Connect with us

Mood Town

All’arrembaggio! Il glossario per le vacanze in barca e i migliori itinerari italiani

Published

on

Le vacanze in mare, complice la pandemia, sono decisamente un trend in aumento, almeno considerando il buzz generato in rete. Anche secondo Charteritaly, motore di ricerca comparato specializzato nel noleggio di imbarcazioni, già a marzo scorso le richieste erano triplicate rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un’esperienza che unisce il brivido dell’avventura e dell’esplorazione a giornate di relax da trascorrere in totale sicurezza.

Per aiutare i futuri lupi di mare, Babbel ha creato un glossario con i termini nautici da conoscere per fare bella figura con l’equipaggio di vacanza.

Non sono “parolacce” 

Il linguaggio dei marinai è spesso molto colorito e sentire alcune espressioni per la prima volta può portare a grandi risate:

  • Cazzare la randa:i neofiti possono stare tranquilli, nessuna lavata di capo in vista, significa semplicementeissare (tirare su) la vela centrale.
  • Tirare dentro la mutanda: indica l’atto di spostare manualmente il fiocco (la vela che sta a prua) quando rimane bloccata sulla battagliola(la ringhiera della nave).
  • Legarsi al corpo morto: niente omicidi in mare aperto, si tratta di un oggetto pesante sul fondo del mare a cui ancorare la nave.
  • Batticulo all’ormeggio: sono cime di ormeggio che tengono ferma la barca, note anche come “spring”.
  • Mollare il pappafico: significa adeguarsi ad un’andatura più lenta, un’espressione che è entrata anche nel linguaggio comune a indicare il rassegnarsi agli eventi.
  • Fare una strambata: è un cambioinvolontario dell’andatura della barca (un’abbattuta involontaria), dovuta a un errore del timoniere o a un salto di vento.
  • Regolare il patarazzo:ingrassare o appiattire le vele per aumentare la curva che deve percorrere l’aria passandoci all’interno, aumentando quindi la spinta prodotta.

I termini per sapere dove si sta andando sono invece:

  • Cambio di mura: il passaggio del vento da una parte all’altra dell’imbarcatura. Può avvenire controvento, prendendo il nome di virata, oppure a favore di vento e in tal caso si chiama abbattuta.
  • Salto di vento: improvviso cambiamento direzionale del vento.
  • Orzare e Poggiare: semplificando, quando si orza si gira controvento, quando si poggia si gira a favore di vento.

Nel blu dipinto di blu: una barca per ogni esigenza

Il mondo della navigazione è molto variegato, e, ad ogni esigenza, corrisponde una tipologia diversa di barca. Mentre i più avventurosi potrebbero preferire la libertà e la sostenibilità della barca a vela, una piccola famiglia potrebbe scegliere un mezzo più turistico e tranquillo come una barca o un gommone a motore.

Quel che è certo è che il nostro paese vanta talmente tante aree di una bellezza sconcertante, da offrire davvero l’imbarazzo della scelta in quanto a itinerari in mare.

Eccone alcuni da prendere in considerazione.

La Costiera Amalfitana in barca a vela: da Amalfi si spiegano le vele in direzione Capri, per un bagno tra i suoi iconici faraglioni, procedendo poi verso Ischia, la più grande isola del golfo, approdando infine alla vicina e coloratissima Procida. Per un ritorno sulla terra ferma si può fare tappa a Positano, l’unico paese al mondo ad essere concepito su un asse verticale invece che orizzontale.

La Sardegna del Sud in yacht: la parte meridionale della Sardegna offre luoghi più incontaminati, natura più selvaggia e zone meno affollate rispetto alla parte settentrionale. Tra l’isola di San Pietro e Villasimius si trovano alcuni tra i paesaggi più belli da vedere in barca nel Sud della Sardegna come le Rovine di Nora, il Bastione di Saint Remy e il Parco naturale di Villasimius; oltre a spiagge bellissime come Chia, Mari Pintau, Spiaggia del Poetto e Porto Pino. Una vacanza in yacht con partenza da Cagliari è il massimo se si ha bisogno di relax e pace, con l’aggiunta di un tocco chic.

La Toscana in gommone: la vacanza in gommone è perfetta per chi desidera visitare molti luoghi difficilmente accessibili con altri mezzi, come le numerose cale nascoste intorno all’Isola d’Elba. Tra queste la Cala di Zupignano, famosa per la sua scogliera rossiccia e geologicamente unica. Un’altra destinazione da sogno è la Grotta Azzurra, che deve il suo nome al blu intenso delle sue acque, che si riflette sulle pareti della roccia offrendo riverberi spettacolari. La grotta è raggiungibile in gommone dalla Spiaggia di Cavoli, dove ci si potrà riposare dopo l’escursione.

Un tour della Sicilia in catamarano: questa opzione combina il comfort degli ampi spazi a bordo con la possibilità di immergersi nella ricca cultura locale visitando i tanti siti archeologici sparsi ovunque nel litorale siciliano. Consigliatissime anche le immersioni alla scoperta della prosperosa fauna ittica e degli affascinanti reperti sottomarini. L’itinerario del viaggio è tutto da comporre: non solo un tour della Sicilia in catamarano, perché non valutare una visita alle vicine Eolie o Egadi?

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − tredici =

Mood Town

Le migliori Spiagge in Italia? Ecco cosa ci dicono i dati di Google Maps

Published

on

Dopo un lungo inverno chiusi tra le mura di casa, non c’è niente di meglio che pensare alle meritate vacanze. Se viaggiare all’estero è un’opzione ancora piuttosto incerta, questa calda estate è l’occasione perfetta per concentrare la nostra attenzione sulle splendide spiagge italiane
che tutto il mondo ci invidia. Ma quali sono considerate le migliori in assoluto?
Per rispondere a questa domanda, Holidu (www.holidu.it), il motore di ricerca per case vacanza, ha condotto uno studio al fine di scoprire quali sono le migliori spiagge in Italia di questo 2021: a partire dall’approfondito database di Google Maps, Holidu ha selezionato le spiagge, i lidi, le cale e le baie con un punteggio superiore alle 4 stelle che hanno ricevuto almeno 100 recensioni sul famoso portale, per creare la lista perfetta per chi, come te, è ancora incerto su quale meta scegliere per le sue prossime vacanze in Italia.

Le migliori Spiagge in Italia: classifica 2021

1. Spiaggia della Baia del Silenzio | Liguria
Grazie alla popolarità delle splendide Cinque Terre, la Liguria figura sempre nella lista delle destinazioni per le vacanze. Tuttavia, questa regione ubicata tra mare e montagna ci regala incredibili scorci anche in località meno note, come la Baia del Silenzio di Sestri Levante, che si aggiudica la prima posizione nella classifica delle migliori spiagge d’Italia, con oltre 13 000 recensioni e un punteggio medio di 4.6 su 5.

Baia del Silenzio

Baia del Silenzio – Credits © Nick Fewings via Unsplash

2. Scala dei Turchi | Sicilia
Con la sua forma ondulata e irregolare e il candido colore bianco che si staglia contro il blu dell’orizzonte, Scala dei Turchi è tra le più apprezzate su Google Maps, classificandosi al secondo posto tra le migliori spiagge in Italia per il 2021. Se hai in mente di visitare la zona di Agrigento, non dimenticare di fare tappa alla spiaggia-scogliera più celebre dell’isola!

Scala dei Turchi – Credits © Davide Ragusa via Unsplash

3. Spiaggia La Cinta | Sardegna
La top 10 delle migliori spiagge d’Italia si popola anche dei magici paesaggi della Sardegna: la prima che spunta in classifica per questa splendida isola è la Spiaggia La Cinta, apprezzatissima dai visitatori, che le hanno dato un punteggio medio di 4.5 stelle e oltre 6 000 recensioni. Nota per la sua finissima sabbia bianca, la spiaggia è particolarmente amata anche dagli appassionati di Kitesurf.

4. Spiaggia di Porto Giunco | Sardegna

Spiaggia di Porto Giunco – Credits © Stephanie Albert via Pixabay

5. Spiaggia di Simius | Sardegna
Non lontana dalla Spiaggia di Porto Giunco troviamo la Spiaggia di Simius, che con le sue splendide acque cristalline attrae visitatori da tutto il mondo. Con oltre 5 000 recensioni e un punteggio superiore a 4.5 su Google Maps, questa spiaggia deve necessariamente entrare nella tua bucket list se stai pensando di visitare il Sud della Sardegna.

6. Spiaggia di Bibione | Veneto
In classifica non troviamo soltanto le spiagge delle isole: anche la Spiaggia di Bibione, in Veneto fa capolino nella top 10! Non lontana dalla Riserva naturale Foce del Tagliamento, a nord di Venezia, la Spiaggia di Bibione, con la sua sabbia fine e il basso fondale, è particolarmente amata dalle famiglie in vacanza.

7. Spiaggia di Cavoli – Campo nell’Elba | Toscana
L’Isola d’Elba   una delle mete pi  ambite della Toscana: la Spiaggia di Cavoli – Campo nell’Elba è tra le più amate d’Italia ma sicuramente non l’unica della zona che vale la pena di esplorare se stai pensando di rifugiarti in questa scintillante isola per le tue vacanze.

8. Spiaggia delle Ghiaie, Portoferraio | Toscana
In provincia di Livorno si nasconde un’altra perla della Toscana: si tratta della Spiaggia delle Ghiaie, a Portoferraio, che con i suoi 400 m di spiaggia di ciottoli bianchi e le sue acque cristalline è la meta perfetta sia per le famiglie in vacanza sia per chi ama fare attività acquatiche come lo snorkeling.

9. Spiaggia del Poetto | Sardegna
La Spiaggia del Poetto si trova alle porte di Cagliari, di fronte a Quartu Sant’Elena e si aggiudica la nona posizione in classifica. La Spiaggia del Poetto non è di certo l’unica spiaggia della zona che merita di essere visitata; se stai pensando di partire alla scoperta del Sud della Sardegna, potresti fare base nella servitissima Cagliari per esplorare le bellezze dell’isola.

10. Spiaggia del Lazzaretto | Sardegna
La Spiaggia del Lazzaretto, nel Nord della Sardegna chiude la top 10 delle migliori spiagge d’Italia di quest’anno; ubicata poco lontano da Alghero, questa meravigliosa spiaggia conta oltre 4 000 recensioni e un punteggio medio di 4.4.

LE MIGLIORI SPIAGGE ITALIANE – CLASSIFICA 2021

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Estate 2021 le 5 migliori esperienze “pet friendly” in Italia per vacanze indimenticabili

Published

on

Complice il lockdown, sempre più italiani hanno deciso di avere un animale da compagnia in famiglia e ora che l’estate è iniziata viaggeranno con i propri amici a 4 zampe. Civitatis, azienda leader nella vendita di tour e visite guidate, stila una lista delle migliori esperienze “pet friendly” nel nostro Paese.

Il post lockdown ha portato a un boom nell’acquisto di animali da compagnia: vari sondaggi e studi hanno dimostrato che il numero di famiglie italiane con animali domestici è aumentato, arrivando addirittura a contare un pet per ciascun italiano! Questa tendenza demografica trova eco anche nel settore del turismo, dove sempre più persone scelgono di viaggiare in compagnia dei propri amici a 4 zampe.

Da Nord a Sud, Civitatis – azienda leader nella vendita di visite guidate, escursioni e tour gratuiti a livello internazionale – ha selezionato una lista delle 5 migliori esperienze “pet friendly” in Italia per soddisfare ogni gusto, da quelli dei viaggiatori più curiosi ai più rilassati.

Ad oggi, il portale offre oltre 1.500 attività a livello globale che ammettono animali domestici, di cui xxx in Italia. Un’offerta in constante crescita, come commenta il CEO e Fondatore di Civitatis, Alberto Gutiérrez Pascual: “Stiamo lavorando per rendere praticamente tutta la nostra offerta pet friendly. Abbiamo recente incorporato un filtro che consente di ricercare facilmente i tour che, all’interno della nostra offerta, possono essere vissuti in compagnia del proprio animale domestico”.

Ecco alcune delle migliori esperienze “pet friendly” proposte da Civitatis in Italia.

Escursione a Vulcano e Lipari

Questa gita mozzafiato è un’ottima scelta anche per gli amici a 4 zampe, liberi di correre sulle sabbie nere di questi paesaggi Patrimonio Unesco! La visita autonoma alle isole vulcaniche garantisce molta flessibilità: il giro in barca nell’arcipelago delle Eolie, i tuffi sulle spiagge vulcaniche e il trekking sul Gran Cratere di Vulcano appassioneranno i pet e gli avventurosi, mentre le bontà del centro storico di Lipari e l’aperitivo a bordo con biscotti tipici e Malvasia conquisteranno anche i più golosi.

Tour privato di Venezia

Per gli amanti delle città, questo tour della Serenissima è un’ottimo modo per conoscere la romantica Venezia al ritmo che si preferisce e con il proprio animale domestico al seguito. In questo caso si hanno tre alternative: il tour del centro storico, per visitare tutti i punti principali di interesse, il tour delle leggende, per scoprire i segreti della laguna, e il tour della Venezia sconosciuta, per evadere dagli itinerari turistici e concedersi un ottimo spritz!

Visita guidata a Firenze, nel quartiere Oltrarno
Questo originale tour comincia dal Ponte Vecchio e copre tutto Oltrarno, il quartiere residenziale di Firenze situato sulla sponda opposta del fiume Arno e noto per le sue numerose trattorie e botteghe artigiane. Passeggiare per queste vie fresche e ricche di storia insieme a un amico a 4 zampe permetterà ai viaggiatori di scoprire molte curiosità e leggende locali, come la storia della Monna Lisa, in tutto relax.

Giro in barca sul Lago Maggiore
Immagini da cartolina e un tramonto stupendo faranno da sfondo a questa magica gita in barca con partenza da Stresa. Ogni imbarcazione è provvista di uno spazio esterno sulla parte posteriore, così i turisti con la passione della fotografia non potranno fare a meno di restare a bocca aperta davanti al suggestivo paesaggio delle Isole Borromee alla luce degli ultimi raggi di sole. E perché no? Potranno anche scattare delle bellissime istantanee ai propri animali domestici davanti a questo panorama unico!

Escursione in barca a Capri
Non si può andare a Napoli senza fare un’escursione a Capri! Quest’esperienza permetterà di visitare l’isola da ogni prospettiva: i quarantacinque minuti in barca offriranno una vista incantevole delle famose grotte marine e dei Faraglioni, mentre la visita autonoma nelle cinque ore successive sarà un’ottima occasione per passeggiare tra i caratteristici vicoli fioriti con il proprio amico a 4 zampe. Che profumo!

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Sorrento: la perla italiana da scoprire questa estate

Published

on

Si trova in una posizione pittoresca su una terrazza tufacea sul Golfo di Napoli e regala scorci mozzafiato sul mare. Parliamo di Sorrento, la cittadina più famosa della costiera Sorrentina e nota località di villeggiatura fin dai tempi antichi.

Qui il paesaggio è caratterizzato da rigogliosi giardini e agrumeti, marine a picco sul mare e da un centro storico suggestivo con un’interessante architettura storica e religiosa.

Decantata dai poeti, celebrata nelle canzoni, immortalata nei dipinti – qui soggiornarono Goethe, Dickens, Nietzsche e D’Annunzio, per fare qualche nome – la bella terra delle sirene è conosciuta in tutto il mondo ed è una delle mete godibile in ogni stagione dell’anno, di giorno e di notte.

Ospitale e allegra, Sorrento accoglie i visitatori in cerca di sole, storia, arte, cultura e divertimento. Numerose sono le chiese e i palazzi storici, sorprendenti i punti panoramici, caratteristici i vicoli pieni di negozietti e botteghe artigiane, eccezionale la qualità della sua offerta gastronomica.

5 cose da fare a Sorrento
Sicuramente molto dipende dalla vostra idea di vacanza: c’è chi preferisce esplorare la penisola a bordo di una barca privata, chi andare alla ricerca di prelibatezze locali nei ristoranti – anche stellati come Il Buco dove trovate lo chef Giuseppe Aversa – e chi preferisce la vacanza attiva alla scoperta delle bellezze culturali e naturali della zona.

Qualsiasi sia la vostra idea di vacanza, ecco cinque cose da fare e vedere a Sorrento.

Il Duomo
Come prima cosa non potete perdervi una visita della cattedrale. Il Duomo di Sorrento è dedicato ai Santi Filippo e Giacomo. L’interno a croce latina e tre navate è ornato nei soffitti da tele barocche di Oronzo e Nicola Malinconio e di Giacomo del Po, e conserva opere di grande valore. Nella prima cappella, oltre al battistero nel quale fu battezzato Torquato Tasso, si trova un magnifico rilievo marmoreo del Redentore del 1522 incorniciato da dodici formelle trecentesche. Nella navata centrale si possono ammirare il trono arcivescovile e un pulpito impreziosito da una “Madonna col Bambino e i due San Giovanni” di Silvestro Buono (1580), entrambi cinquecenteschi; nel presbiterio, il coro ligneo è un notevole esempio di tarsia sorrentina dei primi del Novecento. Infine, nella Cappella del Santissimo Sacramento, un pregevole Crocifisso ligneo del ‘400 sovrasta l’altare seicentesco con putti laterali di bottega di Domenico Antonio Vaccaro. A pochi metri dal Duomo, poi, sul Corso Italia, si affaccia il rosso campanile a cinque piani.

Marina Grande e Marina Piccola
Altra doverosa visita è Marina Grande e Marina Piccola. Pittoresco borgo marinaro al quale si accede percorrendo una stradina a gradoni di pietra e attraversando l’antica Porta greca, Marina Grande conserva il fascino del villaggio di pescatori che fu un tempo con le sue case colorate, le barche e le reti tirate sulla riva.

Il borgo, reso celebre dal film con Vittorio De Sica e Sofia Loren “Pane, Amore, e …”, offre caratteristici localini, ristoranti e stabilimenti balneari. Il 26 luglio nella marina si festeggia Sant’Anna, protettrice del borgo, a cui è dedicata la chiesa.

Marina Piccola, invece, è il porto di Sorrento, un importante approdo di traghetti e aliscafi; da qui partono anche per escursioni a Ischia e Capri. Ubicata in una bella insenatura, al lato del porto si trovano alcuni stabilimenti balneari che, a causa delle ridotte dimensioni dell’arenile, a volte sono realizzati su palafitte sull’acqua.

Fare una gita a Punta Campanella
Punta Campanella è un promontorio della Campania è una area marina protetta istituita nel 1997 col nome area naturale marina protetta Punta Campanella. Il promontorio è situato in costiera sorrentina, dividendo il golfo di Napoli da quello di Salerno ed estendendosi su una superficie in mare di oltre 1500 ettari.

L’Area marina protetta Punta Campanella è caratterizzata dalle falesie calcaree che scendono nel mare, creando pareti di roccia che scendono fino a 50 metri e oltre di profondità.

Qui la vista è davvero mozzafiato e, nelle giornate più limpide, potrete persino scorgere Ischia e Procida.

Shopping nelle botteghe artigiane
I negozi della Penisola Sorrentina non sono proprio economici ma gli oggetti, i vestiti e i prodotti tipici, sono di ottima qualità e fattura artigianale. A Sorrento potrete acquistare in pieno centro storico, pregiati oggetti d’artigianato o esclusivi capi d’abbigliamento in una delle tante boutique di Corso Italia.

Ma tutti gli incantevoli paesini della Costiera sono ricchi di caratteristiche botteghe e particolari bazar in cui trovare di tutto. In questa zona è molto diffuso anche lo shopping gastronomico e come potrebbe essere diversamente con tutti gli squisiti limoni, mandarini, vini e limoncelli che si trovano in Costiera? Tra una vetrina e un’altra non dimenticate di assaggiare il gelato artigianale che vi terrà freschi anche nelle ore più calde.

Un aperitivo al Vista Sky Bar dell’Hotel Mediterraneo
Il Vista Sky Bar dell’Hotel Mediterraneo, inaugurato nel 2015, con la sua vista mozzafiato a 360 gradi sul Golfo e sulle colline di Sorrento, è diventato da subito una realtà di riferimento per gli splendidi tramonti e serate musicali in Penisola Sorrentina.

Un concept moderno e suggestivo, una “casa degli eventi” con una vista unica e una selezione di cocktails, dai classici intramontabili a signature, affidata all’esperienza dell’Head Bartender Arturo Iaccarino. Il menu “Taste & Share” propone finger food curati dello chef Giuseppe Saccone che qui si è divertito a mischiare ingredienti locali con altri internazionali di maggior tendenza. Da non perdere i gamberoni in pasta Kataifi con salsa agrodolce ed il gran crudo di mare che si abbina perfettamente alle bollicine.

Ma anche la musica è protagonista. Dj set e gruppi dal vivo si alternano nella programmazione artistica dell’estate. Artisti del calibro di Steve Edwards, José Padilla e Claudio Coccoluto hanno suonato su questa splendida terrazza. E anche quest’anno la programmazione artistica sarà ricca di artisti di primo livello, tra cui spiccano le collaborazioni con Roberto Barone ed i Dj di Radio Yacht, con i dj e producers Alaja e Gallo e con il DJ Dario Guida veterano dei migliori club partenopei, capresi e internazionali. Per informazioni: https://www.mediterraneosorrento.com/vista-sky-bar-rooftop-cocktail-bar-sorrento/

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending