Connect with us

Fashion News

Tendenze scarpe, i 6 modelli iconici più desiderati

Published

on

La short list di Stileo.it per la Primavera-Estate 2021

 

Non chiamatele semplicemente scarpe. Sì, perché ci sono calzature che hanno fatto la storia della moda e che ancora oggi accompagnano i nostri passi.

Ma quali sono le scarpe iconiche più desiderate della Primavera-Estate 2021? Stileo.it, portale dedicato agli appassionati di moda e tendenze, ha identificato i 6 modelli di culto per cui perdere la testa in questa stagione.

Ecco quali sono e perché ancora oggi sono degli elementi di stile irrinunciabili.

Il luminoso universo delle Rockstud Valentino
Una linea gioiello nata dal genio creativo del duo Chiuri-Piccioli. I designer, chiamati alla guida della maison romana dopo il ritiro di Valentino Garavani, portano nuova luce sulle passerelle.
Il lancio nel 2010 a Parigi. Le Rockstud entrano prepotentemente in scena con le loro borchie metalliche, e ancora rappresentano un simbolo del marchio.
Le forme acuite delle preziose applicazioni portano la casa di moda nella contemporaneità, donandogli un tocco punk rock. Nel 2021 l’evoluzione in Roman Stud, con borchie più grandi. E non è ancora finita.

Geniali come le Gucci Princetown
Nel 2015, anno in cui sono state proposte, hanno stupito tutti. Sono le slipper Princetown di Gucci, un vero e proprio must have per chi vuole farsi notare.
Le it-shoes sono il risultato di uno dei tanti voli pindarici compiuti da Alessandro Michele, ancora oggi alla guida creativa della maison. Come rinnovare la più classica delle calzature, il mocassino con il celebre Morsetto?
Ed ecco a voi la scarpa che ha solo le sembianze di una ciabatta. In realtà è un concentrato di fantasia e creatività. Al confine col kitsch, specie nella versione foderata in pelliccia.

La lunga storia delle espadrilles Castañer
Estate come sinonimo di espadrilles. Le scarpe con la tipica suola in iuta sono perfette per la stagione calda. E se poi sono firmate Castañer, ancora meglio.
Sì, perché il modello deve molto ai componenti della famiglia Castañer, in scena fin dal 1927. Sono proprio loro, infatti, ad averlo sottratto alle sue umili origini per portarlo all’attenzione della moda internazionale.
Siamo nel 1972 e il marchio spagnolo lancia in collaborazione con Yves Saint Laurent i primi esemplari con la zeppa. Da allora, hanno fatto il giro del mondo, rimanendo immutati per qualità dei materiali e artigianalità.

Adidas Originals nel nome di Stan Smith
Forse non tutti sanno che le sneaker più classiche di adidas portano il nome di una star del tennis. Stiamo parlando di Stanley Roger “Stan” Smith, il campione americano a cui sono dedicate.
Il battesimo ufficiale nel 1978, quando le Stan Smith assumono il nome che le caratterizza ancora oggi. In realtà, il modello era in circolazione già dal 1963, associato al tennista francese Robert Haillet.
Al ritiro di Haillet adidas cerca un nuovo poster boy. E la scelta è quella giusta, visti i risultati. Con le sue forme pulite, le Stan Smith sono uscite dai campi da gioco e arrivate fino a noi. Più trendy che mai.

Nike Air Force 1 simbolo dello streetwear
Il boom nei primi anni 2000, quando i rapper più influenti la scelgono per completare il proprio look ispirato dalla strada. Eppure, le Nike Air Force 1 avevano iniziato il loro articolato percorso nel 1982.
Lungo le linee decise del modello scorre la matita di Bruce Kilgore, che le immagina per soddisfare le esigenze dei giocatori di basket. Dopo una infatuazione iniziale da parte di eminenti esponenti dell’NBA, vengono dimenticate. Ma solo per poco.
In breve tempo il modello dall’evidente riferimento “presidenziale” arriva nelle metropoli americane. E si afferma come accessorio chiave dello streetwear. Un primato mantenuto ancora oggi.

L’animo ribelle delle Dr. Martens 1460
Per molti Dr. Martens vuol dire 1460. E non hanno torto, considerando la lunga strada percorsa dal celebre stivaletto nell’immaginario collettivo.
Il modello simbolo del marchio inglese ha compiuto 60 anni nel 2020. E se li porta decisamente bene. Prodotte originariamente dalla R. Griggs & Co. a Wollaston, Inghilterra, sono i primi a impiegare la rivoluzionaria tecnologia di ammortizzazione AirWair.
Particolarmente amate dai più giovani, sono state il simbolo delle più animose sottoculture, dai mod ai punk. Dopo un drastico calo negli anni 2000, hanno riconquistato strada puntando sul loro lato più glamour.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + sedici =

Fashion News

L.O.L. Surprise! e Rainbow High debuttano sulle passerelle dell’alta moda durante Milano Fashion Week

Published

on

Due giovani stilisti italiani – Francesca Cottone e Casa Preti – presenteranno 3 capsule collection ispirate alle popolari Fashion Doll in un evento esclusivo

I fan di tutto il mondo potranno seguire in streaming il Fashion Show: http://www.lolsurprise.com/milan per non perdersi gli strepitosi look ispirati alle loro doll preferite

Nella cornice della settimana della Moda di Milano, le fashion doll iconiche e acclamate in tutto il mondo, L.O.L. Surprise! e Rainbow High, ispireranno le ultime tendenze calcando le passerelle durante una sfilata esclusiva in programma il 23 settembre 2022 presso lo Spazio Antologico di Milano.

I celebri marchi di bambole prodotti da MGA Entertainment (MGAE), azienda di giocattoli leader mondiale nel segmento delle fashion doll e nota per i suoi design innovativi, saranno i protagonisti di una sfilata di alta moda durante il prestigioso evento internazionale milanese. La sfilata promette look sorprendenti e raffinati, giochi di luci inaspettati e musica coinvolgente.

Francesca Cottone e Mattia Piazza, due giovani stilisti italiani interpreteranno i look delle L.O.L. Surprise!, Rainbow High e L.O.L. Surprise! O.M.G., che hanno trasceso in modo unico il mondo dei giocattoli, guadagnando una notorietà globale per la loro influenza sulla moda e sulla cultura pop.

Le Rainbow High, le fashion doll numero 1 del settore, hanno catturato l’attenzione degli appassionati di moda di tutto il mondo con i loro abiti dettagliatissimi che traggono ispirazione dalle tendenze più attuali. I personaggi di Rainbow High, sempre più numerosi e inclusivi, sono portatori di passioni ispirate alle arti creative e protagonisti delle relative serie di successo, disponibili su Frisbee, YouTube e Netflix.
L.O.L. Surprise! ha stupito sin dal debutto più di sei anni fa, con un packaging iconico, modelli audaci e infinite sorprese che caratterizzano tanto le bambole piccole quanto, più di recente, la versione più grande delle L.O.L. Surprise! O.M.G..

Fierce Fashion Show si svolgerà venerdì 23 settembre 2022 alle 19.00 presso lo Spazio Antologico in Via Mecenate 84. I fan di tutto il mondo potranno assistere all’evento in live stream visitando il sito http://www.lolsurprise.com/milan, oppure seguirlo tramite le reti social utilizzando l’hashtag #LOLxRHxMFW.

“Il legame tra i nostri popolari marchi di bambole e la moda è integrale e non esiste luogo né momento migliore della Fashion Week, in una delle più grandi capitali mondiali della moda, per portare in passerella i nostri amati personaggi”, ha dichiarato Daniela Pavone, Head of Marketing EMEA, MGA Entertainment. “Le bambole sono sempre state la quintessenza della cultura della moda in generale e siamo orgogliosi dei nostri marchi che continuano a riflettere e ispirare il mondo della moda”.

La stilista italo-colombiana Francesca Cottone porterà la sua maestria artigianale nell’universo di L.O.L. Surprise! O.M.G., caratterizzata da dettagli audaci, ma anche da uno spirito grintoso, dinamico, pop e cool —grazie alla produzione affidata all’azienda marchigiana di famiglia, che realizzerà lavorazioni speciali e adotterà un approccio green. Francesca conquisterà anche il mondo Rainbow High con una collezione dedicata al colore e a chi ha il talento più speciale e alla moda, caratterizzata da dettagli retrò e abbinamenti inaspettati mixati a tessuti pregiati di alta sartoria.

Infine, Mattia Piazza, lo stilista fondatore del marchio Casa Preti che esprime una creatività visionaria e virtuosistica attraverso i suoi capi, interpreterà le bambole L.O.L. Surprise!, trendy e uniche, con l’elemento distintivo dell’unboxing e della sorpresa, insieme ai concetti di inclusione e identità.

Al centro della scena saranno anche gli accessori di alcuni dei più importanti designer e produttori italiani del settore. Le modelle di Rainbow High calzeranno gli storici stivaletti CULT, le ragazze di L.O.L. Surprise! O.M.G. indosseranno le scarpe Kallisté dell’azienda nata negli anni Cinquanta mentre sarà Baldinini a reinterpretare con glamour contemporaneo stivali e ankle boots L.O.L. Surprise! Il trucco sarà curato da Raffaelle Squillace di International Beauty Designer in collaborazione con VorMakeup di Valeria Orlando, mentre i capelli verranno affidati alle menti creative di tre importanti stylist Wella Professionals: Vincenzo Panico, Tony Ross e Andrea Gennaro.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

FASHION VIBES presenta Collezione Primavera-Estate 2023 BRASIL ECO FASHION

Published

on

FASHION VIBES
presenta
Collezione Primavera-Estate 2023
BRASIL ECO FASHION
20 settembre ore 18.00 (ora italiana) Società Umanitaria, via San Barnaba, 48, Milano

Moda, sostenibilità, inclusività. La Settimana della Moda a Milano si dimostra ancora una volta un ottimo palcoscenico per i progetti di moda sostenibile e Brasil Eco Fashion Week conferma il ruolo chiave di Milano tra le capitali della moda che pensano al futuro. Il fashion system, infatti, guarda sempre di più all’ambiente e alla sostenibilità e Milano, dando spazio a iniziative del genere, cavalca l’onda di un rinnovamento responsabile che porta il segno di una generazione consapevole e attenta alla ricerca di un futuro eco-friendly per il settore.

Proposte di innovazione responsabile e idee di sostenibilità sono portate in passerella da Fashion Vibes che, nello splendido palazzo della Società Umanitaria, in Via San Barnaba a Milano, ospita per la seconda volta Brasil Eco Fashion Week. Collezioni sostenibili e attente alle persone, all’etica e alla valorizzazione dell’artigianalità, oltre che all’ambiente, riportano l’attenzione su un tema caldo come quello dell’impatto ambientale. Continuare a seguire mode e tendenze è giusto ma bisogna farlo con maggiore consapevolezza, adattando la filiera tessile a una produzione più sostenibile e facendo attenzione al consumo di prodotti di tendenza rendendolo sempre più eco- responsabile.

Se il Brasile sembra lontano e difficile da raggiungere, sarà possibile sperimentarne brevemente l’atmosfera qui in Italia. Le spiagge e le città dello stato sudamericano approderanno a Milano insieme alle collezioni dei sei designer ospiti di Fashion Vibes. Le loro creazioni saranno presentate durante la sfilata del 20 settembre ma rimarranno disponibili in esposizione anche  il 21 e il 22 settembre, dalle 10:00 alle 18:00, nello spazio di showroom ad esse dedicato e aperto a tutti, dove sarà possibile osservare questo pezzo di Brasile da vicino.

Atelie Mão de Mãe Il brand nasce a Bahia, stato di Axé, affondando le  proprie  radici  in sentimenti taciuti, in una terra ricca di simboli e di racconti, un brand che crede nella valorizzazione degli artigiani e della produzione manifatturiera regionale. Amore, affetto e unione sono le parole chiave per la costruzione dell’identità del brand e le creazioni di questa maison sono prodotti unici, ognuno con la propria storia, esattamente come le persone.

Catarina Mina Brand nato 15 anni fa, specializzato nella creazione e nello sviluppo di borse fatte a mano dà vita a “Olê Rendeiras”, un progetto che coinvolge donne merlettaie di Trairi, cittadina sulla costa occidentale dello stato di Ceará, nato come missione per il riconoscimento e la rivendicazione del valore del pizzo Bilro. Questo progetto nasce come partnership tra il marchio di moda Catarina Mina e l’azienda Qair Brasil – gruppo produttore indipendente di energia elettrica rinnovabile – che esercita un vero impatto sociale sulla regione. Questa miscela di cultura locale e sensazioni costiere dà vita a uno dei più preziosi pezzi di conoscenza della cultura manifatturiera di Ceará, il pizzo Bilro.

KF Branding Gli obiettivi di questo marchio sono chiari: rispettare i valori della sostenibilità all’interno di tutta la filiera produttiva, tutelare i diritti umani garantendo condizioni oneste e la sicurezza dei propri dipendenti, e conservare un approccio equo in ogni passaggio del processo di produzione, sin dalla fase di ideazione e dall’acquisizione delle materie prime. Massimizzare i benefici per il pianeta e per la comunità, riducendo al minimo l’impatto sull’ambiente, è la priorità del brand. Dietro al marchio Made in Brazil, c’è la stilista Kel Ferey, originaria di Arraial d’Ajuda, Bahia.

Meninos Rei Volumi, trame e tanta opulenza sono le idee alla base della costruzione dei pezzi presentati nella collezione “Meu  Ori  é  a  minha  voz” (Il mio Ori è la mia voce), che allude a re e regine del continente africano, definita da colori vivaci di stampe e motivi. Il tessuto dalle trame africane continua a essere protagonista dello stile del brand insieme al  patchwork.  La  novità  di questa collezione è il lancio delle stampe, che rappresentano i princìpi e  parlano  della storia  del Paese. Le stampe sono state ideate e firmate da Hori, designer di Estúdio Agá a Bahia. Le scarpe sono di produzione artigianale a opera dell’artista Lucas Lemos del marchio Tsuru, di Sergipe. I marsupi, le borse, le bucket bag e le  pochette  sono  stati  disegnati  da  Vinícius  Carmezim  del marchio Ziê, di Bahia. I balangandã e  le  corone  sono  stati  forniti  dall’istituzione  religiosa  Ile  Dé Odé. Il concetto alla base del  design  delle  collane  è  stato  sviluppato  da  Kelba  Deluxe  e  gli orecchini e gli anelli sono stati disegnati da Luana Rodrigues, designer di Bahia.

VESTO: La mission del brand è dare alla moda un nuovo significato attraverso i capi, realizzati a mano, per i quali vengono utilizzate materie prime naturali e tessuti organici e/o sostenibili. La tintura è eseguita manualmente con pigmenti vegetali autoctoni che rispettano l’ambiente, la pelle e la salute dei clienti. Il concetto di sostenibilità è visto come stile di vita e la produzione segue i pilastri della sostenibilità sociale, ambientale, economica, territoriale e culturale. Attraverso la trasparenza e le partnership socio-ambientali vengono coinvolte le produzioni di piccoli produttori e mercati locali contribuendo all’aumento del reddito familiare e comunitario senza mettere in pericolo le loro culture, le loro tradizioni e il loro rapporto con la natura.

LIBERTEES Libertees, sviluppando il  tema  urbano  ispirato  dal  movimento  Hip  Hop,  cattura  a prosa da rua, “la prosa di strada”, racchiudendola in  pezzi  realizzati  con  materiali  sostenibili  e attenti alla trasformazione sociale. Fondato da  Daniela  Queiroga  e  Marcella  Mafra  nel  2017,  il brand ha sempre realizzato creazioni ricche di personalità, capi comodi in tessuti ecologici e con stampe esclusive, elementi divenuti ormai marchio di fabbrica. In collaborazione con i  direttori creativi del marchio, la stilista Ana Paula Sudano ha sviluppato indumenti versatili e confortevoli che accompagnano donne  diverse  nella  loro  vita  quotidiana,  pezzi  che  mostrano  un’estetica urbana dal tocco giovane, moderno, sensuale e romantico. Il marchio  lavora  con  lo  scopo  di reinserire e responsabilizzare donne detenute, offrendo loro l’opportunità di dare  un  nuovo significato alla propria vita in carcere attraverso il Programma di Professionalizzazione in Cucito Industriale e Sviluppo Umano. A tal proposito, Libertees si appresta alla fondazione di una nuova unità produttiva, consolidando definitivamente il ruolo della moda come strumento efficace di trasformazione sociale.

I brand saranno supportati durante lo show da due partner ufficiali di Fashion Vibes: Natalia Kolieva Fashion Stylist si occuperà della gestione del backstage insieme al suo staff di stilisti, make-up artist ed hair-stylist; i prodotti utilizzati, invece, saranno forniti dal brand Simple Organic, maggiore marchio brasiliano di cosmesi naturale e sostenibile, per la prima volta a Milano a cinque anni dalla sua fondazione.

L’evento, in ogni caso, non termina alla fine della sfilata. Dopo aver visto il Brasile in passerella, infatti, gli ospiti potranno continuare a divertirsi durante il cocktail party after-show”, un’esperienza organizzata da Yuliia Palchykova e dal team di Fashion Vibes per il  proprio pubblico, con bar e dj-set.

Brasil Eco Fashion Week è un appuntamento da non perdere! Il 20 settembre ricordatevi di poter visitare l’Amazzonia e le coste dell’Atlantico senza spostarvi dal centro di Milano… non mancate!

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Balmain collabora con Pokémon per una collezione speciale in edizione limitata

Published

on

In arrivo a settembre su Pokémon UNITE il Fashion Set Balmain x Pokémon Trainer in edizione limitata che celebra la collaborazione.

Da oltre dieci anni, il Direttore Creativo di Balmain Olivier Rousteing sorprende il mondo della moda con la sua visione inconfondibile e le sue scelte innovative. Ispirandosi all’audace eredità del fondatore della Maison Pierre Balmain, che oltre 75 anni fa lanciò con coraggio il leggendario “New French Style”, Rousteing sorprende costantemente con silhouette, colori e messaggi inaspettati, ingredienti chiave del suo peculiare “Renewed French Style”.

In particolare, Rousteing cerca collaboratori fuori dagli schemi e collabora con creatori originali che condividono la sua stessa visione e audacia. Oggi la Maison è lieta di annunciare la più recente di queste collaborazioni: una partnership Balmain in edizione limitata con Pokémon.

Per quanto sorprendente, questo sodalizio ha perfettamente senso: Balmain e Pokémon condividono infatti una filosofia straordinariamente audace e avventurosa. Come Balmain, anche Pokémon si distingue per la sua costante evoluzione e per l’adozione di nuove tecnologie, senza mai rinunciare a un’energia e a uno stile cromatico unici e coinvolgenti. Inoltre, proprio come Balmain è famoso per la sua sempre più vasta “Balmain Army”, Pokémon celebra i suoi milioni di “Allenatori” in tutto il mondo, sempre pronti a mettersi in viaggio nella speranza di catturare, allenare e combattere un numero sempre più alto di Pokémon.

L’estetica pop e luminosa di Pokémon e le sue creature accattivanti mi hanno sempre affascinato“, osserva Olivier Rousteing. “Oggi mi fanno pensare a un’epoca passata, più semplice, quando avevamo tutti una visione ottimistica dei cambiamenti positivi che eravamo certi sarebbero derivati dalle innovazioni digitali. Ed è per questo che sono così felice di collaborare con i Pokémon per questa collezione: perché, oggi più che mai, abbiamo bisogno di ricordare quei momenti passati di speranza e ottimismo“.

Balmain è un marchio di moda iconico che continua a catturare l’attenzione del mondo con i suoi modelli innovativi e un’immensa creatività“, commenta Kenji Okubo, Presidente di The Pokémon Company international. “Da più di 25 anni i Pokémon sono un elemento chiave dello Zeitgeist culturale e la chiave del nostro successo è la capacità di promuovere l’innovazione. In Balmain abbiamo trovato un partner che condivide i nostri valori: insieme siamo riusciti a creare qualcosa di veramente speciale che unisce il mondo fisico e digitale con la moda“.

Gran parte della nuova collezione Balmain x Pokémon gioca con inedite declinazioni delle note icone di Balmain, tra cui le famose felpe con cappuccio e le eleganti sneaker della Maison, oltre al suo ipnotico motivo Labyrinth. Questo motivo, ispirato al labirinto e disegnato da Pierre Balmain oltre 50 anni fa, dimostra chiaramente la sua versatilità camaleontica apparendo in diverse declinazioni nelle numerose proposte della collaborazione. Non mancano rivisitazioni di modelli iconici Balmain che hanno debuttato sulle passerelle della Settimana della Moda di Parigi: ogni proposta è stata leggermente adattata per riflettere l’estetica Pokémon, senza mai allontanarsi dagli standard tradizionalmente rigorosi degli atelier della Maison.

Olivier Rousteing e l’ufficio stile di Balmain si sono ispirati anche ai colori vivaci e all’iconografia brillante dei Pokémon. Felpe, giacche e capi oversize riprendono il deciso trattamento grafico immediatamente riconducibile ai Pokémon, e molti degli accessori sono ibridi ingegnosi delle borse più emblematiche di Balmain e delle illustrazioni dei Pokémon.

E, naturalmente, una partnership Balmain x Pokémon non potrebbe essere completa senza un’avvincente avventura digitale. Ecco perché questa collaborazione prevede un ulteriore elemento di unicità creato in collaborazione tra Balmain e SharpEnd. Dal 5 settembre, 15 diversi badge Balmain x Pokémon con tecnologia NFC saranno disponibili per l’acquisto di persona in nove diverse boutique Balmain in America, Europa e Asia, oltre che da Stadium Goods, rivenditore Balmain a Chicago. Questi badge speciali consentiranno l’accesso esclusivo a un’eccezionale esperienza Balmain x Pokémon, ricca di contenuti digitali e premi straordinari, tra cui biglietti VIP per il prossimo Balmain Festival durante la Settimana della moda di Parigi e l’accesso immediato al set Balmain Fashion in Pokémon UNITE.

I fan di Pokémon UNITE, il gioco strategico di battaglie a squadre Pokémon sviluppato in collaborazione con TiMi Studios, possono sbloccare gratuitamente l’articolo di moda BALMAIN Fashion Set Trainer accedendo al gioco per sette giorni dalle 07:00 UTC del 2 settembre 2022 alle 23:59 UTC del 30 settembre.

Inoltre, i fan che acquistano una delle patch BALMAIN x Pokémon possono ottenere un codice digitale per sbloccare immediatamente e gratuitamente gli articoli di moda BALMAIN Outfit Set Trainer utilizzando il menu “Scambia regalo” nel videogioco.*

Dopo aver scaricato l’app Pokémon UNITE, credo che ogni membro del mio team sia diventato un po’ dipendente da quel gioco”, osserva Olivier Rousteing. “Immagino non sorprenda più di tanto, visto che tutti ricordiamo con affetto i giochi originali di tanto tempo fa. Giocare al videogioco disegnando i badge e le giacche Balmain-Pokémon che gli Allenatori di Pokémon UNITE potranno sbloccare non ha fatto che aumentare il divertimento, e non vedo l’ora di avere più tempo per giocare una volta passata la frenesia della Settimana della Moda di Parigi.

Pokémon UNITE è disponibile per il download gratuito su console Nintendo Switch e dispositivi mobili. Per ulteriori informazioni su Pokémon UNITE, visitare il sito pokemon.it/unite.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending