Connect with us

Collezioni Donna

HANNA MOORE MILANO Collezione SS 2021 14 luglio MILANO DIGITAL FASHION WEEK

DailyMood.it

Published

on

Milano Digital Fashion Week il prossimo 14/17 luglio, evento creato da Carlo Capasa per la Camera Nazionale per la Moda Italiana, con il coinvolgimento di aziende per l’universo fashion italiano riorganizzato in virtuale, incentrato sull’immagine, sui contenuti multimediali e su contributi  webinar e workshop, mentre per settembre la speranza è che si ritorni alle classiche sfilate oltre al  digitale. L’obiettivo di CNMI è costruire una proposta inclusiva dei grandi brand del Made in Italy e allo stesso tempo supportare la nuova generazione di designer.

Una piattaforma interamente dedicata agli showroom dove sarà presente il total look del  Brand Hanna Moore Milano, presentato a Napoli il 30 giugno al Sohara Luxury Beach Club, la collezione SS 2021  “BE UP TOMORROW IS NOW”, rappresenta un mix di contributi fashion Made in Italy abbinati al sogno del glamour del Sistema Moda.

Con la direzione artistica di Luciano Carino – HM Make Up Italy – la GU Management dell’imprenditore Gianfranco Unione, affiancato dall’imprenditoria campana, ha colto nel segno presentando una collezione dallo stile femminile, ironico, elegante e glamour, riuscendo a posizionarsi, grazie alla qualità dei tessuti e alla cura dei particolari, in un mercato di lusso internazionale, avvalendosi della firma di designer campani, una linea totalmente made in Italy.

La collezione SS 2021 di Hanna Moore Milano firmata da Rosaria Ottaiano, rappresenta l’unicità del Made in Italy. Più che semplici outfit, le sue creazioni sono delle vere opere d’arte, eclettica, eye-catching, non convenzionale,  un giardino segreto che si svela mostrando tanto talento e creatività.  Una collezione ideata quindi per esprimere la personalità e l’essenza femminile, più che l’apparenza. In bilico tra figurazione ed astrazione, le creazioni di Rosaria Ottaiano esaltano ed esplorano elementi come la linea, il colore e le forme, raggiungendo l’armonia e l’equilibrio nelle mani dei sapienti artigiani, basati in Campania, interpretando i tessuti, prodotti da Blue & Blues di Mario Cozzolino, facendo diventare la collezione un processo creativo stimolante e divertente, mai banale,  che va oltre e si caratterizza proprio per la ricerca di materiali particolari e lavorazioni speciali negli accessori che illuminano la collezione, come i Silver 925 Jewellery  di Tiziana Peruggi, nella jeanseria disegnata da Ceres Ramos, nelle Luxury Shoes create dal designer Giovanni Farriciello, un total look che diventa un  mood armonioso.

.La narrazione di una emozione, il gioiello di Hanna Moore Milano Silver 925 Jewellery, creato dalla designer Tiziana Peruggi, una lavorazione artigianale della linea d’argento 925, contraddistinta dal design esclusivo di forme e idee di bracciali, anelli, collane e catene realizzate per sottolineare l’outfit di una donna unica, non banale, elegante, una collezione ispirata al mondo fiabesco che ciascuna donna sogna, e di cui spesso fa inconsapevolmente parte.

Un vero  viaggio di stile nella collezione Hanna Moore Milano Luxury Jewels Shoes in un caleidoscopio di colori, lacci e Svarowsky, dalla creatività inarrestabile, una testimonianza contemporanea di donne senza tempo all’insegna della seduzione, nella linea beauty di Hanna Moore Milano by HM MAKE UP Italy, testimonial  Miriam Carino, prodotti, totalmente naturali  ed ecosostenibili, che ci fanno rivivere le emozioni profondamente impresse in noi legate ai momenti felici, alle fragranze della natura che rimangono associate per sempre nella nostra memoria come la linea di fragranza, La Dolce Vita by Hanna Moore Milano, fragranze della natura che rimangono associate per sempre nella nostra memoria olfattiva.

Crediti ph: Carlo Di Santo
www.hannamoore.it
https://www.facebook.com/HannaMooreMilano/

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − otto =

Collezioni Donna

Simonetta Ravizza Collezione Autunno/Inverno 2020-2021

DailyMood.it

Published

on

Per la sua collezione invernale, Simonetta Ravizza si ispira a una giovane donna aristocratica e moderna, dalla sensibilità rigorosa ma ottimista, amante della natura e di uno stile country e sofisticato. Nel suo guardaroba, classe, eleganza e praticità si uniscono in un look dinamico, dove ogni capo è costruito per durare nel tempo ed è quindi realizzato in fibre naturali, tessute nel rispetto di antiche tradizioni artigianali.

Seguendo questo principio, che appartiene da sempre alla sua filosofia di stile, Simonetta Ravizza ha scelto per la collezione di lavorare una lana di straordinaria qualità e impeccabile pedigree: la famosa lana Sopra Visso con marchio Loro Piana. Una lana antica, 100% made in Italy, ottenuta dal vello di una razza di pecora italiana chiamata Sopravvissana, originaria di Visso, comune marchigiano sui Monti Sibillini. È una lana che possiede caratteristiche estetiche e organolettiche particolarmente performanti: le sue proprietà termoregolatrici la rendono naturalmente tecnologica; il suo aspetto grezzo e naturale è tanto resistente quanto croccante al tatto e raffinato.

Con questo straordinario tessuto dal disegno Principe di Galles, Simonetta ha realizzato soffici piumini reversibili dal sapore sportivo; cappotti maschili a vestaglia; completi da giorno con camicie dal taglio sportivo e pantaloni dalla linea sottile.

Leitmotif della collezione sono i micro-gilet ‘abbreviati’, imbottiti a piumino o in shearling; vengono indossati in modo disinvolto sopra ai capi spalla, ai caldi maglioni in lana e alpaca dall’aria rustica e sopra ai blazer oversize in kid stampato animalier, o ancora sopra giacche sportive in tessuto tecnico, doppiate in visone o zibellino.

Lo shearling si afferma come versatile alternativa alla pelliccia. È proposto in molteplici varianti, allo stesso tempo portabili e stylish: giacconi, ponchos, trucker jackets e lunghi gilet di ispirazione anni ‘70, indossati con minigonne, bermuda o pantaloni in morbida pelle nera.

È realizzata in shearling anche la famosa Furissima, proposta per questa stagione in versione maxi, quasi una bisaccia, o ultra-mini, come charm da appendere alla cintura o alla borsa; la versione più nuova è un’elegante clutch.

Fibre naturali affiancate a un raffinato tailoring sartoriale: la collezione che ho disegnato ha un carattere fiero, sicuro e uno spirito ottimista, attento alla modernità ma con il desiderio di una qualità timeless e di un comfort durevole. Un comfort e una attenzione alla naturalità che oggi rappresentano il vero lusso.” Simonetta Ravizza

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

Moschino Precollezione Donna e Collezione Uomo AI 2020

DailyMood.it

Published

on

I newyorkesi conoscono i rumori che scandiscono il ritmo della città e ne compongono la colonna sonora.

C’è lo stridore distinto di una metropolitana che frena mentre si ferma in una stazione.
Il fruscio confuso di stivali, sneaker, borse e zaini mentre le persone entrano ed escono guidate da una voce familiare che ricorda di allontanarsi dalle porte.
I nuovi passeggeri prendono posto e il treno scompare nell’oscurità con un’eco rimbombante.
A Gotham City questa routine si ripete migliaia di volte al giorno.

Presentate al New York Transit Museum di Brooklyn, la precollezione donna e la collezione uomo AI 2020 di Moschino sono la lettera d’amore che il direttore creativo Jeremy Scott dedica a New York.
Scott ha studiato alla Pratt University, a circa due miglia dal Transit Museum, e da allora ha mantenuto un legame profondo e indissolubile con i cinque distretti.
Moschino sfila per la prima volta a New York.

I riferimenti spaziano dal prestigio dei quartieri alti, ai leather bars del Lower East Side, e vengono sovvertiti e capovolti attraverso l’umorismo irriverente di Moschino.
Il tweed tipico di Madison Avenue è tagliato e cucito con il denim di Williamsburg;
lo street style anni ’90 di Harlem è reinterpretato in giacche a vento color block, giubbotti imbottiti XXXXXL, pantaloni sportivi e baseball cap (molti dei quali trasformati in borse).

La grisaglia del Financial District è trasformata in tute con con pantaloni larghi; gli accendini giganti in stile “Bic” suggeriscono le forme delle borse da sera
(abbastanza ampie da contenere non solo un pacchetto di sigarette ma un’intera stecca).

Le stampe stereo ricordano un’epoca più analogica, quando, nell’afa estiva, i newyorkesi potevano sedersi sulle scalinate d’ingresso e ascoltare le canzoni delle estati passate.
Elementi architettonici urbani e texture riflettenti vengono reinterpretati in abiti da sera argentati.

New York è la città che non dorme mai“, afferma Scott.Pensando a questo, ho voluto rappresentare un po’ di tutto.
Una serie di completi adatti ad ogni momento della giornata per ragazze e ragazzi di città che non hanno paura di passare dalla sala da ballo ai club privati, per poi vedere il sole che sorge sull’East River.
Non c’è nessun altro posto al mondo in cui puoi trovare questo tipo di magia ed energia“!

La prossima fermata è Moschino Street.

Stylist: Carlyne Cerf De Dudzeele
Music: Michel Gaubert
Casting Director: Piergiorgio Del Moro and Samuel Ellis Scheinman
Make-up by: Kabuki @MACcosmetics
Hair by: Jimmy Paul
Nails by: Nails by Mei @OPI
Ink by: Jonboytattoo
Water by: Fiji Water
Special cocktails by: Cîroc
Production by: Sophie Pape
Special thanks to
New York Transit Museum

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

Marni Spring/Summer 2021 Vol. 1

DailyMood.it

Published

on

This Marni collection has been created under quite extreme, and extremely unexpected, external conditions that prompted a conscious creative process of conceptual simplification and amplification of meaning. The stylistic action has been stripped back to reality, bringing further a thought process that has been in the mind of Francesco Risso for a few seasons: a processual approach that is constantly in fieri. In this process of retrovolution, the rich history of Marni is clashed with its present, creating new hybrids and new forms that are both faithful to the roots and expressive of this moment, pointing towards the future. The idea is to celebrate the essence of what Marni stands for, in progressive ways.

The collection expresses an idea of joyful liberation: clashes of naive prints on dresses and outerwear, further clashing with the mohair stripes of grunge-y jumpers. Prints of lips capture sensuality and joy on dresses that fall askew, while volumes are always unexpected. The approach to deconstruction is quintessentially Marni, as is the formality tainted with bohemia and a collision of sport and tailoring. Beauty makes a pair with rebellion. Shirts, jumpers, cardigans, asymmetric dresses, boxy tailoring, mega tank dresses, dada tracksuits, graphic blocks are the elements of the repertoire.

The process of stripping back to reality calls in the audience: the community Marni speaks to. A cross generational section of free spirits has been actively involved in the photographic document that depicts the collection, created by Jack Davison and photographed through FaceTime. Clothes have been sent directly to the subjects, who styled them by themselves after being fitted via video calls. The result further highlights the sense of joyful liberation.

From this season onwards, Marni is applying the same realistic approach to the way collections are named and dropped in stores. Stemming from one single creative process, each season will be simply divided in vol.1 and vol.2, coinciding with distinct moments in both presentation and delivery to stores. This straightforward decision strongly underlines and amplifies the meaning of the endeavor.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending