Connect with us

Style & Luxury

Il quadrante semi-trasparente libera lo sguardo sul geniale meccanismo della Grande Data luminescente

Published

on

22 febbraio 2013

Alla sua prima apparizione la Grande Data Lange fece scalpore e inaugurò una tendenza imitata in seguito da molti.

Unitamente al quadrante decentrato, essa fece del Lange 1 un inconfondibile classico del design.

Il segreto del complesso meccanismo che consentì la realizzazione dell’indicazione della data in una dimensione finora ritenuta impossibile, rimase tuttavia celato dal massiccio quadrante in argento.

Il Grande Lange 1 svela ora il suo segreto in versione «Lumen».

Il nome del segnatempo, limitato a 200 esemplari, con cassa in platino è eloquente: il suo quadrante è infatti parzialmente realizzato in vetro zaffiro semitrasparente.

Solo il cerchio esterno, nonché le indicazioni di ore, minuti e piccoli secondi sono in argento annerito.

Le superfici in vetro zaffiro rendono visibile il meccanismo a dischi della Grande Data, così come le ore e la riserva di carica che si illuminano nell’oscurità.

La sfida tecnica nello sviluppo del Grande Lange 1 «Lumen» risiedeva nell’assicurare la luminosità ideale dell’indicazione della data anche subito dopo il processo di avanzamento giornaliero.

A tale scopo sulla croce delle decine è stata depositata una sostanza luminescente bianca e su questa stampate le cifre nere, il disco delle unità con cifre nere è invece realizzato in vetro trasparente e ruota su uno sfondo che si illumina di notte.

Info: www.alange-soehne.com

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Accessori

La Galleria RobertaeBasta presenta la collezione di gioielli di Cleto Munari

Published

on

La  Galleria RobertaeBasta ha celebrato  il fascino dei gioielli di Cleto Munari, una manifestazione a sostegno della Fondazione Veronesi.

La vocazione al bello è da sempre la cifra stilistica di Roberta Tagliavini, titolare della Galleria “Robertaebasta” in Via Fiori Chiari n 2 (Milano), e operante dal 1967 nel settore dell’antiquariato con una predilezione per le arti decorative del XX Secolo.

Le forme nel  design  hanno da sempre affascinato Roberta Tagliavini, la ricchezza della produzione artistica di Cleto Munari nasce dalla scoperta dell’indeterminatezza di ogni confine e dal conseguente bisogno di creare una “collezione di sillabe”, ovvero una “collezione di figure” che proprio per la loro incompletezza suggeriscano l’irrefrenabile ricerca dell’ingegno umano di trasfigurare il mondo in base alla propria visione. È questa perfetta complicità tra il sussurro del “cuore della cose” e l’urlo della loro “figura” che fa di Cleto Munari il poeta delle forme.

I gioielli della collezione  Cleto Munari Gioielli  rimarranno eccezionalmente esposti presso la galleria Robertaebasta i giorni seguenti.

Ancora una volta con la sua esclusiva visione artistica Robertaebasta lascia il segno  nel nome di un gusto personale, cosmopolita e raffinato che traina con  sapiente ricerca  e rinnova la favola dell’estetica contemporanea e delle sue manifestazioni più interessanti  e suggestive.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Fashion News

Christmas Gift ideas: BARBOUR BEAUFORT 40TH Anniversary

Published

on

Barbour, un brand iconico che nasce in Inghilterra e diventa sinonimo di classy style e di prodotto di qualità,un investimento che rende nel tempo anzi, migliora sia il capo sia la nostra confidenza con esso, facendo diventare la nostra giacca del cuore, diversa fra tutte le altre. Le più iconiche, come probabilmente molti di voi sapranno sono : La Beaufort, La Bedale e la Ashby.

Queste giacche, nascono per esigenze di hunting and fishing principalmente, infatti, come potete notare, molte di esse hanno il carniere, ossia una fessura nel lato posteriore della giacca per riporre le prede. Questo anno, ricorre il 40TH anniversary, della Barbour Beaufort disegnata nel 1983 da Dame Margaret Barbour , il modello che rappresenta più di tutte lo stile Heritage del marchio, ed adesso voglio spiegarvi perché, secondo me, è la perfetta giacca per affrontare l’inverno.

Anzitutto, la giacca è formata in modo da chiudersi così tanto che risulterà impossibile per il vento o le intemperie, oltrepassare all’interno. Nel collo, può essere attaccato il cappuccio, anch’esso nel consueto Silkoil. Non solo, all’interno, possiamo trovare ( oltre al consueto tartan isolante), due cerniere che servono per poter inserire all’interno un gilet, che prende parte della giacca, isolandovi dal freddo ancora di più.

Poi, le tasche in cui riporre le mani, per preservale dal freddo in caso non si abbiano indosso dei guanti, e la doppia chiusura zip e bottone, concludono il tutto. Capite che questa giacca, consente non solo di ripararsi, ma anche di adeguare la giacca stessa, alla condizione atmosferica contro cui andiamo incontro. Sarà forse curioso da dire, ma confesso che mi piace sempre indossare la mia Beaufort più in condizioni di meteo avverse, che con il sole. Proprio perché rende stylish anche le giornate piovose, nevose etc.

Non ci resta quindi che celebrare e ricordare, questa giacca, che ha accompagnato e accompagna gli inverni di molte generazioni, e ringraziamo WP Lavori In Corso, per gestire in maniera ottimale la distribuzione del brand in Italia, cosi da poter avere le nostre giacche più amate a portata di mano. Per questa celebrazione infatti, Barbour ha rilasciato una edizione limitata della Beaufort che, vi consiglio di acquistare, perché assolutamente un ricordo o un regalo, che rimarrà per sempre nel tempo, in pieno stile dei core values del brand.

Per Info: www.wpstore.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Collezioni Donna

Genny Pre Fall 24/25 Collection – Walking in New York

Published

on

Una donna cosmopolita e metropolitana è la nuova ispirazione per la collezione Genny Pre Fall 24-25. Un ideale viaggio nella Big Apple in un’atmosfera internazionale permeata di grande energia. Un racconto che inizia con un appuntamento di lavoro e prosegue tra gallerie d’arte, teatri ed eventi. Una collezione “per le donne e dalla parte delle donne” che riescono a trovare in Genny il look più consono a vivere la città in tutte le sue sfumature.

Silhouette avvolgenti e destrutturate per la parte giorno, più costruite per la sera. Il daywear alterna linee a matita a volumi più morbidi, enfatizzando proporzioni inedite: da capi outwear con colli asimmetrici a giacche trompe-l’oeil dai doppi colli abbinate a pantaloni sartoriali. A completare il look le immancabili camicie Genny che in questa collezione sono caratterizzate da bimateriali declinati in linee ipermoderne. Abiti da giorno che donano un’attitudine cool alla donna Genny che per la sera sceglie invece di indossare abiti femminili e glamour impreziositi da touch ricamati che illuminano la figura.

La scelta di materiali lussuosi e morbidi come panni lavorati, lane bottonate, cady tecnici e strutturati, garze in lana, gessati lurex, jersey con strass, tweed jacquard e denim con paillettes, sete e crepe de chine, chiffon laminati, velluti cangianti enfatizzano le silhouette di collezione.

I colori concentrano in una palette cromatica dai delicati pastelli come il light lavender e il giacinto, il lemongrass e il natural white abbinate a diverse tonalità di grigio – dal grigio perla al più scuto jet black – e ad una acceso rosso lacca.

Completano l’immagine di questa stagione una serie di avvolgenti items in maglieria realizzati con filati in mohair e lane impreziosite da paillettes, reti strass e punti pelliccia. Gli accessori alternano maxi borse da giorno a micro bag personalizzate con le iconiche orchidee e dettagli “X” che da sempre definiscono il brand.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending