Connect with us

MFW SS 2022

MFW – Gilberto Calzolari Spring Summer 2022 Collection

Published

on

LA COLLEZIONE
In questa collezione, forse la più dichiaratamente “estiva” che abbia mai realizzato, sono confluite tre
ispirazioni diverse: da un lato è stato un po’ come tornare bambino, ripensando alle lunghe estati passate al mare, e nella mia mente ci sono gli abiti colorati o con stampe floreali vivaci che indossava mia mamma, una donna che tuttora non possiede un solo abito nero nel suo guardaroba. Dall’altro mi sono ispirato alla brezza estiva della Costa Azzurra anni ’60: gli anni di icone come Brigitte Bardot, di registi come Roger Vadim e di stilisti all’avanguardia come Pierre Cardin. Di qui il titolo della collezione: “Conte d’été”, racconto d’estate, altra citazione cinematografica (Eric Rohmer) all’insegna del ricordo delicato e nostalgico. Infine, la terza fonte d’ispirazione é quella più fortemente legata al DNA del mio brand, profondamente radicato nell’humus milanese dove mi sono formato lavorativamente, dominato dall’immagine di una donna sofisticata e aristocratica, ma anche aperta alle pi  svariate tendenze culturali internazionali.
Ecco quindi una collezione Primavera Estate che cattura lo sguardo senza orpelli e facile da portare, in città come in vacanza, fatta di abiti, gonne e shorts dalle forme pulite e dai volumi dal sapore vintage, come il cappottino bon ton anni ’60 in lino nella stampa floreale, portato sopra a un costume da bagno due pezzi giallo in stile pin-up, o come l’abito a trapezio in viscosa verde con maniche volant, o ancora il top arancione unito a un costume da bagno a vita alta. I richiami all’oriente, alle spiagge di Okinawa e più  in generale al Giappone – altra costante del mio brand, fin dal logo di foglie di ginkgo intrecciate – esplodono negli origami in tessuto a forma di girandola, vero e proprio leitmotiv della collezione, applicati sugli abiti o addirittura cuciti a mano tra loro a formare un top, una minigonna e l’abito finale.
Mai come in questa collezione spiccano gli audaci accostamenti cromatici: un registro di colori accesi e vibranti dal verde pino al verde fluo, dal rosa pastello al viola, dall’arancione al turchese, dal marrone da cui sbocciano grandi margherite stampate, ai tocchi di bianco, culminanti nel mini abito in duchesse di poliestere Seaqual interamente riciclato da plastiche recuperate dal mare, e nella giacchina couture con maniche a lanterna in lino certificato SFC (dove compare anche, nel girocollo, l’unico dettaglio nero dell’intera collezione).
Da sempre avverso alle rappresentazioni convenzionali della donna, gli abiti si adattano alle diverse fisicità del corpo femminile, come gli ampi abiti smanicati a tulipano arancione e nella stampa margherita su fondo marrone, o gli chemisier midi con doppia coulisse in vita in tela di cotone colorblock turchese o nella stampa a fiori. Così come una ritrovata consapevolezza femminile, giocosa e sensuale, si destreggia in un sofisticato equilibrio tra opposti, laddove squisite gonne multipieghe con spacco profondo coesistono con camicie da bowling maschili, a righe o in shantung verde fluorescente, e delicati top in origami di lurex rosa vengono indossati sopra a bermuda sportivi.
Infine, gli accessori: deliziosi cappelli a paralume per riparare il viso dal sole, e borse origami in tela di cotone o in nappa bianca vegana, entrambi realizzati in stampa reversibile.
Il risultato è una collezione che è una sferzata di energia pura, vibrante e colorata, ma sempre fedele al mio DNA di donna chic ed elegante: una collezione fresca e naif, allo stesso tempo sensuale e sofisticata, ma con un tocco contemporaneo e urbano.

LA SOSTENIBILITA’
Rigenerare, riciclare, recuperare: questo è sempre stato il mio motto. Credo fortemente in una sostenibilità originale e creativa, che nella sua eccentricit  possa scendere per strada e che possa venire al più presto assorbita dal mainstream. Da un lato, l’utilizzo di tessuti dalle rinomate certificazioni, come la duchesse in poliestere Seaqual interamente riciclato da plastiche recuperate dal mare, il lino e la viscosa certificati SFC, o il cotone organico e l’organza in seta certificati GOTS; dall’altro il recupero di tessuti esistenti da rimanenze di magazzino e da archivi storici di rinomate aziende tessili. Inoltre, i capi pi  iconici della collezione, come la minigonna in lurex viola, il top rosa e l’abitino multicolore, sono creazioni sartoriali di artigianato couture realizzate con origami di tessuto ripiegati e cuciti a mano ottenuti recuperando le rimanenze di tessuto dagli sfridi generati nella lavorazione del campionario, così come il ricamo sulla blusa di organza è ottenuto dai ritagli del tessuto di lino stampato, in un esempio virtuoso di moda circolare e responsabile che, attraverso la creatività e il riutilizzo delle materie prime, possa esser meno impattante nei confronti del pianeta. Un processo che   stato esteso anche alla realizzazione degli accessori. I cappelli (un progetto speciale di Altalen realizzato ad hoc in esclusiva per Gilberto Calzolari) e le borse, infatti, sono stati realizzati anch’essi con i ritagli del tessuto di campionario. Quanto alle scarpe – sandali realizzati in pelle vegana – sono state cortesemente fornite da Kallisté, un brand di calzature di lusso che tramite un costante lavoro di ricerca e innovazione sostiene i valori della sostenibilità ambientale.

IL BRAND
Gilberto Calzolari è un marchio di prét-à-porter di lusso made in Italy dall’animo green che crede che eleganza e bellezza debbano andare di pari passo con il rispetto per il nostro pianeta. Il suo stile è rappresentato da un design glamour e senza tempo, espresso in raffinate silhouette contemporanee e in dettagli e abbinamenti inaspettati che creano cortocircuiti estetici sorprendenti. Tessuti preziosi, uniti a un costante lavoro di ricerca e innovazione e a una lavorazione di altissimo livello sartoriale, sono gli elementi distintivi di un marchio dalla forte identità etica ed estetica che, in controtendenza rispetto alle pratiche imperanti del fast fashion, punta a recuperare i valori della sostenibilità ambientale e della qualità, eleganza ed esclusività del lusso made in Italy.

PHOTO & VIDEO CREDITS
Foto e video: Ludovica Arcero
Produzione: Marcello Paolillo
Assistente fotografo: Elisa Bontempo
Stylist: Dinalva Barros
Assistenti designer: Maura Bertoia, Felicia Amoruso, Federica Colleoni
Vestiaristi: Marco Losquadro, Irene Belcastro
Casting a cura di CM Casting: Caterina Matteucci e Diego Maffezzoni
Make-up: Lucie Nguyen – Key Artist; Graziano Senesi; Paolo Lestat
Hair: Luigi Martini – Key Artist; Cristina Savini; Debora Porfirio
Talent: Larissa Costa Rodrigues, Caterina Maria Pezoa, Polina Dragan, Anna Merle Gerhardy, Mayo Watanabe
Musica: Ettore Vozza
Location: Residenza Serena in Via Sottocorno, Milano
Ufficio Stampa: Guitar
Scarpe per gentile concessione di Kallisté.
Cappelli per gentile concessione di Altalen: un progetto speciale in esclusiva per Gilberto Calzolari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − otto =

MFW SS 2022

EXCLUSIVE PARIS debutta alla MFW con l’artista Alec Monopoly

Published

on

Grande successo per il debutto alla MFW di Exclusive Paris con un evento alchimico tra arte, lusso e moda. Per l’occasione le iconiche tute del brand, che coniuga vivacità creativa a un’attitude vitale, incontrano l’estro di Alec Monopoly, artista internazionale e giunto appositamente dagli USA, con una live performance e dj set. A fare da cornice alla presentazione della nuova collezione A/I 2021-2022, che si caratterizza per la scelta della ciniglia come tessuto principe, un corpo di ballo che ha indossato le nuove tute Exclusive Paris.

L’azienda di streetwear, nata a Roma nel 2018, si è subito imposto all’attenzione di una clientela giovane e metropolitana grazie un giusto mix tra social media e testimonial d’eccezione.

Una storia autentica che racconta del successo di un giovane creatore e imprenditore Patrizio Fabbri, classe 1988, che dopo anni di lavoro nel mondo retail, ha realizzato il sogno di lanciare una linea di abbigliamento che definisce nuovi standard in materia di streetwear.

Così è nato Exclusive Paris. Un progetto che Patrizio, fondatore e direttore artistico del marchio, segue in ogni singolo aspetto, come spiega lui stesso: «Sviluppo e supervisiono tutto io, dalla scelta tessuti e grafiche alla vestibilità, fino alla scelta dei testimonial». Appassionato di moda fin da bambino, l’imprenditore romano ha alle spalle una lunga esperienza nel mondo fashion, un perfetto esempio di self made man made in italy.

Exclusive Paris punta su due valori: la continua ricerca stilistica e una cura maniacale dei particolari, declinando il gusto street di Fabbri in tessuti pregiati e dettagli sofisticati, per capi dallo stile cosmopolita e originali, che hanno conquistato numerosi protagonisti della scena trap, hip-hop e più in generale musicale del nostro paese. Tutti personaggi che sono diventati fan del marchio in modo naturale grazie all’originalità delle proposte firmate Exclusive Paris. Un successo che ha premiato il modus operandi di un’azienda in cui la sperimentazione nell’ambito dello streetwear di tendenza va di pari passo con la qualità. Non a caso tutti i capi sono prodotti in Italia e utilizzano tessuti premium.
La filosofia di Exclusive Paris è riassunta dal claim ‘Be Exclusive’, che fa riferimento alla capacità di interpretare uno stile unico nel proprio genere, dinamico e trasversale, scegliendo abiti in costante evoluzione, originali e dall’appeal internazionale pur senza risultare mai estremi.

La tuta resta un caposaldo delle collezioni disponibile in innumerevoli colori, ma nel tempo l’offerta è stata ampliata ad altre categorie uomo, donna e bambino, e spazia ora tra completi felpa e pantalone, bodysuit, shorts, giubbini, giacche a mo’ di pelliccia in ciniglia, t-shirt con scritte a contrasto, tracksuit arricchite da inserti fluo o motivi animalier.

Convinto che avere un brand «non significa prendere una maglietta e metterci sopra il proprio marchio ma equivalga, invece, alla ricerca ossessiva di esclusività e novità», Fabbri è determinato a portare Exclusive Paris in tutto il mondo, convinto che «il momento passerà e usciremo da questa crisi con un nuovo spirito di collaborazione, più forti di prima.». Una storia tutta italiana di coraggio e saper fare che da Roma si sta espandendo verso il mondo, anche grazie al potere pervasivo della musica e dei social.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW SS 2022

MFW – La sostenibilità nel mood della eleganza rilassata da Eleventy

Published

on

La Milano Fashion Week diventa scrigno per le donne in generale, per una collezione che merita attenzione in una giornata che ha offerto al suo pubblico in presenza un’occasione per ritrovare qualità e sostenibilità per un brand, Eleventy, che continua a stupire ed a far sognare. Una bella e nuova interpretazione dove la leggerezza sta al passo con la sostenibilità e dove la parola d’ordine è “eleganza rilassata”.

Guardaroba insomma come scrigno. Dove i capi diventano i veri “mood” per una scelta dove le contaminazioni sono un must che mescola stili, cerca nel classico per approdare al naturale ed al sartoriale in modo inedito e moderno. Una interpretazione della prossima moda SS22 che pensa non tanto ad “una donna” ma “alle donne”, donne moderne e femminili che hanno voglia di scegliere. Una scelta tra tante diverse possibilità di abbinamenti e che risponde alla semplice domanda di “di cosa hanno veramente bisogno le donne?”. E come è il loro guardaroba?

Come recita il comunicato stampa si passa dalla “sartorialità sportiva”, alle contaminazioni tra generi. Come nelle gonne plissè “in tessuto tecnico mostrano pieghesoleil arricchite da ritocchi a contrasto dipinti a mano. Le felpe si impreziosiscono di punti luce nelle bande laterali e gli effetti matelassé danno un tocco glamour al mondo athleisure.Diventa un capo versatile lo spolverino con frange mentre i bomber di estrazione sportiva sono impreziositi da stampe foulard piazzati e i track pants hanno fluidità grazie all’uso della techno silk. Il denim è arricchito da una costruzione patchwork con varie tonalità di bleach sia nella versione indaco che nella versione del grezzo sbiancato”. Ma non solo. ecco che la seta, il lino ed il cotone diventano protagonisti ma in modo inedito attraverso delle stampe esclusive che richiamano l’estate  e la leggerezza per mostrare una “attitudine contemporanea” attraverso una sartorialità glamour ed un sofisticato uso del vello naturale  per il cashmere e del cotone crepe super ritorto.
Guardaroba femminile che cerca nei colori di quello maschile. Ed ecco che i colori diventano grezzi fino ad arrivare al beige.
Una donna che si impreziosisce con una femminilità data da una eleganza quasi naturale, con bomber leggerissimi ma di gusto sartoriale.
Ma sono i gessati in tela strech a stupire e a far riconoscere nella femminilità che esprime la donna Eleventy per la prossima estate tutto quel gusto di donna moderna pronta ad essere sempre se stessa.
Gusto di essere e di sentirsi vivi. Voglia di vita e di essere e sentirsi “preziose” in modo unico, perche’ naturale Sostenibilità e leggerezza..

E ben venga se tutto questo può essere grazie a una vestibilità a tutto tondo dei capi, con filati preziosi per la maglieria per esempio o piccoli punti di traforo che renderanno i look della prossima stagione estiva unici, leggeri e sostenibili che si tratti di uno spolverno con frange o un bomber.Unici. Come le donne moderne che li indossano.

di Cristina T. Chiochia per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW SS 2022

MFW – Bartolotta & Martorana SS22 POISONOUS

Published

on

In una foresta tropicale veniamo avvolti da un turbinio di colori da rimanerne abbagliati. E’ il luogo perfetto per uscire dall’ombra in cui siamo stati costretti per troppo tempo.
Diventa fondamentale venire allo scoperto, uscire dal guscio , spiegare le proprie ali e rivestirsi di una nuova pelle, e il momento per farlo   “adesso”.
Tutto appare vivido e prepotente coordinato da un equilibrio eccentrico.
La natura ci appare accattivante vista da nuove prospettive, ma quando esprime la sua potenza, i suoi colori diventano intriganti e i suoi contrasti vibranti in un cortocircuito visivo accattivante ma allo stesso tempo pericoloso, tossico o addirittura letale.
In questa atmosfera imprevedibile, i codici classici entrano in mutazione, smembrati e ricolorati con colori pieni e vibranti.

Tessuti naturali si tingono di tonalit  provenienti da una foresta pericolosa che vuole difendersi se minacciata.
Uno stile irriverente che mescola classicismo con confort ed eleganza.
L’ibridazione materica da vita a nuove lavorazioni come ricami tridimensionali effetto tattoo che scavano nella tradizione trasportandola in una dimensione in cui la rivisitazione diventa evoluzione.
Piccole rane velenose rivestono capi dal sapore essenziale in una pop attitude sorprendentemente fresca.
Il verde e l’arancione fluo diventano protagonisti di sfumature insolite creando contrasti stridenti e pericolosi in un esuberante digital couture.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending