Connect with us

Fashion News

Henro Collezione Uomo/Donna SS 2019

DailyMood.it

Published

on

Collezione Donna
Sfumature e ricordi di un viaggio che è iniziato 70 anni fa e di un’esperienza tangibile nella nuova collezione primavera-estate 2019.
 Un mosaico completo di tutti i tasselli: stili, colori e tessuti dedicati alla donna di Herno.
Nuovi i parka dagli ampi volumi, dalla connotazione orientale la rivisitazione dei kimono, un bubble- up metropolitano per i modelli oversize che strizzano l’occhio ad un trend streetwear.
Immancabili le cappe e gli A-shape, mano artistica e identità ormai consolidata, e altresì i soprabiti bon ton e mai banali.
I tessuti sono quelli che caratterizzano le stagioni primaverili: naturali lino e cotone; iridescenti techno- taffettà e leggeri tela vela; nylon dall’aspetto serico; stampe su scintillanti paillettes; eleganti bouclé; svolazzanti voile e pregiati jacquard floreali di ispirazione giapponese; pregiato suede ma anche leggero cachemire che ben si adatta alle giornate più frizzanti.
Non mancano le versioni reversibili per nuovi look, gli innovativi laserati e termosaldati e le pregiate lavorazioni double che Herno realizza a mano fin dagli anni ’60.
Prende forma sotto l’etichetta Herno First-Act il progetto PEF – Product Environmental Footprint – Herno è la prima azienda di abbigliamento ad ottenere la certificazione per lo studio che prevede la mappatura del capo misurando l’impatto ambientale dalla produzione del filo di nylon di RadiciGroup ai tessuti brevettati Sensitive® Fabrics di Eurojersey alla confezione del capo finale. Quattro modelli realizzati in jersey stretch: un soprabito, due cappe e una giacca.
Impatta su tutto il colore, grande protagonista della collezione, che disegna netti contrasti e che vuole catalizzare totalmente l’attenzione su di sé.
Insieme ai toni neutri della terra – beige, tortora e panna – brillano i verdi – dal kiwi al lime, dal bandiera al militare; gli aristocratici rossi – dal cardinale al cremisi fino al suo estremo burgundy; i trasognanti toni del cielo e le femminili tinte del fucsia e del pervinca.
Intervallano i full color le stampe: dal sempre presente camouflage, ma in versione grunge, alle figure acquerellate su fondo bianco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Collezione Uomo
Herno propone per la prossima primavera-estate i nuovi must have in tutte le loro varianti in un dinamico equilibrio tra prorompente street style e il classico senza tempo.
Versatili blazer e sportivi bomber, in versione imbottita e non, field jacket riadattate all’uso metropolitano, grintose felpe, nuovi parka dai volumi oversize. Immancabili trench e impermeabili, intramontabili del brand.
I tessuti utilizzati spaziano dal mondo del sartoriale a quello del tecnico-sportivo, in linea con la filosofia e il percorso di Herno: un’unione di mondi apparentemente separati, ma che insieme soddisfano le esigenze del vivere quotidiano.
Ecco quindi che in collezione troviamo il cotone, anche in versione delavè, il fresco lino, il nylon nelle sue varianti lucide ed opache, il confortevole tessuto jersey effetto felpa, il tessuto Plaster antipioggia dalla mano gessosa, la cerata in versione pop, la maglina stretch traspirante, i morbidi suede foderati in jersey, anche nella variante microforata, e il nuovo pregiato cachemire ultra-leggero.
Sempre presenti le versioni reversibili anche per gli innovativi laserati.
Il vero protagonista è il colore, trait d’union della collezione estiva, che detta le regole del vestire urbano.
Tra i toni neutri delle sfumature del beige e del grigio e i rassicuranti blu – dal navy, all’oltremare – brillano i vitaminici arancioni e gialli, i profondi ottanio e i rossi – da quello scarlatto al cremisi fino al granata – per finire con le varianti del kaki e del verde oliva.
Tra le stampe in collezione troviamo un grintoso camouflage su denim di derivazione militare ed un’inusuale grafica newspaper type con motivo multicolor su fondo blu.
Tra le tecnologie in collezione ritroviamo lo Zip-Out System, una speciale tecnologia applicata alla chiusura a zip che permette l’apertura a strappo, e l’innovativo Air-Tech Transpiration Project, una maglina stretch che garantisce un’estrema traspirabilità.
Infine prende forma sotto l’etichetta Herno First-Act il progetto PEF – Product Environmental Footprint – Herno è la prima azienda di abbigliamento ad ottenere la certificazione per lo studio che prevede la mappatura del capo misurando l’impatto ambientale dalla produzione del filo di nylon di RadiciGroup ai tessuti brevettati Sensitive® Fabrics di Eurojersey, alla confezione del capo finito.
Due modelli di blazer realizzati in jersey stretch e declinati in 4 varianti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (1 voto)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 17 =

Fashion News

Dsquared2 X PEPSI capsule collection

DailyMood.it

Published

on

Dsquared2 has partnered with Pepsi MAX® for a limited-edition capsule collection, #D2XPepsi, slated to hit stores in Spring/Summer 2020.
Designed by Dean and Dan Caten, the lineup combines Dsquared2’s quintessential sport-street cool and the vibrant color palette and high-energy fun of the iconic cola’s advertising from the 1980s and 90s.

Those vibes are channeled in 43 special designed items, all featuring the Pepsi MAX logo combined with Dsquared2’s signature motif, the maple leaf, that would make every day a getaway.

The D2XPepsi capsule will be available in spring 2020 at all Dsquared2 retail stores, department stores and fashion specialty retailers worldwide.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Quando i colori dell’arte russa dettano legge sulla moda

DailyMood.it

Published

on

“Sostenibilità” e “Internazionalizzazione” tema della Milano Fashion Week 2019 in una Milano frenetica e vitale, tra strade cittadine dove circolano personaggi variopinti e modelle in cerca di casting,  allestimenti fantastici  per la grande kermesse della Milano Moda Donna che fa diventare la città un grande contenitore di idee con un calendario che quest’anno prevede 58 sfilate, 110 presentazioni e 54 eventi per un totale di 170 collezioni, evento supportato da un maxi schermo in piazza San Babila con le sfilate in streaming.

E fra tutti l’evento cool, la moda dall’Est per Fashion Vibes, un RunWay Show, itinerante in Italia e in Europa, Arte e Internazionalizzazione, per un connubio perfetto, quello creato da Juliia Palchykova formidabile cool hunter russa, abile e lungimirante per dare agli eventi che organizza una moderna prospettiva della moda combinando l’artigianato e l’alta moda, interpretando con gusto le evoluzioni più raffinate, dove avanzano la tecnologia e l’arte, in maniera innovativa, scintillante e poliedrica, magnetica e creativa.

Una sfilata glamour di abiti pensati  per durare e non fare spettacolo, quelli di Oksana Kosareva, puliti, lineari, quasi ascetici, un brand innovativo che la vedono visionaria, ricca di significati ed invenzioni, forse di sogni. A seguire sulle passerelle la linea Daria Fedunova disegnata da Daria Fedunova, ricca di allusioni e colori, la stilista dà delle indicazioni, mixando la  grafica con i  motivi floreali, integrando nel design i riferimenti ai lavori degli artisti dell’Art Deco, balletto russo e ai grandi astrattisti ed innovatori del secolo scorso.

L’immagine della collezione e ispirata ai protagonisti della Commedia dell’Arte dando ai suoi capi il compito di far dialogare corpo e abito, usa strumenti emozionanti della sua creatività, che la fanno diventare, con le sue ispirazioni, sicuramente una Stlista/Artista.

Una saggia follia, quella di Pavel Paris, un brand giovanissimo, visionario, che propone la felpa casual easychic come oggetto cool degli outfit e nuovo diktat della moda, che non perde di vista la comodità, la classe, il glamour. Tornata e fa da protagonista tra gli outfit glam con scritte, motivi floreali, stampe, il nuovo diktat della moda sfiziosa e d’impatto per un pazzo e divertente caledoscopio di colori

Sfila anche la Collezione SS 2020 del brand Dianova Natalya Brand, designer Dianova Natalya, una collezione creata nello stile sportivo chic, privilegiando l’incontro della bellezza con il comfort e funzionalità, dai dettagli audaci fili a contrasto, strisce di tessuto impermeabile, inserti stampati, rivetti, chiusure a tracolla, cimosa, accessori che hanno il carattere di una eroina appena uscita da un film degli anni 80.

Infine Valiosa, designer Svetlana Pereyaslavtseva, una collezione per una donna dei nostri tempi,  iperimpegnata, ma sempre perfetta, con stile, nei suoi mille impegni di lavoro, abiti easy chic realizzati in tessuto naturale, giacche bomber double face personalizzate da dettagli, alta qualità nella esecuzione di una  collezione realizzata presso la propria fabbrica a Mosca.

Fashion Vibes, un scelta intelligente, quella dell’organizzatrice Jiuliia Palchykova, il giusto orientamento di questo piccolo pool di aziende arrivate dall’Est che si presentano alla Milano Fashion Week, un piccolo manipolo di giovanissimi stilisti, bravi e preparati, creativi, geniali, con produzioni eseguite in Russia, per ridefinire una femminilità fatta di sottile glamour enfatizzato dai tagli sapienti, particolari fatti di stile, tessuti naturali, rigore, dettagli che conducono ad una sartorialità nuova, inedita, da scoprire…..dalla Russia con style!

Per info:

Milano Fashion Week

Fashion Vibes, Milano, 17 settembre 2019
Fabbrica del Vapore
Via Giulio Cesare Procaccini 4
WhiteBalanceSpace

press.fashionvibes@gmail.com
IG @fashionvibesmilano
www.fashion-vibes.com

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

NYFW, “CELLULARI BANDITI”. LA MOSSA VINCENTE DI RIHANNA: DOVE PORTA LO SHOW SAVAGE X FENTY

DailyMood.it

Published

on

È stata la sfilata più chiaccherata della New York Fashion Week quella della cantante Rihanna. A un anno di distanza, la pop-star è tornata sulle passerelle per presentare la nuova collezione del suo marchio di lingerie, Savage X Fenty. In un modo, però, particolare. All’evento, infatti, è stato bandito l’utilizzo di telefoni cellulari, macchine fotografiche e telecamere da parte degli ospiti. Per essere sicuri che niente fosse trapelato fuori dal palazzetto dello sport Barclays di Brooklyn, la cantante ha deciso, addirittura, di sequestrare gli apparecchi tecnologici all’ingresso.

Il motivo? Evitare la sua divulgazione prima di venerdì 20 settembre, data della messa in onda su Amazon Prime Video. Il brand ha stretto con l’azienda del web una partnership che permette agli spettatori di tutto il mondo di vedere, virtualmente, lo show, il backstage e molti altri contenuti inediti. Ma non solo. Infatti, sempre a partire dalla giornata di venerdì, sul sito di moda di Amazon, Amazon Fashion, sarà disponibile acquistare la collezione di Rihanna.

Intanto, sul web sono già apparse delle prime immagini di questo evento spettacolare anche se ancora tutto resta top-secret. A vedere queste foto, l’interpretazione data degli utenti è una sorta di risposta all’ormai pensionato show di lingerie più famoso al mondo, Victoria Secret. Da sempre, infatti, il marchio americano è famoso per i suoi continui no verso modelle transgender e plus size. Totalmente in contrasto con la filosofia del brand della cantante “Non ci sono regole per creare l’intimo. Puoi essere a tuo agio quanto ti pare e sexy quanto ti pare” ha dichiarato la stessa.

 

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending