Connect with us

Fashion News

Tombolini torna a Pitti Uomo tra stile contemporary e sostenibilità

Published

on

Il brand marchigiano Made in Italy unisce tradizione sartoriale, comfort e sperimentazione nella collezione autunno-inverno 2023/24, in esposizione alla prossima edizione del Pitti uomo a Firenze, con un focus sulla ricerca in Zero Gravity tra capispalla e maglieria, e sullo sport e tessuti super leggeri nella TMB Running.
La capsule Zero Impact guarda all’ambiente grazie a capi in fibre naturali e organiche.

Tombolini torna in scena al Pitti Uomo puntando come sempre sull’innovazione e la ricerca. portando in primo piano i capi essenziali del guardaroba maschile, ovvero l’abito e la giacca, per rivisitarli con un deciso appeal attuale. Una proposta fondata su comodità, leggerezza e dinamismo.

Nel formalwear il cappotto viene interpretato con una grande attenzione sartoriale. Si passa per diverse vestibilità: i capispalla presentano spalle costruite, decostruite o con silhouette più slim. I modelli lunghi e con dettagli martingala sono realizzati in tessuti morbidi, caldi e preziosi come la lana e il cashmere, mentre per la parte casual Jacket, in primo piano c’è il progetto Dream con giacche active o nella versione abito. A integrare lo sportswear anche i bomber dai tessuti pregiati, la maglieria e gli accessori. Infine, la tavolozza colori abbraccia nuance intense. Il tema Deep night riunisce i blu, tagliati da marroni e testa di moro o ravvivati da qualche tocco di giallo, Sound of gray raccoglie i grigi e i bianchi dall’anima contemporary. Colonial charm i natural beige, i bianchi caldi e i castagna.

Zero Gravity: the lightest suit in the world
Dall’unione tra la ricerca e la manifattura sartoriale è nata Zero Gravity, focalizzata su una continua sperimentazione di prodotti e materiali. La linea è la massima espressione della leggerezza dei tessuti, un perfetto mix di lane stretch, cashmere, seta e cotoni. Per questa collezione i capi si allargano sopra e sotto in virtù di una nuova energia in movimento. I capispalla e la maglieria rimangono dritti senza segnare la vita, in modo che il tessuto cada in modo fluido e naturale. I pantaloni presentano punti vita più alti e ampi e pinces più profonde. Tra i pezzi immancabili del guardaroba c’è l’abito Sahariana e quello Camicia. Tra i nuovi modelli, la giacca Zero Gravity Over ha una vestibilità ampia e 3 bottoni realizzati in lana & cashmere. Completano il total look i cappotti, i bomber, la maglieria full zip e i gilet in tessuto e maglia. La ricchezza dei materiali parte dalla flanella leggera e stretch che sposa gli abiti da giorno, passando per la gabardine compatta con pesi più invernali, ai tessuti bouclé e alle fantasie tinte in pezza o sovratinte per le giacche dall’accennato gusto vintage. Non mancano i cotoni e i velluti per gli abiti, i pantaloni e le giacche più sportive.

Ecosostenibilità in primo piano con la capsule Zero Impact
La salvaguardia del pianeta rimane uno dei principi chiave per Tombolini. Con il progetto capsule Zero Impact l’azienda ha messo in primo piano l’attenzione all’ambiente e una produzione verde, con uno sguardo rivolto al futuro, lavorando su un prodotto ad alta tecnologia completamente biodegradabile ed ecosostenibile. L’utilizzo di fibre naturali e organiche si associa a tecniche produttive a basso impatto, che limitano i consumi di acqua e CO2. Tra i protagonisti, l’abito biodegradabile e quello washable fatto con materiali lavabili in lavatrice e antibatterici. In versione green anche le grucce e le etichette.

TMB Running: contemporary e sport project
La collezione TMB Running nasce dal connubio unico tra sport ed eleganza. Uno stile contemporaneo che guarda ai trend urbani con una comodità da indossare fatta di dettagli sartoriali declinati in capi tecnici, qualità questa che ha saputo conquistare numerosi sportivi che collaborano ormai da molto tempo col brand. La proposta prende vita dai tessuti superleggeri e confortevoli e dai molteplici usi. Come l’Ryc, il jersey, le tecno-lane tra cui la flanella stretch, oltre al tessuto running, ultima novità di casa che rinnova la scelta dei colori, dal verde army all’aubergine. Il T-way è perfetto abbinato al pantalone con coulisse ed elastico nel fondo o sotto le giacche. Lo affiancano le felpe, le t-shirt e gli accessori. Per i colori, accanto al classico nero, anche il beige, il bianco, il grigio ghiaccio e il blu elettrico.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =

Fashion News

Stella Mccartney Hosts Legendary L.A Party to Honour adidas Collaboration and Present Its Spring / Summer 23 Collection

Published

on

Stella McCartney hosted a legendary party in L.A in celebration of her 18 year partnership with adidas and to present its new Spring/Summer 23 collection. Kicking off the biggest weekend in music, the unique collaboration took over LA’s famous Henson Recording Studios for an iconic evening that brought together music and fashion.

Paying homage to Stella’s love of and deep heritage in music, the party, a first of its kind for adidas by Stella McCartney , featured a DJ performance by Zuri Marley and live performances from Koffee, Minke, MUNA, and Beth Ditto alongside a celebration of movement through an immersive roller-skating piece by L.A Roller Girls – presenting the vibrant Spring Summer 23 adidas by Stella McCartney  drop in beautiful motion.

A line-up of next-generation trailblazers and friends of the Stella McCartney  house attended, including Anya Taylor-Joy, Kate Hudson, Pauline Chalamet, Alicia Keys, Emma Chamberlain, Karlie Kloss, Tinashe, Paris Jackson , Madelyn Cline, Noah Cyrus, Cara Delevingne, Nicole Richie, Nia Dennis, Demi Lovato, Miguel, Phoebe Gates, Liv Tyler, Sabrina Carpenter, Kim Gordon, Dave Grohl, Beck Hansen, Ringo Starr, Paul McCartney, Dree Hemingway, Ivy Getty, Alessandra Ambrosio Charlotte Lawrence, Julian Lennon, Leslie Mann, Måneskin, James Marsden, Matt Bellamy, Orlando Bloom, Clara McGregor, Esther McGregor, Norah Jones, Orville Peck, Evan Ross, Benito Skinner, Tinx, Sofi Tukker, Scout Willis, Tallulah Willis, Shailene Woodley, Jaime Xie, and Truly Young.

​A collaboration that has always pushed the limits, from innovation and sport style to working with pioneers across fashion, music and art, the party celebrated a partnership that continues to champion individual expression and inspires the new wave of trailblazers. ​Together, adidas and Stella McCartney are relentlessly committed to finding new ways to create and support a better future through the fusion of recycled materials and key performance technologies.

The key collections showcased at the party include:​

ICONS: Blending sport and style through contemporary cuts, the capsule sees iconic adidas by Stella McCartney designs reimagined in staple shades of black, grey and white – providing next-gen athletes with a timeless blank canvas to move with purpose. Featured for the first time is the Sportswear Run Shoe, an all-new gender-neutral silhouette made in part from natural and renewable materials.​

The ICONS collection is available now on adidas by Stella McCartney and via the adidas app.

TRUENATURE: Designed for exploring the world outside, the collection captures a contemporary take on Earth and weather satellite images alongside conceptual contours and ley lines of maps. With leading technologies such as Parley Ocean Plastic and WIND.RDY, the collection has been crafted to protect the next generation of active activists.

The TRUENATURE collection is available from 16th Feb on adidas by Stella McCartney and via the adidas app.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Inside Show Backstage

Published

on

Fashion Vibes alla Settimana della Moda a Milano
Circolo Filologico Milanese 23 febbraio 2023 dalle ore 17.00

Che cosa si nasconde dietro al magico scintillio delle sfilate?  Ce lo racconta Fashion Vibes nel suo prossimo show.

Fashion Vibes, mercoledì 23 febbraio al Circolo Filologico Milanese, durante l’edizione FW2023 della Settimana della Moda a Milano, propone il progetto Inside Show Backstage, un viaggio nel mondo dell’artigianato couture e dell’handmade di lusso, in un modo tutto particolare…

Sette i brand provenienti da tutto il mondo che sfileranno in passerella. SAVALME, marchio fondato da Albina Sallum, dopo il successo alla Fashion Week di Dubai arriva a Milano con i suoi costumi da bagno realizzati con le più moderne tecnologie in supplex coreano di alta qualità e decorati con dettagli realizzati interamente a mano. NAZ MAER, anche lui dopo Dubai, porta con sé tutto lo sfavillante e lussuoso universo di abiti da sera unici e irripetibili, da red carpet. Dal Messico, il brand INDIRA&ISIDRO espone nella capitale della moda italiana una collezione di gioielli in pietre preziose che rievoca la ricchezza delle antiche civiltà del Centro America e borse realizzate in pelle esotica. Dal Ghana arriva Usman Habibu con il suo brand GARY PIE e la sua alta moda, sia maschile sia femminile, che si presenta come simbolo del lusso made in Africa. SPARKLE by KAREN CHAN, direttamente da Hong Kong, porta in Italia tradizionali abiti cinesi rivisitati in un’ottica di street fashion e innovazione, dalla palette sgargiante. A proposito di colori, i giovanissimi artisti e designer del marchio tailandese KEZIAH porteranno l’allegria dei loro dipinti in passerella con una vivace collezione. Infine, un esempio di eleganza proveniente dall’Australia sarà rappresentato dalla moda classica e minimale dei modelli DIANA KLISARIS, portavoce di uno stile raffinato per donne potenti e emancipate.

La componente scenografica e totalmente innovativa dello spettacolo Inside Show Backstage – che si terrà il 23 febbraio a un passo dal Teatro La Scala, nello splendido Circolo Filologico Milanese – sarà lo sviluppo dello show in 2 fasi: dalle ore 17.00 sarà aperta l’ART ROOM, uno spazio dove ospiti, buyer, rappresentanti dei media e influencer potranno osservare alcuni pezzi delle nuove collezioni dei designer, ammirandone il lavoro da vicino e sorseggiando un calice di bollicine italiane; alle ore 18.00, invece, avrà inizio la sfilata, un’esposizione dinamica, la celebrazione del duro lavoro di chi opera dietro le quinte e momento più importante della serata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

GUITAR premiata alla cerimonia degli Oriental Fashion Awards

Published

on

In occasione della 50ma edizione di Oriental Fashion Show, assegnati a Parigi gli speciali Awards in collaborazione con l’Unesco e con il patrocinio dell’ambasciata della Repubblica dell’Uzbekistan

La serata di gala ha visto Guitar tra i suoi protagonisti: è stato infatti assegnato un importante riconoscimento a Raffaella Godi, Global President e PR Director di Guitar, e Katerina Godi, Head of PR and Communication Guitar, per aver contribuito a diffondere la cultura delle diverse etnie e i molteplici linguaggi della moda, supportando l’Oriental Fashion Show e i talentuosi stilisti che ne hanno preso parte.

“Siamo felici di aver fatto conoscere, negli anni, il lavoro di oltre 50 stilisti, evidenziando le ricchezze e l’unicità del patrimonio culturale d’Oriente” sottolinea Raffella Godi, President Global PR Director Guitar“I grandi nomi della moda orientale e la nuova generazione di giovani designer hanno una visione della moda senza frontiere, capace di unire tradizione e modernità:  perfetta simbiosi che unisce l’Oriente all’Occidente” conclude Katerina Godi, Head of PR and Communication Guitar.

Si è così conclusa la 50ma edizione dell’Oriental Fashion Show che ha dedicato una serata di gala a Parigi agli Oriental Fashion Awards. Un evento realizzato in collaborazione con l’Unesco che ha ospitato nella sua sede la cerimonia e che ha avuto il patrocinio dell’ambasciata della Repubblica dell’Uzbekistan.

L’Associazione “Via della Seta e Al Andalus”, fondata da Hind Joundar nel 2004, organizza da 18 anni un evento itinerante, unico nel suo genere,  l’Oriental Fashion Show,  dedicato alle creazioni artistiche orientali per farle conoscere al di fuori dei confini nazionali e, al contempo, per esaltare la ricchezza e il ricco patrimonio culturale da cui prendono vita.  Sono innumerevoli i Paesi che, anno dopo anno, hanno ospitato le sfilate di una manifestazione che ha scelto la Ville Lumière per premiare con i suoi Awards chi tra designer, stilisti e couturier insieme ai su0i partner e ai suoi sostenitori hanno reso tutto questo possibile.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending