Connect with us

Sociale

La Responsabilità Sociale di Lumenis Cares Foundation

Published

on

Portare la luce della vita a chi ne ha bisogno     

Il nome Lumenis ha origine latina e significa “luce della vita”.

Come leader mondiale per lo  sviluppo e la  commercializzazione di tecnologie innovative basate su sorgenti di energia, non solo la luce è al centro delle innovazioni tecnologiche, ma diventa il  simbolo della missione volta a migliorare la vita delle persone in campo medico.

La missione di Lumenis è promuovere progetti dedicati a sostenere l’indipendenza, il benessere fisico e l’igiene ambientale in vari settori tra cui la sanità, l’istruzione, l’occupazione e le pari opportunità, attraverso sponsorizzazioni e attività di beneficenza.

Lumenis si impegna a sostenere i leader della comunità medica pronti a cambiare la vita dei pazienti che ne hanno bisogno, indipendentemente dal loro contesto di provenienza, offrendo loro i vantaggi derivanti da procedure poco invasive. Solo nell’ultimo anno, Lumenis ha fornito tecnologie e risorse per aiutare le popolazioni di tutto il mondo che vivono in situazioni di difficoltà.

Nata a novembre 2019, la Lumenis Cares Foundation  ha l’obiettivo di sensibilizzare e sostenere importanti cause a livello globale che interessano l’assistenza sanitaria e l’istruzione.

L’intento è quello di creare una rete di contatti costituita da persone che hanno a cuore tematiche importanti e che si fanno portavoce di progetti per l’educazione e il miglioramento della qualità della vita, aiutandole a promuovere un mondo in cui vivere e lavorare sano e rispettoso dell’ambiente.

Quest’anno Children’s  Burn Trust ( https://www.cbtrust.org.uk/ ) è l’ente benefico scelto per il 2022 seguirà  un evento per la raccolta Fondi.

Laure Boisseux, fondatrice della Lumenis Cares Foundation, commenta: “Siamo entusiasti di ospitare quest’estate nel cuore di Londra il nostro primo grande evento di raccolta fondi a favore del Children’s Burns Trust. In qualità di leader mondiale nel trattamento delle cicatrici laser, Lumenis è già impegnata a migliorare e a beneficiare la vita di innumerevoli bambini che hanno subito cicatrici da ustioni in tutto il Regno Unito. Questo evento ci permetterà di sostenere il lavoro vitale che il Children’s Burns Trust svolge con i bambini, i giovani e le loro famiglie che stanno affrontando le loro ferite, dando loro l’opportunità di condurre una vita felice e sana. Ci auguriamo che i nostri colleghi del settore si uniscano a noi in quello che si preannuncia come un evento indimenticabile”.

Una delle tante  attività  di  Lumenis Cares Foundation è stato  il sostegno verso  l’ente benefico  Street Child https://www.cbtrust.org.uk/  che aiuta  bambini che vivono in ambienti con scarse risorse e con emergenze su servizi come l’accesso diretto all’istruzione e la fornitura di strumenti  e servizi per la salute mentale attraverso programmi di protezione. gli  interventi integrati  garantiscono  la sicurezza mentre permettono  l’accesso alla scuola,  sostenendo i bambini nell’apprendimento nel lungo termine .

Alcuni esempi di lavori svolti da Lumenis Cares  Foundation

Afghanistan
Il lavoro di protezione contro il COVID-19 di Street Child ha continuato ad espandersi nelle province di Balkh, Badakhshan, Herat e Kunduz, con interventi che includono servizi di supporto psicosociale, servizi di gestione dei casi rivolti a bambini non accompagnati e separati dalle famiglie, e servizi specializzati come l’assistenza temporanea, il rintracciamento familiare e il ricongiungimento per bambini a grave rischio di esposizione a sfruttamento e violenza. L’organizzazione ha inoltre continuato a fornire servizi di protezione nelle carceri di Balkh e Kabul e si è concentrata sulle misure da adottare per garantire l’apprendimento a distanza a 3.500 bambini nell’Uruzgan.

Cameroon
In collaborazione con i partner locali, man mano che le restrizioni venivano rimosse, Street Child ha intensificato e diversificato il proprio lavoro di risposta alle esigenze delle comunità. Per consentire agli studenti di sostenere gli esami e di tornare a scuola in sicurezza, con la riapertura delle scuole l’organizzazione benefica ha distribuito kit COVID-19 a 30 istituti che contano numerosi studenti. Il kit include termometri, sapone, distributori di igienizzante, mascherine per il viso e disinfettante per le mani. Per combattere l’impatto economico che il COVID-19 ha avuto sui mezzi di sussistenza, Street Child ha inoltre sostenuto la formazione di 22 donne e istituito progetti di avviamento generatori di reddito.

Repubblica Democratica del Congo
A supporto dei contenuti esposti dagli insegnanti nei piccoli gruppi di studio, il principale partner locale di Street Child, Ebenezer Ministry International (EMI), ha sostenuto 648 bambini distribuendo opuscoli di apprendimento cartacei in collaborazione con il governo del paese. Inoltre, grazie alla costruzione di 30 punti adibiti al lavaggio delle mani e alla distribuzione di 2000 opuscoli informativi sulla prevenzione, sono proseguiti gli sforzi per spezzare la catena di trasmissione del COVID-19 nelle aree colpite dalle inondazioni a Uvira.

Ad Haiti, Lumenis lavora a contatto con la St. Luke Foundation for Haiti e con il dottor Mitchell Humphreys della Mayo Clinic per fornire sollievo e prevenire, grazie alla VersaPulse PowerSuite soluzione basata sull’utilizzo di laser ad olmio e a doppia lunghezza d’onda, complicazioni potenzialmente letali nei pazienti affetti da iperplasia prostatica benigna (IPB).

 In India, Lumenis e Aravind Eye Care System, un’organizzazione sociale impegnata nella lotta alla cecità prevenibile, stanno collaborando per valutare l’effetto della trabeculoplastica laser selettiva, un’applicazione laser indolore.

In Africa, Lumenis ha collaborato con Right-to-Sight, un’organizzazione senza scopo di lucro del Royal College of Surgeons in Irlanda, per unirsi alla lotta all’eliminazione della cecità prevenibile nei paesi africani. “Il glaucoma è il responsabile del 20% dei casi di cecità prevenibile in Africa, ma c’è meno di un chirurgo oftalmico per milione di abitanti in tutto il continente”, ha affermato la dottoressa Kate Coleman, chirurgo oftalmico e fondatrice di Right-to-Sight. “Inoltre, i trattamenti medici standard, come gli analoghi della prostaglandina, sono nella maggior parte dei casi non disponibili, difficili da conservare a temperature corrette e spesso costano più di un salario mensile locale. Alla luce delle recenti statistiche del sondaggio IOVS e al fine di alleviare la difficile situazione di milioni di individui nel continente che perdono la vista a causa del glaucoma, Right to Sight, insieme a Lumenis, ritiene che questo problema debba essere affrontato con estrema urgenza”, ha aggiunto la dottoressa Coleman.

 

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 14 =

Sociale

Genny al fianco della Fondazione Umberto Veronesi per il Natale 2023

Published

on

Sara Cavazza Facchini, direttore creativo della Maison, anche per il Natale 2023, secondo anno consecutivo, decide di rivolgere il suo impegno sociale a sostegno della Fondazione Umberto Veronesi, l’importante istituzione impegnata nella ricerca scientifica contro i tumori femminili.

«Essere al fianco di Fondazione Veronesi non è solo un dovere morale, è un piacere sentimentale coerente con l’amore che Genny esprime per le donne. Genny è sinonimo di dinamica femminilità; la prevenzione, la cura della persona, la ricerca scientifica, sono valori nell’identità espressiva di Genny», ricorda Sara Cavazza Facchini.

Genny ha confermato la realizzazione di uno speciale Panettone artigianale al cioccolato e amarena, in collaborazione con il famoso chef Renato Bosco, che verrà venduto in esclusiva nelle Boutique Genny e su Genny.com ed il cui ricavato sarà devoluto interamente a supporto dell’organizzazione non profit Fondazione Umberto Veronesi.

«Fin dalla sua nascita Fondazione Umberto Veronesi è impegnata nel finanziamento alla ricerca scientifica d’eccellenza e nella diffusione di una cultura della prevenzione, in particolare delle patologie oncologiche che colpiscono le donne, come il tumore al seno, quello all’utero e all’ovaio. Ringrazio Genny per il sostegno poiché grazie a questa raccolta fondi si contribuisce a dare una speranza concreta alle pazienti di oggi e di domani» – afferma il Professor Paolo Veronesi, Presidente di Fondazione Umberto Veronesi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Sociale

Victoria’s Secret e Percassi, insieme alla Fondazione IEO-MONZINO accendono L’Albero di Natale in Galleria del Corso a Milano

Published

on

Con il progetto “Celebrates Women”, Victoria’s Secret e Percassi, partner licenziatario unico del brand per l’Italia, Francia, Spagna e Portogallo, sostengono le attività della Fondazione nella ricerca sul tumore al seno

A Natale la città si tinge di rosa: Victoria’s Secret che dona alla città due alberi di Natale in due diverse aree del centro, Galleria del Corso e Piazza Berlinguer.

Il primo e storico flagship store Victoria’s Secret è la cornice suggestiva dell’Albero che si trova in Galleria del Corso. L’abete, proveniente da un vivaio della Val Sorda, è alto circa 10 metri ed è decorato alla base con pacchetti regalo nei colori rosso, oro e rosa, tonalità riprese dagli addobbi e dalle luci a led che impreziosiscono l’Albero. Le stesse tinte caratterizzano anche l’abete di 4 metri allestito in Piazza Berlinguer, angolo Via Savona.

Natale è tempo di condivisione e doni, il regalo di Victoria’s Secret alle donne è il progetto “Celebrates Women” insieme alla Fondazione IEO-MONZINO per la ricerca contro il cancro al seno. Dal 30 novembre al 3 dicembre, Victoria’s Secret ha devoluto alla Fondazione una parte del ricavato delle vendite del negozio di Galleria del Corso e una senologa IEO presente in store ha risposto a tutte le domande in tema di prevenzione.

Mercoledì 6 dicembre alle 18.30, si terrà la cerimonia di accensione dell’Albero in Galleria del Corso, alla presenza di Matteo Morandi, CEO di Percassi Retail, e di un rappresentante della Fondazione IEO-MONZINO. Ad oggi, il brand di lingerie conta 45 negozi in Europa, di cui 26 in Italia e 6 nel milanese, l’ultimo dei quali inaugurato sabato 2 dicembre in Corso Buenos Aires.

Matteo Morandi, CEO di Percassi Retail, ha commentato: “Siamo molto orgogliosi di contribuire a diffondere lo spirito del Natale a Milano, abbiamo scelto Galleria del Corso e Piazza Berlinguer per omaggiare Milano. Con l’illuminazione dei due abeti, accendiamo anche un faro sulla prevenzione: il progetto “Celebrates Women”, in collaborazione con la Fondazione IEO-MONZINO, ha l’obiettivo di sensibilizzare donne di tutte le età sull’importanza della prevenzione e della ricerca sul tumore al seno. Victoria’s Secret sostiene le attività della Fondazione, una risorsa preziosa e indispensabile per tener sempre viva l’attenzione nei confronti della ricerca per le donne, per un Natale all’insegna della solidarietà e della condivisione”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Sociale

NATALE 2023 – tutte le idee regalo inusuali e le esperienze solidali

Published

on

Le dolci idee di Ofelè 
Guidati dalla convinzione che ogni dolce dovrebbe raccontare una storia, OFELÈ unisce maestria artigianale e idee non convenzionali per creare delle dolci esperienze  indimenticabili.
Per Natale propone 3 idee: dalla Casetta di Marzapane come un’opera d’arte commestibile, alla Pancake Box con preparati che rendono la colazione una celebrazione quotidiana, fino al Calendario dell’Avvento con biscotti che porta il conteggio dei giorni a un nuovo livello di golosità.
1. Casetta di Natale: esplora il lato dolce delle festività con la nostra Casetta di Marzapane Natalizia realizzata grazie alla maestria di Stefania e sua mamma, fondatrici di OFELÈ. Questa deliziosa creazione con i colori natalizi di sicuro conquisterà i cuori di adulti e bambini. Un regalo perfetto per trasformare il Natale in un’esperienza ancora più dolce e magica.
La Casetta è disponibile in 2 misure: piccola prezzo 18 euro e grande prezzo 25 euro.
2. Pancake Box: sveglia il tuo palato con la nostra Pancake Box, il regalo ideale per gli amanti della colazione speciale. Contiene 4 preparati di alta qualità per pancakes a base di farina di piselli power, farina integrale light, farina di riso nero healthy e farina 00 tradizionale rigorosamente macinate e preparate da Ofelé che trasformano ogni mattina in un festival del gusto. OFELÈ porta il brunch a un nuovo livello con questa deliziosa sorpresa natalizia.

Prezzo 30 euro.

3. Calendario dell’Avvento: accendi la gioia natalizia ogni giorno con il nostro Calendario dell’Avvento! La dolcezza di biscotti artigianali OFELÈ diventano un modo goloso e divertente per contare i giorni fino al Natale, regalando momenti di puro piacere.
Prezzo 12 euro

Questo slideshow richiede JavaScript.

Regala una cena solidale
Memá ti invita ad un viaggio alla scoperta dei sapori e colori dal mondo con la cucina inclusiva e circolare di Co-Cooking Lab

Regala una cena speciale a Natale per promuovere l’integrazione sociale

Memá, il rinomato ristorante siciliano che celebra l’inclusione e l’apertura culturale, è lieto di annunciare una collaborazione unica con il progetto Co-Cooking LAB.

Insieme, presentano “Un Viaggio alla Scoperta dei Sapori e Colori dal Mondo con la Cucina Inclusiva e Circolare di Co-Cooking Lab”: una serie esclusiva di cene da scoprire e da regalare per esplorare nuove culture e supportare un’iniziativa di integrazione sociale.

Il progetto Co-Cooking LAB è l’ideatore dell’omonimo format phygital di laboratori di cucina etnica e circolare, che non solo promuove la diversità culturale e l’inclusione sociale di persone con background migratorio, ma anche la sostenibilità ambientale attraverso l’anti-spreco alimentare.

La missione di questa collaborazione è sensibilizzare il pubblico su tematiche sociali importanti come la questione migratoria e la diversity, valori perfettamente in linea con quelli di Memá, che da sempre ha fatto dell’inclusione un elemento fondamentale della sua identità. Inoltre la cucina siciliana, per sua natura molto contaminata, con un approccio che promuove il multiculturalismo rende omaggio alla collaborazione con la cucina ospite creando delle ricette sperimentali, rendendo questo viaggio culinario un’esperienza ancora piú unica e coinvolgente.

Le cene si svolgeranno presso l’Osteria Memá, creando un’atmosfera unica e coinvolgente per un’esperienza culinaria straordinaria e indimenticabile. Ogni appuntamento avrá un costo di 45 euro che prevede una cena con 4 portate, una bolla di benvenuto, una breve presentazione e introduzione del progetto e delle preparazioni.

Un’idea che diventa anche il perfetto regalo natalizio, che abbraccia la diversitá e supporta l’integrazione sociale di persone fragili con un passato migratorio. Sará possibile acquistare e regalare le cene “Un Viaggio alla Scoperta dei Sapori e Colori dal Mondo con la Cucina Inclusiva e Circolare di Co-Cooking Lab” direttamente dal sito: www.memamilano.it/it/eventi

CALENDARIO APPUNTAMENTI:
29 novembre 2023 “Viaggio in Ucraina”
13 dicembre 2023 “Viaggio in Persia”
17 gennaio 2024 “Viaggio tra India e Pakistan”
31 gennaio 2024 “Viaggio in Ucraina”
7 febbraio 2024 “Viaggio in Persia”
21 febbraio 2024 “Viaggio tra India e Pakistan”

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending