Connect with us

Style & Luxury

Un segnatempo “perpetuo”, che trascende la concezione del tempo umana, celebra il Giubileo della Regina d’Inghilterra

DailyMood.it

Published

on

13 giugno 2012

Celebrando il suo stato di “segnatempo ufficiale” de Diamond Jubilee Pageant, Jaeger-LeCoultre crea un’edizione speciale dell’orologio Atmos du Millénaire in edizione limitata di tre pezzi, inciso con le linee della Regina Elisabetta II, di cui si celebrano appunto i 60 anni sul trono.

Mostrando le ore, i mesi e la fase lunare, questo celestiale meccanismo del millennio è destinato a misurare gli anni uno per uno fino al 3000, ben incarnando un concetto di tempo che va ben oltre l’uomo.

Il modello è uno dei gioielli della corona del brand, che combina innovazione e design per dar vita a una filosofia dell’orologio che trascende la funzione di segnare il tempo.

Grazie alla tecnica miracolosa di usare solo le più piccole variazioni nella temperatura dell’ambiente per tracciare e mostrare il progresso infaticabile delle ore e dei minuti, il modello nasconde una serie di funzioni uniche.

La lancetta degli anni celebra le virtù di un movimento quasi-perpetuo: tutti gli anni dal 2000 al 3000 sono segnati con cerchi concentrici – questo è un orologio che trascende la concezione umana del tempo.

I mesi sono mostrati nell’apertura sopra il cerchio delle ore, mentre l’indicatore delle fasi lunari è posizionato a ore 6.

Votati all’assoluta precisione, i maestri orologireri del brand hanno anche  pensato al proprietario del segnatempo, che avrà bisogno di essere periodicamente resettato – l’indicatore delle fasi lunari è accurato con approssimazione di un giorno fino a 3821 anni.

Inventato nel 1928, il movmento quasi perpetuo dell’Atmos conta le ore, giorno dopo giorno, anno dopo anni, senza bisogno di batteria o ricarica- è un orologio che vive letteralmente on air.

Il suo segreto sta nella capsula ermeticamente chiusa posizionata sul retro del meccanismo che può trasformare le variazioni nella temperatura dell’ambiente in energia meccanica.

Ogni volta che il termometro sale o scende anche solo di un grado centigrado, il meccanismo può accumulare energia sufficiente per garantire un funzionamento di 48 ore.

La lentissima oscillazione del bilancino e la sua sospensione sono garantite dall’abilità del meccanismo di continuare a funzionare senza aiuto nei secoli.

superfluo dirlo, la costruzione di questo orologio unico è un’operazione che richiede estrema precisione.

Per limitare la dispersione di energia, il meccanismo funziona senza lubrificante – la frizione del termometro sui meccanismi sarebbe abbastanza per far fermare il meccanismmo.

Alcuni confronti sono sufficiente per illustrare lo straordinario risultato tecnico costituito da questo orologio: per esempio, potrebbe essere il più grande meccanismo prodotto dal brand, ma usa soltanto una 240esima parte dell’energia richiesta da un normale orologio da polso.

O anche, basta immaginare che ci vorrebbero sessanta milioni di Atmos per raggiungere lo stesso consumo di energia di una sola lampadina elettrica da 15 watt.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

MFW SS 2019

MFW Philosophy di Lorenzo Serafini SS2019 – Bohemian Oasis  

DailyMood.it

Published

on

Uno spirito libero, una sensualità nomade fieramente femminile e un’anima romantica ma determinata è quella che contraddistingue la donna Primavera Esate 2019 di Philosophy di Lorenzo Serafini. Lorenzo Serafini intraprende un viaggio attraverso il deserto caldo e arido e trasforma le sue donna in un’oasi di assolata sensualità.

Gli elementi chiave della collezione comprendono:
Trench ultralight con stampa pitone all-over, pantaloncini, camicie con pettorine da smoking, pantaloni over e piccoli top arricchiti con volant. Giacche e pantaloni in popeline da indossare con cinture in corda con dettagli in legno che enfatizzano gli ampi volumi. Abiti in lino stampati djellaba seguono una gonna voluminosa con balze plissettate. Mini caftani con cappuccio in macramé e crepe.
Jumpsuit in ciniglia abbinate a maxi borsoni in spugna. Abiti ricamati in tulle e lino naturale con maxi polsini nei toni del cielo del deserto.
Piccoli gilet in paillettes da abbinare a pantaloncini dal fit over.

Il finale della sfilata vede una serie di pantaloni in denim chiaro costellati da paillettes argento abbinati a delle t-shirt bianche personalizzate.
Gli accessori: desert scarf, fasce a treccia, corde annodate da usare come cintura.
Le calzature: stivali bassi in pelle scamosciata e stampa pitone, da indossare con la cerniera aperta per un effetto decontracté e sandali alti in corda.

Non è un miraggio: la donna Philosophy è passionale e libera.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW SS 2019

MFW Fay Collezione Primavera-Estate 2019 – Landscape

DailyMood.it

Published

on

Spiagge infinite, dune selvagge, panorami mozzafiato.
Autentico paradiso dall’atmosfera sognante, l’Isola di Sylt, la località più chic del Mare del Nord, diventa il punto di partenza nella creazione della nuova Collezione Fay Primavera-Estate 2019, realizzata da Arthur Arbesser.

Pensando proprio al suo mare energico e ventoso o ad una passeggiata in riva fino al più vicino faro, Arthur dà vita ad una collezione fresca ed innovativa in cui si fondono sapientemente codici urbani ed elementi “activewear”: capi tradizionali e moderni al tempo stesso, frutto di un perfetto equilibrio tra l’eleganza informale del brand e l’impronta personale del direttore creativo.

Fil rouge della stagione è la riga orizzontale, in una rivisitazione contemporanea dello stile marinière: bleached sul denim, stampata o laminata sul canvas, multicolor o trasparente sul nylon, diventa un dettaglio caratterizzante nelle più diverse proporzioni e variazioni stilistiche, per un look grafico, attuale e sempre sofisticato.

Il capospalla viene qui proposto in una dichiarata ispirazione workwear unita ad un’attitudine contemporanea e disinvolta. Volumi generosi, silhouette morbide e pesi ricercati identificano sia le linee uomo che donna, che si richiamano, equilibrano e sintetizzano vicendevolmente.
L’iconico 4 Ganci si riconferma protagonista con lunghezze e materiali innovativi: Denim, PVC e nylon effetto “stropicciato” sono declinati in nuove vestibilità e colorazioni, per le più svariate occasioni d’uso. Interessanti le versioni in canvas metallizzato o quelle in tinto capo lucido color caramello, quasi a ricordare gli elementi di una barca ossidati dal sale.

Nella maglieria ritroviamo attraenti giochi di chiaroscuro, lucido su opaco ma anche trasparenze appena percettibili. Incessante la ricerca di materiali originali ed esclusivi, talvolta estremi, ma sempre sublimati da lavorazioni sartoriali e dettagli impunturati.

I colori di questa magica isola caratterizzano la palette colore dell’intera collezione: nuance morbide, quasi attenuate dal sole, toni sabbiati quali il beige, verde salvia o grigio ma anche tutte le sfumature di celeste e azzurro, tipiche del cielo del nord.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW SS 2019

MFW – GCDS SS19

DailyMood.it

Published

on

The Futuro Beach Collection is a mixture of iconic pieces that might last till the end of time or maybe not.
Many are the technical fabrics, where the Made in Italy takes its start. Embroideries of 50’s products, now extincted, iconic action figures from what it was japan are mixed with orange and black organza bedazzle by precious crystal Hotfix and excessive jewellery.
Cause in this era, nothing has value anymore.

A telephone handset and fruits are now hanging like precious jewellery; who needs gold when there’s nothing to buy anymore?

This future is not about aliens and plastic materiai, it’s about quality and the time last value it gives to Made in ltaly and its craftsmanship.

What if in this future, that doesn’t seem so far away, what we all need is just to go back in time and to the things we forgot?

In this collection there are two different collaborations: Onitsuka Tiger, one of the oldest shoe companies in japan founded in 1949. The second one is with Pokémon, one of the most popular children’s entertainment properties in the world.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending