Connect with us

Fashion News

Emanuela Biffoli: borse, scarpe e beauty all’insegna del mood del boho-chic

T. Chiochia Cristina

Published

on

Emanuela Biffoli è più di un brand fiorentino nato negli anni ottanta in Italia, ma grazie alla sua vocazione internazionale, è un modo principalmente di essere e di sentirsi vivi grazie alla passione nel creare quegli accessori cosi particolari ed esclusivi, dalle borse alle scarpe che hanno reso il marchio celebre insieme alla linea beauty. Chi lo indossa non passa inosservato, ma anzi, un po’ curioso e mai ingannevole, lo stile “Biffoli” sorprende in questa veste anche nella Capsule Flowers presentata ad Homi Milano. Come novelli viaggiatori ecco il mood del boheme-chic che descrive appieno il senso di questo abbigliamento dalla profonda vocazione internazionale e la cui mission è quella di accentuare proprio la personalità di chi lo indossa, in modo nuovo e variegato, ricco di stile ma , soprattutto, di originalità. Ma cosa ispira davvero questo brand che si rifà ad una femminilità all’insegna appunto del mood del boho-chic? Sicuramente la perenne ricerca dell’allegria, del colore della felicità. E’ quanto emerge dallo stand allestito per Homi Milano dove sono state presentate le novità per la stagione SS19. Un mix di colori, forme ed intrecci con colori definiti “esplosivi” anche dallo stesso comunicato stampa. Femminilità che si rifà a quello stile “boho-chic” che ha fatto innamorare modelle di tutta europa, perchè in grado di sottolineare appieno il mood di chi sa apprezzare la vera bellezza ai più alti livelli, senza vergognarsi del proprio lato romantico o originale, senza il volersi porre limiti nell’esprimersi indossando stile ed originalità fuori dal comune.

Accessori quindi ma con il gusto di abbinamenti dove osare è essere. Ma cosa c’è del mood del boho-chic nella ma proposta di Emanuela Biffoli a Homi? Sicuramente quell’ “iper chic” un pò ostentato ed allegro, così accentuato nelle forme ma anche molto alla portata di tutti ed in tutte le taglie, che però viene declinato come un vero “stile alternativo” proprio perchè parte da chi lo indossa.
Dove il lusso e la comodità non sono nè distanti, nè inconciliabili: accessori che diventano la moda stessa. Categorie affini, tra corpo ed anima ma declinato per concetti alternativi, ma mai antitetici che riproducono uno stile di vita dinamico e veloce, caratteristico di look forse non solo dei più trendy del momento ma riprendendo un pò anche quell’idea (saggia) delle “hobo bag”, ovvero le borse dei vagabondi del mood del boho-chic ; prendersi un momento tutto per sè e per quel piacere delle piccole cose così tipico di Emanuela Biffoli.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =

Fashion News

BALOSSA Collezione FW 2019/2020 al Milano White

DailyMood.it

Published

on

Una collezione importante, che ha il compito di far capire le caratteristiche e la maturazione di Indra Kaffemanaite, stilista di Balossa, che ci propone il tema centrale della collezione FW 19/20, la camicia, la musa ispiratrice contemporanea interpretata con umorismo e ironia, una lezione di stile e un modo intelligente per farci entrare nel suo laboratorio creativo partendo dal suo linguaggio base.

Ma non solo…..una non comune sensibilità mostra l’innovazione della stilista nel percorso che copre l’avventura creativa di Indra, dove emerge la dominante stilistica che inizia dal 16 agosto 2014, che ha portato, in pochi anni, all’evoluzione che ha visto dissacrare la camicia maschile in un processo innovativo nella ricerca di una bellezza meno scontata, più rigorosa ma anche imprevedibile.

E dunque Balossa – collezione FW 2019/20 – scopre il colore, il total black, il tessuto maschile, le bretelle, i nodi…..

Palette: il Bianco, sempre “primo attore” il bianco incontrastato che prende colore e sfumature dalle pieghe, rouches e pannelli, camicie che vanno dal minimale a forme più ricche e voluminose, un romantico e seducente stile vittoriano perfetto per creare una affascinante dandy moderna.

Total Black e colore: La collezione 2019/20 vede un innovativo total black, il grigio e il rosso, ogni capo è un racconto introspettivo dove il nero prende corpo nei tessuti di lana e forma dai tagli e dagli sbiechi magistrali e dalle asimmetrie, flash di luce data dai ganci che segnano i revers. Il rosso….per la stilista il rosso è gioco e ironia, divertissement sul classicissimo Principe di Galles, sfruttando l’armatura a batavia per ornare il rever della giacca con enormi spilli da balia dal sapore ottocentesco.

Tessuti: Tessuti classici, eleganti, iconici come popeline di cotone Bianco mixato ai tessuti maschili, come il Principe di Galles e la flanella maschile classica grigia che diventa femminilissima, giochi sottili del mix dei tessuti dal peso diverso per creare cadenze diverse, asimmetrie di capispalla, una perfetta armonia tra la decisa camicia sottogiacca e la morbidezza del capospalla di tessuto maschile, ampio o aderente.

Cinture e lacci: la cifra stilistica della collezione, un soutoire di tessuto nero, danza in vita come cintura, un laccio, il leit motiv, si staglia sulla camicia bianca, danza leggero sulle maniche con sottile arguzia, identifica la collezione.

Stampe: tessuti rigati, bianco e nero, bianco e blu, che determinano polsi e pannelli, righe diritte e righe ondulate, bianco e nero, lo scontro diretto tra il colore calmo del bianco e la tinta forte delle righe nere e il rigato bianco e blu come onde marine, leggere, delicate.

Pantaloni: pantaloni dalla linea decostruita, stretti alla caviglia, esili, volutamente anonimi, quasi a dare tutta l’importanza alla camicia, al piccolo soprabito, alla giacca.

Tasche, bretelle, bottoni, sciarpe: una serie di deja vu nella collezione, già visti e usati come un gioco, sulle camicie, sui pantaloni, le gonne, bretelle come liane segnano la silhuette, bottoni sostituiti dai ganci dei busti dell’800, lunghissime sciarpe che avvolgono, appoggiati con eleganza al collo volano lievi come farfalle…..

La Camicia Bianca: Rimane la base del Brand, un viaggio alla scoperta della camicia bianca, il vero paradigma dello stile di Balossa, grazie ad un percorso che mette in luce una visione straordinariamente ricca di elementi fatta da un designo innovativo abbinata ad una brillante creatività , la stilista cerca, con successo, di allontanare l’idea della camicia come mero canone maschile, e con farsetti, colletti militari, rouches, pieghe, asimmetrie, plastron a chiusura centrale, rende l’idea di una eleganza minimale, sexy, ammaliante, severa e al tempo stesso audace e femminilissima.

Il “Nodo” come chiusura
Chiusure sovrammesse, incroci, lacci e bottoni, ganci e poi il nodo…….una osservazione che la stilista assorbe dai dipinti Leonardeschi, un taglio nuovo e inusuale per mettere in luce gli studi su Leonardo sul panneggio e le sue osservazioni per dare consistenza alle stoffe e movimento alle pieghe secondo la tipologia diversa del tessuto, l’attenzione ad una diversa decorazione dei capi interpretata dai celebri “nodi”, un approccio “universale e filosofico” alla natura.

www.balossashirt.com

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Henro Collezione Uomo/Donna SS 2019

DailyMood.it

Published

on

Collezione Donna
Sfumature e ricordi di un viaggio che è iniziato 70 anni fa e di un’esperienza tangibile nella nuova collezione primavera-estate 2019.
 Un mosaico completo di tutti i tasselli: stili, colori e tessuti dedicati alla donna di Herno.
Nuovi i parka dagli ampi volumi, dalla connotazione orientale la rivisitazione dei kimono, un bubble- up metropolitano per i modelli oversize che strizzano l’occhio ad un trend streetwear.
Immancabili le cappe e gli A-shape, mano artistica e identità ormai consolidata, e altresì i soprabiti bon ton e mai banali.
I tessuti sono quelli che caratterizzano le stagioni primaverili: naturali lino e cotone; iridescenti techno- taffettà e leggeri tela vela; nylon dall’aspetto serico; stampe su scintillanti paillettes; eleganti bouclé; svolazzanti voile e pregiati jacquard floreali di ispirazione giapponese; pregiato suede ma anche leggero cachemire che ben si adatta alle giornate più frizzanti.
Non mancano le versioni reversibili per nuovi look, gli innovativi laserati e termosaldati e le pregiate lavorazioni double che Herno realizza a mano fin dagli anni ’60.
Prende forma sotto l’etichetta Herno First-Act il progetto PEF – Product Environmental Footprint – Herno è la prima azienda di abbigliamento ad ottenere la certificazione per lo studio che prevede la mappatura del capo misurando l’impatto ambientale dalla produzione del filo di nylon di RadiciGroup ai tessuti brevettati Sensitive® Fabrics di Eurojersey alla confezione del capo finale. Quattro modelli realizzati in jersey stretch: un soprabito, due cappe e una giacca.
Impatta su tutto il colore, grande protagonista della collezione, che disegna netti contrasti e che vuole catalizzare totalmente l’attenzione su di sé.
Insieme ai toni neutri della terra – beige, tortora e panna – brillano i verdi – dal kiwi al lime, dal bandiera al militare; gli aristocratici rossi – dal cardinale al cremisi fino al suo estremo burgundy; i trasognanti toni del cielo e le femminili tinte del fucsia e del pervinca.
Intervallano i full color le stampe: dal sempre presente camouflage, ma in versione grunge, alle figure acquerellate su fondo bianco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Collezione Uomo
Herno propone per la prossima primavera-estate i nuovi must have in tutte le loro varianti in un dinamico equilibrio tra prorompente street style e il classico senza tempo.
Versatili blazer e sportivi bomber, in versione imbottita e non, field jacket riadattate all’uso metropolitano, grintose felpe, nuovi parka dai volumi oversize. Immancabili trench e impermeabili, intramontabili del brand.
I tessuti utilizzati spaziano dal mondo del sartoriale a quello del tecnico-sportivo, in linea con la filosofia e il percorso di Herno: un’unione di mondi apparentemente separati, ma che insieme soddisfano le esigenze del vivere quotidiano.
Ecco quindi che in collezione troviamo il cotone, anche in versione delavè, il fresco lino, il nylon nelle sue varianti lucide ed opache, il confortevole tessuto jersey effetto felpa, il tessuto Plaster antipioggia dalla mano gessosa, la cerata in versione pop, la maglina stretch traspirante, i morbidi suede foderati in jersey, anche nella variante microforata, e il nuovo pregiato cachemire ultra-leggero.
Sempre presenti le versioni reversibili anche per gli innovativi laserati.
Il vero protagonista è il colore, trait d’union della collezione estiva, che detta le regole del vestire urbano.
Tra i toni neutri delle sfumature del beige e del grigio e i rassicuranti blu – dal navy, all’oltremare – brillano i vitaminici arancioni e gialli, i profondi ottanio e i rossi – da quello scarlatto al cremisi fino al granata – per finire con le varianti del kaki e del verde oliva.
Tra le stampe in collezione troviamo un grintoso camouflage su denim di derivazione militare ed un’inusuale grafica newspaper type con motivo multicolor su fondo blu.
Tra le tecnologie in collezione ritroviamo lo Zip-Out System, una speciale tecnologia applicata alla chiusura a zip che permette l’apertura a strappo, e l’innovativo Air-Tech Transpiration Project, una maglina stretch che garantisce un’estrema traspirabilità.
Infine prende forma sotto l’etichetta Herno First-Act il progetto PEF – Product Environmental Footprint – Herno è la prima azienda di abbigliamento ad ottenere la certificazione per lo studio che prevede la mappatura del capo misurando l’impatto ambientale dalla produzione del filo di nylon di RadiciGroup ai tessuti brevettati Sensitive® Fabrics di Eurojersey, alla confezione del capo finito.
Due modelli di blazer realizzati in jersey stretch e declinati in 4 varianti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Fashion Color Trend Report NY Fashion Week Autumn/Winter 2019/2020

DailyMood.it

Published

on

Ogni stagione il team del Pantone Color Institute crea il rapporto Pantone Fashion Color Trend; una panoramica dei colori che mette in evidenza le tonalità di punta che gli stilisti presenti alla NY Fashion Week presenteranno nelle loro collezioni per la prossima stagione. Il rapporto tendenza colore Pantone Fashion è una guida fondamentale per le tendenze cromatiche più importanti della stagione.

Pubblicato per il settore della moda dal Pantone Color Institute, il report di questa stagione presenta i primi 12 colori emergenti, oltre a quattro tonalità neutrali classiche che possiamo aspettarci di trovare sulle passerelle, che introducono i trend per le prossime collezioni invernali.

I colori dell’autunno / inverno 2019/20 riflettono un’emergenza di fiducia; audacia e forza, una tavolozza viscerale di colori che sono facilmente riconoscibili, ma che mostrano alcune intelligenti modifiche per la stagione invernale. Esprimendo la nostra ampia accettazione del colore, le combinazioni dell’autunno / inverno 2019/2020 suggeriscono una sete di liberazione e il desiderio di realizzare le nostre identità uniche e individuali.

I colori per l’autunno / inverno 2019-2020 variano da semplici e sofisticati a sorprendentemente diversi e unici“, ha affermato Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute. “Questa gamma di tinte versatili crea un senso di empowerment e sicurezza, consentendo a chi le indossa di scegliere i colori che meglio riflettono il proprio stato d’animo e la propria personalità“.

Autumn/Winter 2019/2020 NYFW Color Palette:

Le tinte viscerali abbinate alle tonalità principali della stagione, creano una tavolozza versatile che include:

– PANTONE 19-1557 Chili Pepper
Un peperoncino piccante, rosso, aggiunge drammaticità ed eccitazione mentre stimola i sensi.

– PANTONE 19-1650 Biking Red
Un rosso intenso avventuroso, il Biking Red è forte e potente.

– PANTONE 12-1110 Crème de Pêche
Una pesca leggera avvolgente, la Crème de Pêche parla di morbidezza e facilità.

– PANTONE 15-1530 Peach Pink
Caldo e lusinghiero, il rosa pesca conferisce una luminosità sana.

– PANTONE 19-1234 Rocky Road
Rocky Road è un solido marrone terroso.

– PANTONE 17-1926 Fruit Dove
Un rosa estroverso, Fruit Dove crea una presenza che non può essere ignorata.

– PANTONE 18-1155 Sugar Almond
Un mezzo tono appetitoso, lo zucchero di mandorla è una tonalità zuccherata di marrone.

– PANTONE 15-1150 Dark Cheddar
Forte e audace, Dark Cheddar è una miscela nitida di giallo e arancione.

– PANTONE 19-4055 Galaxy Blue
Una tonalità blu riflessiva, Galaxy Blue è evocativo della galassia più grande.

– PANTONE 18-4217 Bluestone
Bluestone è un colore di tranquilla risoluzione.

– PANTONE 16-1358 Orange Tiger
La tigre arancione trasmette un’energia senza paura.

– PANTONE 19-6050 Eden
L’Eden è un maestoso verde foresta che gioca sulla tradizione.

Autumn/Winter 2019/2020 Classics:

– PANTONE 12-0815 Vanilla Custard
Vaniglia Crema pasticcera è un bianco sobrio, morbido e cremoso.

– PANTONE 19-3815 Evening Blue
Fiducioso e classico, un profondo blu simbolico del cielo della sera.

– PANTONE 16-0000 Paloma
Paloma è un grigio senza pretese ma allo stesso tempo elegante.

– PANTONE 17-0530 Guacamole
Un verde gustoso, arricchito di sostanze nutritive, il guacamole crea una base rinfrescante.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending