Connect with us

Resort & SPA

Dall’uva un elisir di bellezza

Published

on

Vitamine pregiate, il resveratrolo, l’antiossidante presente nella buccia dell’acino d’uva e altri ingredienti benefici favoriscono l’elasticità e la bellezza della pelle.

L’uva è un ottimo alleato per la bellezza e il benessere della pelle perché la sua azione antiossidante ne rallenta il processo di invecchiamento. Un chicco d’uva contiene polifenoli, nutrienti e principi attivi in grado di rigenerare la pelle e idratarla, contrastando i radicali liberi – principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo – il cui nemico numero uno è il resveratrolo. Il potente antiossidante è contenuto nella buccia dell’acino d’uva, i cui semi (vinaccioli) favoriscono la microcircolazione e proteggono elastina e collagene della pelle.

Viso più bello sulla Strada del Vino                                                                                  
Nel centro storico di Caldaro (BZ), sulla Strada del Vino, circondato da frutteti e vitigni e a pochi passi dal Lago di Caldaro, nato dalla storica cantina Torgglkeller, il Romantik B&B Art Hotel Jagdhof – ultimo ingresso della catena Romantik Hotels & Restaurants – offre trattamenti benessere con prodotti naturali della linea cosmetica vinPELLIS che sfrutta la forza naturale delle viti autoctone locali come Schiava, Lagrein e Gewürztraminer.  Nel centro benessere ci si può dedicare a rigeneranti massaggi e trattamenti che prevengono l’invecchiamento della pelle, rendendola più luminosa: la Cura del viso vinPELLIS classic Marie, che comprende pulizia profonda, scrub personalizzato, correzione sopracciglia, fiala di siero, massaggio viso, collo e décolleté e crema da giorno a 62 euro. Oppure Cura del viso coccole vinPELLIS Luisa con la determinazione del tipo di pelle, pulizia, correzione sopracciglia, peeling, fiala di siero, stimolazione linfatica con ventose, massaggio rilassante viso, collo e décolleté, crema finale e trucco leggero a 87 euro.
A Caldaro la tradizione del vino si vive a 360°, tutti i giorni con tanti eventi dedicati al vino oltre alla possibilità di visitare le numerose cantine e il Museo del Vino dell’Alto Adige.

Per informazioni:Romantik B&B Art Hotel Jagdhof
Tel. 0471 963421,
www.romantikhotels.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

Raffinato relax con il Bagno alle vinacce su pietra calda
Racchiuso fra cinque antiche torri, il Romantik Hotel Turm, prestigioso 5 stelle di Fiè allo Sciliar (BZ), del marchio di lusso Pearls by Romantik, narra la passione della famiglia che produce vini di alta qualità con l’aiuto del famoso vignaiolo Markus Prackwieser, come il Pinot bianco Pica, il Gewürztraminer Tetrix, il Sauvignon Bubo e il Pinot nero Corax che rievocano i nomi di mitici volatili. L’amore per il vino della famiglia Pramstrahler traspare anche dai trattamenti di vinoterapia della lussuosa spa.  Il Bagno alle vinacce su pietra calda è un’esperienza unica e suggestiva da vivere in una stanza ricavata nella roccia con una grande vasca in rame per due e un originale “lettino” in pietra naturale. Dopo un peeling enzimatico esfoliante con vinaccioli spremuti a freddo che rimuovono le cellule morte, grazie agli acidi della frutta, la pelle risulterà molto morbida. Il relax prosegue col bagno in una vasca d’acqua tiepida per un quarto d’ora, sorseggiando un bicchiere di rosso, un Lagrein altoatesino: cosa sarebbe un bagno di vino senza un buon bicchiere di vino? Infine un avvolgente massaggio con un olio di semi d’uva su un letto di pietra calda. Un’esperienza che si può anche vivere in coppia (70 minuti, 125 euro per una persona e 100 minuti, 185 euro per due).

Per informazioni: Romantik Hotel Turm
Tel. 0471 725014, www.romantikhotels.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

Benessere di… vino!
Al Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo (BZ), con vista su Merano, tradizione, piaceri e wellness a base di vinoterapia sono di casa. Non poteva essere diversamente vista la grande passione del proprietario Joseph Waldner che da anni produce ottimi vini e ha dato vita alla Tenuta Eichenstein: un elegante chalet immerso nei vigneti in cui degustare una grande varietà di calici, per tutti i gusti. I piaceri per i sensi continuano nel centro wellness Amadea, con piscina romana all’aperto con acqua salina, la piscina coperta, la sauna finlandese e la biosauna, il bagno turco, la sauna ad infrarossi e sala fitness, le 4 diverse sale relax e i trattamenti ispirati alla natura altoatesina. La Spa è costruita su cinque pilastri: la sensuale rosa selvatica, la rilassante lavanda, il rivitalizzante fieno di erbe aromatiche di montagna e l‘uva ringiovanente. Le essenze vengono impiegate durante il rituale di relax: massaggio intensivo di testa e nuca, impacco al viso e massaggio con i tamponi, benefico massaggio ai piedi e massaggio all’olio aromatico con i tamponi alle erbe (80 minuti, 120 euro). Per un corpo ed un viso più giovane si può provare la vinoterapia con il Cremoso peeling ai vinaccioli e miele, dall’effetto rigenerante e antiage, che dona una pelle setosa (25 minuti, 48 euro) e l’Impacco al fango e vinaccioli che riscalda e favorisce la circolazione sanguigna; eccellente in presenza di contratture muscolari e dolori reumatici (40 minuti, 55 euro).

Per informazioni: Romantik Hotel Oberwirt
Tel.0473 222020, www.romantikhotels.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel cuore del Salento per un Tono divino
Circondato da 120 ettari di vegetazione mediterranea e lambito dalle acque limpide del mare Adriatico, l’Acaya Golf Resort & Spa (LE) -che fa tesoro dell’esperienza di Mira Hotels & Resorts- accoglie in un ambiente elegante fra welness, sport, esperienze gourmet ed un Golf Club 5 stelle Superior BVGA. Con 1.200 mq dedicati all’amore per se stessi, la spa di Acaya unisce la magia del luogo a prodotti di origine naturale firmati Ishi Biocosmetics, la prima azienda al mondo a creare i biocosmeceutici: conoscenze approfondite della moderna cosmetologia e della fisiologia, e formulazioni naturali, sono alcuni dei punti di forza di Ishi. Come TONO DIVINO, ISHI Winetherapy Tonificante, trattamento che riequilibra le disarmonie del sistema corpo/mente, combatte lo stress, ridona elasticità, migliora la circolazione, il tono e distende i tessuti (60 minuti, 90 euro). Novità assoluta nel panorama well-being italiano e in anteprima ad Acaya per la stagione estiva 2023, il Longevity Club è uno spazio dove focalizzarsi su sé stessi e godere di percorsi personalizzati di benessere, seguiti da health coach qualificati.

Per informazioni: Acaya Golf Resort & Spa    
Tel. 0832 861385, www.acayagolfresort.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Resort & SPA

A Livigno la Snow Spa Experience, una “temporary spa” costruita con la neve

Published

on

“Nef” e “Glec” ovvero “neve” e “ghiaccio” sono le parole dialettali che descrivono questa esperienza singolare realizzata a Livigno, a 1816 metri di altitudine, dove le temperature notturne possono toccare i meno 30 gradi.

Confinante con la Svizzera, a 1816 metri di altitudine, Livigno è sommersa dalla neve: sugli alberi, sui tetti, sulle strade e sui 115 chilometri di piste da sci. Questo angolo remoto della Lombardia diventa un’occasione da non perdere per lasciarsi alle spalle la fatica degli ultimi mesi, rompendo la monotonia di giorni sempre uguali e immergendosi nelle atmosfere magiche della valle incredibilmente sommersa dalla neve. Qui la natura invernale si svela in tutta la sua primordiale bellezza: basta camminare in un bosco, tra i larici immersi nel sonno invernale. Si percepisce l’aria pura, in grado di placare la mente.

La calma diventa la protagonista di ogni giornata alpina: si osserva il paesaggio innevato, le case in legno, il campanile, le vette che si fissano nella memoria come una fotografia. La magia è di casa, il candore dei fiocchi di neve regala un’armonia che unisce corpo e mente: la vacanza garantisce il benessere “total white”.

Ed è proprio il freddo che tiene letteralmente in piedi questo chalet di neve battezzato “sauna de glec” dove si sperimenta la combinazione del caldo e del freddo che porta a un benefico effetto sulla salute: questo piacevole contrasto aumenta infatti il benessere del corpo, ma anche della mente e dello spirito.

Basti pensare all’antica sapienza dei Romani, che già utilizzavano l’alternanza tra caldo e freddo nei loro bagni termali, oppure alla famosa idroterapia di Kneipp che da sempre ha studiato gli effetti positivi di stimoli caldi e stimoli freddi o, per finire, alla cultura scandinava dove ancora oggi la famosa sauna finlandese è seguita da un bagno all’aperto nelle gelide acque dei laghi del Nord. Questa singolare SPA open air, immersa nella neve, durerà fino a quando le temperature si alzeranno e scioglieranno la neve.

I bagni caldi nella Nef Jacuzzi vengono alternati alla breve permanenza al freddo nella Sauna Glec: il binomio è allo stesso tempo benefico e temerario.

Questa inedita Snow SPA Experience completa l’esperienza di benessere indoor che gli ospiti dell’hotel Lac Salin del gruppo Lungolivigno vivono nella SPA Alpina interna al Resort, 1200 metri quadri da vivere tra la piscina panoramica, l’idromassaggio salino, l’Apotheke delle erbe, la Private Spa, le sale relax alpine, la zona umida con sauna finlandese, bagno di vapore, bagno alle erbe e cascata di ghiaccio.

“Da quest’inverno, tutti i nostri ospiti potranno provare questa novità”, afferma Rebecca Giacomelli, hotel manager dell’hotel Lac Salin. “Speriamo di poter regalare loro intensi attimi di felicità alpina, quella che tutti cercano quando vengono in vacanza qui a Livigno”.

Questo nuovo sogno firmato Lungolivigno (nota realtà alberghiero-commerciale del Piccolo Tibet da oltre 60 anni), è l’evoluzione naturale del lungo percorso che lega la neve con l’arte: è da oltre 25 anni che in inverno la famiglia Giacomelli trasforma neve e ghiaccio per creare istallazioni artistiche con l’evento invernale “Art in Ice” o la celebre stanza per gli ospiti “Snow Dream Experience” per dormire una notte immersi tra pareti di neve. “Cercavamo una nuova idea che dopo 25 anni ci permettesse ancora di trasformare la neve in arte ma che allo stesso tempo si avvicinasse di più alla nostra filosofia di SPA e di benessere in montagna” continua Rebecca Giacomelli.

Quest’anno la neve è stata trasformata in una spa temporanea all’aria aperta, la cui esistenza è connessa con il freddo. L’arte si presta a realizzare una spa che prende alla lettera il suo significato, Salus Per Aquam (la salute attraverso l’acqua), e che utilizza l’acqua allo stato solido e liquido, giocando anche con il contrasto caldo e freddo. I benefici della crioterapia ovvero il benessere che arriva dal freddo, combinata alla più nota terapia del calore, genera un benefico effetto sulla salute. E con l’aria pura di montagna si amplificano gli effetti: dal rafforzamento del sistema immunitario al miglioramento della circolazione sanguigna, dal rassodamento dei tessuti alla stimolazione del metabolismo, dal rilassamento profondo alla riduzione delle infiammazioni.

La Snow SPA Experience è aperta anche agli esterni: l’ingresso giornaliero costa 53 euro per 4 ore.

Info: https://www.lacsalin.com/it/hotel-livigno-con-spa/snow-spa-experience

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Resort & SPA

Benessere al lavoro: i consigli per scongiurare il rischio di burnout

Published

on

Benessere e burnout sono i due termini, diametralmente opposti, che sono entrati – soprattutto negli ultimi anni – in molte discussioni legate al mondo del lavoro. Il primo è uno degli aspetti più desiderati e ricercati dai candidati, il secondo è quello da scongiurare a qualunque costo.

Se – dichiara Davide Boati, Executive Director di Hunters Group, società di ricerca e selezione di personale altamente qualificato – fino a poco tempo fa gli elementi che venivano considerati in fase di colloquio o di valutazione di una nuova opportunità professionale erano solo tecnici e materiali, oggi tutto si gioca sul terreno del benessere, del work-life balance e dei valori. Se mancano questi tre elementi, ormai ritenuti indispensabili, i lavoratori sono disposti anche a cercare altrove, a lasciare un’azienda o a rifiutare un’opportunità di lavoro. Un clima ostile in ufficio impatta negativamente sulla produttività e anche sul benessere di ciascuno di noi e, a differenza di quanto accadeva in passato, le persone non sono più disposte a lasciar correre. E le aziende, se non vogliono perdere le persone, devono necessariamente fare qualcosa”.

Ma quali sono i segnali da non sottovalutare per non compromettere il proprio benessere? I sintomi di un possibile burnout sono molteplici, ma identificare il problema – anche nella sua fase più embrionale – è fondamentale per tutelare la propria salute mentale e continuare a lavorare serenamente.

Hunters Group ha condotto un sondaggio tra oltre 1000 candidati italiani e ha individuato le quattro cause più comuni del burnout in ufficio.

  1. Carichi di lavoro eccessivi

Periodi sporadici di lavoro intenso ci sono e ci saranno sempre, in qualunque azienda. Il problema sorge quando questo diventa un’abitudine. È un segno inequivocabile che qualcosa non funziona a livello manageriale e, a lungo andare, potrebbe causare stress. Per evitarlo è importante cercare un confronto per capirne il motivo e trovare insieme una possibile soluzione e tutelare il proprio work-life balance che non deve mai passare in secondo piano.

  1. Clima ostile

Le incomprensioni con colleghi e manager possono impattare negativamente sulle relazioni interpersonali e compromettere il clima in un luogo dove passiamo gran parte delle nostre giornate. È importante, quindi, cercare di costruire buoni rapporti, basati su trasparenza, correttezza e cordialità affinché ogni problema possa essere affrontato (e risolto) con il dialogo.

  1. Mancato riconoscimento del proprio lavoro

Non vedere riconosciuti i propri sforzi, il proprio impegno e il proprio lavoro può far sentire a disagio e favorire il burnout. Se poi aggiungiamo la sensazione di ricevere una retribuzione inadeguata, il rischio aumenta notevolmente. Anche in questo caso, tentare di avere un confronto sincero e aperto con i propri manager aiuta sicuramente a migliorare la propria situazione.

  1. Poca organizzazione

Un ambiente lavorativo caotico e dove vige scarsa organizzazione non contribuisce certamente a creare un ambiente sereno. Cercare un dialogo aperto e parlare apertamente di quello che accade e di quanto, magari, non funziona può certamente portare ad una migliore gestione e ad una pianificazione attenta del lavoro e degli incarichi con un vantaggio per tutti, benessere compreso.

In caso di burnout sono stati sviluppati veri e propri programmi di “recovery” per affrontare e sconfiggere tutte le conseguenze fisiche e psicologiche di questo stato di discomfort che può influire su diversi aspetti della propria salute.

Chenot Palace Weggis, una delle più rinomate medical spa d’Europa che si affaccia sul sereno lago di Lucerna in Svizzera, offre agli ospiti il retreat settimanale Recover and Energise per combattere la stanchezza, la fatica e lo stress accumulati a causa del lavoro. Forte dell’approccio medicale e scientifico al benessere, il programma Chenot Recover and Energise include uno screening medico preliminare che impiega l’esclusivo set di diagnostica Chenot Lifestyle Biomarkers®. Successivamente e in base ai risultati ottenuti nei test, i medici e i nutrizionisti di Chenot Palace Weggis studiano regimi personalizzati per ogni cliente con lo scopo di rafforzare il sistema immunitario e attivare la capacità di auto guarigione del corpo, per poi re-energizzarlo grazie a trattamenti specifici come la fito-bio-modulazione.

Tarapia ideale per coloro che quotidianamente fanno fronte a situazioni altamente stressanti, il programma Chenot Recover and Energise si fonda sui principi del Metodo Chenot® promuovendo la purificazione e detossinazione del corpo, supportando il naturale processo di smaltimento delle scorie metaboliche e delle tossine e allo stesso tempo riparando il tessuto cellulare e riequilibrando i livelli ormonali. Ciò che distingue il programma Chenot Recover and Energise dal Famoso Chenot Advanced Detox è l’introduzione di nuove tecnologie basate sulle neuroscienze, come nel caso del Neuro-Acoustic Deep Relaxation Treatment. Il programma è mirato alla riduzione dello stress cronico e al ripristino dei livelli ottimali di energia insieme al miglioramento della qualità del sonno e dell’umore. Il programma include una valutazione dello stress ossidativo, un’analisi dell’intossicazione da metalli pesanti e una valutazione dello spessore del collagene della pelle, oltre a massaggi energetici.

Di gran lunga l’offerta più completa all’interno del Gruppo Chenot, Chenot Palace Weggis include una spa panoramica di 5000mq, un laboratorio metabolico e sportivo, un laboratorio interno di analisi del sangue, una criocamera a -110C, altitude room e antigravity technologies, una piscina interna di 21 metri e una spiaggia privata con accesso diretto al lago, per chi desiderasse tuffarsi nelle sue rigeneranti acque.

Il retreat settimanale Recover and Energise presso Chenot Palace parte da 7,500CHF (circa €6.800 euro) a persona.

Per informazioni: www.chenotpalaceweggis.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Resort & SPA

Detox di inizio anno: 10 programmi per tornare al top dopo le feste

Published

on

Obiettivo per il nuovo anno: coltivare l’amore proprio e il benessere. Così, dopo gli eccessi delle feste, è il momento della remise en forme. Il ritorno all’equilibrio tra alimentazione sana, attività fisica ed efficaci trattamenti wellness. Dove? Ecco una checklist per conciliare il piacere del viaggio con programmi detox all’avanguardia.

Slim e Detox Retreat sulle colline bolognesi
Immancabile dopo le festività il momento di iniziare a liberarsi delle tossine e dei chili di troppo, reimpostando sane abitudini alimentari. Per recuperare la leggerezza perduta Palazzo di Varignana, resort che sorge sulle dolci colline bolognesi, propone due retreat: uno dedicato alla perdita di peso più intensa, lo Slim Retreat, e una formula Detox Retreat. Entrambi i programmi sono basati sul metodo scientifico ideato dalla dott.ssa Annamaria Acquaviva finalizzato al miglioramento del peso corporeo e alla detossinazione.

Lo Slim e il Detox Retreat nascono come programmi che offrono un approccio integrato tra scienza, esperienza olistica e trattamenti benessere, unendo un insieme di attività pensate per aiutare il dimagrimento e renderlo più semplice ed efficace. L’obiettivo è evitare programmi dietetici drastici basati su poche calorie che facilitano una perdita di peso immediata, ma allo stesso tempo rallentano il metabolismo. I due retreat sono quindi volti a ottimizzare l’efficienza metabolica, considerando l’andamento glicemico nell’arco della giornata, in base ai ritmi circadiani, ai livelli degli ormoni insulina e glucagone e al controllo del cortisolo. Come tutti gli Health & Wellness Retreats secondo il Metodo Acquaviva, lo scopo è il raggiungimento di una perfetta armonia tra corpo e mente per risplendere di una forma inedita di bellezza. Sarà infatti proprio la dottoressa Acquaviva a guidare gli ospiti in questo percorso insieme ad un team multidisciplinare di professionisti.

Detox avanzato firmato Henri Chenot
Sulle rive del suggestivo lago dei Quattro Cantoni, nella storica località turistica di Weggis in Svizzera, ai piedi dei monti Rigi e Pilatus, sorge lo Chenot Palace, il nuovo Health and Wellness Retreat. Questo Hotel è stato concepito per regalare a chi vi soggiorna momenti di benessere, tranquillità e armonia con se stessi, circondati dalla natura.Il cuore pulsante dello Chenot Palace è una innovativa spa medica, un’autentica oasi di armonia e benessere multisensoriale, dove dedicare momenti speciali a se stessi. I protocolli terapeutici del Metodo Chenot®, eseguiti in questa modernissima struttura, fondono cinquant’anni di esperienza con le più recenti scoperte scientifiche per intraprendere un percorso di riequilibrio psicofisico in un’atmosfera che celebra il buon vivere. Il Programma Advance detox, di 6 giorni, ha lo scopo di purificare e detossinare il corpo. Attiva i naturali processi di eliminazione delle tossine e delle scorie metaboliche, rigenera i tessuti danneggiati e ristabilisce l’equilibrio ormonale. Prevede una serie di consulti medici, screening diagnostici avanzati, un piano nutrizionale ipocalorico che predilige alimenti vegetali e trattamenti terapeutici mirati. II programma integra anche terapie di risonanza cellulare, massaggi detossinanti con ventose, elettrostimolazione, applicazione di oli essenziali, idroaromaterapia con fitoestratti, sali minerali e acqua (sfruttando le variazioni di temperatura e di pressione delle acque), cataplasmi di fanghi vegetali arricchiti con microalghe e getti d’acqua ad alta pressione rivitalizzanti.
www.chenot.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il detox dei Walser alle pendici del Monte Rosa
Ai piedi del Monte Rosa, l’Acqua Bianca Wellness & Beauty è il centro benessere dell’Alagna Mountain Resort & SPA, struttura dal design alpino firmata Mira Hotels & Resorts, nel cuore di Alagna Valsesia (VC). Qui, trattamenti di ultima generazione accompagnano la remise in forme di inizio anno. Come il trattamento anti-cellulite “La linea della felicità Lab24”, che attenua, da subito, il gonfiore e la pesantezza. Molto efficace è, inoltre, il “Trattamento Walser”, ispirato alla popolazione che visse alle pendici del Monte Rosa, utilizzando i benefici delle erbe alpine per rinforzare il sistema immunitario, grazie ad un massaggio profondo che stimola la microcircolazione, migliora il metabolismo cellulare ed elimina le tossine (80 euro, 50 minuti).
www.alagnaresort.com

Sentiero della Pace in Carinzia
Al Falkensteiner Hotel & Spa Carinzia trovare il relax e immergersi in un mondo lontano dallo stress quotidiano è realtà con il Sentiero e il nuovo principio dell’Alta “Via Carnica”, conosciuto anche come “Sentiero della Pace”. Ogni tappa ha il proprio obiettivo con lo scopo di creare un’esperienza esclusiva e rigenerante. Nel percorso sensoriale remise en forme non è la montagna che viene conquistata ma il proprio benessere e armonia interiore. La prima tappa del percorso prevede un’esfoliazione completa del corpo con noccioli di albicocca ed estratti di fieno per favorire la circolazione sanguigna, si passa poi al Dynamic Feet & Legs, un trattamento rivitalizzante, rilassante e alleviante. La terza tappa, l’Energizing herbal stamp power treatment, prevede l’attivazione e lo sviluppo della muscolatura e del sistema scheletrico con tamponi alle erbe e si prosegue con il Dynamic Recreation Back Massage, per rilassare la muscolatura e alleviare le tensioni grazie anche alle campane tibetane. La quinta tappa, il Deep Relax Stone Massage consente un rilassamento profondo antistress, un’esperienza multisensoriale che stimola i 7 centri energetici. Il percorso si conclude con il Mind Relaxing Aroma Massage, a base di oli aromatici biologici, con il Relaxing Head & Neck Massage e con il Cellular Recreation Face Treatment, per un effetto detox anche per il viso.
www.falkensteiner.com/hotel-spa-carinzia

Rituali detox all’argilla e alle erbe di alta montagna in Val Pusteria
L’argilla verde e le erbe di alta montagna sono gli ingredienti privilegiati di alcuni dei rituali detox del centro wellness di 3mila mq del Romantik Hotel Santer di Dobbiaco (BZ) in Val Pusteria. Tra questi, il peeling Mei Botanical, all’argilla verde ed equiseto, dagli effetti elasticizzanti, abbinati ad una crema corpo all’estratto di fiori di calendula molto idratante. È ideale per eliminare le tossine. Molto profumato ed adatto a coloro che sentono le gambe pesanti o affaticate dalla ritenzione idrica è il Bendaggio aromatico drenante, con impacco a base di puri oli essenziali di arancio dolce, anice ed achillea, oppure il Bendaggio aromatico snellente che agisce sul sistema circolatorio e le riserve adipose, rimodellando le gambe, anche grazie ad un efficace massaggio finale.
www.romantikhotels.com

Remise en forme nella culla del Rinascimento
The St. Regis Florence, premiato Miglior Hotel di Firenze da Travel & Leisure World’s Best Awards 2023, è la destinazione da sogno per il benessere, la gastronomia e il comfort nel cuore della città rinascimentale. L’hotel dispone della pluripremiata Iridium Suites Spa My Blend by Clarins, un rifugio per gli ospiti per rigenerare la mente, il corpo e lo spirito con una ricca offerta di trattamenti spa su misura e terapie mirate in un ambiente ricercato. Le tre suite riservate ai trattamenti sono in marmo bianco e grigio fiorentino, completate da pareti opulente in oro e argento, sculture Swarovski e mosaici disegnati su misura. Per rendere l’esperienza più rilassante, l’hotel propone anche il servizio maggiordomo firmato St. Regis, che risponde alle esigenze di ogni ospite, insieme ai rituali d’autore, tra cui lo Champagne Sabering serale, il Brunello Bloody Mary Cocktail di ispirazione locale e il rituale del tè pomeridiano con la Tea Sommelier Elena Matei.
www.marriott.com

Digital Detox in Marocco
Nel cuore della capitale del Marocco, Rabat Marriott Hotel offre 188 camere e suite dal design studiate con cura, che si ispirano al patrimonio storico del Paese, oltre a esperienze culinarie di prim’ordine in quattro ristoranti e lounge. Un rifugio per il ringiovanimento e il ripristino dell’equilibrio tra corpo e mente, la Spa dell’hotel propone trattamenti ispirati alla cultura locale, arricchiti dalle più recenti tecnologie nelle sue sette cabine, tra cui una suite di coppia con vasca idromassaggio privata, due sale vapore e due percorsi sensoriali. All’arrivo, gli ospiti sono invitati a consultare un esperto per individuare i rituali e i trattamenti più adatti alle loro esigenze e stabilire una nuova routine di benessere. Uno dei trattamenti di maggior interesse è il Digital Detox Ritual, della durata di 150 minuti, che fonde in perfetta armonia una cerimonia lenitiva per i piedi ai petali di rosa, uno scrub rinvigorente alla rosa damascena e un impacco purificante. Un massaggio elimina le tossine dal sistema e il trattamento termina con cristalli di quarzo rosa che vengono leggermente massaggiati sul viso per favorire la purificazione.
www.marriott.com

Detox & relax in Montenegro
Ispirato dalla sua posizione tra mare e montagna, One&Only Portonovi celebra uno stile di vita attivo e sano. Al centro delle attenzioni c’è il Chenot Espace, un’area di 4000 m² dedicata a programmi personalizzati e trattamenti avanzati scientificamente progettati per migliorare la vitalità e la salute del corpo.

Anche quest’anno, il resort presenta una serie di attività benessere, offrendo una varietà di programmi dedicati al benessere fisico e mentale, mantenendo la sua reputazione come destinazione di lusso che abbraccia la salute e il relax.

Il Programma Detox Avanzato è un programma di sette giorni e sei notti offre un’esperienza completa di benessere per il recupero mentale e fisico. Include consulenze mediche e nutrizionali, una dieta personalizzata Chenot e valutazioni approfondite tramite la Diagnostica con Chenot Lifestyle Biomarkers.

Gli ospiti ricevono analisi dettagliate della composizione corporea, Check-up BioEnergetico e una serie di trattamenti mirati come massaggi energetici, trattamenti bioenergetici, idro-aromaterapie e fito-fanghi. Inoltre, offre anche test aggiuntivi e trattamenti supplementari su richiesta. Questo programma rappresenta il nucleo dell’approccio di Henri Chenot al benessere, concentrato sulla purificazione del corpo, l’eliminazione di scorie metaboliche, la disintossicazione e il ripristino dell’equilibrio ormonale. Include consulenze mediche, test avanzati, un piano nutrizionale specifico e trattamenti terapeutici, il tutto supervisionato attentamente per favorire una rigenerazione completa seguendo il metodo di Henri Chenot.
https://www.oneandonlyresorts.com/portonovi

 

Pacchetto Antistress & Detox ad Abano Terme
Il programma Antistress & Detox dell’Abano Grand Hotel si basa sull’effetto sinergico tra l’azione depurativa provocata dall’alimentazione razionale e lo stimolo sul metabolismo indotto dall’applicazione del fango e bagno termale. Una settimana di alimentazione razionale permette di ottenere rapidi risultati sia sul peso corporeo che sul dispendio calorico globale. Il pacchetto proposto comprende pensione completa, consulenza medica e personalizzazione del programma, incontro con lo specialista in scienza dell’alimentazione e composizione del programma dietetico, controllo durante il soggiorno e regime alimentare da seguire dopo il soggiorno in hotel, 7 giornate di menù detox, 6 Sedute di Fango DETOX, 6 Trattamenti a scelta secondo prescrizione medica, 6 Massaggo Deep Tissue Method oppure 6 sessioni di Personal Trainer, ginnastica di gruppo in piscina termale dal lunedì al sabato. In più si può sempre usufruire della Venezia SPA, con Corte del Vapore, Isola della Sauna, Calle del Freddo, Nebbia della Laguna, Pioggia d’Inverno e Iceberg di San Marco- Grotta termale, delle piscine termali e della palestra.
https://www.gbhotelsabano.it/it/abano-grand-hotel

Questo slideshow richiede JavaScript.

Detox & wellness con il sale dell’Himalaya
Si chiama “Himalayan Wellness Experience” il pacchetto di benessere alpino che l’Hotel Tyrol di Selva di Val Gardena ha creato ad hoc per i propri ospiti per una vera coccola invernale. Con un soggiorno minimo di due notti il pacchetto include – oltre a pernottamento e prima colazione – un rituale “Respiro himalayano” di 80 minuti che inizia con un gentile aroma body scrub al sale rosa per eliminare tutte le tossine e termina con un massaggio idratante antistress. Un’esperienza dedicata alla rigenerazione dei sensi, perfetta dopo una giornata di attività all’aria aperta, che grazie all’azione del sale rosa himalayano regala momenti di assoluto relax, scioglie tensioni, libera il pensiero e la mente. Nella nuova sala relax poi, la sinergia tra la cromoterapia che illumina la parete del sale e le microparticelle saline che con la respirazione rafforzano il sistema immunitario ha un effetto calmante e rigenerante, stimola la concentrazione e favorisce la riconnessione tra mente e corpo. Inoltre, incluso nel pacchetto, accesso illimitato all’area spa e una passeggiata nella natura di 3 ore in compagnia di un esperto che svela la bellezza mozzafiato e i tesori nascosti delle Dolomiti.
www.tyrolhotel.it

Lean Life programma detox a Roma
Il programma detox Lean Life, creato dal team specialistico della Spa Anantara Palazzo Naiadi, si affida alle proprietà drenanti delle alghe, disintossicanti e depurative, tanto da venire utilizzate regolarmente in Spa nella forma di impacchi, come fanghi detossinanti, in quanto vanno a richiamare acqua dai distretti circolatori lavorando così sull’acqua in eccesso e sul gonfiore. Per cominciare ci si immerge in un bagno di vapore alternato all’assunzione, per via orale, di Lipolyisis, il cocktail innovativo alle alghe e magnesio marino che attiva la combustione lipidica. Il vapore acqueo favorisce la formazione di una sorta di ‘pellicola’ di umidità sulla pelle che fa riscaldare il corpo e fa traspirare la cute, facilitando l’espulsione delle tossine. La sudorazione risulta difficoltosa per il suo ambiente umido, ma tale permanenza prolungata permette all’organismo di espellere più sudore e, quindi, più tossine. L’impacco drenante Body Sculptor che segue ha come target il ristagno di liquidi e l’eliminazione delle tossine in eccesso nelle parti più critiche quali addome, fianchi e cosce con l’effetto finale di risvegliare il sistema linfatico e aiutare il processo snellente. È un concentrato di alghe ed estratti marini quali la Laminaria digitata, Fucus vesiculosus, Crithmum maritimum e acqua marina, una vera e propria fonte di giovinezza per uno scambio cellulare ricco di minerali quali magnesio, potassio, ferro, rame e zinco, vitamina C, totalmente drenante e decongestionante. Il massaggio finale Deep Detox di 90 minuti alterna tecniche di rilascio lento e veloce a seconda delle parti da trattare, lavorando in profondità sul sistema linfatico. L’effetto detossinante del massaggio esperto favorisce la diminuzione degli inestetismi dovuti a una scarsa o mancata ossigenazione dei tessuti e riduce immediatamente la circonferenza delle zone del corpo che necessitano di essere drenate. Attraverso l’eliminazione delle tossine, delle sostanze di scarto e dei liquidi corporei in eccesso, si genera un maggiore senso di leggerezza agli arti inferiori e al corpo intero, restituendo la silhouette dei sogni.
www.anantara.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

5 Users (1 voto)
Criterion 15
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending