Connect with us

Fashion News

BRASIL ECO FASHION WEEK Bilancio della moda di Brasil Eco Fashion Week alla settimana della moda 2022 a Milano

Published

on

Moda, sostenibilità, inclusività, un calendario ricco di progetti ed eventi che hanno confermato il ruolo chiave di Milano tra le capitali della moda mondiale. I riflettori sono così tornati a riaccendersi sul mondo del fashion system riportando l’attenzione su un tema caldo, quello dell’impatto ambientale, per continuare a seguire mode e tendenze ma con un tocco di consapevolezza in più. Dai commenti dei buyers e stampa di settore la settimana della moda a Milano ha dato un segnale forte di ottimismo e positività, che ha trasmesso un nuovo slancio nel settore e un interessante focus sulla sensibilizzazione rispetto alle tematiche di sostenibilità, etica ed economia circolare nell’ambito della filiera del fashion, caratteristiche portate avanti dal progetto Brasil Eco Fashion Week, aziende raggruppate in un unico evento di 2 giorni dove la moda guarda sempre di più all’ambiente e alla sostenibilità, un rinnovamento che porta il segno della nuova generazione attenta alla ricerca di un futuro eco-friendly.

Atelie Mão de Mãe Il brand nasce a Bahia, stato di Axé, affondando le  proprie  radici  in sentimenti taciuti, in una terra ricca di simboli e di racconti, un brand che crede nella valorizzazione degli artigiani e della produzione manifatturiera regionale. Amore, affetto e unione sono le parole chiave per la costruzione dell’identità del brand e le creazioni di questa maison sono prodotti unici, ognuno con la propria storia, esattamente come le persone.

Catarina Mina Brand nato 15 anni fa, specializzato nella creazione e nello sviluppo di borse fatte a mano dà vita a “Olê Rendeiras”, un progetto che coinvolge donne merlettaie di Trairi, cittadina sulla costa occidentale dello stato di Ceará, nato come missione per il riconoscimento e la rivendicazione del valore del pizzo Bilro. Questo progetto nasce come partnership tra il marchio di moda Catarina Mina e l’azienda Qair Brasil – gruppo produttore indipendente di energia elettrica rinnovabile – che esercita un vero impatto sociale sulla regione. Questa miscela di cultura locale e sensazioni costiere dà vita a uno dei più preziosi pezzi di conoscenza della cultura manifatturiera di Ceará, il pizzo Bilro.

KF Branding Gli obiettivi di questo marchio sono chiari: rispettare i valori della sostenibilità all’interno di tutta la filiera produttiva, tutelare i diritti umani garantendo condizioni oneste e la sicurezza dei propri dipendenti, e conservare un approccio equo in ogni passaggio del processo di produzione, sin dalla fase di ideazione e dall’acquisizione delle materie prime. Massimizzare i benefici per il pianeta e per la comunità, riducendo al minimo l’impatto sull’ambiente, è la priorità del brand. Dietro al marchio Made in Brazil, c’è la stilista Kel Ferey, originaria di Arraial d’Ajuda, Bahia.

Meninos Rei Volumi, trame e tanta opulenza sono le idee alla base della costruzione dei pezzi presentati nella collezione “Meu  Ori  é  a  minha  voz” (Il mio Ori è la mia voce), che allude a re e regine del continente africano, definita da colori vivaci di stampe e motivi. Il tessuto dalle trame africane continua a essere protagonista dello stile del brand insieme al  patchwork.  La  novità  di questa collezione è il lancio delle stampe, che rappresentano i princìpi e  parlano  della storia  del Paese. Le stampe sono state ideate e firmate da Hori, designer di Estúdio Agá a Bahia. Le scarpe sono di produzione artigianale a opera dell’artista Lucas Lemos del marchio Tsuru, di Sergipe. I marsupi, le borse, le bucket bag e le  pochette  sono  stati  disegnati  da  Vinícius  Carmezim  del marchio Ziê, di Bahia. I balangandã e  le  corone  sono  stati  forniti  dall’istituzione  religiosa  Ile  Dé Odé. Il concetto alla base del  design  delle  collane  è  stato  sviluppato  da  Kelba  Deluxe  e  gli orecchini e gli anelli sono stati disegnati da Luana Rodrigues, designer di Bahia.

VESTO La mission del brand è dare alla moda un nuovo significato attraverso i capi, realizzati a mano, per i quali vengono utilizzate materie prime naturali e tessuti organici e/o sostenibili. La tintura è eseguita manualmente con pigmenti vegetali autoctoni che rispettano l’ambiente, la pelle e la salute dei clienti. Il concetto di sostenibilità è visto come stile di vita e la produzione segue i pilastri della sostenibilità sociale, ambientale, economica, territoriale e culturale. Attraverso la trasparenza e le partnership socio-ambientali vengono coinvolte le produzioni di piccoli produttori e mercati locali contribuendo all’aumento del reddito familiare e comunitario senza mettere in pericolo le loro culture, le loro tradizioni e il loro rapporto con la natura.

LIBERTEES Libertees, sviluppando il  tema  urbano  ispirato  dal  movimento  Hip  Hop,  cattura  a prosa da rua, “la prosa di strada”, racchiudendola in  pezzi  realizzati  con  materiali  sostenibili  e attenti alla trasformazione sociale. Fondato da  Daniela  Queiroga  e  Marcella  Mafra  nel  2017,  il brand ha sempre realizzato creazioni ricche di personalità, capi comodi in tessuti ecologici e con stampe esclusive, elementi divenuti ormai marchio di fabbrica. In collaborazione con i  direttori creativi del marchio, la stilista Ana Paula Sudano ha sviluppato indumenti versatili e confortevoli che accompagnano donne  diverse  nella  loro  vita  quotidiana,  pezzi  che  mostrano  un’estetica urbana dal tocco giovane, moderno, sensuale e romantico. Il marchio  lavora  con  lo  scopo  di reinserire e responsabilizzare donne detenute, offrendo loro l’opportunità di dare  un  nuovo significato alla propria vita in carcere attraverso il Programma di Professionalizzazione in Cucito Industriale e Sviluppo Umano. A tal proposito, Libertees si appresta alla fondazione di una nuova unità produttiva, consolidando definitivamente il ruolo della moda come strumento efficace di trasformazione sociale.

I brand sono stati  supportati durante lo show da due partner ufficiali di Fashion Vibes: Natalia Kolieva Fashion Stylist che ha curato la gestione del backstage insieme al suo staff di stilisti, make-up artist ed hair-stylist; i prodotti utilizzati, invece, sono stati forniti dal brand Simple Organic, primo brand brasiliano di cosmesi naturale e sostenibile, per la prima volta a Milano a cinque anni dalla sua fondazione.

L’evento, in ogni caso, non termina alla fine della sfilata. Dopo aver visto il Brasile in passerella, infatti, agli ospiti è stato offerto un cocktail party “after-show”, un’esperienza organizzata da Yuliia Palchykova e dal team di Fashion Vibes per il  proprio pubblico, con bar e dj-set.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 7 =

Fashion News

Calabrone & Delfino: new collection SS24

Published

on

La Calabrone & Delfino nasce in un piccolo paese della città di Massa tra un gruppo di amici che in principio utilizzano la denominazione per pubblicizzare eventi sportivi locali.

A mano a mano che cresceva l’interesse nei loro riguardi, il creatore del marchio Andrea Giorgini ha allargato i suoi orizzonti, cercando nuovo personale professionista da coinvolgere nel team.

Una pizza, un gruppo di persone che chiacchierano e da qua inizia il progetto Moda.

Le idee sono tante, ed allora iniziano ad ideare un logo che potesse essere largamente riconoscibile, evidente e pronto ad attirare l’attenzione della gente.

Si parla di ideare delle bellissime t-shirt, da qua la ricerca di materiali organici, lo studio del cotone biologico frutto di coltivazioni trattate essenzialmente con fertilizzanti biologici che non impattano sulla natura, la lunghezza della fibra importante per far risultare il materiale resistente e morbido.

Le t shirt sono pronte!

Nasce la pagina Instagram dedicata alla Calabrone & Delfino Italian Brand, che a livello locale spopola, ed arriva il primo shooting show con tutto personale professionista modelle incluse e con il primo photographer del Team Sig. Alessio Bongiorni.

La pagina Instagram intanto cresce ed il marchio gira tutta Italia grazie alla collaborazione di numerose Influencer.

Le ambizioni sono tante…l’estate 2024 servirà loro per far conoscere e pubblicizzare il marchio attraverso campagne pubblicitarie e per preparare la bellissima collezione autunno/inverno 2024/2025.

A proposito della nuova collezione autunno/inverno 2024/2025, presenteranno un anteprima dei capi cruise nel mega party targato Calabrone & Delfino che si terrà il 5 agosto 24 presso il porto turistico di Marina di Carrara!

Il cammino è lungo e tortuoso…ma l’entusiasmo è veramente tanto.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Estate torrida? Nessun problema, ci pensa Barbour!

Published

on

Barbour, brand inglese distribuito in Italia da Wp Lavori in Corso, brand proprietario anche dello storico marchio Baracuta, famosissimo per il G9 Harrington, ci lascia ogni volta stupefatti per i proprio prodotti, classici e senza tempo, anche quando si parla di prodotti estivi. In questo caso vi vorrei segnarle alcuni di essi, che ho provato, e mi hanno veramente lasciato senza parole, per la qualità e la classicità che essi rappresentano. Partiamo dalla camicia a mezza manica. Con essa molti hanno un rapporto di odio, ma personalmente la trovo il più classico dei prodotti estivi così come il più fresco se del giusto tessuto. Riguardo esse vi segnalo il modello Deerpark, e il modello Douglas Tailored, due modelli estivi ma veramente classici, leggeri e soprattutto abbinabili con una pluralità di outfit, che li renderanno un vero e proprio asso nella manica, da tirare fuori al momento giusto, sia in campagna che al mare, per una bella cena su uno yacht o in baita. In basso troverete i link. Per quanto riguarda invece i cappelli, che dire, Barbour non tradisce mai.
Tutti sappiamo quanto siano importanti i cappelli, in questa stagione, per proteggerci dal sole cocente. Ecco qua il modello Haydon, un classico, senza tempo, che può risultare sportivo, ma elegante al tempo stesso, e risulterà il pezzo top, per rifinire qualsiasi outfit. Consiglio, data la vestibilita di acquistare una taglia in più. Allora, siamo pronti o no a viverci una estate in pieno stile Barbour ?

Link:
www.wpstore.it
https://wpstore.it/products/barbour-barbour-douglas-short-sleeve-tailored-shirt-msh5077mshtn88
https://wpstore.it/products/barbour-deerpark-tailored-shirt-msh5282msh-pi55
https://wpstore.it/products/barbour-haydon-fedora-hat-mha0848mha-ta71?variant=47652606869829&currency=EUR&utm_source=google&utm_medium=paid&utm_campaign=IT-feed&utm_content=Haydon%20FedoraHat&utm_source=google&utm_medium=cpc&utm_campaign=rc_it_pmax_altri_brand&utm_content=&utm_term=&creative=&device=m&placement=&gad_source=1&gbraid=0AAAAABy3gZth7XymF02wfU3z6YxFSCwjF&gclid=CjwKCAjwqMO0BhA8EiwAFTLgILRRgFUZoPcdLLWqpUygjaeHwkjqhVJSBjCQnO0MNUYgW6TlsTO5hoC5FoQAvD_BwE

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

MISS BIKINI COLORS SS24 – La Queen of the Colors di Miss Bikini

Published

on

Colorfull never ends nell’estate di Miss Bikini che sceglie pennellate di cromatismi contemporanei e tocchi sfaccettati in equilibrio tra texture brillanti e lavorazioni d’autore per la proposta più vivace della sua collezione. All’insegna, naturalmente, del colore. Perché, se il segreto è tutto nei dettagli, lo stile è una questione di silhouette precise, tagli netti e fantasie accattivanti in dialogo con un’anima color block, energica e vivace, pronta ad accompagnare la femminilità squillante del brand.

La Queen of the Colors di Miss Bikini indossa la luminosità estiva brillando senza moderazione e giocando con quell’attitudine alla sensualità che non passa mai inosservata. E scegliendo particolari inediti che dinamizzano beachwear e fuori acqua come uno statement dal forte impatto visual.

Via libera al macramè ma in tinte fluo, proposto con dettaglio a contrasto per bikini e abiti; accanto le texture operate bicolor dall’irresistibile sapore wild su cui sbocciano maxi perle e maxi anelli in tartaruga. Approccio selvaggio per il tessuto a chiazze snakeskin i cui bagliori – in rame, in bronzo, in oro giallo – sono amplificati dagli inserti metallici, gli stessi che- intarsiati e martellati, in galvaniche oro e argento – dinamizzano i due pezzi in microfibra lucida, proposta con lavorazioni a trecce. Il beachwear delle dive da spiaggia si declina in bikini accesi da divertissement di laccetti e stringature, in cui il fattore glamour è garantito dai riflessi iridescenti. Senza dimenticare poi la microfibra in tinta unita su cui una pioggia di strass e di microborchie in degradé sfumato assicura bagni di sole all’insegna del claim It’s your time to shine, per vivere un’estate da vera protagonista.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending