Connect with us

Style & Luxury

Collezionismo d’arte: in vendita la collezione di ceramiche Madoura del grande artista Pablo Picasso

DailyMood.it

Published

on

06 aprile 2012

L’ultima collezione di ceramiche di Picasso, la Madoura Collection, è ora in vendita. Annunciata la vendita della collezione Madoura, ultima opportunità per i collezionisti di comprare queste opere di Picasso direttamente dal luogo dove furono realizzate, il ceramificio Madoura, a Vallauris, in Francia. La collezione è messa in vendita da Alain Ramié, un amico e collega di Picasso per molti anni, l’autore del catalogo ragionato delle edizioni di ceramica dell’artista, oltre che il figlio dei proprietari del ceramificio, Georges e Suzanne Ramié. La famiglia Ramié ispirò Picasso per entrare nel mondo della ceramica per la prima volta,nel 1946. Fu l’inizio di una fascinazione che sarebbe durata fino agli ultimi anni della sua vita. Si stima che questa collezione senza rivali realizzi un totale di circa 2 milioni di sterline e sarà in esposizione al Christie’s South Kensington per oltre due giorni, il 25 e il 26 giugno.

La collezione comprenderà circa 550 pezzi in perfette condizioni, molti dei quali sono rimasti intoccati dal momento della loro creazione, così come stampe, poster, fotografie e mobili del ceramificio. Un’ampia selezione del catalogo ragionato di Picasso è in offerta, dai suoi primi lavori in ceramica del 1947 fino agli ultimi del 1971, e si stima di un valore da 100 sterline fino a 100.000 sterline a pezzo. I pezzi più importanti della collezione saranno esposti a Parigi, Hong Kong, e al Christie’s King Street in anteprima, prima dell’esposizione completa a South Kensington, LOndra.

India Phillips, specializzato in arte moderna e impressionista, ha commentato, “La galleria ha voluto lavorare con Alain Ramié per mettere in scena la collezione in vendita più importante mai tenutasi dedicata alle Ceramiche di Picasso. Lavori di simile qualità  e di una provenienza così impeccabile non saranno mai più offerti sul mercato, direttamente dalla Madoura Pottery dove Picasso si è innamorato per la prima volta del mezzo ceramico e dove ha trascorso molti dei più felici e più prolifici annmi della sua vita. Questa è un’opportunità unica nella vita del 20esimo secolo per i collezionisti di ceramiche e per gli appassionati ed esperti dell’opera di Picasso, e noi siamo molto felici di poter offrire ai nostri clienti opere di tale valore”.

Alain Ramié ha commentato: “Picasso era un maestro di tutte le forme d’arte in cui si è cimentato, e la ceramica non fa eccezione. Sono stato fortunato, per averlo visto lavorare e per aver pubblicato il catalogo ragionato delle edizioni in ceramica. Perciò speravo di rendere partecipi i conoscitori, i collezionisti e gli appassionati di tutto il mondo. Le ceramiche furono una grande passione di Picasso e sono stati una fonte di passione anche per me e i miei genitori. ora che il ceramificio è stato chiuso, è tempo per me di vendere questi pezzi da collezione e offrire agli amanti di Picasso di tutto il mondo l’opportunità di condividere con gioia quello che hanno dato a me”.

La collezione ha come pezzo forte il Grand vase aux femmes voilées, concepito da PIcasso nel 1950, di un valore di 70.000-100.000 sterline. In ogni caso, un gran numero di opere in offerta sono valutati tra 100 e 5.000 sterline l’uno, incluso il piatto figurativo Vallauris (stimato 5.000-7.000 sterline). Molti temi ricorrono tra la ceramica di Picsso oeuvre, che spesso si vedono nei suoi dipinti più famosi, incluse facce, uccelli, pesci e animali come scene di lotta tra tori, tutti rappresentati in scala.

Pablo Picasso venne a conoscenza del ceramificio Madoura nel  1946, durante una visita al festival annuale della ceramica a Vallauris, nel sud della Francia. Incantato dai lavori esposti, chiese di conoscere i creatori, Georges e Suzanne Ramié, che lo invitarono a vedere il loro lavoro. Picasso fu immediatamente ispirato e modellò tre pezzi quel giorno.

Un anno dopo, torno a vedere i suoi lavori finiti e fu deliziato dalla vista dei risultati ottenuti con questo mezzo artistico e non poté resistere ad iniziare a lavorarvi un’altra volta. Una sezione del laboratorio gli fu dedicata, perché si sedesse con i lavoratori,  mentre creava e sperimentava nuove tecniche.

Durante gli anni 40, Villauris diventò un importante luogo per la ceramica e l’artigianato e il romantico artista apprezzò il ritorno alla vita semplice dell’artigiano e il fatto di essere trattato proprio come ogni altro dipendente del laboratorio. Si dedicò alla vita da lavoratore, con come unica compagnia i suoi animali domestici, che divennero tra l’altro motivi tra i preferiti nelle sue opere di quella fase. La semplicità di Vallauris era in gran contrasto con la sua fama internazionale e ogni tanto venivano a fargli visita alcuni tra i più grandi nomi del 20esimo secolo, come Chagal, Cocteau, Brigitte Bardot, Gary Cooper e Richard Attenborough, a cui lui spiegava la sua tecnica e da cui si lasciava ispiare.

La Madoura Pottery occupava un posto davvero speciale nel cuore di Picasso ed ebbe una grande influenza sulla sua vita. Non solo fu qui che incontrò la sua seconda moglie, Jacqueline Roque, (come assistente ceramista), ma passò addirittura 24 anni lì a sperimentare e perfezionare le tecniche ceramiche. Tra il 1947 e il 1971, PIcasso produsse 633 diversi piatti, ciotole, vasi e altro, in edizioni limitate da 25 a 500. Grazie alla crescente fama di Picasso, il laboratorio Madoura ebbe modo di diffondere e pubblicare oggetti prodotti dall’artista direttamente lì.

Oggi la collezione è in vendita per gli appassionati e i collezionisti.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Style & Luxury

Coccole d’Autunno alla Prince Spa del Parco dei Principi Grand Hotel & Spa

DailyMood.it

Published

on

All’interno dell’elegante e lussuoso Parco dei Principi Grand Hotel & Spa, la Prince Spa è un punto di riferimento non solo per i clienti dell’hotel, ma anche per tutti coloro che vogliono godersi un momento di totale relax

Con l’arrivo dei primi freddi viene voglia di passare più tempo al caldo e magari di concedersi qualche piccola coccola in più. Perché non farlo in una delle più belle Spa nel cuore di Roma, la Prince Spa del Parco dei Principi Grand Hotel & Spa?

Inaugurata nel 2010, con le sue dodici sale multisensoriali e le magnifiche Spa suite, la Prince Spa è un luogo dove relax e comfort creano un connubio imprescindibile; un’oasi di pace, dove è possibile riconciliare benessere fisico e mentale, spesso messo a dura prova dalla routine quotidiana. Sono diverse le tipologie di trattamenti e massaggi offerti, tutti con l’esclusivo approccio olistico, il cui obiettivo è quello di ripristinare l’equilibrio fisico utilizzando le tecniche più adatte alla persona.

Nell’offerta spicca il massaggio Olistico Corpo e Viso, un trattamento di 70 minuti indicato per risolvere tutte quelle tensioni e quei fastidi che si accumulano nella zona dorso-cervicale. Così facendo si aumenta la fluidità del corpo e si risolvono disturbi di breve o lungo termine, come l’insonnia o il mal di schiena. Ovviamente l’effetto è benefico anche a livello emozionale, poiché placa la mente e riduce lo stress. (Durata 70min/Prezzo 110€).

Sempre durante la stagione fredda, una coccola davvero golosa è quella del massaggio relax con olio al cioccolato. Grazie alle caratteristiche benefiche del cioccolato è più semplice ritrovare la serenità, non solo a livello mentale ma con grandi benefici anche sul corpo: l’alto contenuto della vitamina A, infatti, aiuta la pelle a rimanere elastica, soda ed idratata. (Durata 50min/Prezzo 90€).

Tra i più richiesti il massaggio Ayurvedico, nato dalla tradizione indiana e il cui nome in sanscrito rimanda al connubio tra il primitivo sapere e la volontà di vivere in armonia. Il trattamento favorisce la circolazione sanguigna e dei fluidi vitali, che mantengono in salute corpo e mente. Questo trattamento aiuta ad allontanare i sintomi di stress e ansia, e a liberare la vitalità. (durata60-80min/Prezzo 100-120€).

I trattamenti e i massaggi a disposizione dei clienti della Prince Spa sono moltissimi e tra i più vari, ed adatti a qualsiasi tipo di esigenza. È possibile inoltre creare pacchetti personalizzati, o, in vista del Natale, “pacchetti regalo” da offrire in dono.

Per i più sportivi, poi, è disponibile anche un’ Area Fitness di 500mq dotata delle migliori tecnologiche e sistemi di macchinari Technogym® per l’allenamento e l’esercizio fisico: per tenersi in forma prima o dopo un trattamento di totale relax!

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Campagne Pubblicitarie

Holiday Campaign Ray-Ban 2018

DailyMood.it

Published

on

E’ l’appartenere a qualcosa che ci rende liberi

Da più di 80 anni, il nome Ray-Ban identifica il brand più iconico nel mondo dell’eyewear. Una lunga storia che, attraversando i decenni e le tendenze, racconta delle persone che scelgono i suoi prodotti. Ray-Ban significa vedere e farsi vedere, affermare la propria personalità e dettare chi siamo, invece di lasciarselo dire dagli altri. Ma, soprattutto, significa condividere la propria natura con le persone che la comprendono. È senso di appartenenza, senza conformismo.

L’ultima campagna di Ray-Ban per le prossime feste attinge al concetto di famiglia e si chiama “Proud To Belong”. Parla di ritorno alle origini, al luogo di appartenenza, e di riscoperta del senso di sé. C’è un legame tra identità e senso del luogo cui si appartiene, ma più che la località geografica è importante cosa e chi troviamo in quel luogo e in che modo questo ci definisce. Non importa quale sia la tua storia o come si sia evoluta. Le amicizie convergono, i ruoli di genere vengono abbandonati, nuovi amori si fanno strada e la razza diventa immateriale, ma quello che conta è esplorare il significato che la tua storia ha per te. Per alcuni di noi è uscire con amici che non vediamo quanto vorremmo, è tornare a essere bambini con la propria famiglia allargata, o guardare crescere le nuove generazioni nel quartiere in cui si vive. È il concetto di famiglia, quella d’origine, quella che scegli, e cosa significhi questa parola per te nel suo senso più moderno. Proud to Belong è la definizione visiva dello stare insieme, dell’accettazione e dell’identità personale, sia che le feste significhino famiglia allargata o outsider sociale.

Per le prossime festività, Ray-Ban ha scritto una storia su questo sentimento attraverso il rilancio di due suoi modelli leggendari, Meteor e Nina, entrambi nati negli anni ‘60.

Meteor è un modello pratico, moderno ma anche profondamente nostalgico. È l’America che riprende vita nel dopoguerra. È il musicista jazz che al Village Vanguard suona con l’anima. Per te, è la curvatura della baia mentre punti verso il porto da cui sei salpato. Ispirati al modello Wayfarer, i Meteor hanno lenti più rotonde e un ponte più ampio. La scelta è tra una variante in nero decisamente anni ‘60, una versione più unisex con finitura tartaruga o la proposta trasparente color ghiaccio, che porta la montatura nell’era contemporanea.

Nina è il modello che esprime chi vuoi essere, con le persone che ti capiscono. Deciso taglio cat-eye, ponte a chiave e rivetti iconici: è l’essenza della sensualità anni ‘60 distillata in un paio di occhiali. È lo schianto francese che sorseggia spritz in un palazzo romano. È la diva del cinema che avanza in strada nella visuale di un paparazzo. Le originali stampe tartaruga si accompagnano a lenti declinate in una palette di colori intensi e valorizzanti come l’arancione, il giallo o il viola fané – tutti piccoli segnali di individualità.

Le immagini della campagna mostrano chiaramente come queste proposte siano per tutti, in ogni situazione: dalla serata in cui ti ricongiungi all’amore che hai smarrito mentre ti recavi al party più bello dell’anno, al ritrovo sulla passerella della spiaggia – il tuo territorio – con gli amici d’infanzia, fino all’annuale scatto di famiglia il giorno di Natale, momento che ami e temi in pari misura. Il sentimento è sempre lo stesso, dal realizzare che stai bevendo per l’ultima volta un caffè insieme a tre generazioni della tua famiglia, al trascorrere la prima vacanza con la tua nuova modern family, al trovarti con amici che conosci da una vita e con i quali torni a essere bambino nel preciso istante in cui li vedi. È un sentimento che parla di te, di loro e dei momenti condivisi. Appartenere è essere – l’uno non può esistere senza l’altro.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Converse presenta la mini-capsule con la fashion icon Chiara Ferragni.

DailyMood.it

Published

on

Giusto in tempo per le festività natalizie, Converse presenta una nuova accattivante mini-capsule con la fashion icon Chiara Ferragni.

Fantasiose, audaci e divertenti, le sneaker sono per la prima volta disponibili in due pack diversi, entrambi in linea con lo stile personale di Chiara.

Un remix per l’inconfondibile Chuck Taylor Lift, con platform e con la tomaia dal finish glitter, Silver sia alta sia bassa, Black bassa. La silhouette è caratterizzata dall’occhio oversize stilizzato, firma della collezione di Chiara, posto di fronte al logo Converse.

Il secondo pack è invece realizzato su una Chuck 70, reinventata metà in canvas e metà in glitter iridescenti e con la patch removibile con l’emblematico logo a forma di occhio sulla caviglia esterna. Le colorways in cui saranno disponibili le Chuck Taylor ’70 sono Purple, Tan, Denim Blue e Black.

Converse x Chiara Ferragni rende glam l’outfit per le vacanze o completa un look street style casual ma scintillante!

La limited edition Converse x Chiara Ferragni sarà disponibile dall’8 Novembre presso gli store AW Lab, AW_Lab.com, i CF Flagship store, ChiaraFerragni.com e Converse.com.

Prezzi di uscita:
Chuck 70 _ 130 euro
Chuck Lift HI _ 130 euro
Chuck Lift OX _ 120 euro

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending