Connect with us

Mood Town

Spring break a Minorca: cosa fare, vedere e provare

Published

on

Con la natura che si risveglia piano piano e il clima mite, i percorsi escursionistici e di piste ciclabili, ideali anche per tutti gli appassionati del birdwatching, Minorca è la destinazione perfetta per concedersi un break primaverile.
Grazie alla sua costa ricca di insenature e spiagge idilliache, quest’isola delle Baleari è rinomata per le vacanze al mare, ma forse non tutti sanno che si tratta di un’isola molto interessante anche dal punto di vista paesaggistico, enogastronomico, culturale, storico e degli eventi.
Tradizioni, cultura e buon cibo completano il fascino di una destinazione che merita di essere esplorata in ogni stagione.

L’enogastronomia isolana
Un viaggio a Minorca è ideale per scoprire la sua gastronomia, una cucina che soddisferà anche i palati più esigenti. L’isola è ricca di tradizionali finca nelle quali si producono formaggi, dolci locali e vini: il modo migliore per conoscere e scoprire da vicino la più autentica tradizione culinaria dell’isola.
Il formaggio tipico di Minorca, che possiede il titolo di Denominazione d’Origine Protetta Mahón-Menorca, può essere per esempio provato nella finca Binillubet. E, per chi lo desidera, è possibile prenotare una visita per assistere dal vivo al processo di produzione di questo squisito e autentico prodotto.
A Es Mercadal, la finca Cas Sucrer, tramanda dal 1875 l’arte della produzione dei migliori dolci di Minorca. Prodotti come i carquinyols, simili ai nostri cantucci, e l’ensaimada sono diventati un punto di riferimento per tutti i visitatori di Minorca e non solo.
Per gli amanti del vino è invece d’obbligo una visita alla Bodegas Binifadet, molto di più che una semplice cantina. La passione per la campagna, il vino e la cultura caratterizzano questa finca che offre anche la possibilità di visitare i loro vigneti, di prendere parte a visite guidate per assistere al processo di produzione del vino, di partecipare a degustazioni eno-gastronomiche e a molti altri eventi.
Forse non tutti sanno, poi, che un altro prodotto che in molti di noi utilizzano per condire i piatti ha origine proprio in questa isola delle Baleari: la maionese. Due sono le principali leggende che ruotano attorno a questa gustosa salsa: nel 1756 il nipote del cardinale Richelieu, il Duca di Richelieu, prese dimora a Mahòn, spodestando così il dominio inglese. Per festeggiare questa vittoria decise di offrire un ricco banchetto in occasione del quale lo chef decise di preparare una salsa a base di uova. Tuttavia, nonostante i numerosi tentativi, questa crema non sembrava riuscire ed ecco dunque che decise di riproporre la miscela di uova ed olio che aveva visto fare sull’isola. Inutile dire che il successo della salsa fu trionfale e gli venne dato il nome di Mahonnaise proprio in onore di Mahòn.
Una seconda leggenda racconta invece che la sua invenzione fu opera di un cuoco locale di Mahòn che si trovò a dover improvvisare una salsa da offrire al Duca di Richelieu. Per questo pensò di emulsionare tra loro le uova e l’olio. In fondo, che sia stato grazie ad uno chef o ad un cuoco locale, ciò che conta è certo è che la maionese conquistò il Duca di Richelieu che decise di esportarla in tutta la Francia per poi diventare famosa in tutto il mondo.

Il patrimonio archeologico di Minorca
Il clima favorevole della primavera è ideale per visitare tutto il patrimonio archeologico che l’isola di Minorca offre, un museo all’aria aperta di reperti e rovine risalenti alla civiltà talaiotica.
I talayot sono costruzioni megalitiche risalenti al III millennio a.C. ed hanno una forma simile ad un tronco di cono con base circolare, ricordando molto i nuraghi sardi. La radice del loro nome (atalaya ossia torre di guardia) fa riferimento al loro uso: probabilmente servivano come torrioni di avvistamento; non a caso, proprio vicino ai talayot finivano per ergersi i villaggi.
Le navetas, invece, hanno la forma di piccole barche poste sotto sopra e costruite con pietre senza l’aggiunta di malta. La loro datazione risale alla fine dell’età del bronzo. Secondo alcuni studiosi sarebbero state usate come abitazioni, mentre la teoria più accreditata vuole che siano state delle tombe collettive.
In qualche modo, infatti, le navetas avrebbero avuto una funzione religiosa, simile a quella avuta nel culto dei morti presente nella civiltà etrusca o in quella egizia.
La struttura di navetas più importante presente a Minorca è quella di des Tudons, a 4 km da Ciutadella, a cui sono stati operati degli interventi di restauro nel secolo scorso.
Le taulas, infine, sono grandi strutture in pietra accostate di fianco in modo da formare una “T”. Questa forma potrebbe fare riferimento alla personificazione di divinità autoctone, ed infatti tali costruzioni erano usate come altari nelle cerimonie religiose o anche come simbolo per indicare a chi arrivava da lontano la presenza di un luogo sacro.
Le taulas più importanti si trovano vicino Mahon e a Torrealba (nei pressi di Alaior).
Un altro sito importante è quello della Necropoli ed Es Castellet a Calescoves a sud dell’isola: una straordinaria necropoli talaiotica con oltre novanta caverne e sepolture ipogee scavate nella roccia, oltre a un molo e un santuario risalenti all’epoca romana.

La primavera a Minorca si passa a ritmo di jazz!
L’International Jazz Festival di Minorca è uno dei più seguiti di questo genere e si tiene ogni primavera. Il nome stesso “Jazz Obert” (Jazz abierto) è stato scelto proprio per sottolineare l’apertura di questo genere musicale a tutte le nuove proposte, ai nuovi talenti e alle nuove idee.
Il festival si svolge da marzo a maggio e tocca tutti i punti più importanti dell’isola: il Casino Nou de Ciutadella, la Sala de Cultura, l’Auditori de Ferreries, il chiostro di San Francesco a Mahón e anche il Teatro Principal di Mahón. Se vi trovate a Minorca in questo periodo, un bel concerto Jazz può essere un’ottima idea per trascorrere le serate primaverili sull’isola.
Per maggiori informazioni: www.menorca.es

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 4 =

Mood Town

I“gemelli diversi”: una selezione di attrazioni nel mondo incredibilmente simili tra loro

DailyMood.it

Published

on

Pablo Picasso diceva che al mondo “esistono più copie che originali”. Anche se l’artista con questa frase si riferiva alle persone, è possibile trovare dei ‘sosia’ anche nel mondo dei viaggi perché alcune delle meraviglie apprezzate dai viaggiatori non sono uniche al 100%. TripAdvisor, il sito per la pianificazione e la prenotazione dei viaggi, ha raccolto una selezione di attrazioni simili tra loro cercando di evidenziare i punti comuni e le differenze.
I viaggiatori che vogliono trarre il meglio dai loro viaggi possono anche prenotare tour per visitare queste attrazioni sul sito.

Il Campidoglio a Washington D.C. e a L’Avana
Il Campidoglio a Washington D.C. è stato costruito nel 18esimo secolo ed è noto per essere il “centro di controllo dell’America”, dove si riunisce il Senato e la House of Representatives.
Il Campidoglio a L’Avana è stato costruito all’inizio del 20esimo secolo. Anche in questo caso l’edificio ha una valenza politica a cui si aggiunge anche quella scientifica essendo sede di alcuni musei di scienza e tecnica. “Il Campidoglio è certamente motivo d’orgoglio per le persone del luogo essendo più alto di alcuni metri rispetto al suo ‘gemello’ di Washington” scrive un viaggiatore di TripAdvisor.

Il ponte di San Francisco e di Lisbona
• Il maestoso Golden Gate Bridge collega San Francisco e la Marin County coprendo una distanza di 2,7 km. Ogni anno vengono adoperati tra i 19.000 e i 38.000 litri di vernice per dipingere il ponte del suo caratteristico colore arancione/rosso. I viaggiatori sconsigliano di percorrerlo in bici per evitare di dover affrontare il traffico intenso.
• Le somiglianze con il Ponte 25 de Abril di Lisbona non sono una coincidenza: la American Bridge Company che ha importato l’acciaio dagli Stati Uniti, si è occupata della costruzione del ponte sospeso nella capitale portoghese. Entrambi i ponti sono stai immortalati in vari film di fama internazionale.

Le cascate negli Stati Uniti/Canada e in India
Le Cascate del Niagara si trovano sul confine tra gli Stati Uniti d’America e il Canada e attraggono oltre 18 milioni di turisti all’anno. 6.400 metri cubi d’acqua precipitano ogni secondo da un’altezza superiore a 60 metri.
• Vicino alla città di Jagdalpur si possono ammirare le Cascate di Chitrakoot, anche note come le “Cascate del Niagara dell’India” data la loro altezza che le rende le più imponenti dell’intero Paese. Chitrakoot è un celebre luogo di pellegrinaggio per gli Indù e il suo paesaggio è caratterizzato da montagne ricoperte da una ricca vegetazione. I viaggiatori apprezzano il fatto che questo luogo sia poco frequentato dai turisti e consigliano di visitarlo dopo la stagione dei monsoni che va da luglio a ottobre.

La Basilica a Città del Vaticano e la Cattedrale a Londra
La Basilica di San Pietro rappresenta la basilica papale più grande di Roma e Città del Vaticano ed è una delle chiese più importanti del mondo. La sua costruzione è stata realizzata tra il 1506 e il 1626. Al suo interno si possono ammirare opere di grande valore artistico come la Pietà di Michelangelo.
• Per la costruzione della St. Paul’s Cathedral di Londra, l’architetto Sir Christopher Wren si è ispirato alla Basilica di San Pietro: è l’unico edificio ecclesiastico in Inghilterra a vantare una cupola alta 111 metri. La cattedrale ha ospitato numerosi eventi di rilievo come il matrimonio tra il Principe Charles e Lady Diana e il Giubileo di Diamante della Regina.

La Statua della Libertà a New York e a Parigi
La Statua della Libertà di New York è alta 93 metri ed è stata donata dalla Francia agli Stati Uniti nel 1886.
• A Parigi sono presenti varie statue della libertà ma solo una di queste è stata costruita in modo da dirigere lo sguardo verso la sorella maggiore a New York. Si tratta di una statua alta circa 11 metri sul versante ovest dell’Île aux Cygnes creata utilizzando uno stampo di un modello dell’originale.

Le Statue di Cristo: Rio de Janeiro, Lisbona e Puerto Plata
• La statua del Cristo Redentor in Brasile è alta 30 metri e si trova all’interno del Parco Nazionale di Tijuca sulla cima del Monte Corcovado. La statua è stata costruita nel 1931 in stile Art Deco ed è considerata una delle sette meraviglie del mondo moderno.
• Il Cristo Re ad Almada (Lisbona) raggiunge un’altezza simile con i suoi 28 metri ed è stato eretto su iniziativa di un arcivescovo ispirato da una visita al modello originale in Brasile. La statua è stata costruita come segno di gratitudine per il fatto che il Portogallo non è stato coinvolto nella seconda guerra mondiale.
• Anche nei Caraibi i viaggiatori possono trovare una statua di Cristo ispirata al modello brasiliano. L’opera è alta 16 metri e si trova sul monte Isabel de Torres a Puerto Plata, nella Repubblica Domenicana.

Notre-Dame: Parigi, Ho-Chi-Minh-City, Losanna
Notre Dame a Parigi è un edificio imponente che può ospitare fino a 10.000 persone. Le sue torri sono alte 69 metri e la navata principale è lunga 130 metri.
• I colonialisti francesi costruirono la Cattedrale di Notre Dame a Ho-Chi-Minh City alla fine del 19esimo secolo. Molti dei materiali utilizzati per la costruzione dell’edificio sono stati importati dalla Francia come i mattoni rossi provenienti da Marsilia o i vetri colorati provenienti da Chartres. Oggi questa chiesa viene considerata come uno degli edifici coloniali più belli al mondo, un’oasi di tranquillità e un rifugio dal caos della città.
• Nello stesso periodo in cui è stata costruita la Chiesa parigina, a Losanna venne eretta la Cattedrale di Notre Dame, uno dei principali edifici gotici della Svizzera. “Dal 2003 nella cattedrale è presente un organo con circa 7.000 canne” racconta un viaggiatore di TripAdvisor.

Le Torri di Parigi e Tokyo
• “Veramente impressionante” dicono molti viaggiatori di TripAdvisor riferendosi alla Torre Eiffel di Parigi. Questa emblematica struttura in ferro è stata creata in occasione dell’esposizione universale del 1889 e all’epoca non era molto apprezzata dagli abitanti del luogo. Per arrivare in cima bisogna salire oltre 1.600 gradini.
La torre di Tokyo è stata costruita nel 1958 sul modello di quella francese. Con i suoi 330 metri di altezza è un simbolo della ricostruzione giapponese dopo la fine della seconda guerra mondiale. Come nel caso della Torre Eiffel, anche la torre di Tokyo ha fatto da sfondo a numerose scene di celebri film.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Dal Mar Rosso alla Crociera sul Nilo: con Turisanda si parte alla scoperta della bellezza dell’Egitto

Published

on

L’Egitto, il Paese del sole, è la terra dove il tempo si è fermato, tra incredibili misteri, fascino e tesori inestimabili. Paese culla di una delle civiltà tra le più antiche e affascinanti del mondo: il passato vive ancora nel presente ed è tangibile attraverso i meravigliosi monumenti sopravvissuti all’uomo e al tempo.
Dalle Piramidi di Giza al Tempio di Karnak a Luxor, dalla Valle dei Re al complesso archeologico di Abu Simbel, vale la pena ammirare l’imponenza di queste meraviglie dell’umanità almeno una volta nella vita.
Turisanda propone in Egitto una vacanza a 5 stelle presso il Turisanda Club Cyrene Grand Hotel a Sharm el Sheik. Affacciata su una delle baie più belle di Sharm, con un’incantevole vista del Mar Rosso, la struttura offre camere tutte elegantemente arredate e divise in standard o junior suite. A disposizione degli ospiti quattro piscine, area solarium con lettini e ombrelloni e centro benessere. Per gli amanti dello sport, l’hotel offre l’opportunità di praticare numerose attività tra cui wind surf, beach volley, snorkeling, biliardo.
Servizio esclusivo di Turisanda, inoltre, è la presenza in struttura di un biologo naturalista, che accompagna gli ospiti durante lo snorkeling e nelle escursioni e organizza piacevoli incontri serali informativi sugli aspetti naturalistici della destinazione.
Come da tradizione Turisanda, inoltre, non manca un’attenzione particolare alla cucina, che propone specialità del luogo e piatti della tradizione italiana, grazie alla presenza dello chef italiano in loco.
Se non bastasse, il soggiorno in Egitto può essere combinato con un’indimenticabile Crociera sul Nilo: un itinerario alla scoperta dell’Antico Egitto a bordo della motonave dahabeya Aquamarine. Le dahabeya, termine che in lingua araba significa “barca dorata”, nell’antichità erano sfarzose navi dipinte in oro, utilizzate dai Faraoni prima e dai sultani in epoca più recente.
La dahabeya Aquamarine è stata appositamente ricreata per solcare le acque del Nilo e permettere di vivere un’elegante esperienza in un’atmosfera d’altri tempi, accompagnando alla scoperta dei gioielli del fiume.
Una navigazione lenta, ideale per vivere e apprezzare al meglio gli affascinanti contrasti che offre l’Egitto: il verde rigoglioso delle piante lungo le sponde con il deserto che si affaccia a poche centinaia di metri, il silenzio tenebroso della città dei morti e sulla sponda opposta il brulichio del souk, il tipico mercato con il suo cocktail di colori, profumi e voci.
La nave dispone di eleganti cabine completamente equipaggiate, con finestre esterne e bagno privato e offre agli ospiti il trattamento soft all inclusive. In pieno stile coloniale inglese, alle 17 viene servito il tè, accompagnato da biscotti e pasticcini: una coccola in più per sentirsi esploratori dell’Ottocento, senza rinunciare ai comfort della vita moderna.

Per info: www.turisanda.it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Il lusso di un break con le mini-crociere di Norwegian Cruise Line

Published

on

Perchè aspettare le festività o le vacanze estive per concedersi una pausa davvero rigenerante? Grazie alle mini-crociere di 2, 3 e 4 giorni di Norwegian Cruise Line potrete scoprire nuove destinazioni, rilassarvi e divertirvi ogni stagione dell’anno abbinando una mini-crociera a un citybreak in Europa.

Il programma degli itinerari 2018 in Europa inizia con una mini-crociera di 3 giorni nel Mediterraneo Occidentale a bordo della Norwegian Epic per il ponte del 25 Aprile. Una fuga che anticiperà l’estate portandovi a scoprire il fascino partenopeo del capoluogo campano e la città eterna attraverso gli scali a Napoli e Roma.

L’itinerario, in partenza dalla soleggiata ed esuberante Barcellona, permetterà agli ospiti di trascorrere un weekend ricco d’arte, cultura e divertimento nella città catalana prima dell’imbarco, sfruttando al massimo il primo grande ponte di primavere. La crociera è disponibile dal 22 al 25 aprile 2018 a un prezzo a partire da 579 euro a persona, in cabina interna, in formula Just Cruise.

L’estate 2018 sarà la stagione perfetta in cui partire per un long weekend nelle città europee meno battute, piccole gemme da visitare tenendo per mano la persona amata o da condividere con parenti e amici. Tra le destinazioni meno conosciute dai viaggiatori italiani, ma che sapranno sicuramente affascinare i turisti più esigenti, troviamo Amburgo e Southampton, porti d’imbarco e sbarco degli itinerari estivi della Norwegian Jade.

Potrete imbarcarvi a Southampton (Londra) e sbarcare ad Amburgo o viceversa. Le due mini-crociere prevedono entrambe un’intera giornata in mare in cui coccolarsi con un massaggio di coppia nella Mandara Spa®, gustarsi un drink con gli amici a bordo piscina, assistere a coinvolgenti spettacoli di Broadaway o ballare sotto le stelle fino a note fonda. Mini-crociera di 2 giorni da Southampton (Londra) ad Amburgo disponibile dal 29 giugno al 1 luglio 2018 a un prezzo a che parte da 239 euro a persona, in cabina interna, in formula Premium All Inclusive, e dal 23 al 25 agosto 2018 a partire da 259 euro a persona, in cabina interna, in formula Premium All Inclusive.

Quest’anno anche i ponti autunnali rappresenteranno un’ottima occasione per ritagliarsi qualche giorno di respiro dai doveri quotidiani e festeggiare Halloween a bordo di una nave da crociera. Coppie, famiglie e gruppi di amici potranno infatti sfruttare il long weekend di Ognissanti partendo per una mini-crociera di 4 giorni nel Mediterraneo occidentale a bordo della Norwegian Epic, imbarcandosi proprio il giorno di Halloween a Roma (Civitavecchia). Il glamour di Cannes, il fascino del Vecchio Mondo di Palma di Maiorca, l’arte e l’architettura di Firenze e le vibrazioni di Barcellona faranno da sfondo a questa mini-vacanza. La crociera è disponibile dal 31 ottobre al 4 novembre 2018 a un prezzo che parte da 759 euro a persona, in cabina interna, in formula Premium All Inclusive.

La formula Premium All Inclusive, dedicata proprio a chi desidera una vacanza “zero stress” sin dal momento della prenotazione, include le tasse di servizio e tutte le mance legate ai servizi connessi alla formula, una vasta selezione di bevande alcoliche e analcoliche in tutti I bar, saloni e ristoranti, e 60 minuti di connessione WiFi gratuita a persona. Completano la formula caffè espresso e caffè speciali Lavazza serviti in tutti i ristoranti all’ora dei pasti e una bottiglia d’acqua a persona, al giorno, in cabina.

Chi desidera un servizio personalizzato e la massima privacy, può invece optare per una lussuosa suite del complesso The Haven by Norwegian® e godere così di ulteriori vantaggi e dei privilegi previsti dalla formula PAI per questa tipologia di suite.

Per maggiori info: www.it.ncl.eu

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

 

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending