Connect with us

Mood Town

Gli 8 hotel e resort più colorati dell’America Centrale e Repubblica Domenicana

Published

on

Tra i maggiori tratti distintivi dell’intera regione, i colori rappresentano il folklore, la cultura, la storia e l’essenza del Centro America: immersi nella natura o fronte mare, molti sono gli alberghi che cercano di trasmettere la forza e l’energia proprio attraverso il colore.

America Centrale e Repubblica Dominicana sono sinonimo di colore: i toni accesi, unici e sorprendenti riflettono inequivocabilmente il loro folklore, la loro cultura e la loro storia.  Le strade, l’arte, l’architettura degli edifici e i costumi tipici avvolgono ogni visitatore con i loro colori accesi e variegati.
Per rendere unica l’esperienza dei viaggiatori, molti hotel cercano di trasmettere la forza e l’energia del loro paese proprio attraverso colori istintivi e caratteristici: ecco quindi alcuni tra gli hotel più colorati di Belize, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama e Repubblica Dominicana.

A soli 50 minuti dalla città di San Salvador, a Suchitoto, si trova il Los Almendros de San Lorenzo, un’elegante boutique hotel nel centro storico della città coloniale, che sorge in una vecchia abitazione di 200 anni dal grande valore culturale. Dietro la classica facciata coloniale e lo spettacolare murales ideato dal maestro salvadoregno Luis Lazo, si nasconde un vero e proprio Eden della serenità, con patii pieni di piante, fontane d’acqua, corridoi delimitati da colonne di legno, decorazioni esclusive che uniscono antico e arte moderna: un ambiente in cui dominano l’autenticità, l’esclusività e il buon gusto.
W Panamá – Panama
Il W Panama si ispira all’arte, alla moda, alla cultura e alla gastronomia locale. L’hotel incarna lo spirito del paese, mostrandone lo stile e l’energia con un design unico che rende omaggio sia alla storia della regione che al suo presente con sfumature distintive e texture contrastanti, integrando la storia del paese ai coloratissimi modelli indigeni. L’hotel si trova vicino a Calle Uruguay, location di pregio nel quartiere finanziario della capitale panamense e rende unico il soggiorno degli ospiti con 2 ristoranti, 4 bar e una piscina all’aperto.
Finca Rosa Blanca – Costa Rica
Ci vuole molta immaginazione per creare un paradiso lussureggiante lì dove una volta c’era solo del fango. Ed è proprio quella che ha avuto Sylvia Jampol negli anni ’80, quando ha deciso di bonificare un terreno e creare una piantagione di caffè biologico. Insieme a un caffè eccezionale e a circa 7.000 alberi, Sylvia ha portato in questa terra un senso di comunità, assumendo esclusivamente abitanti della zona e creando relazioni con le scuole e i villaggi circostanti. Finca Rosa Blanca, piena di colori e dallo spirito spiccatamente costaricano, accoglie gli ospiti tra stravaganti sculture, coloratissimi murales e tessuti tradizionali in un paradiso naturale ed ecologico.
Hamanasi Resort – Belize

Situato tra le lussureggianti montagne Maya e il turchese Mar dei Caraibi, l’Hamanasi Resort è un luogo speciale da cui è possibile esplorare il meglio del Belize: un intimo boutique hotel situato sulla spiaggia a sud di Hopkins, da dove andare alla scoperta dei più grandi siti Maya immersi nella foresta pluviale o spingersi fino all’incontaminata barriera corallina. Lo staff dell’Hamanasi Resort ha fatto dell’ecoturismo la sua filosofia e ogni giorno lavora per preservare questa piccola porzione di paradiso per le generazioni future.

Eden Roc at Cap Cana – Repubblica Dominicana

Con 65 suite esclusive, dalle lussuose ville boutique con piscina privata alle eleganti suite sul lungomare e alle quattro incantevoli ville di recente apertura immerse nella natura, per  una totale privacy, il Relais & Châteaux Eden Roc at Cap Cana è una proprietà unica ed esclusiva, situata nella bellissima cornice del lungomare di Cap Cana, al confine orientale della Repubblica Dominicana. Con la sua vivace architettura e le sue camere dai colori accesi, vibranti e diversi tra loro, è l’unico hotel membro del l’Associazione Relais & Châteaux nella Repubblica Dominicana.

Jade Seahorse – Honduras
Il Jade Seahorse è un bellissimo giardino a tema sull’isola di Utila, il luogo ideale per rilassarsi, godersi la natura, condividere emozioni e apprezzare le coloratissime creazioni monumentali. A decorarlo sono veri e propri materiali di riciclo, come pezzi di ceramica, vetro, dischi o bottiglie, che uniti insieme a mosaico danno forma a pareti, tavoli e pavimenti. Gli ospiti possono alloggiare in bungalow esclusivi realizzati uno per uno dai migliori artigiani e gustare piatti creati con prodotti biologici coltivati localmente.
Greengo’s Hotel – Guatemala
A sud del Parco Nazionale Grutas de Lanquin e a 10 minuti dalle piscine naturali e dalla riserva di Semuc Champey, il colore e l’ecologia sono due tratti distintivi di Greengo. Circondata da una natura esuberante, la struttura ospita una grande piscina, ristoranti e bar perfetti per rilassarsi con gli amici dopo una giornata all’insegna della natura. Inoltre, gli ospiti dell’hotel possono vivere l’esperienza di creare personalmente del cioccolato o provare esperienze adrenaliniche come il tubing lungo il fiume, e ancora partecipare a progetti sostenibili che coinvolgono le comunità locali.
Tribal Hotel -Nicaragua
Il Tribal Hotel è uno dei migliori boutique hotel di Granada. Situato nel cuore della città coloniale, gode della posizione perfetta per godere del fascino e dei tesori dei siti storici, della cultura e dei ristoranti locali. Un’elegante lobby accoglie gli ospiti proiettandoli in un’oasi tropicale, con una piscina creata con piastrelle bizzarre che ricordano i marciapiedi di Copacabana. La terrazza coperta che circonda il patio offre un moderno spazio comune e la sala da pranzo è decorata con pezzi personalizzati progettati dai proprietari e realizzati a mano da artigiani locali della campagna.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + venti =

Mood Town

Francoforte, city break autunnale

Published

on

Metropoli vivace e ricca di sfaccettature, Francoforte ha il fascino di una città dal passato affascinante, ma proiettata verso il futuro, dove edifici medioevali si affiancano a grattacieli, arte, cultura e gastronomia. Sorprendente meta turistica tutto l’anno, nei mesi autunnali la capitale finanziaria d’Europa rallenta e invita i suoi visitatori a scoprire quartieri, strade, locali, ma anche musei e SPA.

La città con più musei di tutta la Germania

Un city break deve per forza cominciare con una vista ai musei, la città tedesca ospita il più alto numero di musei di tutta la Germania: sono circa sessanta e si distribuiscono in tutta Francoforte, in distretti dedicati. Dall’avanguardia ai vecchi maestri, dalle mostre più spettacolari alla storia locale, da Goethe e i suoi eredi creativi alla cultura mondiale e finanziaria, dal design alla preistoria, questi sono solo alcuni delle collezioni dei musei presenti in città.

I colori dell’autunno nei parchi della città

Per chi invece ama godersi il sole autunnale e il colore delle foglie che cambia Francoforte è una città dall’anima green. Quasi il 52% della città è costituita da spazi verdi aperti, i parchi in città sono ben 40 e ospitano oltre 160.000 alberi. Uno degli esempi più particolari è il parco che si sviluppa lungo la sponda settentrionale del fiume Meno, tra Friedensbrücke e Untermainbrücke, gli amanti della natura troveranno un’oasi di verde del tutto inaspettata, con palme, fichi e alberi di agrumi che fioriscono accanto ad altre forme di flora mediterranea. Altra particolarità: la collina di Lohrberg, che rientra nel territorio cittadino ospita uno degli ultimi vigneti urbani rimasti in città. La breve passeggiata in salita vale la pena, il punto più alto offre magnifiche viste panoramiche sullo skyline di Francoforte, la pianura principale, la bassa catena montuosa di Spessart e le creste dell’Odenwald, in autunno da qui la vista è spettacolare. Per uno spuntino consigliamo di fermarsi nella Main-Äppel-Haus, scenograficamente situata sul Lohrberg, che offre ai visitatori una gustosa selezione di cibi naturali.

Francoforte: una pausa è d’obbligo

I pomeriggi autunnali invitano al riposo e a godersi una pausa senza fretta nei numerosi caffè delle vie cittadine, la Manhattan d’Europa ospita numerosi caffè in ogni punto della città, dove potersi sedere all’aria aperta, godersi i colori autunnali e assaggiare ottime qualità di caffè, tè e dolci tutte diverse tra loro.

Oltre ai musei Francoforte è anche destinazione per gli amanti dello shopping. Ciò non significa però solo centri commerciali e mall: Berger Straße, Brückenstraße e Schweizer Straße sono infatti le zone dello shopping più cool e alternativo. Qui si trovano negozi vintage e di giovani designer emergenti ma anche piccole botteghe di artigianato dove trovare il souvenir perfetto o magari un vestito su misura. Infine, come in tutta la Germania, anche a Francoforte non possono mancare i mercati: i farmer e flea markets colorano la città ogni settimana.

Qualche spunto per godersi le serate, anche quando l’aria comincia a farsi più fresca: perchè non cominciare visitando il quartiere di Sachsenhausen, roccaforte del vino di mele (Apfelwein) e dei locali più legati alla tradizione. Qui tra i classici della cucina regionale come Handkäs mit Musik (piatto a base di fette di formaggio condite con aceto, olio e cipolle), salsa verde, Rippchen (costolette di maiale) annaffiati dall’Apfelwein, la bevanda nazionale di città e regione, si fa il pieno di energie per affrontare la notte di Francoforte, qualunque sia il programma.

Che ne dite di un pomeriggio in SPA?

Avete voglia di un momento di puro relax da aggiungere al vostro city break? In città esistono diverse strutture dedicate al benessere sia mentale che fisico: dove prenotare trattamenti perfetti per ritrovare la forma fisica e lasciare alle spalle lo stress.

Ad esempio, a pochi passi dai musei più moderni della città, la SPA SOKAI offre una ricca scelta di massaggi, sauna e altri servizi di centro benessere, così come trattamenti beauty, fitness coaching, ma anche trattamenti professionali di osteopatia, chiropratica e fisioterapia.

Se si ha voglia di una pausa benessere durante lo shopping si può provare The Meridian Spa & Fitness, che si trova proprio sulla cima del Frankfurt Shopping Mall Skyline Plaza, un moderno complesso dedicato allo shopping e molto frequentato dagli abitanti di Francoforte. Oltre al centro benessere con piscina e palestra, offre trattamenti ayurvedici e trattamenti fitness personalizzati, ma il punto di forza rimane la vista sullo skyline di Francoforte, impagabile.

Come muoversi in città

Per muoversi in città non serve l’auto, basta la Frankfurt Card offre viaggi gratuiti su tutti i mezzi di trasporto della città compresi quelli da e per l’Aeroporto Internazionale di Francoforte (FRA). Questa travelcard è disponibile per uno o due giorni e offre il 50% di sconto su city tour, ingressi a musei e altre attrazioni.

Per maggiori informazioni: www.frankfurt-tourismus.de

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

I colori dell’autunno: qui vi conquisteranno

Published

on

A scandire il tempo in autunno, si sa, è la caduta delle foglie. Gli alberi trasformano le loro chiome da verdi a gialle, marroni, rosse, bordeaux, arancioni, lasciando ai propri piedi un maestoso tappeto. Un vero incantesimo della natura dal quale si rimane sempre affascinati e ammaliati. Grande classico autunnale, il foliage, per cui Boscolo ha studiato quest’anno nuovi viaggi guidati sia In Italia che in Europa.

ITALIA

LANGHE, BAROLO E TARTUFI

Un viaggio guidato fra i caldi colori autunnali che ricoprono le colline piemontesi per ammirare i paesaggi vitivinicoli del Roero, delle Langhe e del Monferrato e vivere esperienze uniche come andare a caccia di tartufi, accompagnati dal “trifolau” e dal suo cane, e degustare ottimo spumante. Il viaggio inizia ad Asti, “città delle 100 torri”, con le sue suggestive strade medievali, la Piazza Campo del Palio, la Collegiata di San Secondo e la Cattedrale gotica. Si prosegue verso Belvedere di La Morra, per ammirare lo splendido paesaggio e raggiungere una zona dedita alla raccolta dei tartufi. Un’esperienza unica sarà proprio andare a caccia del prezioso fungo ipogeo insieme a un esperto “trifolau”. Raggiunta Barolo, oltre a visitare il suo centro storico, sarà possibile rilassarsi degustando l’omonimo vino. Tappe successive: il Castello di Grinzane, sede dell’Enoteca Regionale Piemontese, che sorge su una collina che domina i bellissimi vigneti della zona e Alba dove sarà possibile visitare la Mostra internazionale del Tartufo e degustare i famosi vini della zona. Si arriva poi a Canelli per scoprire una delle celebri cattedrali sotterranee, impressionanti cantine dove avviene la lavorazione dello spumante. Ultima tappa del viaggio sarà Casale Monferrato con il suo bellissimo centro storico e la Sinagoga. Viaggio guidato: 4 giorni a partire da 740 euro a persona, date di partenza 7 – 14 – 29 ottobre 2021

MERANO E ALTO ADIGE, I COLORI DELL’AUTUNNO

Un viaggio guidato per lasciarsi incantare dai colori autunnali riflessi sulle acque cristalline dei laghi, dalle valli, dai castelli e dalle abbazie per un tour degno di una favola. Si parte da Merano con i suoi coloratissimi giardini, i bellissimi portici e il suggestivo rione Steinach, la parte più antica della città in cui si respira un’atmosfera medievale, la stessa della fortificazione di Castel Tirolo. Si giunge poi a Bolzano per esplorare i suoi vicoli e apprezzare la sua elegante architettura, si prosegue verso l’antica Abbazia di Novacella per una passeggiata tra i vigneti e una degustazione di ottimo vino locale. Giunti in Val Venosta si potranno ammirare le bellezze di Glorenza, uno dei borghi più belli dell’Alto Adige, e il lago di Resia con il suo famoso campanile che spunta dalle acque. Destinazione successiva la Val Pusteria, con Brunico e il suo centro storico, l’incantevole località di San Candido e infine il Lago di Braies, che con le sue acque cristalline in autunno regala colori unici. Borgo Valsugana, in Val di Sella, è la destinazione seguente, un luogo unico nel suo genere dove la natura diventa arte. Viaggio guidato: 5 giorni a partire da 790 euro a persona, date di partenza 7 – 14 – 29 ottobre 2021

Le altre proposte: Lago Maggiore e il treno del Foliage, Emozioni Alpine e Trenino del Bernina, Paesaggi autunnali della Tuscia, Autunno in Trentino, Chianti e Val d’Orcia, Umbria e Friuli Venezia Giulia.

EUROPA

AUTUNNO SVIZZERO
Per vivere una delle stagioni più colorate della Svizzera Boscolo propone un tour alla scoperta delle magnificenze artistiche, naturali e culinarie di questo paese. Tra le tappe: Thun per visitare l’omonimo Castello medievale e fare una piacevole passeggiata nello Schadau Park; Berna, il cui centro storico è patrimonio mondiale dell’UNESCO; la Valle dell’Emmental per una visita al caseificio dove scoprire come creano i buchi nel famoso formaggio; Zurigo, circondata dalle colline che in autunno regalano tutte le sfumature più belle del foliage. Da non perdere il Lindenhof, dove le foglie dei tigli si tingono di un giallo intenso e l’affascinante lungolago tra l’Opera House e lo Zürichhorn. Si raggiunge poi la fattoria di Jucker, un’oasi di relax con una meravigliosa vista del Lago di Pfäffikon e delle montagne. Per chi lo desidera sarà possibile visitare la mostra delle zucche e fare un’esperienza sensoriale passeggiando nel giardino di mele. Viaggio guidato: 4 giorni a partire da 690 euro a persona, date di partenza 6 – 13 – 28 ottobre 2021

SLOVENIA INCANTO D’AUTUNNO

Un tour in Slovenia, quando le giornate non sono ancora fredde, per una piacevole e rilassante passeggiata lungo le rive del lago Bled, incorniciato da bellissimi alberi che regalano, in questo periodo dell’anno, tutte le più belle sfumature del foliage. Destinazione successiva Celje, con la visita individuale al castello medievale più grande della Slovenia, si prosegue poi verso Lasko dove, insieme a un esperto birraio, sarà possibile visitare il suo museo non solo per scoprire i segreti della birra, ma anche per una piacevole degustazione. Raggiunta Maribor, che sorge sulle rive del fiume Davo nel punto in cui si incontrano le colline vinicole e i boschi dei monti Pohorje, si respirerà una meravigliosa atmosfera autunnale. Bellissimo il suo castello, il centro storico dove spicca il quartiere Lent con la Sinagoga e la pentagonale Torre dell’Acqua. Viaggio guidato: 5 giorni a partire da 690 euro a persona, date di partenza 6 – 13 – 28 ottobre 2021

Le altre proposte: Bordeaux e Perigueux, Castelli della Loira e Chartres, Baviera, Salisburgo e Hallstatt. 

Altre novità dell’autunno Boscolo sono le partenze speciali da Roma e Milano con accompagnatore e collegamenti da tutto il territorio nazionale per una scelta di pura meraviglia tra quattro percorsi di grande impatto, da 5 a 7 giorni, a partire da 940€: verso nord, immersi tra Oslo e Bergen nei colori dei fiordi norvegesi o nel foliage della natura finlandese tra Helsinki e Hameenlinna, con un’esperienza di trekking e l’imperdibile torre panoramica che affaccia sull’esuberanza cromatica del Parco Aulanko; oppure virando a sud, alla volta degli scenari melanconici e dolci del Portogallo tra Oporto e la suggestiva Valle del Douro o ancora, per i viaggiatori gourmant, la fiesta del los mariscos in Galizia, dedicata ai frutti di mare, divertente e vivace tributo alle eccellenze della gastronomia locale.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

All’arrembaggio! Il glossario per le vacanze in barca e i migliori itinerari italiani

Published

on

Le vacanze in mare, complice la pandemia, sono decisamente un trend in aumento, almeno considerando il buzz generato in rete. Anche secondo Charteritaly, motore di ricerca comparato specializzato nel noleggio di imbarcazioni, già a marzo scorso le richieste erano triplicate rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un’esperienza che unisce il brivido dell’avventura e dell’esplorazione a giornate di relax da trascorrere in totale sicurezza.

Per aiutare i futuri lupi di mare, Babbel ha creato un glossario con i termini nautici da conoscere per fare bella figura con l’equipaggio di vacanza.

Non sono “parolacce” 

Il linguaggio dei marinai è spesso molto colorito e sentire alcune espressioni per la prima volta può portare a grandi risate:

  • Cazzare la randa:i neofiti possono stare tranquilli, nessuna lavata di capo in vista, significa semplicementeissare (tirare su) la vela centrale.
  • Tirare dentro la mutanda: indica l’atto di spostare manualmente il fiocco (la vela che sta a prua) quando rimane bloccata sulla battagliola(la ringhiera della nave).
  • Legarsi al corpo morto: niente omicidi in mare aperto, si tratta di un oggetto pesante sul fondo del mare a cui ancorare la nave.
  • Batticulo all’ormeggio: sono cime di ormeggio che tengono ferma la barca, note anche come “spring”.
  • Mollare il pappafico: significa adeguarsi ad un’andatura più lenta, un’espressione che è entrata anche nel linguaggio comune a indicare il rassegnarsi agli eventi.
  • Fare una strambata: è un cambioinvolontario dell’andatura della barca (un’abbattuta involontaria), dovuta a un errore del timoniere o a un salto di vento.
  • Regolare il patarazzo:ingrassare o appiattire le vele per aumentare la curva che deve percorrere l’aria passandoci all’interno, aumentando quindi la spinta prodotta.

I termini per sapere dove si sta andando sono invece:

  • Cambio di mura: il passaggio del vento da una parte all’altra dell’imbarcatura. Può avvenire controvento, prendendo il nome di virata, oppure a favore di vento e in tal caso si chiama abbattuta.
  • Salto di vento: improvviso cambiamento direzionale del vento.
  • Orzare e Poggiare: semplificando, quando si orza si gira controvento, quando si poggia si gira a favore di vento.

Nel blu dipinto di blu: una barca per ogni esigenza

Il mondo della navigazione è molto variegato, e, ad ogni esigenza, corrisponde una tipologia diversa di barca. Mentre i più avventurosi potrebbero preferire la libertà e la sostenibilità della barca a vela, una piccola famiglia potrebbe scegliere un mezzo più turistico e tranquillo come una barca o un gommone a motore.

Quel che è certo è che il nostro paese vanta talmente tante aree di una bellezza sconcertante, da offrire davvero l’imbarazzo della scelta in quanto a itinerari in mare.

Eccone alcuni da prendere in considerazione.

La Costiera Amalfitana in barca a vela: da Amalfi si spiegano le vele in direzione Capri, per un bagno tra i suoi iconici faraglioni, procedendo poi verso Ischia, la più grande isola del golfo, approdando infine alla vicina e coloratissima Procida. Per un ritorno sulla terra ferma si può fare tappa a Positano, l’unico paese al mondo ad essere concepito su un asse verticale invece che orizzontale.

La Sardegna del Sud in yacht: la parte meridionale della Sardegna offre luoghi più incontaminati, natura più selvaggia e zone meno affollate rispetto alla parte settentrionale. Tra l’isola di San Pietro e Villasimius si trovano alcuni tra i paesaggi più belli da vedere in barca nel Sud della Sardegna come le Rovine di Nora, il Bastione di Saint Remy e il Parco naturale di Villasimius; oltre a spiagge bellissime come Chia, Mari Pintau, Spiaggia del Poetto e Porto Pino. Una vacanza in yacht con partenza da Cagliari è il massimo se si ha bisogno di relax e pace, con l’aggiunta di un tocco chic.

La Toscana in gommone: la vacanza in gommone è perfetta per chi desidera visitare molti luoghi difficilmente accessibili con altri mezzi, come le numerose cale nascoste intorno all’Isola d’Elba. Tra queste la Cala di Zupignano, famosa per la sua scogliera rossiccia e geologicamente unica. Un’altra destinazione da sogno è la Grotta Azzurra, che deve il suo nome al blu intenso delle sue acque, che si riflette sulle pareti della roccia offrendo riverberi spettacolari. La grotta è raggiungibile in gommone dalla Spiaggia di Cavoli, dove ci si potrà riposare dopo l’escursione.

Un tour della Sicilia in catamarano: questa opzione combina il comfort degli ampi spazi a bordo con la possibilità di immergersi nella ricca cultura locale visitando i tanti siti archeologici sparsi ovunque nel litorale siciliano. Consigliatissime anche le immersioni alla scoperta della prosperosa fauna ittica e degli affascinanti reperti sottomarini. L’itinerario del viaggio è tutto da comporre: non solo un tour della Sicilia in catamarano, perché non valutare una visita alle vicine Eolie o Egadi?

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending