Connect with us

Fashion News

Le Fashion Weeks: tutti i momenti chiave

DailyMood.it

Published

on

E’ tempo di Fashion Week!
New York, Londra, tra poco Milano e poi via alla volta di Parigi.
La redazione di DailyMood.it in collaborazione con ShopAlike.it vi regala quattro collage che raccolgono i momenti più iconici avvenuti nel corso degli anni delle quattro più grandi fashion week .
Riuscite, attraverso queste meravigliose immagini, ad individuare i momenti chiave che hanno caratterizzato ciascun evento?
Difficile vero?
Vi aiutiamo noi!

NEW YORK
nyc-collage-900px
Pronto Soccorso Fashion

1943 – Mentre a Parigi imperversano gli eventi della seconda guerra mondiale, New York prende le redini della scena fashion e dà vita a ”Press Week”, il primo evento stagionale legato alla moda della storia.
Chi ha sguinzagliato i cani?
2011Isaac Mizrahi introduce l’accessorio definitivo per una sfilata: barboncini color zucchero filato
Diversità in passerella
2014 – La dottoressa Danielle Sheypuk diventa la prima donna in sedia a rotelle a sfilare sulle passerelle della fashion week di New York, seguita da Jamie Brewer, la prima modella affetta da sindrome di Down.
Capricci a Nord Ovest
2015 – In braccio a Kim Kardashian, North West piange a dirotto durante tutta la sfilata del padre Kanye West a New York. Nonostante il disappunto della piccola North, lo show riceve elogi pressoché unanimi.
Fashion Gaga
2016Lady Gaga sfila per Marc Jacobs e dimostra che le donne sotto il metro e sessanta hanno lo stesso charme delle modelle slanciate

LONDRA

nyc-collage-900px
Dove tutto ha inizio
1984 – Si tiene a Londra la prima fashion week ufficiale
Sfilata tra amiche
1995 – Come ogni normale studentessa di moda, Stella McCartney organizza una sfilata di fine corso ed invita in passerella le sue migliori amiche. La cosa fuori dall’ordinario? Il fatto che tra queste figuri Kate Moss!
Io, Robot
1999 – Il leggendario stilista Alexander McQueen trasforma la sfilata in uno spettacolo di arte contemporanea, utilizzando due braccia robotiche per colorare i vestiti delle modelle sulla passerella.
Animalisti in passerella
2005 – Il movimento anti-pelliccia PETA interrompe una sfilata di Julien MacDonald
Sì, sua maestà
2006 – L’icona fashion Vivienne Westwood riceve il titolo di “Dama dell’Impero Britannico” dalla Regina Elisabetta II

MILANO

mln-collage-900px

Capezzoli al vento
1967 – Quando la famiglia Missoni decide di mostrare i capezzoli delle modelle durante una sfilata a Firenze, la stampa stronca lo show definendolo oltraggioso. A fronte della controversia, la famiglia decide di spostare lo show a Milano, dove ottiene il successo meritato.
Freedom
1991 – Durante una sfilata di Versace, le popolarissime Naomi Campbell, Cindy Crawford, Linda Evangelista e Christy Turlington sfilano mano nella mano intonando le note di “Freedom“, l’ultimissima hit di George Michael
Il vestito verde
2000 – Lo stesso vestito verde passato inosservato alla sfilata di Donatella Versace viene indossato da Jennifer Lopez e il mondo intero impazzisce
Mamma Mia
2015Dolce & Gabbana omaggiano la maternità utilizzando per il loro show solamente mamme-modelle
Selfie
2016Dolce & Gabbana incoraggiano le modelle a farsi selfie in passerella durante le sfilate, generando non poco scalpore sui social media

PARIGI

prs-collage-900px
Anche i migliori inciampano
1993 – Complici i tacchi vertiginosi, Naomi Campbell capitombola sulla passerella durante una sfilata di Vivienne Westwood. Come una vera professionista, però, la Venere nera si rialza immediatamente e continua lo show.
Excusez-moi?
2011 – Poco prima della fashion week, Dior licenzia il suo acclamato direttore creativo – John Galliano – per dei commenti antisemiti fatti ai danni di una coppia in un bar di Parigi
Hula Hoot
2012 – Il direttore creativo di Chanel – Karl Lagerfeld – sorprende il pubblico con la sua nuova borsa da spiaggia-hula hoop. Nonostante i media impazziscano per la curiosa invenzione, la sua praticità viene subito messa in discussione.
Contanti o carta?
2014 Chanel mette in piedi un supermercato finto che vede sfilare tra gli scaffali modelle come Rihanna, Cara Delevigne e Kendall Jenner. Successivamente allo show, il cibo usato per la messa in scena viene donato a un’associazione di beneficenza
Not safe for work
2015 – I modelli di Rick Owen sfilano senza pantaloni, generando un’ondata di fotografie non esattamente consone al luogo di lavoro

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + uno =

Fashion News

Juliette Bag – Marni Pre-Fall 2020

DailyMood.it

Published

on

Come un objet trouvé in un baule che restituisce memorie, la JULIETTE BAG rende omaggio allo stile sofisticato ed esistenzialista della Rive Gauche. Presentata con la collezione Prefall 2020, è un intreccio ricercato di materiali e colori, che evoca nelle sue forme una ventiquattrore

Nostalgica, ma aperta al pensiero contemporaneo, la JULIETTE BAG è un flashback di linee senza tempo che si lascia sedurre da toni delicati, come il caramello, il marron glacé e il winter wheat, e dai più essenziali black e limestone: colori che Marni combina a pelle soft o in una versione esotica dal tocco crunchy.

Le impunture tono su tono sottolineano la sinuosità della struttura a soffietto che si apre in ampi scomparti, permettendo di accogliere in modo organizzato oggetti personali. Le finiture in ottone e la chiusura a lucchetto logato, impreziosita dalla finitura oro, ne esaltano la luminosità.

Disponibile in due misure – small e medium – la borsa può essere portata a mano, a spalla o cross-body, grazie alla tracolla regolabile e removibile.

La JULIETTE BAG sarà disponibile su marni.com, nelle boutique Marni e in selezionati multimarca nel mondo a partire da luglio 2020.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Genny SS 2020: SHINING SUMMER

DailyMood.it

Published

on

Sara Cavazza Facchini, creative director di Genny, presenta la sua collezione estiva di capi dai bagliori lunari che si illuminano ad ogni passo.
Jumpsuit e tailleur, delineati da frange metalliche scintillanti. Morbidi abiti silver con rouches che donando fluidità alla silhouette.
Che sia per un aperitivo sul rooftop della città o un party in spiaggia, Genny dona allo stile di ogni donna luce e grinta per una summer night da sogno. www.genny.com.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Automobili Lamborghini presenta la collezione Menswear primavera estate 2020

DailyMood.it

Published

on

Automobili Lamborghini presenta la collezione Menswear primavera estate 2020, un total look suddiviso in tre linee che declina in abbigliamento e accessori i codici di stile della Casa delle supersportive: informal luxury, future shapers e designers of experience. Ogni modello è ideato per i viaggiatori contemporanei dallo stile impeccabile e che amano capi performanti e funzionali.

The-luxe ID. Le costruzioni, i tagli e i dettagli uniti alla ricerca sui materiali e sui tessuti creano l’identità sartoriale della linea Informal Luxury in cui gli indispensabili del guardaroba maschile coniugano la cifra stilistica del semi-formale e il know-how tecnologico di Automobili Lamborghini. La giacca packable superlight ha l’interno in stampa camouflage Lamborghini; lo stesso pattern mimetico torna sulle felpe, t-shirt e polo e sul beachwear. Le tinte sono quelle forti dell’Arancio Xanto, del Grigio Telesto, del Grigio Titans e del Blu Achelous; il logo Lamborghini è interpretato anche nella versione maxi a contrasto.

New Casual Pleasure. Il carattere della linea Casual è up to date e H24: la tendenza diventa un tracciato ricco di spunti tradotti in grafiche accattivanti e vestibilità contemporanee da indossare tutto il giorno. Color block per le felpe, le polo, le t- shirt e il beachwear, con la Y distintiva del brand a contrasto. I capispalla hanno inserti luminescenti sulle maniche e i loghi riflettenti sulla schiena come nel bomber in tessuto memory light WR. La giacca in nylon 20D con imbottitura in graphene, grazie ai materiali tecnici performanti, unisce un isolamento termico ad un potere antistatico e antibatterico.

Athletic-minded. Approccio sportivo per la linea Pilota Ufficiale in cui il carattere dinamico si traduce in capi arricchiti da un forte heritage tecnologico. Il giubbotto in nylon stretch WP con stampa in graphene ha proprietà di termoregolazione e caratteristiche batteriostatiche. La supercar jacket in pelle nera con tagli racing è definita da profili fluo Verde Selvans. Le polo e le maglie hanno speciali texture in materiale bioceramico dalle proprietà antibatteriche e termoregolatrici perfette per lo sport, ideali per la vita quotidiana ad alte temperature. La palette cromatica è essenziale e ruota intorno al bianco e nero, al Grigio Telesto e Titans, con flash di Verde Selvans.

La collezione si completa con gli accessori che replicano i temi e le grafiche della main collection, in una proposta perfetta per costruire un total look funzionale.

Così la linea Pilota Ufficiale predilige materiali tecnici e sportivi – come il reflex, la mesh 3d, le stampe effetto carbonio – per esprimere il carattere sportivo negli accessori per il tempo libero, dal roll top backpack e travel case alla Gym Bag, spesso impreziositi da numero 63 che celebra l’anno della nascita di Automobili Lamborghini.

Elemento distintivo della sezione Casual è il nylon che, abbinato a materiali tecnici come il TPU, antiabrasivo e totalmente impermeabile, crea accessori perfetti per il tempo libero come l’easy backpack con le stampe caratteristiche delle t-shirt e il maxi sacco in nylon con chiusura a coulisse d’ispirazione nautica. Crossbodies e zaini multipocket caratterizzano la proposta più formale: modelli con ampi scomparti e protezioni interne, perfetti per contenere laptop e documenti.

Le sneakers con fondo in gomma sono proposte con tomaia in nylon, con effetto spalmato, con touch color audaci o con la stampa camouflage in tinte forti. La nuova capsule di sneakers dall’effetto washed ha la Y con piping a contrasto.

Focus sui fondi dei modelli tra cui spicca quello a cassetta su tomaia con grafica a Y, sia come patch che punzonato. I fondi sono chunky per le sneakers in linea con l’urbanwear contemporaneo; quelli knitted sono caratterizzati da leggerezza e comfort e si abbinano a tomaie a calzino in neoprene e mesh.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending