Connect with us

MFW SS 2022

MFW – Con Borsalino inizia il viaggio nella Primavera-Estate 2022

Published

on

Sicilia, Giappone e Sud America sono le tre tappe del Grand Tour immaginifico di una collezione che viaggiando ricerca l’autenticità. Non solo cappelli, ma anche articoli di pelletteria e soft accessories per Borsalino, che svela in anteprima le capsule con AMI Paris e  ACHEVAL

E’ una Milano Fashion Week ricca di novità quella di Borsalino che, oltre a proporre un’articolata collezione di cappelli dedicati al viaggio, tema caro alla Maison di Alessandria, svela le nuove linee di pelletteria e soft accessories, nate dagli accordi di licenza con Modigliani e Isa Seta. In occasione della manifestazione milanese, in calendario dal 21 al 27 settembre 2021, è in programma anche la presentazione di due importanti capsule collection, risultato dalla collaborazione di Borsalino con AMI Paris, brand dallo spirito inconfondibilmente parigino del designer Alexandre Mattiussi, e  ACHEVAL, marchio di ispirazione equestre contemporanea, creato da Sofia  chaval de Montaigu e Lucila Sperber per celebrare la tradizione dei gauchos sudamericani.

Da Sabato 25 settembre 2021 i canali social Borsalino sveleranno il secondo episodio di Hat Your Diversity, videoclip realizzato per onorare la bellezza femminile e incoraggiare l’espressione individuale. Girato a Milano all’interno di Parco Sempione, il video ritrae le 12 protagoniste – donne impegnate nel mondo dell’arte, della comunicazione, della formazione e dell’industria – mentre esprimono liberamente il loro stile attraverso i cappelli della nuova collezione Borsalino Primavera-Estate 2022. Le protagoniste del videoclip sono Pina Butter (singer), Giorgia Cantarini (Senior Fashion & Digital Editor), Michela Guasco (Fashion Styling Program Leader of Istituto Marangoni Milano), Rossella Migliaccio (Image Expert & Entrepeneur), Federica Moschini (CEO Laminazione Sottile), Roberta Murr (Fashion Consultant & Creative Director), Debora Paglieri (CEO Paglieri Profumi), Ginevra Rossello Paglieri (Board Director Paglieri Profumi), Anna Shpak (Presidente Generation Female), Natasha Slater (Founder Dinner Conversations), Kristina Špirk (Fashion Designer & Owner of Decontoured) e Sara Ventura (Life Coach).

La collezione
All’origine della leggendaria storia di Borsalino c’è un viaggio: quello intrapreso dal fondatore Giuseppe Borsalino che, giovanissimo, lasci  l’Italia a bordo di una nave diretta in Francia. Non conosceva Parigi e non parlava francese, ma era spinto da un’energia travolgente: l’immaginazione.   E’ proprio l’immaginazione, momento fondativo del viaggio e condizione trascendentale dell’esperienza, a ispirare la ricerca stilistica del Creative Curator Borsalino Giacomo Santucci, che per la Primavera-Estate 2022 ci propone un’audace fuga dalla realtà: un visionario Grand Tour in tre tappe – Sicilia, Giappone e Sud America– che si apre volentieri a erudite divagazioni sulla contemporaneità e sulla storia dell’arte. Ogni tappa del viaggio è una sorpresa, perchè il mondo è  sempre un altrove, una scoperta di noi stessi attraverso gli altri.

Da monologo interiore il Grand Tour diventa così dialogo, scambio di idee e creazione di segni proiettando la collezione Primavera-Estate 2022 nello spazio dell’inaspettato. La purezza delle forme Borsalino incontra appunti di viaggio, ricordi e souvenir: Sicilia, Sudamerica e Giappone si sovrappongono e si fondono in un universo multicolore in costante dialogo fra passato e presente, arte e artigianato, essenzialità e incanto.

La prima tappa del viaggio ci catapulta in Sicilia, l’isola più grande del Mediterraneo, terra di contaminazioni e crogiolo di culture. Qui, nuovi lati e aspetti dei classici Borsalino vengono rivelati, dando vita a stimolanti suggestioni. Tra le proposte irrinunciabili, il Toledo in Treccia Paglia decorato con piume di marabù, la Cloche in rafia a fantasia floreale realizzata all’uncinetto e i Panama Quito e Crochet con le lettere B-o-r-s-a-l-i-n-o che si rincorrono, ricamate a mano, attorno alla cupola.

Non mancano le proposte arrotolabili, ideali per i globetrotter contemporanei.

Eccoci quindi in Giappone con il suo intrinseco dualismo: radici che affondano nella tradizione e sguardo costantemente rivolto al futuro. Il savoir faire Borsalino, elemento cardine dell’identit  della Maison, omaggia due elementi tipici della tradizione del Sol Levante come l’obi e l’origami rendendoli protagonisti di alcune, iconiche, proposte estive. Nel solco di questi intramontabili codici culturali, ecco il Giappone ipermoderno dall’estetica punk, raccontato attraverso bucket decorati con pendenti e spille e proposte in denim con grafiche manga.

Destinazione finale del Grand Tour è il Sud America, laddove nascono paglia, canapa e rafia, materiali naturali che sono il simbolo delle collezioni estive della Casa di Alessandria. Qui, spinti da un’irrefrenabile voglia d libertà, i modelli d’archivio Borsalino si sovrappongono agli stilemi locali -fiocchi peruviani e tessuti multicolor andini- diventando l’emblema di mondi e discorsi estetici che si incontrano.

Ciò che permane dopo questo lungo viaggio, ricordo dopo ricordo, suggestione dopo suggestione,  è l’idea del cappello come manifesto di espressione individuale, capace di tirare fuori il meglio di ognuno di noi. La collezione Borsalino Primavera-Estate 2022 pone l’accento sulla personalità di chi la indossa, aprendo così  la via a una nuova pluralità

Licenze.
Gli accessori di pelletteria Borsalino dialogano con la collezione, reinterpretando i temi del viaggio e dell’espressione individuale. Si tratta di astucci, borse, cinture, portafogli e zaini, realizzati artigianalmente da Modigliani sotto la direzione artistica del Creative Curator Borsalino. E’ opera di Giacomo Santucci anche la nuova collezione di soft accessories Borsalino dedicata alla Primavera-Estate 2022 e prodotta su licenza da Isa Seta. Comprende sciarpe e scialli leggerissimi, cravatte, pochette, twilly, hair-tie e hair-band, realizzati in cotone e seta. Protagonista, in questo caso, è l’iconico carattere calligrafico Borsalino, simbolo della maison introdotto per la prima volta nel 1907, che diventa pattern e si sovrappone a suggestioni Arts and Crafts in un’esplosione di colori e fantasie inaspettate.

Anteprime Capsule
Borsalino X AMI Paris
Per la prossima stagione estiva i cappelli #BorsalinoXAMI SS22 presentano le forme iconiche ed eleganti di Borsalino declinate nell’elegante palette di bordeaux, tortora, verde e nero di AMI Paris. I modelli sono stati recentemente messi in luce sulla passerella AMI Paris SS22 di luglio.

Borsalino X ACHEVAL
La Rafia intrecciata, fibra naturale esaltata da un’abile lavorazione manuale, è protagonista principale della capsule collection Borsalino X ACHEVAL che include un iconico Gaucho a tesa larga in una doppia versione con nastro in gros-grain nero e il tradizionale sottogola argentino in pelle, o con un nastro personalizzato che sfoggia un tema equestre ad hoc; e l’esclusivo cappello a visiera ispirato al Polo anch’esso con nastro a tema equestre chiuso da un grazioso fiocco sul retro.
Inoltre, tutti e tre i modelli della capsule presentano un nastro interno in gros-grain dedicato Borsalino X ACHEVAL.

 


Sotto la direzione artistica del Creative Curator Giacomo Santucci, Borsalino sta costruendo una nuova idea di bellezza che porterà nel futuro un’icona di eleganza e stile con più di 160 anni di storia. Traducendo il Dna Borsalino in canoni estetici contemporanei, Giacomo Santucci mira a restituire ai cappelli della Casa di Alessandria il loro supremo valore di simbolo culturale, codice comunicativo, segno di appartenenza e sintesi di stile.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =

MFW SS 2022

EXCLUSIVE PARIS debutta alla MFW con l’artista Alec Monopoly

Published

on

Grande successo per il debutto alla MFW di Exclusive Paris con un evento alchimico tra arte, lusso e moda. Per l’occasione le iconiche tute del brand, che coniuga vivacità creativa a un’attitude vitale, incontrano l’estro di Alec Monopoly, artista internazionale e giunto appositamente dagli USA, con una live performance e dj set. A fare da cornice alla presentazione della nuova collezione A/I 2021-2022, che si caratterizza per la scelta della ciniglia come tessuto principe, un corpo di ballo che ha indossato le nuove tute Exclusive Paris.

L’azienda di streetwear, nata a Roma nel 2018, si è subito imposto all’attenzione di una clientela giovane e metropolitana grazie un giusto mix tra social media e testimonial d’eccezione.

Una storia autentica che racconta del successo di un giovane creatore e imprenditore Patrizio Fabbri, classe 1988, che dopo anni di lavoro nel mondo retail, ha realizzato il sogno di lanciare una linea di abbigliamento che definisce nuovi standard in materia di streetwear.

Così è nato Exclusive Paris. Un progetto che Patrizio, fondatore e direttore artistico del marchio, segue in ogni singolo aspetto, come spiega lui stesso: «Sviluppo e supervisiono tutto io, dalla scelta tessuti e grafiche alla vestibilità, fino alla scelta dei testimonial». Appassionato di moda fin da bambino, l’imprenditore romano ha alle spalle una lunga esperienza nel mondo fashion, un perfetto esempio di self made man made in italy.

Exclusive Paris punta su due valori: la continua ricerca stilistica e una cura maniacale dei particolari, declinando il gusto street di Fabbri in tessuti pregiati e dettagli sofisticati, per capi dallo stile cosmopolita e originali, che hanno conquistato numerosi protagonisti della scena trap, hip-hop e più in generale musicale del nostro paese. Tutti personaggi che sono diventati fan del marchio in modo naturale grazie all’originalità delle proposte firmate Exclusive Paris. Un successo che ha premiato il modus operandi di un’azienda in cui la sperimentazione nell’ambito dello streetwear di tendenza va di pari passo con la qualità. Non a caso tutti i capi sono prodotti in Italia e utilizzano tessuti premium.
La filosofia di Exclusive Paris è riassunta dal claim ‘Be Exclusive’, che fa riferimento alla capacità di interpretare uno stile unico nel proprio genere, dinamico e trasversale, scegliendo abiti in costante evoluzione, originali e dall’appeal internazionale pur senza risultare mai estremi.

La tuta resta un caposaldo delle collezioni disponibile in innumerevoli colori, ma nel tempo l’offerta è stata ampliata ad altre categorie uomo, donna e bambino, e spazia ora tra completi felpa e pantalone, bodysuit, shorts, giubbini, giacche a mo’ di pelliccia in ciniglia, t-shirt con scritte a contrasto, tracksuit arricchite da inserti fluo o motivi animalier.

Convinto che avere un brand «non significa prendere una maglietta e metterci sopra il proprio marchio ma equivalga, invece, alla ricerca ossessiva di esclusività e novità», Fabbri è determinato a portare Exclusive Paris in tutto il mondo, convinto che «il momento passerà e usciremo da questa crisi con un nuovo spirito di collaborazione, più forti di prima.». Una storia tutta italiana di coraggio e saper fare che da Roma si sta espandendo verso il mondo, anche grazie al potere pervasivo della musica e dei social.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW SS 2022

MFW – La sostenibilità nel mood della eleganza rilassata da Eleventy

Published

on

La Milano Fashion Week diventa scrigno per le donne in generale, per una collezione che merita attenzione in una giornata che ha offerto al suo pubblico in presenza un’occasione per ritrovare qualità e sostenibilità per un brand, Eleventy, che continua a stupire ed a far sognare. Una bella e nuova interpretazione dove la leggerezza sta al passo con la sostenibilità e dove la parola d’ordine è “eleganza rilassata”.

Guardaroba insomma come scrigno. Dove i capi diventano i veri “mood” per una scelta dove le contaminazioni sono un must che mescola stili, cerca nel classico per approdare al naturale ed al sartoriale in modo inedito e moderno. Una interpretazione della prossima moda SS22 che pensa non tanto ad “una donna” ma “alle donne”, donne moderne e femminili che hanno voglia di scegliere. Una scelta tra tante diverse possibilità di abbinamenti e che risponde alla semplice domanda di “di cosa hanno veramente bisogno le donne?”. E come è il loro guardaroba?

Come recita il comunicato stampa si passa dalla “sartorialità sportiva”, alle contaminazioni tra generi. Come nelle gonne plissè “in tessuto tecnico mostrano pieghesoleil arricchite da ritocchi a contrasto dipinti a mano. Le felpe si impreziosiscono di punti luce nelle bande laterali e gli effetti matelassé danno un tocco glamour al mondo athleisure.Diventa un capo versatile lo spolverino con frange mentre i bomber di estrazione sportiva sono impreziositi da stampe foulard piazzati e i track pants hanno fluidità grazie all’uso della techno silk. Il denim è arricchito da una costruzione patchwork con varie tonalità di bleach sia nella versione indaco che nella versione del grezzo sbiancato”. Ma non solo. ecco che la seta, il lino ed il cotone diventano protagonisti ma in modo inedito attraverso delle stampe esclusive che richiamano l’estate  e la leggerezza per mostrare una “attitudine contemporanea” attraverso una sartorialità glamour ed un sofisticato uso del vello naturale  per il cashmere e del cotone crepe super ritorto.
Guardaroba femminile che cerca nei colori di quello maschile. Ed ecco che i colori diventano grezzi fino ad arrivare al beige.
Una donna che si impreziosisce con una femminilità data da una eleganza quasi naturale, con bomber leggerissimi ma di gusto sartoriale.
Ma sono i gessati in tela strech a stupire e a far riconoscere nella femminilità che esprime la donna Eleventy per la prossima estate tutto quel gusto di donna moderna pronta ad essere sempre se stessa.
Gusto di essere e di sentirsi vivi. Voglia di vita e di essere e sentirsi “preziose” in modo unico, perche’ naturale Sostenibilità e leggerezza..

E ben venga se tutto questo può essere grazie a una vestibilità a tutto tondo dei capi, con filati preziosi per la maglieria per esempio o piccoli punti di traforo che renderanno i look della prossima stagione estiva unici, leggeri e sostenibili che si tratti di uno spolverno con frange o un bomber.Unici. Come le donne moderne che li indossano.

di Cristina T. Chiochia per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW SS 2022

MFW – Bartolotta & Martorana SS22 POISONOUS

Published

on

In una foresta tropicale veniamo avvolti da un turbinio di colori da rimanerne abbagliati. E’ il luogo perfetto per uscire dall’ombra in cui siamo stati costretti per troppo tempo.
Diventa fondamentale venire allo scoperto, uscire dal guscio , spiegare le proprie ali e rivestirsi di una nuova pelle, e il momento per farlo   “adesso”.
Tutto appare vivido e prepotente coordinato da un equilibrio eccentrico.
La natura ci appare accattivante vista da nuove prospettive, ma quando esprime la sua potenza, i suoi colori diventano intriganti e i suoi contrasti vibranti in un cortocircuito visivo accattivante ma allo stesso tempo pericoloso, tossico o addirittura letale.
In questa atmosfera imprevedibile, i codici classici entrano in mutazione, smembrati e ricolorati con colori pieni e vibranti.

Tessuti naturali si tingono di tonalit  provenienti da una foresta pericolosa che vuole difendersi se minacciata.
Uno stile irriverente che mescola classicismo con confort ed eleganza.
L’ibridazione materica da vita a nuove lavorazioni come ricami tridimensionali effetto tattoo che scavano nella tradizione trasportandola in una dimensione in cui la rivisitazione diventa evoluzione.
Piccole rane velenose rivestono capi dal sapore essenziale in una pop attitude sorprendentemente fresca.
Il verde e l’arancione fluo diventano protagonisti di sfumature insolite creando contrasti stridenti e pericolosi in un esuberante digital couture.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending