Connect with us

Lifestyle

TUMI collabora con Missoni per una Collezione Esclusiva

Published

on

TUMI, il principale marchio internazionale di viaggi e lifestyle, annuncia la sua collaborazione con la maison del lusso italiana, Missoni. Insieme, celebrano l’eccellenza del design con una collezione esclusiva di borse, valigie rigide e accessori da viaggio.
La collaborazione segna il tentativo di TUMI di affermarsi nel mercato con prodotti di lusso che offrano durabilità e stile in egual misura. E’ stata creata per viaggiatori con un occhio attento per il design.
La partnership si è concretizzata con i team di Missoni e TUMI in viaggio tra l’Italia e New York alla ricerca del perfetto pattern d’archivio Missoni che completasse la famosa collezione Voyageur di TUMI.
TUMI ha selezionato l’iconico motivo a zigzag per la sua vivacità su sfondo ruggine, da sempre firma di Missoni. Questa interpretazione unica della stampa dà l’illusione di una texture ed eleva l’impatto visivo.
La collezione si compone di nove pezzi con un upgrade dell’idea di bagaglio. Un futuro luminoso per i viaggi dei jet-setter. Il bagaglio a mano internazionale a 4 ruote espandibile e la valigia espandibile a 4 ruote per viaggi brevi sono realizzati in Tegris®, lo stesso materiale usato per la collezione di TUMI chiamata Tegra Litex®, la più durevole e leggera collezione composta da prodotti da viaggio espandibili e a scocche rigide.
I pezzi sono dotati di porte USB integrate per tenere connessi i clienti sempre in movimento. Gli accenti dorati ne esaltano l’eleganza e completano la tavolozza dei colori di Missoni.
I best seller dalla collezione Voyageur passano in una classe superiore— la Clearly Weekender, la Tracolla Ruma, lo Zainetto Monospalla Anna, lo Zaino Carson, il tote ripiegabile Just In Case —e sono adatti sia per l’uso quotidiano che per i viaggi. Il nylon leggero li rende inoltre facili da trasportare.
Il pattern colorato Missoni conferisce un aspetto audace agli accessori da viaggio TUMI, rendendoli facili da individuare. I dettagli TUMI e l’etichetta del bagaglio oversize portano un tocco italiano e personalizzano le borse dei clienti. Il Beauty Case Madina e il Triangle Pouch sono due must-haves che offrono versatilit  e praticit  ottimali. La fusione del savoir-faire italiano di Missoni con il DNA di TUMI ha portato ad una collezione unica. La collaborazione va oltre il viaggio: è una celebrazione dello stile e dell’individualità. Unendo moda e funzionalità, offre pezzi che i viaggiatori adoreranno utilizzare per rendere ogni loro viaggio perfetto.
I nuovi modelli saranno disponibili per la vendita in selezionati negozi TUMI, nelle boutique Missoni, selezionati negozi di lusso e online.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − diciassette =

Lifestyle

DIMMI CHE INFINITY PENDEL SCEGLI E TI DIRO’ CHI SEI

Published

on

Gli Infinity Pendel di Luce Fai da te consentono di ottenere svariate soluzioni in pochissimi gesti.

Potrai creare l’illuminazione più adatta alle tue esigenze, stringendo, allargando, allungando e schiacciando le nostre poliedriche gabbie.

Sei indeciso su cosa creare, su quale è il risultato che vuoi ottenere e che più si adatta alla tua personalità?

Lasciati aiutare dai consigli di Luce Fai da Te!

IL TIPO MINIMAL
Sei una persona che ama l’essenzialità, le linee semplici e il tuo motto è “Less is more: meno c’è, meglio è?

Allora Luce Fai da Te ti propone di creare con il tuo Infinity Pendel una soluzione semplice ma non priva di originalità! Schiaccia il tuo pendel fino ad ottenere una forma quasi piatta. Potrai scegliere il classico e minimal colore nero, oppure dare un tocco di luce, senza rinunciare alla semplicità, scegliendo la tonalità più calda del color rame.

Gioca scegliendo ed abbinando le diverse  lampadine se vuoi aggiungere un tocco di semplicità creativa.

IL TIPO CREATIVO
Sei una persona creativa a cui piace creare il proprio  spazio in modo molto personale, magari contribuendo a comporre i tuoi pezzi di arredamento?
Allora non puoi non sposare la logica modulare degli Infinity Pendel.
A te che ami imprimere di creatività e unicità  i tuoi ambienti, Luce Fai da Te propone di creare il tuo pendel giocando con una forma allungata e schiacciata. Otterrai una soluzione  unica così come è unica la tua personalità. Anche in questo caso potrai scegliere tra il color nero e il rame.
Per la lampadina? Ti consigliamo di optare per quella più orinale in modo da conferire ancor più originalità al risultato.

IL TIPO COMFORT
Sei una persona che ama il comfort sempre e ovunque. Ti piace la casa accogliente, ami scegliere ambienti che ti fanno stare bene.  Colori tenui, spazi ariosi, tessuti caldi e confortevoli.

A te Luce Fai da Te propone l’ Infinity Pendel in color  rame, creandolo con una forma allargata, forse tra le più classiche ma non per questo scontata. In grado di illuminare in modo perfetto le tue serate sul divano, in compagnia delle persone che ami.
Una soluzione calda, intima ma non priva di personalità.

 IL TIPO DECISO
Sei un tipo indipendente e deciso. Non ami le mezze misure né nei rapporti e tantomeno nello scegliere gli arredi per i tuoi spazi. Accetti i consigli, ma l’ultima parola spetta sempre a te!

In casa tua non può mancare l’ Infinity Pendel, creato con una forma stretta e allungata che si allarga verso il basso, assumendo  una forma decisa   e dal  carattere unico. Luce Fai da Te ti propone la variante nel colore nero: incomparabile e deciso come il tuo Infinity Pendel. Completa la tua creazione scegliendo una lampadina che faccia risaltare ancora di più, il carattere di questa soluzione.

STRINGI, ALLUNGA, ALLLARGA E SCHIACCIA… crea la forma che più si avvicina alla tua personalità.

Potrai acquistarli su Lucefaidate.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Lifestyle

Eleventy presenta il calcio balilla personalizzato

Published

on

Eleventy presenta il calcio balilla personalizzato  realizzato a mano da maestranze italiane e lo inserisce nei punti vendita per offrire un’esperienza coinvolgente ai propri clienti

Eleventy inserisce nelle sue boutique, partendo a fine ottobre da quella di Londra presso Selfridges, l’iconico calcio balilla Teckell reinterpretato in chiave Smart Luxury per il Brand: un modello esclusivo equilibrio tra le tecnologie più all’avanguardia e la maestria artigianale italiana.

Ritengo che la soddisfazione d’acquisto di un cliente dipenda innanzitutto dalla nostra capacità di costruire con lui una relazione personale e duratura nel tempo”, dichiara Marco Baldassari fondatore di Eleventy.

“Con il nostro esclusivo calcio balilla vogliamo offrire ai clienti un’esperienza d’acquisto coinvolgente e rilassante che faccia leva sulla loro sfera emotiva perché il nostro obiettivo è promuovere non solo la collezione ma uno stile di vita. E aggiungo, con uno dei passatempi simbolo del nostro Paese portiamo un momento di italianità nel mondo”.

Il calcio balilla Eleventy, in vernice color gesso opaco, presenta il logo del brand al centro del campo di gioco e sulle barre di punteggio ed è realizzato secondo criteri ecosostenibili con una struttura in legno di faggio, un elegante piano in cristallo trasparente temperato e giocatori in alluminio verniciato, dove forma e funzionalità si uniscono in un design d’eccezione.

In vendita presso le boutique e il sito Eleventy, il calcio balilla Teckell 90 Minuto Matte esclusivo per il Brand viene consegnato con kit coordinato che include: certificato di autenticità, confezione di palline per diversi stili di gioco, istruzioni e strumenti per l’assemblaggio e la manutenzione del prodotto con un apposito lubrificante.

eleventymilano.it

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Lifestyle

Lo stato globale della moda e del fitness sostenibile

Published

on

L’avvento della pandemia ha sensibilizzato in modo decisivo i consumatori sull’impatto ambientale che possono avere le scelte dei prodotti che acquistiamo – facendo della sostenibilità uno degli argomenti più cliccati a livello globale, con circa 340.000 ricerche mensili.

Una ricerca condotta da Deloitte rivela che il 43% dei consumatori fanno i loro acquisti tenendo in considerazione il valore ambientale – ma quanti consumatori sono attenti e consapevoli dei danni che le nostre scelte possono avere sull’ambiente nel 2021?
Per rivelare quanto la moda ed il fitness siano davvero sostenibili, Reebok ha condotto uno studio che rivela una classifica delle città mondiali basata su alcune credenziali di moda sostenibile, considerando lo spreco totale di tessuti prodotto e la quantità di tessuti riciclata da ciascuna città.
Lo studio rivela anche le migliori città da visitare e in cui vivere per esercitarsi in modo sostenibile, considerando la percentuale di utilizzo di biciclette, il numero di sentieri dove correre e camminare, le migliori attrezzature per palestra a basse emissioni di carbonio e molto di più.
Inoltre, abbiamo collaborato con esperti di moda e di fitness per rivelare in che modo si può rendere più accessibile la scelta di uno stile di vita sostenibile. Gli esperti hanno condiviso chicche su come fare scelte di acquisto più sostenibili e come adattarsi ad un modo di allenarsi e di vivere più eco-friendly.

Quanto sono eco-friendly le più famose città della moda in Europa?
L’UE ha prodotto circa 2,35 milioni di tonnellate di spreco tessile nel 2018, che senza dubbio ha avuto un impatto ambientale disastroso. È dunque cruciale che – in quanto consumatori – facciamo scelte più eco-consapevoli quando si tratta di decidere che prodotti acquistare.

L’artista di moda Akvilė Les, dice che ‘’ci dovremmo focalizzare sulla qualità dei prodotti che compriamo, e non sulla quantità. È importante quindi educarsi ed informarsi su questi temi. Al giorno d’oggi alcune aziende fanno molto greenwashing, un termine che si riferisce a quando l’utilizzo di termini come ‘green’ o ‘sostenibile’ sono utilizzati dalle aziende solo a scopo promozionale, senza dare ai consumatori maggiori informazioni al riguardo.’’
Quando abbiamo analizzato alcuni parametri tra cui le tonnellate di spreco tessile all’anno, la spesa totale della città in vestiti nuovi ogni anno, le tonnellate di vestiti portati in discarica e quelli riciclati ed il volume di ricerca su Google di 31 termini relativi alla moda sostenibile (come ‘noleggio vestiti’, ‘scarpe vintage’ e ‘moda riciclata’), lo studio rivela che Copenhagen è la città più eco sostenibile in Europa.
Lo studio rivela anche che i consumatori stanno diventando più attenti all’ambiente e considerano l’eco-friendly nelle proprie scelte di acquisto.
Copenhagen si classifica prima tra le 20 città più ecosostenibili per la moda – con lo 0% dei rifiuti tessili gettati in discarica e circa 4.420 ricerche mensili di termini relativi all’ecosostenibilità.Anversa si classifica al secondo posto, riciclando una media di 17.553 tonnellate di rifiuto tessile ogni anno, che corrisponde a 97,36% dei rifiuti tessili prodotti nella città.
Dublino è al terzo posto grazie al fatto che i rifiuti prodotti in questa città vengono automaticamente convertiti in riscaldamento, elettricità o benzina. Questo processo è chiamato recupero energetico.In generale, non è difficile notare che le maggiori capitali della moda in Europa devono ancora fare molta strada per garantire che l’ecosostenibilità sia al centro del dibattito europeo.Kerry Bannigan, fondatore della Conscious Fashion Campaign commenta “Aiutare le persone a fare scelte più sostenibili nella moda è un vero e proprio stile di vita. È una decisione consapevole quella di informarsi ed impegnarsi a mantenere questa promessa. Si tratta infatti di considerare la possibilità di indossare un capo senza comprarlo, fare meno shopping, supportare i marchi etici e sostenibili e soprattutto ricercare i brand in linea con i propri valori, e acquistare un capo attribuendogli un vero valore.’’

Le città Italiane più eco-friendly nella moda
Genova è la città più eco-friendly d’Italia per ciò che riguarda lo spreco tessile. Infatti, sebbene il capoluogo ligure produca 5.816 tonnellate di rifiuti tessili ogni anno, la maggior parte (5.679) di questi rifiuti vengono riciclati.

I milanesi, ottavi in classifica si rivelano i cittadini italiani più eco-consapevoli, cercando circa 3.708 volte ogni 100.000 persone su Google termini relativi all’ecosostenibilità tra cui ‘vestiti a noleggio’, ‘vestiti riciclati’, ‘vestiti di seconda mano’.
Bari – terza in classifica – spende la quantità minore di soldi in vestiti nuovi ogni anno (666 milioni €).
La capitale si classifica invece ultima tra le 10 città italiane più sostenibili, registrando il numero più alto di rifiuti tessili in Italia a 36.740 tonnellate, tra cui 639 gettate in discarica ogni anno.

Esercitarsi in modo sostenibile: le città più green per i fanatici del fitness

La pandemia ha cambiato completamente le nostre routine, costringendoci a considerare dei modi più creativi – e a volte più eco-friendly – per allenarsi.
Andare in bicicletta, correre e camminare sono stati (e continuano ad essere) solo alcuni degli esercizi più comuni per mantenersi in forma durante il lockdown.
Si prevede che molte di queste nuove abitudini instaurate per necessità  durante la pandemia continueranno anche nel periodo post-COVID-19. Women’s Health UK ha recentemente condotto uno studio che prevede che il 72% delle persone iscritte in palestra non farà ritorno a seguito dell’annullamento delle misure restrittive anti COVID. Infatti, poiché in molti si sono abituati agli allenamenti casalinghi o alle lunghe camminate e corse all’aperto, si prevede che nell’era post-COVID molte persone continueranno a cercare alternative più sostenibili dell’allenamento in palestra.
Inoltre, sta aumentando notevolmente anche la conoscenza nei confronti dell’impatto delle palestre sull’ambiente. Il Dr Folusha Oluwajana, personal trainer e medico di base commenta; “Molte palestre sono dotate di una varietà di impianti alimentati elettricamente, sistemi di illuminazione e di aria condizionata ad alta potenza, e alcune sono aperte 24 ore al giorno per sette giorni a settimana.’’
Gli allenamenti eco-friendly sono gratuiti e possono essere spesso effettuati vicino a casa, oltre ad offrire tutti i vantaggi e benefici relativi al tempo speso fuori all’aria aperta, esposti all’aria fresca e al sole ricco di vitamina D.”
Al fine di analizzare lo stato attuale dell’esercizio sostenibile, sono state prese in considerazione 30 città, considerate le più ideali per esercitarsi in maniera sostenibile attraverso l’analisi di diversi parametri tra cui la percentuale di utilizzo della bicicletta, ore di sole ed il numero di sentieri per correre o camminare.

Le 20 città migliori al mondo per allenarsi in maniera eco-friendly


Tokyo si classifica al primo posto tra le città per esercitarsi in maniera più eco-friendly.
La città registra tra i tassi di criminalità più bassi tra le città analizzate nello studio, con circa 1.500 piste da corsa naturali.

Sydney si classifica al secondo posto, registrando un numero di ore di sole molto alto, circa 1.833 sentieri per correre e 323 percorsi di escursione.

Abigail Ireland, performance strategist comments: “Spesso ci facciamo prendere dalla mania di comprare gli oggetti tecnologici più recenti per facilitare o monitorare il nostro allenamento, dimenticandoci che l’unica cosa di cui abbiamo realmente bisogno e il nostro corpo. ”

Le 20 città europee migliori per allenarsi in maniera sostenibile 

Nella classifica delle migliori città europee per esercitarsi in maniera sostenibile, Londra si classifica prima. Infatti, la capitale del Regno Unito presenta una varietà di opzioni per un workout completamente eco-friendly, offrendo più di 6.000 sentieri per correre, e 243 percorsi di escursione. Secondo i risultati dello studio, i londinesi cercano su Google termini relativi all’allenamento sostenibile con una media di 5.724 volte al mese. I termini cliccati includono ‘palestre di seconda mano’ e ‘macchinari per il fitness di seconda mano’.

La capitale della Danimarca Copenhagen si posiziona al secondo posto, con una percentuale di utilizzo della bicicletta pari al 39,69%, oltre ad avere il tasso di inquinamento ed il tasso di criminalità al di sotto della media. Amsterdam si classifica invece al terzo posto con ben 1500 sentieri per correre e una delle percentuali più alte di utilizzo di bicicletta (45%)
Quando si tratta di acquistare nuove attrezzature per la palestra, il Dr Folusha Oluwajana, personal trainer e medico di base commenta; “Quando si tratta di comprare attrezzi per i propri allenamenti in casa, è importante considerare beni di seconda mano, come ad esempio dumbbells e panche. Un altro modo per essere sostenibili quando ci si allena da casa è attraverso l’utilizzo di oggetti che si possiedono di già nella propria abitazione! Sedie e sgabelli – ad esempio – sono una valida alternativa alle panche da palestra, ed una bottiglia d’acqua (riutilizzabile), lattine, barattoli e buste di farina o zucchero possono essere utilizzati come pesi.”

Le città italiane migliori dove allenarsi in maniera ecosostenibile più eco-sostenibile 


Sfoggiando un numero di ore di luce solare annuali molto alto (2.410), non è strano che Firenze sia la città italiana più ideale per allenarsi in maniera sostenibile. Inoltre, il tasso molto basso di criminalità è un’altra ragione che giustifica la posizione del capoluogo toscano nella classifica. Venezia è al secondo posto, con il tasso più basso di criminalità e inquinamento tra tutte le città analizzate. Bologna si posiziona terza in classifica vantando ben 66 sentieri per correre e 15 percorsi escursione, che la rendono una città perfetta per allenarsi in maniera eco-friendly.

Napoli è la città meno ecosostenibile in cui allenarsi. Infatti, la città detiene il tasso di criminalità e un numero inferiore di percorsi corsa ed escursione rispetto alle altre città.

Discutendo l’importanza di considerare alternative di allenamento più sostenibili abbiamo parlato con Abigail Ireland, performance strategist, il quale commenta:

Bisogna davvero imparare ad apprezzare ciò che Madre Natura ci offre. Appreciating what Mother Nature has to offer us is always worthwhile. Andare a correre all’aperto, o provare il ‘plogging’, un nuovo allenamento di origine svedese che consiste nel correre mentre si raccolgono i rifiuti per terra!’’

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending