Connect with us

Sociale

100 FOTOGRAFI PER BERGAMO raccolta fondi per la terapia intensiva

Published

on

In questi giorni moltissime persone si stanno mobilitando per sostenere il sistema sanitario italiano messo a dura prova dall’emergenza Coronavirus.

Anche il mondo della fotografia, da oggi, si mette a disposizione come promotore di un’iniziativa a favore del reparto di rianimazione e terapia intensiva dell’Ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo, ad ora la città colpita in maniera più significativa dall’epidemia.

Questa iniziativa è nata dopo la testimonianza diretta di uno dei rianimatori dell’ospedale di Bergamo che ha raccontato, agli organizzatori di questa raccolta fondi, una situazione drammatica e per la quale si ha seriamente bisogno di tutto l’aiuto possibile.

100 FOTOGRAFI PER BERGAMO è una call rivolta a 100 autori del mondo della fotografia di moda, arte, architettura e ritratto; è un invito a donare una loro immagine, acquistabile su https://perimetro.eu/100fotografiperbergamo/ al costo di 100 euro. 

L’operazione, coordinata dal community magazine Perimetro e dalla Onlus Liveinslums, ha coinvolto alcuni tra i nomi più rilevanti della fotografia italiana contemporanea, i quali sono gentilmente intervenuti e hanno subito accolto l’appello dei medici di Bergamo, impegnati in prima linea per fronteggiare l’emergenza COVID-19.

Tra questi fotografi compaiono i nomi di Davide Monteleone, Alex Majoli, Oliviero Toscani, Michelangelo Di Battista, Toni Thorimbert, Giampaolo Sgura, Maurizio Galimberti

Inoltre, grazie all’aiuto di 30 ambasciatori d’eccezione, l’invito ad acquistare le opere verrà fatto circolare sui loro canali social per fare in modo che chiunque voglia contribuire possa fare la sua donazione.

Il ricavato sarà interamente devoluto all’ospedale per potenziare il reparto di terapia intensiva attraverso l’acquisto di attrezzatura tecnica specialistica.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Sociale

Coin e Fare x Bene portano a Catania Il Petalo Bianco, lo sportello che offre sostegno psicologico alle vittime di violenza

Published

on

Coin, la più diffusa catena di department store in Italia, in collaborazione con l’associazione FARE X BENE, attiva da oltre un decennio nella prevenzione e contrasto a ogni forma di violenza, porta a Catania Il Petalo Bianco, un’iniziativa innovativa per sostenere e aiutare concretamente le vittime di abusi. La nota cantautrice Malika Ayane, ancora una volta al fianco di FARE X BENE, è la testimonial d’eccezione per il lancio dell’iniziativa in città.

Dopo l’esperienza, purtroppo, di successo al Coin di Milano in Piazza V Giornate, Coin e FARE X BENE propongono anche a Catania, per la prima volta all’interno di un departement store, uno sportello psicologico di supporto. Il Petalo Bianco è un luogo fisico, concreto e riservato, realizzato in un contesto “insospettabile”, dove recarsi liberamente e senza rischi per collegarsi virtualmente con un team di esperti pronti a fornire il loro aiuto. Le donne intrappolate in relazioni violente, talvolta persino inconsapevoli di esserlo, sono purtroppo troppo spesso costrette ad escogitare trucchi ed escamotage per riuscire a salvarsi.

“In seguito ai tragici fatti di cronaca che hanno recentemente scosso Catania e l’Italia interadichiara Monica Gagliardi, Direttore Marketing e Digital Transformation di Coin SpAabbiamo deciso di accelerare i nostri piani e di anticipare il lancio in città de Il Petalo Bianco, l’iniziativa che in questi mesi ha offerto una seconda possibilità a tante donne a Milano, per fornire un supporto attivo a tutte coloro che sono in pericolo e non sanno come e a chi chiedere aiuto. Con la sua presenza discreta e rassicurante, Coin vuole infatti essere vicina alle donne nella vita di tutti i giorni e lo vuole essere concretamente nei momenti più difficili, quando le donne sono più fragili e in balia degli eventi. Il retail si sta trasformando, non è più solo lo spazio dello shopping: per la prima volta un department store diventa luogo di accoglienza e consulenza alle donne, per permettere loro di cercare conforto e aiuto senza creare sospetti nel partner violento”.

A partire dal 5 ottobre, dallo sportello nello store di COIN di Catania, tutte le donne che ritengono di essere vittime di violenza potranno accedere al progetto Il Petalo Bianco Web. Verranno accolte in uno spazio protetto e, a seguito di prenotazione, potranno collegarsi on line gratuitamente tutti i martedì, dalle ore 10.00 alle 12.00, con il team di psicologi di FARE X BENE, esperti nell’approcciare i traumi causati da ogni tipo di abusi e violenza di genere.

Testimonial d’eccezione di FARE X BENE per il lancio a Catania, la pluripremiata cantautrice Malika Ayane, che sarà presente in store per raccontare alla stampa il suo impegno e quello dello sportello Il Petalo Bianco a Milano e Catania e partecipare di persona alla formazione del personale dello store.

“Il ​​virus della violenza e, nello specifico, quello della violenza sulle donne, è sicuramente uno dei più difficili da intercettare e contrastare, ma è certamente uno dei fenomeni in continua crescita, soprattutto tra le pareti domestiche – afferma Giusy Laganà Segretario Generale di FARE X BENE. Questa emergenza sociale si è, infatti, aggiunta ed è aumentata durante l’emergenza sanitaria. I numeri rilevati sul fenomeno parlano chiaro: solo nel periodo di quarantena il numero per l’emergenza 1522 ha ricevuto 11.920 telefonate circa, il doppio dell’anno precedente e a oggi sono 83 le donne uccise. La nostra risposta è stata ed è ogni giorno di continuare ad aumentare i percorsi e i progetti nelle scuole di tutta Italia e di realizzare azioni di prevenzione e sensibilizzazione come Il Petalo Bianco, insieme a COIN, il primo sportello in un department store in Italia che, vista la grande richiesta di aiuto a Milano, apre oggi online anche a Catania”.

Per l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Attività e Beni Culturali, Pari Opportunità e Grandi Eventi, Barbara Mirabella: “Abbiamo bisogno di una scuola che non si limiti ad “insegnare” ma che sia capace di formare. Il piano di offerta formativa della città di Catania, infatti, mira all’educazione alla parità di genere, alla prevenzione di ogni forma di sviluppo di stereotipi culturali e prevede per l’infanzia incontri con esperti e famiglie, letture corali come strumento didattico e il mentoring, che vede l’impegno degli stessi studenti nel sostenere le compagne ed i compagni più fragili, anche come strumento di lotta alla dispersione scolastica. La scuola catanese è una comunità integrata e complessa, dove è necessario costruire relazioni rispettose con interventi dedicati ai/alle ragazzi/e, ai docenti, alle famiglie, collegando gli interventi delle istituzioni ad una Rete del territorio che dia continuità e prospettive al cambiamento culturale necessario. elice di partecipare all’inaugurazione dello sportello antiviolenza, luogo necessario come la scuola per agire non solo in prevenzione, ma a sostegno delle donne vittime di violenza, soprattutto domestica.  Sono molto felice di poter partecipare all’inaugurazione dello sportello antiviolenza “Il Petalo bianco”, luogo necessario, così come la scuola, per agire non solo in prevenzione, ma a sostegno concreto delle donne vittime di violenza, soprattutto domestica.”

 

 

 

 

 

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Sociale

Da Pasticceria Bonci il nuovo “Bria Rosae” contro il cancro al seno a sostegno dell’associazione ‘Susan Komen’

Published

on

Si chiama ‘Bria Rosae’ il nuovo prodotto, a edizione limitata, lanciato da Pasticceria artigianale Bonci per sostenere l’associazione ‘Susan G. Komen Italia’, impegnata da anni nella prevenzione contro il cancro al seno. Nato dall’originale ricetta del Panbriacone, il ‘Bria Rosae’ è un prodotto ‘tutto rosa’ raffinato, dal soffice impasto a lievitazione naturale, con gocce di cioccolato bianco, fragole candite e bagna di Rosolio di Rose.

In questi anni – afferma Giulia Bonci di Pasticceria artigianale Bonci – abbiamo avuto il piacere di collaborare con l’associazione Susan G. Komen Italia, una delle realtà più importanti al mondo per la raccolta fondi a favore della ricerca e della prevenzione del cancro al seno. Ci ha impressionato il loro impegno per informare le donne sui rischi e sulla tutela della salute femminile. Volevamo far qualcosa di concreto anche noi ed è con questo spirito che è nato il Bria Rosae a edizione limitata. Per ogni prodotto venduto, fino a esaurimento, devolveremo una parte dei ricavati all’associazione, cercando di contribuire nel nostro piccolo a una battaglia che appartiene a tutti”.

Cosa è Bria Rosae e dove acquistarla. La limited edition di Bria Rosae si inserisce nella gamma dei Bria da 800 grammi di Pasticceria Bonci. Lavorata a mano e prodotta con lievito madre, secondo la ricetta tradizionale del Panbriacone, la pasta è arricchita da cioccolato bianco, fragole e una bagna di Rosolio di Rose. Il Bria Rosae, rigorosamente senza conservanti, può essere acquistato, fino ad esaurimento, dal 20 settembre sul sito www.pasticceriabonci.it oppure presso lo storico punto vendita Bonci in Via Vespucci 101 a Montevarchi.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Sociale

Pronovias Group sostiene la ricerca contro il tumore al seno

Published

on

Anche quest’anno, il Gruppo si unisce a diverse associazioni internazionali per raccogliere fondi e sostenere la ricerca alla lotta contro il cancro al seno.

Pronovias Group, leader mondiale nel settore del bridal luxury, continua la campagna globale #PronoviasPink e #NicolePink. Anche quest’anno il Gruppo sosterrà alcune delle associazioni e fondazioni più importanti a livello globale impegnate nella lotta contro il cancro al seno, raccogliendo fondi e offrendo visibilità ai progetti di ricerca e prevenzione in ogni Paese.

Amandine Ohayon, CEO di Pronovias Group, commenta “Siamo orgogliosi di collaborare anche quest’anno con le associazioni chiave in ogni Paese per sostenere e aumentare la consapevolezza del cancro al seno attraverso la prevenzione, perché crediamo che l’empowerment e l’aiuto alle donne sia essenziale per la missione del nostro Gruppo che è quella di rendere il mondo un happier place“.

Il sostegno concreto avverrà attraverso le iniziative #PronoviasPink e #NicolePink che hanno lo scopo di raccogliere fondi, durante tutto il mese di ottobre, attraverso la donazione del 100% del ricavato della vendita di una selezione di abiti delle Nuove Collezioni. Ad Ottobre, acquistando i best sellers BAIKAL di Pronovias e ANGHEL di Nicole Milano e gli abiti da cerimonia rosa delle collezioni The Party Edit e Nicole Moments disponibili nei flagship store del Gruppo, Pronovias donerà il 100% del ricavato all’Associazione del Paese di riferimento. In Italia il Gruppo sosterrà la LILT di Milano.

Alessandra Rinaudo, Direttore Artistico di Pronovias Group, ribadisce che “è molto importante dare visibilità a questo tipo di causa che colpisce moltissime donne in tutto il mondo ed é necessario unirsi per rafforzare il messaggio e renderlo globale. Selezionando i nostri best sellers offriamo il meglio che abbiamo per mostrare il nostro sostegno a tutte le donne del mondo”.

In Italia Pronovias Group sosterrà la LILT (Lega Italiana Lotta Tumori) di Milano donando il 100% del ricavato degli abiti selezione #PronoviasPink e #NicolePink che saranno venduti nei flagship store di Pronovias Milano, Pronovias Roma e Nicole Milano a Milano, Torino, Bassano del Grappa e Centallo.

In Europa e nel mondo Pronovias Group collaborerà con Future Dreams in Francia e Inghilterra, BCRF negli Stati Uniti e in Messico, AECC in Spagna e Portogallo.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending