Connect with us

Venezia 76

Venezia 76 in concorso: J’Accuse di Roman Polanski

DailyMood.it

Published

on

J’ACCUSE
(L’UFFICIALE E LA SPIA)

 

Regia: ROMAN POLANSKI

Sceneggiatura: ROBERT HARRIS – ROMAN POLANSKI 

Basato sul romanzo di: ROBERT HARRIS

Con: Jean DUJARDIN, Louis GARREL, Emmanuelle SEIGNER, Grégory GADEBOIS

Produzione di: LEGENDE e R.P. PRODUCTIONS

Co-produzione FRANCIA – ITALIA con ELISEO CINEMA e RAI CINEMA

In co-produzione con GAUMONT, FRANCE 2 CINEMA, FRANCE 3 CINEMA, KINOPRIME FOUNDATION, KENOSIS, HORUS MOVIES e RATPAC.

 

Gennaio del 1895, pochi mesi prima che i fratelli Lumière diano vita a quello che convenzionalmente chiamiamo Cinema, nel cortile dell’École Militaire di Parigi, Georges Picquart, un ufficiale dell’esercito francese, presenzia alla pubblica condanna e all’umiliante degradazione inflitta ad Alfred Dreyfus, un capitano ebreo, accusato di essere stato un informatore dei nemici tedeschi.
Al disonore segue l’esilio e la sentenza condanna il traditore ad essere confinato sull’isola del Diavolo, nella Guyana francese. Un atollo sperduto dove Dreyfus lenisce angoscia e solitudine scrivendo delle lettere accorate alla moglie lontana.
Il caso sembra archiviato.
Picquart guadagna la promozione a capo della Sezione di statistica, la stessa unità del controspionaggio militare che aveva montato le accuse contro Dreyfus. Ed è allora che si accorge che il passaggio di informazioni al nemico non si è ancora arrestato.
E se Dreyfus fosse stato condannato ingiustamente? E se fosse la vittima di un piano ordito proprio da alcuni militari del controspionaggio?
Questi interrogativi affollano la mente di Picquart, ormai determinato a scoprire la verità anche a costo di diventare un bersaglio o una figura scomoda per i suoi stessi superiori. L’ufficiale e la spia, adesso uniti e pronti ad ogni sacrificio pur di difendere il proprio onore.

L’affare Dreyfus è uno dei più clamorosi errori giudiziari della storia, avvenuto in Francia tra il 1894 e il 1906 e che vide protagonista il soldato ebreo francese Alfred Dreyfus, ingiustamente accusato di essere una spia e quindi processato per alto tradimento.
Dreyfus sostenne fermamente la sua innocenza combattendo contro un’intera nazione. Il suo caso ebbe una notevole risonanza mediatica dividendo l’opinione pubblica del tempo, tra chi ne sosteneva l’innocenza e chi lo riteneva invece colpevole.
Tra gli innocentisti si schierò Émile Zola, il quale scrisse un articolo in cui puntava il dito contro il clima di antisemitismo imperante nella Terza Repubblica francese. Tale intervento venne intitolato proprio J’Accuse.

Polanski ha scritto la sceneggiatura insieme a Robert Harris, autore del romanzo da cui il film è tratto, L’ufficiale e la spia (The Dreyfus Affair), in Italia edito Mondadori. Da un romanzo di Harris il regista premio Oscar per Il pianista aveva già tratto nel 2010 il suo L’uomo nell’ombra.

DAL 21 NOVEMBRE AL CINEMA

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − cinque =

Cine Mood

Cerimony Red Carpet | Venezia 76

Venezia 76 | Day 11: Scopri tutti i look indossati dalle celebrity durante la 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

DailyMood.it

Published

on

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Cine Mood

Tenth day Venezia 76: Red Carpet

Venezia 76 | Day 10: Scopri tutti i look indossati dalle celebrity durante la 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

DailyMood.it

Published

on

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Cine Mood

Pillole Glamour – 24.000 baci a Venezia 76

Polici Francesca

Published

on

Pillole Glamour - 24.000 baci a Venezia 76

Quello di ieri sera è stato un red carpet nel segno del romanticismo che ha visto fare la prima uscita pubblica di una nuova bellissima coppia: Eleonora Pedron e Fabio Troiano. L’ex Miss Italia ha sfoggiato per l’occasione un delizioso abito rosa con tulle e pois neri dalle forme soavi.

E dopo i “Ferragnez”, ieri al Lido abbiamo visto anche una delle coppie più seguite sui social: Nina Zilli e Omar Hassan che si sono lasciati andare in teneri baci davanti ai flash impazziti dei fotografi. La star musicale, che siamo abituati a vedere sempre con look eccentrici, ieri ha scelto una mise più classica, optando per un elegantissimo long dress di seta blu di Vivienne Westwood Couture. Ottima scelta.

Per rimanere in tema romanticismo, la giovanissima attrice Fotinì Peluso ha scelto un bellissimo Valentino che era una vera e propria esplosione di ruches. Splendido l’abito – d’altronde, è un Valentino – ma l’abbinamento con l’acconciatura non ci ha convinto particolarmente.

Da 10 e lode Nilufar Addati, con un abito lungo fatto di trasparenze e inserti di Luisa Beccaria. Anche il più piccolo dettaglio è stato a dir poco azzeccato. Bravissima!

Non è stata da meno Anais Demoustier, in un impeccabile Dior total white, così semplice e così ricercato, un vero gioiellino.

Ma i migliori look della nona serata sono stati senza dubbio quelli di Alessandra Mastronardi (ci saremmo stupiti del contrario) in un insolito e accattivante Gucci, e soprattutto quello di Stacy Martin in un indimenticabile Giambattista Valli Couture. Chapeau!

di Francesca Polici per DailyMood.it
Photo: @MatteoMignani

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending