Connect with us

Resort & SPA

Talassoterapia: dove il mare è una cura di benessere

Published

on

La talassoterapia ricrea l’ambiente marino e consiste in passaggi in vasche a diverse temperature con idrogetti dall’intensità variabile. L’acqua di mare è ricca di principi attivi e di sostanze preziose per la salute dell’organismo. In associazione al clima marittimo, poi, è un vero toccasana per corpo e mente.
Tutto merito del genius loci. Sì, perché con i suoi ottomila chilometri di costa baciati dal mare, va da sé che la talassoterapia nel Belpaese – in greco thalassa significa mare, mentre thèrapeia è il trattamento – è uno dei feature benessere più apprezzati e richiesti da chi visita il nostro Paese e ama trascorrere ore in una SPA.

«Ѐ una pratica che riproduce l’ambiente naturale marino – spiega Andrea Brucciani, responsabile dei centri benessere & SPA di Delphina hotels & resorts – viene intesa come un passaggio in piscine a diverse temperature, dalla più calda alla più fredda, alternando anche idrogetti e idromassaggi con intensità variabile. Un programma di talassoterapia di due, tre o sei giorni è in grado di migliorare la circolazione venosa, eliminare le tossine, stimolare la corretta respirazione, agire sull’ossigenazione del sangue e sulla capacità muscolare tonificando i tessuti. Basti pensare all’effetto di una passeggiata sul bagnasciuga in una giornata di maestrale, quando si crea una sorta di fitta nebbiolina costituita da particelle di acqua nebulizzata, ad alta concentrazione di ossigeno».

Non vanno trascurate poi le virtù sul piano emozionale che influiscono in modo positivo sulla sfera energetica, sull’umore e anche sulla vita sessuale. Esistono altri ingredienti di origine marina impiegati come supporto o per implementare i risultati della talassoterapia. Tra questi le alghe, fonte di componenti antiossidanti e di sali minerali, tra i quali spiccano calcio, fosforo, magnesio, ferro, silicio. Sono utilizzate principalmente per favorire il drenaggio dei liquidi in eccesso, causa di gonfiore e pesantezza agli arti inferiori e di inestetismi da cellulite, e per rallentare il processo di aging cutaneo. I rituali principali sono avvolgimenti o cataplasmi.

«Prima di iniziare questo tipo di trattamenti si consiglia una seduta di bagno turco – sottolinea il manager – per aprire i pori della pelle e renderla più ricettiva. Durante la seduta vera e propria, il corpo viene ricoperto in toto o solo sulle zone interessate da criticità con un impacco di alghe, dopodiché viene chiuso in un foglio di cartene e in una coperta termica per fargli raggiungere i 36-37 gradi, facilitando il processo di osmosi, ovvero il passaggio dei principi attivi attraverso i canali epidermici».

Un altro trattamento di particolare interesse che rientra nella più ampia pratica talassoterapica è la fangoterapia, uno dei metodi più naturali per alleviare dolori reumatici e infiammazioni articolari e, di conseguenza, in grado di allentare stress e tensioni, infondendo una piacevole sensazione di relax. Inoltre, se applicati per mezzo di un massaggio – eseguito da mani esperte –, liberano la pelle dalle impurità, lasciandola morbida e vellutata al tatto. Prezioso beauty tip levigante è l’uso di granelli di sabbia, che associati a oli essenziali o a microparticelle asportano con dolcezza cellule morte e strato corneo superficiale.

Si fa presto a dire centro talasso. Purtroppo, a oggi, esiste ancora un po’ di confusione in materia, sebbene esistano protocolli internazionali ben definiti. In primo luogo, per essere una struttura degna di questo nome è indispensabile la posizione, che deve essere prospiciente al mare, oppure nelle immediate vicinanze. L’acqua di mare, raccolta a centinaia di metri dalla riva per assicurarne la purezza, viene convogliata nelle vasche di compenso, dove viene stivata, filtrata e addizionata con una minima quantità di cloro, per abbassarne il pH e renderlo il più possibile simile a quello dell’uomo (compreso tra il 7.35 e il 7.45). È poi essenziale verificare lo stato di salute dell’ospite, per evitare possibili complicazioni.

«Nei nostri resort – conclude Brucciani – proponiamo un questionario di ingresso per raccogliere tutte le informazioni necessarie, con l’obiettivo di garantire il miglior servizio possibile».
Ora che ci siamo fatti un po’ di chiarezza su cos’è la vera talassoterpia, vediamo alcuni centri di eccellenza dove poter beneficiare di tutti i vantaggi offerti dal mare.

Delphina Hotels & Resorts
Delphina Hotels & Resorts è specialista del benessere con sei eccellenti centri tutti inseriti nei rispettivi hotel e resort Delphina, circondati da giardini, rocce di granito e dotati di spazi aperti e coperti per i trattamenti e il fitness, piscine e aree relax.

Quattro centri benessere – in particolare quello dell’Hotel Capo d’Orso Thalasso & SPA, del Resort Valle dell’Erica Thalasso & SPA, Hotel Marinedda Thalasso & SPA e Hotel Relax Torreruja Thalasso & SPA – sono specializzati nella talassoterapia, l’insieme delle tecniche che sfruttano le proprietà dell’acqua e dell’ambiente marino sia per scopi terapeutici che rivitalizzanti. Oltre alla spettacolarità delle location, tra paesaggi incantevoli, mare color smeraldo e aria salubre, il fatto che si affaccino direttamente su tratti di mare incontaminati come il Golfo dell’Asinara, le Bocche di Bonifacio e l’Arcipelago di La Maddalena è un’ulteriore garanzia. È da qui che i Centri benessere Delphina prelevano l’acqua per le piscine e per i trattamenti rispettando severi protocolli internazionali che ne garantiscono professionalità e sicurezza. Non sono inoltre previsti trattamenti chimici purificanti per evitare che le preziose qualità microbiologiche dell’ambiente marino restino inalterate. L’acqua di mare, infatti, filtrata ed in continuo ricircolo, viene riscaldata a differenti temperature favorendo l’osmosi grazie all’assorbimento di minerali (magnesio, potassio, iodio). L’uomo, essendo formato per il 70% circa di acqua, immerso nell’acqua marina alla sua stessa temperatura corporea ritrova istintivamente e naturalmente la condizione ideale per il suo rilassamento ed equilibrio e di conseguenza per il suo benessere psico-fisico.
Per maggiori informazioni: https://www.delphina.it

Thalasso Spa Lepa Vida
Il centro Thalasso Spa Lepa Vida (aperto da maggio a ottobre), situato in Slovenia a due passi da Trieste, si distingue per l’eccezionale posizione all’interno del Parco Naturale delle millenarie Saline di Sicciole, dove ancora oggi si ricava il sale in modo tradizionale. Qui, l’immediata vicinanza dell’Adriatico e la sua benefica influenza, hanno permesso lo sviluppo di un approccio basato sull’uso di diversi elementi marini come l’acqua ed il sale, il fango e le alghe. Il centro offre ai suoi ospiti l’esperienza speciale delle talassoterapie tradizionali in un ambiente unico, con prodotti naturali provenienti dalle saline.
Il fango salino (chiamato anche oro nero) e l’acqua madre, prodotto secondario della lavorazione del sale con un’alta concentrazione di sostanze minerali, riconosciuti dal Ministero della Salute come principi attivi curativi naturali, sono qui i due agenti terapeutici naturali più importanti della talassoterapia, che utilizza gli effetti benefici dei prodotti del mare, della costa e del clima per rafforzare le difese naturali e per migliorare il senso di benessere generale della persona, con un effetto protettivo e rigenerante sulla pelle.
Per maggiori informazioni: http://www.thalasso-lepavida.si/it/

La talassoterapia oceanica alle Canarie
I centri Spa delle Isole Canarie sfruttano tutte le risorse naturali disponibili per offrire trattamenti come la talassoterapia, ma anche la geoterapia, la vinoterapia e la aloeterapia. L’acqua di mare è usata in balneoterapia con acqua calda (di poco superiore ai 30 °C); questi tipi di bagni esercitano un’azione positiva nei confronti del sistema circolatorio. Il mare con le sue proprietà si usa anche per sabbiature e nebulizzazioni a una temperatura tiepida.
Un centro d’eccellenza da provare? La Spa Bahia Del Duque di Tenerife. Brocche d’acqua con limone e menta calmano la sete in attesa di un trattamento in una delle 27 cabine, cinque bungalow e due suite VIP di questo universo di serenità di 3.500 metri quadrati, costruito nel sud di Tenerife dall’Hotel Bahía del Duque.
Questo regno del benessere di Costa Adeje è circondato da splendidi giardini che avvolgono l’unica piscina di talassoterapia all’aperto delle Canarie. Rivestito in pietra basaltica per aumentare la luce nelle sue strutture, il centro benessere dispone di piscina termale con cascate e lettini per massaggi subacquei, hammam, docce scozzesi e una zona fitness e kinesis. Natura Bissé garantisce sul suo ricco menù di trattamenti: rituali anti-aging, drenaggi facciali e bagni, bendaggi come quello calmante all’aloe vera e foglie di banano. Abili mani di esperti tailandesi danno massaggi nella Thai Room, Michal Novotny è a capo della fisioterapia estetica e il Garden Café serve pasti leggeri in un’atmosfera rilassata.
Per maggiori informazioni: www.thetaishotels.com

 

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × uno =

Resort & SPA

100anni di Terme di Saturnia: i trattamenti dedicati per festeggiare il centenario

Published

on

Da 100 anni Terme di Saturnia è custode di una sorgente millenaria unica al mondo, di un cratere che ha fatto la storia del turismo termale, di un’acqua che gli antichi chiamavano “bagno santo”. Nel 1919 come nel 2019, ieri come oggi, il potere della sorgente la rende la destinazione termale più conosciuta d’Italia.

Terme di Saturnia si racconta intorno alla millenaria sorgente del Resort dalla quale scaturisce un’acqua unica al mondo, potentissima. Qui risiede la bellezza autentica, naturale e storica. Da 3.000 anni l’acqua termale sgorga ininterrottamente dal cuore della terra, portando alle persone che se ne avvicinano una potente azione benefica. Al di là della leggenda secondo cui Saturnia è stata la più antica città italica, quello che si sa per certo è che già esisteva ai tempi degli Etruschi, con il nome di Aurinia, poi ribattezzata Saturnia dai romani. Gli Etruschi le attribuirono carattere sacrale e i Romani, grandi estimatori e fruitori delle terme, si immergevano in quest’acqua per curarsi le ferite di guerra al ritorno dalle campagne militari. Nei secoli successivi questo portentoso cratere termale fu spesso definito “bagno santo”.

Per celebrare i 100 anni del Resort, Terme di Saturnia ha creato due trattamenti esclusivi ispirati all’energia dell’acqua della sorgente millenaria su cui il Resort è sorto.

Un massaggio immersi nelle acque termali, seguito da un peeling con polvere vulcanica di Saturnia concluso da un massaggio corpo con un olio di energia.

Il trattamento dei 100 anni è proposto in due declinazioni: il super esclusivo Bagno Santo di coppia e il trattamento singolo Sorgente di Energia.

Trattamento dei 100 anni, Bagno Santo di coppia | 100 minuti, 500 euro
Un’esperienza unica per la coppia, un trattamento deluxe esclusivo.  Il trattamento avviene all’interno del Bagno Romano interamente riservato alla coppia.  Alle 19.45 quando la sorgente e il bagno romano chiudono, i due ospiti potranno godere del Bagno Santo in esclusiva.

Il trattamento inizia con un’immersione nella vasca circolare seguita da un massaggio dell’operatore che dall’esterno della vasca lo esegue direttamente in acqua. Una volta concluso il massaggio, avviene il peeling a base di polvere vulcanica estratta direttamente dal plancton termale della sorgente e addizionata al Fango di Saturnia.

Dopo una doccia a cascata si passa al massaggio total body con l’olio energia. Concluso il trattamento, viene offerto un aperitivo a base di bollicine e stuzzicherie curato dagli chef del Ristorante 1919.

Trattamento dei 100 anni: Sorgente di Energia | 100 minuti, 100 euro
Un trattamento per lasciarsi travolgere dall’energia della sorgente e del cratere termale.

Il trattamento avviene all’interno della sorgente millenaria e inizia proprio con un’immersione nella piscina termale con massaggio dell’operatore che dall’esterno della vasca lo esegue direttamente in acqua. Una volta concluso il massaggio, l’ospite viene accompagnato dall’operatore in Beauty Clinic, dove avviene il peeling a base di polvere vulcanica estratta direttamente dal plancton termale della sorgente e addizionata al Fango di Saturnia. Dopo una doccia rigenerante si passa al massaggio total body con l’olio energia.

E se state pensando di trascorrere qui il Natale, Terme di Saturnia ha pensato a uno speciale pacchetti per l’occasione.

Il Natale è la festa più attesa dell’anno. Spesso però, i preparativi, le decorazioni, la corsa ai regali, l’organizzazione di pranzi e cene, diventano tradizioni stressanti e rendono questa festività un appuntamento così stancante che ci si chiede come ancora possano essere definite “vacanze”.

Per prendersi cura dei festeggiamenti per familiari e invitati ci si dimentica del proprio benessere.

L’offerta fuga dal Natale di Terme di Saturnia Natural Spa & Golf Resort è dedicata a tutti coloro che desiderano trascorrere in benessere la Vigilia e il giorno di Natale.

Perché per fuggire dallo stress del Natale basta perdersi per le colline maremmane e lasciarsi avvolgere dal calore delle acque della Sorgente millenaria.

La proposta di 3 notti valida dal 23 al 26 dicembre include pernottamento con prima colazione, benvenuto in camera con frutta fresca e Vino o Spumante autoctono di Maremma, cena della Vigilia di Natale a base di pesce, bevande escluse, Christmas Lunch, bevande escluse, un massaggio corpo con olio d’Argan e ambra a partire da 868,00 euro a persona in camera doppia Superior.

Per informazioni: https://www.termedisaturnia.it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

 

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Resort & SPA

Afea Art&Room: a Palermo l’ospitalità abbraccia la creatività e la street art

DailyMood.it

Published

on

Un indirizzo da segnare assolutamente in agenda: a Palermo, esattamente tra i due Teatri, sorge Afea Art&Room, una struttura ricettiva e un incubatore artistico, perfetta sintesi di creatività e ospitalità, di accoglienza e street art, di calore e interattività. Declinate in 10 camere decorate, affrescate, personalizzate da artisti del pennello e della bomboletta che hanno reso unici ambienti, dettagli, atmosfere.
Tutti interattivi, da seguire tramite QRCode durante i work in progress

Soggiornare all’interno di un’opera d’arte, diversa in ogni ambiente, in ogni camera, in ogni dettaglio. Questa è la proposta ricettiva di Afea Art&Room: un incubatore artistico che mette in connessione artisti, creativi della street art e ospiti viaggiatori, in uno spazio emozionante, partecipato, interattivo.

Il risultato è una struttura ricettiva unica e originale, ambienti caratterizzati da una personalità forte e avvincente, storie che si sviluppano su pareti, armadi, cuscini e oggetti d’arredamento. Ogni artista ha impresso uno stile e un racconto, fatto di immagini, esperienze tattili e visive, culminanti in un tripudio di colori, in una formula ricettiva emozionante e condivisibile attraverso un’app e l’installazione di QRCode al di fuori di ogni stanza.
Afea Art&Room nasce a fine 2018, quando i proprietari Danilo Alongi e Carmen Russo (soci nell’attività e compagni di vita) hanno diffuso, con la collaborazione di varie realtà come il “Distretto A di Faenza“, una open call cui hanno aderito numerosi artisti e professionisti della street art, dando piena disponibilità alla realizzazione del progetto.
Tra gli altri, hanno contribuito Riccardo Buonafede, fondatore del festival Manufactury Project di Comacchio, che ha omaggiato il capoluogo siciliano attraverso alcune immagini ispirate al film “Johnny Stecchino” di Roberto Benigni, collegando l’immagine ironica della banana alla copertina dei “Velvet Underground” di Andy Warhol. Giovanni Lo Verso ha attinto da un passato di scultore, ceramista e scenografo per decorare la camera Li Pupi. Molti esponenti della Scuola del Fumetto di Palermo hanno partecipato alla scenografia della camera Popeye, dedicata a Braccio di Ferro e Olivia. I supereroi di Solo si rifanno alla pop-art, mentre Diamond ha un segno stilistico elegante e provocatorio che si ispira all’Art Nouveau. Lo Stregatto e il Cappellaio Matto sono i personaggi onirici che hanno ispirato un altro artista, Vincenzo Caradonna. Il tema scelto per la “stanza di Alice” è legato al sogno e alla fantasia e quello di “Alice nel paese delle meraviglie” è un racconto dal respiro universale che piace a grandi e piccini e in cui tutti possono immedesimarsi.

I Palermitani Igor Scalisi, Boink, Antonio Fester, Danilo Maniscalco, Francesco Collura, I mangiatori di patate, Antonio Curcio, Giovanni LoVerso, Demetrio Di Grado, Daniela Balsamo, R. Marchetta e G. Spadaro della Grafimated Cartoon(Scuola del Fumetto Palermo) oltre a Fabieke, Ligama, Make, Riccardo Buonafede (Manufactury Project), Shot, Davide Currao, Silvia Zacchello e gli Street Artist Solo, Diamond, Chekos (167 /B Street) oltre ad Angelo Crazyone sono alcuni degli artisti intervenuti all’interno dello spazio Afea Art&room… un incubatore in continua evoluzione, aperto a tutti gli Artisti che desiderano visitare la citta’ di Palermo: per loro il soggiorno è gratuito in cambio di un’opera d’arte!

«È bello osservare la polifunzionalità di Afea, nei giorni di cantiere infatti sono nate delle connessioni artistiche tra le persone coinvolte. Oltre che una struttura ricettiva Afea si conferma come luogo di condivisione e interazione, di emozioni partendo dalla convinzione che il fare rete è una delle azioni da perseguire in tutti i campi per percorrere la strada dello sviluppo anche economico soprattutto in una terra come la Sicilia» spiega Danilo Alongi.

Questa interattività si presta anche a servizio del cliente: nei corridoi di Afea, vicino alle porte delle stanze, spiccano i ritratti degli artisti che hanno collaborato al progetto e dei pannellini con dei QRCode. Tramite l’installazione di una App e la lettura dei QRCode dal cellulare, gli ospiti possono visualizzare dei video che riprendono gli artisti all’opera. Un’idea nata, spiega la proprieta’, dalla curiosità dimostrata dagli ospiti che avrebbero voluto avere un assaggio di tutti gli ambienti della struttura. «Dopo essere rimasti contenti della propria esperienza di soggiorno, in molti ci hanno manifestato la voglia di vedere le altre camere, ma questo non sempre e’ stato possibile perche’ occupate. Abbiamo parlato con Davide Currao, nostro amico e fotografo di riferimento, e insieme abbiamo messo a sistema questo modello di interazione, certi che oggi il concetto di alloggio sia in continua evoluzione e ceda sempre piu il passo all’experience, alla ricerca di qualcosa di unico. Due sono i concept che rappresentano infatti la nostra filosofia – continua Carmen Russo, moglie di Danilo -“The City Art Lovers of Palermo” e “The Revolution Hospitality”, il primo in riferimento alla passione verso l’arte e la città di Palermo e il secondo al modo di vivere l’ospitalità che vuole essere sempre piu’ “human” e sempre meno standard». Afea Art & Rooms oggi e’ l’unica struttura in Sicilia e tra le poche al mondo che offre questo tipo di servizio e conferma la volonta’ di voler proporre qualcosa di
diverso, originale, appassionante.

A pochi passi da piazza Ignazio Florio, dai Teatri, dal Porto, dal centro storico e dalle fermate Bus che collegano con diverse destinazioni incluso l’aeroporto di Palermo e Trapani, Afea Art&Room rappresenta un nuovo modo di vivere il capoluogo siciliano. Un’occasione in più per scoprirne gli innumerevoli primati:
1 – Palermo ha il Centro Storico più grande d’Europa (controverso, ma agli atti dell’UNESCO è tale. Se la disputa con quello di Lisbona).
2 – A Palermo si trova il documento cartaceo più antico d’Europa. Si tratta della lettera bilingue (greco e arabo) di Adelasia (o Adelaide) degli Aleramici, moglie di Ruggero I, conte di Sicilia e di Calabria.
3 La ‘Pietra di Palermo’ è il secondo più importante – dopo la stele di Rosetta – testo bilingue per la traduzione della lingua egizia.
4 – A Palermo si trova, al museo Salinas, una delle più vaste collezioni di Arte Etrusca al Mondo (collezione Bonci – Casuccini da Chiusi).
5 – Il Teatro Massimo è il primo Teatro dell’Opera d’Italia e il terzo in Europa, secondo solo all’Opera di Parigi e al Wiener Staatsoper di Vienna.
6 – La Lingua Italiana è nata a Palermo presso La Scuola Siciliana alla corte di Federico II.
7 – L’Orto Botanico di Palermo è il più grande d’Europa.
8 – Il Palmeto di Villa Bonanno è stato giudicato il più vasto d’Europa.
9 – Il Ficus Magnoloides di Piazza Marina è tra gli alberi più grandi d’Europa.
10 – Il Parco della Favorita è il più grande parco urbano d’Italia.
11 – Il Parlamento Siciliano è il parlamento più antico al mondo, insieme a quello Islandese e delle Isole Fare Oer. Nel 1130 Re Ruggero ne convoca la prima assise.
12 – Palermo fu la prima città al Mondo ad avere ben due teatri lirici.

Per info e prezzi:
Afea Art & Rooms
Via Principe di Belmonte n.33 Palermo (+39) 334 5083744
www.bbafea.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Resort & SPA

QC Terme e i Rituali Detox

Published

on

Le terme dell’antica Roma erano luoghi di benessere, aggregazione e vita sociale. Uno stile di vita che affidava all’acqua e alla bellezza di questi luoghi il recupero del benessere fisico e la rigenerazione dello spirito. QC Terme continua la tradizione di Roma imperiale con i propri centri benessere e termali, regalando emozioni uniche e senza tempo.

Luoghi e atmosfere in cui concedersi il tempo di un’esperienza di wellness totale. La sensazione magica e indimenticabile che donano terme, SPA e centri benessere, affiancati da hotel e resort di charme: per rinascere con l’acqua, nel corpo e nello spirito.

Sogno di Andrea e Saverio Quadrio Curzio nato nel 1982 e che oggi raccoglie dieci bellissimi centri b che costituiscono il più importante e innovativo gruppo nel settore turistico-termale italiano, QC Terme crea esperienze di benessere totale per coloro che vogliono migliorare la loro qualità di vita. Lo fa attraverso la progettazione, la realizzazione e la gestione di centri termali e di benessere in cui rivive la filosofia dell’antica Roma.

I centri QC Terme sono a Bormio (Bagni Nuovi e Bagni Vecchi), Pré Saint Didier, Milano, Torino, Roma, San Pellegrino, Dolomiti, Chamonix -Mont-Blanc e, presto, in nuove prestigiose location in Italia e nel mondo. In tutte le realtà QC Terme, l’eleganza dell’architettura si combina armoniosamente con le più moderne tecnologie, per offrire percorsi multisensoriali dove abbandonarsi a piacevoli momenti di relax totale. Per prolungare l’esperienza benessere e trasformarla in un soggiorno, il gruppo gestisce anche quattro prestigiosi resort: a Bormio, ai piedi del Monte Bianco e a Roma.

Oltre ai percorsi benessere, che includono vasche idromassaggio e idrogetti, vasche sensoriali e cascate, biosaune e bagni a vapore, stanze del sale e sale relax, QC Terme offre ai propri ospiti un’ampia gamma di trattamenti e massaggi che influiscono positivamente su ogni parte del corpo, aumentando le difese immunitarie, riducendo lo stress accumulato e sciogliendo i tessuti e la muscolatura oltre che infondere una generale sensazione di tonicità e rilassamento.

In particolare, per questo periodo che ci prepara ai rigori invernali, pur lasciando qualche debole strascico dell’estate da non molto conclusasi, QC Terme propone tre trattamenti detox, per “resettare” l’organismo – mente e corpo – ed essere pronti ad affrontare l’inverno con slancio ed energia.

Il Massaggio Ayurvedico, dolce e fluido, favorisce il benessere dell’organismo e appaga i desideri terreni e la realizzazione spirituale. I fondamenti della filosofia ayurvedica si basano sulla liberazione dei canali energetici, e favoriscono il sonno profondo, regolando l’appetito e rendendo la vita più gioiosa. 50 Minuti – 82 euro.

C’è poi l’Honey Ritual Rebalance, che prevede un’esfoliazione speciale a base di miele di rododendro, che lascia la pelle levigata, idratata e luminosa, e a seguire un massaggio completo armonico e fluido, che mira al riequilibrio energetico. Per l’aromaterapia viene utilizzata l’essenza del fiore di Nigritella, che cresce sulle nostre montagne, e che sprigiona un aroma molto simile a quello del cioccolato, favorendo la stimolazione delle endorfine e il rilassamento del sistema nervoso. Il trattamento ha proprietà purificanti, mineralizzanti, rilassanti, leviganti e antiage. 75 Minuti – 110,00 euro.

Infine, se desiderate un effetto detox più profondo, c’è il Detox 29 Essences, un rituale polisensoriale dall’effetto depurativo. L’utilizzo di un blend di oli essenziali ed estratti vegetali trasporta corpo e mente in una dimensione di benessere assoluto. Profondamente riequilibrante, ossigena e purifica la pelle, stimolando l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso. Le profumazioni rilasciate da questo blend, incredibilmente aromaterapico, ridonano la naturale armonia psicofisica e agiscono sulla sfera sensoriale, trasportando in uno stato di rilassamento totale. 25 Minuti – 48,00 euro

E se volete portare a casa i benefici di questo “viaggio sensoriale”, QC Terme ha appena lanciato la Collezione Oli Huiles CorpsParfumeés dedicata al corpo: una nuova linea dalle proprietà aromacologiche e di alta qualità con cui personalizzare ciascuno dei rituali effettuati in cabina e attivare, grazie ad accordi olfattivi inediti, nuove e ancor più profonde percezioni sensoriali.

La collezione comprende cinque oli ispirati a valori fondamentali della vita: Armonia, Amore, Viaggio, Energia, Leggerezza. Ogni Olio si abbina a cinque nuovi trattamenti: massaggi specifici che permettono di creare un rituale ad hoc, lasciando la pelle naturalmente idratata, luminosa e piacevolmente profumata. Il rituale, poi, può̀ essere ripetuto a casa per coccolarsi da soli o in coppia e dedicarsi le attenzioni che gli ospiti QC Terme amano ricevere.
Interessante anche l’idea di creare un elegante coffret con cinque mini taglie perfetto da regalare a Natale e nelle occasioni speciali.

Per maggiori informazioni: https://www.qcterme.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending