Connect with us

Mood Town

Viaggio in Sudafrica alla scoperta di jazz club, artisti emergenti ed eventi imperdibili

Published

on

Esplorare i migliori jazz club, gli eventi e le proposte degli artisti della scena contemporanea in Sudafrica è un’avventura da mettere subito in lista. Dalla ricca tradizione di questo genere musicale nel Paese che si è sviluppato quasi in contemporanea a quello statunitense, passando per i luoghi iconici che ne raccontano la storia, fino alla scena artistica contemporanea.

Del resto, la musica jazz in Sudafrica ha avuto un ruolo e una forte influenza nella storia di questo paese e ancora oggi anima le città con locali e manifestazioni ad esso dedicate. Questo genere, arrivato dall’Occidente negli anni ‘50, fu completamente trasformato dai musicisti sudafricani, che vi aggiunsero i ritmi e i suoni tradizionali e vide poi il suo apice, come simbolo di rivoluzione e libertà, con la fine dell’apartheid. Questo nuovo ramo del jazz venne chiamato Kwela e, ancora oggi, viene considerato un caposaldo della cultura musicale sudafricana.

Jazz Club: dove respirare l’atmosfera soul

Luci soffuse, location accoglienti e ottima musica. Queste sono le caratteristiche che contraddistinguono i locali jazz presenti nei principali centri urbani sudafricani. Qui è possibile ascoltare artisti affermati ma anche scoprire nuove tendenze e stili, il tutto accompagnato da buon cibo e da un’atmosfera chill magica. Marabi Club, un luogo dove la festa e il divertimento sono sempre di casa, è il posto perfetto per trascorrere una serata in allegria ascoltando ottima musica. Qui tutti i giovedì, venerdì e sabato l’atmosfera si anima, grazie alle diverse esibizioni di band locali e ai piatti proposti dello chef Katlego Mlambo, che punta su piatti semplici ma eleganti con ampia scelta fra carne e pesce locali. Passando a Cape Town, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta: qui la città si anima ogni notte a ritmo di jazz. Ad esempio, The Blue Room at Grub & Wine, nato dalla collaborazione tra il noto artista jazz Buddy Wells e lo chef patron di Grub & Vine Matt Manning, è il posto ideale per ascoltare artisti emergenti e gustare ottimi cocktail. L’Harrington’s Cocktail Lounge è un locale con musica dal vivo la cui lounge è arroccata su Harrington Street, con finestre panoramiche che incorniciano la vista del quartiere di Cape Town. Lo stile è eccentrico, con le pareti drappeggiate di velluto, istantanee monocromatiche invecchiate di Cape Town e dipinti in stile barocco. Ogni giovedì, le “East City Sessions” di Harrington vedono salire sul palco i migliori gruppi e artisti della città. Le porte si aprono alle 16.00 e l’ingresso è gratuito. L’Happy Hour si protrae fino alle 19.00, offrendo cocktail classici creati nel suggestivo bar a forma di L del locale. E ancora il The Art of Duplicity che, nascosto in una zona meno battuta della città, vicino a Coffee Lane, è il posto giusto per entrare in contatto con gli appassionati di jazz e godere di un’atmosfera da speakeasy underground.

Una nuova generazione di musicisti

Il jazz, genere musicale dal carattere rivoluzionario, è stato il simbolo di libertà quando, durante l’apartheid, veniva suonato nei primi locali del paese. In seguito, grazie alle numerose influenze culturali, è stato contaminato e arricchito di nuovi elementi e suoni. Grazie alla bellezza e alla storia che questo genere musicale porta con sé, il Sudafrica è ricco di artisti e musicisti che lo hanno esportato in tutto il mondo. Una delle personalità di spicco è sicuramente Tutu Puoane, originaria di questa terra ma tedesca di adozione, che ha calcato palcoscenici di tutto il mondo. Tra le più recenti scoperte c’è Nobuhle Ashanti, una pianista e compositrice che ha fatto della curiosità e dell’amore per la musica, il suo credo fondamentale. Vuma Levin, giovane e appassionato musicista, cerca invece di far comprendere, attraverso la sua musica, le contraddizioni che caratterizzano la vita e, grazie all’utilizzo di strumenti tradizionali come l’arco di zucca e la mbira, esplora le nuove identità della cultura africana, dipingendo un ritratto del Sudafrica che è al tempo stesso contemporaneo ma intimamente legato a molteplici tradizioni. Così come Benjamin Jephta, musicista che definisce la sua arte “libera da costrizioni”, senza quindi voler dare una precisa identità ma facendosi influenzare da tutto ciò che lo circonda.

Gli eventi jazz da non perdere in Sudafrica

La fine dell’estate a Cape Town vuol dire solo una cosa: partecipare al The Cape Town International Jazz Festival. Questo famosissimo festival offre un’esperienza musicale di rara bellezza e energia, grazie agli artisti locali e internazionali che si susseguono sul palco.

Per saperne di più: http://www.capetownjazzfest.com

A Hogsback, cittadina situata nella municipalità locale di Raymond Mhlaba, viene ospitato il Music in the Snow, un evento musicale, ma anche gastronomico, che si tiene ogni anno nel mese di luglio ed è il più grande e importante festival invernale del Paese. Visitatori da tutto il mondo accorrono per partecipare a questo evento, che ospita ogni anno performer di fama internazionale.

Per saperne di più: https://musicinthesnow.co.za

Molto più di un genere musicale

La musica non è semplice armonia di note ma anche un modo per scoprire e ampliare la propria conoscenza del mondo, fin da piccoli. Questo è senza dubbio il pensiero di Mignon van Vreden, appassionata di jazz, educatrice musicale e docente, che ha lanciato il progetto Bejazzled in una scuola materna della città di Potchefstroom, nella provincia Nordovest del paese.

Mignon sostiene, infatti, che nella prima infanzia veicolare l’insegnamento attraverso il gioco e la musica facilita l’apprendimento. Secondo Mignon, la musica aiuta infatti lo sviluppo e la coordinazione, il canto aiuta l’orecchio interno e il ritmo è un valido supporto per sviluppare il pensiero logico.

La musica è cultura, e proprio per questo South African Tourism, ad aprile dello scorso anno, in collaborazione con la Hugh Masekela Heritage Foundation, ha celebrato il leggendario musicista jazz Hugh Masekela in un evento tenutosi al Dizzy’s Club at Jazz at Lincoln Center. L’evento ha reso omaggio al contributo di Masekela alla musica jazz e al suo impatto sul Sudafrica come destinazione culturale, stabilendo l’importanza che questo genere ha avuto e avrà per le future generazioni di musicisti africani.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + tredici =

Mood Town

Le migliori spiagge dell’Isola d’Elba: scopri il tuo angolo di paradiso

Published

on

L’Isola d’Elba, la terza isola italiana per grandezza dopo la Sicilia e la Sardegna, è un vero gioiello del Mar Tirreno. Parte dell’arcipelago toscano, l’Elba è famosa non solo per la sua ricca storia – in particolare il suo legame con Napoleone Bonaparte – ma anche per le sue splendide spiagge che attirano visitatori da tutto il mondo. Con circa 150 chilometri di costa, l’isola offre una varietà di litorali che soddisfano ogni tipo di viaggiatore. Dalle spiagge di sabbia bianca alle calette di ciottoli, dalle baie tranquille alle coste più selvagge, ogni angolo dell’Elba è un piccolo paradiso da scoprire.

Spiaggia di Fetovaia

Situata sulla costa sud-occidentale dell’Isola d’Elba, la spiaggia di Fetovaia è una delle più belle e famose dell’isola. Con la sua sabbia dorata e le acque cristalline, Fetovaia è circondata da una rigogliosa macchia mediterranea che la protegge dai venti, creando un ambiente tranquillo e riparato. La spiaggia si estende per circa 200 metri e offre un fondale che degrada dolcemente, rendendola ideale per le famiglie con bambini. La zona è ben attrezzata con stabilimenti balneari che offrono lettini, ombrelloni e bar, ma c’è anche un’area di spiaggia libera per chi preferisce un’esperienza più naturale.

Spiaggia di Cavoli

Non lontano da Fetovaia, troviamo la spiaggia di Cavoli, una delle mete preferite dai giovani e dagli amanti delle feste. Questa spiaggia è famosa per le sue acque turchesi e per la sua sabbia bianca e fine. Cavoli è divisa in due parti: una metà è occupata da stabilimenti balneari, mentre l’altra metà è libera. Durante l’estate, la spiaggia si anima con musica e feste sulla spiaggia, rendendola un luogo vivace e divertente. Anche se può diventare molto affollata, soprattutto nei mesi di luglio e agosto, la bellezza naturale di Cavoli la rende una tappa obbligata.

Spiaggia di Seccheto

Proseguendo verso est lungo la costa sud-occidentale, incontriamo la spiaggia di Seccheto. Questa piccola spiaggia di sabbia fine è incastonata tra scogli di granito e offre un ambiente tranquillo e rilassato. Le acque sono limpide e il fondale è graduale, perfetto per nuotare e fare snorkeling. Seccheto è meno affollata rispetto a Fetovaia e Cavoli, il che la rende ideale per chi cerca un po’ di pace e tranquillità. La spiaggia è attrezzata con alcuni servizi essenziali, ma conserva un’atmosfera più intima e riservata.

Spiaggia di Sansone

Spostandoci verso nord, vicino a Portoferraio, troviamo la spiaggia di Sansone, spesso considerata una delle spiagge più belle non solo dell’Elba, ma di tutta Italia. Questa spiaggia di ciottoli bianchi è incorniciata da scogliere bianche che contrastano meravigliosamente con le acque turchesi. Per raggiungerla, è necessario percorrere un breve sentiero a piedi, ma lo sforzo è ampiamente ricompensato dalla bellezza del luogo. Sansone è ideale per chi ama fare snorkeling, grazie alla ricca vita marina e alla trasparenza delle acque. La spiaggia è libera e offre un’esperienza più selvaggia e incontaminata.

Spiaggia di Biodola

Una delle spiagge più grandi e attrezzate dell’Isola d’Elba è la spiaggia di Biodola, situata nella parte nord-occidentale dell’isola. Con i suoi circa 600 metri di sabbia fine e dorata, Biodola è perfetta per chi cerca comfort e servizi. La spiaggia è ben fornita di stabilimenti balneari, ristoranti, bar e attività acquatiche come windsurf e kayak. Le acque sono calme e poco profonde, ideali per famiglie con bambini piccoli. Nonostante sia molto frequentata, la grandezza della spiaggia permette di trovare sempre un posto dove rilassarsi.

Spiaggia di Procchio

Un’altra spiaggia ampia e sabbiosa è quella di Procchio, situata sulla costa nord dell’isola. Questa lunga distesa di sabbia dorata è una delle preferite dalle famiglie grazie alle sue acque tranquille e poco profonde. Procchio offre una vasta gamma di servizi, tra cui stabilimenti balneari, bar, ristoranti e negozi. La zona è anche famosa per i suoi tramonti spettacolari, che rendono ogni serata sulla spiaggia un momento magico.

Spiaggia di Marina di Campo

Marina di Campo è una delle località più vivaci dell’Isola d’Elba, e la sua spiaggia omonima è una delle più lunghe dell’isola, con circa 1,5 chilometri di sabbia fine. La spiaggia di Marina di Campo è perfetta per chi cerca una vacanza all’insegna del divertimento e dell’attività. Qui è possibile praticare numerosi sport acquatici, noleggiare barche e pedalò, o semplicemente rilassarsi al sole. La vicinanza al paese garantisce una vasta scelta di ristoranti, bar e negozi, rendendo questa spiaggia ideale per chi ama avere tutto a portata di mano.

Spiaggia di Sant’Andrea

Sulla costa nord-occidentale, la spiaggia di Sant’Andrea è un piccolo gioiello nascosto. Con le sue acque cristalline e i suoi scogli levigati dal mare, Sant’Andrea è un paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni subacquee. La spiaggia di sabbia fine è circondata da una rigogliosa vegetazione mediterranea, creando un’atmosfera intima e rilassante. Nonostante le sue dimensioni ridotte, Sant’Andrea offre alcuni servizi come bar e ristoranti, ma mantiene un fascino selvaggio e naturale.

Spiaggia di Pomonte

Per chi cerca un’esperienza unica, la spiaggia di Pomonte sulla costa occidentale offre l’opportunità di esplorare il relitto dell’Elviscot, una nave mercantile affondata nel 1972. Il relitto si trova a pochi metri dalla riva ed è facilmente raggiungibile a nuoto, rendendolo una meta affascinante per gli appassionati di snorkeling e immersioni. La spiaggia di Pomonte è composta da ciottoli e offre un’acqua incredibilmente trasparente, perfetta per ammirare la vita marina che ha colonizzato il relitto.

Spiaggia di Laconella

Nascosta tra le spiagge più grandi di Lacona e Laconella, questa piccola baia è un vero angolo di paradiso. La spiaggia di Laconella è caratterizzata da sabbia bianca e fine e da acque limpide e poco profonde. È meno conosciuta e quindi meno affollata rispetto alle vicine, il che la rende ideale per chi cerca tranquillità e contatto con la natura. La bellezza del paesaggio circostante e la serenità del luogo fanno di Laconella una delle spiagge più affascinanti dell’isola.

Spiaggia di Capo Bianco

Situata vicino a Portoferraio, la spiaggia di Capo Bianco prende il nome dalle sue scogliere di calcare bianco che contrastano splendidamente con il blu intenso del mare. La spiaggia è composta da ciottoli bianchi e offre acque cristalline che invitano a lunghe nuotate e snorkeling. Capo Bianco è meno conosciuta rispetto ad altre spiagge di Portoferraio, il che la rende una scelta perfetta per chi desidera evitare le folle e godersi una giornata di mare in un ambiente spettacolare.

Spiaggia delle Ghiaie

Infine, non si può parlare delle spiagge dell’Isola d’Elba senza menzionare la Spiaggia delle Ghiaie, situata a pochi passi dal centro di Portoferraio. Questa spiaggia di ciottoli bianchi è famosa per le sue acque cristalline e la ricca vita marina, che la rendono una delle mete preferite per lo snorkeling. La leggenda vuole che le Ghiaie sia il luogo dove sbarcarono gli Argonauti, aggiungendo un tocco di fascino mitologico al luogo. La spiaggia è ben attrezzata e offre una vista mozzafiato sulla città e sulla Fortezza Medicea.

Ogni spiaggia dell’isola ha il suo carattere unico e offre esperienze diverse, che tu preferisca rilassarti sulla sabbia dorata di Fetovaia, esplorare i fondali marini di Sansone o goderti un tramonto a Procchio, l’Elba ha una spiaggia perfetta per ogni tipo di viaggiatore.

Oltre alle meravigliose spiagge, l’Isola d’Elba offre una vasta scelta di alloggi che permettono di soggiornare in tranquillità a pochi passi dal mare. Le case vacanza e gli appartamenti in affitto sono una soluzione ideale per chi desidera vivere l’isola in piena libertà, godendo di tutti i comfort di una casa. La cosa interessante è che molte case vacanza all’Elba si trovano vicino alle spiagge menzionate, permettendo di raggiungere facilmente il mare e di tornare a casa per una pausa pranzo o per una siesta pomeridiana.

Gli appartamenti e case vacanza all’Elba variano per dimensioni e servizi, soluzioni adatte sia a coppie in cerca di un rifugio romantico, sia a famiglie numerose che necessitano di spazio e praticità, spesso disponibili anche con terrazze o giardini privati, dove è possibile cenare all’aperto e godersi le fresche serate estive. La possibilità di cucinare in casa permette inoltre di gustare i prodotti locali e di vivere un’esperienza più autentica e personale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

5 attività da fare in Costiera Amalfitana per coglierne l’essenza e la bellezza

Published

on

La Costiera Amalfitana è uno dei gioielli naturali e culturali più belli del territorio italiano: questo angolo di paradiso è celebre per le sue pittoresche cittadine affacciate sul mare, i panorami mozzafiato, le splendide spiagge bagnate dalle acque cristalline del Mediterraneo, ma anche per un ricco patrimonio storico e una tradizione culinaria che incanta i sensi. Tra le insenature della Costiera Amalfitana si mescolano una serie infinita di tesori nascosti tutti da scoprire: alle porte di Amalfi, situato in una posizione sublime che si affaccia sullo splendido mare e in punto perfetto per visitare le affascinanti mete della “Divina Costiera” sorgono l’Hotel Santa Caterina e le Ville della Marchesa, emblema del lusso, dell’eleganza e della raffinatezza.

La Costiera Amalfitana è un luogo unico al mondo dalla bellezza senza tempo che incanta, ogni anno, milioni di turisti italiani e non: è quel territorio che fa sognare, innamorare e gioire, che riesce ad affascinare tutti con il suo importante patrimonio artistico e naturale. Da Positano a Vietri sul Mare, lungo la statale SS163 sono racchiusi piccoli tesori capaci di incantare gli occhi e far vibrare l’anima.

5 attività da fare in Costiera Amalfitana:

Lemon Tour: Tra i suoi panorami incantevoli, la Divina Costiera custodisce gelosamente quello che è diventato il simbolo e l’emblema di questo paese: il limone. Tra le stradine sinuose, i paesini arroccati e le case colorate si nascondono, infatti, i giardini di limoni, un susseguirsi di terrazze alberate che rivestono le pendici di questo straordinario territorio. Il Lemon Tour porterà gli ospiti in un incredibile viaggio nel gusto e nella tradizione: attraverso il tour si potrà seguire e conoscere il minuzioso processo di coltivazione, di raccolta e di trasformazione di questo frutto. Non mancheranno momenti di degustazione deliziando i magnifici prodotti realizzati con il limone come il celebre limoncello, una torta al limone oppure una fresca limonata ammirando uno splendido tramonto.

Terrazza di Villa Cimbrone: situato a Ravello, questo è sicuramente uno dei luoghi più suggestivi e più belli del mondo, un balcone naturale dal quale ammirare un panorama senza eguali: i suoi immensi giardini, infatti, regalano viste da sogno sul mare e sull’incantevole costa. Il belvedere è denominato come la Terrazza dell’Infinto, questa è delineata da una serie di busti marmorei che nelle giornate particolarmente limpide fanno da contrasto al cielo azzurro. Questa è una tappa imprescindibile per un viaggio in Costiera Amalfitana, che ci si vada di giorno o al tramonto, questo luogo regalerà forti emozioni da portare per sempre nel cuore. É un posto talmente bello che anche il noto autore americano Gore Vidal ne rimase affascinato tanto da definirlo come “…il luogo più bello che io avessi mai visto in tutti i miei viaggi”.

Immersione a Punta Campanella: per gli amanti del mare e degli sport acquatici questo è un vero e proprio paradiso terrestre: Punta Campanella è un’area marina protetta che pullula di accesi colori e diverse specie di pesci come le gorgonie, coreografici banchi di tonno e ricciole e tanti altri piccoli organismi. Inoltre, questi fondali ospitano un ricco patrimonio archeologico, sono stati infatti rinvenuti numerosi reperti di epoca greco-romana. Questo si può considerare uno dei punti più suggestivi della Costiera: guardando all’orizzonte si rimarrà estasiati nell’ammirare il Golfo di Sorrento congiungersi a quello di Napoli, grazie all’incredibile prospettiva sembrerà che i due golfi si sfiorino.

Passeggiata dell’Amore a Furore: il nome è la conferma delle sensazione che questo luogo incantato regala. Partendo dalla contrada Sant’Elia e camminando in quota per circa 500 metri si raggiunge l’inizio del cammino, breve ma ricco di significati: ad aprire il percorso, a testimoniare ancora di più il romanticismo di questo percorso, un bronzo raffigurante due innamorati sarà li ad accogliere i visitatori. All’inizio del cammino ci si imbatterà subito nelle maioliche dove sono incise frasi dedicate all’universo dell’Amore, frasi che ogni visitatore può dedicare alla dolce metà, alla natura, agli animali: a qualsiasi forma di amore si pensi questo luogo inviterà a momenti di riflessione e introspezione. Le maioliche nel poggio finale, davanti ad una vista mozzafiato sulla Costiera, fanno sciogliere ogni sorriso e luccicare l’anima. Se si viaggia in compagnia della persona amata questo è il luogo ideale dove suggellare per sempre un patto d’amore.

Yoga al tramonto su una terrazza panoramica: chi è alla ricerca di un’esperienza unica potrà farlo prenotando una sessione di yoga al tramonto su una delle terrazze più spettacolari della Costiera Amalfitana. Mentre il sole si tuffa lentamente nel mare, lasciarsi avvolgere da un’atmosfera di pace e serenità. Ammirare la vista mozzafiato del mare e delle scogliere, respirare la brezza marina e lasciarsi trasportare dai suoni della natura. Questa pratica rigenerante non solo rilasserà la mente e il corpo, ma permetterà anche di connetterti profondamente con l’incantevole bellezza circostante, rendendo il proprio soggiorno in Costiera davvero indimenticabile.

Per partire alla scoperta di questi luoghi incantevoli è ideale alloggiare all’Hotel Santa Caterina di Amalfi e le Ville della Marchesa. L’elegante dimora con il suo esclusivo complesso di suites sono situati in uno dei punti più suggestivi della Costiera Amalfitana a picco sul mare. Tra camere di diverse tipologie, un elegante ristorante, una piscina con acqua marina e tanto altro, questa splendida dimora garantirà soggiorni indimenticabili a tutti gli ospiti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Sole di mezzanotte: un’estate senza fine in Lapponia

Published

on

Un viaggio indimenticabile all’insegna dello slow living, da vivere immersi nella natura selvaggia e nel sound finlandese

Nel cuore dell’estate artica, quando il sole splende senza sosta e la natura si risveglia, la Lapponia diventa la destinazione ideale per un viaggio all’insegna dell’avventura o dello slow living, vivendo un’esperienza incentrata sul presente in cui ci si gode ogni momento della quotidianità.

L’incanto del sole di mezzanotte trasforma la Lapponia in un paradiso, dove il confine tra giorno e notte si dissolve in un’infinita luce dorata. Durante le ore notturne, il sole assume un colore giallo-rossastro, avvolgendo ogni angolo della regione in una luce straordinariamente calda e brillante, come in un eterno tramonto. Questo fenomeno unico crea un’atmosfera magica, dove il tempo sembra dilatarsi.

Per vivere appieno questa straordinaria atmosfera, Visit Finland ha selezionato una serie di destinazioni imperdibili in Lapponia, pensate per offrire un’esperienza autentica e indimenticabile:

Natura e avventura

Esplorare le sette maestose colline di Ylläs è come immergersi in un mondo di natura selvaggia e incontaminata, un’avventura che cattura fin dal primo passo. Attraverso escursioni a piedi o in bicicletta, si scopre la bellezza senza tempo del Parco Nazionale di Pallas-Yllästunturi, che si estende proprio accanto al villaggio di Ylläs. Quest’area collinare non è solo natura da contemplare, è anche avventura da vivere. Il suo bike park, il più grande della Finlandia, offre una vasta gamma di percorsi adatti a tutti i livelli, compresi i principianti. Con il downhill biking, si ha l’opportunità di esplorare la varietà dei paesaggi lapponi, dalle aspre cime alle foreste verdissime. I sentieri e i percorsi per escursioni a piedi e in bicicletta sono aperti ai visitatori in estate, rendendo Ylläs un paradiso per gli amanti delle attività outdoor dall’inizio di giugno alla fine di ottobre.

Spettacolo artico

Per chi non può fare a meno di far festa ed è appassionato di musica elettronica il Solstice Festival, l’evento mozzafiato che accende l’estate lappone durante l’ultimo weekend di giugno, è un appuntamento immancabile. Questo festival di tre giorni non è solo un’esperienza musicale straordinaria, ma anche un’opportunità per immergersi nella bellezza incontaminata della natura della Lapponia. La location in cima a Ruka dove è organizzato, infatti, offre uno scenario spettacolare in cui gli artisti si esibiscono sotto le luci nordiche. Oltre alla musica, il festival offre anche una varietà di divertenti attività artistiche e culturali, creando un’atmosfera magica e coinvolgente, davvero indimenticabile.

Slow Living tra sauna e natura

La vita da cottage intorno al Lago Inarijärvi, detta mökkielämä in finlandese, incarna il concetto di slow living: un’esistenza dolce e rilassata a stretto contatto con la natura. Per molti finlandesi, l’essenza di questa esperienza è la semplicità: passeggiare in un’oasi naturale, raccogliere frutti di bosco e, naturalmente, fare una nuotata rigenerante nel lago dopo la sauna. Questo stile di vita, ispirato al passato, è una fonte di rinnovata energia e benessere. La sauna è un elemento imprescindibile di questa routine, ma quando è accompagnata da un tuffo in acque cristalline (e fredde), diventa quasi un rituale di guarigione. Per chi desidera rigenerarsi e sfuggire alla quotidianità, la vita da cottage finlandese è un’esperienza da vivere. Tra le pareti di legno e il profumo di erbe selvatiche, è possibile rilassarsi e lasciarsi avvolgere dalla tranquillità. La semplicità e l’autenticità di questa esperienza offrono una via di fuga ideale per riconnettersi con sé stessi e con la natura circostante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending