Connect with us

Fashion News

L’universale eleganza della collezione ‘Stardust’ di Fabiana Gabellini

DailyMood.it

Published

on

Nel contesto creativo della mostra STARS, dalla Street Art alla Space Art, a Palazzo Velli Expo, si è svolto il prestigioso evento SpaziAmo, presentato dalla giornalista Barbara Castellani con la direzione artistica di Michele Spanò.

Una serata speciale durante la quale Fabiana Gabellini, ben nota per essere legata al mondo dell’Arte, ha presentato l’esclusiva collezione couture di abiti da sera ‘Stardust’ dimostrando che esattamente come l’universo è infinito anche le possibilità della moda di stupirci sono immense. Sulla passerella dello storico palazzo romano, gli ospiti hanno ammirato abiti sartoriali che, come in un sogno, ci conducono oltre i confini del tempo e dello spazio per un’esperienza fatta di glamour ed eleganza. Tessuti pregiati ed estro creativo, con lo sguardo proiettato verso l’immensità dell’universo, è questa la sintesi della collezione couture ‘Stardust’ di Fabiana Gabellini. Abiti come sculture, stoffe e ricami come dipinti: tutto concorre a ricreare, nelle sale della mostra, una passeggiata artistica di creazioni in tonalità scure come un cielo notturno, illuminate da Swarovski, strass, paillettes che evocano stelle e corpi celesti.

La bellissima attrice italiana Antonella Salvucci, ben nota ad Hollywood, è stata la testimonial d’eccezione per Fabiana Gabellini, interpretando, in passerella, una delle sue stupende creazioni.

Subito dopo la sfilata, l’importante attrice e conduttrice televisiva (@antonellasalvucci) ci ha rilasciato un’esclusiva intervista:

Antonella, hai iniziato la tua carriera come fotomodella e sei poi divenuta attrice, raccontaci il tuo percorso professionale

Era sempre radicata in me l’idea di potermi esprimere a 360 gradi non solo come immagine ma con corpo e anima in base anche ad una mia particolare capacità empatica di esprimere emozioni. Essere modella ha aiutato molto il mio percorso professionale per prendere familiarità con la fotocamera che da obiettivo fotografico da lì a breve si sarebbe trasformata in macchina da presa ed anche sul set o sul palco di un teatro ti da più sicurezza in scena aver confidenza con il tuo corpo, saperlo valorizzare e avere la giusta postura scenica. Non mi bastava essere solo un bel involucro e con tanti sacrifici, tanta dedizione e studi di recitazione, soprattutto nella mecca del cinema a Los Angeles confrontandomi con acting coach internazionali ed attori provenienti da tutto il mondo, è stato un percorso di crescita importante grazie al quale sono riuscita ad ottenere i permessi come attrice in America ed ho iniziato a lavorare sui primi progetti anche negli Stati Uniti.

Sei molto nota ad Hollywood, hai recitato anche in un famoso film di Paolo Sorrentino, come hai vissuto queste esperienze così importanti?

Sono tutte perle di un percorso fatto di estrema passione, determinazione e la mia innata positività, non sempre le cose vanno fluide ma molto si basa sulla capacità di trasformarle in sfide per migliorare. Sorrentino mi ha voluta per l’interpretazione di un ruolo ne “L’Amico di Famiglia”, un giovane talento che già si preannunciava un Maestro a livello mondiale e poi sono grata a molti registi che hanno creduto in me: da Aurelio Grimaldi a Pupi Avati a Lamberto Bava e Lina Wertmuller che ha un suo modo semplice ed efficace di dirigerti e sono così felice che ci sarà, tra poco, la sua consacrazione artistica con un Oscar alla Carriera .”

E’ vero che negli Stati Uniti hanno una percezione del cinema totalmente differente rispetto a quello italiano?

Ho avuto la fortuna di girare in America una serie tv, “Shelter”, ed è stato un impegno non da poco, ora capisco il significato di quelli che vengono comunemente definiti come “tagli americani”: girare le scene da più angolazioni per rendere ancora più dinamica ogni scena, sono molto esigenti e bisogna sempre dare più del dovuto ma è un enorme piacere, per me, constatare, ogni volta, quanto loro amino il nostro cinema, i nostri autori ed il nostro stile che li ha ispirati fin dai tempi di Fellini, Rossellini ed altri famosi registi italiani.”

La moda così come il cinema sono due forme d’arte, stasera hai sfilato per Fabiana Gabellini nel contesto di una mostra, ci sono secondo te dei punti che accomunano questi due mondi?

Certamente la moda e il cinema sono due mondi mai paralleli ma che si intersecano e si influenzano a vicenda, non potrebbero vivere l’uno senza l’altro. Se pensiamo in quanti film, del passato o anche recenti, un outfit, un particolare costume di scena ha reso memorabile il personaggio lasciandolo indelebile nel tempo. Sono onorata di essere la testimonial di Fabiana Gabellini perché il suo stile è davvero autentico, elegante ma senza ostentazioni, per una donna moderna, vera ed al passo con i tempi.

Qual è lo stile che più rappresenta la tua personalità?

Io ho una personalità fortemente vivace, adoro uno stile un po’ rock ma sempre basato su un concetto di eleganza originale e mai scontata, classe e grinta che si intrecciano in un mix esplosivo.”

L’iniziativa, così come la collezione ‘Stardust’ creata appositamente per l’occasione da Fabiana Gabellini, è una dichiarazione d’amore all’Universo, per sentirci tutti più responsabili con le nostre azioni e parte di un qualcosa di più grande; un modo ed una possibilità di comunicare importanti messaggi culturali, ambientali e scientifici veicolandoli al grosso pubblico attraverso la bellezza di una mostra e di una collezione couture di estrema raffinatezza, per una serata mondana e glamour tra arte, scienza e moda.

www.fabianagabellini.com

Credits: Ph. ©Daniele Cama Photo

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 7 =

Fashion News

Prada for adidas Limited Edition

DailyMood.it

Published

on

Un sodalizio che inizia con una collaborazione. La prima fase – Prada for adidas Limited Edition – è un tributo alle iconiche scarpe di adidas Originals, le sneaker Superstar lanciate originariamente nel 1969 e tutt’oggi un emblema dello stile adidas Originals. L’edizione limitata include in abbinamento una nuova silhouette di borsa – Prada Bowling for adidas – che si ispira, con riferimenti al mondo dello sport, alla Bowling Bag di Prada e alla borsa da palestra adidas. Questo modello vuole raccontare le narrazioni condivise e le tradizioni intersecate di Prada e adidas.

Le Prada Superstar e la borsa Prada Bowling for adidas sono in vendita insieme come set; ogni pezzo è realizzato da Prada in Italia, a indicare l’eccellente qualità, sinonimo del marchio, la sua impareggiabile esperienza negli accessori e una tradizione lunga ben 106 anni nella pelletteria di lusso. Una partnership che riguarda la manifattura: un omaggio ai 50 anni della Superstar, impeccabile icona di stile che non necessita di essere ridisegnata, avendo oltrepassato i confini e sfidato ogni definizione per cinque decenni.

La coppia di modelli – ognuno con una dualità fondamentale alla base – si è trasformata evolvendo dalle proprie radici sportive e subculturali fino ad arrivare al lusso moderno. Le costanti sono pura semplicità e linee senza tempo: le sneaker Superstar sono reinterpretate usando pelle di primissima qualità di Prada per la tomaia con l’iconica punta a conchiglia in gomma di adidas Originals. Rifinite con una suola in gomma preformata a motivo spina di pesce, le sneaker presentano tre strisce dentellate e il logo del Trifoglio sul tallone a fianco del logo Prada. La borsa Prada Bowling for adidas è realizzata in pregiata pelle di vitello con una tracolla sportiva in nylon e i loghi Prada e adidas Originals riportati nella parte superiore della borsa in posizione centrale. Entrambi i prodotti sono proposti in bianco ottico con dettagli neri: chiari, semplici, immediatamente riconoscibili, delineano la genesi di Prada for adidas.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

A Natale regalati Les Essentiels dello stile femminile secondo American Vintage

DailyMood.it

Published

on

Lo stile è un gioco di cui le regole sono estremamente semplici: basta mettere insieme i pezzi giusti…et voilà, les jeux sont faits!
E quale occasione migliore del Natale per costruirsi un guardaroba di capi iconici e regalarsi quell’eleganza così casual e degagé insieme, tipica del brand francese, che permetterà di essere chic in ogni occasione, non solo sotto l’albero?

It piece immancabile nel guardaroba femminile è il trench: un passepartout iconico quanto basta, morbido e avvolgente, al quale American Vintage dona un’aria cinematografica e iperfemminile. La delicatezza tutta naturale del lyocell unita ai dettagli studiati – maxi tasche, cintura in vita, grandi revers- lo rendono perfetto sempre.

Il colore del Natale è uno solo: rosso come quello dell’ampio pull scollato a barchetta, tanto caldo quanto cool grazie alla sua forma over amplificata dalla doppia lavorazione e dal mix di materiali con cui è realizzato. Per illuminare ogni outfit, anche dopo le feste!
Per le più freddolose, ideale è indossare il turtleneck verde squillante, morbidissimo sulla pelle, incantevole per gli occhi, e avvolgersi nella maxi sciarpa, soft al punto giusto, dall’irrinunciabile fantasia tartan.
Avere lo stile delle feste (e non) è semplicissimo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Natale 2019, i migliori look

Polici Francesca

Published

on

Quando ci avviciniamo all’ultimo mese dell’anno, il vero dilemma non è cosa mettere sotto l’albero di Natale (e la corsa sfrenata ai regali dell’ultimo momento), ma cosa indosseremo! E, diciamolo, il look natalizio ha sempre il suo fascino…

Iniziamo subito con il dire che i grandi classici, proprio perché tali, resistono al tempo. Non è detto che si debba scegliere necessariamente l’outfit più irriverente o anticonformista, quello è un dettaglio che possiamo relegare anche ai soli accessori – e se siete delle fan di Iris Apfel, saprete che sono anche i più importanti di tutti!

Vestito Pronovias (Credits Official website)

Quindi, largo al rosso. Sarà pure un cliché, ma cosa c’è di più natalizio? E poi, siete davvero in grado di resistere a questo abito dalla mise un po’ vintage, con gonna larga, scollatura profonda e dettagli in pizzo di Pronovias?
E per chi preferisce il pantalone, sempre rigorosamente total red, c’è anche l’opzione di questa elegantissima jumpsuit di MaxMara dalla forma rigida e strutturata con delicatissimo fiocco in vita.

Un altro grande must natalizio è naturalmente il glitterato. E cosa c’è di meglio di questo completo Max&Co con gonna larga e maglia con maniche a pipistrello?
In alternativa, per entrare già nel mood festivo di Capodanno, c’è anche l’abito total silver e soprattutto total glitter di Massimo Dutti che strizza l’occhio all’indimenticabile moda anni ’80.

Ma arriviamo alla parte più divertente e, forse, anche la più importante: gli accessori. Primo fra tutti, il soprabito. E qui non si accettano sfide e alternative. Il must per eccellenza è il bolerino in pelliccia di Ballantyne. Ormai il mondo della moda avrà pure abbracciato (giustamente, sia chiaro) la filosofia del “fur free”, ma cosa c’è di più bello di un pellicciotto in inverno? Ecologico, ma pur sempre un pellicciotto! Da abbinare magari con una bella pochette, sempre pelosa, di Moncler. In fondo, la tonalità cromatica è sempre la stessa.

Ma per chi non può rinunciare al fascino indiscreto del luccichio, c’è solo l’imbarazzo della scelta: dalla clutch di Christian Louboutin a quella di Luisa Spagnoli, passando ancora una volta per Pronovias.

Decollete Christian Louboutin (Credits Official website)

Per finire, l’accessorio più amato da tutte le donne: le scarpe. Anche qui, la scelta è piuttosto ampia e dipenderà dall’abito che avete scelto. Per chi predilige il classico decolleté, le proposte più interessanti sono sicuramente quello scamosciato di Cafè Noir e quello lucido di Christian Louboutin, entrambi total red, si intende.

Per chi ama invece la comodità e guarda con un misto di invidia, stima e incredulità le donne che sanno camminare sui tacchi a spillo, ci sono due ottime alternative: ballerine con tacco largo adornato di perline, che richiama anche il fiocco sulla punta del piede, di Salvatore Ferragamo; oppure dei classici e sgargianti tronchetti glitterati di Ballin – il tacco largo è sempre una certezza.

E non vi dimenticate dell’intimo (necessariamente rosso). Il completino che abbiamo scelto è quello di Stella McCartney, che come sempre ci dimostra che femminilità e comodità possono andare perfettamente d’accordo fra di loro.

E voi quale outfit indosserete la notte di Natale?

di Francesca Polici per DailyMood.it

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending