Connect with us

Accessori

Dal 1987, Chanel dona allure al tempo

DailyMood.it

Published

on

In 30 anni di avventura nell’orologeria, CHANEL avrà approcciato tutti i métiers che fanno parte dell’Alta Orologeria. Un’orologeria concepita come un oggetto di piacere, che non rinuncia alla competenza tecnica e artigianale necessaria alla creazione di oggetti preziosi, pronti a definire il tempo.

Nell’Ottobre 1987, quando CHANEL creò un orologio, nessuno se lo aspettava.
Venne chiamato Première.

1989-Carole-Bouquet Premiere

Première: aggettivo femminile singolare. Significa che precede gli altri nel tempo, nello spazio, nel rango; principale, superiore.
Nome femminile singolare: ciò che è stato realizzato per la prima volta, ciò che è valutato il migliore. Nei trasporti, la classe superiore.
Nella Haute Couture, la direttrice dell’atelier. In orologeria, il primo orologio creato esclusivamente per le donne da CHANEL, ispirato alla forma del tappo del flacone del profumo N°5 e a quella di Place Vendôme. Contrariamente a tutto ciò che è stato creato prima, questo orologio dedicato alle donne non è una rielaborazione di un orologio da uomo.

Impersonato da Inès de la Fressange, è contemporaneamente un autentico segnatempo e un accessorio di moda. Incorpora tutto. E porta bene il suo nome. L’orologio Première apre il primo capitolo della grande storia della Maison e dell’Orologeria. Con questo, CHANEL dà al tempo tutto lo spazio che merita: una superficie senza fine, senza quadrante né indici. Una superfice liscia e piana sulla quale planano infinite possibilità. L’orologio diventa allora un vero gioiello, quintessenza della femminilità, superando la sua funzionalità.

Tutto è nell’arte della sorpresa e della meraviglia, la voglia inesauribile di creare. Le icone della Maison ispirano e diventano segnatempo: Perle, Camelie, Comete, Matelassé, Fiocchi si legano al polso e contribuiscono a rinnovare senza sosta i codici dell’orologeria femminile. Ormai tutto è disegnato, concepito, sviluppato e fabbricato internamente. Nessun subappalto, nessuna licenza.

Nel 2000, una nuova rivoluzione. Il J12.
In ceramica nera, è la prima icona dell’Orologeria del ventunesimo secolo. Questo inalterabile e scintillante nero racchiuso nel rotore, fa l’effetto di uno shock quando arriva a Place Vendôme. Un bracciale come una seconda pelle si adatta naturalmente alla temperatura del corpo contrariamente al metallo. CHANEL fa della ceramica high-tech una materia preziosa, e del nero profondo un colore essenziale dell’orologeria.

Nel 2003, con la creazione del J12 bianco, CHANEL reinventa il bianco, immacolato, opalescente, e lo impone da più di 10 anni come un colore inevitabile dell’orologeria. Moltiplicando le versioni pur rispettando la sua natura profonda, le serie effimere e le edizioni d’eccezione, ancora oggi, CHANEL continua a reinterpretare questa icona dell’orologeria, fino a proporre una versione XS, altamente femminile. Il J12 non si è accontentato di rivoluzionare l’orologeria CHANEL. Ha anche iniziato un movimento fondamentale nell’orologeria utilizzando: il nero, il bianco e la ceramica.

Nel 2005, l’orologio J12 Tourbillon apre nuovi orizzonti di competenza e di creatività. Cinque anni dopo CHANEL va ancora più lontano, con il J12 Rétrograde Mystérieuse. Di estrema complessità, il movimento del J12 Rétrograde Mystérieuse apre a CHANEL le porte dell’alta orologeria. In CHANEL, la tecnica orologiera è al servizio della creatività, mai il contrario. Tutto è realizzato in-house nel rispetto delle tradizioni svizzere che si adattano alle ambizioni creative. Un orologio CHANEL non è mai dove te l’aspetti. Calibra il tempo, inverte i codici con audacia.

Nel 2012, in occasione del suo venticinquesimo anniversario , l’orologio Première si arricchisce di un tourbillon volante. Il tempo CHANEL decolla. CHANEL offre alle donne l’opportunità di entrare nel mondo delle alte complicazioni meccaniche. Tourbillons di diamanti a forma di camelia o di cometa, complicazioni orologiere mai viste prima. Essendo la tecnica al servizio della creatività, CHANEL non ha limiti. Le innovazioni si susseguono. CHANEL è premiata per la prima volta al Grand Prix d’Horlogerie de Genève nella categoria «Montre Dame» per l’orologio Première Tourbillon Volante.
Questo premio prestigioso viene dato ogni anno alle migliori creazioni e agli attori più importanti dell’universo orologiero.

Lo stesso anno, i pezzi rari della collezione Mademoiselle Privé, sogni da mille e una notte, fanno girare la testa e il tempo. Quadranti fantasiosi, movimenti raffinati, tecniche artigianali rivisitate: ricami con fili d’oro, intarsi di madreperla e diamanti, antica tecnica glyptique, nulla è impossibile. Grazie alle mani dei più grandi artigiani smaltatori, incisori, intagliatori, incastonatori, questa collezione scrive una nuova pagina della storia creativa dell’orologeria CHANEL e diventa territorio d’espressione del savoirfaire d’eccellenza.
L’orologio Mademoiselle Privé Camelia Brodé, il cui quadrante è stato ricamato con fili di seta colorati secondo la tecnica della «Peinture à l’aiguille», ha permesso a CHANEL di conquistare il suo secondo Grand Prix d’Horlogerie de Genève nel 2013, nella categoria «Métiers d’Art».

Nel 2015, l’orologio BOY∙FRIEND riconsidera i codici androgini dell’orologeria femminile. Un orologio dall’allure maschile totalmente dedicato alle donne. Un’altra prima assoluta.
CHANEL presenta nel 2016 per la prima volta un cinturino in metallo che riprende il motivo Tweed per l’orologio BOY∙FRIEND.
Nato da un intreccio di fili d’acciaio, questo cinturino richiede una prodezza tecnica per richiamare la ricchezza del tessuto.

Nel 2016, CHANEL firma il suo primo movimento di Alta Orologeria in-house il CALIBRO 1. Ore saltanti, minuti retrogradi, il primo orologio concepito specificamente per gli uomini: l’orologio Monsieur de CHANEL. Questo orologio non esisteva, è stato immaginato. Il suo movimento non esisteva, è stato concepito per animarlo. La sua cassa non esisteva, è stata creata per accoglierlo.
Così vanno le cose da CHANEL, dalla voglia nascono gli strumenti per trasformare il sogno in realtà.
Dal desiderio nasce una creazione.

Nel 2017, CHANEL Horlogerie compie trent’anni. Trent’anni sempre con la stessa voglia di andare più lontano, più in alto. La Maison firma il suo secondo calibro in-house e interpreta di nuovo l’orologio Première in una versione di Alta Orologeria. Di un nero assoluto, questo movimento scheletrato, unico nel suo genere, incarna uno dei simboli della Maison e la libertà dello Studio Creativo della Maison. Trent’anni e sempre la stessa voglia di creare: per la fine dell’anno 2017, CHANEL lancerà una nuova estetica, un vero codice di riconoscimento da portare al polso.

Nel 2017, CHANEL Horlogerie ha tutto l’avvenire davanti a sè. E, dal 1987, un passato prestigioso alle spalle. Una manifattura svizzera, brevetti, invenzioni. Orologi che sublimano il tempo. Da 30 anni, CHANEL firma la propria visione dell’orologeria e crea nuovi codici orologieri. Orologi che, anno dopo anno, scrivono l’allure del tempo.

Crediti Immagini: ©CHANEL

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × cinque =

Accessori

HOMI Fashion&Jewels / Summer Trends accessori e bijoux

DailyMood.it

Published

on

SUMMER HIT
Tutti i trend dell’estate scoperti e svelati a HOMI Fashion&Jewels

L’accessorio è un gioco e quale stagione migliore se non l’estate per imparare a osare? Unica regola: il perfezionismo! Tantissime le idee alle quali ispirarsi – tutte scoperte durante l’ultima edizione di HOMI Fashion&Jewels – per creare summer look originali e di tendenza!

Maxi catene e tiny-jewels brillano di luce propria e di luce riflessa sotto al sole intenso dell’estate, abbinati a borse-gioiello che impreziosiscono outfit sbarazzini, per un total look tutto da sfoggiare au bord de l’eau: fresco, comfy e très chic. Come il bracciale Perle Orodella collezione Germogli di Maria Diana che nasce dalla porcellana e dal grès, combinati insieme per creare delle perle illuminate da dettagli in oro zecchino.

The Incubator Tuttepazzeperibijoux – l’area che anticipa le tendenze e seleziona i gioielli e i bijoux unici, fatti a mano e di alta qualità – propone creazioni ad alto tasso di originalità che rispondono alla voglia di fantasia delle fashion lover più esigenti. Come Yellow Molly, gli orecchini in oro giallo firmati Bettina T. Jewelry che trasformano la molla di una molletta stendibiancheria in un prezioso accessorio, sorprendendo con semplicità.

Arrivano invece da Sperimenta gli accessori moda e gioiello più innovativi e di ricerca: colore e passione caratterizzano le collezioni che spaziano dalle cromie più accese, quasi fluo, al fascino nostalgico dal sapore vintage. Intramontabile la Shary Bag di Blu Roma Creazioni, una borsa in pelle con elemento in bronzo a cera persa, incontro tra il gusto etnico dello scarabeo sacro e la tradizione italiana.

Tante, tantissime le proposte tra cui scegliere per diventare protagoniste indiscusse della scena con scelte di stile uniche ed originali. Fil rouge da seguire per non perdersi nell’estate rovente: il mix&match, all’apparenza casuale ma perfettamente studiato per assecondare ed esaltare anche il make up e la nail art.

Tutto questo e molto di più a HOMI Fashion&Jewels, che tornerà dal 13 al 16 settembre 2019, in concomitanza con MICAM e MIPEL (15-18 settembre) nel quartiere fieristico di Rho.

“Per la prima volta un salone autonomo dedicato agli accessori moda, ai bijoux e ai gioielli” – spiega Simona Greco, Group Exhibitions Director di Fiera Milano – “HOMI Fashion&Jewels dà spazio ad aziende e marchi che rappresentano il vero saper fare, soprattutto made-in-Italy”.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Accessori

CHANEL presenta la CHANEL 19 bag

DailyMood.it

Published

on

Vista per la prima volta sulla passerella della collezione Fall-Winter 2019/20 Ready-to-Wear creata da Karl Lagerfeld e Virginie Viard, CHANEL presenta una nuova borsa: la CHANEL 19. Un numero importante per la casa, un’eco di creazioni famose, ma anche un anno di nascita. CHANEL 19 per il 2019, un nome battesimale che rende omaggio alla precedente creazione, la borsa 2,55, creata nel febbraio 1955 da Mademoiselle Chanel.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La borsa CHANEL 19 reca l’essenza della casa e tutti i suoi codici. Disponibile in tre taglie, questa borsa a patta rettangolare è rivestita con trapuntatura a rombi di grandi dimensioni su pelle o su tweed. Una catena di metallo intrecciata con pelle in un trio di finiture, le sue maglie passano successivamente dall’argento all’oro invecchiato al rutenio. Altro codice di riconoscimento: la doppia chiusura C, in un formato XL su tutti i disegni.

Con una struttura ultra-flessibile, CHANEL 19 adotta un atteggiamento risolutamente moderno e può essere indossata in svariati modi.

Per la sua prima stagione, CHANEL 19 riprende i colori dominanti della Ready-to-Wear Autunno-Inverno 2019/20: aggiunti alla pelle nei suoi colori senza tempo del nero, beige e bianco sono blu turchese, verde, rosso scuro e rosa scuro, mentre il tweed arriva in otto varianti per abbinare le silhouette della collezione.

La borsa CHANEL 19 intreccia un vero e proprio anello di congiunzione tra passato, presente e futuro. Immediatamente identificabile ma senza ostentazione, ricca di dettagli con accenti maschili / femminili, molteplici modi di essere indossati, è immediatamente seducente grazie ad un fascino che è allo stesso tempo sofisticato e rilassato.

Da Indossare sempre e ovunque.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Accessori

Texano for ever: prosegue la riedizione dello stivale cult del brand con nuove versioni a 30 anni dal debutto

DailyMood.it

Published

on

Baldinini prosegue il suo Progetto Archivio con la riedizione in chiave contemporanea delle calzature cult che, dal 1910, hanno fatto la sua storia e quella del Made in Italy. Un progetto che trasforma l’heritage storico in futuro grazie alla rilettura contemporanea di quei modelli che hanno, letteralmente, segnato il passo dello stile, e che, tra tradizione artigiana e innovazione, continuano a tracciare la strada degli anni a venire.

È il caso dello stivale-feticcio di un’intera generazione, il texano, reso celebre da Baldinini a metà degli anni 80 e tornato prepotentemente alla ribalta nella collezione estiva 2019. Fascino immutato e carattere riconoscibile, i nuovi boots hanno il plus di dettagli che li rendono, da sempre, una fashion obsession, accompagnando passi decisi e stilosi di cowgirl metropolitane in cerca di un’estetica nuova.

I nuovi texani Baldinini per la stagione estiva rielaborano le proporzioni e le forme tipicamente eighties: la forma è leggermente sfilata e allungata, l’aggressività del carattere è enfatizzata dagli accessori metallici. Il tacco è sempre in primo piano, ha una macro forma conica ton sur ton con la pelle della calzatura. I Texas Boot Baldinini si fanno classy e deluxe, fermandosi appena sopra alla caviglia e sono impreziositi da un caratteristico disegno geometrico, optical e con effetti color full, che crea intarsi all over in una versione aggiornata del più classico cult.

Uno street style che ammicca al vecchio West nei sabot in pelle colorata stampa pitone con frange e fibbia in metallo per essere super cool accanto a una proposta più soft, sfilata e aggraziata, in suède a toni pastello e con cinturini intarsiati, per un must have dal carattere più urbano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending