Connect with us

Food Mood

Tre ricette da Portorose e Pirano Per un viaggio di gusto da fare a casa!

Published

on

In questo periodo la casa sta diventando uno spazio da reiventare ogni giorno e associare un luogo, una passione o un’ispirazione alle cose che si devono fare di ruotine può aiutare ad alleggerire la testa e rendere meno pesante non poter uscire. E visto che si deve cucinare, tanto vale provare a fare un viaggio di gusto domestico che ci porti tra i sapori di un altro Paese, già provati o nuovi.

Quelli dell’Istria slovena, conosciuta per località di mare come Pirano e Portorose, sono buonissimi e alla perfezione mettono insieme terra e mare con delizie come i carciofi di Strugnano, i tartufi locali, il sale di Pirano (usato dagli chef stellati di tutto il mondo), l’aglio di Nova Vas, lo straordinario olio EVO fatto con cultivar locali come la Bianchera Istriana e pesce di eccellente qualità, grazie all’ottima salute del mare. Senza dimenticare, naturalmente, apprezzati vini rossi e bianchi quali il refosco o la malvasia.

Tra le ricette tipiche, queste tre – seppie con biete e polenta, zuppa di bobiči (mais) e crespelle al refosco – mettono insieme gusto, facilità nel trovare gli ingredienti e semplicità della preparazione. E pazienza se in casa non si ha proprio tutto. Mai come adesso, l’ingrediente più importante in cucina è la fantasia! Na zdravje! (alla salute)!

Seppie con biete e polenta
Soffriggere nell’olio EVO cipolla affettata, aglio sminuzzato e il prezzemolo. Aggiungere le seppie pulite, lavate e tagliate a pezzettini. Cuocerle lentamente fino ad ammorbidirle. Aggiungere acqua, di tanto in tanto, e in un secondo tempo le biete lavate e tagliuzzate. Salare, pepare e cuocere lentamente fino ad ammorbidire le biete Aggiungere acqua, se necessario, per ottenere la giusta densità. Preparare nel frattempo la polenta anche utilizzando la farina che cuoce in pochi minuti: in una pentola con acqua bollente salata, versare un quarto della farina di mais che si intende usare, mescolare aiutandosi con una frusta per evitare i grumi, versare il resto della farina, abbassare la fiamma, e cuocere, mescolando regolarmente con un cucchiaio di legno, facendo in modo che la polenta risulti morbida e cremosa. Poco prima della fine della cottura, aggiungere un cucchiaino d’olio d’oliva. Quando la polenta è cotta, versarla a specchio in un piatto da portata, ricavare un’incavatura al centro e adagiarvi le seppie con le biete e il loro intingolo. Se non si trovano le biete, vanno bene anche gli spinaci e in mancanza della polenta, utilizzare riso al vapore.

Bobiči (zuppa di mais)
In una grande pentola, far soffriggere nell’olio d’oliva aglio e prezzemolo sminuzzati, aggiungere 2 patate pelate, e tagliate a tocchetti, 400 grammi fagioli borlotti, 3 cucchiai di chicchi di mais, 1 pezzo di carne di maiale affumicata (si può preparare anche senza o utilizzare un po’ di pancetta), 2 pomodori pelati tagliati a pezzetti o 2 cucchiai di passata di pomodoro, sale, pepe, 1 litro d’acqua e cuocere lentamente a fuoco lento per 2-3 ore, aggiungendo acqua se necessario. Quando la zuppa è quasi cotta, togliere le patate con un mestolo, schiacciarle e versare la purea nella pentola per rendere il piatto più cremoso. Se non si trovano gli ingredienti freschi, avendo la necessità di utilizzare ciò che si ha in casa, è possibile utilizzare anche quelli in scatola.

Crespelle al refosco
Per preparare l’impasto, sbattere 2 uova in mezzo litro di latte, con un pizzico di sale. Aggiungere mezzo bicchiere di refosco (o vino rosso), 3 cucchiai di farina setacciata e mescolare fino a ottenere un impasto liquido, ma cremoso. Per la farcitura, rosolare in un tegame, con 1 cucchiaio di olio o di burro, 2 mele grattugiate, 1 cucchiaio e mezzo di zucchero (o di miele) e un generosa presa di cannella fino ad ottenere una purea. La purea può anche essere sostituire con della marmellata. Dopo aver tolto la purea, nello stesso tegame, rosolare un paio di cucchiai di pangrattato con un po’ di burro e zucchero vanigliato, sfumando a fiamma alta con mezzo bicchiere di refosco e facendo evaporare bene l’alcol. Per cuocere le crespelle: in un tegame antiaderente di 18/20 centimetri di diametro far scaldare bene un cucchiaio di olio e versare qualche cucchiaio di impasto, avendo cura di distribuirlo uniformemente su tutta la superficie. Quando la crespella inizia a imbiondirsi, girarla per farla cuocere da entrambi i lati. Alternare le crespelle con la purea di mele o la marmellata, mescolata al pangrattato, formando degli strati e terminando con la purea. Tocco da chef per servire: una riduzione di vino al miele o allo zucchero. Per i bambini, naturalmente, la ricetta può essere preparata senza vino, usando succo d’uva o di mela.

Per ulteriori informazioni:

www.portoroz.si  

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 15 =

Food Mood

San Valentino: i piatti che rendono il giorno degli innamorati ancora più speciale.

Published

on

Prendi il tuo amore per la gola!
La giornata degli innamorati va vissuta in modo speciale anche a tavola!
E allora perché non sbizzarrirsi in pietanze gustose, afrodisiache e passionali?
Prendendo spunto dal portale Giallozafferano.it, vi elenchiamo 14 piatti da realizzare e gustare con amore e fantasia!

1- Bavette scampi e melograno
Un primo piatto a base di pasta con pesce e un tocco di originalità.

2- Fettuccine al tartufo
Gustoso e raffinato, il tartufo è noto non solo per il suo odore ma anche per le sue proprietà afrodisiache.

3- Linguine piccanti al granchio
Un primo piatto di mare preparato con la polpa di granchio e un’abbondante dose di … peperoncino!

4- Mezze maniche con cozze e vongole al lemongrass
Un profumato primo piatto ai frutti di mare, preparato con il metodo della risottatura!

5- Nidi di spaghetti al sugo piccante
Pomodoro ciliegio e passata, leggermente piccanti ed impiattati a forma di nido.

6- Pasta con le polpettone di pesce
Un primo piatto di mare cremoso e appetitoso, con merluzzo, gamberi e platessa in deliziose polpettine!

7- Penne allo zafferano in cartoccio
Una gustosa riberrà, facile e veloce da preparare: pennette con zafferano rese più buone dalla cottura finale al cartoccio che darà quel tocco di croccantezza e sfiziosità in più.

8- Spaghetti ai tartufi di mare.
Perfetto per una cena in cui sfoggiare tutta la propria abilità culinaria.

9- Spaghetti con la bottarga
Un primo piatto semplice e veloce, poche mosse per una ricetta afrodisiaca e appetitosa!

10- Spaghetti con le polpettine
Semplice ma sempre apprezzatissimo. Una lotta all’ultima succulenta polpetta!

11- Spaghetti ubriachi
Inebriativi con gli spaghetti ubriachi conditi con una salsa al vino veloce e gustosa.

12- Spaghettini avocado e gamberi
Sapori esotici abbinati insieme per un risultato da veri intenditori.

13-Tagliatelle ai petali di rosa
Un sapore molto delicato, bellissime da vedere: le tagliatelle ai petali di rosa sono un primo piatto perfetto per la giornata degli innamorati, con un sapore delicatissimo e un profumo intenso.

14- Vermicelli al lime e pepe rosa
Gustosi e particolari, freschi e originali: un piatto che stupirà la vostra metà.
Potrete scegliere la ricetta più adatta ai vostri gusti su Giallozafferano.it

E se volete rendere i nostri piatti ancora più romantici, potrete utilizzare i cuori del Pastificio Dalla Costa.

Dalla Costa ha trovato un modo veramente originale per regalare agli amanti della buona cucina un San Valentino speciale, attraverso “LOVE PASTA

Per trascorrere la festa degli innamorati in un’atmosfera romantica anche in casa, il 14 febbraio diventa la cornice di una secret dinner da ricordare. Ma se i sapori sono in primo piano, l’immagine non è da meno e sceglie di racchiudere tutta la magia dell’eccellenza culinaria nella forma dell’amore per antonomasia, il cuore, per accompagnare la passione fin dal primo piatto di portata.

Amore fa rima con sapore, soprattutto a San Valentino quando i palati degli innamorati sono alla ricerca di delizie da gustare – e non solo da vedere: per loro Dalla Costa ha pensato alla pasta più romantica che ci sia. Tutta da amare, per amarsi ancora di più, naturalmente!
Esperienza, qualità della materia prima ed eccellenza dei processi produttivi connotano da sempre la pasta firmata Dalla Costa acquistabile su shop.dallacostalimentare.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Food Mood

Madrid Gourmet e Gluten Free

Published

on

Non c’è un solo italiano al mondo per cui non valga il mantra che la nostra è la miglior cucina del mondo. Nulla da dire al riguardo, per carità. Però, ammettiamolo, in quanto a gusto e varietà la cucina nostrana ha una degna rivale. Parliamo naturalmente della cucina spagnola.

E no, la cucina spagnola non è solo paella e sangria (tra l’altro, la sangria non è nemmeno così in voga come si crede in Spagna e la vera paella è catalana, non spagnola).

Non esageriamo nel dire che, certamente, quella spagnola è una delle tradizioni culinarie più raffinate e variegate al mondo. E a Madrid ci sono alcuni dei migliori ristoranti del paese. Non solo, nella capitale spagnola gluten free e gourmet vanno assolutamente di pari passo. C’è da premettere che nella maggior parte dei locali e taperie, troverete sempre (o quasi) delle opzioni senza glutine con massima attenzione anche alla contaminazione crociata. Nel giro di pochissimi anni, infatti, la cultura del “sin gluten” è cresciuta a dismisura e anche i posti più rustici sono perfettamente a conoscenza del problema – cosa alquanto rara nel mondo.

Ma facciamo subito la lista dei migliori locali dove provare la vera cucina spagnola. E non vi dimenticate di accompagnare sempre i vostri piatti a una “caña” di Mahou, la birra madrileña per eccezione!

CELICIOSO:
Si tratta di una catena di bakery che potrete trovare in vari punti della città e rappresenta il luogo perfetto per iniziare al meglio la vostra giornata con una tipica colazione locale. Potrete ordinare delle ottime Tostadas, condite nei modi più disparati, e accompagnate da un energico smoothie.

E se amate fare delle colazioni importanti al mattino, potrete sempre concludere con un dolce. Se volete provarne uno davvero tipico, vi consigliamo il cosiddetto Roscón de Reyes, che normalmente si mangia sempre durante le feste natalizie.
Locale: Celicioso
Indirizzo: CELICIOSO Gluten Free Bakery: Calle de Hortaleza, 3

                    Celicioso Retiro: Calle de O’Donnell, 4

                    Celicioso Callao: Plaza del Callao, 2, 9º planta

                    Celicioso Barquillo: Calle del Barquillo, 19
Sito: https://celicioso.com/

MAESTRO CHURRERO
Per immergervi a pieno nella cultura spagnola, vi suggeriamo vivamente di provare almeno una volta a fare colazione con i famosissimi Churros, sempre rigorosamente accompagnati da una cioccolata calda.

Ma attenzione, non lasciatevi ingannare. Nonostante la cioccolata calda in cui immergere i deliziosi churros, questi pesantissimi agglomerati di farina fritti non sono dolci. Sono solo accompagnati dal dolce della cioccolata. E il re indiscusso dei churros, Maestro Churrero appunto, nella vastissima scelta che offre ai suoi clienti, ci sono anche i churros senza glutine. Ovviamente, è tutto separato e fritto in un reparto dedicato solamente al gluten free.

Per tutti voi che pensavate di non poter provare mai più quella sorta di esperienza mistica che si prova solo con i churros… beh, iniziate a tirare fuori i fazzoletti per asciugarvi le lacrime di commozione. Ormai esistono anche i churros senza glutine.
Locale: Maestro Churrero
Indirizzo: Plaza de Jacinto Benavente, 2
Sito: https://www.mchmadrid.com/

TABERNA LA CONCHA
Chiunque sia stato almeno una volta in Spagna, sa bene che la tradizione del luogo è quella di mangiare tapas più che piatti veri e propri. Diciamo che è l’equivalente del nostro “aperitivo-cenato”, solo che si usa farlo sia a pranzo che a cena. Nella maggior parte dei locali è possibile scegliere se ordinare una “ración” (vale a dire, una porzione) o una “tapa”, cioè una porzione piccolina. L’usanza del posto vuole che a primeggiare siano le tapas, da prenderne in quantità e tutte da “compartire” con gli amici al tavolo.

Fra le taperie più gustose di sempre, c’è sicuramente la mitica Taberna La Concha. Situata nel cuore de La Latina, in una delle vie più famose del tipico quartiere madrileño e anima pulsante della movida, questo piccola taverna su due piani offre un vastissimo menù senza glutine con pietanze tipicamente madrileñe.

Non solo, qui potrete ordinare anche il famosissimo panino ripieno di calamari fritti. Ma tra le tapas più buone che non potrete non provare, vi consigliamo vivamente la Tosta de jamón de pato con naranja (una bruschetta con prosciutto di anatra e arancia), Callos a la madrileña (sarebbe l’equivalente della nostra trippa condita con il famosissimo chorrizo), ma soprattutto Migas de Pastor con huevo de codorniz (questo piatto non ha alcun equivalente al mondo, ma fidatevi, è uno dei piatti più buoni che potrete mai provare).
Locale: Taberna La Concha
Indirizzo: Calle de la Cava Baja, 7
Sito: http://www.laconchataberna.com/

LA TAPE
La Tape è un altro locale estremamente trendy dove proverete i migliori piatti gourmet e gluten free tipicamente spagnoli.

Anche questo si trova in una zona centralissima, nella famosa Calle San Bernardo, e offre tantissimi piatti, tutti realizzati con prodotti freschi e artigianali.

Oltre al menù, ogni giorno viene fatto un menù speciale del giorno, e ogni piatto è estremamente ricercato e raffinato.

La nostra top 3, ossia i piatti che dovrete provare a tutti i costi, sono sicuramente: il Croquetón de bacalao (la tipica crocchetta fatta con besciamella e baccalà, con la pelle di baccalà fritta usata come guarnizione); Pulpo a la parrilla (polipo alla griglia con stufato galiziano, patate e pancetta dolce); Patata la importancia con scampi e aglio tostato (molto tipiche anche se per qualche arcano motivo sono molto meno conosciute di quelle Bravas o Ali y Oli, pur essendo molto ma molto più gustose).
Locale: La Tape
Indirizzo: Calle de San Bernardo, 88
Sito: https://latape.com

 

SOLO DE CROQUETAS
Per finire, ecco il paradiso delle crocchette. E no, non è un modo di dire. In piena Malasaña (quartiere hipster molto trendy), troverete questo posto dove si realizzano solo ed esclusivamente crocchette fatte in tutti i modi (da quelle classiche al prosciutto, passando per la trippa fino al chorrizo). Ce ne sono davvero di tutti i tipi e sono tutte rigorosamente solo gluten free.
Il regista Alan Parker ci scuserà, ma è proprio il caso di prendere in prestito il suo film: Benvenuti in paradiso.
Locale: Solo de Croquetas
Indirizzo: Calle de Echegaray, 5
Sito: https://solodecroquetasmadrid.es/

di Francesca Polici per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Food Mood

4 imperdibili indirizzi gluten free e gourmet a Roma

Published

on

Ogni anno la richiesta del senza glutine aumenta sempre di più e, per fortuna, sono moltissimi ormai i locali he offrono opzioni senza glutine. Roma, in questo, è una città estremamente avanzata che ha davvero tantissimo da offrire.

Vediamo allora quattro imperdibili indirizzi per chi è alla ricerca del gluten free e gourmet nella Città Eterna.

MAMA EAT
Partiamo da un vero e proprio must del gluten free a Roma, quello a cui tutti i celiaci e non, pensano appena si parla di posti dove mangiare senza glutine in città.

Divenuto ormai una piccola catena nazionale (la prima sede è stata quella a Napoli, a cui si sono aggiunte poi quella romana, sia in versione ristorante che in versione street food, e per finire quella milanese), Mama Eat è uno dei locali più gustosi e famosi del senza glutine romano.

Dotato di due cucine separate, per evitare ogni tipo di contaminazione, e con molte opzioni anche lactose free, qui sarà possibile provare piatti tipici della tradizione romana e napoletana.

Imperdibili le paste, davvero di tutti i tipi (quella di patate è sicuramente tra le più buone), ma anche tantissimi secondi, fritti, antipasti e vastissima gamma di dolci.

Nel cuore di Trastevere, Mama Eat saprà soddisfare ogni tipo di esigenza. E se vi vorrete concentrare solo su fritti e panini (e chiamarli semplicemente panini è una sorta di sacrilegio), a due passi troverete lo street food che è specializzato proprio in queste pietanze. E gustarsi uno di quei deliziosi fritti davanti al magnifico scenario di Borgo Pio, non ha davvero prezzo.
Locale: Mama Eat
Indirizzo: Via San Cosimato, 7/ Borgo Pio, 28 Roma
Sito: http://www.mamaeat.com/

NAPOLEONI
Un altro locale storico di Roma, molto amato da celiaci e non, è Napoleoni. Pasticceria e forno specializzato, anche questo dotato di doppio laboratorio, Napoleoni è una delle pasticcerie più famose della città.

Torte, biscotti, cornetti ma anche pizza, tramezzini e chi più e più ne metta, qua sarà impossibile cogliere la differenza tra il con e senza glutine.

Situato sull’Appia, a due passi dal bellissimo Parco degli Acquedotti, Napoleoni se non esistesse dovrebbero assolutamente inventarlo.
Locale: Pasticceria Napoleoni
Indirizzo: Via Appia Nuova, 592 Roma
Sito: https://napoleoniglutenfree.it/index.php/it/

I VITELLONI
Storico locale romano, a molti noto come Ricomincio da tre (che era il nome del vecchio locale, prima che si unisse al vicino La Tellina per diventare I Vitelloni), questo è sicuramente uno dei ristoranti più buoni e trendy di Roma.

Da quando i proprietari hanno deciso di unire i due vecchi locali per crearne uno solo con doppia cucina dedicata al senza glutine, I Vitelloni è diventato da subito un punto di riferimento per il gluten free e gourmet romano.

Oltre agli sfiziosissimi antipasti (con fritti che saranno difficili da dimenticare) e una vastissima scelta di primi, la vera specialità di questo locale è la carne. Perfetto anche per i più puristi, visto che è uno dei ristoranti della città con più scelta possibile e soprattutto capace di realizzare la cottura perfetta (chi ama la carne al sangue, sa che è una vera rarità).

Dietro la centralissima Piazza San Giovanni, I Vitelloni è un locale ideale anche per organizzare feste (la sala al piano inferiore è spesso utilizzata per concerti e spettacoli dal vivo), grazie ad una scenografia curata in tutti i minimi dettagli.

Insomma, se siete a Roma, non potrete non fare una sosta qui.
Locale: I Vitelloni
Indirizzo: Via Amiterno, 42-60, Roma
Sito: https://www.ivitelloni.it/

 

FATAMORGANA
Quelli che, parlando di Fatamoragana, penseranno ad una semplice gelateria, non hanno la più pallida idea di che cosa sia Fatamorgana. Di gelateria ce ne sono tantissime, e in Italia è una delle nostre migliori specialità, ma Fatamorgana è qualcosa di completamente diverso. È poesia, delicatezza, passione. Qua proverete IL gelato, con una varietà di gusti incredibile che non troverete mai in nessun altro posto del mondo. La gioia che proverete nel provare il mitico cioccolato al tabacco o il gusto banana, croccantino e sesamo è assolutamente indescrivibile.

Ma fate attenzione: una volta che proverete Fatamorgana non sarà più possibile tornare indietro. E la verità è che non riuscirete più a mangiare altri gelati…
Locale: Fatamorgana
Indirizzo: Piazza degli Zingari, 5, Roma;

        Via Aosta, 3, Roma;

        Via Roma Libera, 11, Roma;

        Via Leone IV, 50, Roma;

        Via Laurina, 10, Roma;

        Piazza Filippo Carli, 36, Roma;

        Via Lago di Lesina, 9, Roma.

Sito: http://www.gelateriafatamorgana.com/web/

di Francesca Polici per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending