Connect with us

Campagne Pubblicitarie

Un viaggio attraverso la creatività e l’espressione artistica. Parajumpers SS21 Campaign

Published

on

Il brand di capispalla di lusso Parajumpers lancia la sua nuova campagna per la collezione Primavera- Estate 2021 che si concentra sul percorso creativo e artistico dei personaggi.
La campagna combina elementi floreali e naturali, con l’alternanza di colori accesi e desaturati, coinvolgendo le sensazioni di leggerezza e rinascita che la primavera porta con sè.
La collezione punta su innovazione e design, implementando la selezione di colori e la scelta del tessuto, creando pezzi che resistono al tempo e alle tendenze.

I personaggi che raccontano la storia di questa collezione spaziano da artisti, fotografi, registi, scrittori, attori e chef. Il loro viaggio è lastricato di creatività e ispirazione raccolte dal mondo che li circonda, che si tratti delle persone che incontrano o della natura che li circonda.

Per la collezione maschile, i personaggi non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altro.
Johnny proviene da una famiglia creativa, madre ballerina e padre artista. La sua vita è caratterizzata dalla spontaneità e dal senso di possibilità, che si possono trovare nella sua musica e nei suoi disegni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lux è uno chef, e il suo viaggio è fatto di sperimentazione e creatività nei piatti che prepara.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il viaggio di Luis è segnato da esperimenti, esperienze e la completa connessione tra mente e corpo che definisce la sua arte e ispirazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Misha trasforma i materiali in arte e ama reinventare, reinterpretare e remixare oggetti e scene attraverso la sua visione artistica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per la collezione femminile, i personaggi sono immersi nella creatività e nella spontaneità, che fluiscono attraverso diversi media.
Lucy è un’artista, scrittrice e fotografa, e la sua creatività si concentra sul riadattamento e la flessibilità.
Non premedita mai quello che sta per creare, la sua espressione artistica nasce in modo spontaneo.
Adea è una regista e scrittrice, sempre in movimento. Ha una connessione con il mondo della danza e della coreografia, trovando ispirazione sia nella quiete che nel movimento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Brooke è la più giovane, ma è agguerrita quanto le altre. Si tuffa nel ruolo che dovrà interpretare con passione e volontà inarrestabile.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − quindici =

Campagne Pubblicitarie

RETHINKING ENERGY La campagna Borsalino per la collezione Primavera-Estate 2021

Published

on

La campagna Borsalino per la collezione Primavera-Estate 2021 celebra l’inesauribile energia della danza
“L’energia non si ferma mai. L’energia si trasforma.”

Per presentare la collezione Primavera-Estate 2021 Borsalino svela in anteprima la nuova campagna di comunicazione concepita sotto la direzione artistica del Creative Curator Giacomo Santucci. A realizzare la campagna è il fotografo Joseph Cardo, che gira un vero e proprio fashion film, nuova frontiera espressiva del brand storytelling. Rethinking Energy è ambientata nel cuore della manifattura Borsalino di Alessandria, dove nove ballerini professionisti portano in scena la dinamicità e l’energia di una collezione che, ispirandosi liberamente al movimento Arts & Crafts, mostra con vigore la nuova idea di bellezza Borsalino.
L’ispirazione della collezione, un raffinato dialogo intellettuale tra le grafiche di Aubrey Beardsley e l’Optical Art di Bridget Louise Riley, si manifesta nella campagna attraverso la danza, suprema arte del movimento e linguaggio universale del corpo, capace di liberare energia e grazia come nessun’altra disciplina. Con Rethinking Energy prosegue la strategia di rilancio di Borsalino che traduce il proprio DNA in canoni estetici contemporanei per accompagnare nel futuro un’icona di eleganza e stile con oltre 160 anni di storia.

Giacomo Santucci, Creative Curator Borsalino, racconta come è nata l’idea della campagna: “La danza rappresenta perfettamente il legame fra corpo e intelletto. Come la vita, è ricca di fantasia, trasmette armonia e ha un linguaggio universale che comunica gioia, unione, libertà e sogno. Inoltre, nasce dalla passione e dalla completa dedizione quotidiana. Per tutte queste caratteristiche la danza è in grado di procurare allo spettatore emozioni che arrivano dritte al cuore… Anche per me l’energia è legata al movimento, sia nel lavoro che nella vita privata. È una forza che si alimenta dell’entusiasmo e delle emozioni di chi guarda, si trasmette e non si esaurisce mai. Vorrei che attraverso il mio lavoro questa energia arrivasse a tutti. Oggi, più che mai, arte e cultura hanno bisogno di energie nuove.” Il fotografo e regista Joseph Cardo aggiunge: “Durante le riprese la manifattura Borsalino si è trasformata in un dancefloor capace di incamerare energia: quella dei corpi in movimento dei ballerini, quella dei macchinari per la produzione dei cappelli Borsalino e la mia che ho trasformato in espressione visiva tutto questo.”

Protagonisti della campagna, svelata il 20 febbraio 2021, sono i ballerini Anaïs Maurer, Cecilia Pacillo, Chiara Giulia Nenna, Douglas Zambrano, Eleonora Lupo, Giulio Galimberti, Lorenzo Cavallero, Michela Mazzoni e Mirand Pulaj. La pianificazione di Rethinking Energy è all digital.

Anaïs Maurer: ballerina classica professionista, ha studiato a Parigi al conservatorio di Boulogne e ballato con l’English National Ballet School di Londra.
Cecilia Pacillo: ballerina classica professionista diplomata alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, dal 2017 fa parte del corpo di ballo dell’Arena di Verona.
Chiara Giulia Nenna: originaria di Alessandria, è insegnante e coreografa di danza classica e contemporanea nelle principali scuole del Nord Italia.
Douglas Zambrano: originario dell’Ecuador, cresciuto ad Alessandria, ha frequentato la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala; dal 2019 è Primo Ballerino all’Arena di Verona.
Eleonora Lupo: 14 anni di studi presso la My Day Academy di Asti, oggi è ballerina classica e moderna.
Giulio Galimberti: ballerino classico, neoclassico e contemporaneo, allievo dell’Accademia di Svetlana Pavlova, si è esibito sui palcoscenici dei principali teatri internazionali.
Lorenzo Cavallero: allievo di Douglas Zambrano, ha conseguito stage nelle principali accademie europee ricevendo premi e borse di studio.
Michela Mazzoni: studi alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano e alla Bolshoi Ballet Academy di Mosca, dal 2018 fa parte del corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli.
Mirand Pulaj: allievo della National Ballet School of Albany e dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, si è esibito sui palcoscenici dei principali teatri internazionali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

BORSALINO PRIMAVERA-ESTATE 2021
Continua la sofisticata ricerca stilistica di Borsalino che ispirandosi liberamente all’Arts & Crafts, movimento artistico della fine dell’Ottocento, dialoga col proprio tempo. Nella collezione Primavera-Estate 2021 il fluire senza soste delle energie vitali della natura, tipico delle grafiche di Aubrey Beardsley, stimola un autentico studio grafico-materico che dalla fine dell’Ottocento porta direttamente all’Optical Art di Bridget Louise Riley e Victor Vasarely. Un raffinatissimo gioco intellettuale che coinvolge l’osservatore con prospettive illusorie e tensioni cromatiche.

La collezione, nata sotto la direzione artistica del Creative Curator Giacomo Santucci, mostra in un’antologia esemplificativa e programmatica tutta l’evidenza della nuova idea di bellezza
Borsalino, che esalta la gioia di vivere, la diversità come ricchezza e fa intravedere sconfinate possibilità di espressione.

In scena rafia, papier, treccia canapa, Panama in tutte le finezze e, naturalmente, Montecristi, emblema dell’eccellenza artigianale ecuadoriana. Materiali della tradizione Borsalino, che riafferma la sua predilezione per le fibre naturali.

I confini fra maschile e femminile sono sempre più rarefatti: gli stilemi optical pervadono entrambe le collezioni reinterpretando gli elementi della natura. La stella, innanzitutto, simbolo di energia e libertà, che ripetuta ossessivamente sui nastri crea un’illusione ottica nei toni del bianco e del nero. Stella che ritorna nell’inedito intreccio dei Panama Quito e Crochet creando un’esuberante trama a zig-zag. L’effetto ottico si amplifica ulteriormente nel papier con motivo Damier per sconfinare poi nel Trompe-l’oeil con la cinta sovrapposta e profilata del Panama Fine a tesa media.

Cupole alte e tese sempre più larghe per una collezione femminile che si esalta nell’apparente contrasto fra l’essenzialità delle linee e la ricchezza dei dettagli. Tra le proposte più interessanti, il Panama semiventilato con intreccio reticolato naturale-nero, il Panama Quito con inedito motivo a spirale e il modello Bandoliera con tracolla, che promette già di essere un must di stagione. Imperdibili le tese sfrangiate Country, in un risultato che fa della magnifica imperfezione artigianale Borsalino, la sua singolarità.

Non mancano i grandi classici. Direttamente dall’archivio storico Borsalino, il modello Montecristi Safari arrotolabile, reinterpretato nella silhouette e disponibile con 28 differenti nastri. Il fatidico Borsalino a tesa media, summa di ogni sapienza artigianale e di qualsiasi sintesi formale, qui proposto nella versione estiva in feltro 50Grammi declinato in 20 colori naturali con nastro in tono o a contrasto. Infine, il collectible Bogart by Borsalino, in feltro jorasse con cinta optical Croco-Graphic; incisa all’interno del cappello una delle espressioni più icastiche dell’attore hollywoodiano: “The problem with the world is that everyone is a few drinks behind”.

Molto più che semplici accessori: i cappelli della collezione Borsalino Primavera-Estate 2021 sono celebrazione di bellezza e Joie de Vivre, simbolo di diversità senza confini per l’espressione personale e artistica di sé.

Man

Questo slideshow richiede JavaScript.

Woman

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Campagne Pubblicitarie

TATRAS Launches Spring/Summer 2021 Campaign

Published

on

“The Stylized Campaign Brings TATRAS Storytelling to a Desert Oasis”

Luxury down jacket brand TATRAS is pleased to release an artful campaign transporting the viewer to an untouched desert landscape.

Brought to life through CGI, the concept gives a wink to magical realism bringing in wholly unexpected cameos.

In a nod to the Tatras mountains, in several takes a sheep drops in, while others see the desert allegorically flecked with rain, contradicting both the location and the digital process.

Shot by photographer Bethany Vargas on models Justine Biticon and Jaron Baker, the SS21 collection offers an original approach to down, focusing on where outerwear is worn.

Ultralight down is spotlighted with masterful details from hidden minimalistic stitches and an elegant gloss to a light back body allowing for a spring breeze.

A bolder offering comes in the form of blouson-like designs, embracing femininity with gathered details and statement cuts.

Going quite literally from day to night, TATRAS reveals the orbit of its unparalleled designs.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Campagne Pubblicitarie

Malibu Confidential Campaign

Published

on

Campagna Primavera 2021 di Oliver Peoples
La campagna Primavera 2021, Malibu Confidential, è un’evasione visiva, temporale e, complessivamente, creativa. La storia è ambientata in una moderna icona residenziale in puro stile Mid-century modern, situata sulle colline pittoresche della soleggiata Malibù. L’estetica e la storia della casa, così come il paesaggio che la circonda, plasmano il tono di questa vivace campagna, uno spettacolo visivo che sembra uscito direttamente da un vecchio film di Hollywood. La telecamera inquadra una scena tra amici seduti a bordo piscina. Il calore dei loro gesti rispecchia l’ambiente che li circonda. Ogni persona dona un tocco unico alla storia, un personaggio emana un’affascinante aria di mistero, un altro trasuda una sofisticata sicurezza. Tutte queste personalità donano prospettiva e fascino alla giornata. È un tipico momento di cui si potrebbe fantasticare, dominato da questo stile di vita rilassato tipicamente californiano, caratterizzato da un glamour discreto. Eppure, al di là di questo romanticismo apparente, sorgono alcune domande: chi sono questi personaggi? Come si sono conosciuti? Di che cosa stanno discutendo e cosa accadrà dopo? Scopriremo mai le risposte a queste domande? Forse, quello che succede a Malibù rimane a Malibù…

La campagna include alcune star emergenti: Ross Butler, attore di Tredici e Riverdale su Netflix, e Corey Knight, protagonista della miniserie di Luca Guadagnino per HBO We Are Who We Are, insieme alle note modelle Hannah Ferguson e Yasmin Wijnaldum. La campagna è vista attraverso l’obiettivo del famoso fotografo di moda Dennis Leupold, conosciuto per aver lavorato con Rihanna, mentre il film è girato dall’apprezzato regista Basil Fauchier. La scena è ambientata sullo sfondo di un’icona residenziale di Malibù, la Steinman House, progettata da Craig Ellwood, pioniere dell’architettura in stile Mid-century modern.

La Steinman House oggi appare tanto moderna quanto lo era quando fu costruita, nel 1956. La struttura è stata progettata con un design che mirava all’integrità, pensato per fondere ambienti interni ed esterni in linea con lo stile di vita del sud della California. Con le sue vetrate a tutta altezza in quasi ogni angolo, la casa stessa trasporta i visitatori nel giardino rigoglioso e nell’elegante piscina annessa. Con la sua vista sull’Oceano Pacifico e sulle palme in qualsiasi direzione, è quanto di più vicino possibile a un paradiso in stile Mid-century modern. Le scene della campagna sono fedeli a questa atmosfera e ricalcano il tono e lo stile di vita che Ellwood e i suoi clienti avrebbero vissuto in quegli anni. Lo stesso Ellwood mirava a condurre una vita dal sapore cinematografico, con auto sportive italiane, legami con la scena creativa di Los Angeles e un gusto innato per le cose belle della vita. Questa direzione e senso dell’energia californiana sono ancorati alle fondamenta della casa, e dunque permeano anche l’atmosfera e l’estetica della campagna.

La collezione Primavera 2021 si intreccia a questa storia. I nuovi occhiali rendono omaggio alle atmosfere audaci e colorate degli anni ‘60 e ‘70 con lenti sfumate personalizzate, pregiate montature in metallo, eleganti acetati e filigrane elaborate. Ogni occhiale riflette l’attenzione, i dettagli e la maestria artigianale della stessa Steinman House, pur emanando quel senso rilassato di eleganza californiana incarnato dalle star della campagna. La collezione include alcune perle come la montatura Weslie da sole e da vista, impreziosita da un ponte d’ispirazione vintage e da lenti in vetro sfumato dall’eleganza innata.

Per un look cat-eye in stile glamour, i Laiya presentano un’affascinante silhouette con lenti scure, emblema di grazia e raffinatezza. Chi cerca un modello iconico adatto per tutti i giorni può scegliere i Casian, dotati di una robusta montatura quadrata in acetato dal look intramontabile. Chi, invece, desidera un capolavoro di femminilità di tendenza, può optare per gli Ysela e i Willetta, caratterizzati entrambi da un’estetica audace d’ispirazione anni ‘70.
Un’altra prospettiva rétro è offerta dai Martineaux, elegantissimi con il loro originale ponte a chiave e la filigrana personalizzata ispirata alla Sunset Tower. E per un elemento moderno-classico, le montature Desmon e Gregory Peck 1962 incarnano la novità senza scendere a compromessi con lo stile iconico e intramontabile firmato OP.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oltre alle nuove silhouette audaci, la collezione Primavera 2021 reintroduce alcuni acetati iconici degli archivi di Oliver Peoples, come YTB e 382. Presentati per la prima volta nel 1987, questi due acetati sono reinterpretati in chiave contemporanea insieme a nuovi occhiali e classici riscoperti. Diverso dalla maggior parte degli acetati, YTB è un design tartarugato su base gialla per un look d’ispirazione vintage, abbinato a vivaci lenti Green C. 382, presentato per la prima volta nello stesso, iconico anno, è diventato un’icona cinematografica perché indossato nel film cult American Psycho. In occasione del rilancio, 382 è riproposto negli occhiali da vista e da sole O’Malley, per reinterpretare in chiave moderna il modello apparso nel film. Disponibili per l’ultima volta negli anni ‘80, YTB e 382 avevano riscosso un forte successo, perché gli acetati tartarugati sono molto neutri e valorizzano l’incarnato. Per questo abbiamo pensato di riproporre i due best seller.

Questi iconici acetati sono presenti nella campagna, insieme ai nuovi audaci modelli che formano la collezione Primavera 2021. In Malibu Confidential, le montature stesse svelano uno dei pochissimi indizi riguardanti la vita dei personaggi.
Prendiamo ad esempio un audace modello cat-eye, come i Laiya: il personaggio che li indossa svela sicuramente qualcosa di sé… Ma lo conosciamo davvero? Che cosa nasconde dietro i suoi occhiali da sole? Infine, questo moderno film noir andrà a finire come pensiamo o ci stupirà… in puro stile californiano?

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending