Connect with us

Mood Town

Questo Natale, il tuo affetto dillo con Santa

Published

on

Quest’anno, Visit Finland e Santa Claus sono in missione per salvare il Natale. Grazie al progetto “Say it with Santa” infatti, chiunque, in qualunque parte del mondo, potrà richiedere a Babbo Natale di inviare un videomessaggio personalizzato alle persone amate. Ci sarà inoltre la possibilità di connettersi direttamente con Santa sui social e pochi fortunati riusciranno anche ad ottenere una chiacchierata privata con lui!

Il Natale è da sempre il periodo dell’anno dedicato alla pace, alla condivisione e all’unità. Un momento da trascorrere in serenità con amici e parenti, anche se quest’anno il modo in cui si passeranno le feste è incerto e forse molte famiglie non potranno riunirsi. Visit Finland, Ente Nazionale del Turismo Finlandese, ha voluto portare un pizzico di allegria, aiutando le persone a rimanere in contatto con i loro cari e a trasmettere un messaggio unico, nonostante tutto, in questo periodo speciale. Dal Paese più felice della terra e dal suo cittadino più famoso, Babbo Natale, ecco un piccolo aiuto per ritrovare un momento di felicità.

Parlando dalla sua casa di Rovaniemi, nella Lapponia Finlandese, Babbo Natale ha detto: “ Say it with Santa ci permetterà di portare un po’ di allegria natalizia in un periodo che sicuramente ne ha  bisogno. Io e gli elfi abbiamo lavorato durante tutto l’anno e non vedo l’ora di leggere i tantissimi messaggi di gioia che arriveranno da ogni parte del mondo“.

Volevamo trovare il modo di promuovere la magia del Natale online. Così abbiamo chiesto ad un messaggero di buona volontà e d’eccezione, Babbo Natale, di aiutarci a trasmettere messaggi di gioia e a promuovere lo spirito natalizio anche in un periodo così complesso. Il mondo, ora più che mai, ha bisogno di gioia e felicità“, dice Heli Jimenez, Direttore Marketing di Business Finland.

Chi vuoi salutare?
Say it with Santa si basa su un’idea semplice. Chiunque può chiedere a Babbo Natale di trasmettere il proprio messaggio scrivendoglielo. Babbo Natale analizzerà tutti i messaggi e ne sceglierà circa 80 da trasmettere in singoli video. Questi video saranno pubblicati sul canale YouTube di Visit Finland all’inizio di dicembre.

Vi piacerebbe rallegrare un amico all’estero? Stupire qualcuno trasmettendogli tutto il vostro amore in un modo unico? C’è qualcuno di speciale che non vedete da troppo tempo? Scrivete il vostro messaggio a Babbo Natale entro il 29 novembre e aiutateci a diffondere questa gioia in tutto il mondo“, incoraggia Jimenez.

Inoltre, tutti avranno la possibilità di incontrare Babbo Natale in diretta sui canali social di Visit Finland l’11 dicembre alle 19 e sarà anche possibile richiedere una sessione privata one-to-one con lui!

Finlandia – La patria del Natale

Il Natale è un periodo magico per visitare la Finlandia e soprattutto la Lapponia, dove vive Babbo Natale. Questa regione è un luogo speciale pieno di esperienze uniche e di straordinaria calma. L’aria pulita, la serenità, la neve e le notti artiche con l’aurora boreale che brilla nel cielo sono perfette per trascorrere un Natale senza pari. Anche se quest’anno non sarà possibile vivere appieno quest’esperienza, con il piccolo assaggio offerto da Say it with Santa, Visit Finland vuole far sognare tutti i viaggiatori, augurando loro di poter concretizzare questa fantasia artica di Natale già nel 2021.

Say it with Santa: Cosa e quando?

dal 18 al 29 novembre
Inviate il vostro messaggio a Babbo Natale. In questa fase potrete anche richiedere una sessione privata one-to-one con lui. Iscrivetevi su www.sayitwithsanta.com

– Dal 30 novembre al 6 dicembre
Babbo Natale passerà in rassegna tutte le iscrizioni e sceglierà quelle che si trasformeranno in videomessaggio personale.

dal 7 al 13 dicembre
I videomessaggi personalizzati saranno caricati sul canale YouTube di Visit Finland ed inviati direttamente ai destinatari. È inoltre possibile incontrare Babbo Natale in diretta sui canali social di Visit Finland l’11 dicembre alle 19.

dal 14 al 20 dicembre
Alcuni degli iscritti selezionati otterranno una sessione individuale online con Babbo Natale!

dal 24 al 25 dicembre
È Natale! Godetevi lo spirito e il calore di questa festa, ovunque voi siate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + sedici =

Mood Town

“Il magico Natale di Bolzano”

Published

on

Sarà comunque un magico Natale quello di Bolzano.  Anche senza il tradizionale mercatino la città dà un segnale di positività e invita a trascorrere un Avvento più intimo e suggestivo ma sempre festoso e sorprendente. Tra luci, installazioni, giochi e tante altre iniziative.

Le tipiche casette di legno avvolte dai drappi di velluto rosso e illuminate a festa non ci saranno, ma l’atmosfera magica, calda e gioiosa del Mercatino di Natale di Bolzano non mancherà di certo. Le tradizioni dell’Avvento prenderanno forma in varie location della città avvolgendo ogni angolo e ogni via in un caldo e sincero abbraccio.

In piazza Walther, salotto buono del capoluogo altoatesino, le 1300 luci del gigantesco albero (21 metri!) si accenderanno per la 30esima volta e fino al 6 gennaio riscalderanno i cuori di grandi e piccini, mentre la grande corona dell’Avvento collocata intorno all’antica statua di Walther von der Vogelweide scandirà l’avvicinarsi del Natale. Qui poi sarà allestita anche un’esposizione di presepi e decorazioni natalizie tradizionali e non, mentre davanti all’edificio della Cassa di Risparmio brillerà la grande stella cometa. Per l’occasione alcune vetrine dell’Hotel Città si trasformeranno in una sorprendente Wunderkammer ideata dal designer Marius Romen e realizzata in collaborazione con diverse associazioni, artigiani e con la Fondazione Thun. Non solo. In diversi punti del centro storico rivivranno, grazie a tre diverse installazioni, le tradizioni di San Nicolò, della Frau Holle e di Santa Barbara. E per i più piccoli? Quest’anno, sempre in piazza Municipio, ci sarà la casetta di Hänsel&Gretel, un’attrazione colorata e magica che renderà l’atmosfera ancora più festosa.

Non è Natale senza luci.
Non solo l’albero e la stella cometa, quest’anno si illumineranno anche tutte le facciate di piazza Walther e molti atri luoghi di interesse della città, come la Casa delle Semirurali (uno dei pochi esempi ancora esistenti a Bolzano delle centinaia di case costruite alla fine degli anni Trenta e demolite a partire dagli anni Ottanta del Novecento), la scuola Dante Alighieri a Oltrisarco e l’ex teatro di Gries. La Casa della Pesa e il Museo Civico saranno invece protagonisti di un progetto di luci e musica tutto da scoprire. Sotto i Portici e in via Streiter, musica e profumi dell’Avvento accompagneranno i momenti di shopping in città, mentre in diversi angoli del centro storico si potrà respirare l’atmosfera natalizia anche grazie a 100 alberi illuminati messi a disposizione da Heiner Oberrauch, proprietario e presidente del gruppo Oberalp/Salewa Sport.

Alla scoperta della città, tra musei e passeggiate.
Torna con la seconda edizione ma con una veste tutta digitale il gioco a premi nei musei di Bolzano Find&Win. Basterà visitare i setti musei partecipanti, trovare il medaglione di legno, scansionare il Qr-Code e rispondere al quiz per partecipare. Primo premio: un weekend per una famiglia in uno dei 25 Familienhotels Südtirol. Vince chi visita più musei e risponde correttamente a più domande.

Da non perdere poi la Christmas Walk alla scoperta di location suggestive e particolari in tutta la città. In palio c’è la tazzina del Mercatino. Sabato 5, 12 e 19 dicembre in programma le visite guidate al Duomo con la natività. Per maggiori informazioni: info@bolzano-bozen.it.

Un Natale digitale.
L’Azienda di Soggiorno e turismo di Bolzano ha messo a punto un calendario dell’Avvento particolare, da scoprire online e sui canali social Bolzano Bozen, nel quale il territorio incontrerà la musica e le tradizioni. Un progetto nato in collaborazione con il Jazz Festival e coordinato da Greta Marcolongo. Duplice la finalità: portare l’atmosfera natalizia nelle case dei bolzanini e degli ospiti che non potranno quest’anno raggiungere la nostra città e dare sostegno a uno dei settori più colpiti dalla crisi, quello della musica e della cultura. Sempre sui canali social dell’AST saranno pubblicate pillole video dedicate all’Avvento. I progetti di “Un magico Natale a Bolzano” sono stati finanziati da Comune, Provincia Autonoma di Bolzano e Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano.

Pacchetti vacanza
Gli alberghi di Bolzano e dintorni propongono interessanti offerte per soggiorni all’insegna della tradizione natalizia e della scoperta del territorio. La città è infatti un ottimo punto di partenza per raggiungere facilmente e in autonomia numerosi punti panoramici in montagna. Grazie alle tre funivie che partono direttamente dalla città è possibile salire a quota 1200m in soli 15 minuti e da lí effettuare meravigliose escursioni in paesaggi innevati con vista panoramica sulle Dolomiti.

“Magie d’Avvento e Capodanno a Bolzano” (valido dal 27.11.2020 al 6.01.2021 con arrivo in qualsiasi giorno della settimana. Prenotazione diretta nella struttura scelta. Tra gli hotel aderenti all’iniziativa, il Parkhotel Laurin, il Design Hotel Greif, il Magdalenerhof e molti altri https://www.mercatinodinatalebz.it/alberghi-mercatini-bolzano.htm):

  • 3 pernottamenti per 2 persone in camera doppia con colazione (se non altrimenti indicato)
  • partecipazione gratuita a una visita del centro storico
  • ingresso gratuito al Museo Mercantile per respirare l’aria antica della città
  • ingresso guidato a Castel Roncolo, ricco di affreschi profani di epoca medievale
  • la tazzina da collezione del Mercatino di Natale con il design esclusivo di questa edizione
  • un assaggio di biscotti natalizi

“Magia del Natale” all’Hotel Rotwand***S di Laives (verificare aperture e disponibilitá presso la struttura):
a partire da 2 notti:
€ 55 al giorno a persona in camera standard (con colazione)
€ 65 al giorno a persona in camera superior (con colazione)
Inclusa la Bolzano Card, prezioso lasciapassare per visitare i musei, viaggiare gratuitamente su tutti i mezzi pubblici dell’Alto Adige e conoscere al meglio la città e i dintorni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

10 motivi per programmare un viaggio nella colorata e folkloristica Galway

Published

on

Il favoloso paesaggio della Wild Atlantic Way, la ricca eredità culturale e un incredibile scenario gastronomico rendono Galway una delle migliori destinazioni dell’Irlanda.

Qualche suggerimento per tutti coloro che hanno deciso di programmare un viaggio in questo paese, non appena sarà di nuovo sicuro viaggiare?

Ecco 10 motivi per includere Galway nell’itinerario.

  1. Hotspot culturale

Galway è rinomata per la sua creatività culturale ed è la Capitale Europea della Cultura 2020https://galway2020.ie/en/.  Fino a marzo 2021, è possibile immergersi in un importante festival artistico che presenterà centinaia di eventi, dal vivo e online, sul tema “Linguaggio, Paesaggio e Migrazione”.

  1. Scenario selvaggio dell’Atlantico

Una passeggiata spazzata dal vento o un giro panoramico lungo la costa di Galway, che fa parte della splendida Wild Atlantic Way, offrirà una vista mozzafiato di paesaggi spettacolari e del mare costellato di isole. Si consiglia di prendere un traghetto per le Isole Aran, dove si parla gaelico, e di gustare un drink nella serenità di questo luogo senza tempo.

  1. Delizie culinarie

Nominata Regione Europea della Gastronomia 2018, Galway ha una fiorente offerta gastronomica che utilizza eccezionali ingredienti del territorio. È particolarmente famosa per le sue ostriche che vengono celebrate ogni anno al Galway International Oyster and Seafood Festival ( https://www.galwayoysterfestival.com).

  1. Brillantemente bohémien

La dinamica scena artistica della città di Galway, le strade colorate, i caffè affollati e i pub pieni di musica conferiscono una vivace atmosfera bohémien. Non c’è da stupirsi che sia stata nominata nel 2020 da Lonely Planet una delle migliori città del mondo per i viaggiatori.

  1. Architettura storica

Dalle preistoriche fortezze in pietra alle torri rotonde, i castelli medievali e le abbazie gotiche, c’è un mondo di storia da esplorare nella contea di Galway. Da non perdere l’imponente Portumna Castle del XVII secolo, con i suoi giardini, e la splendida Kylemore Abbey, considerata l’edificio più romantico d’Irlanda.

  1. Avventure al mare

Galway è un parco giochi per gli amanti delle avventure acquatiche. E’ possibile provare il surf sulle onde dell’Atlantico, il kayak nella baia di Galway, la vela, il motoscafo o lo sci d’acqua. Oppure avvistare i delfini a bordo di una crociera o, semplicemente, godersi una passeggiata lungo una spiaggia dorata.

  1. Divertenti festival

Galway adora i festival, quindi indipendentemente dal periodo dell’anno in cui si visita, è probabile arrivare proprio nel mezzo di uno di essi. Festival musicali, festival artistici, festival cinematografici (Galway è una Città del Cinema dell’UNESCO), festival gastronomici, festival delle passeggiate, festival dei giardini, qualunque cosa … a Galway c’è.

  1. Escursioni a piedi e in bicicletta

I sentieri e le passeggiate nei boschi abbondano nella contea di Galway e sono perfetti per piacevoli passeggiate, escursioni a piedi e in mountain bike. Per chi cerca una sfida, i Twelve Bens offrono eccellenti opportunità di arrampicata e panorami spettacolari.

  1. Galway Races

Molto più di un evento equestre, le Galway Raceshttps://www.galwayraces.com sono sette giorni pieni di divertimento con 53 emozionanti corse di cavalli, musica dal vivo e intrattenimento, splendida moda, spasso in famiglia e un’atmosfera indimenticabile.

  1. Iconico Connemara

La bellezza selvaggia del Connemara è famosa in tutto il mondo e altrettanto mozzafiato come suggerisce la sua reputazione. Ci si perde nella sua bellezza con una visita al Parco Nazionale del Connemara, 2.000 ettari di montagne, paludi, brughiere, praterie e foreste.

Maggiori informazioni: www.irlanda.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Ecco la Top 10 delle città più famose nei libri secondo Google

Published

on

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni”, così pensava lo scrittore e filosofo Umberto Eco spiegando che la lettura è una sorta di immortalità all’indietro. E come dargli torto? Per molti, infatti, leggere un libro significa viaggiare con la mente ed esplorare epoche e luoghi sconosciuti. Così la vede anche Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, che ha deciso di stilare una classifica delle città più popolari nei libri, per viaggiare anche dal divano di casa! La classifica è stata stilata utilizzando le risorse di Google Books, che da più di 15 anni ha iniziato l’ambizioso progetto di “digitalizzazione della conoscenza umana”, presentato per la prima volta alla fiera del libro di Francoforte nel 2004. Dai dati presenti su Google, emerge che nel corpus di testi in lingua italiana, più di 19mila testi sono stati pubblicati, scannerizzati e catalogati nello scorso anno! In questo fiume di parole, anche le nostre amate città italiane sono presenti, tra vicoli, quartieri e particolarità, che appartengono solo a certi luoghi. Ma quali sono le più popolari nei libri? Ecco la classifica!

La Top 10 delle città più famose nei libri

  1. Roma – 270.209 citazioni

“Il quartiere Trieste di Roma è, si può ben dire, un centro di questa storia dai molti altri centri. […] Del resto, la migliore descrizione che si può dare di qualunque posto è raccontare cosa vi succede, e qui sta per succedere qualcosa di importante.” – S. Veronesi, Il Colibrì

Il primo posto se lo aggiudica la capitale e non poteva essere altrimenti, Google stima infatti che proprio la città eterna sia la più citata tra le italiane in classifica, ben 270.209 volte! Qui diversi autori hanno ambientato il proprio romanzo, dai più classici, come Il Piacere di Gabriele D’annunzio, o il thriller contemporaneo Angeli e Demoni dello statunitense Dan Brown, fino a romanzi storici che narrano di una Roma lontana, come L’ultima legione di Valerio Massimo Manfredi. La capitale fa da protagonista di questi libri o da silente osservatrice delle vicende narrate, come accade ad esempio nell’ultimo romanzo di Alessandro Veronesi, Il colibrì, vincitore del Premio Strega 2020. Ognuno di questi libri racchiude un’idea o una sfaccettatura diversa di Roma e leggendoli, sarà possibile immergersi almeno un pochino nella sua storia! A Roma sarà tra l’altro possibile partecipare a numerosi eventi nel mese di ottobre, di persona o virtuali, dedicati ai libri, tra questi InQuiete, festival di scrittrici, che si svolgerà dal 24 al 25 ottobre e si concentrerà sul ruolo delle donne, e Librinfestival, kermesse letteraria con tanti eventi in programma e con cadenza annuale, nella quale vengono premiati anche scrittori e scrittrici.

  1. Milano – 250.831 citazioni

“Era una delle tante giornate grigie di Milano però senza la pioggia, con quel cielo incomprensibile che non si capiva se fossero nubi o soltanto nebbia al di là della quale il sole, forse” – D. Buzzati, Un Amore

Al secondo posto troviamo Milano, con le sue vetrine chic e le guglie appuntite del suo Duomo. Qui la letteratura ha qualcosa di magico, tant’è che la capitale della moda è stata citata più di 250mila volta nei libri pubblicati l’anno scorso. Alcuni scrittori hanno fatto di Milano, lo scenario ideale per thriller mozzafiato, come Giorgio Scerbanenco e i suoi gialli della Quadrilogia di Duca Lamberti, o la scrittrice e poetessa Alda Merini e le sue poesie scritte dal Navigli sua amata città. Anche scrittori contemporanei hanno ambientato le peripezie dei propri personaggi a Milano, come Fabio Volo in E’ una vita che ti aspetto, anche se la citazione più importante, la città l’ha forse avuta proprio da Alessandro Manzoni nel celebre romanzo I Promessi Sposi. Questa città frenetica offre, inoltre, molti incontri per gli amanti della letteratura; nel mese di ottobre si celebra, infatti, il Festival delle lettere, dedicato alla scrittura epistolare e il Noir in festival, tra novembre e dicembre, dedicato al mondo del cinema e della letteratura del giallo e del mistero.

  1. Torino – 103.443 citazioni

“Ah, io ricordo un tramonto, a Torino, nei primi mesi di quella mia nuova vita, sul Lungo Po, presso al ponte che ritiene per una pescaja l’impeto delle acque che vi fremono irose: l’aria era d’una trasparenza meravigliosa” – G. Pirandello, Il Fu Mattia Pascal

Al terzo posto troviamo Torino, città dal cuore forte e dallo spirito battagliero, menzionata più di 103mila volta nello scorso anno tra le pagine dei libri pubblicati in Italia. Qui più di uno scrittore ha trovato ispirazione, ambientando le vicende dei propri personaggi nei suoi meandri. Non solo Pirandello, con il suo Fu Mattia Pascal, ma anche Edmondo De Amicis con il suo capolavoro per ragazzi Cuore hanno trovato in questa città il set perfetto per le loro storie. Un altro successo recente è sicuramente il romanzo di Paolo Giordano, il più giovane vincitore del Premio Strega nel 2008 con La Solitudine dei numeri primi. Torino non solo è partecipe delle vicende narrate in questi e altri libri, ma è anche una città letteraria ed è possibile partecipare a diversi eventi che si svolgono annualmente. Tra questi ad esempio il Festival del Classico, che si svolge tra fine novembre e inizio dicembre, e Portici di carta, manifestazione di rilievo che quest’anno verrà annullata, pur restando un’installazione dedicata allo scrittore Luis Sepulveda.

  1. Napoli – 78.288 citazioni

“Mi immaginavo che si rifugiasse in biblioteca […] o che vagasse per Napoli, facendo caso a ogni palazzo, a ogni chiesa, a ogni monumento, a ogni lapide. O che mescolasse le due cose: prima esplorava la città, poi frugava nei libri per informarsi.” – E. Ferrante, Storie della bambina perduta

Al quarto posto si trova la capitale partenopea, Napoli, che con il suo stile inconfondibile e folklore autentico si aggiudica più di 78mila citazioni letterarie nel 2019. La città è stata scelta da diversi scrittori nel tempo per i propri protagonisti, tanto da meritarsi un posto vicinissimo al podio. Una scrittrice che ha fatto delle strade di Napoli gli scenari perfetti della sua serie di romanzi è sicuramente Elena Ferrante, con la quadrilogia de L’amica geniale, a cui è stata ispirata anche una serie tv prodotta da HBO. Un altro classico è Così parlò Bellavista di Luciano De Crescenzo, nel quale Napoli fuoriesce con tutte le sue contraddizioni. Questa bellissima città è anche il luogo perfetto per gli amanti della cultura, non solo per la sua storia, ma anche grazie a festival dedicati ai lettori, tra questi ad esempio LectorInFabula, con più di 100 eventi pianificati sia dal vivo che in streaming.

  1. Firenze – 66.749 menzioni

“Se sai dove guardare, Firenze è il paradiso.” – D. Brown, Inferno

Al quinto posto si trova Firenze, una città che non ha eguali a livello di cultura e arte e, anche per quanto riguarda la letteratura, non è certamente seconda a nessuna. Di questa città, infatti, Google ci dice che è stata citata quasi 67mila volte e sarà anche grazie ai suoi grandi scrittori del passato, Dante Alighieri, Boccaccio, Petrarca o Machiavelli, che anche quest’anno ha trovato un posto d’onore in classifica. Uno dei romanzi più avvincenti, che parte proprio da Firenze, è sicuramente il thriller La casa delle Voci di Donato Carrisi, o Inferno di Dan Brown, il quarto libro che segue le vicende del protagonista Robert Langdon. Generalmente Firenze ospita anche fiere e festival letterari, tra questi ad esempio è molto amato La città dei lettori, oppure attività organizzate da caffè letterari come Le Murate, dove si svolgono eventi tutto l’anno.

  1. Bologna – 56.562 menzioni

“Quella che lei chiama Bologna, è un cosa grande, che va da Parma fino a Cattolica […] dove davvero la gente vive a Modena, lavora a Bologna e la sera va a ballare a Rimini […] è una strana metropoli.” – C. Lucarelli, Nuovi misteri d’Italia

Al sesto posto si trova il capoluogo emiliano romagnolo, città universitaria già celebrata da diversi cantautori della zona, apprezzata moltissimo anche in ambito letterario, tant’è che è stata menzionata più di 56mila volte lo scorso anno nei libri. Bologna ha davvero tutto ciò che si possa desiderare, buon cibo, bellissimi portici e una sensazione di familiarità, che travolge chiunque la visiti. Qui diversi scrittori hanno deciso di ambientare i propri romanzi, basti pensare ai gialli di Carlo Lucarelli, come Almost Blue, o un thriller dal carattere internazionale come Il broker di John Grisham. A Bologna ci si potrà far trasportare dalla lettura nelle bellissime biblioteche della città come la Salaborsa o l’Archiginnasio, nelle quali durante tutto l’anno vengono organizzati diversi eventi letterari per tutti gli amanti dei libri e della città!

  1. Venezia – 49.773 citazioni

“Ti viene spontaneo toccarla. La sfiori, l’accarezzi, le dai buffetti, la pizzichi, la palpi. Metti le mani addosso a Venezia. Ti appoggi sui parapetti dei ponti. Le balaustre del ponte di Rialto sono state lucidate da milioni di mani.” – T. Scarpa, Venezia è un pesce

Solamente al settimo posto troviamo Venezia, forse una delle città più visitate e amate al mondo, che però non riesce ad aggiudicarsi il podio con le sue seppur numerosissime 49.773 citazioni nei libri pubblicati nel 2019. Diversi scrittori hanno ambientato le proprie vicende tra i famosissimi canali della città e hanno trovato un velo misterioso tutto da raccontare, come ad esempio Paolo Malaguti con il suo Ultimo carnevale a Venezia o Tiziano Scarpa con i suoi romanzi ambientati in città, tra questi Venezia è un pesce e Stabat Mater, che gli è valso il Premio Strega nel 2008. Il capoluogo veneto offre anche numerose attività letterarie, tra cui Il maggio dei libri con eventi, che sono stati prorogati fino a fine ottobre a causa della pandemia.

 8. Padova – 30.910 citazioni

“Me ne innamorai talmente, che pensare di sposarci e farlo per davvero fu un tutt’uno. Anna Laura fu la mia damigella d’onore e la signora Ida mi confezionò un abito che fece parlare tutta Padova per mesi.” – G. Zucca, Assassinio all’Ikea

All’ottavo posto si trova la città veneta di Padova, con quasi 31mila citazioni nei libri pubblicati nel 2019. Qui diversi scrittori hanno trovato ispirazione, tra il Caffè Pedrocchi e la Cappella degli Scrovegni e i bellissimi scorci, che solo questa città sa regalare. Tra i vari scrittori, da citare spunta sicuramente la filosofa e scrittrice Giovanna Zucca, con i suoi thriller “parodia” improbabili, come Assassinio all’Ikea e Turno di notte. O la fumettista e scrittrice Paola Barbato, nello staff dei creatori di Dylan Dog, con il giallo Il filo rosso. Anche Padova organizza diversi eventi per gli amanti della lettura, tra questi La fiera delle parole, che si svolgerà per la prima volta online e ai cui eventi sarà possibile partecipare tramite Facebook e YouTube.

  1. Bari – 26.394 citazioni

“E tutto si era svolto in quella trama di strade squadrate e regolari nelle quali, in certi pomeriggi deserti d’estate, quando c’era il maestrale, e l’aria era nitida, ogni angolo sembrava il punto di fuga verso un infinito pieno di promesse.” – G. Carofiglio, Né qui né altrove. Una notte a Bari

Il penultimo posto se lo aggiudica il capoluogo pugliese, con più di 26mila citazioni nei libri pubblicati nel 2019. Qui diversi scrittori si sono lasciati trasportare dalle onde del mare e dalla meraviglia architettonica di castelli e piazze di un altro tempo. Uno tra questi è Gianrico Carofiglio, ex magistrato e scrittore italiano, che ha scelto Bari più di una volta per ambientare le vicende dei suoi personaggi, ad esempio in Né qui né altrove. Una notte a Bari o nel giallo La misura del tempo, parte di una quadrilogia di successo, che segue i casi dell’avvocato Guerrieri. Anche la città di Bari ospita diverse manifestazioni e festival dedicati alla scrittura e alla lettura, uno di questi, che sarebbe dovuto svolgersi ad ottobre, è il Libri & Voci festival, che è stato rimandato all’anno prossimo.

  1. Palermo – 25.518 citazioni

“E questa è la prima lezione che Ignazio impara: a Palermo, mezza frase può valere più di un discorso intero.” – S. Auci, I leoni di Sicilia

Chiude la classifica il capoluogo siciliano con più di 25.500 citazioni nei libri dell’anno scorso. Qui la letteratura si intreccia alla storia della città e al suo ricco patrimonio architettonico e artistico, ecco perché molti scrittori hanno deciso di ambientare i propri romanzi a Palermo. A partire da un classico come Il Gattopardo di Tomasi da Lampedusa, fino ad anni più recenti, che vedono la città protagonista in Ciò che inferno non è di Alessandro D’Avenia e ne I leoni di Sicilia di Stefania Auci, nel quale si seguono le vicende della famiglia Florio, trasferitasi dalla Calabria alla Sicilia, a cui è stata ispirata anche una serie tv. A Palermo vengono anche organizzati eventi letterari tra cui la fiera del libro di Capaci e Una marina di libri, entrambi hanno luogo nel mese di settembre.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending