Connect with us

Mood Town

10 destinazioni per gli amanti delle serie TV

Published

on

In attesa delle nuove stagioni, Expedia.it invita a scoprire i luoghi che fanno da sfondo alle serie TV più famose del momento

Le serie TV catturano da sempre l’attenzione degli spettatori più diversi, dagli amanti del fantasy, ai fun degli intrighi politici, di storie d’amore o di più spietata criminalità. Allo stesso modo, i protagonisti e i luoghi in cui sono narrate le loro vicende possono ispirare diversi tipi di viaggiatore, da chi vuole immergersi nella natura del Sudamerica a chi, zaino in spalle, ama esplorare le città degli Stati Uniti o le bellezze europee.
Per tutti loro, viaggiatori e spettatori, Expedia ha selezionato 10 destinazioni prendendo spunto dai set in cui sono state girate le serie tv più amate del momento, e quelle in imminente uscita.

Un salto tutto europeo nel passato
Se si parla di serie tv, non si può non citare il Trono di Spade, meglio conosciuto come Games Of Thrones. Con milioni di fan ancora attoniti per la conclusione della stagione passata, il primo episodio della sesta stagione, trasmesso nella notte tra domenica e lunedì, non ha deluso le aspettative e ha già presentato ricche novità. Per prepararsi a dovere, gli appassionati potranno esplorare i paesi che hanno ospitato la serie nelle diverse stagioni, facendo un salto nel passato feudale, visitando la Città Vecchia di Dubrovnik, i paesaggi fiabeschi di Irlanda e Scozia o ancora l’isola di Malta e in Spagna, tra Almeria, Siviglia e Girona, set degli attesissimi nuovi episodi.

L’altro lato della Colombia
Chi è rimasto affascinato da Narcos, lanciata in Italia nel 2015 e con una seconda stagione in arrivo la prossima estate, potrà ritrovare i panorami della storia di Pablo Escobar in Colombia, visitando la città di Medellin. Questa meta esotica sta diventando una destinazione di forte attrattiva per i turisti atratti soprattutto dal clima temperato, la storia e la cultura, di un territorio che negli ultimi anni ha registrato anche un forte calo della criminalità.

Alla scoperta degli Stati Uniti tra giochi politici, viaggi nel tempo e nel mondo cyber
Tra i telefilm più attesi quest’anno, una menzione d’onore va ad House of Cards, alla quarta stagione. I fan di Frank Underwood e sua moglie Claire, potranno rivivere l’atmosfera della serie visitando i luoghi cult di Washington DC: dalla Casa Bianca al National Mall, passeggiando nel quartiere di Georgetown, o per i sentieri del Rock Creek Park, con una visita alla National Portrait Gallery, dove è stato esposto un ritratto di Frank Underwood.

Coloro che invece sono alla ricerca di suggestioni futuristiche, possono sperimentare gli scenari che fanno da sfondo alla nuovissima serie 22.11.63, tratta dall’omonimo romanzo di Steven King: i continui salti temporali che ripercorrono le principali vicende della cronaca americana recente, offrono un ottimo spunto per scoprire i luoghi in cui si sono svolte, cominciando da Dallas, teatro dell’omicidio del Presidente Kennedy da dove inizia la serie.

Per gli amanti del genere cyber-drama, Mr. Robot, al suo debutto in Italia a inizio marzo e vincitrice del Golden Globe 2016 come miglior serie drammatica, è completamente ambientata a New York dove ingenieri informatici e hacker combattono contro multinazionali che cercano di dominare il mondo. I più curiosi potranno così organizzare una visita a Coney Island alla ricerca del rifugio segreto della F Society.

E in Italia?
Guardando al panorama italiano, grandissima attesa per Gomorra, la serie televisiva di maggiore successo negli ultimi anni. Raccontando la prima faida di Scampia, ispirata al libro di Roberto Saviano, narra fatti realmente accaduti, ma ovviamente romanzati, offrendo anche nelle inquadrature una visione ampia e dettagliata di Napoli e dell’Italia. In attesa della prossima stagione in arrivo a maggio, i veri fan potranno nel frattempo partire alla scoperta della città campana, magari approfittandone per visitare i resti di Pompei e gli splendidi panorami della Costiera Amalfitana.

Crediti Editoriali e Immagini: ©Expedia

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + 20 =

Mood Town

Al via la nuova edizione dell’Antigua Carnival, il più grande festival estivo dei Caraibi.

Published

on

Dal 25 luglio al 6 agosto, l’isola di Antigua verrà conquistata da un turbine di colori e ritmi caraibici. I festeggiamenti del celebre Carnevale sono un’occasione unica per scoprire l’anima più vivace della destinazione.

L’attesa è finita: dal 25 luglio al 6 agosto nel paradiso delle isole gemelle torna l’Antigua Carnival 2024, il più grande festival estivo dei Caraibi, nonché uno degli appuntamenti più importanti dell’anno.

L’inizio del Carnevale segna il culmine di una lunga stagione di eventi capitanati dalla Antigua Sailing Week di fine aprile. A seguire si è tenuta la seconda edizione dell’Antigua Restaurant Week: la manifestazione ha animato la destinazione svelando la sua autentica offerta gastronomica, per poi cedere il posto allo sport con la Run in Paradise, la maratona su uno dei percorsi panoramici tra i più belli al mondo.

In occasione dei festeggiamenti dell’Antigua Carnival, le strade della capitale St. John e la zona dell’Antigua Recreation Ground si animano di colori sgargianti, maschere e costumi variopinti indossati dalla popolazione locale, che sfila a ritmo di musica calypso e steelband. Il carnevale rappresenta un’esperienza che unisce tradizione e modernità in un vortice di festa e allegria che coinvolge abitanti e visitatori desiderosi di immergersi nella cultura vibrante di quest’isola caraibica.

Questo evento, nato nell’epoca coloniale, è legato alla storia dell’isola e celebra l’emancipazione dalla schiavitù risalente al 1° agosto 1834, rappresentando una vera e propria festa della libertà che negli anni è divenuta una tradizione unica nel suo genere.

Il culmine dei festeggiamenti si raggiunge il primo lunedì d’agosto quando, alle quattro del mattino, i fuochi si accendono e comincia il “jouvei” morning, in cui tutti si riuniscono per le strade della capitale formando un gigantesco serpentone danzante.

Durante i tredici giorni di festeggiamenti, i visitatori potranno partecipare a una serie di eventi eclettici, tra cui il concorso Party Monarch e Calypso Monarch dei Calypsonians, la spettacolare Parade of Bands, la Queen of Carnival, il Mr and Mrs Teenage Pageant, il Jaycees Queen’s Show e l’Emancipation Watch Night. Questi eventi principali saranno accompagnati da una serie di festeggiamenti minori, concerti locali, fiere gastronomiche e spettacoli culturali, garantendo un’esperienza coinvolgente per tutti i partecipanti.

Quest’anno, per celebrare il Carnevale, l’Antigua and Barbuda Tourism Authority ha lanciato la campagna “Be Here”, pensata per invitare i visitatori a vivere l’esperienza unica del Carnevale di Antigua.

“Abbiamo lanciato la nostra campagna “Be Here” per il Carnevale,” ha dichiarato Cherrie Osborne, Direttore del Turismo per UK e Europa dell’Antigua and Barbuda Tourism Authority (ABTA). “Siamo entusiasti di condividere le novità di Antigua e Barbuda e incoraggiare le persone a visitare la nostra destinazione.”

“Il video del carnevale “Be Here”, accompagnato dalla musica dell’artista soca Ricardo Drue, “Ah Love It Here”, mostra le nostre vivaci feste e la nostra bellissima destinazione. Dimostra perché le persone devono essere qui in estate per il carnevale di Antigua, che propone tredici giorni non-stop di festeggiamenti, costumi mozzafiato, musica pulsante e persone calde e amichevoli,” ha detto Osborne.

Visitare le due isole gemelle di Antigua e Barbuda durante questo magico periodo è un’occasione imperdibile per scoprire la sua anima più autentica e vivere a pieno la destinazione grazie alle numerose attività che ha da offrire. Dalle 365 spiagge, idealmente una per ogni giorno dell’anno, al più antico sito storico dell’isola, il Nelson’s Dockyard, porto e cantiere navale della marina militare inglese che oggi è diventato patrimonio UNESCO, fino a provare l’esperienza di nuotare con le razze a Stingray city e godere di un tramonto mozzafiato nel punto panoramico dello Shirley Heights Lookout.

Durante il soggiorno non può mancare un’escursione nella vicina Barbuda, molto diversa dalla festaiola Antigua, ma ugualmente imperdibile. Più tranquilla e bucolica, offre ai turisti un’esperienza rilassante tra le sue spiagge di sabbia bianca e rosa, acque cristalline e un patrimonio naturale suggestivo. Per gli amanti della natura, non può mancare un’escursione al Santuario delle Fregate, un’area protetta nella quale si possono avvistare gli esemplari di questi uccelli dal gozzo rosso che nidificano sulle mangrovie.
Per tutte le informazioni sul Carnevale di Antigua è possibile visitare il sito https://www.visitantiguabarbuda.com/carnival.

Per rimanere aggiornati su tutte le novità sulla destinazione sono disponibili le pagine social di Antigua e Barbuda Tourism Authority su Facebook e Instagram.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

I musei d’arte più interessanti da visitare a New York

Published

on

Chi, almeno una volta nella vita, non desidera visitare New York, la città più anticonformista d’America, dove i sogni possono trasformarsi in realtà e le ambizioni trovare nuovi orizzonti?

Questa è, del resto, una delle tante immagini con cui la Grande Mela viene mostrata all’interno di film, libri e narrazioni di vario genere. I monumenti da vedere in occasione di una vacanza o di un viaggio di lavoro sono davvero tanti e persino chi ci vive da anni rimane ogni volta sorpreso dal fascino della metropoli.

Oggi vi portiamo alla scoperta di NYC attraverso uno sguardo diverso: quello offerto dai suoi musei d’arte. Ma non perdiamo altro tempo, vediamo insieme quali sono i più interessanti!

Museo Guggenheim

Il primo museo sui cui desideriamo soffermarci è il Guggenheim, uno dei più famosi d’America e del mondo, grazie alla collezione sorprendente di capolavori dell’arte moderna e contemporanea.

Magnifica la struttura, facilmente riconoscibile: la forma cilindrica denota una grandezza minore alla base e all’esterno presenta un nastro bianco che funge da cornice. Ospita al suo interno una pinacoteca che risulta anch’essa un’opera d’arte.

Siccome le file possono essere importanti, visto l’interesse che ruota intorno a questo polo culturale, è consigliabile prenotare i biglietti per Solomon R. Guggenheim Museum prima della partenza, cosa che è possibile fare online tramite smartphone, tablet o pc, risparmiando tempo prezioso.

Il museo detiene la proprietà di circa 7.000 opere, che però non sono mai esposte contemporaneamente; vengono fatte ruotare. Oltre alla collezione permanente, non mancano le mostre periodiche degne di nota. Tra gli artisti in catalogo segnaliamo nomi del calibro di Cézanne, Gauguin, Picasso, Manet, Chagall, Kandinskij e molti altri ancora.

MET (Metropolitan Museum of Art)

Un altro museo imperdibile a New York, per chi ama l’arte e la cultura, è indubbiamente il MET o Metropolitan Museum of Art, tra i più imponenti, belli e maestosi della Grande Mela e del mondo.

Si sviluppa lungo una superficie di circa 190.000 mq ed è situato nel lato orientale di Central Park. Il MET è talmente ampio che è preferibile fare una cernita in anticipo di cosa vedere, non diversamente da quanto avviene quando ci si reca in visita al Louvre di Parigi, per fare un paragone.

Il museo è suddiviso in 4 piani, a cui ne va aggiunto un quinto che ospita una terrazza panoramica. Quelli di maggior interesse sono il primo e il secondo piano, dove si estende la quasi totalità delle collezioni.

Le opere provengono da tutto il mondo e sono suddivise secondo aree tematiche; il criterio prevalente è quello della provenienza geografica e dell’epoca storica.

Sarà possibile ammirare capolavori incommensurabili dell’Arte Egizia, dell’Arte Asiatica e dell’Arte Europea. Tra le opere dei Maestri del Vecchio Continente segnaliamo quelle di Cézanne, Monet, Vermeer, Van Gogh, Rembrandt e diversi altri ancora.

MoMa (Museum of Modern Art)

Siamo arrivati a uno dei “pezzi forti” di questa nostra carrellata sui musei d’arte più interessanti di New York. Parliamo del MoMa, il Museum of Modern Art, il più celebre di tutto il mondo: 6 piani di capolavori che vedere dal vivo è una grande emozione.

Qui trovano spazio le opere di artisti del calibro di Picasso, Van Gogh e Warhol, non solo dipinti, ma anche sculture. Inoltre, il MoMa è teatro di diverse mostre temporanee dal valore incommensurabile: non a caso il numero di quanti si recano in visita ogni anno supera i 2,5 milioni.

Come per gli altri musei, il consiglio è quello di sapere prima di essere arrivati cosa vedere e acquistare il biglietto in anticipo, così da entrare agevolmente senza perdere tempo prezioso in fila.

3 opere da non perdere al MoMa

Per darvi idea di cos’è il MoMa, abbiamo selezionato 3 opere che lo rappresentano:

  • La notte stellata di Van Gogh. Uno dei lavori più emozionanti e rinomati dell’artista. Mostra il cielo che, vivace e stellato, fa da cornice a Saint Rémy, dove Vincent si trovava presso l’ospedale psichiatrico. Un capolavoro assoluto.
  • Campbell’s Soup di Warhol. Un’opera che è su tutti i libri d’arte, innovativa e originale, simbolo della Pop Art. Raffigura la zuppa in scatola Campbell, alla base dell’alimentazione americana nel periodo in cui è vissuto l’artista. Il messaggio è ambiguo e fa riflettere sul consumismo e sui valori della società americana dell’epoca.
  • La danza di Matisse. Questa è la prima versione del celebre quadro e risale al 1909, una bozza preliminare del quadro definitivo, conservato invece all’Ermitage di San Pietroburgo. Non significa che sia però meno affascinante.

Molti altri sarebbero i capolavori da segnalare quando si parla del MoMa, tutti all’altezza della sua fama.

Altri musei d’arte da non perdere a New York

I musei su cui ci siamo soffermati maggiormente sono i più importanti della Grande Mela: quelli che gli appassionati d’arte non perdono assolutamente.

A essi è possibile aggiungerne diversi altri, a cominciare dal Met Cloisters, inaugurato nel 1938 e dedicato interamente all’arte e alla cultura medievale. La struttura si trova a Nord di Manhattan e include 5 chiostri medievali, sapientemente integrati nell’impianto contemporaneo attuale.

Segnaliamo anche la Frick Collection, una collezione privata di sculture e dipinti che comprende lavori di Turner e Vermeer, e il Whitney Museum of American Art: realizzato a partire dalla collezione di Gertrude Vanderbilt Whitney, ora si trova in una nuova sede che porta la firma di Renzo Piano; la collezione permanente, da sola, vanta 23.000 pezzi.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Le migliori spiagge dell’Isola d’Elba: scopri il tuo angolo di paradiso

Published

on

L’Isola d’Elba, la terza isola italiana per grandezza dopo la Sicilia e la Sardegna, è un vero gioiello del Mar Tirreno. Parte dell’arcipelago toscano, l’Elba è famosa non solo per la sua ricca storia – in particolare il suo legame con Napoleone Bonaparte – ma anche per le sue splendide spiagge che attirano visitatori da tutto il mondo. Con circa 150 chilometri di costa, l’isola offre una varietà di litorali che soddisfano ogni tipo di viaggiatore. Dalle spiagge di sabbia bianca alle calette di ciottoli, dalle baie tranquille alle coste più selvagge, ogni angolo dell’Elba è un piccolo paradiso da scoprire.

Spiaggia di Fetovaia

Situata sulla costa sud-occidentale dell’Isola d’Elba, la spiaggia di Fetovaia è una delle più belle e famose dell’isola. Con la sua sabbia dorata e le acque cristalline, Fetovaia è circondata da una rigogliosa macchia mediterranea che la protegge dai venti, creando un ambiente tranquillo e riparato. La spiaggia si estende per circa 200 metri e offre un fondale che degrada dolcemente, rendendola ideale per le famiglie con bambini. La zona è ben attrezzata con stabilimenti balneari che offrono lettini, ombrelloni e bar, ma c’è anche un’area di spiaggia libera per chi preferisce un’esperienza più naturale.

Spiaggia di Cavoli

Non lontano da Fetovaia, troviamo la spiaggia di Cavoli, una delle mete preferite dai giovani e dagli amanti delle feste. Questa spiaggia è famosa per le sue acque turchesi e per la sua sabbia bianca e fine. Cavoli è divisa in due parti: una metà è occupata da stabilimenti balneari, mentre l’altra metà è libera. Durante l’estate, la spiaggia si anima con musica e feste sulla spiaggia, rendendola un luogo vivace e divertente. Anche se può diventare molto affollata, soprattutto nei mesi di luglio e agosto, la bellezza naturale di Cavoli la rende una tappa obbligata.

Spiaggia di Seccheto

Proseguendo verso est lungo la costa sud-occidentale, incontriamo la spiaggia di Seccheto. Questa piccola spiaggia di sabbia fine è incastonata tra scogli di granito e offre un ambiente tranquillo e rilassato. Le acque sono limpide e il fondale è graduale, perfetto per nuotare e fare snorkeling. Seccheto è meno affollata rispetto a Fetovaia e Cavoli, il che la rende ideale per chi cerca un po’ di pace e tranquillità. La spiaggia è attrezzata con alcuni servizi essenziali, ma conserva un’atmosfera più intima e riservata.

Spiaggia di Sansone

Spostandoci verso nord, vicino a Portoferraio, troviamo la spiaggia di Sansone, spesso considerata una delle spiagge più belle non solo dell’Elba, ma di tutta Italia. Questa spiaggia di ciottoli bianchi è incorniciata da scogliere bianche che contrastano meravigliosamente con le acque turchesi. Per raggiungerla, è necessario percorrere un breve sentiero a piedi, ma lo sforzo è ampiamente ricompensato dalla bellezza del luogo. Sansone è ideale per chi ama fare snorkeling, grazie alla ricca vita marina e alla trasparenza delle acque. La spiaggia è libera e offre un’esperienza più selvaggia e incontaminata.

Spiaggia di Biodola

Una delle spiagge più grandi e attrezzate dell’Isola d’Elba è la spiaggia di Biodola, situata nella parte nord-occidentale dell’isola. Con i suoi circa 600 metri di sabbia fine e dorata, Biodola è perfetta per chi cerca comfort e servizi. La spiaggia è ben fornita di stabilimenti balneari, ristoranti, bar e attività acquatiche come windsurf e kayak. Le acque sono calme e poco profonde, ideali per famiglie con bambini piccoli. Nonostante sia molto frequentata, la grandezza della spiaggia permette di trovare sempre un posto dove rilassarsi.

Spiaggia di Procchio

Un’altra spiaggia ampia e sabbiosa è quella di Procchio, situata sulla costa nord dell’isola. Questa lunga distesa di sabbia dorata è una delle preferite dalle famiglie grazie alle sue acque tranquille e poco profonde. Procchio offre una vasta gamma di servizi, tra cui stabilimenti balneari, bar, ristoranti e negozi. La zona è anche famosa per i suoi tramonti spettacolari, che rendono ogni serata sulla spiaggia un momento magico.

Spiaggia di Marina di Campo

Marina di Campo è una delle località più vivaci dell’Isola d’Elba, e la sua spiaggia omonima è una delle più lunghe dell’isola, con circa 1,5 chilometri di sabbia fine. La spiaggia di Marina di Campo è perfetta per chi cerca una vacanza all’insegna del divertimento e dell’attività. Qui è possibile praticare numerosi sport acquatici, noleggiare barche e pedalò, o semplicemente rilassarsi al sole. La vicinanza al paese garantisce una vasta scelta di ristoranti, bar e negozi, rendendo questa spiaggia ideale per chi ama avere tutto a portata di mano.

Spiaggia di Sant’Andrea

Sulla costa nord-occidentale, la spiaggia di Sant’Andrea è un piccolo gioiello nascosto. Con le sue acque cristalline e i suoi scogli levigati dal mare, Sant’Andrea è un paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni subacquee. La spiaggia di sabbia fine è circondata da una rigogliosa vegetazione mediterranea, creando un’atmosfera intima e rilassante. Nonostante le sue dimensioni ridotte, Sant’Andrea offre alcuni servizi come bar e ristoranti, ma mantiene un fascino selvaggio e naturale.

Spiaggia di Pomonte

Per chi cerca un’esperienza unica, la spiaggia di Pomonte sulla costa occidentale offre l’opportunità di esplorare il relitto dell’Elviscot, una nave mercantile affondata nel 1972. Il relitto si trova a pochi metri dalla riva ed è facilmente raggiungibile a nuoto, rendendolo una meta affascinante per gli appassionati di snorkeling e immersioni. La spiaggia di Pomonte è composta da ciottoli e offre un’acqua incredibilmente trasparente, perfetta per ammirare la vita marina che ha colonizzato il relitto.

Spiaggia di Laconella

Nascosta tra le spiagge più grandi di Lacona e Laconella, questa piccola baia è un vero angolo di paradiso. La spiaggia di Laconella è caratterizzata da sabbia bianca e fine e da acque limpide e poco profonde. È meno conosciuta e quindi meno affollata rispetto alle vicine, il che la rende ideale per chi cerca tranquillità e contatto con la natura. La bellezza del paesaggio circostante e la serenità del luogo fanno di Laconella una delle spiagge più affascinanti dell’isola.

Spiaggia di Capo Bianco

Situata vicino a Portoferraio, la spiaggia di Capo Bianco prende il nome dalle sue scogliere di calcare bianco che contrastano splendidamente con il blu intenso del mare. La spiaggia è composta da ciottoli bianchi e offre acque cristalline che invitano a lunghe nuotate e snorkeling. Capo Bianco è meno conosciuta rispetto ad altre spiagge di Portoferraio, il che la rende una scelta perfetta per chi desidera evitare le folle e godersi una giornata di mare in un ambiente spettacolare.

Spiaggia delle Ghiaie

Infine, non si può parlare delle spiagge dell’Isola d’Elba senza menzionare la Spiaggia delle Ghiaie, situata a pochi passi dal centro di Portoferraio. Questa spiaggia di ciottoli bianchi è famosa per le sue acque cristalline e la ricca vita marina, che la rendono una delle mete preferite per lo snorkeling. La leggenda vuole che le Ghiaie sia il luogo dove sbarcarono gli Argonauti, aggiungendo un tocco di fascino mitologico al luogo. La spiaggia è ben attrezzata e offre una vista mozzafiato sulla città e sulla Fortezza Medicea.

Ogni spiaggia dell’isola ha il suo carattere unico e offre esperienze diverse, che tu preferisca rilassarti sulla sabbia dorata di Fetovaia, esplorare i fondali marini di Sansone o goderti un tramonto a Procchio, l’Elba ha una spiaggia perfetta per ogni tipo di viaggiatore.

Oltre alle meravigliose spiagge, l’Isola d’Elba offre una vasta scelta di alloggi che permettono di soggiornare in tranquillità a pochi passi dal mare. Le case vacanza e gli appartamenti in affitto sono una soluzione ideale per chi desidera vivere l’isola in piena libertà, godendo di tutti i comfort di una casa. La cosa interessante è che molte case vacanza all’Elba si trovano vicino alle spiagge menzionate, permettendo di raggiungere facilmente il mare e di tornare a casa per una pausa pranzo o per una siesta pomeridiana.

Gli appartamenti e case vacanza all’Elba variano per dimensioni e servizi, soluzioni adatte sia a coppie in cerca di un rifugio romantico, sia a famiglie numerose che necessitano di spazio e praticità, spesso disponibili anche con terrazze o giardini privati, dove è possibile cenare all’aperto e godersi le fresche serate estive. La possibilità di cucinare in casa permette inoltre di gustare i prodotti locali e di vivere un’esperienza più autentica e personale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending