Connect with us

Mood Town

Maiorca, perla delle Baleari

Polici Francesca

Published

on

Anche se il meteo continua a farci brutti scherzi e questo maledetto freddo sta durando fin troppo tempo, l’estate è comunque alle porte e la corsa a prenotare la vacanza è già iniziata. Se già state sognando spiagge cristalline, sole, buon cibo e possibilmente anche un po’ di vita notturna… beh, abbiamo la soluzione giusta per voi. Stiamo parlando di Maiorca ovviamente, prezioso gioiello delle isole Baleari. E no, non vi preoccupate, al contrario di quanto si possa immaginare, se sapete scegliere le zone giuste, non vi troverete a fare i conti con il fastidiosissimo caos ferragostino che invade tutte le mete balneari.

Infatti, quando si parla di Maiorca, tutti subito pensano a Palma, la sua capitale. Ma Maiorca ha ben oltre da offrire e, a meno che non siate alla ricerca di una vacanza all’insegna del chiasso e del divertimento sfrenato – stile “Ibiza” per capirci –, vi consigliamo di lasciare Palma solo a qualche breve tour turistico e magari alla vita notturna. Per il resto, concentratevi su altri posti.

Partiamo dall’aspetto più importante, quello che per qualsiasi amante del mare è assolutamente irrinunciabile: le spiagge. L’isola offre una variegatissima scelta di spiagge incantevoli, tutte rigorosamente di sabbia, che vi lasceranno a bocca aperta. La più famosa di tutta l’isola è, senza dubbio, l’incredibile Es Trenc che accoglie ogni visitatore con le sue vastissime dune di sabbia bianca e un’acqua cristallina – questa spiaggia non ha davvero nulla da invidiare a quelle caraibiche! In più, grazie alle numerose battaglie ecologiste degli ultimi anni, è uno di quei posti che ha mantenuto intatta la sua bellezza naturale, quasi selvaggia – non troverete grandi resort nelle vicinanze. Certo, la sua popolarità la rende anche abbastanza affollata in alta stagione. Per questo, vi consigliamo di sfruttarla come base per qualche gita in barca che potrete prenotare direttamente da lì, lasciandovi coccolare dal romanticismo di splendidi paesaggi naturali.
Ma se preferite un posto più tranquillo, dove poter prendere il sole senza troppe persone intorno, magari godendovi anche le carezze di un piacevolissimo venticello – perché, nonostante il clima mite di Maiorca, l’estate è comunque calda e un po’ di vento fa sempre bene – allora, dirigetevi verso Cala Egos a Cala d’Or. Anche questa, offre un’acqua limpidissima e azzurra dove potrete immergervi ammirando tantissime speci di pesci, circondate da insenature rocciose che garantiscono anche una buona porzione d’ombra. Questa è forse una delle spiagge più selvagge di tutta l’isola, e sarà impossibile trovare qualsiasi tipo di servizio, ma per la bellezza che ha da offrirvi ne vale assolutamente la pena.
Se amate girare ogni giorno una spiaggia diversa, allora non potete perdervi una delle calette più suggestive di Maiorca: Sa Calobra. Spostatevi verso ovest e preparatevi a farvi rapire dallo splendore di questa spiaggia che sorge nel bel mezzo di due enormi canyon bianchi. Nessuna parola è in grado di descrivere questo suggestivo panorama, guardate la nostra gallery per crederci!
Ma se ciò che cercate è la movida, beh allora tornate nella capitale e andate alla scoperta di S’Arenal, la spiaggia più “cool” della città. L’acqua non è certo cristallina, ma il lunghissimo litorale è costernato da enormi palme che vi faranno sembrare di ritrovarvi nella West Coast, e ovviamente non mancano i servizi di qualsiasi tipo. Quando inizia a calare il sole qua, preparatevi a scatenarvi al ritmo di musica!

Ma non solo mare, Maiorca ha tanto da offrire anche ai turisti in cerca di qualche visita culturale e artistica. Il centro di Palma, infatti, è ricco di monumenti e case signorili. Per non parlare della bellezza struggente della cattedrale, La Seu. Situata su di un’altura che vi consentirà di ammirare gran parte della città, di fronte al mare. Il cosiddetto Duomo di Palma non potrà fare a meno di conquistarvi grazie all’imponenza del suo stile gotico – non dimenticatevi di ammirare il gigantesco rosone!

E una volta che avrete deliziato i vostri occhi con tanta bellezza, è giunto il momento di far felice anche la vostra pancia. E allora dirigetevi verso il cuore del centro storico e, a meno di dieci minuti a piedi, potrete provare alcune delle famose tapas spagnole nell’ottimo St. Lorenzo Tapas – dove, per altro, è tutto rigorosamente gluten free! Qui potrete trovare i migliori, salmorejos, croquetas e paellas de marisco di tutta l’isola, ma ricordatevi di prenotare. E, naturalmente, se siete in Spagna non potete non provare uno dei cartocci di vero jamón iberico di Enrique Tomas – ne trovate diversi sparsi per la città!

Ma ogni vacanza merita un po’ di sano relax! Per questo, noi abbiamo scelto l’ottimo BQ Augusta Hotel che è in grado di rispondere davvero ad ogni tipo di esigenza (senza considerare che, in quanto a rapporto qualità-prezzo, è forse la migliore opzione dell’isola). La Spagna, si sa, garantisce sempre un livello molto alto anche negli alberghi a poche stelle, ma se andate ad un quattro come questo o un cinque, allora benvenuti in Paradiso! Al BQ vi potrete rilassare in piscina durante le ore più calde – l’altitudine di cui gode garantisce sempre piacevoli temperature anche quando le temperature salgono sensibilmente. Potete anche decidere di farvi fare un bel massaggio a bordo piscina di ben 90 minuti – sì, avete capito bene, 90 minuti! – o fare un po’ di sano workout in palestra. E poi gustatevi un drink nel ristornate dell’albergo che, tra l’altro, offre anche un’ottima proposta culinaria.

Per quanto riguarda la vita notturna, invece, vi basterà recarvi nel centro di Palma e sarete letteralmente travolti da mille attività e cose da fare. Insomma, Maiorca ha davvero tantissimo da offrire ad ogni tipo di turista e se siete ancora indecisi sulla prossima meta estiva, vi consigliamo vivamente di dare uno sguardo a questa perla delle Baleari!

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =

Mood Town

Scoprire New York attraverso la sua Street Art

DailyMood.it

Published

on

New York è un vero e proprio hub della street art. La città è stata per anni scena fertile per gli artisti e come tale, la street art è inestricabilmente legata a tutto ciò che caratterizza New York per quello che è oggi. Il meglio della street art risiede a Brooklyn, ed in particolare nel quartiere di Bushwick che si contraddistingue per il suo carattere industriale. Raggiungerlo è semplice con i voli Aer Lingus, via Dublino, dove è possibile effettuare le procedure di dogana e immigrazione già prima dell’imbarco, ancora in terra irlandese, evitando lo stress all’arrivo. Attualmente, la compagnia offre voli per il Nord America a partire da 239 Euro* per viaggi da effettuarsi dal 1°aprile al 13 giugno 2019. I voli si possono acquistare direttamente dal sito web della compagnia aerea, www.aerlingus.com.

Una parte di Bushwick è stata trasformata in una galleria a cielo aperto, la Bushwick Collective, fondata da Joseph Ficalora, conseguentemente a una tragedia personale scaturita dall’incredibile violenza verificatasi nell’area. Con la speranza di incitare un cambiamento nel quartiere, Ficalora ha aperto questa galleria all’aperto riscuotendo un enorme successo. Bushwick ora, oltre ad essere un quartiere riqualificato e sicuro, è anche casa di diversi capolavori…

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Organizzare una vacanza in Sardegna low cost: 5 regole d’oro

DailyMood.it

Published

on

I consigli, le regole fondamentali e tutti gli accorgimenti per organizzare una vacanza in Sardegna low cost, ma senza rinunciare a nulla.

Le 5 regole d’oro della vacanza in Sardegna low cost

Meta top per le vacanze estive, e non solo, di turisti italiani e stranieri, la Sardegna è un’isola che offre soluzioni adatte davvero a tutti i tipi di budget e a tutte le esigenze. Se state sognando una vacanza in Sardegna low cost, ma senza rinunciare alle spiagge che l’hanno resa famosa in tutto il mondo, a tutti i comfort di un soggiorno all’insegna del benessere e del puro relax, basterà osservare 5 semplici regole per risparmiare anche in alta stagione.

1. Il traghetto è meglio dell’aereo
La prima regola della vacanza low cost riguarda i mezzi di trasporto. Se volete risparmiare, salvo rare eccezioni, viaggiare in traghetto conviene di più rispetto all’aereo. Anche nel caso in cui vi trovaste a dover fare la traversata di notte, tutte le compagnie mettono a disposizione diverse tipologie di sistemazione, dalla cabina con tutti gli optional al passaggio ponte, meno confortevole, ma decisamente low cost.

2. Muoversi d’anticipo e confrontare
La seconda regola d’oro, per quanto scontata, non è poi così osservata. Muovetevi d’anticipo, iniziate ad organizzare la vacanza il prima possibile, l’ideale sarebbe circa 2 mesi prima. Tutti i prezzi saranno più bassi e avrete molta più possibilità di scelta. Non solo, utilizzando un comparatore traghetti e navi per la Sardegna potrete confrontare tariffe e offerte per le date selezionate e prenotare la più conveniente.

3. Come scegliere l’alloggio
La regola dell’anticipo vale anche in questo caso, prima prenoterete più chance avrete di trovare soluzioni di alloggio belle ed economiche. Evitando resort e hotel di lusso, vi consigliamo di non sottovalutare soluzioni più spartane, ma oggi non solo dotate di tutti i confort, ma spesso anche molto trendy, come gli ostelli. In alternativa consigliamo di cercare alloggi privati, dando un’occhiata anche alle case dell’interno. Perderete in vicinanza dal mare, ma guadagnerete in tranquillità, gradevolezza della location e in convenienza.

4. Mangiare bene spendendo poco
Per non perdere il meglio delle specialità di mare e di terra sarde non c’è nessun bisogno di spendere un patrimonio. Certo, le località di mare più famose e rinomate avranno un costo della vita decisamente più elevato, ma se volete conoscere il cuore autentico, fiero e genuino della Sardegna, andate alla ricerca di sagre di prodotti tipici, feste tradizionali e eventi legati alla cultura enogastronomica organizzate nei comuni, vivrete un’esperienza unica, mangerete benissimo e spenderete pochissimo.

5. Itinerari e spostamenti interni
Se ne avete la possibilità, partite con la vostra auto o con la vostra moto. Tutte le compagnie consentono di imbarcare il veicolo e, una volta sull’isola, potrete raggiungere comodamente tutte le tappe del vostro itinerario ottimizzando i tempi risparmiando.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Oman: fra le due capitali

DailyMood.it

Published

on

Una terra di deserti e oasi, piccoli villaggi montani e moderne città, affacciata sul Mar Arabico: lasciatevi sorprendere dall’Oman!

Muscat, la capitale del sultanato dell’Oman, è una delle più antiche città del Medio Oriente. Conosciuta sin dal II secolo, la città è sempre stata al centro della via commerciale su cui transitava il franchincenso, una resina che serviva a produrre profumi e anche l’incenso utilizzato nei riti religiosi, ed è anche stata oggetto di contese e conquiste da parte dei portoghesi, che dominarono l’Oman per circa un secolo prima di essere cacciati dall’imam Sulṭān bin Sayf nel 1649.
Oggi Muscat è una capitale tranquilla e accogliente, con due anime molto diverse fra loro: la città moderna e bianca, pulitissima e scintillante, convive con la città antica, dove ogni edificio e ogni strada raccontano la storia millenaria del sultanato.
Nella città nuova spicca la grande Sultan Qaboos Grand Mosque, la terza al mondo per ampiezza; in questo edificio da primato ogni cosa è eccezionale, ma ci sono due elementi che si distinguono: uno stupefacente lampadario in cristallo Swarovski e un gigantesco tappeto persiano tessuto a mano (il secondo per grandezza nel mondo!), autentici capolavori di artigianato in formato titanico.
Il cuore della città vecchia è invece il Muttrah Souq, l’antico mercato, oggi coperto da una tettoia in legno: qui si possono trovare tessuti, oggetti artigianali e gioielli fatti a mano. Il luogo ideale in cui perdersi!
Due degli edifici più antichi della città sono invece stati costruiti durante il dominio portoghese: le fortezze Mirani e Jalali proteggono l’ingresso del porto di Muscat dall’alto di due speroni rocciosi che dominano il golfo dell’Oman e oggi sono un punto panoramico amatissimo.

Ma l’Oman ha avuto per lungo tempo un’altra capitale, Nizwa, che si trova nell’entroterra, a circa due ore di auto da Muscat, nei pressi della regione montuosa dell’Hajar.
La città sorge attorno al forte, costruito a metà del 1600 e dominato da una gigantesca torre di 45 metri di diametro e 50 di altezza: un edificio massiccio e portentoso che, ancora oggi, incute grande rispetto.
Il cuore pulsante della città è però il souk, uno dei più antichi del Paese, dove è possibile acquistare datteri, dolci tipici, pugnali d’argento, oggetti in rame, gioielli in argento e dove ogni venerdì si tiene anche il mercato del bestiame: un tuffo nel passato, dove le antiche tradizioni sono ancora vive.
Poco distante da Nizwa, si trovano anche il castello di Jabrin, un grande edificio fortificato e riccamente affrescato e decorato, attraversato da un falaj, il tradizionale canale d’irrigazione, e l’imponente forte di Bahla (sito Unesco), costruito in adobe e arenaria, che domina una verdissima oasi di palme da dattero.

Oman Nella terra del Sultano – Tour esclusivo EARTH con guida locale parlante italiano
9 Giorni – Partenza 26 Aprile – Quote a partire da: € 2.290,00
https://www.earthviaggi.it/tour/speciale-primavera-oman-partenza-26-aprile-2019

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending