Connect with us

Mood Town

Turismo e Covid, gli 8 boschi certificati Fsc per vacanze ed escursioni a prova di distanziamento sociale

Published

on

Le foreste in aiuto del turismo italiano, in crisi a causa delle conseguenze del lockdown da virus Sars-Cov-2. Di fronte alle nubi fosche sul futuro immediato di uno dei settori economici trainanti del nostro Paese, un’opportunità potrebbe venire, infatti, proprio dai boschi, luogo d’eccellenza lontano da aree affollate come spiagge e città d’arte, dove invece è più difficile rispettare le regole del distanziamento sociale.

Per questo FSC® Italia, organizzazione che si occupa di gestione forestale sostenibile, propone una serie di boschi dove è possibile rigenerarsi immergendosi nella natura, rispettando le regole anti-contagio e sostenendo il turismo locale.

L’Italia – spiega Diego Florian, Direttore di FSC Italia – è stata il primo Paese al mondo, due anni fa, a certificare i servizi naturali offerti dalle foreste in base a cinque criteri ben definiti e misurabili: oggi abbiamo già oltre 19 mila ettari di boschi, distribuiti fra Triveneto, Lombardia e Toscana, che offrono garanzie verificabili in fatto di tutela della biodiversità, assorbimento di anidride carbonica, pulizia delle acque, conservazione del suolo e, appunto, attività ecoturistiche e ricreative. Sono boschi per i quali è stato verificato e certificato il fatto che ospitano decine di specie differenti di piante e offrono un habitat ideale a molte specie animali; stoccano migliaia di tonnellate di anidride carbonica, contribuendo a minimizzare gli impatti del riscaldamento globale; ripuliscono e incanalano milioni di metri cubi d’acqua e rendono fruibili a cittadini e turisti aree verdi accessibili per escursioni e vacanze lente e sostenibili”.

Ecco quindi un elenco di otto aree boschive imperdibili, da visitare quest’estate sia per i servizi naturali che offrono, sia per supportare il settore turistico nazionale.

  1. I boschi litoranei del Veneto orientale

Le spiagge non potranno essere frequentate perché limitate nell’affollamento? Niente paura: alle spalle di località rinomate come Biblione, Eraclea, Jesolo e Lignano Sabbiadoro, in Veneto, ci sono oltre 300 ettari di splendidi boschi planiziali gestiti con scopi di conservazione e protezione dall’Associazione Forestale di Pianura. Qui sono presenti percorsi per trekking o bici, aree attrezzate per picnic e accessibili alle persone con disabilità, ed è possibile raccogliere funghi, frutti o pinoli.

  1. Il Parco regionale Oglio Sud (Lombardia)

È stato il primo parco regionale ad ottenere la certificazione FSC per i servizi ecosistemici: l’area boschiva protetta (75 ettari) si sviluppa lungo le sponde del fiume Oglio, fra l’affluenza del Mella e la confluenza nel Po, fra Cremona e Mantova. Qui, sono numerosissimi i percorsi che si snodano tra campagne, boschi e canali, intervallati non solo dalle meraviglie della natura – scorci di fiume, riserve e oasi – ma anche da quelle dell’uomo, come piccole chiese, castelli e porticati.

  1. Le foreste di ERSAF (Lombardia)

L’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e Foreste della Regione Lombardia gestisce oltre 16 mila ettari di bosco, sparsi in venti foreste regionali. I suoi boschi hanno ottenuto quest’anno la certificazione FSC per i servizi ecosistemici per la cattura dell’anidride carbonica e la conservazione di 30 sorgenti ad uso potabile. Fra le aree più importanti, il Parco dello Stelvio e sei Riserve Naturali.

  1. La foresta di Rincine (Toscana)

Sono quasi 1.500 ettari di boschi appartenenti alla Regione Toscana e gestiti dall’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve (Firenze). La certificazione FSC ha verificato oltre 650 mila tonnellate di anidride carbonica catturate ogni anno da piante e alberi in queste aree, dove la comunità può beneficiare anche di aree e piazzole di sosta che ospitano anche eventi e attività, in un’area corrispondente a circa 2.400 campi da calcio.

  1. La sughereta sperimentale di Tempio Pausania (Sardegna)

Situata nel comune di Tempio Pausania (Sassari), la sughereta Cusseddu Miali Parapinta
Ospita all’interno un’area di un ettaro lasciata a libera evoluzione dal 1960 e priva quindi di qualsiasi tipo di attività di gestione e finalizzata alla valorizzazione naturalistica del bosco. Si tratta della prima sughereta a livello mondiale ad avere ottenuto nel 2005 la certificazione FSC, grazie al coordinamento di WWF Italia, e con l’introduzione della procedura per la verifica dei servizi ecosistemici potrà ora disporre di un nuovo strumento in grado di quantificarne gli impatti positivi.

  1. La Magnifica Comunità di Fiemme (Trentino)

Oltre ai boschi certificati per i servizi naturali, vi sono aree votate alla produzione sostenibile di legname secondo gli alti standard fissati dai protocolli di FSC, per un totale di quasi 70 mila ettari: si tratta di veri e propri patrimoni del paesaggio e dell’ambiente italiano. Fra questi, meritano sicuramente una visita le foreste della Magnifica Comunità di Fiemme: 20 mila ettari di territorio fra boschi (rinomati in tutto il mondo i suoi abeti di risonanza usati per gli strumenti musicali) e i pascoli inseriti in un panorama mozzafiato.

  1. I boschi del Comune di Asiago (Veneto)

Anche i boschi del Comune di Asiago, nel Vicentino, sono certificati FSC: quasi 6 mila ettari di faggi, abete rosso e bianco, larici e mugheti, ricchi di percorsi e sentieri tra i quali riverberano ancora forti la storia e i tragici avvenimenti della Prima Guerra Mondiale. Come per la Val di Fiemme, anche qui le rigogliose foreste, fondamentali per l’economia locale, hanno subito ingenti danni durante la tempesta Vaia che ha colpito l’arco alpino a ottobre 2018. Inerpicarsi qui in mountain bike o a piedi, percorrerne in silenzio i sentieri, mangiare qualcosa di frugale seduti nei prati diventano quindi gesti dal doppio significato: rigenerarsi in sicurezza, lontano dagli assembramenti, ma anche aiutare le comunità impegnate a ripartire, salvaguardando il patrimonio ambientale e storico che rappresentano questi boschi.

  1. Il Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino (Piemonte)

Un’estensione a perdita d’occhio composta da oltre 600 ettari di relitto di foresta planiziale in provincia di Vercelli. La gestione si è tramandata, sino ad oggi, conservando usi e regole dell’amministrazione collettiva e il Parco Naturale presente all’interno (1.068 ettari) trovano riparo oltre 400 diverse specie vegetali e una ricca fauna locale (poiana, nibbio, fagiano, cuculo, gufo comune, allocco ma anche cinghiali, volpi, donnole, ricci e 16 diverse specie di libellule). Il Bosco comprende anche la splendida Abbazia di Lucedio, luogo del cuore del Fai.

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − 4 =

Mood Town

Top 5 case vacanza con spiaggia privata per un relax assicurato!

DailyMood.it

Published

on

La “fase 3” è da poco cominciata e alcuni si stanno già organizzando per la prossima vacanza in destinazioni turistiche nella nostra bella Italia, altri invece sono ancora indecisi su dove spendere le prossime ferie. Niente problema, viene in soccorso Holidu! Nonostante le restrizioni a cui dovremmo abituarci, Holidu, il motore di ricerca per le case vacanza, ha, infatti, deciso di stilare una lista di cinque case vacanza spettacolari, con spiaggia privata, dove non solo ci sarà privacy assoluta ma dove si potrà tenere la distanza molto facilmente! Ogni posto in Italia sembra magico, ma soggiornando in una di queste ville esclusive, la vacanza sarà davvero indimenticabile!

Ecco 5 case vacanza con spiaggia privata:

1. Villa immersa nel verde ad Olbia, Sardegna – da 3.145€ a notte

Questa villa da 525 m2 immersa nella natura incontaminata della Sardegna è quello che serve per rilassarsi come si deve! Qui 7500 m2 di giardino accompagneranno gli ospiti per una vacanza indimenticabile, tra natura lussureggiante, piscina e ovviamente una spiaggia tutta privata! Nella parte esterna è possibile utilizzare anche il barbecue, un forno da pizza e un tavolo da pranzo per accogliere tutti gli ospiti. La mansion, moderna e spaziosa, offre vetrate ampie e luminose per godere del panorama da ogni stanza, oltre ad avere una vista privilegiata sull’Isola di Tavolara. Se esternamente il panorama catturerà il vostro sguardo, anche all’interno della casa si potrà godere di ogni comfort, con chef e personal trainer.
Il prezzo per soggiornare in questa villa da sogno va dai 3.145€ a notte, per maggiori informazioni: holidu.it/d/29215437

2. Villa Iside a Positano, Campania – da 1.304€ a notte

Villa Iside è perfetta per l’estate, anche in tempo di restrizioni! Si tratta di una lussuosa casa vacanza sull’orlo di un costone roccioso e con una vista mozzafiato dalle sue spaziose terrazze sia del mare cristallino, che della bellissima Positano. In questo caso, si tratta di una superficie di 130 m2 con piscina e naturalmente spiaggia privata di ghiaia e roccia, nella quale trovano spazio tutti gli ospiti della struttura. L’arredamento luminoso di questa casa vacanza da sogno coccolerà fino a 8 ospiti, oltre a offrire una spiaggia attrezzata con ombrelloni, lettini e un dondolo.
Per soggiornare a Villa Iside, il prezzo andrà dai 1.304€ a notte, per maggiori informazioni: holidu.it/d/3925497

3. Villa Solenzana a Stintino, Sardegna – da 2.877€ a notte

Chi ha detto che basta una villa con spiaggia privata per essere felici? Per chi non si accontenta, ecco una vacanza davvero fuori dalle righe, in una penisola privata a Stintino, in Sardegna! Villa Solenzana non solo gode di spiaggia privata e piscina con acqua di mare, ma occupa una superficie di 6000 m2 con il suo giardino, che va a ricoprire tutta la penisola. La casa con vetrate ampie e vista mare ha ben sette suites con bagno in camera ed è dotata di ogni comfort. L’esterno ha una piscina incastonata da legno naturale e vicina a piccoli laghetti di acqua dolce e la dependance offre anche un patio, perfetto per le cene estive con gli amici, e uno chef che preparerà specialità sarde!
La penisola privata ha un costo a partire dai 2.877€ a notte, per maggiori informazioni: holidu.it/d/5210731

4. Villa con idromassaggio ad Amalfi, Campania – da 2.389€ a notte

Questa splendida villa situata ad Amalfi può ospitare fino a 16 persone e si trova a 5 minuti in auto dal centro di Amalfi, oltre ad offrire una spiaggia privata raggiungibile scendendo 300 scalini nella roccia. Oltre alle 8 camere da letto, la casa ampia e luminosa offre anche una sauna e una jacuzzi esterna con un panorama imperdibile sulla splendida Costiera Amalfitana. Qui il tempo si ferma per dare spazio al relax assoluto, dove la montagna rocciosa abbraccia il mare, per un risultato davvero paradisiaco!
Soggiornare in questa villa costerà 2.389€ a testa, per maggiori informazioni: holidu.it/d/43098375

5. Appartamento di lusso sulla spiaggia di Taormina, Sicilia – da 343€ a notte

Questo appartamento di lusso è stato recentemente rinnovato ed è uno dei pochi così lussuosi e con fronte mare di Taormina. Situato sulla spiaggia di Mazzeo, offre tutti i comfort e gli interni sono riccamente decorati in marmo. Sulla terrazza con vista mare si trova, inoltre, un tavolo da pranzo per quattro, dove potersi godere il panorama perfetto al tramonto. Grazie a una collaborazione con il Paradise Beach Club, gli ospiti potranno anche accedere all’unica piscina fronte mare e spiaggia privata di Taormina, niente male vero? Qui quattro ospiti potranno soggiornare da veri re per soli 343€ a notte!
Per maggior informazioni: holidu.it/d/39796779

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Alla ricerca dell’onda perfetta: le migliori spiagge per gli amanti del surf in America Centrale e Repubblica Dominicana

Published

on

Con coste che si affacciano sull’Oceano Pacifico e sul Mar dei Caraibi, Belize, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua e Panama, i paesi dell’America Centrale che insieme alla Repubblica Dominicana formano CATA (la Central America Tourism Agency) sono un paradiso non solo per gli amanti della natura, del mare, dell’avventura e della storia delle civiltà antiche, ma anche per tutti gli amanti del surf e degli sport acquatici.

Grazie alle condizioni climatiche ideali e alle brevi distanze che separano le diverse spiagge, ma anche grazie alla presenza di numerosi hotel e lodge che offrono servizi e attività appositamente studiate per gli amanti della tavola, l’America Centrale si è confermata negli anni una delle destinazioni migliori al mondo per i surfisti, che ogni anno accorrono numerosi per partecipare a camp, scuole e ritiri, come quelli di Surf Rise Up.

Surf e Long Boarding a El Salvador
Nonostante sia il più piccolo tra i paesi dell’America centrale, El Salvador è tra le più famose località livello mondiale. Le spiagge più conosciute sono quelle di El Sunzal e Playa La Paz, a solo mezz’ora a sud della capitale: mentre a El Sunzal i surfisti possono sfidare le onde più consistenti di El Salvador, adatte anche per il longboarding, la vicina spiaggia di El Tunco, con le sue onde grandi e selvagge, è perfetta per i surfisti più esperti. Punta Mango, vicino alla famosa spiaggia di Las Flores, offre condizioni ideali da marzo a ottobre ed è il luogo ideale anche per tutti coloro che si affacciano alla disciplina.

Tra novembre e dicembre dello scorso 2019 il Paese ha ospitato gli ISA World StandUp Paddle (SUP) e il Paddleboard Championship (WSUPPC). Nonostante il momento di difficoltà globale, El Salvador si sta già preparando per ospitare la nuova edizione degli ISA World Surfing Games, che si terrà non appena sarà terminata la fase di emergenza.

In Costa Rica per cavalcare le onde tra Mar dei Caraibi e Oceano Pacifico
Sulle coste che si affacciano sull’Oceano Pacifico, nel punto più a nord del Costa Rica, le condizioni eccellenti garantiscono onde perfette per circa 300 giorni all’anno. Perfette per divertirsi sulla tavola sono anche le spiagge più a sud, come quelle che si incontrano tra Roca Bruja e Malpaís e tra Dominical e Pavones. Tra le più famose ci sono Playa Naranjo, chiamata anche Witch’s Rock, zona molto popolare per i surfisti più esperti, e Playa Hermosa, nella provincia di Puntarenas, conosciutissima da tutti i surfisti per le onde costanti. Onde più morbide si incontrano invece sulla costa caraibica, che dista solo circa 240 chilometri da quella pacifica: qui, il periodo migliore per surfare va da dicembre a marzo e se il vento non è troppo forte è anche il luogo ideale per rilassarsi sulle spiagge di sabbia bianca.

Surf tra le acque cristalline di Panama
Anche Panama è una destinazione molto popolare tra i surfisti. Dalla moderna metropoli di Panama City, in solo un’ora o due si possono raggiungere alcune delle spiagge migliori in cui affrontare le onde con la tavola. Nel nord del paese, molti surfisti nazionali e internazionali si ritrovano nei pressi di Isla Colon per sfidare insieme le onde; altrettanto famose e popolari sono le coste e le spiagge di Veragua, in particolare Playa Santa Catalina e Los Santos. La spiaggia di Santa Catalina, un piccolo villaggio di pescatori sull’Oceano Pacifico, è considerata il luogo migliore di Panama per fare surf e rappresenta inoltre il punto di partenza perfetto per tutte le gite al Parco Nazionale Coiba.

Nicaragua: onde perfette per ogni esigenza
Tra le coste del Nicaragua, soprattutto a nord, sono ancora moltissime le spiagge e gli angoli inesplorati perfetti per gli amanti del surf. Lontano dalle zone più turistiche si possono trovare numerosi surf camp dove allenarsi e migliorare le proprie tecniche e dove trovare il luogo perfetto per un soggiorno con servizi dedicati, come il Los Clavos surf camp, nell’omonimo villaggio di pescatori a nord del Nicaragua. Qui i surfisti possono trascorrere la notte in uno dei bungalow sulla spiaggia, partecipare ogni giorno a corsi di yoga per rilassare mente e corpo e lanciarsi in mare aperto da uno dei sette spot situati nelle vicinanze. Famosissima è anche la spiaggia di Boom Beach, nota a più per le onde alte e le A-tubes.

Professionisti o alle prime armi, in Nicaragua tutti i surfisti troveranno una spiaggia adatta alle loro capacità, come quelle della baia di San Juan del Sur. Sulla costa del Pacifico, Playa Hermosa offre le migliori onde del paese, mentre per i professionisti del surf Popoyo Beach, a nord di San Juan del Sur, è sicuramente una spiaggia da non perdere. Il vento Papagayo, infatti, soffiando per tutto il giorno con la stessa intensità, regala grandi onde in ogni momento della giornata. Tra le altre spiagge più famose e conosciute del paese ci sono anche Playa El Yankee, Playa Maderas, Playa Santana, El Remanso e Playa Colorado.

Le spiagge nascoste più amate dai surfisti: benvenuti in Guatemala
Le zone migliori per i surfisti in Guatemala si trovano sulla costa del Pacifico, sulla spiaggia di sabbia nera dei villaggi di pescatori di El Paredón e Monterrico. El Paredón si trova in mezzo alle mangrovie ed è raggiungibile solo percorrendo prima un chilometro di strada in auto o in barca; una volta arrivati, il Cocori Lodge offre tavole da surf a noleggio e lezioni di surf per principianti A sud di El Paredón, Monterrico invece offre tantissime infrastrutture pensate per soddisfare tutte le esigenze dei surfisti, oltre ad ostelli e hotel.

Cabarete, il punto di riferimento per il surf della Repubblica Dominicana
Cabarete è nota per essere una tra le migliori destinazioni della Repubblica Dominicana per gli amanti della tavola ed è il punto migliore del paese per praticare il surf, il windsurf e il kitesurf. Questo ex villaggio di pescatori nel nord-est del paese è diventato un punto di riferimento per tutti i surfisti già negli anni ’80. Tra le sue spiagge, Playa Encuentro, a ovest, è una meta particolarmente popolare tra i surfisti: qui durante il corso dell’anno, si svolgono numerosissimi eventi e altrettanti sono i corsi disponibili per tutti i livelli e tutte le discipline del surf.

Per maggiori informazioni: https://www.visitcentroamerica.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

6 + 1 luoghi da non perdere. Per dormire in maniera insolita immersi nella natura

DailyMood.it

Published

on

“Il papà del Glamping in Italia”, Loek Van De Loo, per questa estate sui generis, suggerisce sei luoghi molto intimi e di piccole dimensioni, tra Toscana e Lago di Garda.
Sei strutture ricettive open air di lusso, con panorami da sogno e super accessoriate, pensate per le famiglie alla ricerca della natura e dei grandi spazi da vivere.
Servizi online per prenotazioni e pagamenti, delivery all’alloggio e proposte differenziate per il target dei più piccoli.

Nessuno meglio di lui può sapere come coniugare una vacanza open air con super servizi di eccellenza: Loek Van De Loo ha il merito di aver fatto conoscere agli italiani il glamping (glamour + camping) all’inizio degli anni ’80. Ha montato una tenda safari, completamente arredata, in un campeggio sulle rive del lago di Garda, quando si usavano soprattutto le canadesi con i picchetti e i sacchi a pelo per dormire.

In circa 40 anni di attività ha promosso la diffusione della cultura open air tanto da aggiudicarsi per primo, nel 2020, la Hall of Fame per il turismo open air da ADAC, l’AutomobilClub tedesco (21 milioni di iscritti circa), e il suo Orlando in Chianti Glamping Resort è stato nominato tra le mete innovative per il turismo Open Air in Europa (con una media di 5.500 camping censiti nelle guide ADAC). Insomma, numero di tutto rispetto.

Da due anni, guida un gruppo tra i più importanti del settore in Italia: Vacanze col Cuore.

Sei glamping resort tra Lago di Garda e Toscana che rappresentano una formula nuova e inconsueta per il settore: resort all’aria aperta di alto livello, creati in luoghi mozzafiato, lontani dal cemento e dalle auto, punteggiati di mobile home e lodge tent, ciascuna circondata da uno spazio ampio da vivere senza soluzione di continuità fra interno ed esterno dell’alloggio, perché la privacy è il principio primo della progettazione paesaggistica del gruppo.

6 + 1 LUOGHI DA NON PERDERE IN ITALIA
PER DORMIRE IN MANIERA INSOLITA IMMERSI NELLA NATURA

Per raccontare la nuova frontiera del “fare glamping” Loek Van De Loo presenta sei proposte (più una), 6 + 1 motivi per scegliere la vacanza open air nell’estate 2020: la vera risposta alla ricerca di sicurezza, alti standard, sostenibilità e contatto con la natura.

  • WEEKEND GLAMPING RESORT / San Felice del Benaco (BS):

DEDICATO A CHI VUOLE PROVARE TUTTE LE FORME DEL GLAMPING
È il primo tra i glamping resort creato da Loek Van de Loo ben trentaquattro anni fa, che lo ha trasformato da semplice campeggio in glamour camping a tutti gli effetti, precursore di una tendenza che in questi ultimi anni sta spopolando.

È il luogo ideale per le famiglie, perché si trova in zona tranquilla. Lo staff è internazionale per accogliere turisti di tutta Europa, ma la proposta culinaria è rigorosamente italiana, proprio per far conoscere e apprezzare, tutti i nostri piatti tipici anche a chi arriva da Oltralpe.

La particolarità di questo Glamping Resort è quella di poter offrire tantissime tipologie di alloggio, molto differenti tra loro. Dalla mobile home alla lodge tent aerea, per provare un’esperienza davvero originale e sperimentare il glamping puro. Questa sua peculiarità e l’attenzione per i più piccoli, lo rende il luogo ideale per le famiglie con figli dai 5 ai 12 anni.

DA PROVARE: la mobile home NEXT XI Panorama, modello in esclusiva cucito sulle esigenze del glamping resort di Loek Van De Loo.  Ideale per chi ama gli spazi ampi sia interni che esterni, con terrazza ampia in metallo e vetro e cura dei dettagli interni di design.

Per info e sito WEEKEND Glamping Resort

  • PARK RESIDENCE IL GABBIANO / Moniga del Garda BS:

VILLE E APPARTAMENTI IN UN PARCO CON FATTORIA
È L’eccezione del Gruppo Vacanze col Cuore, in quanto unico che presenta solo strutture in muratura. Un vero e proprio residence di ville e appartamenti che nel tempo si è contraddistinto per essere diventato punto di riferimento per chi cerca un paradiso immerso nel verde di un grande parco, in cui trovare il relax soprattutto per le mamme che vogliono riposare e far vivere una vacanza in pace e serenità ai loro bambini, nella propria abitazione o negli spazi comuni. I 50 appartamenti hanno a disposizione 3 piscine (una interna riscaldata e 2 esterne) e una fattoria con caprette, galline, cavalli e pony.

DA PROVARE: la formula in villa, la piscina riscaldata e un immancabile tour in fattoria.
Per info e sito IL GABBIANO Park Residence

  • VACANZE GLAMPING BOUTIQUE / San Felice del Benaco BS

IL GLAMPING DEDICATO AI BAMBINI DA ZERO A 6 ANNI
Il Vacanze Glamping Boutique è un glamour camping di dimensione più raccolta in una posizione invidiabile, si affaccia sulla Rocca di Manerba del Garda e sull’isola dei Conigli. Pur avendo dimensioni ridotte non rinuncia a mettere a disposizione degli ospiti strutture abitative dalle dimensioni ampie e confortevoli, ideali anche per le famiglie più numerose. Qui i bambini possono correre liberi in sicurezza, poiché il glamping è car free ed è studiato in particolar modo per i più piccoli, in particolare per i bambini da 0 a 6 anni. È possibile trovare tanti tipi di alloggi glamping, e propone 50 mobile home ampie fino a 3 camere da letto e due bagni, con salotto, cucina e ampia terrazza ma anche tende lodge luxury con bagno, cucina camere da letto.

DA PROV
ARE Next XL Superior, una mobile home di 3 camere e due bagni dotata di tutti i comfort
Per info e sito VACANZE Glamping Boutique

  • ORLANDO IN CHIANTI GLAMPING RESORT / Cavriglia AR
    DEDICATO A CHI VUOLE PROVARE IL BIO CAMPING

Immerso in un bosco sulle colline del Chianti, circondato da castelli e antiche dimore dove oggi si produce uno tra i vini più amati e conosciuti a livello mondiale, è un glamping pensato e progettato nel rispetto della natura: oltre alla quotidianità dove si fa rigorosamente la raccolta differenziata, sono stati installati pannelli solari e il ristorante è costruito in bio edilizia. Qui, oltre ad essere presenti alloggi recuperati e ristrutturati dal passato, sono installate anche tende lodge che Loek e sua moglie hanno disegnato e ideato per adattarsi perfettamente alla natura del luogo, senza rinunciare a comfort e design: sviluppo in altezza per inserirsi tra gli alberi con bagno e cucina.

Tra le attività da non perdere: la tenda didattica per scoprire animali e piante dell’area, un percorso da fare con mini land rover nel bosco, l’area cani attrezzata e il percorso sensoriale

DA PROVARE la mobile home Bohemian, un modello di mobile home recuperato e ristrutturato riutilizzando le vecchie case mobili già presenti nel camping prima dell’acquisizione da parte di Vacanze col Cuore. Le home avrebbero richiesto spostamenti e smaltimenti e il rischio di intaccare il verde circostante, impensabile per la filosofia di glamping puro voluto da Loek Van De Loo: per evitarlo l’unità abitativa presente è stata spogliata dalle vecchie lamine arrugginite, mantenendone solo la struttura portante su cui è stato installato il nuovo design che ha alla base l’utilizzo di legno per pareti, terrazzi e ringhiere. Un progetto di salvaguardia del luogo e di eco-recupero dell’esistente.

Per info e sito ORLANDO IN CHIANTI Glamping Resort

  • VALLICELLA GLAMPING RESORT / Scarlino GR
    DEDICATO A CHI AMA IL DIVERTIMENTO IN ACQUA

Il Vallicella Glamping Resort si sviluppa in una struttura a terrazze sulla collina ai piedi della città di Scarlino. Sono presenti 90 tende glamping, 35 mobile home, 45 chalet, oltre a piazzole per camper e caravan. All’interno del glamping sono presenti 2 punti ristoro, una pizzeria, un minimarket, un bar in piscina, una sala giochi per bambini oltre alle strutture per l’animazione. Il progetto di ristrutturazione del Glamping Resort – acquisito tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 – si è concentrato molto sullo sviluppo di un parco acquatico, che è stato strutturato con tre diverse piscine: la prima, classica per il nuoto libero; poi una piscina per bambini con un piccolo scivolo, la terza è una laguna con giochi d’acqua tematizzati da Spotty – il cagnolone dalmata mascotte del gruppo –  e, fiore all’occhiello e cornice del complesso acquatico, oltre due cascate, lo scivolo Acqua che si sviluppa per la lunghezza di 130 metri seguendo la conformazione naturale delle terrazze che caratterizzano il campeggio.

DA PROVARE: LE TENDE SAFARI E QUELLE A PIU’ PIANI Le prime ricordano l’atmosfera un po’ africana dei beduini nel deserto, con tutto il comfort del 2020: dotate di cucina e bagno privato. Mentre per famiglie o gruppi più numerosi, le AIRDREAMER 3 sono perfette: tende che al piano terra hanno salotto, cucina e bagno e un tavolo esterno su una terrazza al coperto, sopra tre tende più piccole per ospitare 6 persone.
Per info e sito VALLICELLA Glamping Resort

  • SIVINOS CAMPING BOUTIQUE / Manerba del Garda BS

DEDICATO A CHI VUOLE UN’ESPERIENZA IN RIVA AL LAGO ANCHE IN CAMPER
Il Sivinos Camping Boutique, è il primo delle strutture del gruppo Vacanze col Cuore che ha riaperto in questa estate speciale. Si tratta di un piccolo campeggio che si affaccia sul meraviglioso lago di Garda con accesso diretto alla spiaggia, il luogo giusto per chi cerca una struttura intima, immersa nella natura e con panorami mozzafiato. Piace a chi vuole fare una vacanza a tutta natura, con i piedi sempre immersi nell’acqua del lago. Con tante soluzioni studiate per soddisfare le esigenze più diverse, senza rinunciare all’esperienza in chiave glamping e arricchite da attività sportive organizzate direttamente sulla spiaggia come yoga oppure sub, tra le altre.

DA PROVARE: La COCO SUITE, una tenda lodge per tutta la famiglia da vivere a tutto glamping, molto carina e di design.

+ 1 DA PROVARE: Le piazzole in riva al lago Il campeggio è ideale anche per i campeggiatori itineranti, chi ha camper, caravan o tenda troverà piazzole vista lago immerse nel verde che permetteranno di vivere un’esperienza di vero contatto con l’ambiente.
Per info e sito SIVINOS Camping Boutique

Info
tel. +39 0365 388019
www.vacanzecolcuore.com

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending