Connect with us

Resort & SPA

8 mete per scoprire le migliori terme libere in Italia

Published

on

Quale soluzione migliore se non organizzare una breve fuga all’insegna del relax, durante la quale dimenticare per qualche ora i pensieri e la stanchezza del post-vacanze estive (per qualcuno ancora presente) e prepararsi all’arrivo della stagione invernale?

Per darci qualche consiglio utile (ed economico) momondo.it, piattaforma digitale che ispira i viaggiatori attraverso un servizio di ricerca per confrontare prezzi di voli e hotel, ha stilato la lista delle 8 migliori terme gratuite – o quasi – in Italia, dove regalarsi del relax a portata di qualsiasi budget.

Nel 2018 è quasi un quinto dei viaggiatori del Bel Paese (19%) a optare per questa tipologia di viaggio,” dichiara Clizia L’Abbate, Head of Regional Strategy, South East EU di momondo. “Per questo attraverso i consigli dei nostri esperti di viaggio momondo ha cercato di ispirare coloro che cercano un break low cost per fuggire agli impegni quotidiani. Qualsiasi sia la destinazione scelta, il consiglio è di godersi la giornata!

Nord Italia
Terme libere di Bormio (SO)

bormio-terme-libere

Se si è alla ricerca di un piacevole bagno in acqua termale immersi in un panorama mozzafiato e un senso di natura e libertà unici, la Pozza di Leonardo da Vinci è il luogo ideale. La vasca termale si trova in un bosco e garantisce quindi tranquillità e pace. Per raggiungerla basta attraversare a piedi un sentiero, ma il paesaggio lascerà soddisfatti anche i più pigri.
Le terme libere di Bormio prendono il nome dal grande Leonardo da Vinci, che ha lasciato testimonianza della sua visita nelle sue opere, immortalando il nome della celebre località termale nel famosissimo Codice Atlantico.
Leonardo fu inviato in Valtellina dal Duca di Milano Ludovico il Moro, per un sopralluogo che doveva essere funzionale alla regimazione idraulica del bacino dell’Adda.
I bagni liberi di Bormio si trovano a breve distanza dal Parco dello Stelvio e sono costituiti da vasche che raccolgono le acque in eccesso degli stabilimenti dei Bagni Vecchi e dei Bagni Nuovi.
Una curiosità: in epoca medioevale le acque dei bagni di Bormio, così preziose ai nostri occhi contemporanei, venivano usate per lavare le pecore. Questo rituale, anche se a livello inconscio, aveva probabilmente scopi non solo igienici ma anche corroboranti della salute degli animali.

Centro Italia
Cascate del Mulino, Saturnia (GR)

Cascate-del-Mulino-Saturnia

Conosciuta per ospitare uno dei migliori stabilimenti di terme in Italia, Saturnia offre anche delle terme naturali note come “le Cascate del Mulino” o “le Cascate del Gorello”. Le “cascatelle” sono un punto di ritrovo per locali e turisti e rappresentano una meta particolarmente ambita per la loro posizione che regala un fascino unico, poiché sono immerse nel pieno della natura, fra alberi verdi e vapore naturale. Sono celebri in tutto il mondo soprattutto per la loro bellezza. Le piccole piscine naturali si riempiono continuamente dell’acqua che giunge dalla cascata, formando un ambiente suggestivo, lontano da rumori, stress e caos quotidiani.

Bagni di San Filippo (SI)

Bagni di San Filippo

Bagni San Filippo è un piccolo paese nel sud della Toscana tra la Val d’Orcia e il Monte Amiata conosciuto fin dall’antichità per le calde acque termali che qui hanno creato un paesaggio magico di bianche formazioni calcaree, cascatelle e piccole vasche calde dove fare il bagno nel mezzo del verde bosco rigoglioso. La particolare collocazione geografica e la scarsa popolazione hanno fatto sì che luogo mantenesse un aspetto naturale e selvaggio.
Nota anche come “il fosso bianco” o come “la cascata della balena bianca”, questa vasca termale merita l’attenzione di tutti per lo spettacolo incontaminato che si crea intorno alla loro benefica acqua termale. La particolarità di queste terme naturali è l’accumulo di calcare indurito che assomiglia ad una montagna di neve, dando l’impressione di trovarsi immersi in un bagno caldo in pieno inverno! È completamente gratuita ed è una delle migliori terme libere dello Stivale.

Terme libere delle Masse di San Sisto (VT)

Masse di san sisto

Le pozze di San Sisto non sono completamente gratuite, ma sono comunque da considerarsi libere. Con un contributo di 25 euro per la tessera annuale, un’associazione di volontari ne garantisce la manutenzione. Queste vasche sono ideali se si è in compagnia di bambini, poiché sono attrezzate e lo spazio consente di lasciarli giocare senza disturbare troppo. Inoltre, è possibile alternarsi tra le diverse vasche di acqua calda a 38° e acqua fredda a 18°: un vero toccasana!

Sud Italia
Terme libere Sorgeto (NA)

Sorgeto

Le acque termali delle terme di Viterbo erano già conosciute e utilizzate dagli etruschi che si erano resi conto del benessere che si può trarre da queste acque. Le acque termali viterbesi furono apprezzate anche da molti Papi, tra cui Bonifacio VIII e inoltre le proprietà terapeutiche delle sorgenti di Viterbo convinsero Papa Niccolò V intorno al 1500 a realizzare una residenza per poter soggiornare a Viterbo e godere dello straordinario patrimonio naturale delle terme per effettuare cure e bagni.
Le terme di Sorgeto sono composte da acqua che risale dal fondale marino a 90°. Bisogna fare attenzione alla bassa marea, poiché a una temperatura così elevata si corre il rischio di ustione. In genere, il miscuglio di acqua bollente con l’acqua fredda del mare è piacevole anche d’inverno e regala una sensazione splendida a chi si immerge.

Fumarole (NA)

Fumarole Maronti

Le Fumarole si trovano nei pressi della località di Sant’Angelo (NA). La particolarità di queste falde termali è che presentano una risalita di vapori direttamente dalla sabbia della spiaggia dei Maronti. È il luogo ideale dove sostare a riposare la sera con la possibilità di un piacevole bagno al chiaro di luna: un’esperienza assolutamente indimenticabile!

Terme di Cerchiara (CS)
Incavata in una roccia, si trova la cosiddetta Grotta delle

Terme di Cerchiara

Ninfe, una specie di canyon in miniatura con una pozza di acqua a 30°. È piccola, ma è completamente gratuita, sempre aperta ed estremamente elegante. Secondo la mitologia greco-romana, la grotta in cui sgorgano le preziose acque medicamentose delle terme libere di Cerchiara rappresentava la dimora nascosta in cui era custodito il leggendario talamo di Calipso, bellissima Nereide che, secondo il racconto dell’Odissea avrebbe sedotto Ulisse tentando di sviarlo dal suo viaggio di ritorno ad Itaca.

La grotta termale prende il nome per questo motivo dalle Ninfe Lusiadi, mitiche creature che rappresentavano numi tutelari delle acque e, in questo caso, costituivano la corte di Calipso. La supposta presenza di queste divinità minori nei pressi di sorgenti d’acqua è tipica di luoghi, come questo, in cui le straordinarie proprietà curative delle acque termali dovevano apparire agli antichi derivanti appunto da presenza benefiche sovrannaturali.
In alternativa, è possibile usufruire della piscina a un costo di 6 euro, anche se sarà meno “pura e naturale” della grotta, oltre che aperta solo in alcuni mesi dell’anno.

Terme di Vulcano (ME)

vulcano

Pozze con acqua termale, bagni sulfurei in mare, fossa per fanghi e inalazioni: tutto questo ad un prezzo intorno ai 5 euro per godere delle terme di Vulcano, che si presentano sotto forma di pozze in cui è possibile bagnarsi con acque ipertermali e intensamente solforose. Molte sorgenti termali sgorgano anche in mare direttamente, subito nei pressi della riva, ragion per cui ci sono zone nell’isola in cui è particolarmente piacevole entrare in acqua anche nella stagione invernale.

Allo stesso tempo, è possibile usufruire dei benefici effetti delle acque termali ricche di zolfo sotto forma di “stufe” ovvero grotte termali: le cavità scavate nella sabbia o nel fango, una volta inondate dai vapori solforosi, consentono di fruire gratuitamente di un apprezzato trattamento di “antroterapia”.
L’area non è aperta d’inverno, per questo è il caso di informarsi prima di partire. Solitamente è accessibile da aprile fino all’autunno inoltrato. L’odore di zolfo è il prezzo da pagare per i benefici dell’acqua e dei fanghi. Sconsigliato spalmare i fanghi in faccia, così come indossare costumi a cui si tiene molto, perché il tipo di acqua tende a rovinarli. Assolutamente niente gioielli.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 9 =

Resort & SPA

Digiuno basico sulle dolomiti

Published

on

Cinque giorni di rigenerazione e di digiuno basico per un effetto detossinante e purificante estremamente efficace: ecco l’idea dell’hotel Pfoesl di Nova Ponente, a due passi da Bolzano. La cornice è unica: con davanti il Latemar, il Catinaccio e lo Sciliar il digiuno diventa un’esperienza da provare.

Esclusivamente dal 12 maggio al 5 luglio e dal 6 ottobre al 10 novembre, chi sceglie il pacchetto del digiuno basico di 5 notti, può sperimentare questa tecnica purificante. La settimana inizia con un consulto da parte dell’esperta di digiuno basico, Eva Zelger, che accompagna fisicamente e psicologicamente gli ospiti nel corso di tutta la settimana. La proposta comprende anche 2 trattamenti “Detox” creati individualmente studiando le esigenze personali, e tutti i giorni si partecipa ad un rituale rigenerante in sauna. Il tutto circondati dalla natura dove è inserito l’hotel Pfoesl: 30 ettari di prati e boschi dove tutti i pomeriggi si svolgono passeggiate e meditazioni immerse tra gli alberi e ogni mattina viene proposta una meditazione basata sullo yoga.

Mattino, mezzogiorno e sera sono previsti piatti basici e naturali preparati in modo molto creativo dal team di cucina e durante tutta la giornata sono a disposizione acqua pura di sorgente e vari tipi di tisane. A ogni ospite vengono regalati prodotti biologici e purificativi, per continuare la cura depurativa anche a casa.

I “giorni del digiuno” costituiscono un’esperienza davvero unica, considerando anche la splendida location della struttura, la cui area benessere è uno spazio infinito, con vista sulle Dolomiti. Dalla piscina esterna salina Infinity pool di 25m la spazia sul Catinaccio, Latemar e lo Sciliar, simboli della bellezza dolomitica delle Alpi. Lo stesso panorama si gode anche dall’idromassaggio esterno, dalla grandissima sauna esterna dove quotidianamente si può assistere alle gettate di vapore, dal percorso kneipp (si cammina scalzi su sassi, cortecce, ghiaia, trucioli, in parte con i piedi asciutti, in parte immergendo i piedi in un ruscello naturale che forma alla fine del percorso un laghetto balneabile), naturalmente con vista sulle Dolomiti.

Lo stesso panorama si gode sia dalla grandissima area relax interna, con pareti di vetro, arredata con legno naturale e tessuti del territorio, e dal grande giardino dell’hotel, arricchito anche da un percorso naturalistico con erbe aromatiche, che permette di assaggiare le piante direttamente dove crescono; con l’ambiente e l’aria salubre di montagna l’esperienza sensoriale naturale diventa davvero completa.

A disposizione degli amanti del benessere ci sono diverse saune interne: il bagno turco salino e quello al timo; la sauna alle erbe alpine; la sauna al pino mugo con il pavimento di aghi e rametti di pino; la sauna panoramica alla lavanda (con pareti di lavanda). C’è poi la quieta bio sauna di meditazione al fieno dal primordiale profumo e la cabina agli infrarossi: un percorso benessere completo e vario, per tutti i gusti e tutte le esigenze, intervallato dalla permanenza nelle diverse zone relax.

Il pacchetto Digiuno basico purificante al Pfösl comprende 5 notti e le tariffe partono da 984,00 euro a persona.

Per maggiori informazioni: www.pfoesl.it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

5 Users (1 voto)
Criterion 15
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Resort & SPA

Room Mate Hotels apre Andrea, la sua prima struttura in Sicilia.

DailyMood.it

Published

on

Room Mate Hotels, la catena alberghiera fondata da Kike Sarasola, ha ufficialmente inaugurato Room Mate Andrea a Trapani, il primo hotel del gruppo in Sicilia e il quinto in Italia. Un esclusivo boutique hotel di 47 camere, pronto ad accogliere gli ospiti all’interno delle splendide sale di Palazzo Platamone.

Room Mate Andrea – situato in uno spettacolare palazzo costruito nei primi anni del XX secolo dal Marchese Enrico Platamone – dispone di 47 camere. Questo spazio unico ha mantenuto intatto lo stile neoclassico di un tempo, infondendo la dimora di quell’allure aristocratica tipica della famiglia che la abitava.

Come tutti gli hotel Room Mate, Andrea vanta una posizione privilegiata a pochi passi dalla spiaggia e dal centro storico di Trapani, così che gli ospiti possano godere della dolce brezza del Mediterraneo mentre si immergono alla scoperta della cultura e della storia della costa siciliana.

Il nuovo boutique hotel della catena internazionale presenta servizi di altissima qualità: camere e aree comuni dal design ricercato, una sala meeting, un bar e una spettacolare terrazza con piscina, dove gli ospiti potranno rilassarsi ammirando la vista mozzafiato sulla città.

Siamo lieti di presentare il nostro nuovo fiore all’occhiello, Room Mate Andrea – commenta Kike Sarasola, CEO di Room Mate Hotels – “dopo le recenti aperture di Parigi e Rotterdam, oggi vogliamo celebrare l’ultimo arrivato in casa Room Mate, che si candida a diventare ben presto un punto di riferimento in Sicilia. Nei prossimi mesi, raddoppieremo la nostra presenza internazionale aggiungendo nuove destinazioni in portfolio, e l’Italia sarà sicuramente un mercato chiave per noi. Andrea è l’esempio perfetto di questo nostro progetto e sarà uno dei numerosi hotel che apriremo in questo bellissimo paese.”

Room Mate Hotels non è semplicemente una catena alberghiera ma una filosofia di vita basata sul fatto che il modo migliore per viaggiare sia visitando un amico. Ognuno degli hotel Room Mate, infatti, ha un suo nome, una posizione imbattibile, un design unico e una sua personalità. I servizi offerti si adattano perfettamente alla città e al quartiere in cui si trovano. Per esempio, Andrea è sofisticato, elegante e appassionato di vino: il compagno ideale per scoprire le meraviglie di Trapani.

Tutti gli ospiti di Andrea possono usufruire di servizi innovativi: colazione fino alle 12 e servizio di wifi gratuito (Wimate) disponibile in hotel e in tutta la città.

DESIGN E ARCHITECTURA A PALAZZO PLATAMONE

Gli architetti Filippo Terranova e Nicolò La Sala, sono stati incaricati di trasformare Palazzo Platamone nella “casa senza tempo” di Andrea.

Ogni singolo angolo del Palazzo presenta tantissimi dettagli che rimandano ai fasti dello splendore aristocratico tipico del XX secolo in Italia. L’ex casa e luogo di incontro della famiglia Platamone, è stata meticolosamente restaurata nel pieno rispetto del design originario. Ogni spazio presenta i dettagli più raffinati: dai soffitti alti e gli elaborati battiscopa ai fregi artigianali, decorati da tessuti damascati; dalla scalinata principale “alla trapanese” in pietra moresca, alla splendida e spaziosa hall, che trasporterà gli ospiti nell’Italia aristocratica dei primi del Novecento.

Il suo stile classico ed elegante è l’abbinamento perfetto per Andrea, raffinato nobiluomo siciliano, che diventerà il compagno di viaggio perfetto per scoprire l’innata bellezza di Trapani e le sue delizie culturali e artistiche.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Resort & SPA

Kufsteinerland per le famiglie – la natura a misura di bambino

DailyMood.it

Published

on

Kufsteinerland è tra le regioni più family friendly del Tirolo. Le proposte estive hanno lo scopo di avvicinare i bambini alla natura e al mondo animale: un ricco programma di attività sportive e ricreative entusiasma piccoli e grandi. Ci sono interessanti visite guidate alle malghe, dove le famiglie entrano in contatto diretto con lo stile di vita tirolese e con ambienti naturali integri e incontaminati. Si può partecipare a laboratori didattici con le erbe, trascorrere giornate in fattoria a foraggiare e accarezzare gli animali, saltare nel fieno e cercare le uova delle galline. Si possono poi fare escursioni da veri esploratori e intraprendere caccie al tesoro con dispositivi GPS. Si può provare a stare in equilibrio con il SUP (la tavola) sui laghi, si può fare una visita guidata serale della cittadina di Kufstein con le lanterne, per scoprire i vicoli storici e gli aneddoti della fortezza, l’antico castello che domina il paese; si può andare allo “zoo delle rarità” (un grande parco con 500 animali di 70 specie differenti) per osservare da vicino tartarughe giganti, canguri, scimmie e tanto altro.

Laghetti naturali balneabili e parchi acquatici

Un’altra attrazione per famiglie sono i 7 splendidi laghi balneabili, circondati da un paesaggio montano idilliaco. Alcuni sono perfettamente attrezzati per le famiglie, come il lido Thiersee con trampolino per i tuffi, scivolo, Aqua Jump, barche a remi, canoe e pedalò e il lago Hechtsee, con prati dove rilassarsi al sole, aree pic-nic, campi da beach volley, tavoli da ping-pong, parchi giochi, ristoranti e tanto spazio per giocare. Anche il lago Stimmersee, incastonato in un suggestivo scenario ai piedi del monte Pendling, è adatto alle famiglie, grazie alle sue acque purissime e ai servizi (ristorazione, parco giochi, campo da beach volley e prati per prendere il sole). Per chi è in cerca di un po’ più di tranquillità, il Bananensee (dalla forma a banana), con i suoi 2.300 metri quadrati, è il lago balneabile più piccolo del Kufsteinerland: situato ai margini del bosco di Schwoich è ideale per il relax di tutta la famiglia. Posizionato a circa 100 metri sopra Kufstein, invece, il piccolo lago Pfrillsee, con vista sull’imponente fortezza, regala il piacere di fare il bagno immersi in una natura incontaminata. Il Längsee, essendo più difficile da raggiungere, è il lago più isolato: immerso in un’area forestale protetta, offre una piccola spiaggia mai affollata e uno specchio d’acqua per lunghi bagni circondati dal paesaggio silenzioso.

Tanto divertimento è garantito anche dagli parchi acquatici con piscine, scivoli e tanti servizi come il Plitsch Platsch a Bad Häring, il parco avventura di Niederndorf, la piscina olimpionica di Kufstein e la piscina di Erl. C’è poi “Hallo Du”, il centro acquatico più grande, con piscine all’aperto, scivoli, campi da beach volley, skate park, area bimbi, 9.000 mq di prato verde, area wellness su due piani, grande 1.500 mq, con saune diverse, il bowling e un ristorante con terrazza panoramica.

Il mondo equestre

Altra proposta di divertimento nel Kufsteinerland sono i cavalli: questa regione è celebre in tutto il mondo per i cavalli “Haflinger”, mantello color champagne e criniera bianca. Scoprire ed esplorare il territorio cavalcando un Haflinger è una delle esperienze più emozionanti non solo per i piccoli. Tanti maneggi sono specializzati anche per le attività equestri con i bambini che iniziano ad appassionarsi all’equitazione: al maneggio Fohlenhof, conosciuto in tutto il mondo, si può assistere gratuitamente alle esibizioni equestri di volteggio e dressage, esibizioni da primato. Qui si possono visitare anche le stalle e i pascoli con oltre 100 esemplari di cavalli, e il museo, aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 17. Gli appassionati di cavalli non possono perdere l’allevamento dei cavalli islandesi Oberbichlhof, che propone corsi di equitazione e di educazione equestre per bambini e tour guidati in montagna.

La tessera KufsteinerlandCard

Grazie alla tessera KufsteinerlandCard, molte attività sono gratuite. Dal primo luglio, l’ingresso alla solenne fortezza di Kufstein è gratuita: le famiglie possono visitare questa antica roccaforte, con il suo pozzo profondo, il giardino delle erbe con tanti aromi, le misteriose gallerie interne e i soleggiati spazi verdi dove giocare; oppure possono salire gratuitamente sulla seggiovia Kaiserlift per scoprire i paesaggi del Kaisergebirge costellata da pascoli e rifugi dove fermarsi a fare merenda in stile tirolese; sempre gratuito è l’ingresso alla celebre e antica fabbrica di vetro Riedel, dove si può vedere in diretta come viene “soffiato” il vetro in modo artigianale e artistico; gratuiti anche l’ingresso al maneggio Fohlenhof e l’utilizzo dei mezzi pubblici, nonché la partecipazione alle numerose attività ricreative.

Tariffe per soggiorni in Kufsteinerland, in appartamento, 8 notti per 4 persone, a partire da € 440,00. Info: www.kufstein.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending