Connect with us

Mood Town

Un izakaya per ogni gusto: scoprire la cultura gastronomica di Tokyo attraverso esperienze uniche

Published

on

Il modo migliore per farsi guidare in una travolgente scoperta della cultura giapponese? Attraverso le tradizioni enogastronomiche di Tokyo. Sono anni ormai che la cucina nipponica è diventata uno dei trend preferiti dagli italiani; tantissimi infatti coloro che scelgono di riunirsi attorno al tavolo gustando sushi, sashimi e ramen. Ancora pochi però sanno che la nuova moda proveniente dal paese del Sol Levante sono gli izakaya, locali tipici dove lasciarsi alle spalle un’intensa giornata lavorativa gustando ottimi drink e piatti caratteristici della cucina giapponese.

Tokyo Table, Sakeya, Kanpai, Shimokita: già diversi sono gli indirizzi di recente apertura a Milano dove poter abbracciare questa nuova filosofia. Gli izakaya stanno infatti conquistando il capoluogo lombardo aprendo le porte di nuovi locali dove poter fare esperienza dell’affascinante tradizione asiatica. Anche chi ha già assaggiato le proposte culinarie dei ristoranti milanesi, non può perdere l’opportunità di una visita a Tokyo per sperimentare l’ampissima varietà di izakaya della capitale giapponese: qui sono tantissimi gli indirizzi che spaziano dai locali risalenti al Dopoguerra fino a quelli a tema, senza dimenticare i più moderni e innovativi dove trascorrere una serata tra drink e stuzzichini.

Gli izakaya sono stati studiati e concepiti per offrire ai propri ospiti delle indimenticabili serate a base di ottimi drink: un grande bancone al centro del locale attende tutti i clienti per soddisfare i gusti più disparati con sakè, birre, shochu, cocktail ed analcolici; per chi desidera più privacy sono spesso disponibili anche separé di varie dimensioni.

Unica regola? Prima si brinda poi si mangia. Per vivere un’esperienza like a local la frase da dire pochi minuti dopo essersi sistemati al proprio tavolo è “Toriaezu beer” (“Una birra, per cominciare”) e pochi istanti dopo una birra fresca inizierà ad allietare la serata.

Solo dopo aver ordinato un drink e disteso i sensi sarà possibile aprire il menù e pensare di soddisfare il palato con ricette tradizionali e non; tra le più famose gli spiedini di pollo o di altre carni, ma anche sashimi, edamame, fritti vari, ravioli alla griglia e molto altro. Le porzioni sono piccole e non esiste una netta suddivisione tra antipasti, primi e secondi. Molto saporiti e popolari, i piatti sono pensati come degli assaggi per accompagnare la serata e godersi un’esperienza fuori dal comune, tra divertimento e gusto.

In alcune storiche zone nascoste dietro l’angolo delle vie principali di Tokyo, gli izakaya si susseguono in serie quasi a permettere di scegliere il proprio preferito come da un catalogo: a Shinjuku questi sono Omoide Yokocho (il vicolo dei ricordi) con i suoi bar risalenti al dopoguerra dall’architettura vecchio stile e Golden Gai, forse il vicolo più famoso in città; a Shibuya invece si trova Nombei Yokocho (il vicolo dei bevitori) con le sue ambientazioni retrò in stile Showa anni ’50.

Gli izakaya da anni sono entrati a far parte della cultura giapponese e per questo molti locali sono stati trasformati in catene di negozi che propongono lo stesso menù ovunque ci si trovi in città. Tra i più famosi e amati dai giapponesi è possibile trovare Kin no Kura e Torikizoku, due catene casual ed economiche che consentono di soddisfare il palato con budget contenuti.

Altri indirizzi assolutamente da non perdere per gli amanti del sakè sono Ukeduki e Oshiage Yoshikatsu che vantano grande esperienza nella produzione locale di sakè e dedicano molta attenzione all’arte del ‘bere bene’. Presso l’Ukeduki il sakè non è un semplice accessorio del pasto ma è considerato l’asse portante attorno a cui gravita l’intera serata e il menù proposto. Qui la cordialità è d’ordinanza come anche l’altissima qualità delle materie prime totalmente made in Giappone. Oshiage Yoshikatsu invece è un piccolo izakaya in cui ad ogni bevanda vengono associate ricette elaborate a base di verdure di produzione locale. Consiglio da non dimenticare? Ordinare il monjayaki, assoluta specialità del luogo cucinata con farina made in Tokyo.

Infine, per chi è in cerca di un’esperienza forse al limite del bizzarro come solo Tokyo può offrire, due sono gli indirizzi di izakaya a tema da non perdere. Ninja Akasaka, come si intuisce già dal nome offre un’esperienza nel mondo ninja nella zona di Akasaka: a partire dagli arredi, passando per il menù e fino alle modalità di servizio tutto è ispirato al mondo dei misteriosi ninja. Vapore che ricorda i segnali di fumo sui campi di battaglia ed altre pietanze con rimandi gustativi ed olfattivi alle epoche passate sono le specialità servite da Sengoku Buyuden a Shinjuku, che si ispira all’epoca dei grandi condottieri e samurai non solo nel menù ma anche nell’arredo degli ambienti, decorati con armature e oggetti storici.

Per saperne di più sugli izakaya è possibile visitare la sezione speciale dedicata qui: https://www.gotokyo.org/it/discovery/vol18/index.html mentre se volete pianificare un viaggio a Tokyo visitare il sito ufficiale https://tokyotokyo.jp o http://www.gotokyo.org/it/index.html

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + otto =

Mood Town

Isola di Senja: la ‘Norvegia in miniatura’

Published

on

Oltre il Circolo Polare Artico, il Nord della Norvegia riserva paesaggi inconsueti ed esperienze uniche e affascinanti. Un luogo da esplorare, scoprire e conoscere per andare a caccia di Aurore Boreali sull’isola di Senja, praticare whale watching e passeggiare con le ciaspole immersi in una natura spettacolare.

L’ Aurora Boreale è uno degli spettacoli più intensi che madre natura ci può regalare. È bello da non crederci, da farti restare sdraiato sulla neve, per ore, con il naso all’insù senza nemmeno percepire il freddo. Davanti a tanta bellezza ci si sente piccoli e impotenti, possiamo solo restare in silenzio, dar spazio ad emozioni difficili da esprimere.

Il viaggio proposto da Le Vie del Nord vi condurrà lungo le coste frastagliate della Lapponia norvegese alla scoperta della bellissima isola di Senja, dove il solo rumore delle onde dell’Oceano rompe il silenzio assoluto che regna in queste terre estreme, scoprendo i suoi scorci pittoreschi, la sua natura incontaminata, le graziose abitazioni dei pescatori e, soprattutto, farsi rapire dalle notti che si illuminano di mille colori.

L’Isola di Senja, collegata alla terraferma dal ponte Gisund, è la seconda più grande isola della Norvegia ed è situata nella Contea di Troms al di sopra del Circolo Polare Artico. Spesso viene chiamata la ‘Norvegia in miniatura’: dopo averla visitata capirete perché.

Qui si alternano le tipiche casette norvegesi ai fiordi, ai laghi, i fiumi alle montagne e al mare, le spiagge alle foreste… Insomma, quanto viene in mente pensando alla Norvegia.
Quest’isola offre panorami mozzafiato e gli amanti del trekking, della natura e della fotografia paesaggistica non possono che innamorarsene.

Dalla Strada Turistica Nazionale di Senja (la 86/862), prenderete una deviazione lungo la provinciale 252 fino a Mefjordvær, piccolo villaggio di pescatori situato nella parte nord dell’isola nel Mefjorden.

Qui sorge il Mefjord Brygge, ‘resort’ aperto tutto l’anno, che dispone di appartamenti, chalet, camere d’hotel e un ristorante dove vengono serviti piatti della cucina tradizionale norvegese. La struttura è immersa in un paesaggio a dir poco idilliaco: è affacciata sul mare aperto, in un fiordo spettacolare, ed è circondata da montagne innevate.

Alloggiati in sistemazioni confortevoli sul mare, oltre il Circolo Polare Artico, potrete partecipare a safari alla ricerca delle luci del Nord per immortalare le aurore boreali più belle del mondo, avvistare balene, aquile di mare e il bellissimo paesaggio marino, oltre a optare per escursioni con le ciaspole.

Il viaggio proposto da Le Vie del Nord ha inizio con una visita di Tromsø, la ‘Parigi del Nord’ e ‘Capitale dell’Artico’, da cui prenderete il traghetto che vi condurrà a Finnsnes. Al rientro effettuerete il tragitto a bordo del famoso Hurtigruten, il postale dei fiordi.

Un’esperienza “selvaggia e artica”, capace di lasciare ricordi indelebili ed emozioni impareggiabili, come quando nel cielo danzano le luci di quell’Aurora Boreale che con il verde, il viola, il rosa e il blu dipingono l’inverno del Grande Nord.

E se viaggiate d’estate con i bambini, visitate il Senja Troll, un parco a tema per tutta la famiglia, interamente costruito attorno alle leggende dell’isola di Senja. La leggenda narra di un troll visto sia sulla terraferma sia in mare, conosciuto per essere il troll più grande del mondo. Con i suoi quasi 18 metri di altezza e i 125.000 kg di peso è entrato a far parte del Guinness Record Book nel 1997. All’interno dello stomaco del troll si entra nel mondo di questi strani personaggi all’insegna dell’avventura, per i bambini ma anche per i grandi. Al suo fianco si trova la moglie, con i suoi 14 metri di altezza e 74.5 tonnellate di peso, al cui interno si trovano il Senjens Troll Parliament e la Troll’s Assembly.
Il parco è aperto dal 26 Maggio al 4 Settembre dalle 9.00 alle 20.00 e gli spettacoli si tengono dal 30 giugno al 5 agosto tutti i giorni, alle 13 e alle 16. Il biglietto d’ingresso costa 90 Nok (circa 10 euro) per i bambini sotto i 15 anni e 140 Nok (circa 15 euro) per gli adulti.

Il viaggio proposto da Le Vie del Nord, di 6 giorni e 5 notti, prevede partenze tutti i venerdì dal 2 Novembre 2018 al 23 Marzo 2019 – escluse festività.
Itinerario: Milano o Roma, Tromsø, battello per Finnsnes, Isola di Senja, Hurtigruten da Finnsnes a Tromsø, Milano o Roma.
Quota di partecipazione (min. 2 partecipanti): a partire da 1.695 euro a persona in doppia.

Per maggiori info:
https://www.leviedelnord.com/viaggi/viaggio-esperienza/tromso-e-isola-di-senja-aurore-e-natura.html
https://www.visitnorway.it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

San Valentino. 3 grandi classici della vacanza di coppia

DailyMood.it

Published

on

L’intramontabile Parigi, la versatile New York e un’inattesa Abu Dhabi in chiave storico/archeologica: sono queste le proposte di Volonline Tour Operator per San Valentino. 3 grandi classici della vacanza di coppia, già disponibili in tutte le agenzie di viaggi, ideali anche per un’idea regalo destinata a lasciare il segno!

UN SELFIE SOTTO LA TOUR EIFFEL

Eiffel tower in Paris, France

Dove trascorrere San Valentino se non a Parigi? I più romantici possono optare per una cena a lume di candela in crociera sulla Senna, per poi regalarsi un romantico selfie di coppia sotto la Torre Eiffel. In alternativa, si può optare per una visita guidata della città a bordo delle mitiche Citroën 2 CV, per poi trascorrere la serata al Crazy Horse, dove si assiste ad uno spettacolo all’insegna di eleganza, bellezza e divertimento, che va oltre il classico cabaret. Da non perdere anche un pic-nic al tramonto al Pont des Arts, tra pittori e fotografi che espongono le loro opere en plein air: semplice … ma efficace!

Volonline propone un pacchetto di 3 notti, dal 14 al 17 febbraio, con volo da Milano e soggiorno in hotel 3 stelle con prima colazione, a partire da 299 euro. La quota comprende anche le tasse aeroportuali e l’assicurazione medico bagaglio. Prenotazioni in agenzia di viaggi. www.volonline.it

SAN VALENTINO SOCIAL A TIMES SQUARE

Dalla classica passeggiata sul Ponte di Brooklyn, particolarmente suggestiva al tramonto in direzione Manhattan, alla vista panoramica della città dall’Empire State Building, New York è in grado di regalare momenti magici e irripetibili nel giorno di San Valentino. Ogni anno, inoltre, la Big Apple si anima con una serie di eventi attesissimi da tutti gli innamorati: un esempio è il “Love in Times Square”, appuntamento “social” nel cuore pulsante di New York. Tra baci di rito, matrimoni e cerimonie di rinnovo dei voti sull’iconica Red Steps, gli innamorati possono anche organizzare delle vere e proprie proposte di matrimonio a sorpresa, trasmesse in tempo reale sui maxi-schermi dell’American Eagle, tra gli applausi di tutta la piazza! Il Museum of American Natural History, inoltre, organizza “Romance Under the Stars”, un appuntamento speciale al Planetario dedicato all’osservazione delle stelle, con la presenza di un esperto che racconta aneddoti legati all’amore.

Per visitare New York, Volonline propone un pacchetto di 5 giorni e 3 notti con volo da Milano e soggiorno in hotel quattro stelle in solo pernottamento a partire da 699 euro, tasse e assicurazione medico/bagaglio incluse. www.volonline.it

“ROADS OF ARABIA” AL LOUVRE DI ABU DHABI

Gli appassionati di storia dell’arte e archeologia possono unire l’utile al dilettevole scegliendo Abu Dhabi: fino al 16 febbraio, infatti, presso il Louvre si potrà visitare “Roads of Arabia: Archaeological Treasures of Saudi Arabia”, mostra evento dedicata alla Penisola Arabica, da sempre importante crocevia di rotte commerciali, culture e religioni.

Ma non solo: a partire dal 14 febbraio si potrà visitare, sempre al Louvre Abu Dhabi, “Rembrandt, Vermeer e l’età dell’oro olandese”, la prima esposizione internazione del 2019 del museo. La mostra, che comprende anche capolavori della collezione Leiden di New Yourk e del Louvre di Parigi, riunisce le opere degli artisti olandesi Rembrandt van Rijn, Johannes Vermeer e altri ancora. Dopo la visita del Louvre, ci si può rilassare con un trattamento benessere in una delle SPA più famose, veri e propri “templi del wellness” fronte mare, che propongono romantici trattamenti di coppia, spesso accompagnati da cioccolato e champagne. Da non perdere anche una cena a lume di candela tra le dune del deserto di Liwa, sotto un incredibile cielo stellato.

Per un San Valentino all’insegna del lusso, Volonline propone un pacchetto di 3 notti al Sofitel Corniche 5*, con sistemazione in camera superior e trattamento di pernottamento e prima colazione, con volo da Milano, a partire da 849 euro. La quota comprende anche i trasferimenti privati in loco, le tasse aeroportuali e la polizza di assicurazione medico bagaglio. Prenotazioni in agenzia di viaggi. www.volonline.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Lussemburgo… un paese per tutti i gusti!

Published

on

Alla ricerca di idee per i viaggi nel 2019? Il Lussemburgo è la destinazione ideale per ogni tipo di viaggiatore.
Tante sono infatti le attività che si possono organizzare sul territorio e tanti i sorprendenti luoghi da scoprire, sia per chi è in famiglia sia per chi è tra amici.
Inoltre, il Lussemburgo è perfetto per uno short break: si può raggiungere in meno di due ore dall’Italia.

Per chi vuole scoprire nuove tradizioni…. Processione danzante di Echternach

Echternach, pittoresca cittadina del Lussemburgo, celebre anche per l’abbazia benedettina fondata da San Willibrord (698), deve la sua fama mondiale alla Processione danzante. Ogni anno, il martedì di Pentecoste, migliaia di pellegrini e spettatori si riuniscono per partecipare a questo spettacolo unico, in onore del fondatore dell’abbazia. Questa particolare usanza risale al XVI secolo, quando i pellegrini maschi iniziarono ad esibirsi in una danza sulle strade di Echternach per presentare le loro offerte per la festa di Pentecoste; alla fine del XVIII secolo la processione è stata aperta anche alle donne. I pellegrini danzano lungo le strade medievali vestiti con una camicia bianca, tenendosi uniti per mezzo di fazzoletti e procedendo a ritmo di musica polka, un passo danzante verso destra, uno verso sinistra. La Processione Danzante di Echternach è stata riconosciuta Patrimonio Immateriale dall’UNESCO nel 2010 ed è così famosa che ogni anno vi partecipano circa 8-9.000 danzatori e 13.000 pellegrini.

Per gli amanti dell’enogastronomia

Il Lussemburgo offre una cucina eccellente con un favoloso mix di culture e sapori. Le grandi cucine delle culture europee si mescolano con i prodotti e le tradizioni locali per creare un’offerta ricca e varia. Un insieme di gusti che ha permesso al Lussemburgo di guadagnare un primato davvero unico: quello di Paese con il maggior numero di ristoranti stellati Michelin per chilometro quadrato.
Da provare, ovviamente, i piatti tipici della cucina lussemburghese, principalmente a base di carne, accompagnati dagli ottimi vini che si producono nel Paese, come il Crémant, o dalla tradizionale birra.

Per appassionati di storia: più di 50 castelli in tutto il Paese

Grandi castelli restaurati e maestose rovine di antichi manieri narrano la storia del Lussemburgo e sono testimonianza del passato del Paese: tra gli esempi più interessanti, gli imponenti castelli di Vianden, Bourscheid o Esch-sur-Sûre nella regione delle Ardenne.
La regione Guttland, con i suoi affascinanti villaggi con antiche case coloniche e imponenti castelli, è caratterizzata da un grande patrimonio storico merito dei siti gallo-romani, dei musei rurali ma soprattutto della Valle dei sette castelli: un viaggio indietro nel tempo che si estende per oltre 24 chilometri e che comprende numerosi manieri da visitare.

Per gli sportivi: 600 km di piste ciclabili, 700 km di piste per mountain bike e non solo

I sorprendenti e affascinanti paesaggi naturali del Lussemburgo offrono uno scenario perfetto per tutti coloro che amano il trekking o fare delle lunghe passeggiate rilassanti, grazie ai numerosi itinerari immersi nella natura. Pianure e boschi, formazioni rocciose, ruscelli serpeggianti e flora colorata caratterizzano questo piccolo paese, che offre ogni genere di attività a contatto con la natura, che si voglia fare una gita in famiglia o un’avventurosa escursione. Gli appassionati di ciclismo potranno approfittare di 600 km di piste ciclabili e 700 km di piste per mountain bike, mentre, grazie alla presenza di numerosi laghi e fiumi, tante sono le possibilità di praticare anche sport acquatici.

Lussemburgo: come arrivarci

Raggiungere il Lussemburgo è facile, comodo e veloce grazie a Luxair, la compagnia aerea di bandiera che opera tutto l’anno su Milano, Roma e Venezia, mentre durante la stagione estiva le connessioni si rafforzano grazie ai collegamenti con Bari, Napoli, Rimini, Lamezia Terme, Palermo, Catania, Olbia e Cagliari (ad eccezione di Bari, tutte operate da LuxairTours).

Per maggiori informazioni:
https://www.visitluxembourg.com
https://www.luxair.lu/it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending