Connect with us

Mood Town

Capodanno in mete lontane: 6 idee da prenotare adesso

Published

on

New York, Dubai, Maldive per chi viaggia individualmente. Perù e Tanzania per chi predilige i tour. L’importante è fare scorta di esperienze. Possibilmente uniche, come quelle proposte da Idee per Viaggiare già definite e programmabili fin da ora.

Maldive, perché il mare è una sirena ammaliatrice
Eterno paradiso per chi è insofferente al cappotto e agli stivali, l’arcipelago è l’emblema della fuga, la pausa per eccellezza, specialmente in inverno. Le proposte tentano con varie combinazioni:  Royal Island, 4 stelle, 7 notti in pensione completa e Cenone, con voli da Milano, da 4.340 euro o Sun Siyam Olhuveli, 4 stelle, 7 notti in pensione completa e Cenone, con voli da Roma diretti, da 4.370 euro. Partenze garantite permettono di bloccare il prezzo dei voli e dei pacchetti, così che non possano essere soggetti ad aumenti. Per chi vuole il top, poi, la scelta potrebbe essere The Residence Dhigurah, 5 stelle, 7 notti all inclusive e Cenone, con voli in Business Class da Roma: da 11.400 euro. Situato nell’atollo Gaaru Alifu, uno dei più selvaggi dell’arcipelago, si compone di ville, quattro ristoranti, centro diving PADI e Spa by Clarins. Un vero lusso da concedersi almeno una volta nella vita.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dubai, perché unisce design e shopping, deserto e spiagge
L’emirato di Dubai è un po’ il paese dei balocchi per gli adulti… Stupisce, diverte, intriga e permette di vivere esperienze particolari anche nell’arco di pochi giorni. Al 25Hours Hotel One Central, 5 stelle, 7 notti con prima colazione e voli da Roma partono da tariffe di 2.380 euro e da Venezia da 2.250 euro. Affacciato sulle forme sinuose del Museum of the Future, reinterpreta la tradizione e il passato in chiave contemporanea. Opere d’arte come “Under The Same Sky” narrano di Dubai su una volta celeste raffigurata sul soffitto della lobby, oppure esperienze come “The Analogue Experience”, riportano a quando la musica aveva il calore del disco di vinile e gli scatti delle Polaroid garantivano attimi di vera trepidazione. Tecnologia e intrattenimento di alto livello per vivere Dubai sull’onda del dinamismo.

La versione lusso? All’Atlantis The Palm, 5 stelle, dove 7 notti con prima colazione e Cenone e volo da Milano costano da 7.030 euro a persona. Il mito di Atlantide riaffiora nel mondo moderno in Atlantis The Palm, onirico tributo alla leggenda della città perduta in fondo al mare. Atlantis si basa su un concetto che va oltre quello di resort, è un luogo dove è possibile soggiornare in suite con pareti che si aprono direttamente sullo strabiliante acquario, ammirare rovine sottomarine, vivere il più grande parco marino dell’intera regione, con 11 milioni di litri d’acqua e 65.000 creature acquatiche. Questo incredibile hotel, palazzo che al calar della sera appare come una fortezza dorata, con due maestose torri collegate da un ponte, si trova all’estremità nord di The Palm Jumeirah, l’isola artificiale che si protende nel golfo per oltre 5 km.

Questo slideshow richiede JavaScript.

New York, perché è una delle cittá piú speciali del pianeta
“Show must go on” nella rutilante metropoli; basta fantasticare e sospirare ogni volta che la si vede al cinema, è ora di preparare il trolley e scoprirla live. Il pacchetto al Riu Plaza New York Times Square, 4 stelle, di 5 pernottamenti e voli da Milano ha un costo a partire da 1.760 euro. Situato nel cuore di Manhattan, è circondato dai luoghi più emblematici della città che non dorme mai, come Central Park, il Rockefeller Centre, l’Empire State Building, la Carnegie Hall e le boutique della Fifth Avenue. Grazie alla sua posizione strategica offre l’opportunità di toccare con mano il vero ritmo della vita newyorkese e di approfittare della sua immensa offerta culturale e di svago.  Al Park Central, 4 stelle, 5 pernottamenti e voli da Roma costano invece da 1.830 euro. Chi non ricorda “Harry ti presento Sally” o “Manhattan” di Woody Allen? In quest’hotel si respira l’aria della New York trendy, di chi corre la mattina a Central Park e di chi ascolta jazz in sottofondo. Il restyling è stato condotto con la linea guida “Lettera d’amore a New York City”, una promessa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Perú, perché la cultura è qualcosa di vivo
Nella mitologia inca, Kay Pacha è il mondo terreno dove gli esseri umani abitano e trascorrono le loro vite; in lingua quechua, Pacha significa sia tempo che spazio. In questo itinerario si visitano i luoghi principali del Paese, come Machu Picchu e la sua magnificenza che si staglia nelle Ande, e come il Lago Titicaca, situato tra Perù e Bolivia, navigabile alla sua maggiore altitudine a quasi 4.000 metri sul livello del mare. Sapevate che a Cuzco la chiesa di San Pedro Apostol ad Andahuaylillas è nota come la “cappella Sistina” dell’America Latina? Il Perù è uno dei “famosi” 10 viaggi da fare nella vita.” Il Tour Kaypacha, che comprende 10 notti e volo da Roma il 26 dicembre ha un costo a partire da 4.320 euro (max 15 partecipanti).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tanzania, perché la natura ci riequilibra
Come scriveva John Burroughs “Vado nella natura per essere lenito e guarito, e per ricomporre i miei sensi”. I sensi vengono sollecitati durante l’emozionante safari che tocca i principali parchi: Tarangire, Lake Manyara, Serengeti, Ngorongoro. Ci si sposta in 4×4 per avvistare gli animali e sentirsi come dentro un documentario del National Geographic. Si pernotta in lodge o campi tendati, con la complicità di silenzio e notti stellate. Il Tour La Montagna Sacra e i Parchi, comprende 7 notti, voli da Roma il 26 e costa da 5.550 euro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giordania, perché la storia millenaria va vista con i propri occhi
Dalla giovane capitale Amman all’inconfondibile bellezza di Petra, fino alla magia della notte stellata nel Wadi Rum e le incredibili rive salate del Mar Morto, il punto di basso sulla terraferma. Questo itinerario condensa tante esperienze diverse in un unico emozionante viaggio. Il Tour Esclusivo Capodanno in Giordania, comprende 7 notti, voli da Roma il 27 dicembre e ha un costo a partire da 2.990 euro a persona.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + venti =

Mood Town

6 esperienze da vivere in autunno in Dolomiti Paganella

Published

on

L’inverno si avvicina, ma, tra la magia del foliage e gli appuntamenti enogastronomici che portano alla scoperta dei sapori e delle tradizioni del territorio, l’Altopiano della Paganella si rivela anche in autunno una meta ideale per un weekend o una gita in mezzo alla natura insieme a tutta la famiglia.

Per chi è alla ricerca di idee o sta organizzando le proprie vacanze in vista del prossimo ponte, Dolomiti Paganella suggerisce quindi le esperienze da vivere in autunno sul territorio: dalle passeggiate a bassa quota alla scoperta dei laghi e del foliage fino alle giornate all’insegna del relax nelle spa dell’Altopiano, passando per le degustazioni di vini e grappe nelle cantine della Piana Rotaliana Königsberg.

Dolomiti Paganella è un territorio che nel suo piccolo racchiude la sorprendente natura del Trentino. In pochi minuti dall’uscita dell’autostrada si è già catturati da un ambiente di rara bellezza: le Dolomiti di Brenta che si specchiano nelle acque cristalline dei laghi di Molveno e Nembia, la Paganella che regala una delle viste più bella del Trentino a trekkers e sciatori, uno dei Borghi più belli d’Italia e ancora il Parco del Respiro, l’area faunistica, casa dei grandi carnivori delle Alpi e i caratteristici vigneti e meleti della Piana Rotaliana.

400 km di percorsi bike, innumerevoli sentieri per gli amanti del trekking, 40 parchi giochi, fattorie didattiche e sentieri tematici tra ampi prati e boschi, 50 km di piste da sci ampie e soleggiate, 1500 specie di piante, 125 strutture ricettive, 22 rifugi, oltre 40 cantine ed aziende agricole e ben 8.000 camosci che vivono nel Parco Naturale Adamello Brenta.

L’Azienda per il Turismo Dolomiti Paganella, inoltre, è la prima in Italia e una delle prime in Europa a essere diventata una Società benefit per promuovere non solo le ricchezze e le bellezze del territorio, ma anche un nuovo modello di turismo all’insegna della sostenibilità e dell’attenzione verso la comunità residente.

Ma vediamo cosa fare in questo periodo in questa zona ricca di molteplici proposte.

Ammirare il foliage
Dalle pendici delle Dolomiti alle rive del lago di Molveno passando per i boschi di Fai della Paganella — Parco del Respiro in primis —, il foliage in Dolomiti Paganella è un evento naturale da non perdere. Per ammirare questo spettacolo da un punto di vista privilegiato si può percorrere il giro ad anello tra Cavedago e Andalo, un percorso, adatto anche ai meno esperti, che porta fino alla chiesetta di San Tommaso, affacciata sia sul territorio della Paganella che sulla vicina Valle di Non. Per tutta la famiglia c’è invece il Giro dei Masi di Andalo, una semplice passeggiata che porta alla scoperta della storia del paese svelando i suoi angoli più unici e particolari e mostrando l’intera tavolozza autunnale dell’Altopiano. Uno splendido panorama si può ammirare infine anche seguendo il Sentiero dei Belvedere di Fai della Paganella, un percorso adatto a tutti e lungo il quale lo sguardo spazia dai panorami sul Trentino orientale alla Paganella, dalla confluenza tra i fiumi Adige e Noce fino alla Valle di Cembra e alla Valle dell’Adige.

Scoprire i vini e le grappe locali
L’autunno, conclusa la vendemmia, è il momento migliore per andare alla scoperta dei vini e delle grappe del territorio e per curiosare dietro le quinte della produzione. La meta ideale, nell’area di Dolomiti Paganella, è la Piana Rotaliana Königsberg, da sempre uno degli angoli di Trentino più vocati alla coltivazione della vite e che con le sue oltre cinquanta cantine è terra di vini d’eccellenza come il bianco Nosiola Trentino DOC, lo Spumante Trento DOC Metodo Classico o il Teroldego Rotaliano DOC. Per chi, invece, vuole scoprire l’antica tradizione della grappa, ancora oggi portata avanti con i metodi tradizionali, ci sono le distillerie, che per tutta la stagione offrono percorsi guidati e degustazioni.

Rilassarsi alla spa
Per chi vuole dedicare una gita fuori porta autunnale al relax e al riposo ci sono le spa dell’Altopiano, che tra saune, bagni turchi e massaggi ai profumi di montagna regalano esperienze di benessere per riequilibrare corpo e mente. Le esperienze da provare sono moltissime, da quelle offerte dagli alberghi wellness fino a quelle disponibili nei centri benessere pubblici, come Dolomia Wellness, sulle rive del Lago di Molveno, e l’ACQUAin Acquapark Wellness & Spa di Andalo, aperto tutto l’anno e che vanta un’esclusiva spa nordica.

Passeggiare alla scoperta dei laghi
Per gli amanti delle passeggiate a bassa quota, il territorio di Dolomiti Paganella offre decine di percorsi immersi nella natura e adatti a tutta la famiglia. Tra questi quello che collega il Lago di Nembia e il Lago di Molveno, eletto lago più bello d’Italia e che in autunno regala paesaggi estremamente suggestivi grazie al contrasto tra i colori caldi delle foglie e il turchese delle sue acque. Da Molveno, inoltre, si può raggiungere Deft, con il suo bellissimo punto panoramico sul lago; il percorso, lungo circa 2,3 chilometri, è adatto anche ai passeggini.

Scoprire uno dei “Borghi più belli d’Italia” e la tradizionale Ciuìga
Considerato uno dei “Borghi più belli d’Italia”, San Lorenzo Dorsino è un piccolo paese che, tra i vicoli e sotto i caratteristici “vòlt”, racchiude antichissime tradizioni. Tra queste quella della preparazione della Ciuìga, un salame unico in Italia e preparato esclusivamente in questa zona dell’Altopiano secondo una ricetta secolare che unisce abilmente la carne suina alle rape, tipiche del territorio. L’insaccato, oggi presidio Slow Food, viene celebrato ogni anno con una sagra dedicata che si tiene tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre.

Fare trekking con gli asini e preparare il formaggio a Malga Tovre
Malga Tovre, a 1460 metri d’altezza, è un luogo accogliente dove grandi e piccini possono svolgere numerose attività a contatto con gli animali. Tra queste c’è il trekking con gli asini, per imparare a conoscerli e a scoprire il territorio in modo lento e in totale connessione con la natura. In quanto fattoria didattica, la Malga offre anche esperienze con mucche alpine e caprette, laboratori di caseificazione o l’attività Alba in Malga: i bambini, con l’aiuto del casaro, potranno mungere le mucche, preparare il formaggio e infine gustare la colazione preparata con i prodotti freschi. La Malga si trova in località Pradel ed è raggiungibile da Molveno con gli impianti di risalita e una breve passeggiata di circa 15 minuti.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Sophia Loren rivela le sue destinazioni preferite e più chic degli itinerari di MSC Crociere

Published

on

L’iconica attrice Sophia Loren è da quasi 20 anni la celebre madrina della flotta MSC Crociere; la star del cinema di fama internazionale incarna l’essenza primaria di MSC Crociere con il suo stile europeo e glamour. Sophia Loren, una delle più grandi star del cinema hollywoodiano, ha una grande passione per i viaggi ed ha visitato alcune delle destinazioni più famose al mondo. In vista del battesimo di MSC Seascape a New York, la pluripremiata attrice svela un elenco delle sue destinazioni preferite che ha avuto modo di visitare personalmente nel corso degli anni.

21 December 2017 MSC Seaside Naming Ceremony, Sophia Loren

Sophia Loren ha commentato: “Nel corso della mia vita ho avuto il privilegio di visitare alcuni dei luoghi più belli al mondo, quindi è stato difficile sceglierne solo alcuni da posizionare in cima alla lista. Ciò che rende queste destinazioni così speciali sono le esperienze uniche che ho vissuto in ognuna di esse, dal battezzare una nave da crociera glamour al creare ricordi speciali con la mia famiglia. Per me, viaggiare significa conoscere nuove persone e luoghi e, allo stesso tempo, scoprire sé stessi. Ognuna di queste destinazioni offre un’atmosfera chic per rilassarsi e immergersi veramente in un nuovo luogo e nella sua cultura unica”.

MSC Crociere offre un’esperienza davvero globale e quest’inverno metterà a disposizione 21 moderne navi che navigheranno verso più di 190 destinazioni tra le più ambite al mondo in 85 paesi diversi, tra cui le mete imperdibili di Sophia Loren. Dalle città cosmopolite a quelle ricche di cultura e di storia, oppure le oasi tropicali, le sue destinazioni top da visitare includono:

 

 

  1. New York City: Piena di energia, luci brillanti e rinomati punti di riferimento, New York è ricca di esperienze ideali per ogni tipo di viaggiatore. Il 7 dicembre 2022, Loren battezzerà MSC Seascape mentre è attraccata a Manhattan, la nave diventerà così la prima della flotta a essere varata nella “città che non dorme mai”. La cerimonia rifletterà l’impegno di MSC Crociere verso il mercato crocieristico nordamericano, dato anche dal fatto che l’anno prossimo MSC Meraviglia farà scalo al Brooklyn Cruise Terminal a partire dall’aprile 2023.

Itinerario consigliato: 10 notti tra Canada e New England a bordo di MSC Meraviglia 

  1. Barcellona, Spagna: Questa amata destinazione è stata lo sfondo della cerimonia di battesimo di MSC Splendida nel 2009 e il luogo dove Sophia Loren ha spesso trascorso le sue vacanze. Con una vivace vita cittadina, musei d’arte di fama mondiale, ma anche ristoranti, bar, gallerie e negozi di design, non c’è da stupirsi che questa città sia una delle destinazioni più chic per l’icona di Hollywood. Gli ospiti possono visitare questa vivace località durante uno dei famosi itinerari nel Mediterraeo di MSC Crociere.

Itinerario consigliato: 7 notti nel Mediterraneo a bordo di MSC Opera

  1. I Caraibi: sede di spiagge incontaminate di sabbia bianca, acque turchesi e dell’isola privata di MSC Crociere, Ocean Cay MSC Marine Reserve, i Caraibi sono il luogo perfetto per una fuga rilassante. Nel 2021, MSC Crociere e Sophia Loren hanno battezzato MSC Seashore a Ocean Cay, segnando l’apertura ufficiale dell’isola. L’isola privata, unica nel suo genere, e la riserva marina sono state progettate per essere prova concreta dell’impegno della compagnia di crociere nei confronti dell’ambiente. La bellezza naturale dei Caraibi ne fa una delle destinazioni preferite dalle attrici. MSC Crociere offrirà partenze per Ocean Cay e i Caraibi a bordo della sua nuova nave, MSC Seascape, a partire da dicembre 2022.

Itinerario consigliato: 7 notti ai Caraibi e alle Bahamas a bordo di MSC Seascape

  1. Dubai, Emirati Arabi Uniti: Con gli edifici più alti del mondo, gli hotel più lussuosi e l’architettura più audace che convive con i palazzi storici, Dubai è una destinazione ricca di esperienze affascinanti e panorami stupefacenti. Nel 2021, Dubai è stata lo splendido scenario della cerimonia di battesimo di MSC Virtuosa, dove la madrina Sophia Loren ha tagliato il nastro dando il benvenuto agli ospiti della nave.

Itinerario consigliato: 3 notti tra Dubai, Abu Dhabi e Qatar a bordo di MSC World Europa  

  1. Le isole greche: con un ricco patrimonio storico e culturale contornato da paesaggi straordinari e spiagge fantastiche, caratterizzate da lunghe distese di sabbia bianca ma anche da piccole baie e insenature nascoste, le isole greche sono universalmente riconosciute come destinazioni imperdibili. Sophia Loren ha reso famosa l’isola di Hydra negli anni Cinquanta, dove si innamorò della bellezza della Grecia mentre era sul set di un film.

Itinerario consigliato: 6 o 7 notti nel Mediterraneo a bordo di MSC Armonia  

  1. Copenaghen, Danimarca: un altro luogo popolare per le riprese dell’attrice è Copenaghen, che offre un’atmosfera energica e alla moda in riva al mare con un centro città raccolto. La cultura del caffè permea la città e musei di alto livello attendono i viaggiatori che vogliono scoprire l’arte e la storia uniche della zona. Le escursioni a terra con MSC Crociere includono l’esplorazione di giardini paesaggistici, concerti all’aperto e splendidi castelli. Gli ospiti possono esplorare questa città, tra le preferite da Sophia Loren, con una serie di crociere nel Nord Europa offerte dalla Compagnia.

Itinerario consigliato: 7 notti in Nord Europa a bordo di MSC Fantasia  

  1. Napoli, Italia: Sophia Loren ha un bel ricordo della sua infanzia a Napoli, in Italia. La destinazione ospita un vivace porto del Mediterraneo con una varietà di luoghi unici che aspettano di essere scoperti. Dalle strade storiche ai vivaci quartieri, la cultura italiana si respira in ogni angolo della città natale della celebre attrice. Gli itinerari nel Mediterraneo di MSC Crociere offrono escursioni a Pompei, uno dei più importanti centri culturali della Campania e luogo dell’eruzione del Vesuvio.

Itinerario consigliato: 6 o 7 notti nel Mediterraneo a bordo di MSC Bellissima  

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Alla scoperta dei luoghi preferiti dei migliori calciatori brasiliani

Published

on

Alla scoperta dei luoghi preferiti dei migliori calciatori brasiliani per trascorrere una vacanza di relax al rientro dai Mondiali di calcio

La Coppa del Mondo di calcio si avvicina e le nazionali si stanno già preparando per una delle più grandi competizioni sportive al mondo. Il Brasile è uno dei favoriti di quest’anno date le sempre eccellenti performance di ogni edizione. La squadra, con la tradizionale maglia gialla, è composta da campioni che giocano in diverse squadre europee. Fuori stagione però alcuni rientrano in Brasile per godersi le meravigliose mete del proprio paese d’origine. Qui è possibile trovare le migliori località brasiliane scelte da Neymar, Vinicius Junior, Gabriel Jesus e David Neres.

Calciatore: Neymar attaccante del Paris Saint-Germain e della Nazionale Brasiliana
Stato: Rio De Janeiro
Città: Mangaratiba.

Mangaratiba fa parte della regione conosciuta come Costa Verde, che può vantare uno degli scenari più belli ed esotici della costa brasiliana, dove la Serra do Mar incontra l’Oceano Atlantico ed entrambi si fondono in un modo unico. Una destinazione che offre belle spiagge e una natura esuberante.

Le principali attrazioni della città sono Patience Beach, una delle coste più belle della regione, circondata dalla foresta nativa e con un mare blu intenso che appaga la vista e la Bride’s Veil Waterfall raggiungile con un sentiero di 20 minuti all’interno del Cunhambebe Park. La cascata di ben 50 metri si può apprezzare sia dall’alto, grazie ad una struttura metallica, sia dal basso. Alla base si trova anche una piscina naturale per rinfrescarsi e rilassarsi nella calma delle acque. Alcune delle migliori spiagge sono Praia de Águas Lindas, Praia Grande, Praia de São Brãs e Praia do Sítio Bom.

Per tutte queste ragioni il calciatore Neymar, la più grande star del Brasile e uno dei protagonisti del Paris Saint-Germain, usa trascorrere le sue vacanze a Mangaratiba, dove ha una casa. Ulteriore curiosità, la città è stata scelta dalla Nazionale Italiana come base per l’allenamento in preparazione dei Mondiali del 2014. Margarabita è inoltre famosa perché è stata utilizzata come location per il film di Sylvester Stallone “The Expendables” è stata girato nella parte centrale della città.

Mangaratiba è la destinazione perfetta per chi non vuole preoccuparsi di altro che di riposo e divertimento. Oltre a Mangaratiba, la regione è formata dai comuni di Angra dos Reis, Paraty, Itaguaí e Rio Claro.
.

Mangaratiba dista a circa 120 km dall’aeroporto internazionale di Rio de Janeiro (GIG). Da lì è possible noleggiare un’auto o utilizzare i servizi di transfer.

Calciatore: Vinicius Junior, attaccante del Real Madrid e della Nazionale Brasiliana
Stato: Rio de Janeiro
Città: Rio de Janeiro

La città di Rio de Janeiro è il volto del Brasile e racchiude tutto ciò che una città di altissimo livello può offrire oltre ad essere una grande testimonianza della cultura brasiliana. La città brasiliana più famosa nel mondo per la sua gente, la spiaggia, il calcio e la samba, Rio costudisce una storia che va ben oltre. Diventata capitale della colonia, rifugio della corte portoghese e poi capitale del Brasile è stato fondamentale non solo per la città stessa ma per l’intero Paese.

Il centro città è perfetto per gli amanti della storia e della cultura: la si trovano la Biblioteca Nazionale e il Teatro Comunale due attrazioni, con visita guidata, che permettono di conoscere la storia della città. Da non perdere il Centro Cultural Banco do Brasil che nel Corso di oltre 30 anni di storia e un flusso generato di più di 58 milioni di visitatori (nel corso degli anni) offre mal pubblico un programma variegate e di qualità. Il Centro ha già presentato più di 2.450 progetti nei settori delle arti visive, del cinema, del teatro, della danza, della musica e del pensiero guadagnandosi il titolo di centro culturale più amato di Rio de Janeiro.
.
Nell’area portuale rivitalizzata si possono vedere l’Olympic Boulevard, con bellissimi graffiti murali, il nuovissimo Museum of Tomorrow, educativo e interattivo, il MAR-Rio’s Museum of Art e l’AquaRio un acquario dedicato agli animali marini.
Lapa è il quartiere bohémien e uno dei posti migliori per vivere la tipica vita notturna della città. Ci sono diversi bar e case che giocano a samba. Luogo ideale per ascoltare la tipica “samba de gafieira”, uno stile di ballo liscio.

Sempre molto frequentata, la spiaggia di Rio riflette l’anima di Rio de Janeiro, un luogo vivace con una bellezza naturale unica. La passerella, realizzata con pietre portoghesi bianche e nere, è un altro simbolo del luogo. Parlando di spiagge Capocabana è una delle più famose con Ipanema. Per chi ama la natura e la pace ci sonola spiaggia di Joatinga, un rifugio appartato per i surfisti, e quella di Prainha, una spiaggia nascosta in un lussureggiante parco ecologico.

Passeggiando lungo la battigia, si potrebbe incontrare Vinicius Junior, campione in carica della UEFA Champions League giocatore del Real Madrid. Nato e cresciuto nella meravigliosa città, il calciatore viene visto sovente sulle spiagge della città, mentre gioca a foot volley. Gli piace sia godersi il sole che la vita notturna.

Rio de Janeiro è una delle principali porte d’ingresso per i turisti internazionali che arrivano in Brasile e ha voli diretti provenienti da tutte le capitali europee.

Calciatore: Gabriel Jesus, attaccante dell’Arsenal e della Nazionale Brasiliana
Stato: Pernambuco
Città: Porto de Galinhas

Porto de Galinhas è una delle destinazioni più popolari nel nordest del Brasile in quanto riunisce attrazioni come spiagge paradisiache, incredibili piscine naturali nelle barriere coralline e un vivace villaggio nel centro, con negozi, bar, musica dal vivo e buoni ristoranti

Le spiagge sono le principali protagoniste della destinazione, che conta 15 km di costa. La più frequentata è Praia da Vila, nel centro di Porto. È da lì che partono i gommoni per le piscine naturali, a cinque minuti dalla riva. Questo è un tour imperdibile, soprattutto quando la marea è bassa e compaiono i coralli, creando pozze di acqua cristallina, piene di pesci – uno di questi ricorda la mappa del Brasile.

Ci sono molte attività da praticare in questa località come il surf e le immersioni adatte sia per principianti che per esperti. Inoltre, i tour in buggy sono alcune delle attività più consigliate poiché rappresentano il modo migliore per farsi una rapida idea dei luoghi di interesse dell’intera regione. Una delle opzioni è il giro in buggy Ponta a Ponta. Nel tratto più settentrionale si trova Muro Alto, la cui spiaggia, situata tra un muro di sabbia ricco di palme da cocco e una barriera corallina e le cui acque sono calme e calde, come quelle di una piscina, è la location di un resort di lusso, dove Gabriel Jesus ha soggiornato. La seconda tappa è Pontal do Cupe, un tratto ideale per chi vuole vuole allontanarsi dal caos e dalla frenesia delle spiagge vicino al centro di Vila. Lì inizia Praia do Cupe, con 5 km di estensione, ma con pochi bagnanti, a causa delle forti onde. Il giro in buggy prosegue sino a Pontal do Maracaípe, sulla punta meridionale.

Porto de Galinhas dista circa 60 km dall’aeroporto internazionale di Recife (REC). La distanza tra la città e la destinazione può essere coperta con auto a noleggio, taxi, autobus o transfer.

Calciatore: David Neres, calciatore brasiliano attaccante del Benfica
Stato: Ceará
Città: Jericoacoara

Jericoacoara è una delle destinazioni più alla moda del Brasile, a circa 300 km a ovest di Fortaleza, con strade di sabbia soffice e senza lampioni, conserva le caratteristiche rustiche di un tipico villaggio di pescatori.

La città si trova all’interno di un’area protetta divenuta Parco Nazionale nel 2002. Il parco nasce per proteggere e preservare l’ecosistema costiero, certificando la conservazione delle sue risorse naturali e consentendo lo svolgimento della ricerca scientifica, dell’educazione ambientale e del turismo.

Alcuni dei luoghi da non perdere sono: Mangue Seco, con un vivaio naturale per i cavallucci marini, Tatajuba, un villaggio inghiottito dalla sabbia, Pedra Furada, una cartolina della destinazione, e Duna do Pôr do Sol luogo speciale per ammirare il tramonto.

A “Jeri” è possibile alloggiare sia in strutture di altissimo livello, sia in luoghi più rustici e con un buon rapporto qualità-prezzo. Locande lussuose, semplici e raffinate; ostelli e campeggi sono alcune delle tante possibilità di alloggio che offre la spiaggia. Gli amanti della vita notturna si divertiranno nella Rua Principal sede dei tanti caffè che animano la zona. Altre esperienze assolutamente “da fare” sono degustare l’ottima cucina dei ristoranti della zona (da non perdere la famosa “torta alla banana”) e ballare il Forro, il ballo tipico della tradizione portoghese.

L’esterno David Neres, da poco arrivato al Benfica, viaggia solitamente in giro per il mondo durante le vacanze, ma quando è in Brasile Jericoacoara è una delle sue mete preferite.

Il modo migliore per raggiungere “Jeri” è in aereo con arrivo all’aeroporto regionale di Jericoacoara (JJD), situato a 30 chilometri dalla città. Dall’aeroporto, si può noleggiare un’auto o prendere un taxi.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending