Connect with us

Collezioni Donna

Chanel: The 2018/19 Cruise Collection Campaign

Published

on

“Il mio primo ricordo non è quello di una barca, ma del suono di una barca.”
-Karl Lagerfeld

Berretti, spalle scoperte e uno sguardo verso l’orizzonte parlano tutti di una cosa: navigare sul Mediterraneo. Per la collezione Cruise 2018/19, Penélope Cruz è al centro della scena come volto e ispirazione della campagna. Protagonista di alcuni film dei più grandi registi del cinema, l’attriceposa come nuova musa nel mondo di CHANEL.

Penélope Cruz dà vita alle ultime creazioni di Karl Lagerfeld, la sua sicura eleganza risplende. Che si tratti di maglieria o di una giacca di tweed, Penélope Cruz guarda direttamente lo spettatore, catturando la nostra attenzione con la sua presenza magnetica. In altri momenti, Karl Lagerfeld cattura Penélope Cruz con lo sguardo perso altrove, magari in fantasticherie, un ricordo di viaggi passati, o immaginando la sua prossima destinazione. Avvolta in morbide strisce estive, può rilassarsi per il viaggio che ci attende.

In una cornice dopo l’altra, Penélope Cruz ci ricorda che il viaggio stesso è un piacere. Gli abiti da sera a schiena nuda, richiamano lunghe notti sotto le stelle; cardigan e berretti anticipano una rinfrescante brezza marina. L’attrice, adornata dal tocco perfetto di Karl Lagerfeld, è pronta per tutto ciò che la sua spedizione tiene in serbo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × due =

Collezioni Donna

La Cuir Couture di Anton Giulio Grande

Published

on

La couture di ANTON GIULIO GRANDE elabora nuovi codici per infondere la  propria visione personale della collezione, reinventando capi iconici in chiave

odierna, realizzati in pelle.  Un’osservazione che ribadisce la regola fondamentale

della moda fatta di esclusività e ricercatezza, filtrata da una rilettura contemporanea.

Per leggere la sua couture, è importante capire che ANTON GIULIO GRANDE non si è mai fermato in superficie, non si è mai accontentato, cercando di raggiungere il massimo dell’opulenza in ogni suo dettaglio.

Capi unici amati dalle star di tutto il mondo, che amano indossarli riuscendo a farli vivere. Infatti il suo lavoro è stato etichettato come spettacolare.

Per questa collezione ANTON GIULIO GRANDE rivisita gli archivi, un patrimonio infinito che gli ha permesso di plasmare una nuova identità, riuscendo anche questa volta a proporre capi esclusivi in pelle, scardinando le convinzioni della couture “convenzionale”. Ciò che ne esce è una nuova moderna eleganza con giacche di pelle e bomber elaborati con frange, borchie e swarovski da sovrapporre a gonne lunghe e vaporose.

Lo stilista calabrese si e’ affermato nel mondo dell’alta moda internazionale dopo aver studiato presso l’Università della moda “Polimoda di Firenze” e successivamente al Fashion institute of technology di New York.

Anton Giulio, si esprime oggi con la sua inventiva più alta, la creatività e il talento capace di esaltare e valorizzare la vera essenza femminile.

Recentemente è stato insignito della carica di Commissario  per la Italian  Film Commission, della   Regione Calabria che  ha scelto di affidarsi allo stilista di origine lametina.  Un  istituzione che ha lo scopo di valorizzazione identità artistiche nella sua dimensione contemporanea, attraverso narrazioni, luoghi e scenari capaci di veicolare l’attuale immagine della regione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

The promise of a future. Los Angeles 1993

Published

on

“Il tempo è un’illusione” diceva Albert Einstein. Il passato e il futuro si mescolano in un instante che chiamiamo presente. Ed il presente di Laura Urbinati è una estate infinita, solare e spontanea che vive nella nuova collezione SS 2024.

Uno slancio creativo, un’emozione di gioia pura, di risate e di colore che si respirano anche nel film inedito “The promise of a future” del 1993, diretto dal regista e sceneggiatore statunitense Daniel Minahan* e che oggi rivive in un’installazione evento in cui passato e futuro dialogano, in uno scambio gioioso e senza tempo.

“The promise of a future” non è semplicemente un video-souvenir di un’estate passata tra amici nelle spiagge di Malibù o allo Chateau Mormont, ma un seme di creatività piantato trent’anni fa da Laura Urbinati e Daniel Minahan, entrambi creativi sui-generis, sognatori autonomi e controcorrente.

Un’estate infinita che scorre nelle immagini del cortometraggio, si manifesta nelle nuove creazioni della primavera estate di Laura Urbinati e che ha, come musica del tempo, una magnifica melodia del
compositore jazz sudafricano Hugh Masekela, “Grazing In The Grass”** che recita:

Everything here is so clear, you can see it
And everything here is so real, you can feel it
And it’s real, so real, so real, so real, so real, so real

Cinema, moda e musica in un abbraccio artistico che parla di amicizia, di passione e creatività. Ieri, oggi, sempre.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

Il “New Normal” libero e sofisticato di Federica Tosi per la Spring/Summer 2024.

Published

on

Per la Spring Summer 2024 Federica Tosi ripensa il concetto di “new normal” all’insegna di libertà, carattere e determinazione, mixando accenni di seduzione sofisticata ed elegante con tratti bon-ton, elementi cocooning e una essenzialità al contempo ricercata e facilmente indossabile.

I capi della collezione sono dei veri e propri essentials del guardaroba, reinterpetati con dettagli inaspettati e meticolosamente studiati e realizzati, shilouette nuove, tagli inediti, approccio sartoriale, materiali pregiati ed esclusivi, che danno loro nuova vita e nuova possibità di espressione.

La donna Federica Tosi esprime la sua personalità senza dovere seguire tendenze prefissate e preordinate e senza dovere ostentare. Proprio per questo la sua diventa una più potente affermazione di carattere e di stile.

Che sia al lavoro in città, in vacanza in barca o in montagna, presa dagli impegni della vita quotidiana o a una serata a teatro o a un vernissage nel tempo libero, i pezzi che sceglie danno vita a outfit senza tempo e con un dna couture.

La libertà di espressione non ha limiti.

La fiducia nel proprio corpo, la connessione con se stesse, l’autenticità e la responsibilità con acquisti durevoli, sostenibili e calibrati sono le prime e più forti  ispirazioni.

Ecco allora la pelle morbida e avvolgente che dà forma a bomber con shape cocoon, gilet, shorts e gonne,  impreziositi da dettagli di impunture a rilievo dal rimando sartoriale. Le impunture tornano come dettaglio anche sul trench composto da più parti assemblate tra loro come un vero e proprio gioiello di manifattura.

Le pailettes trasparenti creano suggestivi giochi di luce su pantaloni palazzo nero vibrante a vita alta, su completi giacca/bra/pantalone con una preziosa base di lino e dalle scintillanti tonalità argento, e la pailette acqua su camicie abbinate a short in delicato rosa blush.

Il bon-ton si esprime in una reintepretazione libera e indipendente nel tweed robusto e materico dei completi maxi gilet con gonna o in quelli giacca e short, per un mood elegante e raffinato ma al contempo forte e deciso.

Il denim vive di forme extra over, sia nel jeans maxi bell con lavaggio marble che nella maxi gonna con spacco estremo, chiusura incrociata con bottone e orli sfrangiati.

Il mood sartoriale ritorna nel tessuto pinstripe, grande classico della manifattura di eccellenza maschile, che crea un completo camicia/pantalone reinventato con lacci importanti che creano forme e volumi inediti.

Altra grande novità di stagione la maglieria traforata in mohair e lurex knitwear che, in un gioco di pieni e vuoti, crea motivi a rilievo sul corpo, sottolineando linee e punti in un sottile gioco di seduzione discreta e  al contempo di agio e comodità.

I top, le gonne e gli abiti fluttuano sul corpo, trattenuti con leggerezza da nodi che diventano dettagli di distinzione raffinata.

I pantaloni cargo abbinati al top in cotone e lino con pattern abrasion bull rimandando a un mood industriale e urbano che vive attraverso tutta la collezione.

L’offerta dei costumi vede l’aggiunta di nuovi modelli con lacci frontali per un tocco sofisticato su forme avvolgenti e moderne nella loro classicità.

I colori di stagione si esprimono in tonalità delicate come il caramello, il deserto, il bamboo, l’avorio, l’oro, l’argento, il ceruleo e il blush, accanto ad altre più marcate come l’oliva e il glicine, oltre ai classici immancabili bianco e nero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending