Connect with us

On the Road

Ginevra Motor Show: una storica auto di lusso inglese in linea con il mondo di oggi ma senza dimenticare i principi del suo fondatore

DailyMood.it

Published

on

Nella prima metà del XX secolo, Sir Henry Royce diventò famoso per aver preteso dai suoi impiegati la perfezione in tutto quello che facevano e per la sua dichiarazione: “Prendete il meglio che esista al mondo e rendetelo migliore”. Oggi, la Rolls-Royce-Motor Cars continua a condividere gli stessi principi del suo padre fondatore e presenta fieramente la sua Serie Phantom II al Salone internazionale dell’auto di Ginevra. Riflettendo il nuovo mondo in cui viviamo

Reflecting the new world in which we live, this pinnacle family of cars – including Phantom Saloon, Phantom Drophead Coupé and Phantom Coupé – have been thoughtfully updated with contemporary yet timeless design enhancements that frame the introduction of cutting-edge technologies which significantly improve the car’s drive-train, ease-of-use and connectivity.

“From launch in 2003, the Rolls-Royce Phantom established itself as the benchmark in automotive luxury, a reputation it has held ever since,” said Torsten Müller-Ötvös, CEO of Rolls-Royce Motor Cars. “These cars are timeless in their appeal, but technology moves rapidly and we cannot afford to stand still.

“Today I am delighted to present Phantom Series II, a family of models that feature significant improvements in design, drive-train and technology. As a consequence of these changes, we will continue to present with pride the best motor cars in the world, which re-confirm Rolls-Royce’s position at the very pinnacle of the ultra-luxury goods marketplace.”

New LED lighting:
Rolls-Royce Director of Design, Ian Cameron, likens the evolution of Phantom Series II design to a “familiar theme, lit in a different way”. And Phantom’s striking new front-end, with re-styled bumpers and rectangular light apertures, perhaps best encapsulates the essence of the significant changes that lie beneath.

Rolls-Royce is the first to include full LED headlamps as standard on a production car. As well as delivering a characteristic whiter light, augmenting safety and preventing driver tiredness, these allow for the introduction of new technologies that better control lighting.

Curve light functionality, for example, uses electronically-controlled reflectors to focus headlamp beams in the direction of travel, providing greater illumination of the road ahead when cornering. Adaptive headlamps change the cone of light projected onto a road – effortlessly of course – in response to different driving speeds.

Effortless as standard
Every part of the Phantom experience should be effortless, so new driver assistance technologies and a modern user interface with re-designed multi-media controller have been introduced for Phantom Series II. The new satellite navigation system has been fully updated with functions that include 3D maps with landscape topography, guided tours and enhanced points of interest, as well as composite route planning.

Information, maps and video content are presented on Phantom’s larger 8.8 inch control centre display, a feature underlined by eight programmable bookmarks presenting access to key functions at a driver’s fingertips. Front, rear and top-view camera systems further augment ease of manoeuvring. When reverse parking, for example, rear path prediction automatically deploys on the screen.

Waftability and sublime ride
The word waftability has long been part of the Rolls-Royce lexicon, with models past and present being renowned for their magnificent ride experience. Phantom Series II reinforces the company’s reputation for both.

A new 8-speed automatic gearbox and rear differential enhance already exemplary driving dynamics perfectly complementing the V12 direct injection engine. Fuel consumption improves by 10 per cent on the combined cycle and CO2 emissions fall from 388 to 347 g/km as a consequence.

History
Rolls-Royce Phantom Series I was launched on 1 January 2003, following a five-year development phase, under new ownership of the BMW Group. In addition to bringing a flagship Rolls-Royce to life, the company also built its state-of-the-art headquarters and production site on the historic Goodwood estate, in the heart of the English countryside. This unprecedented achievement was all the more impressive for a brand that shouldered a weight of expectation that came with the famous Rolls-Royce name and Spirit of Ecstasy as its mascot of excellence.

In 2005, Rolls-Royce launched Extended Wheelbase to complement Phantom Saloon. This was followed by the launch of unforgettable open-top motoring courtesy of Phantom Drophead Coupé in 2007 and the ultimate grand tourer – Phantom Coupé – which was launched in 2008.

New family members have added to Phantom’s considerable appeal and position as a luxury good without equal.

Rolls-Royce online
To coincide with the Geneva premiere, Rolls-Royce has re-launched www.rolls-roycemotorcars.com, a website that now reflects the effortless simplicity delivered by Phantom Series II. Significantly updated, the online Home of Rolls-Royce Motor Cars seamlessly incorporates Phantom and Ghost configurators and has been optimised with latest HTML 5 technology to complement any device upon which it is viewed

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

On the Road

Il T-Roc si fa cabrio: la Volkswagen avvia la produzione

DailyMood.it

Published

on

Il nuovo anno ormai è alle porte, e così anche le novità per gli amanti delle auto e della Volkswagen in particolare. La macchina di origine tedesca è pronta a scaldare il cuore degli appassionati con tutte le sue innovazioni. La famosa casa produttrice di una delle macchine più vendute al mondo è pronta a sorprendere con la Volkswagen T-Roc versione cabrio e T-Roc R: due modelli che sapranno conquistare anche grazie al loro orientarsi verso dei formati più alla moda.

Anche perché il mercato cresce: durante il mese di novembre, in Italia, c’è stata un segno più sostanziale nella vendita e nella matricolazione delle automobili; più precisamente si parla di un aumento del + 2,17% e con 150.587 modelli immatricolati. Tra questi anche molte Volkswagen T-Roc, con ben 14.022 vetture immatricolate e un aumento di circa il +9,6%.

Guidare una T-Roc: tutti i pregi

La T-Roc, ideata per riprendere le orme della Golf versione SUV, si presenta ricca di spazio, consumi e prestazioni. Quando la prima T-Roc è sbarcata sulla penisola italiana, il direttore Marketing Volkswagen Italia si era esposto: “la nuova SUV di Wolfsburg diventerà l’auto più venduta in Italia della Casa tedesca″. Sembrava quasi un’affermazione azzardata, ma che oggi è stata invece confermata dal grande successo ottenuto. Ha subito conquistato i cuori degli italiani grazie alla sua piacevole guida e alla sua tecnologia: in evidenza una guida sicura e uno sterzo preciso, ma non solo.

La Volkswagen T-Roc, che su listino Quattroruote parte da 24.000 euro, comprende anche cerchi in lega da 17″ , il Front assist con frenata di emergenza, il riconoscimento dei pedoni, il rivelatore di stanchezza e lato sicurezza offre importanti garanzie. Airbag frontali, laterali e a tendina, non solo: sarà in grado di assistere il conducente nelle partenze in salita, dispone anche di frenata anti-collisione multipla, mantenimento della corsia e molto altro. Il suo punto di forza è sicuramente la versatilità. Non seguendo un target ben preciso, si adatta ad ogni tipo di persona, sia alle famiglie che necessitano di un SUV spazioso ma non ingombrante, che a persone single e che vogliono guidare una macchina sportiva e dinamica.

La T-Roc si fa bella: e Cabrio

Ed ecco, finalmente, la novità che accompagnerà il prossimo anno: la Volkswagen ha iniziato a dare il via alla creazione della T-Roc Cabrio; l´unica decapottabile della casa tedesca. Non rinuncia alle sue forme da SUV presentandosi, però, con 4 centimetri di lunghezza rispetto alla T-Roc attuale.
La versione cabrio sarà priva di tetto e delle due porte posteriori, con una linea piuttosto longilinea, che grazie alle sue proporzioni si mostrerà molto equilibrata.

Non è mai stato così semplice aprire e chiudere il soft top grazie al pulsante della consolle situata tra i sedili, anche durante il movimento. Dopo l´introduzione della T-Roc Cabrio, entra nel catalogo tedesco la nuova Volkswagen T-Roc R, seguendo le orme della gamma Golf e designando le multiforme riguardo all´ allestimento, alle motorizzazioni e carrozzerie anche verso il mondo del SUV. Il costo della vettura per l´Italia ancora non è stato stabilito, ma in Germania parte da 43.995 euro. Occhio agli optional: componenti come lo scarico Akrapovic ed i sedili sportivi non possono che valere il prezzo a cui verrà commercializzata. Gli elementi distintivi della T-Roc R sono comfort e sportività, e li vede molto simili alle caratteristiche della Golf R: difatti presenta un motore 2.0 TFSI da 300 CV e cambio DSG a doppia frizione, e prevede prestazioni molto alte grazie anche al suo sistema di guida Race.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

E se Babbo Natale viaggiasse in auto?

DailyMood.it

Published

on

Se Babbo Natale viaggiasse in auto: i 5 modelli selezionati da CarGurus per rispondere alle sue (particolari) esigenze

Natale è ormai alle porte e i bambini di tutto il mondo attendono l’arrivo di Babbo Natale sperando porti loro i doni desiderati. Ma l’età avanza per tutti e i tempi di percorrenza si fanno sempre più lunghi, motivo per cui CarGurus (www.cargurus.it) – uno dei principali marketplace di auto a livello globale – ha pensato che sia il caso di aiutare Babbo Natale nella sua missione annuale, offrendogli delle soluzioni alternative ad una slitta trainata da renne completamente esposta alle intemperie invernali, che possa essere egualmente green ma che possa al contempo agevolare il suo lavoro e farlo viaggiare in totale comodità.
CarGurus ha selezionato per lui le 5 auto più idonee, ognuna per un motivo differente, ma ovviamente tutte rosse fiammanti in onore del suo colore preferito!

1. Un’auto con un bagagliaio così capiente da poter ospitare quanti più regali possibili

La Mercedes Classe V è la soluzione migliore in tal senso, essendo una campionessa di capienza. Si tratta dell’auto ideale per chi ha necessità di carico importanti – e chi più di lui – ma al contempo offre interni curati e una ricca dotazione. La Classe V è equipaggiata con il motore diesel a quattro cilindri, caratterizzato da valori di consumo ed emissioni più contenuti e dispone di cambio automatico, ideale per chi non è avvezzo alla guida classica, migliorando sia il comfort di innesto che i consumi.

2. Un’auto con l’impianto sonoro di serie migliore per poter godere della soundtrack natalizia ideale
Non è neanche possibile immaginare la dispersione sonora di una slitta che viaggia a tutta velocità e completamente esposta

all’aria, basti pensare a cosa si riesce effettivamente a sentire con un finestrino aperto quando si è in autostrada! Per risolvere questo problema, Babbo Natale avrebbe bisogno di una Renault Captur Bose, la versione speciale del crossover pensata appositamente per l’ascolto sonoro. Renault si è avvalsa di tutta la qualità e l’esperienza di Bose per montare un impianto di prima qualità formato da sei altoparlanti con un subwoofer ad alta definizione, posizionati ad hoc all’interno dell’abitacolo per un suono pieno e ricco nei bassi così come negli alti. Da “A Natale puoi” fino a “Santa Claus is coming to town”, sarà tutto un altro viaggio! Inoltre, la Parking Camera con sensori di parcheggio a 360 gradi, non potrà che essere un valido supporto per chi di solito non è abituato al traffico cittadino delle grandi città italiane.

3. Un’auto con interni spaziosi per poter viaggiare in totale comfort

Oltre allo spazio necessario per i regali, non si può non considerare che Babbo Natale non è una silhouette, motivo per cui servirà un’auto con un posto di guida comodo ed interni spaziosi. Quale scelta migliore di una Volkswagen Touran? Le monovolume sono da sempre campionesse del volume interno in rapporto alle dimensioni esterne e questa è una delle più spaziose della sua categoria. La posizione di guida offre uno spazio davvero unico, motivo per cui è consigliata anche per i viaggi più lunghi.

4. Un’auto comoda anche per chi è un po’ in là con gli anni
Nessuno sa con esattezza quanti anni abbia Babbo Natale ma solitamente viene raffigurato come un uomo sulla settantina,

motivo per cui potrebbe essere utile per lui viaggiare su un’auto facilmente caricabile e che presenti una posizione di guida alta. Una scelta ideale in questo senso potrebbe essere rappresentato dalla Dacia Duster, che rientra nella categoria dei SUV compatti e che è anche disponibile ad un prezzo decisamente abbordabile. Inoltre, grazie all’introduzione del nuovo motore 1.0 tre cilindri benzina TCe da 100 CV, anche la potenza per il viaggio è assicurata!

5. Un’auto che non inquini ed offra la tecnologia adeguata

Secondo un recente studio del gruppo di ricerca MOBI , l’impatto di un’auto elettrica in termini di CO2 emessa durante il suo ciclo di vita – con percorrenza di 200.000 km e una batteria da 30 kWh – è meno della metà rispetto ad un’auto diesel di pari taglia. Motivo per cui l’ultimo suggerimento non potrà che essere quello di un’auto elettrica e quale migliore di una Tesla Model 3? La berlina a tre volumi elettrica assicura tempi di percorrenza molto rapidi grazie alla sua accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi e ad una velocità massima di 250 Km/h. Un motivo in più per sceglierla è la tecnologia di ultima generazione di cui è dotata; basti pensare ai sensori a ultrasuoni per segnalare la presenza delle auto circostanti fino ad arrivare alle avanzate funzioni di sicurezza dell’Autopilot, che per un viaggio così lungo possono sempre fare comodo!

Per saperne di più su CarGurus visitate www.cargurus.it e @cargurusitalia su Facebook e Instagram.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Lexus: Sponsor ufficiale della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

DailyMood.it

Published

on


LEXUS È AUTO UFFICIALE DELLA
76. MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA
LA BIENNALE DI VENEZIA

Per il terzo anno consecutivo Lexus è Sponsor della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – La Biennale di Venezia, che si svolgerà al Lido dal 28 agosto al 7 settembre 2019, e che vedrà la regista argentina Lucrecia Martel Presidente della Giuria internazionale del Concorso.

Eccellenza produttiva, massima attenzione ai dettagli, qualità superiore, perfetta simbiosi tra maestria artigianale e tecnologie innovative, sono alcuni dei valori che accomunano il mondo Lexus con quello del cinema premiato a Venezia.
In questa occasione sarà protagonista il nuovo Lexus UX Hybrid, primo SUV dinamico compatto ibrido elettrificato del segmento C SUV premium, che sarà affiancato dall’ammiraglia Lexus LS, dalla berlina Lexus ES Hybrid e dal luxury Lexus SUV RX.

Come Auto Ufficiale dell’evento, durante tutta la Mostra, Lexus avrà il privilegio di accompagnare attori, registi e volti noti del cinema fino al red carpet. Lo farà con 35 vetture, tutte dotate di Tecnologia Full Hybrid Electric.

Per il terzo anno consecutivo Lexus è sponsor della Mostra del Cinema di Venezia, la più importante rassegna cinematografica italiana e una delle principali al mondoha dichiarato Fabio Capano, Director Lexus Division a conferma di come la magia del cinema si unisca alla capacità di Lexus di stupire ed emozionare, combinando livelli di artigianalità, qualità e tecnologia ai vertici del mercato. Questa ricerca si sposa perfettamente con iniziative e appuntamenti come questo, che assicurano e trasmettono ai nostri clienti un’esperienza con un forte senso di esclusività, in linea con l’”Experience Amazing” di Lexus.

Ma scopriamo insieme le caratteristiche che contraddistinguono la nuova Lexus UX Hybird:
Il primo SUV dinamico compatto proposto in Italia esclusivamente con tecnologia Full Hybrid Electric. Essa presenta un sistema ibrido elettrico di 4° generazione che abbina un nuovo motore benzina 2.0L a ciclo Atkinson con un potente motore elettrico (80kW) per una potenza complessiva di 184 CV, il migliore rapporto prestazioni/consumi e i più bassi livelli di emissioni CO2 e degli ossidi di azoto NOx della categoria*. È il primo modello progettato sulla piattaforma Global Architecture-C sviluppata per assicurare i massimi livelli di sicurezza, stabilità e piacere di guida.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending