Connect with us

Sociale

Un nuovo studio adidas rivela che il 92% delle donne teme per la propria sicurezza quando va a correre

Published

on

The Ridiculous Run” richiama l’attenzione sul problema e sottolinea la necessità di educare gli uomini e promuovere la cosiddetta allyship

● Raccontando le assurde vicende vissute dalle donne runner, la maggior parte degli intervistati (69% ) ha dichiarato di prendere specifiche precauzioni per sentirsi al sicuro – dall’indossare capi larghi al correre con qualcuno come forma di protezione
● “The Ridiculous Run” svela quanto possa diventare assurda l’esperienza di corsa per le donne che vogliono sentirsi sicure e fa appello all’intera community affinché promuova un cambiamento concreto della realtà attuale
● Attraverso l’iniziativa di adidas Runners “With Women We Run” e la partnership a lungo termine con White Ribbon, adidas promuove l’educazione di uomini e ragazzi per creare alleati per il cambiamento

Herzogenaurach, Germania, marzo 2023 – adidas ha condiviso oggi i risultati di una recente ricerca che mette in luce i problemi di sicurezza che molte donne si trovano ad affrontare quando corrono, raccontandoli nel video “The Ridiculous Run” – un vero e proprio appello all’educazione del mondo maschile e all’allyship per promuovere un cambiamento concreto.

adidas ha intervistato 9.000 runner in nove paesi per comprendere le esperienze e le percezioni di uomini e donne in merito alla sicurezza durante la corsa e per sostenere l’impegno profuso dall’iniziativa “With Women We Run by adidas Runners” e la partnership del marchio con l’associazione benefica White Ribbon, focalizzate sulla prevenzione delle molestie e sulla sicurezza delle donne runner.

A dimostrazione della portata del problema, il 92% delle donne ha dichiarato di sentirsi preoccupata per la propria sicurezza, con la metà [51%] che teme di essere aggredita fisicamente, rispetto al 28% degli uomini. Più di un terzo (38%) delle donne ha subito molestie fisiche o verbali, e di queste più della metà ha ricevuto attenzioni indesiderate (56%), commenti sessisti o apprezzamenti indesiderati a sfondo sessuale (55%), ha ricevuto un colpo di clacson (53%) o è stata seguita (50%).

Tra chi ha subito molestie, per le donne si osserva una probabilità di gran lunga maggiore rispetto agli uomini di sviluppare effetti collaterali mentali e fisici: oltre la metà delle intervistate (53%) ha infatti riferito di provare ansia, rispetto a poco più di un terzo degli uomini (38%). Dai dati emerge inoltre che le donne (46%) tendono a perdere interesse per la corsa più spesso rispetto agli uomini (1 su 3 o 33%) e che il 40% delle runner si sente più vulnerabile rispetto al 30% degli uomini.

The Ridiculous Run
La ricerca dimostra la necessità impellente di cambiare sia le abitudini che gli atteggiamenti quando si tratta di sicurezza delle donne runner: infatti, mentre il 62% degli uomini riconosce il problema, solo il 18% ritiene che sia soprattutto responsabilità degli uomini aiutare le donne a sentirsi più sicure quando corrono. Ecco perché adidas ha prodotto The Ridiculous Run, un video volto a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle realtà che le donne devono affrontare ogni volta che vanno a correre e per incoraggiare gli uomini a informarsi sul problema e ad allearsi per risolverlo. Dall’indossare un solo auricolare, al portare vestiti larghi, al correre in compagnia di altri runner, ciclisti o skater in una sorta di “squadra di protezione”, il video mostra quanto possa diventare assurda un’esperienza di corsa perché le donne si sentano sicure e invita la community a contribuire a cambiare la realtà attuale.

Sostenere il cambiamento a ogni livello
La ricerca e la pellicola The Ridiculous Run sono state create nell’ambito dell’impegno di adidas a favore dell’equità nello sport, con l’ambizione di promuovere l’inclusività, garantendo l’accesso, l’uguaglianza e la sicurezza alle comunità emarginate. Quest’ultima iniziativa si basa sulla collaborazione in corso tra adidas e l’associazione benefica White Ribbon, che si occupa di prevenire la violenza contro le donne e le ragazze educando il mondo maschile.

Il video incoraggia gli spettatori ad approfondire l’argomento attraverso l’allyship playbook di adidas, creato di concerto con White Ribbon nel 2022 e tradotto in sei lingue con l’intento di educare gli uomini sul tema e fornire alle donne strumenti utili per affrontare la questione delle molestie e della sicurezza nella corsa.
Ad oggi, più di 250 allenatori e capitani della comunità internazionale adidas Runners hanno ricevuto sia il toolkit che una formazione completa e sono diventati ambasciatori designati nella missione di creare un ambiente più sicuro per le donne che corrono.
Insieme ad adidas possiamo fare un passo avanti verso l’abolizione una volta per tutte di ogni forma di violenza e discriminazione di genere. Vogliamo che ovunque nel mondo gli uomini utilizzino gli strumenti che abbiamo messo a disposizione per fare la vera differenza nella lotta alla violenza contro le donne. La corsa è per tutti: ecco perché ci impegniamo a fare in modo che tutti si sentano più sicuri quando praticano uno sport che amano”, ha affermato Humberto Carolo, Executive Director di White Ribbon, Canada.

Parallelamente a questa attività, adidas continua la sua iniziativa a lungo termine “With Women We Run by adidas Runners”, concepita per contribuire attivamente a porre fine alle molestie e a qualsiasi forma di violenza contro le donne e per trasformare la cultura della corsa. Oggi attivo in 49 paesi e in 72 comunità, questo programma intende realizzare un cambiamento duraturo “dal basso” attraverso il potere dell’allyship, creando al contempo spazi sicuri per le donne runner.

Per sostenere le attuali iniziative, l’app adidas Running include funzioni incentrate sulla sicurezza, come la possibilità di condividere automaticamente la posizione in tempo reale di un corridore con i follower selezionati affinché ne seguano il percorso, o ancora contenuti educativi e suggerimenti per l’allyship. Ad oggi tramite l’app adidas Running sono state raccolte oltre 120.000 firme sotto l’egida di una missione comune: “Non commettere, tollerare o tacere mai sulla violenza contro le donne”.

Riteniamo che lo sport debba essere equo e la sicurezza è essenziale per concretizzare questo obiettivo. Sappiamo dalle nostre community e dalla nostra ricerca che la sicurezza è l’argomento più critico quando si tratta di donne che corrono e sfortunatamente il compito di proteggersi ricade sempre e solo su di loro.
Affrontare questo problema non è una gara di corsa, ma piuttosto una maratona e la nostra campagna non intende risolvere la questione da un giorno all’altro. L’obiettivo è invece quello di incoraggiare sempre più uomini a comprendere il loro ruolo e le loro responsabilità per stimolare il progresso e, si spera, il cambiamento”, ha dichiarato Sina Neubrandt, Women, Global Communications Director di adidas.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × quattro =

Sociale

Genny al fianco della Fondazione Umberto Veronesi per il Natale 2023

Published

on

Sara Cavazza Facchini, direttore creativo della Maison, anche per il Natale 2023, secondo anno consecutivo, decide di rivolgere il suo impegno sociale a sostegno della Fondazione Umberto Veronesi, l’importante istituzione impegnata nella ricerca scientifica contro i tumori femminili.

«Essere al fianco di Fondazione Veronesi non è solo un dovere morale, è un piacere sentimentale coerente con l’amore che Genny esprime per le donne. Genny è sinonimo di dinamica femminilità; la prevenzione, la cura della persona, la ricerca scientifica, sono valori nell’identità espressiva di Genny», ricorda Sara Cavazza Facchini.

Genny ha confermato la realizzazione di uno speciale Panettone artigianale al cioccolato e amarena, in collaborazione con il famoso chef Renato Bosco, che verrà venduto in esclusiva nelle Boutique Genny e su Genny.com ed il cui ricavato sarà devoluto interamente a supporto dell’organizzazione non profit Fondazione Umberto Veronesi.

«Fin dalla sua nascita Fondazione Umberto Veronesi è impegnata nel finanziamento alla ricerca scientifica d’eccellenza e nella diffusione di una cultura della prevenzione, in particolare delle patologie oncologiche che colpiscono le donne, come il tumore al seno, quello all’utero e all’ovaio. Ringrazio Genny per il sostegno poiché grazie a questa raccolta fondi si contribuisce a dare una speranza concreta alle pazienti di oggi e di domani» – afferma il Professor Paolo Veronesi, Presidente di Fondazione Umberto Veronesi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Sociale

Victoria’s Secret e Percassi, insieme alla Fondazione IEO-MONZINO accendono L’Albero di Natale in Galleria del Corso a Milano

Published

on

Con il progetto “Celebrates Women”, Victoria’s Secret e Percassi, partner licenziatario unico del brand per l’Italia, Francia, Spagna e Portogallo, sostengono le attività della Fondazione nella ricerca sul tumore al seno

A Natale la città si tinge di rosa: Victoria’s Secret che dona alla città due alberi di Natale in due diverse aree del centro, Galleria del Corso e Piazza Berlinguer.

Il primo e storico flagship store Victoria’s Secret è la cornice suggestiva dell’Albero che si trova in Galleria del Corso. L’abete, proveniente da un vivaio della Val Sorda, è alto circa 10 metri ed è decorato alla base con pacchetti regalo nei colori rosso, oro e rosa, tonalità riprese dagli addobbi e dalle luci a led che impreziosiscono l’Albero. Le stesse tinte caratterizzano anche l’abete di 4 metri allestito in Piazza Berlinguer, angolo Via Savona.

Natale è tempo di condivisione e doni, il regalo di Victoria’s Secret alle donne è il progetto “Celebrates Women” insieme alla Fondazione IEO-MONZINO per la ricerca contro il cancro al seno. Dal 30 novembre al 3 dicembre, Victoria’s Secret ha devoluto alla Fondazione una parte del ricavato delle vendite del negozio di Galleria del Corso e una senologa IEO presente in store ha risposto a tutte le domande in tema di prevenzione.

Mercoledì 6 dicembre alle 18.30, si terrà la cerimonia di accensione dell’Albero in Galleria del Corso, alla presenza di Matteo Morandi, CEO di Percassi Retail, e di un rappresentante della Fondazione IEO-MONZINO. Ad oggi, il brand di lingerie conta 45 negozi in Europa, di cui 26 in Italia e 6 nel milanese, l’ultimo dei quali inaugurato sabato 2 dicembre in Corso Buenos Aires.

Matteo Morandi, CEO di Percassi Retail, ha commentato: “Siamo molto orgogliosi di contribuire a diffondere lo spirito del Natale a Milano, abbiamo scelto Galleria del Corso e Piazza Berlinguer per omaggiare Milano. Con l’illuminazione dei due abeti, accendiamo anche un faro sulla prevenzione: il progetto “Celebrates Women”, in collaborazione con la Fondazione IEO-MONZINO, ha l’obiettivo di sensibilizzare donne di tutte le età sull’importanza della prevenzione e della ricerca sul tumore al seno. Victoria’s Secret sostiene le attività della Fondazione, una risorsa preziosa e indispensabile per tener sempre viva l’attenzione nei confronti della ricerca per le donne, per un Natale all’insegna della solidarietà e della condivisione”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Sociale

NATALE 2023 – tutte le idee regalo inusuali e le esperienze solidali

Published

on

Le dolci idee di Ofelè 
Guidati dalla convinzione che ogni dolce dovrebbe raccontare una storia, OFELÈ unisce maestria artigianale e idee non convenzionali per creare delle dolci esperienze  indimenticabili.
Per Natale propone 3 idee: dalla Casetta di Marzapane come un’opera d’arte commestibile, alla Pancake Box con preparati che rendono la colazione una celebrazione quotidiana, fino al Calendario dell’Avvento con biscotti che porta il conteggio dei giorni a un nuovo livello di golosità.
1. Casetta di Natale: esplora il lato dolce delle festività con la nostra Casetta di Marzapane Natalizia realizzata grazie alla maestria di Stefania e sua mamma, fondatrici di OFELÈ. Questa deliziosa creazione con i colori natalizi di sicuro conquisterà i cuori di adulti e bambini. Un regalo perfetto per trasformare il Natale in un’esperienza ancora più dolce e magica.
La Casetta è disponibile in 2 misure: piccola prezzo 18 euro e grande prezzo 25 euro.
2. Pancake Box: sveglia il tuo palato con la nostra Pancake Box, il regalo ideale per gli amanti della colazione speciale. Contiene 4 preparati di alta qualità per pancakes a base di farina di piselli power, farina integrale light, farina di riso nero healthy e farina 00 tradizionale rigorosamente macinate e preparate da Ofelé che trasformano ogni mattina in un festival del gusto. OFELÈ porta il brunch a un nuovo livello con questa deliziosa sorpresa natalizia.

Prezzo 30 euro.

3. Calendario dell’Avvento: accendi la gioia natalizia ogni giorno con il nostro Calendario dell’Avvento! La dolcezza di biscotti artigianali OFELÈ diventano un modo goloso e divertente per contare i giorni fino al Natale, regalando momenti di puro piacere.
Prezzo 12 euro

Questo slideshow richiede JavaScript.

Regala una cena solidale
Memá ti invita ad un viaggio alla scoperta dei sapori e colori dal mondo con la cucina inclusiva e circolare di Co-Cooking Lab

Regala una cena speciale a Natale per promuovere l’integrazione sociale

Memá, il rinomato ristorante siciliano che celebra l’inclusione e l’apertura culturale, è lieto di annunciare una collaborazione unica con il progetto Co-Cooking LAB.

Insieme, presentano “Un Viaggio alla Scoperta dei Sapori e Colori dal Mondo con la Cucina Inclusiva e Circolare di Co-Cooking Lab”: una serie esclusiva di cene da scoprire e da regalare per esplorare nuove culture e supportare un’iniziativa di integrazione sociale.

Il progetto Co-Cooking LAB è l’ideatore dell’omonimo format phygital di laboratori di cucina etnica e circolare, che non solo promuove la diversità culturale e l’inclusione sociale di persone con background migratorio, ma anche la sostenibilità ambientale attraverso l’anti-spreco alimentare.

La missione di questa collaborazione è sensibilizzare il pubblico su tematiche sociali importanti come la questione migratoria e la diversity, valori perfettamente in linea con quelli di Memá, che da sempre ha fatto dell’inclusione un elemento fondamentale della sua identità. Inoltre la cucina siciliana, per sua natura molto contaminata, con un approccio che promuove il multiculturalismo rende omaggio alla collaborazione con la cucina ospite creando delle ricette sperimentali, rendendo questo viaggio culinario un’esperienza ancora piú unica e coinvolgente.

Le cene si svolgeranno presso l’Osteria Memá, creando un’atmosfera unica e coinvolgente per un’esperienza culinaria straordinaria e indimenticabile. Ogni appuntamento avrá un costo di 45 euro che prevede una cena con 4 portate, una bolla di benvenuto, una breve presentazione e introduzione del progetto e delle preparazioni.

Un’idea che diventa anche il perfetto regalo natalizio, che abbraccia la diversitá e supporta l’integrazione sociale di persone fragili con un passato migratorio. Sará possibile acquistare e regalare le cene “Un Viaggio alla Scoperta dei Sapori e Colori dal Mondo con la Cucina Inclusiva e Circolare di Co-Cooking Lab” direttamente dal sito: www.memamilano.it/it/eventi

CALENDARIO APPUNTAMENTI:
29 novembre 2023 “Viaggio in Ucraina”
13 dicembre 2023 “Viaggio in Persia”
17 gennaio 2024 “Viaggio tra India e Pakistan”
31 gennaio 2024 “Viaggio in Ucraina”
7 febbraio 2024 “Viaggio in Persia”
21 febbraio 2024 “Viaggio tra India e Pakistan”

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending