“Ho immaginato una “trilogia”: la Piazza del Campidoglio con il suo spirito di Rinascimento, l’Ara Pacis che evoca la Roma augustea suggerendo una nuova età dell’oro, e adesso il Museo MAXXI, che accoglie le arti del XXI secolo, censendo il futuro. Con il Museo MAXXI il Gruppo Biagiotti condivide valori e visioni per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale e una proficua collaborazione in occasione della mostra “Casa Balla. Dalla casa all’universo e ritorno”. In questo terzo appuntamento a Roma investighiamo la connessione tra la donna e il nuovo tempo, tra la moda e l’arte, l’abito e lo spazio. In un progetto architettonico unico al mondo realizzato da Zaha Hadid va in scena l’atto del vestirsi come gesto espressivo e creativo, in divenire, in movimento, in veloce cammino verso una sempre più personale e contemporanea bellezza. Ho mutuato da mia madre Laura la passione per il futurismo e per Giacomo Balla, per i colori e le forme energizzanti, per le geniali intuizioni avanguardiste. Le sollecitazioni futuriste suggeriscono di volgere lo sguardo avanti, atteggiamento più che mai necessario in uno scenario di pandemia globale quale quello che ha segnato in maniera indelebile l’umanità all’inizio degli anni ’20 del Terzo Millennio. 

La moda deve anche coltivare i giovani, immaginando che il rapporto tra generazioni possa essere un’osmosi attenta e generosa, e che le idee abbiano costantemente bisogno di quell’enzima di freschezza e fantasia portato dalle nuove forze e dai nuovi talenti. La moda può e deve contribuire a quel ri-orientamento etico della società senza il quale si perdono bellezza e speranza. Da qui la responsabilità nei confronti del presente, oltre che del futuro, e la necessità di interpretare un messaggio sostenibile fatto di persone, di legame con il territorio, con l’arte, la cultura e la bellezza”. Lavinia Biagiotti Cigna

“Il MAXXI è la casa della creatività contemporanea, in ogni sua espressione. Dunque benvenuta la moda. Anzi, bentornata! Lo storico connubio tra arte e moda,  già  al centro di  una straordinaria mostra al museo nel 2015,  è un connubio  di grande vitalità, che produce felici e virtuose collaborazioni. Come quella tra il MAXXI e la maison Laura Biagiotti per la mostra Casa Balla. Dalla casa all’universo e ritorno: un progetto “totale”, come totale era l’idea di arte del grande Maestro futurista,  che da giugno non smette di entusiasmare il pubblico”. Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI

ELEONORA ABBAGNATO e LAURA BIAGIOTTI LOVE
L’étoile internazionale Eleonora Abbagnato sfila eccezionalmente per Laura Biagiotti e indossa una gonna a ruota che riproduce un maxi fiore. Anche la figlia Julia Balzaretti debutta in passerella insieme a giovanissime fan del marchio tra cui Vittoria Rosolino, figlia del campione Massimiliano e di Natalia Titova. Il futuro prossimo è raccontato dalla nuova collezione Laura Biagiotti LOVE che racconta la moda come una passione gioiosa, fatta di rispetto, responsabilità ed educazione al gusto del bello.

ARTE & MODA
Il connubio arte-moda è divenuto la nuova forma di cultura artistica del precedente millennio e dell’inizio di quello attuale. La prima grande sperimentazione tra arte e moda avviene con il Futurismo. Giacomo Balla, attraverso il manifesto del 1915, concepito e firmato insieme a Fortunato Depero, voleva intraprendere la “ricostruzione futurista dell’universo”. La moda si faceva dunque parte integrante di questo progetto ambizioso anticipando per molti aspetti l’atteggiamento pop dell’arte americana e le istanze filosofiche dell’arte concettuale espressa molti decenni dopo le prime avvisaglie futuriste. Balla creatore di moda, vestiva inizialmente se stesso, i suoi allievi e la cerchia ristretta della sua famiglia per infondere attraverso questa nuova pelle futurista una sensazione di energia, di pulizia, di novità, di proiezione verso il futuro. L’abito dinamico può divenire, attraverso le forme e l’accostamento dei colori, un propellente energizzante di benessere.

Ringraziamo Mastercard per la collaborazione e per le Priceless Experiences realizzate insieme che daranno l’opportunità di vivere i momenti unici della sfilata e del backstage.

#LauraBiagiotti #ReinventingtheUniverse #MFW #MilanoDigitalFashionWeek

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending