Connect with us

On the Road

13/05/2012 – Un tour in moto con lo spettacolare stato del Wyoming, da Denver attraverso le maggiori città e Parchi Naturali

Published

on

Da Denver, attraverso le città del sud-ovest del Wyoming, terminando a Jackson Hole, porta d’accesso per i famosi Parchi Nazionali dello Yellowstone e del Gran Teton. Tra Scenic Byway e foreste, mandrie di cavalli selvatici, vette, laghi e fiumi.
EagleRider propone un viaggio ad hoc davvero affascinante, che permette di guidare la moto dei sogni lungo una delle strade più scenografiche del Wyoming, partendo da Denver, Colorado punto di arrivo con sede di Aeroporto Internazionale.

Il versante meridionale del Wyoming offre alcuni spettacolari scenografie naturali davvero uniche lungo la famosa Interstate Hwy 80, e  permetterà di sentire lo spirito pionieristico americano.

1° Tappa: Denver. Arrivati all’aeroporto internazionale di Denver, si può trascorrere la serata in una città brillante, immersa tra i panorami naturali mozzafiato delle Montagne Rocciose. Denver è a un miglio di altitudine (1609 metri) ed è per questo definita la High Mile City; ci si può poi recare  allo State Capitol, il punto corrispondente all’altitudine ufficiale di Denver in corrispondenza del Palazzo in granito bianco vostruito nel 1890. Ad ovest del Campidoglio si trova il Denver Art Museum.

Non può mancare una visita alla storica zona di Lodo, un quartiere formato da edifici in mattoni rossi dove è possibile mangiare, bere un’ottima birra e rilassarsi prima del viaggio in moto.

Affascinante è anche la Union Station, costruita nel 1881 per favorire la corsa all’oro. Prima di andare a dormire raggiungete il Church, per ordinare una bevanda tra le mura di una antica cattedrale! Pernottamento a Denver.

2° Tappa: DENVER, Coloradoi – CHEYENNE, Wyoming 140 km. Questa mattina si può  prendere la moto nella sede locale di EagleRider a 2350 Lawrence St Denver, CO 80205, nel Downtown di Denver. Iniziate il vostro tour puntando a nord in direzione di Cheyenne, la capitale del Wyoming, una città genuinamente western.

Non può poi  mancare una visita al Nelson’s Museum of the West, per capire davvero come vivevano i pionieri del passato. Cheyenne non è solamente storia: è il fulcro delle tradizioni western, e consente d’entrare in contatto con i veri cowboy. Un appuntamento eccezionale ogni anno a fine Luglio è infatti il più grande Rodeo esistente al mondo, il famoso Cheyenne Frontier Days. Un avvenimento che propone anche un campo tendato Sioux e molteplici concerti musicali dal vivo.

3° Tappa: CHEYENNE – LARAMIE, 80 km

Il viaggio continua in mattinata per dirigersi ad ovest in direzione della cittadina di Laramie, sede della fiorente University Of Wyoming, e centro di particolare interesse storico: è proprio qui che infatti il Wyoming Territorial Prison, costruito nel 1872, ha “ospitato” oltre mille fuorilegge, tra i quali Butch Cassidy, celebre fuorilegge del West.

Laramie sorge in mezzo a una prateria spazzata dai venti del Wyoming e rappresenta il vero centro culturale dello stato. Passeggiate nel tranquillo downtown della città. Se si arriva nel primo pomeriggio vale la pena di proseguire per 34 km ad ovest sulla Hwy 130 per visitare il Vee Bar Guest Ranch, per partecipare alle attività offerte da questo autentico ranch del passato: cavalcate, battute di pesca, kayak e tanto altro. In serata tornare a Laramie.

4° Tappa: LARAMIE, WYOMING –SARATOGA, WYOMING 120 km

Lasciandosi poi alle spalle Laramie, la prima tappa della giornata è rappresentata da una Foresta Nazionale tanto sconosciuta quanto magnifica: Medicine Bow National Forest. Far riposare la moto e godersi una passeggiata rilassante lungo i sentieri della foresta che comprende porzioni di numerose montagne: Gore Range, Flat Tops, Parks Range, Medicine Bow Mountains, Sierra Madre e Laramie Range, habitat ideale per la fauna selvatica.

In questa zona si snoda una della strade panoramiche più significative del Wyoming: la Snowy Range Scenic Byway lunga 46.7 km. La Snowy Range Road, Hwy 130 da Laramie all’Upper Platte River Valley, é stata creata quale Second National Forest Scenic Byway degli Stati Uniti agli inizi del 1920 e, dopo sei anni, fu completata e definita “Great Skyroad”. Questa strada è un luogo di ricreazione con molteplici soste picnic, camping, piazzuole panoramiche. Le vette del Colorado sono avvistabili dal Libby Flats Observation Point.

Splendida la vegetazione alpina ed i fiori selvatici da inizio Giugno per tutto Luglio. Un tour autonomo è disponibile al Ryan Park Campground che fu anche luogo di reclusione dei prigionieri della II Guerra Mondiale. Nel pomeriggio si può continuare verso Saratoga, piccola cittadina che merita di essere visitata per le sue sorgenti termali già conosciute ai Nativi indiani. A qualsiasi ora del giorno potete immergervi nelle calde acque rilassanti che vi rigenereranno dopo questi primi giorni di viaggio in moto. E ciò che le rende ancora più affascinanti è il fatto che siano totalmente gratuite!Per chi invece ha ancora tempo a disposizione e desidera essere coccolati in una struttura di lusso, allora non ci si può perdere il Saratoga Resort and Spa.
7° Tappa: SARATOGA, WYOMING – CODY, WYOMING 350 km

Una giornata lunga ed affascinante, lungo un percorso davvero scenografico di oltre 300 km. La prima tappa è Lander, cittadina di hippy e cowboy visitata ogni anno da migliaia di alpinisti, a breve distanza dalla Wind River Indian Reservation. Fermarsi qui a pranzo e passeggiare lungo il Colter Row Block, una schiera di bar che, lunga un intero isolato, è composta da 4 bar che fanno capo ad un’unica proprietà; ogni bar ha una particolarità, con l’idea di riproporre l’antico stile western tipico di questi territori. Dopo pranzo, di nuovo in sella per arrivare a Cody . La città deve il nome a William Cody, meglio conosciuto come Buffalo Bill.

La città merita davvero di essere visitata e non potete perdervi una percorso al Buffalo Bill Historical Center, per ripercorrere l’intera epopea del West; Cody, inoltre, si autodefinisce la “Capitale mondiale dei Rodeo” visto che ospita la stagione di rodei più lunga dello Stato: il Cody Nite Rodeo – 87 sere tra giugno e agosto – ebbe inizio nel 1939 e nacque per dare modo ai coltivatori che lavoravano in immensi terreni isolati di ritrovarsi e socializzare durante l’estate.

Ancora oggi l’evento ha molto successo, attraendo molti ragazzi che sono pronti a sfidarsi in corse di barili, gioco del lazo e tante altre attività tipiche dell’epoca western.

8° Tappa: CODY, WYOMING– YELLOWSTONE NATIONAL PARK , WYOMING 84 km.

Siamo ormai giunti all’ultima fase del nostro tour e questa mattina vi consigliamo di partire molto presto per raggiungere, dopo appena 84 km, il Parco Nazionale dello Yellowstone. Istituito nel 1872 da Ulysses S. Grant, si tratta del primo Parco Nazionale degli Stati Uniti. Numerose sono le attività da fare in questa giornata; non è da perdersi il meraviglioso Old Faithful, il Geyser simbolo del parco che emette un getto d’acqua alto 45 ogni 93 minuti facendo tremare la terra e garantendovi delle emozioni uniche. La zona più indicata per gli avvistamenti di animali è la Hayden Valley, nel centro del Parco: qui, appostandovi lungo lo Yellowstone Ricer i visitatori potranno vedere orsi, grizzly, alci, puma, linci e castori, per uno spettacolo unico.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement

On the Road

New Defender onora il suo lignaggio con la 75th limited edition

Published

on

Nel 1948 la Serie I fu presentata al salone dell’automobile di Amsterdam. Land Rover celebra l’anniversario con la Defender 75th Limited Edition.

Disponibile nelle versioni 90 e 110, la Defender 75th Limited Edition vanta un esclusivo tema di design esterno con dettagli unici, rifinito nell’iconica tinta Grasmere Green con cerchi e finiture interne abbinati.

Esteriormente, viene introdotta per la prima volta nella gamma di Nuova Defender, la tinta Grasmere Green – una tonalità riservata esclusivamente alla 75th Limited Edition – con cerchi in lega da 20 pollici sempre in Grasmere Green e borchie centrali abbinate. Completano i miglioramenti esterni, un’esclusiva grafica 75 Years, paraurti Ceres Silver e Privacy Glass.

Gli interni, resistenti e versatili, prevedono la traversa rifinita in Grasmere Green Powder Coat spazzolato e dettagli incisi al laser. I sedili sono rivestiti in Resist Ebony, e console centrale in materiale Robustec – il tessuto più robusto disponibile sulla Defender.

Stuart Frith, Lifecycle Chief Engineer della Defender, ha dichiarato: “Fin dal lancio della nuova Defender, i clienti di tutto il mondo se ne sono innamorati e la domanda rimane estremamente sostenuta. Questa nuova edizione limitata cattura lo spirito degli ultimi 75 anni, con i suoi colori e dettagli e lo fonde con nuove tecnologie innovative, come la propulsione elettrica ibrida, il Terrain Response configurabile, gli aggiornamenti software over the air e capacità all-terrain senza rivali.”

L’edizione limitata si basa sull’allestimento HSE ad alte specifiche, con equipaggiamento standard completo. La tecnologia include 3D Surround Camera, Meridian Sound System, fari LED Matrix, sistema di infotainment Pivi Pro da 11,4 pollici, presa di ricarica domestica, Wi-Fi Enabled with Data Plan, Head-Up Display e Wireless Device Charger, Terrain Response configurabile, Towing Pack.

Tutti i modelli 75th Limited Edition dispongono anche di un tetto ripiegabile in tessuto, mentre il comfort superiore è fornito da sedili a memoria elettrica riscaldati per guidatore e passeggero a 14 vie, volante riscaldato e climatizzatore a tre zone.

Le scelte di propulsori includono l’efficiente PHEV P400e e il MHEV P400 Ingenium, per le sole versioni 110, oltre al Diesel D300, disponibile anche per il 90, che utilizza la tecnologia ibrida MHEV per ottimizzare potenza e consumi, sfruttando l’energia persa normalmente in decelerazione e frenata.

L’unicità della Limited Edition rende questa Defender un veicolo altamente collezionabile, presentato insieme a una nuova gamma di prodotti lifestyle Land Rover che celebrano questo momento storico.

La collezione Lifestyle condivide il tema di colore Grasmere Green e presenta una gamma completa di prodotti, tra cui un orologio unico minimalista con due cinturini, uno zaino funzionale e abbigliamento con grafica e dettagli esclusivi del 75° anniversario.

La Defender ha vinto più di 50 premi nel mondo, tra cui l’auto dell’anno 2020 di Top Gear, il SUV dell’anno 2021 di MotorTrend e il miglior SUV 2020 di Autocar, nonché un Euro NCAP Safety Rating a 5 stelle.

Land Rover è nata con il lancio di un solo veicolo. Oggi la nostra famiglia di SUV testimonia lo spirito pionieristico di innovazione che caratterizza Land Rover da più di sette decenni. Le nostre famiglie Defender, Discovery e Range Rover offrono capacità, versatilità e lusso senza pari: la base perfetta per altri 75 anni di successo.

La Defender 75th Limited Edition rappresenta un’edizione speciale rivolta ad un pubblico selezionato nei vari mercati. Nella scelta delle vetture destinate ai clienti italiani, sono state privilegiate le versioni PHEV per sottolineare la vocazione alla sostenibilità del brand, in linea con la strategia Reimagine del gruppo.

La nuova Defender 75th Limited Edition ha prezzi a partire da Euro 114.303. Per gli ordini, rivolgersi alla rete di Concessionarie ufficiali Land Rover.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Il Piacere di guidare. Anche la classifica

Published

on

BMW Italia è al fianco di A.C. Milan nel celebrare la vittoria del Campionato di Serie A 2021/22.

Domenica 22 maggio 2022 il Milan è diventato campione d’Italia per la diciannovesima volta nella sua storia, dopo la vittoria 3-0 con il Sassuolo. BMW Italia festeggia al fianco del Club Rossonero in qualità di Automotive Partner e Premium Partner.

BMW e A.C. Milan hanno stipulato nel marzo 2011 una partnership a lungo termine che vede la filiale italiana della casa automobilistica premium tedesca come Automotive Partner e Premium Partner dei Rossoneri.

Siamo felici del traguardo raggiunto da A.C. Milan nel corso del Campionato 2021-2022- ha dichiarato Massimiliano Di Silvestre, Presidente e A.D. di BMW Italia S.p.A. – e abbiamo pensato di omaggiare questo risultato con una campagna di comunicazione dedicata che esprime in modo elegante e raffinato i valori che ci accomunano e che ci hanno portato lo scorso anno a siglare la partnership. Passione, determinazione, gusto della sfida, rispetto degli avversari e stile sono infatti nel nostro DNA e in quello di A.C. Milan”.

I due marchi globali, eccellenze nei rispettivi ambiti, sono scesi in campo per l’innovazione, la sostenibilità e lo stile con un approccio pionieristico orientato al futuro, con lo scopo di connettere ed entusiasmare gli appassionati di sport, motori, innovazione e glamour, in tutto il mondo.

In qualità di Premium Partner, BMW è parte integrante del business del Club, attraverso lo sviluppo di branded content – come la versione speciale della Nuova BMW i4, realizzata in occasione della presentazione della quarta maglia della squadra – e la visibilità garantita dalle piattaforme digitali e fisiche dei Rossoneri.

Grazie alla partnership, il Milan ha accesso alla visione tecnologica di BMW e alle sue soluzioni di mobilità, messe a disposizione del senior management, dei giocatori e dello staff della Prima Squadra Maschile.

BMW e A.C. Milan: il piacere di guidare. Anche la classifica.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

JUSTIN BIEBER X VESPA – Che cosa succede quando due icone pop si incontrano?

Published

on

Nasce un progetto unico che celebra la libertà e la passione per lo stile e il design, attraverso un mix esplosivo di creatività che unisce coolness, cultura pop e contemporaneità

Vespa da sempre ispira l’immaginazione di artisti, stilisti e designer di tutto il mondo. In questi ultimi anni, grandi nomi come Giorgio Armani, Christian Dior e Sean Wotherspoon hanno saputo unire lo stile inconfondibile di Vespa con la loro creatività, realizzando collezioni esclusive.

Quest’anno è la volta di una collaborazione straordinaria e inedita nel panorama pop mondiale: Justin Bieber, star internazionale della musica con milioni di fan in tutto il mondo, e Vespa svelano JUSTIN BIEBER X VESPA, un nuovo esclusivo modello di Vespa pensato e disegnato personalmente dalla popstar.

La passione di Bieber per Vespa è nota: “La prima volta che ho guidato una Vespa è stato da qualche parte in Europa, probabilmente a Londra o a Parigi. Ricordo di aver visto una Vespa e di aver pensato: voglio guidarne una! Un’esperienza unica. Il vento che mi attraversava i capelli, l’incredibile sensazione di libertà… è stato divertentecommenta Justin Bieber.

Glam e senza tempo, la nuova Vespa pensata da Justin Bieber è espressione della sua creatività, da cui nasce sempre qualcosa di unico che diventa pura ispirazione.

Amo Vespa e collaborare con un brand così iconico è davvero cool. Avere la possibilità di esprimere me stesso, che sia attraverso l’arte, la musica, le immagini o l’estetica, creando qualcosa dal nulla, è una parte di me. Perché l’obiettivo, nella creazione e nel design, è sempre quello di dare il tuo tocco personale alle cose“, ha detto Justin Bieber.

La monocromia è il concetto stilistico che caratterizza la Vespa firmata da Bieber.

Il colore bianco, scelto dalla popstar mondiale, accomuna tutti gli elementi della nuova Vespa Sprint: dalla sella alle manopole, fino ai raggi dei cerchioni. Tono su tono sono anche il logo del Brand e le fiamme disegnate sulla scocca del mezzo; un tocco che l’artista ha voluto dare per rappresentare la spinta creativa, il dinamismo e la vitalità, valori condivisi da Bieber e Vespa.

JUSTIN BIEBER X VESPA è offerta nelle classiche motorizzazioni 50, 125 e 150cc, cilindrate che hanno fatto la storia di Vespa, oggi declinate secondo le più stringenti normative per il rispetto ambientale. Le linee giovanissime della carrozzeria compongono un body leggero ma protettivo mentre il manubrio, caratterizzato dall’inconfondibile ed evocativo faro rettangolare, accoglie un modernissimo display multifunzione TFT full color, collegabile a tutte le funzioni dello smartphone. La fanaleria Full-Led e gli spettacolari cerchi ruota da 12” sono segni inconfondibili di stile e tecnologia.

Un’edizione limitata ed esclusiva, accompagnata da una collezione di accessori anch’essi irresistibili. Borsa, guanti e casco total white con l’aggiunta del vero “Justin spin”, le fiamme, renderanno l’esperienza in Vespa ancora più cool!

Il giorno 20 aprile partirà il pre-booking per garantire a tutti gli appassionati di assicurarsi i primi attesissimi esemplari.

Per maggiori informazioni: vespa.com o la pagina dedicata

#JustinBieberXVespa
#Vespa
#justinbieber

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending