Connect with us

Beauty

Per un colore protetto e che dura a lungo arriva la nuova linea OGX Orchid Oil

Published

on

La nuova linea OGX Orchid Oil per capelli colorati protegge la chioma dai dannosi raggi solari e previene il prematuro sbiadimento senza rinunciare all’idratazione.

Per OGX i capelli definiscono ciò che siamo, per questo non è interessata a cambiare quello che rende belli e unici. Infatti da anni, OGX studia il tema dell’evoluzione dei capelli incoraggiando ad apprezzare le caratteristiche di ogni capello e a celebrarli per la loro unicità.

Per questo OGX lancia la sua linea Orchid Oil, una combinazione esotica di olio di orchidea e olio di semi d’uva, spremuti a freddo, per creare una formula ad alte prestazioni per proteggere e esaltare i capelli colorati. Questa formula leggera e nutriente utilizza tensioattivi privi di solfati e filtri UVA/UVB per aiutare a prevenire il prematuro sbiadimento e a mantenere il colore a lungo, senza rinunciare all’idratazione e all’esaltazione del capello per un risultato che non ha niente da invidiare rispetto a quello realizzato dal tuo parrucchiere.

Scopriamola insieme:

OGX Fade-defying + Orchid Oil Shampoo
Se ami il tuo colore, proteggilo con la nostra nuova miscela di filtri UVA/UVB, Fade-Defying + Orchid Oil, con estratti di orchidea e olio di semi d’uva. Lo Shampoo Orchid Oil aiuta a rallentare il prematuro sbiadimento e fissa il colore, continuando a idratare e a rivitalizzare il capello per un colore perfetto come dal parrucchiere. Prezzo: 7,90€.

OGX Fade-defying + Orchid Oil Balsamo
Idrata e nutri le tue ciocche per rallentare il prematuro sbiadimento del capello e per mantenere un perfetto e duraturo colore con la nostra nuova miscela di filtri UVA/UVB, Fade-Defying + Orchid Oil, con estratti di orchidea e olio di semi d’uva.
Prezzo: 7,90 €

@ogx_beauty_it

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + quindici =

Beauty

Helena Rubistein – Replasty Age Recovery Night il trattamento notturno riparatore per una pelle perfetta

Published

on

Con una concentrazione del 30%, l’ingrediente al cuore di Replasty Age Recovery Night Cream è il Pro Xylane™, una molecola brevettata] sviluppata dai laboratori di ricerca avanzata di L’Oréal nel 2003 dopo 7 anni di ricerca.
Un’innovazione quale risultato di un traguardo significativo nella conoscenza della pelle, che ha visto coinvolti 70 esperti ed è stata oggetto di 12 pubblicazioni scientifiche.
Ottenuto da una reazione a due fasi, il Pro-Xylane™ è una molecola ibrida, composta da una parte proteica e una zuccherina derivata dello xilosio, uno zucchero estraibile da una pianta: una fonte sostenibile.
Il processo di estrazione dell’ingrediente chiave di Replasty è una tecnologia “green” ed è stato migliorato per ridurre l’impatto ambientale producendo fino a 20 volte meno sprechi e migliorando i trial di concentrazione.
In tutta la linea Replasty, sono presenti attivi potenti dalle concentrazioni ottimali,m associati secondo combinazioni altamente accurate, calibrate per offrire gli approcci cosmetici più avanzati ed efficienti.
Replasty Age Recovery Night ripara i segni dell’età e le rughe profonde, i danni da perdita di elasticità e anche le imperfezioni, con una concentrazionem Pro-Xylane™ del 30%. Questo potente ingrediente è formulato per aumentare la biodisponibilità degli attivi nella pelle.

PROVATO SU SEGNI POST PROCEDURA
Il Pro-Xylane™ agisce su due fronti: sia come attivo, supportando l’abilità dell’epidermide a rigenerarsi più velocemente, sia come alleato anti-età a lungo termine per offrire alla pelle un aspetto più giovane. La nostra formula, arricchita con Pro-Xylane™ non solo combatte le piccole rughe, ma aiuta anche a prevenire il cedimento cutaneo ristabilendo la compattezza della pelle per un aspetto più giovane.

MOBILITAZIONE DEI FATTORI DI CRESCITA: LA “FONTE DI GIOVINEZZA”
Il principio fondamentale al cuore della medicina estetica rigenerativa è la stimolazione dei fattori di crescita dei fibroblasti (FGFs) per innescare i meccanismi di riparazione naturale della pelle. Essi sono un territorio Nobel e un’expertise unica in medicina estetica utilizzate a Laclinic Montreux.
I fattori di crescita dei fibroblasti sono “messaggeri cellulari”, prodotti dalle cellule cutanee e naturalmente
presenti nella pelle. Essi giocano un ruolo essenziale nel mantenimento della compattezza ed elasticità della pelle controllando e regolando una varietà di processi cellulari, inclusa la produzione di collagene ed elastina, come pure la riparazione del tessuto cutaneo e il suo rinnovamento.
Grazie a scoperte scientifiche sulla medicina rigenerativa, siamo ora in grado di influenzare le funzioni dei fattori di crescita e avviarne velocemente la produzione di nuovi, innescando un aumento del rinnovamento cellulare per ristabilire la capacità della pelle di ripararsi e rigenerarsi velocemente e naturalmente, come avviene nella pelle più giovane.
Potenti attivi a concentrazioni ottimali possono penetrare nella pelle contrastando il processo di invecchiamento, aiutando la pelle a rigenerarsi più velocemente e conferendo all’incarnato un aspetto più idratato, più compatto e più radioso.

UNA FORMULA PROMETTENTE PER UNA RIPARAZIONE D’AVANGUARDIA
Grazie ad oltre 10 anni di ricerca e 200 trials, I laboratori Helena Rubinstein hanno sviluppato la formula unica di Replasty Age Recovery Night, contenente una combinazione senza eguali di attivi, Con 7 brevetti questa crema dalla texture “effetto bendaggio” rappresenta un traguardo nella mastership in formulazioni che supera con successo una duplice sfida: offrire la più alta concentrazione del nostro più avanzato attivo anti-età, il Pro-Xylane™, in una formula sensoriale che ottimizza la sua bio disponibilità e offre risultati straordinari.

Il segreto dietro la formula innovativa di Replasty Age Recovery Night è nel suo sofisticato processo di formulazione a “doppio calore” in 5 step

#1 75°C MISCELA DI ACQUA
Attivi: acido ialuronico e acido glicirrizico, selezionati per le loro proprietà riparatrici e lenitive, vengono dissolti in acqua a 75°C, permettendo all’acido ialuronico di legare con le molecole dell’acqua.
#2 75°C INFUSIONE LIPIDICA
Un’infusione lipidica contenente olii, cere, siliconi, profumo e attivi pro-penetranti per ottimizzare la miscela, creata in un ambiente controllato con estrema attenzione alla temperatura di 75°C.
#3 ACQUA MISCELATA ALL’INFUSIONE LIPIDICA
La miscela di acqua e l’infusione lipidica vengono miscelate e riscaldate, permettendo ai lipidi di rivestire gli attivi.
#4 -20°C PRESSING A FREDDO
La miscela dermo-attiva viene poi pressata a freddo a – 20°C e il Proxylane™ puro al 30% viene poi incorporato nel mix.
#5 MICRO PARTICELLE AEREE
Delle particelle riflettenti luce vengono aggiunte al mix ad una temperatura di 40° per un risultato aereo leggero.

Dall’effetto balsamo crema di un bendaggio a un touch vellutato
La formula di Replasty Age Recovery Night non è solo efficace ma è anche un’esperienza Luxury, dato che il Pro-Xylane™ è un componente particolarmente difficile da lavorare. Come materia prima, è piuttosto “appiccicosa”, il che fa della sua incorporazione in un prodotto cosmetico una vera sfida, dato che i prodotti cosmetici devono essere piacevoli al tatto e abbastanza leggeri da essere assorbiti facilmente dalla pelle.
Questa texture simile ai bendaggi è un balsamo crema che avvolge la pelle in un velo di sottile di comfort, prima di trasformarsi in una crema vellutata e leggera per un’assimilazione senza eguali. Notte dopo notte, Replasty Age Recovery Night ripara la pelle e riduce intensamente i segni dell’età.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Beauty

Acidi della frutta: il vademecum di Abiby per usarli come alleati naturali nella propria beauty routine

Published

on

La natura ci offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno: da vitamine e minerali contenuti negli ortaggi fino allo iodio trasportato dalle onde del mare, passando per oli ed estratti di piante e fiori utilizzati nel mondo del beauty.

Per sottolineare l’importanza della natura ed inaugurare un ritorno alle origini nella cosmesi, Abiby, talent scout di prodotti must have nel mondo beauty e leader italiano nel settore delle beauty box in abbonamento, dedica proprio alla natura la nuova beauty box del mese di aprile “Back to the roots”. Prodotto spoiler è la Glycolic Acid In Hand Cream di Avant, una crema mani a base di acido glicolico, un acido della frutta in grado di rimuovere le cellule morte, favorire la produzione di collagene e rendere la pelle più luminosa e levigata; l’ideale per le mani sottoposte continuamente ai gel igienizzanti.

“Gli acidi della frutta sono dei potentissimi alleati naturali quando si parla di skin care e sono noti in particolare per le loro proprietà anti age ed esfolianti e per la capacità di ridurre acne, macchie e piccole imperfezioni”, spiega Valentina Abramo, Brand Partnership Manager di Abiby. “Nel mondo del beauty, oltre all’acido glicolico, che è presente nella canna da zucchero o nella barbabietola, ci sono per esempio l’acido malico, che si può ricavare dalle mele o dalle fragole; l’acido lattico, presente nei mirtilli e nell’ananas; e l’acido mandelico, derivato dalle mandorle. Utilizzandoli la pelle può rigenerarsi e dare il meglio di sé sfruttando i doni che la natura ci ha dato”.

Come ogni tipo di acido, anche gli acidi della frutta (Alfa-idrossiacidi o AHA) devono essere utilizzati con attenzione all’interno della propria skin care, così da non sottoporre la pelle a inutili stress e irritazioni. Per questo, Abiby condivide un piccolo vademecum dedicato proprio a loro con 5 consigli su come utilizzare e inserire gli acidi della frutta nella propria beauty routine.

Non unire i prodotti a base di AHA a quelli a base di retinolo
Sia il retinolo che gli Alfa-idrossiacidi stimolano il rinnovamento cellulare, andando a creare un effetto peeling. Proprio per evitare azioni aggressive o causare un eccessivo stress alla pelle è importante che questi due ingredienti non vengano mai combinati, soprattutto in caso di cute sensibile. Ultimo, ma non meno importante, in alcuni casi gli AHA potrebbero ossidare il retinolo, rendendolo così inefficace. I due ingredienti, però, possono essere utilizzati in diversi momenti della giornata o a giorni alterni, a seconda delle necessità.

Non abbinare gli acidi della frutta alla vitamina C
La vitamina C, o acido ascorbico, grazie alle sue proprietà antiossidanti e rigeneranti, è una componente presente in molti prodotti cosmetici, ma la sua elevata sensibilità al pH non la rende adatta a tutte le beauty routine. Affiancata agli AHA, per esempio, diventa quasi del tutto inefficace e potrebbe causare irritazioni in caso di pelli particolarmente sensibili.

Gli acidi della frutta sono più indicati per la beauty routine serale
Come tutti gli acidi, anche quelli della frutta sono più indicati per la beauty routine serale, perché, così facendo, il rinnovamento cellulare e l’effetto peeling avvengono durante la notte, quando la cute non è sottoposta ai raggi solari e si rigenera più velocemente, come emerso da numerosi studi dermatologici.

Pelli sensibili? Meglio puntare su acido mandelico e acido lattico
Gli acidi sono solitamente poco indicati per le pelli sensibili e tendenti a irritazioni e arrossamenti, ma tra quelli della frutta ci sono due alleati adatti anche alla cute più esigente: l’acido mandelico e l’acido lattico. Il primo, in particolare, ha anche un effetto antibatterico e si rivela quindi perfetto per contrastare l’acne o le irritazioni dopo i trattamenti.

Non dimenticare di proteggersi con prodotti SPF
A causa dell’effetto peeling, gli acidi rendono la pelle molto più sensibile agli agenti esterni e, in particolare ai raggi solari. Se inseriti nella beauty routine e in particolare in quella mattutina, quindi, i prodotti a base di AHA devono essere affiancati a creme e prodotti con SPF per evitare di causare danni o irritazioni alla cute.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Beauty

Metal Detox un’innovazione senza precedenti nella cosmetica haircare

Published

on

Un’innovazione tecnologica resa possibile da sette anni di ricerca, nata dalla collaborazione tra l’Università di Ioannina in Grecia, i laboratori L’Oréal i migliori hairstylist internazionali
Un nuovo protocollo professionale in grado di neutralizzare ed eliminare i residui di metalli dai capelli, con una riduzione della rottura dell’87%* e un risultato colore del tutto affidabile (*)

È frustrante, ma può capitare, che anche con i capelli più belli e sani si possano avere dei risultati di colorazione imprevisti, un colore non omogeneo e la rottura del capello”. È l’esperienza diretta degli hairstylist, i professionisti dei capelli, da cui L’Oréal Professionnel Paris è partita per trovare una risposta efficace. Oggi, la risposta è METAL DETOX, un nuovo sistema professionale che rappresenta un’innovazione senza precedenti nella cosmetica haircare.

METAL DETOX nasce dalla collaborazione tra gli scienziati esperti di biomimetica[1] e tecniche di analisi dell’Università greca di Ioannina, i ricercatori di L’Oréal e i migliori hairstiylist internazionali. Sette anni di ricerca che hanno consentito prima di tutto di identificare il problema: livelli eccessivi di metalli nei capelli, come per esempio il rame, pari o superiori a 30 ppm[2], possono causare la rottura del capello dopo un servizio di colorazione ad ossidazione, o di decolorazione e ne possono compromettere i risultati. Il punto di partenza per identificare questa correlazione è stato analizzare le ciocche di capelli che avevano subito una rottura dopo la colorazione o una schiaritura. In seguito L’Oréal e gli scienziati dell’Università di Ioannina hanno analizzato ciocche di capelli provenienti da tutto il mondo e hanno realizzato la prima mappa sui livelli di metallo nei capelli nel mondo.

Il livello dei metalli presenti nei capelli varia in funzione della qualità dell’acqua della zona in cui viviamo e in base alla porosità della fibra ed è una conseguenza dell’erosione delle tubature in metallo esercitata dall’acqua. Lavaggio dopo lavaggio, queste particelle di metallo si accumulano all’interno della fibra capillare. Più i capelli sono porosi, maggiore sarà la quantità di metallo che si deposita: la fibra infatti agisce come una spugna. E proprio la porosità del capello, insieme all’inquinamento atmosferico e alla qualità dell’acqua, che determina una maggiore concentrazione di metallo nelle ciocche analizzate in Europa, dove si registrano i livelli più elevati, rispetto a quelle analizzate in Cina. Il passo successivo, dopo avere identificato il problema, è stato trovare una risposta, che è arrivata dalla natura. Si tratta di una molecola presente nei capelli, la glicoamina, che penetra velocemente e facilmente nel capello e neutralizza, legandosi ai loro ioni, i metalli che si sono depositati nella fibra capillare. L’azione della glicoamina è particolarmente efficace sul rame, il metallo che più di tutti reagisce con gli agenti ossidanti della colorazione, determinando la rottura del capello.

Nel trattamento METAL DETOX, basato su una molecola innovativa con tecnologia brevettata, la concentrazione di glicoamina è stata incrementata fino al 10%. Il protocollo professionale prevede un trattamento in tre fasi da fare in salone e una routine di bellezza anti-metallo e anti-depositi da seguire anche a casa.

METAL DETOX è un’innovazione dirompente, frutto di un lavoro di squadra che ha visto collaborare scienziati e hairstylist. Hairstylist esperti di colorazione di livello internazionale hanno contribuito a mettere a punto il protocollo di METAL DETOX. Il risultato è un trattamento innovativo, che consente una riduzione della rottura del capello dell’87% e una colorazione che finalmente è affidabile e ottimizzata. METAL DETOX è stato creato con i professionisti dei capelli per i professionisti dei capelli, a beneficio di tutte le loro clienti”, ha commentato
Paolo Roati, General Manager L’Oréal Professionnel Paris Italia.

METAL DETOX: un trattamento da fare in salone e a casa
In salone
Metal Detox è il nuovo protocollo professionale in grado di neutralizzare il metallo all’interno della fibra. Il protocollo in salone prevede tre fasi per servizi di colorazione, balayage e schiariture.

  • Fase 1: pre-trattamento per neutralizzare il metallo prima dei servizi di colorazione, balayage e schiariture
  • Fase 2: crema detergente anti-metallo dopo il servizio
  • Fase 3: trattamento protettivo per prevenire il futuro accumulo di nuove particelle

I risultati del protocollo sono sbalorditivi, con una riduzione dell’87%* del rischio di rottura e una colorazione dal risultato affidabile senza alcun impatto sul sollevamento delle cuticole e con un assorbimento ottimizzato del colore. La formula di METAL DETOX, penetrando all’interno delle fibre, permette una colorazione resistente nel tempo e dona ai capelli una brillantezza più intensa.

Home Beauty Routine.

Il trattamento METAL DETOX prosegue anche a casa, utilizzando lo shampoo anti-metallo e la maschera protettiva anti-depositi.

Dopo i servizi tecnici, le fibre dei capelli sono più porose e tendono ad assorbire maggiormente il metallo. È quindi importante continuare a eliminare il metallo dalle fibre proteggendo i capelli da nuovi depositi di particelle.

La routine di mantenimento a casa di Metal Detox consiste in:

ü  Shampoo detergente anti-metallo, con una texture densa che crea una schiuma generosa e rende il prodotto più semplice da distribuire e sciacquare. La sua formula ha un’azione delicata  sui capelli colorati, schiariti o con colpi di sole, pur essendo efficace nell’eliminazione del metallo in eccesso.

ü  Maschera protettiva anti-deposito, un trattamento leggero che nutre a fondo le fibre dei capelli. La maschera riduce il grado di porosità dei capelli trattati, donando una maggiore protezione delle fibre e diminuendo futuri accumuli di particelle.

Il trattamento METAL DETOX si distingue anche per la sua fragranza agrumata, dalle spiccate note di legno muschiato, creata da Frederique Terranova, naso specializzato in fragranze professionali e profumazioni di lusso.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending