Connect with us

Sfilate

Grande attesa per la London Fashion Week, ecco tutto quello che c’è da sapere

Polici Francesca

Published

on

La London Fashion Week – che si svolgerà dal 14 al 18 settembre – scalda i motori. E mentre ci prepariamo a quella che si preannuncia essere una delle edizioni più ricche della settimana della moda londinese, da poco la notizia della svolta animalista sta facendo il giro di tutto il mondo.
Il British Fashion Council, infatti, ha da poco annunciato questa “svolta epocale” dettata da un “profondo cambiamento culturale” sia da parte dei designer che dei consumatori stessi. Quella di Londra sarà la prima settimana della moda totalmente “fur free”. Un cambiamento che si inserisce nelle svolte animaliste di tanti brand. A inizio anno, infatti, anche Donatella Versace aveva dichiarato che la maison italiana non avrebbe più utilizzato pelli animali. Recentemente, a questa ha fatto eco anche il celebre brand britannico Burberry che ha bandito per sempre le pellicce nelle collezioni future.
Naturalmente, la notizia è stata accolta con grande entusiasmo da Peta, l’associazione animalista che ogni anno organizzava manifestazioni proprio durante l’evento.

Ma la svolta animalista non è la sola novità che andrà ad arricchire l’attesissima London Fashion Week. Tra i momenti clou, il più atteso è sicuramente il ritorno in patria dell’ex Spice Girl Victoria Beckam che, proprio quest’anno, festeggerà i suoi primi dieci anni da designer. Per l’occasione, ha scelto di tornare a Londra dove, il 16 settembre, presenterà la sua nuova collezione primavera – estate 2019 e di dar vita ad una nuova campagna in cui lei stessa appare all’interno di una sua shopping bag. Vediamo quindi l’ex Posh Spice ancora una volta al fianco dell’amico e fotografo Juergen Teller, lo stesso che ben dieci anni fa curò la campagna di Marc Jacobs in cui le gambe della Beckam spuntavano fuori da una shopping bag del brand oggi concorrente. Una splendida citazione dal sapore nostalgico che promette bene per questo importante anniversario.

Grande attesa anche per il debutto del pugliese Riccardo Tisci che, dopo dodici anni da Givenchy, è ormai alla direzione creativa di Burberry (di cui, in pochi mesi, ha già ridisegnato il logo).

E ancora l’amatissima griffe spagnola Delpozo – presente a Londra per la seconda volta consecutiva – presenterà la nuova collezione con il talentuoso designer madrileño Joseph Font.

Occhi puntati anche su Alexa Chang e la sua giovanissima etichetta che sfilerà il 15 settembre.

Tra gli eventi più caldi, vi ricordiamo poi anche il debutto del robot Ohmni – sviluppato da OhmniLabs – che sfilerà assieme alla collezione della statunitense Honee.

Come sempre, largo spazio anche ai designer emergenti come Molly Goddard (vincitrice del Vogue Designer Fashion Fund 2018), ma anche Kiko Kostadinov, Supriya Lele, Paula Knorr e tanti altri.

Di seguito, trovate il calendario ufficiale della LFW. Ma se non volete perdervi i momenti più importanti, allora ricordatevi di seguire il nostro speciale.

14 SETTEMBRE
08:00 – 09:00 London Fashion Week (apertura ufficiale)
09:00 – Richard Malone
09:30 – 11:30 – Gayeon Lee
09:30 – 11:30 – Emma Charles
10:00 – Jamie Wei Huang
10:00 – 18:00 – Amanda Wakeley
11:00 – J. JS Lee
12:00 – Nicopanda
13:00 – Bora Aksu
14:00 – Ryan LO
15:00 – Kiko Kostadinov
15:30 – 17:30 – XU ZHI
16:00 – Marta Jakubowski
17:00 – Pam Hogg
17:00 – 19:00 – KALDA
17:30 – 19:30 – Johnstons of Elgin
18:00 – Matty Bovan
19:00 – Xiao Li
20:00 – Ashley Williams
20:30 – 22:00 – Katie Ann McGuigan

15 SETTEMBRE
09:00 – Eudon Choi
09:30 – 11:30 – Anya Hindmarch
09:30 – 11:30- Clio Peppiatt
10:00 – FYODOR GOLAN
11:00 – ALEXACHUNG
11:30 – 13:30 – Alice Archer
12:00 – Ports 1961
12:30 – 13:30 – OSMAN
13:00 – Jasper Conran
13:30 – 15:30 – Markus Lupfer
14:00 – Molly Goddard
15:00 – Halpern
16:00 – JW Anderson
16:30 – 18:30 – Micol Ragni
17:00 – House of Holland
17:30 – 19:30 – Sadie Williams
18:00 – Gareth Pugh
19:00 – Temperley London
20:00 – Mary Katrantzou
21:00 – JULIEN MACDONALD

16 SETTEMBRE
09:00 – Palmer / Harding
09:00 – 17:00 – Jenny Packham
09:30 – 11:30 – minki
09:30 – 11:30 – MARRKNULL
10:00 – Victoria Beckham
11:00 – Preen by Thornton Bregazzi
12:00 – Roland Mouret
13:00 – Margaret Howell
13:30 – 15:00 – Supriya Lele
13:30 – 15:30 – STEVE O SMITH
14:00 – Delpozo
15:00 – Fashion East
15:30 – 17:30 – steventai
16:00 – CHALAYAN
17:00 – Nicholas Kirkwood
18:00 – Simone Rocha
19:00 – Ashish
20:00 – Peter Pilotto
20:30 – 21:00 – 2018 Shenzhen Products Show
20:30 – 21:30 – AADNEVIK
20:30 – 22:00 – Victor Wong – Show & After Party
20:30 – Stories From Arabia Mansion Soirée

17 SETTEMBRE
09:00 – REJINA PYO
09:00 – 16:30 – Pringle of Scotland
09:30 – 11:30 – Paul Costelloe
10:00 – Roksanda
10:00 – 18:00 – Amanda Wakeley
11:00 – ERDEM
12:30 – 14:30 – Alexander White
13:00 – Christopher Kane
13:00 – 15:00 – Wesley Harriott
13:30 – 15:30 – Edeline Lee
13:30 – 16:30 – Aspinal of London
14:00 – Emilia Wickstead
14:30 – 16:30 – Mother of Pearl
15:00 – DAVID KOMA
16:00 – TOGA
17:00 – Burberry
17:30 – 19:30 – Paula Knorr
17:30 – 19:30 – FENGYI TAN
19:00 – Huishan Zhang
20:00 – MM6 Maison Margiela
20:30 – 22:00 – APUJAN SS19
20:30 – 22:00 – MARIEYAT Collection IV Presentation
20:30 – Johny Dar x Blacks: Where The Future Starts

18 SETTEMBRE
09:00 – pushBUTTON
09:30 – 11:30 – NABIL NAYAL
10:00 – Natasha Zinko
10:00 – 18:00 – Amanda Wakeley
11:30 – 13:30 – Malene Oddershede Bach
12:30 – 14:30 – Mark Fast
13:00 – Roberta Einer
13:30 – 15:30 – RIXO
14:00 – Richard Quinn
14:30 – 16:30 – Zandra Rhodes
16:00 – 18:00 – UNDERAGE
18:00 – On|Off Presents…

di Francesca Polici per DailyMood.it

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − uno =

Sfilate

Chanel Fall-Winter 2019/20 Ready-to-Wear Collection

DailyMood.it

Published

on

Peaks as far as the eye can see, a street and snow-topped chalets. This season, the Grand Palais is transformed into a peaceful mountain village to welcome the CHANEL Fall-Winter 2019/20 Ready-to-Wear collection. A metamorphosis imagined by Karl Lagerfeld and Virginie Viard, in the atmosphere of a beautiful winter’s day, in the grand nave, a place so dear to the House.

Wearing brogans enhanced with a platform sole, protected beneath tweed fedoras, the elegant mountain dwellers seize the spirit of romantic dandies as they walk through the powdery snow. Created by Karl Lagerfeld and Virginie Viard, the silhouettes of the collection are warmed by a wardrobe marked with masculine/feminine accents, a major stamp of the Chanel style.
A palette of winter white, beige, black and navy blue is punctuated with flashes of purple, fuchsia, brick and emerald green.

With houndstooth, tartan and big check motifs, a dusting of snowflakes, in chevrons or imitating astrakhan, top stitched and quilted, tweed displays its masculinity on suits with wide-cut trousers worn high at the waist, coupled with great overcoats. Fastened with a high collar or a shawl collar and mini cape, enhanced with a trompe-l’œil bolero or a faux fur lapel, sometimes embellished with martingales, straight or double-breasted, trapeze or belted, maxi pockets slit or buttoned and folded down, the coats are different every time. The tweed jackets are trimmed with a thick wool braid, woven or left almost raw. Others reveal a flared collar and a trompe-l’œil bolero. The big soft knit pullovers alternate with sweaters embroidered with crystals and cardigans with mountain motifs. Ski outfits are mixed with urban wear: a down jacket is sported with wide-cut trousers in big check tweed, while a zip-up ski-suit comes in tri-colour tweed. Braided or adorned with a patch pocket to slip in a ski-pass, little tweed jackets are combined with a pencil skirt, and an outfit of over- jacket and wide-cut trousers in leather.

Knitted scarves in embroidered chiffon worn against bare skin, big blouses with jabots, sautoir necklaces of chains and glass beads, plastron necklaces and white pearl earrings … there’s a great softness about the collection. The desire for sophisticated comfort emanates from the silhouettes. A very feminine delicacy escapes from these maxi enveloping volumes. It flows over second skin tops, skirts and dresses in white chiffon printed with mini skiers and CC chairlifts, with scalloped collars and flounces that float to the rhythm of the body’s movements. Romanticism abounds with the great capes in wool, the dresses with Claudine collars and tiers of rounded panels, the skirts in snowy guipure lace and the white tuxedos in duchess satin. Finally, the “snow-ball” skirts and dresses in chiffon and feathers with the bust embroidered with snowflakes in white and gold vinyl, distil the modernity, youth and dash of humour that characterise the CHANEL woman.

The bags match the tones of a season in the mountains: in black or white smooth quilted leather, supple in quilted tweed with a double C clasp interlaced with leather, a flap in faux fur or a camera case in braided shearling. Removable purses are attached to small bags with shoulder straps. Hip bags in faux fur or leather embroidered with glossy camellias alternate with gondola lift minaudières in rhinestoned resin. The emblematic bags of the House joyfully slalom between the chalet spirit for the CHANEL’s GABRIELLE bag in leather and fluffy checked tweed, a frosted inspiration for the 11.12 embroidered with sequins, and its all schuss energy for the 2.55 in neon orange quilted leather.
Eternal and constantly renewed, identifiable and yet different every time, the allure of CHANEL illuminates winter with its daring and dazzling freshness.

Questo slideshow richiede JavaScript.


The CHANEL ambassadors
Penélope Cruz, Kristen Stewart, Ellie Bamber, Anna Mouglalis, Nana Komatsu, Ann Hsu, Alma Jodorowsky, Marine Vacth, Gwei Lun-Mei,Victoria Song, Jennie Kim, Caroline de Maigret and Liu Wen, the actresses Marion Cotillard, Céline Sallette, Virgine Ledoyen and Monica Bellucci, the models Claudia Schiffer and Naomi Campbell, and the American singer Janelle Monae as well as the singers Eddy de Pretto and Sebastien Tellier attended the CHANEL Fall-Winter 2019/20 Ready-to-Wear show this Tuesday March 5th 2019 at the Grand Palais.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW F/W 2018-2019

MFW Antonio Croce: classe ed eleganza italiana

T. Chiochia Cristina

Published

on

Un inno alla donna. Alla bellezza di essere donna. Difficilmente durante la MFW le collezioni esprimono così bene l’anima di chi le crea eppure quella di Antonio Croce, con una presentazione semplice e raffinata ma con un forte desiderio di essere riconoscibile, ha realizzato degli abiti e dei cappotti non solo belli e portabili ma che richiamano quella vestibilità tipica del made in italy e dalle linee chiare al fine di metterla al servizio del gusto femminile. La donna del prossimo autunno/inverno di Antonio Croce è una donna sicuramente sofisticata ma anche molto passionale. Degna di essere protagonista della sua vita, con uno stile elegante e mai volgare. La collezione presentata insieme a quella degli accessori e delle scarpe è un piacere per gli occhi di una donna che sa amarsi e valorizzarsi.
Capi firmati con cura e gusto, quelli della collezione “Urban Tribe” di Antonio Croce. Da segnalare l’uso dei colori dal giallo all’arancione ed i colli di pelliccia ma sono le impunture sui capi, in particolare sui cappotti, create per sottolineare i tagli di collo e manica, a rendere i capi da tagli cosi decisi , praticamente perfetti. E poi il ritorno del nero: dal chiodo nero indossato quasi come giacca ai colori del nero dei cappotti militari, giocando o sul tono su tono o sul contrasto con l’oro della passamaneria.
Le impunture e la passamaneria o i colli, che diventano il modo per esprimere una femminilità a cui “mettersi a servizio” in semplicità, con amore e dedizione, per una donna finalmente protagonista e non schiava della moda ma desiderosa di esprimere la sua personalità. Ed è appunto nei modelli, anche quando il taglio è rigorosamente maschile, che si estrinseca il valore di questa collezione: la passione per le cuciture e per i capi ben “finiti”, che hanno fatto da sempre la storia della sartoria italiana che giocano su giacche dal taglio militare e tacchi vertiginosi per le scarpe che nascono da una vera ricerca modellistica dell’abito.

Che diventa forma, volume e realtà, attraverso l’uso sapiente degli accostamenti dei colori e dei tagli classici, dai particolari e dalle rifiniture delle scarpe, dai giromanica che cadono in modo perfetto; il tutto fatto con gusto ed eleganza. Concludendo è la voglia di esprimere un “essere” donna autentico, esaltandone il fatto di essere prima di tutto vera ad emergere. Rendendo la Donna Croce “italiana” ed, alla stesso tempo, cosmopolita ed internazionale perchè, come dice il nome, fa parte di una tribù urbana, “urban tribe” appunto.
Tessuti caldi, avvolgenti pronti per essere indossati, che fanno di questa nuova collezione, una bella collezione che esprime in modo splendido l’emozione di essere donna originale in un mondo di falsi, indossando capi in modo mai volgare ma decisamente curioso e passionale.
La moda al servizio della donna, finalmente e non viceversa.

di Cristina T. Chiochia per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW F/W 2018-2019

La donna contemporanea per TIMELESS di Eleventy

T. Chiochia Cristina

Published

on

Reinterpretare il classico, ecco quello che la collezione donna di Eleventy regala quest’anno con “Timeless”: omaggiare l’eleganza della donna in chiave moderna, ma dando molto spazio ad uno stile personale, di carattere e sicuramente, ricercato nei particolari dei dettagli.
Ciò che colpisce immediatamente, sono proprio i particolari presenti nella collezione: l’amore per i dettagli che si esplica nella scelta di tessuti di alta qualità da abbracciare, come il cashmere o il mohair o la seta, ma scanditi in eleganti contrasti cromatici; o per esempio, l’attenzione per i volumi dei cappotti (di lunghezze sempre diverse), dai tagli “over” e spesso in abbinamento con delle giacche lunghe, per arrivare a giacche corte e molto “slim” da indossare sicuramente in modo più contemporaneo, in libertà.

L’arte di abbinare insomma, declinata per una donna sempre diversa e attenta ad apparire in ordine e ben curata, da sottolineare l’utilizzo della cintura, oramai immancabile, per evidenziare i punti vita ma senza spregiudicatezza, quasi ad accogliere le forme mai ostentate, in un caldo abbraccio.
Da segnalare gli women suits dai toni color albicocca, grigi e color naturale fino ad arrivare al blu, che si esprimono con tessuti fluidi e magiche trasparenze in particolare per la sera con il jersey elasticizzato; per sottolineare un modo nuovo di indossare, mai anonimo, ma oltremodo contemporaneo della portabilità di un abito.

“Timeless” insomma, è rivolto ad una donna ricercata, a partire dagli accessori che indossa ma anche dalla maglieria (da segnalare le fettucce di lana) e le felpe, realizzati con filati pregiati (addirittura il cammello) e con ricami artigianali che rimandano a quell’idea di donna attenta a voler apparire raffinata ma semplice.
Unica e sportiva insomma che indossa uno stile votato alla quotidianità ma attento alle occasioni speciali.
Una donna realizzata che ama la sua vita, armoniosa e sicura di sè, quella che propone Eleventy che ama rigenerarsi per essere sempre originale e non necessariamente dover cambiare e per questo sempre contemporanea.

di Cristina T. Chiochia per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending