Connect with us

Beauty

La cura e la bellezza della pelle si avvalgono di una nuova linea di trattamenti cosmetici mirata ad illuminare ed energizzare l'incarnato

Published

on

23 ottobre 2012

Fedeli all’eredità di Pierre Darphin e al suo Istituto di Bellezza, i Laboratori Darphin creano da sempre prodotti cosmetici che aiutano le donne a preservare la loro bellezza nel tempo, con una miscela perfetta di scienza e natura.

La nuova linea, Vitalskin, è specifica per l’anti-fatica ed è costituita da un siero e da un’emulsione per aiutare a dare una sferzata di energia vitale alla pelle. Questi due prodotti intensificano e prolungano la sua vitalità grazie a Enerstim Complex, un complesso vegetale, attivatore dell’energia cutanea, che migliora la performance dei mitocondri ovvero le “fabbriche di energia” della pelle.

Concepiti per apportare benefici alla cute, contengono un sistema esclusivo a lento e graduale rilascio di energia che conferisce i benefici della formula nel corso dell’intera giornata. La texture leggera e fresca, con un delicato profumo di Mandarino e note di Rosa e Gelsomino, lascia l’epidermide idratata, radiosa e distesa.

Info: www.darphin.it

 

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Beauty

ON THE WiLD SIDE una proposta cosmetica veramente nuova, autenticamente naturale

Published

on

Naturale. Probabilmente è l’aggettivo più usato (e abusato) dal mondo cosmetico negli ultimi anni. Ma c’è chi oggi spinge la promessa green oltre i confini abituali, con un approccio radicale, a partire dal nome: On The Wild Side. La pioniera di questa beauty revolution si chiama Anne-Sophie Nardy e la sua storia è affascinate. Nata in una famiglia di donne farmaciste da generazioni, dopo una brillante carriera nell’industria della bellezza francese, ha voluto realizzare il progetto che aveva sempre sognato: perfetta fusione tra la sua expertise tecnica e la sua visione ecologica, la nuova linea cosmetica risponde con autenticità ai bisogni delle donne, stanche della “cosmesi dei miracoli”, che vogliono prendersi cura della pelle con prodotti efficaci, sicuri e, soprattutto, veramente naturali.

On the Wild Side è tutto questo. Non solo le formule sono certificate biologiche. Non solo contengono ingredienti 100% naturali, conservanti inclusi e sono senza oli essenziali, per evitare possibili reazioni cutanee. Nel cuore dei trattamenti c’è un selezione di oli vegetali non comedogenici, prodotti in Francia: prugna, mandorla dolce, semi di lino, camelina, semi di uva, canapa, borragine, girasole, nocciola, albicocca… Ma la straordinaria novità è che gli ingredienti attivi sono estratti da piante selvatiche nella natura incontaminata: crescendo più lentamente, sviluppano proprietà imparagonabili rispetto a quelle coltivate dall’uomo. Come gli chef stellati oggi usano le erbe selvatiche per preparare i loro piatti, così Anne-Sophie Nardy ha riscoperto la tradizione ancestrale dei Sapiens, raccoglitori fin dalle origini (l’agricoltura esiste solo da 12.000 anni!). E l’ha messa al servizio della bellezza. I boccioli di faggio (scientificamente provata la loro azione rigenerante e drenante) vengono colti a mano da una cooperativa di raccoglitori professionisti del Massiccio Centrale, nel pieno rispetto della bio-diversità, mentre la linfa di betulla (rivitalizzante e detox) proviene da una foresta privata nella Gironde. Estratti naturali unici che inaugurano l’era della cosmesi super-bio.

La semplicità essenziale delle formule si specchia nella semplicità dei prodotti On the Wild Side: pochi gesti, efficaci e appaganti, per rendere la pelle più bella, levigata e luminosa, applicazione dopo applicazione. Imprescindibile la pulizia: l’Huile Démaquillante deterge con dolcezza e rimuove perfettamente impurità e trucco, mascara incluso, con un mix di oli vegetali, acqua di camomilla, aloe vera e vitamina E. Vera prodezza formulistica, nella Crème de Jour la base oleosa – a cui si aggiungono acqua di camomilla, estratto di wakame e vitamina E – si trasforma in una morbida texture che non unge e penetra all’istante per idratare e rigenerare la pelle in profondità, rendendola elastica e luminosa. Infine, l’Huile de Soin, da usare di sera o come base prima della crema: fine come un siero, scivola sul viso e si assorbe rapidamente per rinforzare la naturali difese cutanee, con un’azione nutriente e tonificante.

Inutile dire che tutti i dettagli della linea On the Wild Side – dal packaging ai processi estrattivi, alla filiera artigianale – rispettano il manifesto green della creatrice che vuole promuovere un’evoluzione eco-responsabile della cosmetica. Perché la bellezza può essere davvero sostenibile. E la beauty routine quotidiana si trasforma in un invito a recuperare il contatto con la natura, ma soprattutto con se stessi.

In vendita su www.sephora.it e su www.onthewildsidecosmetics.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Beauty

Helena Rubistein – Replasty Age Recovery Night il trattamento notturno riparatore per una pelle perfetta

Published

on

Con una concentrazione del 30%, l’ingrediente al cuore di Replasty Age Recovery Night Cream è il Pro Xylane™, una molecola brevettata] sviluppata dai laboratori di ricerca avanzata di L’Oréal nel 2003 dopo 7 anni di ricerca.
Un’innovazione quale risultato di un traguardo significativo nella conoscenza della pelle, che ha visto coinvolti 70 esperti ed è stata oggetto di 12 pubblicazioni scientifiche.
Ottenuto da una reazione a due fasi, il Pro-Xylane™ è una molecola ibrida, composta da una parte proteica e una zuccherina derivata dello xilosio, uno zucchero estraibile da una pianta: una fonte sostenibile.
Il processo di estrazione dell’ingrediente chiave di Replasty è una tecnologia “green” ed è stato migliorato per ridurre l’impatto ambientale producendo fino a 20 volte meno sprechi e migliorando i trial di concentrazione.
In tutta la linea Replasty, sono presenti attivi potenti dalle concentrazioni ottimali,m associati secondo combinazioni altamente accurate, calibrate per offrire gli approcci cosmetici più avanzati ed efficienti.
Replasty Age Recovery Night ripara i segni dell’età e le rughe profonde, i danni da perdita di elasticità e anche le imperfezioni, con una concentrazionem Pro-Xylane™ del 30%. Questo potente ingrediente è formulato per aumentare la biodisponibilità degli attivi nella pelle.

PROVATO SU SEGNI POST PROCEDURA
Il Pro-Xylane™ agisce su due fronti: sia come attivo, supportando l’abilità dell’epidermide a rigenerarsi più velocemente, sia come alleato anti-età a lungo termine per offrire alla pelle un aspetto più giovane. La nostra formula, arricchita con Pro-Xylane™ non solo combatte le piccole rughe, ma aiuta anche a prevenire il cedimento cutaneo ristabilendo la compattezza della pelle per un aspetto più giovane.

MOBILITAZIONE DEI FATTORI DI CRESCITA: LA “FONTE DI GIOVINEZZA”
Il principio fondamentale al cuore della medicina estetica rigenerativa è la stimolazione dei fattori di crescita dei fibroblasti (FGFs) per innescare i meccanismi di riparazione naturale della pelle. Essi sono un territorio Nobel e un’expertise unica in medicina estetica utilizzate a Laclinic Montreux.
I fattori di crescita dei fibroblasti sono “messaggeri cellulari”, prodotti dalle cellule cutanee e naturalmente
presenti nella pelle. Essi giocano un ruolo essenziale nel mantenimento della compattezza ed elasticità della pelle controllando e regolando una varietà di processi cellulari, inclusa la produzione di collagene ed elastina, come pure la riparazione del tessuto cutaneo e il suo rinnovamento.
Grazie a scoperte scientifiche sulla medicina rigenerativa, siamo ora in grado di influenzare le funzioni dei fattori di crescita e avviarne velocemente la produzione di nuovi, innescando un aumento del rinnovamento cellulare per ristabilire la capacità della pelle di ripararsi e rigenerarsi velocemente e naturalmente, come avviene nella pelle più giovane.
Potenti attivi a concentrazioni ottimali possono penetrare nella pelle contrastando il processo di invecchiamento, aiutando la pelle a rigenerarsi più velocemente e conferendo all’incarnato un aspetto più idratato, più compatto e più radioso.

UNA FORMULA PROMETTENTE PER UNA RIPARAZIONE D’AVANGUARDIA
Grazie ad oltre 10 anni di ricerca e 200 trials, I laboratori Helena Rubinstein hanno sviluppato la formula unica di Replasty Age Recovery Night, contenente una combinazione senza eguali di attivi, Con 7 brevetti questa crema dalla texture “effetto bendaggio” rappresenta un traguardo nella mastership in formulazioni che supera con successo una duplice sfida: offrire la più alta concentrazione del nostro più avanzato attivo anti-età, il Pro-Xylane™, in una formula sensoriale che ottimizza la sua bio disponibilità e offre risultati straordinari.

Il segreto dietro la formula innovativa di Replasty Age Recovery Night è nel suo sofisticato processo di formulazione a “doppio calore” in 5 step

#1 75°C MISCELA DI ACQUA
Attivi: acido ialuronico e acido glicirrizico, selezionati per le loro proprietà riparatrici e lenitive, vengono dissolti in acqua a 75°C, permettendo all’acido ialuronico di legare con le molecole dell’acqua.
#2 75°C INFUSIONE LIPIDICA
Un’infusione lipidica contenente olii, cere, siliconi, profumo e attivi pro-penetranti per ottimizzare la miscela, creata in un ambiente controllato con estrema attenzione alla temperatura di 75°C.
#3 ACQUA MISCELATA ALL’INFUSIONE LIPIDICA
La miscela di acqua e l’infusione lipidica vengono miscelate e riscaldate, permettendo ai lipidi di rivestire gli attivi.
#4 -20°C PRESSING A FREDDO
La miscela dermo-attiva viene poi pressata a freddo a – 20°C e il Proxylane™ puro al 30% viene poi incorporato nel mix.
#5 MICRO PARTICELLE AEREE
Delle particelle riflettenti luce vengono aggiunte al mix ad una temperatura di 40° per un risultato aereo leggero.

Dall’effetto balsamo crema di un bendaggio a un touch vellutato
La formula di Replasty Age Recovery Night non è solo efficace ma è anche un’esperienza Luxury, dato che il Pro-Xylane™ è un componente particolarmente difficile da lavorare. Come materia prima, è piuttosto “appiccicosa”, il che fa della sua incorporazione in un prodotto cosmetico una vera sfida, dato che i prodotti cosmetici devono essere piacevoli al tatto e abbastanza leggeri da essere assorbiti facilmente dalla pelle.
Questa texture simile ai bendaggi è un balsamo crema che avvolge la pelle in un velo di sottile di comfort, prima di trasformarsi in una crema vellutata e leggera per un’assimilazione senza eguali. Notte dopo notte, Replasty Age Recovery Night ripara la pelle e riduce intensamente i segni dell’età.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Beauty

Acidi della frutta: il vademecum di Abiby per usarli come alleati naturali nella propria beauty routine

Published

on

La natura ci offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno: da vitamine e minerali contenuti negli ortaggi fino allo iodio trasportato dalle onde del mare, passando per oli ed estratti di piante e fiori utilizzati nel mondo del beauty.

Per sottolineare l’importanza della natura ed inaugurare un ritorno alle origini nella cosmesi, Abiby, talent scout di prodotti must have nel mondo beauty e leader italiano nel settore delle beauty box in abbonamento, dedica proprio alla natura la nuova beauty box del mese di aprile “Back to the roots”. Prodotto spoiler è la Glycolic Acid In Hand Cream di Avant, una crema mani a base di acido glicolico, un acido della frutta in grado di rimuovere le cellule morte, favorire la produzione di collagene e rendere la pelle più luminosa e levigata; l’ideale per le mani sottoposte continuamente ai gel igienizzanti.

“Gli acidi della frutta sono dei potentissimi alleati naturali quando si parla di skin care e sono noti in particolare per le loro proprietà anti age ed esfolianti e per la capacità di ridurre acne, macchie e piccole imperfezioni”, spiega Valentina Abramo, Brand Partnership Manager di Abiby. “Nel mondo del beauty, oltre all’acido glicolico, che è presente nella canna da zucchero o nella barbabietola, ci sono per esempio l’acido malico, che si può ricavare dalle mele o dalle fragole; l’acido lattico, presente nei mirtilli e nell’ananas; e l’acido mandelico, derivato dalle mandorle. Utilizzandoli la pelle può rigenerarsi e dare il meglio di sé sfruttando i doni che la natura ci ha dato”.

Come ogni tipo di acido, anche gli acidi della frutta (Alfa-idrossiacidi o AHA) devono essere utilizzati con attenzione all’interno della propria skin care, così da non sottoporre la pelle a inutili stress e irritazioni. Per questo, Abiby condivide un piccolo vademecum dedicato proprio a loro con 5 consigli su come utilizzare e inserire gli acidi della frutta nella propria beauty routine.

Non unire i prodotti a base di AHA a quelli a base di retinolo
Sia il retinolo che gli Alfa-idrossiacidi stimolano il rinnovamento cellulare, andando a creare un effetto peeling. Proprio per evitare azioni aggressive o causare un eccessivo stress alla pelle è importante che questi due ingredienti non vengano mai combinati, soprattutto in caso di cute sensibile. Ultimo, ma non meno importante, in alcuni casi gli AHA potrebbero ossidare il retinolo, rendendolo così inefficace. I due ingredienti, però, possono essere utilizzati in diversi momenti della giornata o a giorni alterni, a seconda delle necessità.

Non abbinare gli acidi della frutta alla vitamina C
La vitamina C, o acido ascorbico, grazie alle sue proprietà antiossidanti e rigeneranti, è una componente presente in molti prodotti cosmetici, ma la sua elevata sensibilità al pH non la rende adatta a tutte le beauty routine. Affiancata agli AHA, per esempio, diventa quasi del tutto inefficace e potrebbe causare irritazioni in caso di pelli particolarmente sensibili.

Gli acidi della frutta sono più indicati per la beauty routine serale
Come tutti gli acidi, anche quelli della frutta sono più indicati per la beauty routine serale, perché, così facendo, il rinnovamento cellulare e l’effetto peeling avvengono durante la notte, quando la cute non è sottoposta ai raggi solari e si rigenera più velocemente, come emerso da numerosi studi dermatologici.

Pelli sensibili? Meglio puntare su acido mandelico e acido lattico
Gli acidi sono solitamente poco indicati per le pelli sensibili e tendenti a irritazioni e arrossamenti, ma tra quelli della frutta ci sono due alleati adatti anche alla cute più esigente: l’acido mandelico e l’acido lattico. Il primo, in particolare, ha anche un effetto antibatterico e si rivela quindi perfetto per contrastare l’acne o le irritazioni dopo i trattamenti.

Non dimenticare di proteggersi con prodotti SPF
A causa dell’effetto peeling, gli acidi rendono la pelle molto più sensibile agli agenti esterni e, in particolare ai raggi solari. Se inseriti nella beauty routine e in particolare in quella mattutina, quindi, i prodotti a base di AHA devono essere affiancati a creme e prodotti con SPF per evitare di causare danni o irritazioni alla cute.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending