Connect with us

Style & Luxury

“Il Salotto di Milano”: dal business alla nightlife in un’ambientazione luxury, raffinata e sofisticata che si ispira al connubio di Oriente e Occidente

Published

on

27 aprile 2012

Situato nell’elegante Corso Sempione, Enterprise Hotel è il primo design hotel quattro stelle superior di Milano, divenuto negli anni un importante punto di riferimento per gli incontri business dell’imprenditoria italiana.

La sua posizione strategica – a pochi passi da Fieramilanocity, dal MIC Milano Convention Centre e in direzione del nuovo polo fieristico – insieme alla disponibilità di servizi tecnologici all’avanguardia e di un ampio Centro Congressi, fanno di Enterprise Hotel un albergo di lusso elegante e moderno, ideale per organizzare soggiorni ed eventi di qualsiasi tipo: dai ricevimenti privati alle convention aziendali.

L’ampia struttura, che riunisce armoniosamente diversi corpi di fabbrica dal passato industriale (ex opifici tra cui la sede della tipografia della celebre rivista La Settimana Enigmistica), dispone di 126 camere, di cui 6 junior suite, 2 suite e 17 appartamenti con ingresso indipendente, tutti finemente arredati e dotati dei migliori comfort.

Grazie a un sapiente lavoro di recupero delle strutture industriali preesistenti e alla creazione di ambienti sofisticati che mescolano il design puro a pezzi unici di arredo etnico, Enterprise Hotel si caratterizza da subito per il suo stile raffinato e originale, lontano dalla standardizzazione alienante dei grandi alberghi internazionali.

A caratterizzare Enterprise Hotel sono anche gli ambienti comuni, curati in ogni dettaglio per creare un’atmosfera seducente e sofisticata che rivela fin da subito la personalità dell’hotel e, con essa, dell’Architetto Sofia Gioia Vedani, Amministratore Delegato di Planetaria Hotels, che ha seguito personalmente la progettazione e la scelta dei materiali.

La ricchezza di suggestioni e richiami è percepibile fin dall’ingresso: entrando dalla monumentale bussola di cristallo – di per sé un’opera d’arte di design e ingegneria – si accede nell’ampia hall dove si trova la reception, cuore operativo dell’albergo all’avanguardia per servizi e tecnologie.

A dare unitarietà i 400 metri quadrati del foyer in un unico ambiente contribuiscono sia la pavimentazione in marmo pakistano verde e africano beige che formano una scacchiera nel loro punto di incontro, sia l’arredo che mescola nel giusto equilibrio moderni mobili geometrici con pezzi unici di antiquariato etnico.

Altra importante zona destinata al pubblico è Event Plaza, la lounge area, particolarmente scenografica per i tre grandi lampadari ad anello sospesi e la quinta del quadro giapponese sul fondo che incornicia il bancone bar: un luogo arioso da cui è possibile accedere anche al grazioso giardino interno e che è riuscito ad affermarsi come location ideale per aperitivi a tema ed eventi.

Altro spazio suggestivo è il Bar Cupola, spazio intimo e raffinato caratterizzato dalla luce soffusa riflessa dalla cupola dorata, dai preziosi mosaici che rivestono le pareti e dalla lastra di onice verde del bancone. Il privè è aperto anche alla clientela esterna grazie all’ingresso indipendente, così come l’adiacente Sophia’s Restaurant al piano ammezzato, raggiungibile da una splendida scala di marmo rosso damasco.

Qui l’ambiente sorprende per lo stile composito e contemporaneo, dovuto al riuscito contrasto tra il soffitto a shed tipico dell’architettura industriale e il gioco di riquadri del parquet, realizzato con listoni afrormosia e bindelli in wengé. A connotare fortemente il ristorante sono inoltre i tendaggi trasparenti che all’occorrenza suddividono la sala in zone, le pareti finemente decorate in smalto e boiserie con nicchie per i divani e il camino di ardesia nera.

Gli ascensori nella hall portano ai piani delle camere. I corridoi hanno pareti color rosa corallo su cui risaltano le porte in legno di noce delle camere, l’illuminazione è soffusa e i pavimenti di marmo sono in seminato alla veneziana.

Tutte le camere hanno il pavimento in parquet industriale e due tendenze di colore: verde o rosso, tinte riprese nell’imponente testiera quadrata del letto. I mobili – tutti disegnati per l’hotel – sono in legno di noce e radica colorata con dettagli in acciaio lucido e pelle. Per l’illuminazione lampade e applique Flos.

Nei bagni si ritrovano i materiali costanti di Enterprise: marmo e mosaico di vetro con finitura iridescente. Il design si sposa perfettamente con il più moderno comfort: ogni camera è dotata di aria condizionata, cassaforte, frigobar, insonorizzazione, TV digitale e pay TV, telefono fax e high speed internet connection.

Tutto il quinto piano, appena ridisegnato con interventi ad hoc, è un omaggio all’Oriente, evocato dal suo stesso nome: ‘I Giardini di Kyoto’. Qui tessuti pregiati, colori ed elementi decorativi che richiamano alla natura negli arredi e nei materiali, improntati alla cultura del Sol Levante conferiscono un’atmosfera calda e avvolgente.

Tale stilizzazione degli interni rientra nel più ampio progetto di ampliamento delle strutture di Enterprise Hotel che ha dotato il settimo piano della nuovissima SPA “Le Terme di Kyoto”, un luogo dedicato al benessere e al relax, unico nel suo genere per la sua vista panoramica sul Duomo di Milano.

La SPA, aperta anche al pubblico esterno all’hotel, è stata concepita e arredata creando un senso di continuità con le suite, non solo nello stile decorativo ma nella scelta di elementi di carattere minimal che rimandano al concetto di calma, relax e ordine suggeriti dalla cultura di questo Paese.

Tutto, dagli arredi all’iconografia, dalla presenza dei colori tipici degli interni nipponici all’utilizzo di mosaici e materiali di pregio, contribuisce a creare un ambiente intimo e accogliente in cui trascorrere qualche ora per rigenerarsi.

La struttura mette a disposizione diverse aree dedicate: la vasca idromassaggio, il bagno turco, la doccia emozionale con cromoterapia e aromaterapia e l’area relax con tatami. Su richiesta è infine possibile prenotare specifici trattamenti benessere, organizzare in collaborazione con personale qualificato mini-corsi e stage o i propri eventi privati, dall’addio al nubilato al compleanno.

Enterprise Hotel è riuscito a collocarsi nello scenario dell’hotellerie milanese come “il Salotto di Milano” ed anche come punto di riferimento per gli incontri business grazie all’offerta di un Centro Congressi all’avanguardia, con una capienza massima di 300 posti e dotato di tutti i comfort e servizi tecnologici di un albergo di lusso.

Il sofisticato Sophia’s Restaurant, il suggestivo Bar Cupola e la scenografica Event Plaza sono ormai riconosciute come cornici ideali per organizzare eventi o trascorrere piacevolmente il proprio tempo libero.

Enterprise Hotel è diventato punto di riferimento anche per la nightlife milanese, grazie ad iniziative sempre diverse, in grado di lanciare le tendenze più innovative.

Ne è un esempio l’appuntamento con i famosi Happy Hour a tema del giovedì. Talvolta anche in partnership con brand noti a livello nazionale/internazionale come ad es. l’happy hour ‘The Crazy Race’ dello scorso 15 settembre, evento organizzato in collaborazione con Red Bull in occasione del Gran Premio di Monza.

Altra novità targata tutta Enterprise hotel è il format l’Aperitage, l’aperitivo vintage che propone una formula più slow in omaggio al passato, un remake di una tradizione già tutta milanese. Nell’appuntamento mensile con l’Aperitage ogni particolare parla vintage: dalla proposta dedicata del food&beverage, all’ambientazione che ospita la nuova formula di aperitivo più ‘slow’, lo splendido Bar Privè dell’hotel con la cupola dorata, un gioiellino impreziosito da tessere di mosaico, con un bancone ricoperto di onice, un omaggio ai pregiati materiali in voga nel passato.

Protagonista dell’Aperitage è, come un tempo, la carta dei drink e cocktail – creati con professionalità e sapiente bravura dai barman dell’Enterprise Hotel – accompagnati dai classici ‘stuzzichini’ , olive, pizzette, salatini, mandorle tostate, fettine di salumi pregiati.

La SPA “Le Terme di Kyoto” è la nuovissima proposta di Enterprise Hotel dedicata al benessere e al relax. Uno spazio esclusivo, reso unico grazie alla sua vista sul Duomo.

Ubicata al settimo piano dell’hotel e progettata secondo lo stile etno-chic che caratterizza tutta la struttura, la SPA “Le Terme di Kyoto” è un vero omaggio al Giappone, sintesi perfetta tra design di carattere minimal e forti suggestioni orientali che rimandano al concetto di calma, relax e ordine suggeriti dalla cultura di questo Paese.

L’ambiente si caratterizza per la scelta di tonalità care al mondo nipponico – rosso, nero, beige, verde – e per l’utilizzo di materiali e finiture di pregio, come le tessere di mosaico che rivestono alcune particolari aree che articolano la SPA in altrettante tappe di un percorso studiato per il benessere e l’equilibrio tra mente e corpo.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement

Campagne Pubblicitarie

Missoni Campagna ADV PE22

Published

on

La campagna adv PE22 di Missoni canalizza l’energia cinetica della stagione attraverso interpretazioni contemporanee ed esuberanze prismatiche, articolando una realtà fresca e lungimirante. Raggiante di positività e di vibranti sfumature ed emozioni, la campagna di questa stagione racchiude la spensierata joie de vivre che può venire solo dal vivere la vita a colori.

La fotografa londinese Marili Andre infonde a ogni immagine uno splendore dinamico ed evocativo, catturando sia l’atmosfera elettrizzata che la sensuale spontaneità incarnate dal cast protagonista di questa stagione: Georgia May Jagger, Louise DeChevigny e Clement Chabernaud. Tra lo splendore di un frenetico paesaggio di luciin movimento, i modelli appaiono come se brillassero di luce propria, ed un’aura di innocente romanticismo emerge mentre l’amore rimane immutato e si oppone al passare del tempo.

La coloratissima collezione di abiti da giorno e da sera di questa stagione risuona in un ambiente urbano luminoso e animato. Inedite rielaborazioni della maglieria in lurex, insieme agli iconici motivi a zigzag e all’uso magistrale del colore di Missoni, sono il punto focale che si staglia su uno sfondo di sfaccettature convergenti. Un energico e palpabile senso del movimento e dell’espressione prende forma man mano che gli impulsi vengono amplificati e i ritmi accelerati.

La campagna adv Missoni PE22 coglie le tonalità pulsanti, l’entusiasmo spensierato e l’ottimismo sfrenato di quei momenti singolari che si muovono al proprio ritmo incandescente. Questo è vivere la vita a colori. Questo è Missoni.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Lifestyle

Barbie® e la casa di moda Balmain insieme con una nuova collezione di prêt-à-porter e accessori e una serie di NFT esclusivi

Published

on

La partnership include tre Barbie uniche One-of-a-Kind x Balmain NFT che saranno vendute all’asta sulla piattaforma Mattel Creations. Ognuna avrà un look Barbie x Balmain a misura di bambola, unendo quindi il mondo del collezionismo digitale e quello tradizionale.

Mattel, Inc. (NASDAQ: MAT) annuncia il lancio di una partnership dinamica e senza precedenti tra il marchio Barbie e il marchio francese di moda lusso Balmain. Sviluppata per celebrare l’impatto che Barbie e Balmain hanno insieme sulla moda e sulla cultura in senso più ampio, i due brand hanno lanciato una nuova collezione globale di moda e accessori prêt-à-porter.

La collaborazione segna anche l’ingresso di Barbie nel mondo dell’arte digitale, per la prima volta nella sua storia. Insieme, le due entità stanno lanciando tre NFT unici di avatar di Barbie e Ken. Caratterizzati dai look completi di Balmain, ognuno è accompagnato da un set di capi unici Balmain a misura di bambola, creando così una collezione d’arte unica sia fisica che digitale.

Questi NFT Barbie x Balmain saranno disponibili esclusivamente sulla piattaforma Mattel Creations, attraverso un’asta online ospitata su mintNFT, garantendo agli acquirenti un posto unico nella storia della moda proprio ora che si sta spostando nel mondo “virtuale”.

Barbie, con i suoi oltre 62 anni di storia, è riconosciuta a livello mondiale quale personaggio influente e arbitro nel mondo della moda e della cultura pop, creando un’intersezione tra il marchio, l’arte e il collezionismo. Nel 2020, Mattel ha lanciato Mattel Creations, una piattaforma di e-commerce che collega Barbie – e l’iconico catalogo di brand di Mattel – con una rete di produttori globali per produrre creazioni in edizione limitata in cui i giocattoli siano una tela bianca per l’arte e l’arte sia ispirata dai giocattoli. Con la rapida espansione del metaverso digitale, Mattel Creations è diventato particolarmente importante nello spazio virtuale ed è una nuova entusiasmante piattaforma che offre arte digitale.

Insieme, Barbie e Balmain stanno creando un nuovo capitolo nella storia delle industrie di giocattolo e moda“, afferma Richard Dickson, Presidente e Chief Operating Officer di Mattel. “Come casa di moda volta all’innovazione in modi inaspettati e gioiosi, Balmain, sotto la direzione creativa di Olivier Rousteing, è il partner perfetto per tradurre l’iconografia unica di Barbie in una moderna iterazione dell’arte digitale e della moda fisica“.

La linea di prêt-à-porter e accessori Barbie x Balmain si ispira all’estetica e all’opulenza consolidate che Rousteing ha affermato con successo negli ultimi dieci anni e le filtra attraverso l’obiettivo di Barbie. Da un nostalgico logo Barbie degli anni ’90 a un Pantone “Barbie pink” fino all’iconica confezione di Barbie, la collezione di oltre 50 pezzi del team Rousteing e Balmain intreccia l’iconicità del giocattolo con i segni distintivi della griffe, come i suoi motivi marinière e Labyrinth. Barbie e Balmain condividono una grande passione per l’iconografia brillante e ottimista, e qui si uniscono, in un omaggio equilibrato e indossabile, all’esuberante eredità di entrambi.

Come le immagini della nostra campagna rendono molto chiaramente, Barbie e Balmain si stanno imbarcando in un un’avventura decisamente multiculturale, inclusiva e sempre piena di gioia“, osserva Olivier Rousteing. “Per questa collaborazione, ci stiamo basando sul New French Style delle più recenti collezioni di Balmain, dimostrando ancora una volta che Balmain si ispira alle reali diversità e bellezza che troviamo nei boulevard parigini di oggigiorno. Questa collezione rifiuta qualsiasi limitazione arbitraria di genere – questa è una collezione 100% unisex. Perché, proprio come asserisce la Barbie dei nostri tempi, non c’è più niente che ci trattiene!

Per celebrare la partnership, Barbie e Balmain hanno lanciato una campagna digitale, che raffigura la collezione di prêt-à-porter e accessori su avatar di Barbie. La promozione è stata concettualizzata e disegnata da Charlotte Stockdale e Katie Lyall e fotografata da Norbert Schoerner.
La linea di prêt-à-porter e accessori Barbie x Balmain sarà disponibile per l’acquisto presso i negozi Balmain, balmain.com, Mattel Creations e i rivenditori in tutto il mondo a partire dal 13 gennaio.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

MFW Uomo FW22

MFW – A Personal Note 73 COSMIC GRUNGE, Collezione FW22

Published

on

A PERSONAL NOTE 73 è tornato per la quarta stagione alla settimana della moda di Milano per presentare COSMIC GRUNGE, la sua collezione FW22

La collezione Fall/Winter 2022 di A PERSONAL NOTE 73 è stata presentata all’interno del calendario ufficiale della settimana della moda di Milano. Il 18 gennaio alle 11:00 CET, COSMIC GRUNGE, il fashion film creato per l’evento, è stato trasmesso sulla piattaforma CNMI (milanofashionweek.cameramoda.it).

Per
la quarta stagione consecutiva, APN73, acronimo di A PERSONAL NOTE 73, che ha debuttato nel calendario milanese nel luglio 2020 in occasione della Milan Digital Fashion Week, ha presentato una collezione COED all’interno di Milano Moda Uomo. Il brand cinese, nato nel 2019 dalla partnership tra il direttore creativo italiano Andrea Pompilio e la multinazionale della moda JNBY, è entrato nuovamente a far parte del calendario milanese in formato digitale.


APN73
A PERSONAL NOTE 73 celebra ancora una volta il mix di sartorialità e tradizioni italiane con uno stile contemporaneo urbano, casual e rilassato e, con la FW22, rende omaggio alla giovinezza di Andrea e al mood grunge americano anni ’90.

Intitolata COSMIC GRUNGE, un chiaro riferimento a una delle hit più popolari di quegli anni, Cosmic Girls di Jamiroquai, la collezione combina riferimenti American native con elementi outdoor ed è caratterizzata da forme baggy e silhouette visibilmente rilassate.

Ancora una volta l’ispirazione stagionale viene contaminata dal gusto italiano tramite i tradizionali pattern a strisce e quadri cari a Pompilio, e dal tocco sartoriale moderno, firma da sempre del designer. Contrasti audaci di colori, modelli e stili contrastanti rievocano il DNA iconico di APN73A PERSONAL NOTE 73.


La
collezione FW22 di APN73A PERSONAL NOTE 73 è presentata attraverso le lenti del fashion film COSMIC GRUNGE, che, girato a Shanghai e diretto dal regista cinese 47JASPER, richiama il flusso frenetico e il ritmo vivace dei fashion film precedenti
prodotti dal brand. Il film fa riferimento al ritmo frenetico e vivace della vita urbana nelle megalopoli cinesi. Sospesi in uno spazio bianco e neutro, i modelli percorrono una passerella caotica presentando una collezione ispirata al grunge degli anni 90 e caratterizzata dagli iconici contrasti audaci del brand e dai distintivi scontri di colori, modelli e stili.

Contro
uno sfondo bianco,
i colori accesi e i motivi forti della collezione invernale risaltano con forza. Una coreografia volutamente caotica per presentare accostamenti di stili volutamente inaspettati e insoliti. Un mix di riferimenti che abbracciano il nativo, i graffiti, l’outdoor e l’abbigliamento formale sono combinati insieme per creare il nuovo e contemporaneo grunge urbano di APN73 A PERSONAL NOTE 73 FW22.

UNCND
La maglieria gioca il ruolo di protagonista in una collezione che segna un ulteriore passo in avanti di APN73 A PERSONAL NOTE 73 nell’andare oltre, con la propria filosofia beyond genders, i confini tradizionali di genere, tema caro al brand sin dagli esordi. Il knitwear viene reinventato attraverso l’intera gamma di categorie del guardaroba, da pullovers, gilet e capispalla, a pantaloni, bermuda e accessori.


Un
nuovo grunge dove ogni stile rivendica la sua unica indipendenza e identità. Ogni stile sottolinea la propria identità unica e con un marcato overlayering, silhouette oversize e un uso intelligente di accessori invernali si propone quasi di nascondere l’identità dei modelli per esprimere una profonda trasversalità di genere.

Giacche Chanel da uomo in lana boucle e bermuda floreali jacquard. Pantaloni da donna con un forte design sartoriale maschile con pence mescolate a maglieria cropped o bermuda a pieghe oversize. Il solito contrasto tra sartoria e tessuti formali e casualwear realizzato con tessuti tecnici e funzionali.


Allo
stesso modo, la FW22 pone maggiore enfasi su un’attitudine no season, che viene espressa attraverso insolite texture jacquard, giustapposizioni di tessuti dai pesi distanti e tramite uno styling particolarmente creativo che gioca su alternanze di lunghezze e pesi. La maglieria e la lana vengono combinate con tessuti tecnici e funzionali applicati a stili outdoor come parka e giacche da pescatore.

La
palette
vede una commistione di colori caldi naturali che spaziano dal burgundy, al marrone, al cammello, al ruggine, al beige, e tonalità invernali come il nero, il verde militare e il grigio, mescolandoli con la consueta esplosione di colori audaci e contrastanti come il giallo chiaro e giallo fluo, verde foglia e verde smeraldo, rosa e rosso, arancio fluo.

Video Credits

Producer: LeekingA

Producer Assistant: Yichao

Photographer: Lyuo

Director: 47JASPER

Camera Man: Qifan WU

Light: Acorss

Executive Producer: Zichen Zhu

Make up: Yinuo Zhou

Hairstylist: Sheng Long

Model: Nicole Marci Cesar Gero Danik

Props: Junjie

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending