Connect with us

On the Road

Il piacere di viaggiare open air

DailyMood.it

Published

on

La nuova SLC raccoglie l’importante eredità di una vera icona della Stella. Questa nuova Roadster compatta è, infatti, l’ultima protagonista di vent’anni di successi, iniziati nell’aprile del 1996 con il debutto della prima SLK. Caratterizzata da un rivoluzionario hard-top ripiegabile, la SLK inaugurò un nuovo segmento di mercato, garantendo il piacere della guida a cielo aperto in ogni stagione, 365 giorni all’anno.

Innovativa ed affascinante: 20 anni fa, annunciata da questo slogan, faceva il suo debutto al Salone dell’Automobile di Torino la prima generazione di SLK (R 170): una première che conquista da subito i consensi di appassionati e addetti ai lavori. Per la prima volta, Mercedes-Benz offre una Roadster di piccole dimensioni, sorella minore della SL, fissando nuovi standard di riferimento in termini di engineering e tecnologie all’avanguardia.

L’hard-top ripiegabile in lamiera coniuga i vantaggi di un hard-top tradizionale in termini di robustezza con la versatilità della classica capote in tessuto. È certamente questo uno degli highlight più innovativi che hanno portato SLK ad inaugurare un intero segmento di mercato, sinonimo di guida open air 365 giorni all’anno.

Un’anticipazione della Roadster era stata proposta già due anni prima, con la presentazione a Torino di un prototipo della SLK. Nell’aprile del 1994, i designer Bruno Sacco e Peter Pfeiffer ricevono da Giorgetto Giugiaro uno speciale riconoscimento per il design avveniristico. Un secondo prototipo della SLK più avanzato, dotato di hard-top ripiegabile, debutta al Salone di Parigi nell’ottobre 1994.

Mercedes-Benz SLK incontra grande favore da parte del pubblico, in particolare di un target nuovo, più orientato al lifestyle. Le vendite delle tre generazioni della SLK con le serie 170, 171 e 172 confermano il successo della baby roadster della Stella con oltre 670.000 esemplari, più di 311.000 per la sola R 170, prodotta tra il 1996 ed il 2004. In seguito all’introduzione di una nuova nomenclatura della gamma della Stella, la R 172 cambia oggi nome in SLC, sottolineando del ‘fil rouge’ che lega la Roadster e Mercedes-Benz Classe C in termini di caratteristiche tecniche.

Vocazione al successo

Al momento del lancio sul mercato nel 1996, la R 170 era proposta nelle versioni SLK 200 ed SLK 230 K (sovralimentata), oltre alla versione sovralimentata SLK 200 K disponibile per alcuni mercati di esportazione. Nel 2000 Mercedes-Benz presenta il restyling della R 170. La SLK 320 (160 kW/218 CV) adotta per la prima volta un sei cilindri. Il nuovo modello top di gamma è la SLK 32 AMG (260 kW/354 CV), disponibile esclusivamente con cambio automatico a cinque rapporti.

Dalla fine del 1995 all’inizio del 2004 lasciano le linee di Brema 311.222 vetture (inclusa la serie zero). Anche il pubblico femminile mostra una particolare predilezione per questa Roadster compatta, il cui hard-top ripiegabile offre maggiore sicurezza rispetto alla classica capote in tessuto, oltre ad un superiore isolamento acustico una volta chiuso. La R 170 era all’avanguardia anche in termini di sicurezza passiva: debuttava, infatti, su questa Roadster, lunga meno di quattro metri, un parafiamma ellissoidale. In combinazione con l’elemento di assorbimento proporzionalmente più spesso nella zona della pedaliera, questa soluzione si dimostra particolarmente efficace nel ridurre le forze di accelerazione massima in caso di collisione.

SLK ottiene di conseguenza risultati eccellenti in tutti i principali crash test, ad esempio test frontale disassato, con barriera disassata, di caduta sul tetto e di ribaltamento con tetto aperto, soddisfacendo gli standard della Stella e superando così di conseguenza i requisiti di legge.

Il DNA delle Frecce d’Argento

Nel gennaio 2004 Mercedes-Benz presenta la SLK della serie R 171. Questa Roadster compatta con hard-top ripiegabile è espressione da un lato dello stesso sapiente minimalismo del modello precedente, ma con un design del frontale sapientemente ispirato a quello della supersportiva SLR McLaren e delle vetture di Formula 1 McLaren-Mercedes. La gamma di modelli comprendeva inizialmente la sovralimentata SLK 200 K, la SLK 350 con motore V6 e la SLK 55 AMG, la prima SLK dotata di motore V8 (265 kW/360 CV), seguite dalla SLK 280 nell’autunno del 2005.

Da SLK a SLC

Il 2004 segna l’introduzione di un equipaggiamento assolutamente inedito: l’AIRSCARF. Un sistema di riscaldamento per la zona della nuca, integrato nei sedili che diffonde aria calda nella zona del collo da bocchette situate sotto i poggiatesta, permettendo di gustare tutto il piacere della guida a cielo aperto anche nelle giornate più fredde in combinazione con il frangivento antiturbolenza. L’hard-top ripiegabile è stato ulteriormente perfezionato per consentire al lunotto posteriore di ruotare automaticamente in fase di chiusura. Si tratta di un evidente vantaggio in termini di riduzione dell’ingombro del tetto ripiegato che si traduce in un aumento del volume del vano bagagli a tetto aperto, volume che passa dai 145 litri della R 170 a 208 litri.

Il restyling del gennaio 2008 si caratterizza per modifiche di dettaglio a livello di frontale e posteriore della R 171 oltre che per un abitacolo rinnovato. Nel 2010 Mercedes-Benz lancia la terza generazione di SLK con la serie R 172. SLK era disponibile per la prima volta in versione diesel, con motore 250 CDI: un nuovo capitolo della storia di successi della Roadster compatta. Dal 2016, quella che per la generazione precedente era SLK viene rilanciata con il nome Mercedes-Benz SLC. Al pari delle serie precedenti, la vettura nasce sulle linee dello stabilimento Mercedes-Benz di Brema, e come la SL con un sistema di produzione flessibile.

www.mercedes-benz.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + 11 =

On the Road

Villa d’Este Style 2020: un’edizione da ricordare

DailyMood.it

Published

on

Sabato 27 giugno è andata in scena la nona edizione di un raduno davvero unico nel suo genere: Villa d’Este Style, dedicato alla bellezza di un’automobile che ha fatto la storia – l’Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé Villa d’Este – e che ha dato il via simbolico alla nuova stagione di appuntamenti per gli appassionati dei motori d’epoca.

Villa d’Este Style celebra la passione e la dedizione per una macchina iconica, che negli anni

Cinquanta affascinò tutti grazie ad uno stile incomparabile. Dopo una lunga e attenta ricerca, l’Hotel Villa d’Este nel 2012 acquistò un modello di un’Alfa Romeo “Coupé Villa d’Este” e la riportò a casa, in quel luogo in cui il modello originale fece il suo debutto al Concorso di Eleganza del 1949, e che rappresenta la dimora spirituale di questo raro esemplare. La presenza di questa auto amplifica ulteriormente lo stile di vita elegante che rende l’Hotel Villa d’Este così unico nel mondo.

I protagonisti di questa edizione sono stati sei esemplari di Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé Villa d’Este, di cui tre bordeaux, uno blu, uno nero, oltre all’inconfondibile grigio metallizzato di proprietà dell’Hotel Villa d’Este.

Accanto a questi capolavori, sono state esposte delle automobili con una certa affinità elettiva, rigorosamente Alfa Romeo 6C 2500: due Coupé di Touring, due Cabriolet e una berlina speciale di Pinin Farina, e infine una Freccia d’Oro e una GT SS carrozzate dall’Alfa Romeo.

Siamo orgogliosi di aver assistito a un’edizione di successo, in cui la passione per le auto si è unita perfettamente all’atmosfera inconfondibile che si respira qui, dando vita ad una esperienza eccezionale che celebra l’essenza stessa di Villa d’Este”, dichiara il Dottor Giuseppe Fontana, Presidente del Gruppo Villa d’Este.

Il Signor Danilo Zucchetti, Direttore Generale del Gruppo Villa d’Este, aggiunge: “Questo appuntamento racconta la relazione speciale tra un hotel iconico come Villa d’Este e un’auto unica dal design senza tempo, due esempi di stile inimitabile”.

Image Credits: ©VdEStyle2020

Per maggiori informazioni: www.villadestestyle.com

Instagram: @villadestelakecomo
#villadestestyle   
#villadestelakecomo

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Lancia Ypsilon Hybrid EcoChic: nasce l’ibrido in stile Lancia per essere più attenti all’ambiente

DailyMood.it

Published

on

  • Esordisce la nuova Ypsilon Hybrid EcoChic: nasce l’ibrido in stile Lancia per essere più attenti all’ambiente.

  • È disponibile nelle versioni Silver e Gold e nell’esclusiva serie speciale Maryne l’interpretazionecontemporanea nei colori della natura della sua attitudine EcoChic.
  • La vettura adotta la nuova motorizzazione Mild Hybrid con motore a benzina Firefly 3 cilindri da 1 litro e70 CV (51,5 kW), abbinato a un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt e unabatteria al litio.
  • Per chi la sceglie, consumi ed emissioni di CO2 abbattuti sino al 24%, oltre a tutti i benefici fiscali e di circolazione nei centri abitati riservati ai veicoli ibridi, in base alle normative locali.
  • Il filato SEAQUAL® YARN rende sostenibile oltre che elegante anche la selleria, che utilizza filati derivati anche dalla plastica raccolta dal mar Mediterraneo.
  • Tutte le concessionarie Lancia insieme a FCA Bank sono pronte ad accogliere in sicurezza la clientela e a offrire sino al 30 giugno la Nuova Ypsilon Hybrid con zero anticipo, zero rate fino al 2021 e un finanziamento da 4 euro al giorno.
  • Inoltre con il finanziamento BE-HYBRID di FCA Bank o il noleggio lungo termine di Leasys è compreso un codice da attivare on line sulla piattaforma Treedom® per adottare un albero.
  • Non manca il pacchetto D-Fence by Mopar® composto da filtro abitacolo ad alta prestazione, purificatore d’aria e lampada UV aiuta ad igienizzare l’interno dell’auto in 3 step: migliora la qualità dell’aria proveniente dall’esterno, purifica quella già all’interno dall’abitacolo ed elimina sino al 99% dei batteri.

A 35 anni dall’esordio Lancia Ypsilon diventa più attenta all’ambiente, con lo stile e l’eleganza che da sempre la contraddistinguono, e celebra 3.000.000 di unità prodotte proprio con il lancio della nuova Ypsilon Hybrid EcoChic, l’ibrido in stile Lancia che risponde alle nuove esigenze di mobilità urbana. La nuova declinazione ibrida della Fashion City Car assicura infatti tutti i vantaggi di una motorizzazione Mild Hybrid, – più sostenibile, efficiente, accessibile – coerente con lo stile che ne ha decretato il successo come la vettura più amata dalle donne italiane. Questa è la filosofia della nuova Ypsilon Hybrid EcoChic: se l’eleganza per Ypsilon ha sempre rappresentato mostrarsi senza eccessi, da oggi significa anche prestare più attenzione all’ambiente.

La serie speciale Ypsilon Hybrid Maryne

La serie speciale Ypsilon Hybrid Maryne celebra il debutto della propulsione ibrida sulla Fashion City Car.
Dal punto di vista estetico, esprime la propria attitudine EcoChic con il suo elegante dress code ispirato ai colori del mare, grazie al nuovo Blu Maryne e alle finiture estetiche estremamente ricercate.
La sua firma distintiva è rappresentata dal nuovo badge Hybrid sul portellone posteriore, e dal logo EcoChic sul montante reinterpretato in chiave contemporanea; i suoi contenuti plus rispetto alla versione Gold sono i vetri privacy, il cruise control e i sensori pioggia e crepuscolare.

Il suo stile è puro, con nuove finiture in Dark Grey, brunite, che caratterizzano la griglia frontale inferiore, il baffo porta logo, le calotte specchi, le maniglie porta e il logo firma del portellone posteriore. In più, spiccano la lavorazione nero lucida sul paraurti posteriore, la nuova personalizzazione per le coppe ruota da 15” con coprimozzo con logo Y brunito mentre la parte esterna della ghiera presenta una finitura nero lucida.

Una gamma completa

La nuova Ypsilon Hybrid EcoChic si presenta negli allestimenti Silver e Gold. Oltre alla dotazione standard, l’allestimento Gold arricchisce la vettura di dettagli raffinati e pratici quali il volante e la cuffia del cambio in pelle, gli specchietti elettrici, i sensori di parcheggio posteriori, lo scarico cromato, i cerchi style da 15”, le calotte specchio in nero lucido, i fendinebbia integrati, il sistema di infotainment UconnectTM radio 5” touchscreen con Bluetooth® e USB, tecnologia DAB (Digital Radio) e servizi live integrati, con comandi al volante.

Gli interni sono in tessuto Jacquard, impreziositi da fili oro o blu, la cui trama si rifà ad un incrocio tra lo Chevron e una treccia stilizzata, con effetti luce che donano affascinanti riflessi cangianti.
È possibile poi personalizzare in base alle proprie preferenze ed esigenze ogni Ypsilon grazie a tre pacchetti di accessori. Il Pack Gold Plus prevede interni in Alcantara®, la massima espressione dell’eleganza del marchio Lancia, che caratterizza gli schienali dei sedili con geometrie disegnate dalle impunture con trama capitonné ton sur ton, impreziositi dal ricamo del logo “Y” sui poggiatesta anteriori. Climatizzatore automatico, modanatura laterale e calotte specchi cromate completano la dotazione e riflettono il suo carattere brillante. Il Pack Style aggiunge un tocco fashion con vetri privacy posteriori e cerchi in lega da 15” nero-diamantati. Il Pack City è dedicato a chi ha una attitudine ancora più urban con il navigatore, cruise control, sensori pioggia e crepuscolare.

Sono poi disponibili pacchetti dedicati su tutta la gamma per personalizzare la propria Ypsilon con il massimo della convenienza. Il Pack Comfort prevede il quinto posto, il sedile posteriore frazionato 40/60, gli alzacristalli elettrici posteriori e la regolazione lombare del sedile guida. È possibile arricchire la versione Silver con il Pack Design Silver che prevede fendinebbia e cerchi da 15” “Style”.

La nuova motorizzazione Mild Hybrid

La Ypsilon Hybrid EcoChic è equipaggiata con la nuova motorizzazione Mild Hybrid a benzina che abbina il nuovo motore da 1 litro a 3 cilindri della famiglia Firefly, da 70 CV (51,5 kW), ad un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt e una batteria al litio. Rispetto al propulsore 1.2 Fire da 69 CV, la motorizzazione Mild Hybrid consente un abbattimento di consumi, e quindi di emissioni di CO2, sino al 24%, garantendo le stesse prestazioni, e assicura inoltre un confort di marcia molto elevato, poiché il sistema BSG consente riavvii del motore termico silenziosi e senza vibrazioni nelle fasi di arresto e riavvio del motore. Per la trasmissione, è stato scelto un nuovo cambio a 6 marce, progettato per ottimizzare il range di utilizzo del motore. Infine, la nuova Ypsilon Hybrid EcoChic offre al cliente tutti i vantaggi dell’omologazione come veicolo ibrido – oltre ad essere conforme alla normativa Euro 6D Final – e assicura, secondo le norme locali, agevolazioni quali libertà di accesso e circolazione nei centri urbani, riduzione del costo del parcheggio in centro e agevolazioni fiscali, in base alle normative locali.

SEAQUAL® YARN

Ypsilon Hybrid nella serie speciale Maryne compie un gesto elegante ed ecologico non solo attraverso l’utilizzo di un motore ibrido, ma scegliendo di adottare per i tessuti dei sedili anche un materiale innovativo e sostenibile: il SEAQUAL®

YARN. L’effetto è contemporaneo e sempre elegante, grazie alla trama a intreccio con classico motivo a Chevron di colore base nero. La plastica raccolta dal Mediterraneo con l’aiuto dei pescatori viene trasformata da parte di SEAQUAL® in un filato in poliestere che può essere utilizzato come un vero e proprio tessuto. Durante la fase di tessitura, il SEAQUAL® YARN viene mixato con altre fibre ecologiche sempre naturali, riciclate o recuperate. Un processo sostenibile, quindi, in linea con la filosofia di Ypsilon Hybrid.

Dalla natura l’ispirazione per i colori

L’eleganza segue un moto naturale, e dalla natura si ispira anche nei colori. Blu Maryne, come il mare, elemento che abbraccia la terra e che la rende viva. Grigio Lunare, come il satellite che illumina la notte, l’alter ego della terra, l’unico sfiorato dall’uomo. Oro puro, come il metallo prezioso. Che dona luce e fa brillare chi lo indossa. E anche chi lo guida. La nuova Ypsilon Hybrid Maryne è disponibile anche nei colori: Avorio Chic, Grigio Ardesia, Bianco Neve, Grigio Argento, Grigio Pietra e Nero Vulcano

FCA Bank per Nuova Ypsilon Hybrid

FCA Bank e Lancia sostengono la ripresa e sono pronte ad accogliere la clientela in sicurezza in tutte le concessionarie del brand per offrire sino al 30 giugno la Nuova Ypsilon Hybrid con una formula innovativa di finanziamento che prevede: zero anticipo, zero rate fino al 2021 e un finanziamento da 4 euro al giorno: le prime 18 rate da 115 euro e poi 72 rate da 185 euro (TAN 6,85%- TAEG 9,03%).

Leasys 4ME, il noleggio su misura

Leasys, la società di mobilità di FCA Bank, propone la nuova Lancia Ypsilon Hybrid con la formula Leasys 4ME, il prodotto che permette di costruire il noleggio su misura. Grazie a questa proposta, si può guidare la Ypsilon a 229 euro al mese, iva inclusa e senza anticipi, per un periodo di 36 mesi e 30.000 km. I principali servizi sono inclusi (RCA, assistenza stradale H24, utilizzo della Leasys app e servizi di infomobilità Leasys I-care) ma è possibile, per chi lo desidera, arricchire l’offerta base con ulteriori pacchetti assicurativi e di assistenza per una vera esperienza di guida “senza pensieri”. Con il pacchetto Car Assistance si potrà acquistare la manutenzione ordinaria e straordinaria e l’utilizzo di un veicolo sostitutivo, mentre con la formula Car Protection, si potranno aggiungere le coperture Furto, Incendio & riparazione danni. E chi acquista entrambi i pacchetti contestualmente, potrà godere di un vantaggio economico di circa il 30% rispetto all’acquisto del pacchetto singolo.

Treedom®

Infine, i clienti che acquisteranno una versione ibrida di Ypsilon, tramite il finanziamento BE-HYBRID di FCA Bank, o che la noleggeranno a lungo termine con Leasys, potranno contribuire alla riduzione della CO2 grazie alla foresta creata da FCA Bank con Treedom, società italiana con l’unica piattaforma al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguire la sua storia online: migliaia di alberi veri sono disponibili per essere “adottati”. A fronte di ogni finanziamento della gamma BE_HYBRID di FCA Bank, o noleggio lungo termine di vettura ibrida o elettrica con Leasys, il cliente riceverà un apposito codice via mail, da attivare on line sulla piattaforma treedom.net con cui poter scegliere un albero della foresta, seguirne l’evoluzione e cominciare a contribuire alla riduzione di CO2.

D-Fence pack

Il pacchetto D-Fence by Mopar di cui è dotata la nuova Ypsilon Hybrid è composto da un pacchetto di dispositivi che comprende: un filtro che trattiene le impurità che arrivano dall’esterno, blocca il particolato e praticamente il 100% degli allergeni, e riduce del 98% la formazione di muffe e batteri; un purificatore per l’aria all’interno dell’abitacolo, che filtra le micro-particelle, come il polline o i batteri; una lampada a raggi UV che aiuta a igienizzare tutte le superfici di contatto come volante, cambio e sedili.

La nuova campagna di comunicazione

Accompagna il lancio della Ypsilon Hybrid EcoChic la nuova campagna firmata dall’agenzia Armando Testa per la casa di produzione Movie Magic con la regia di Ago Panini, sviluppata su TV, stampa e digital.
Nel film, lo spazio limitato di una piscina sul terrazzo di un grattacielo, diventa all’improvviso uno scenario inaspettato, emozionante e senza confini, come un portale che si apre nel “grande blu”.

Una donna, attirata da alcuni riflessi di luce sul fondo della piscina, si immerge e nuota perdendosi nella profondità. In questa dimensione onirica si scopre che i bagliori provengono da alcune meduse, che attraverso la propria luminosità, la guidano verso una forma misteriosa: la Nuova Ypsilon Hybrid EcoChic.
Lentamente e in modo sempre più sinuoso, le meduse svelano i particolari dell’auto, mentre la donna, rapita dalla bellezza della Ypsilon, fluttua danzante. Infine l’auto emerge dalle profondità e i bagliori delle meduse, trasformandosi nelle luci della città, ne rivelano la reale natura: ora la Ypsilon Hybrid EcoChic sfila per le strade della metropoli notturna e scintillante che le fa da sfondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

“One-Shot”, il primo docu-film targato Fiat, che racconta il dietro le quinte delle New 500 One-Off, 3 capolavori senza tempo.

DailyMood.it

Published

on

“One-Shot”: on air il primo docu-film di Fiat che svela il “dietro le quinte” della creazione e presentazione delle One-Off, le tre interpretazioni esclusive della Nuova 500, firmate da Armani, Bvlgari e Kartell. Voce narrante del film è Olivier François, President Fiat Brand Global e Chief Marketing Officer di FCA, che accompagna lo spettatore tra interviste ai designer, testimonianze dei partner, close up sulle lavorazioni e sulla scelta dei materiali sostenibili.

“Non hai mai una seconda opportunità per fare una prima, buona impressione”. Con queste parole Olivier François, President Fiat Brand Global e Chief Marketing Officer di FCA, spiega come l’esordio della Nuova 500 dovesse essere una pietra miliare nell’auto-motive e posizionare correttamente la Nuova 500.

E con le stesse parole si apre il primo docu-film di Fiat, dedicato ai 3 capovalori, eccellenze senza tempo, realizzati attraverso un “viaggio” emozionante lungo sei mesi: dai primi incontri al Centro Stile Fiat di Torino con i partner, al loro lancio lo scorso marzo a Milano.

Questa la strategia dietro il progetto “One-Off”, esemplari unici ed esclusivi realizzati in collaborazione con tre aziende icone del “Made in Italy”: Armani, Bvlgari e Kartell.

500 Giorgio Armani

Le immagini del cortometraggio sono un susseguirsi incalzante di incontri e lavorazioni che mettono in risalto il lavoro di squadra, le affinità tra designer provenienti da ambiti diversi e le emozioni nel sentirti parte attiva di un progetto fuori dal comune: realizzare qualcosa di unico, interpretando la Nuova 500 con il meglio del “Made in Italy”.

Nascono così le tre One-Off, che incarnano lo stile, la creatività e l’artigianalità tipiche del “Made in Italy” e dei partner che hanno condiviso il progetto, il percorso e la vision sul futuro del Pianeta: è necessario infatti coniugare la sostenibilità con l’eccellenza del saper fare, della creatività e dell’innovazione.

500 Bvlgari

A guidare lo spettatore in questo “viaggio”, Olivier François, “regista e timoniere” carismatico del progetto One-Off, che diventa voce narrante dell’atto creativo con cui sono nati questi pezzi unici.

Un viaggio che parte da Torino, culla del marchio Fiat, passa da Roma con i suoi tramonti, colori e le linee simbolo di Bvlgari nel mondo, e arriva a Milano, capofila del mondo della moda e del design, anche grazie a Armani e Kartell. Ed è proprio un colpo di scena che porta Milano ad essere il palcoscenico di lancio, dell’intera presentazione della Nuova 500.

500 Kartell

Il film infatti – con un vero cambio in corsa – riporta i momenti concitati, dopo la cancellazione del Salone di Ginevra e l‘identificazione e realizzazione del piano B che hanno visto riscrivere la presentazione della Nuova 500 e delle One-Off, questa volta a Milano.

“One-shot” è visibile sui canali social Fiat Youtube, Facebook e Instagram, il suggestivo cortometraggio di 15 minuti porta la firma di VICE Italia, da cui è stato ideato e prodotto insieme alla regia dei Rockets, e utilizza un linguaggio documentaristico per mostrare, in modo immediato ed efficace, ciò che solitamente resta nascosto al grande pubblico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending