Connect with us

On the Road

17/07/2012 – A La Thuile, per tutta l’estate si rinnova il successo del raduno automobilistico annuale, con la partecipazione di equipaggi da tutto il nord Italia, con un accento importante sul tema della Solidarietà

Published

on

Dopo il successo del raduno 2011, che ha visto la partecipazione di circa 300 equipaggi provenienti da tutto il nord Italia, a La Thuile è tornato anche per il 2012 il Raduno Land Rover, che ospitava in questa edizione un’importante iniziativa di rilievo nazionale: “Il Raduno della Solidarietà”.

Grazie alla regia del Registro Italiano Land Rover, in collaborazione con Land Rover e la Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e
della Mezzaluna Rossa, parte dei proventi del raduno saranno destinati alla potabilizzazione dell’acqua in Uganda.

Come per la passata edizione, il 2° Raduno Land Rover è stata un’occasione di incontro e di festa per tutti gli appassionati e si articolava in una serie di appuntamenti pianificati sulle giornate di venerdì, sabato e domenica della prima settimana di luglio.

Si iniziava al mattino con il ritrovo delle auto nel piazzale sottostante il Planibel. Le auto erano scaglionate per percorrere le strade sterrate in alta quota.

E’ stato nuovamente possibile mettere alla prova le auto e le abilità dei piloti nel piccolo off-road park che era allestito nella piana del Promise.

E dopo le macchine… per tutta l’estate spazio agli amanti del trekking!

In occasione della produzione del milionesimo Discovery, con l’obiettivo di raccogliere 1 milione di Sterline, il “Journey of Discovery” è il più ambizioso progetto di raccolta fondi mai intrapreso da Land Rover, con il quale sosterrà l’IFRC per la sanificazione dell’acqua in Uganda. 8.000 miglia e 13 Paesi in 50 giorni.

Una squadra di quattro esperti piloti dell’organizzazione Land Rover Experience ha affrontato (dal 29 febbraio al 23 aprile 2012) a bordo della milionesima Discovery le più difficili condizioni atmosferiche e di terreno.

Questo progetto si aggiunge al programma “Reaching Vulnerable People Around the World”.

I fondi raccolti saranno direttamente utilizzati dalla IFRC nell’arco di tre anni e saranno fondamentali per avviare il progetto di potabilizzazione dell’acqua in Uganda del quale beneficeranno 45.000 persone.

Estate con le guide alpine è un programma che prevede diverse giornate con escursioni organizzate, come l’arrampicata Courmayeur e Valgrisenche, un’escursione alpinistica Mont Colmet e Rif. Deffeyes, escursione sul ghiacciaio Rifugio Torino, la via ferrata Courmayeur e Rhêmes-Notre-Dame.

Tutte le escursioni sono organzzate per gruppi piccoli e prevedono l’accomaganmento di una guida esperta.

Inoltre, appuntamenti musicali si susseguono, come “Lauro e la sua fisa”, il primo appuntamento danzante dell’estate, per passare una serata in allegria in compagnia di Lauro, l’impareggiabile musicista che da anni rallegra il pubblico con la sua voce e la sua fisarmonica.

La rassegna musicale della biblioteca comincia invece quest’estate con l’esibizione della Zephyr International Chamber Music.

Con la direzione artistica di Mack Mccray giovani musicisti da tutto il mondo si riuniscono a Courmayeur quest’anno dal 1 al 21 luglio per perfezionarsi e condurre una intensa esperienza di musica da camera raggiungendo nuovi standard di eccellenza in quanto a performance e tecniche di esecuzione.

Abbiamo l’onore di ospitare la loro esibizione pubblica, a fine stage, con un programma di elevato livello qualitativo, con formazioni diverse a seconda dei diversi brani.

Trio per pianoforte: K 548 in do maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791).

 

Quartetto per archi: “Ninnananna” George Gershwin (1898 – 1937).

Quartetto per pianoforte: opera 47 in mi bemolle maggiore di Robert Schumann (1810 – 1856).

Last Minute Quartet – Il quartetto, nato da un’idea di Guido Gressani e Paolo Ricca nel 2011 durante uno stage musicale estivo in Valle d’Aosta, propone un repertorio costituito essenzialmente da alcune cover di musica jazz (Corea,
Hancock, Davis…), ma soprattutto da brani di musica pop (nel senso popolare del termine) tratti dal repertorio internazionale ed eseguiti in chiave jazzistica.

La musica prodotta dal quartetto spazierà da atmosfere molto calde che nascono da brani di autori italiani quali Domenico Modugno, Gino Paoli ad atmosfere caratterizzate da musica ritmica, come quella di Michael Jackson.

En amitié – Le vie del centro storico del capoluogo si animeranno di luci, colori, suoni e profumi.

Ristoratori, albergatori, commercianti e artigiani di La Thuile esporranno su banchetti personalizzati i loro prodotti da ammirare, comprare e… gustare.

Il gruppo folkloristico dei Badochy di Courmayeur allieterà la serata con balli e musica tradizionale, sul piazzale della chiesa e lungo il borgo.

Per l’occasione anche la biblioteca resterà aperta con tutti i suoi servizi.

Quest’anno Telethon raddoppia gli appuntamenti a La Thuile: oltre al consueto evento invernale di “sci solidale” finalizzato alla raccolta fondi per la ricerca di Telethon, quest’estate tutti i bambini e i ragazzi si potranno sfidare costruendo il proprio aquilone e facendolo volare sulla piana di Les Suches a partire dalle
ore 10.00.

Manuel Show “Cabarep” – Il comico miscela le battute, il DJ mixa le canzoni, Manuel Negro fa le due cose insieme.

Ecco il “Manuel Show”: la vita raccontata attraverso i dischi. Tutto nasce dai 33 e 45 giri che Manuel suona da vero virtuoso dei giradischi, dove ognuno rievoca il momento di cui è stato la colonna sonora: la vita in famiglia, l’infanzia, il primo amore, una notte in discoteca, una serata davanti alla televisione, l’appuntamento con la fidanzata e molte altre situazioni tragicomiche.

Così dalla contaminazione tra il mondo dei Dj e quello del cabaret nascono monologhi, canzoni “cabarep” (nate cioè dall’unione tra rap e cabaret), arricchite da acrobazie ai giradischi e battute fulminanti.

Oltre a calcare il palcoscenico, Manuel Negro è autore di testi per il cabaret, la televisione e la radio e per molti comici nazionali (Striscia la notizia, Sogno Comico, RidiRadio, RidiTV, Beppe Braida, Franco Neri, Antonello Costa, Marco&Mauro).

Nella via del lungo Dora, nel capoluogo, il mercatino dell’artigianato valdostano di tradizione: esposizione e vendita.

La Valle d’Aosta è una piccola realtà ricca di solide tradizioni e gli artigiani ne sono una testimonianza.

Dalle loro mani vengono creati splendidi e curiosi oggetti d’uso e di decorazione.
Più di 100 espositori sapranno incantare i presentii.

Il chiostro romanico di Sant’Orso in Aosta: dalle immagini un invito a capire
Don Paolo Papone, già parroco di La Thuile e ora delle parrocchie di Valtournenche e Breuil-Cervinia, presenta i risultati di uno studio di quindici anni sul chiostro romanico di Sant’Orso in Aosta.

E’ un tuffo non solo nell’arte, ma anche nella cultura e nella spiritualità della metà del XII secolo, nonché nelle dinamiche interne della Chiesa aostana di quel periodo.

L’iniziativa del Teatro Regio di Torino “Il Regio itinerante” ha prodotto dal 1998 oltre 500 concerti realizzati in tutto il territorio piemontese e non solo, dai capoluoghi di provincia alle più remote zone collinari e di montagna, in teatri, chiese, castelli, auditori.

La formazione dell’esibizione a La Thuile prevede Luigi Picatto al clarinetto piccolo, Alessandro Dorella al clarinetto, Luciano Meola al corno di bassetto, Edmondo Tedesco al clarinetto basso, Federico Marchesano al contrabbasso e Fiorenzo Sordini alle percussioni e batteria jazz.

Il programma proposto spazia da Duke Ellington a Chick Corea passando per Charlie Parker , Henry Mancini, Zequinha de Abreu, Vittorio Monti, Glenn Miller, Bruno Canfora, Kenny Dorham, George Gershwin per un concerto che fonde tutte le note del jazz, col bebop, lo swing e fusion e ci incanta con le note degli ottoni e la maestria degli artisti del Regio, uno degli emblemi dell’espressione della cultura italiana.
Geologia e paesaggio sulla via romana delle Gallie – Si tratta di una conferenza multimediale che coniuga geologia e turismo.

Il Comune di La Thuile presentainfatti un patrimonio geologico-paesaggistico di straordinario interesse, sia in senso puramente naturale, sia per gli aspetti storici che l’hanno legato all’uomo.

Fra gli aspetti naturali troviamo rocce che appartengono ad ambienti completamente diversi da quello attuale (dalle grandi foreste del Carbonifero ai fondali oceanici con i loro fossili), ghiacciai che hanno modellato il paesaggio nel corso delle loro pulsazioni, grandi frane che hanno coinvolto interi versanti ecc.

Tale patrimonio geologico si è tradotto in un millenario stretto legame con l’uomo per le implicazioni economiche e il valore di risorsa di molti di questi beni edoffre oggi altrettanti spunti di interesse culturale: dallo sfruttamento dei giacimenti di antracite, alle miniere di galena argentifera, al transito sulla depressione del Colle del Piccolo S.Bernardo.

Ed è proprio sulla strada consolare detta “delle Gallie”, la prima opera pubblica che i Romani realizzarono in Valle d’Aosta sostituendola ai primitivi sentieri che
conducevano al di là delle Alpi, che si dipana il connubio tra geologia e turismo in un cammino “virtuale” che si compirà durante tutta la serata grazie all’intervento dei geologi, supportato da splendide immagini.

A cura della Biblioteca con la partecipazione di Franco Bonetto e Gianni Boschis (Associazione Italiana di Geologia e Turismo).

La strada delle Gallie e il Vallone del Breuil è la prima escursione curata dall’Associazione Italiana di Geologia e Turismo e direttamente collegata agli
argomenti della conferenza del 25 luglio, alla scoperta sul campo delle meraviglie geologiche e storiche del colle del Piccolo San Bernardo: fra i più importanti i resti delle antiche mansiones romane e i resti preistorici del cromlech.

Il resto della giornata prosegue poi intorno al lago Verney, fino a raggiungere il colletto della Pointe Rousse.

L’escursione ha la durata di una giornata, il percorso è a piedi per un totale di 3 ore circa di marcia effettiva.

Le bellezze di La Thuile non sono solo naturali. Anche il paese antropizzato sa offrire sorprese, incanti, luoghi suggestivi legati alla cultura, alla storia, alla vita economica di oggi e di ieri.

La guida turistica Claudia Revel accompagnerà i partecipanti alla scoperta di luoghi e significati nascosti, per vedere La Thuile con occhi nuovi, conoscerne le origini, gli sviluppi, il suo vissuto di paese di confine, i retaggi di un’economia agricola prima e mineraria poi.

Il magazzino delle fontine, il laboratorio artigiano di Giulietto, il laboratorio di pasticceria di Stefano apriranno le porte.

Serata Danzante con Luka Marty – Con lo stesso palinsesto di una serata di liscio, i sei elementi della band propongono brani “ballabili” in stile latino-americano e tanti coinvolgenti balli di gruppo.

Una selezione di musica fresca e divertente ed una formazione particolare con elementi quali sax, tromba, batteria, basso, un DJ e più voci per i cori che
assicura un grande impatto musicale e scenico adatto a tutte le età!

Luka Marty ha all’attivo numerosi successi, oltre ad essere un vocal trainer tra i più accreditati, è un cantante di riferimento per il latino-americano, soprattutto dopo il successo dell’ultimo singolo “Es Elodia”, una bachata solare e rievocativa dei mitici anni ’60, e “Mary Lu’”, inserito nella famosa compilation SALSA.IT Vol.7 del 2010.

Nordic-Walking La Thuile – P.S. Bernardo – E’ una camminata non competitiva che parte da La Thuile e, passando dal Fourclaz, arriva fino al Piccolo San
Bernardo per deviare poi verso il Verney e tornare infine a La Thuile.

La tecnica della camminata è quella del Nordic-Walking e l’evento vuole proprio essere un avvicinamento a questa disciplina.

Presentazione libro “Polvere di carbone” presso Serendipity – Polvere di carbone è la storia di una donna forte e decisa, di nome Sabina Morel, che dopo la tragica morte del marito e dei due figli, a causa di un terribile incidente stradale, cercherà di trovare un modo per continuare a vivere.

Liti, disavventure, amore e passione si intrecceranno fondendosi con le leggende e la storia mineraria della Valle d’Aosta, in particolare di La Thuile.

Il meraviglioso scenario naturale del nostro piccolo paese di montagna, carico di storia, farà da cornice alle avventure di questa donna che lotterà con le unghie e con i denti per arrivare ad ottenere ciò che ogni uomo tende a raggiungere in tutta la sua vita: l’eterna felicità.

Sonia Moratto è nata nel 1974 e ha vissuto a Vercelli, dove ha completato gli studi, fino al 1999. A seguito del matrimonio, nel 2000, si è trasferita a La Thuile.

Da sempre avida lettrice ma con una forte predisposizione per la scrittura creativa, in particolare del genere fantasy e noir, ha deciso di iniziare la propria avventura personale scrivendo il suo primo libro e ambientandolo nel suo paese.

Sulle strade di Annibale –  IV Raduno delle Fiat 500. Si possono ammirare le 500 per le vie del paese o presso il parcheggio del capoluogo.

A partire dalle ore 19.00, “Hora Nona” Gospel Singers, nato nel 1998, è un giovane gruppo piemontese.

Propongono gospel e spirituals, musica che tanto ha influito sull’evoluzione musicale degli ultimi due secoli.

Tra i brani in programma oltre ai capisaldi del genere come “Lord you are good”, “Jesus is the ansie”, “Praise yet the lord” , troviamo a anche brani degli U2 e una sorprendente versione di “Somebody to Love” dei Queen.
AperitivoCorto – Minifestival sulla montagna. Una serata di grande cinema con i cortometraggi accuratamente selezionati dal circuito nazionale AperitivoCorto sul tema “Montagna”.

Si tratta del più grande circuito italiano di corti, nato per promuovere i giovani registi attraverso una distribuzione sia sul territorio che attraverso i nuovi media emergenti.

Ogni anno vengono selezionati 80 film, distribuiti in oltre 30 sedi, che coprono quasi tutte le regioni della penisola.

La rassegna, ideata da Sergio Rinaldi, si sviluppa in varie serate di cortometraggi inframmezzati da giochi, curiosità e interviste con i registi.

AperitivoCorto raccoglie ogni anno circa 1000 cortometraggi, realizza oltre 250 proiezioni che coinvolgono un pubblico di più di 20.000 persone, ed è seguitissimo su internet.

Gilbert Imperial: Chitarra classica. Dopo aver compiuto gli studi musicali presso l’Istituto Musicale di Aosta, ha conseguito il Solistendiplom in Germania presso la Hochschule für Musik di Würzburg e il Konzertdiplom presso la Haute Ecole des Arts de Berne.

Svolge un’intensa attività concertistica come solista ed è stato ospite di prestigiose
istituzioni musicali in Europa, Cina, Corea, Giappone, Argentina e Brasile; collabora inoltre con varie formazioni cameristiche e orchestre dirette da importanti Maestri.

Affronta un repertorio di ogni epoca, con particolare interesse per il repertorio contemporaneo e del novecento, alternando nelle sue esibizioni chitarra classica e chitarra elettrica, portando in scena una grande varietà di suoni, stili e tecniche differenti.

Dall’ A.S. 2003/2004 è docente nella sezione SFOM
(Scuola di Formazione ed Orientamento Musicale) della “Fondazione Istituto Musicale della Valle d’Aosta”.

Il programma del concerto prevede pagine di autori appartenenti a periodi storici differenti, un viaggio stilistico dal rinascimento alla contemporaneità.

Musiche di Dowland, Brouwer, Bach, Villa-Lobos, Steve Reich.

Nell’ambito della rassegna musicale a cura della biblioteca, con la collaborazione di Notations.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

On the Road

Jaguar XF e XE R-Dynamic Black: stile e connettività migliorati

Published

on

Grazie all’introduzione dei nuovi modelli R-Dynamic Black, il fascino delle pluripremiate XF berlina e Sportbrake è stato ulteriormente implementato. Contestualmente, anche la Jaguar XE può ora beneficiare di specifiche migliore grazie alla rinnovata versione R-Dynamic Black.

Sviluppati sulla base delle XE e XF R-Dynamic S, questi esclusivi modelli sono stati migliorati attraverso una serie di specifici elementi chiave ideati per assicurare una presenza stradale ancora più sicura e decisa.

Entrambi i modelli offrono impareggiabili livelli di guidabilità, maneggevolezza, raffinatezza e lusso, oltra ad una potente, efficiente ed elettrificata gamma di propulsori.

Dopo il lancio della XE R-Dynamic Black avvenuto lo scorso anno, il Black Pack della XF è stato ulteriormente migliorato grazie alla finitura Gloss Black prevista per le calotte degli specchietti retrovisori esterni e dei sottoporta laterali, che va ad aggiungersi a quella presente nella cornice e negli elementi della griglia, nei bordi dei finestrini laterali, nelle prese d’aria dei parafanghi, nei badge posteriori e, sulla Sportbrake, nelle barre del tetto. Fanno parte della dotazione anche i vetri oscurati. Completano il tutto i cerchi in lega da 19 pollici “Style 5031” per la XE e “Style 5106” per la XF con finitura Gloss Black, abbinati alle pinze dei freni in colore rosso.

La XE R-Dynamic Black viene offerta con una selezione di finiture metalliche per le colorazioni della carrozzeria, tra cui Firenze Red, Bluefire, Eiger Grey, Santorini Black o il nuovo Ostuni White, mentre per la XF, i modelli R-Dynamic Black sono disponili nell’intera gamma di colori.

I lussuosi interni delle auto sono stati arricchiti con impiallacciature splendidamente realizzate con finitura Gloss Grey Figured Ebony per la XE e Satin Charcoal Ash per la XF. La pedaliera in metallo lucido aggiunge un ulteriore tocco di raffinatezza. La sensazione di serenità ed eleganza presente all’interno dell’abitacolo della XF è stata implementata grazie alla rinnovata Premium Cabin Lighting, che ora consente di poter scegliere tra 30 diverse colorazioni rispetto alle 10 precedenti.

Il veloce, intuitivo e reattivo sistema d’infotainment Pivi Pro è ora più performante che mai. Sia sulla XE che sulla XF dispone di una gamma di applicazioni integrate di serie come, ad esempio, Spotify e l’Apple CarPlay®. Naturalmente anche l’Android Auto™ viene offerto di serie.

A breve i clienti potranno beneficiare anche dell’Apple CarPlay® wireless, che renderà la connettività dello smartphone ancora più semplice e fruibile e che sarà disponibile tramite un aggiornamento software-over-the-air (SOTA)*. Allo stesso tempo verrà rilasciata anche la versione wireless dell’Android Auto™*. La funzionalità SOTA della XE e della XF consente al Pivi Pro e agli altri sistemi del veicolo di essere sempre aggiornati da remoto senza soluzione di continuità. Ciò significa che i clienti potranno disporre sempre del software più recente senza doversi recare in concessionaria.

Inoltre, la tecnologia dual-SIM del Pivi Pro consente di riprodurre in modo contestuale la musica preferita in streaming.

Il sistema Pivi Pro è in grado persino di connettere due telefoni simultaneamente attraverso il Bluetooth, mentre il pad dell’opzionale sistema di ricarica wireless è dotato di un amplificatore di segnale per migliorare la ricezione della rete. Attraverso l’ausilio dell’antenna esterna, il sistema è in grado di assicurare anche conversazioni più nitide.

Su strada, la XE e la XF continuano a rappresentare un punto di riferimento grazie al loro perfetto equilibrio tra agilità, maneggevolezza e guidabilità. La coinvolgente e gratificante qualità di guida che le vetture sono in grado di assicurare gli consente di posizionarsi ai vertici del segmento. Tutto ciò anche grazie a dei livelli di rumorosità interna intrinsecamente bassi, che sulla XF sono stati ulteriormente ridotti grazie all’Active Road Noise Cancellation. Questa tecnologia è particolarmente efficace nell’eliminazione dei suoni a bassa frequenza, contribuendo a diminuire l’affaticamento del conducente durante i lunghi viaggi.

A bordo è stata posta una notevole attenzione al benessere di tutti gli occupanti, dando priorità alla qualità dell’aria. Sia la XE che la XF offrono dei sistemi di ionizzazione dell’aria dell’abitacolo con filtrazione PM2.5, in grado di catturare le particelle aero sospese ultrafini e gli allergeni.

Le versioni R-Dynamic Black, come tutti i modelli XE e XF, sono alimentate da raffinati ed efficienti propulsori 2.0 litri quattro cilindri Ingenium sia benzina che diesel, quest’ultimi elettrificati tramite la tecnologia mild hybrid (MHEV) da 48 volt. Tutte le motorizzazioni sono abbinate esclusivamente a trasmissioni automatiche ad otto rapporti, caratterizzate da cambi di marcia fluidi e veloci. Queste unità sono disponibili con la trazione posteriore o, in alternativa, con la trazione integrale all-wheel drive dotata dell’Intelligent Driveline Dynamics.

La gamma completa delle motorizzazioni previste per la XE e la XF in Italia comprende:

Benzina

  • 0 litri quattro cilindri turbo da 250 CV, trazione posteriore, cambio automatico
  • 0 litri quattro cilindri turbo da 250 CV, trazione integrale, cambio automatico
  • 0 litri quattro cilindri turbo da 300 CV, trazione integrale, cambio automatico

Diesel

  • 0 litri quattro cilindri turbo da 199 CV, trazione posteriore, cambio automatico
  • 0 litri quattro cilindri turbo da 199 CV, trazione integrale, cambio automatico
  • 0 litri quattro cilindri turbo MHEV da 204 CV, trazione posteriore, cambio automatico
  • 0 litri quattro cilindri turbo MHEV da 204 CV, trazione integrale, cambio automatico

L’unità diesel da 204 CV sviluppa un impressionante valore di coppia massima di 430 Nm. La sua raffinatezza e la sua eccellente reattività sono state ulteriormente migliorate attraverso il sistema MHEV. Il dispositivo BiSG (Belt integrated Starter Generator) è in grado di recuperare l’energia solitamente persa durante le fasi di rallentamento e frenata, che viene immagazzinata in una batteria agli ioni di litio da 48V. L’energia recuperata viene successivamente ridistribuita per supportare il propulsore durante le fasi di accelerazione. Inoltre, questo dispositivo rende la funzione stop-start più silenziosa e veloce rispetto ai sistemi convenzionali.

Questo motore è il più efficiente di entrambe le gamme di vetture e consente alla XE con trazione posteriore, di offrire un consumo di carburante fino a 4,8 litri ogni 100 km**, con emissioni di CO2 a partire da soli 127 g/km**. Sulla XF berlina a trazione posteriore, il valore del consumo di carburante arriva fino a 4,9 litri ogni 100 km**, mentre quello delle emissioni di CO2 parte da soli 130 g/km**.

I potenti e fluidi propulsori benzina sono disponibili in due gamme di potenza: 250 CV e 365 Nm di coppia, 300 CV e 400 Nm di coppia. Quest’ultima unità è disponibile solo su XF ed è esclusivamente abbinata alla trazione integrale all-wheel drive, che assicura le massime prestazioni e un’eccezionale trazione in ogni condizione di guida. In questa variante, la XF berlina è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 6,1 secondi, con una velocità massima di 250 km /h.

* Il rilascio dell’Apple CarPlay® e dell’Android Auto™ wireless avverrà tramite un aggiornamento software wireless previsto entro la fine dell’anno per tutte le berline e i SUV Jaguar. In quel momento, le funzionalità saranno disponibili anche tramite un aggiornamento SOTA per tutti i modelli XE e XF equipaggiati con Pivi e Pivi Pro. Lo sviluppo e le versioni del software sono soggetti a variazioni nella pianificazione e nella programmazione, di conseguenza le date relative al rilascio potrebbero essere soggette a modifiche. 

** Tutti i dati relativi alle emissioni e al consumo di carburante sono riferiti al ciclo combinato WLTP (TEL). I dati forniti sono il risultato di test ufficiali effettuati dal produttore in conformità con la legislazione dell’UE e sono stati eseguiti con finalità puramente di comparazione. I dati nel mondo reale potrebbero essere differenti. Quelli relativi alle emissioni di CO2 e al consumo di carburante possono variare in base a fattori specifici quali lo stile di guida, le condizioni ambientali, il carico presente, gli penumatici e gli accessori montati.

I clienti possono configurare la propria auto sul sito jaguar.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Nasce il nuovo monopattino elettrico APRILIA eSR2 in collaborazione con MT DISTRIBUTION.

Published

on

COL NUOVO MONOPATTINO ELETTRICO eSR2 CRESCE LA PROPOSTA DI MOBILITÀ LEGGERA A MARCHIO APRILIA

DOPPIA SOSPENSIONE ANTERIORE, APP DEDICATA PER LA GESTONE DI TUTTE LE FUNZIONI, RUOTE DA 10”, MOTORE BRUSHLESS DA 350 W, TELAIO IN LEGA DI ALLUMINIO, GRAFICHE RACING: LA MOBILITÀ ELETTRICA NON HA MAI AVUTO UN’ANIMA COSÌ SPORTIVA

La linea di mezzi leggeri nata dall’accordo di licenza tra Aprilia e MT Distribution si arricchisce di eSR2, nuovo monopattino elettrico dall’animo sportivo pensato per chi vuole sentirsi sempre pronto alle sfide in città, grazie al supporto offerto dalla doppia sospensione anteriore e dalla connessione all’App integrata.

Aprilia eSR2 si fa subito notare grazie al suo design e alle grafiche originali. Il frontale è fortemente caratterizzato dagli steli cromati delle nuove sospensioni anteriori, in grado di attutire i colpi e le vibrazioni trasmesse dal manto stradale anche se irregolare. Le prestazioni di eSR2 sono sempre sotto controllo grazie all’introduzione di una App integrata, interamente progettata e sviluppata da Italdesign, azienda leader al mondo nella realizzazione di servizi per l’industria della mobilità.

L’App, già disponibile su Google Play e App Store, è pensata come un vero e proprio “garage virtuale” in cui registrare più prodotti e dal quale accedere ai servizi di assistenza tecnica in tempo reale tramite chat WhatsApp. Grazie alla App sarà possibile rimanere costantemente aggiornati sulle principali funzioni e prestazioni del mezzo, e tenere sotto controllo parametri quali il livello di carica della batteria, la distanza percorsa e l’ultima posizione nota del veicolo.

Aprilia eSR2 è spinto da un motore brushless da 350 W che richiede una manutenzione minima. Il motore è alimentato da una batteria da 288 Wh che consente di percorrere fino a 25 km con una carica.

L’esperienza di guida è resa più confortevole grazie all’utilizzo di pneumatici con camera d’aria da 10’’ e del doppio freno a tamburo anteriore e freno elettrico posteriore. La sicurezza su strada è inoltre garantita dai fanali a LED, anteriore e posteriore, che assicurano visibilità in situazioni di guida notturna o di ridotta luminosità.

Aprilia eSR2 è disponibile nei canali della grande distribuzione, nei grandi negozi di elettronica di consumo e nei principali store online al prezzo consigliato di 559 Euro.

L’acquisto di ogni monopattino include l’assicurazione Tutela Famiglia stipulata con AXA Assistance.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.urban-mobility.aprilia.com.

Per le informazioni commerciali e sulla reperibilità dei prodotti, sono online le pagine www.mtdistribution.it e l’indirizzo email apriliasmartmovement@mtdistribution.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

MINI Cooper S3 porte

Published

on

Al largo, sulla terraferma o in volo, la regione del Lago di Costanza può essere esplorata in vari modi, sportivi o rilassanti. Grazie ai sistemi portapacchi posteriori e per tetto della gamma di accessori originali MINI, la MINI Cooper S 3 porte si trasforma in un vero prodigio del trasporto che si adatta alle più variegate esperienze di viaggio.
Il conto alla rovescia è in corso dietro le quinte, ma non appena si dà il via libera, centinaia di aiutanti escono in massa. Ogni anno, la vendemmia sul Lago di Costanza è un evento spettacolare. È tutta una questione di tempistiche: quando la maturazione dell’uva e le temperature esterne coincidono perfettamente. Al termine dell’estate, infatti, raramente il clima rimane stabile a lungo. Gli autocarri in miniatura prendono allora il sopravvento sulle strade dei villaggi viticoli, fino a tarda notte. I trattori appositamente progettati – abbastanza stretti per essere guidati tra i densi filari di viti e abbastanza potenti da trainare i lunghi e sempre pieni rimorchi – portano, il più rapidamente possibile, il prezioso raccolto di uva ai torchi per il vino.
Manovrabilità, agilità, motorizzazione potente e capacità di carico impressionante sono qualità evidenti anche nella MINI Cooper S 3 porte (consumo di carburante combinato: 6,4 – 6,1 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 147 – 139 g/km) nel suo tour nella regione del Lago di Costanza. I sistemi portapacchi sul tetto e i portapacchi posteriori della gamma di accessori originali MINI trasformano in poche semplici mosse la vettura compatta premium in un vero prodigio del trasporto. Abbassando lo schienale del sedile posteriore, nella ripartizione standard 60/40, la capacità del vano bagagli passa da 211 a 731 litri. E con il box per tetto MINI, con una capacità di 320 litri, c’è ancora più spazio per i bagagli.
Il box è dotato di serratura, strisce stampate e logo MINI. Si apre su entrambi i lati lunghi e può essere montato sul supporto base MINI, disponibile nella gamma di accessori originali MINI. In alternativa, per la MINI 3 porte sono disponibili anche le barre portatutto ed i mancorrenti per tetto opzionali.

Il portabiciclette posteriore e il portatutto da tetto sono ordinabili da adesso direttamente in fabbrica. Il portabiciclette in particolare può trasportare due biciclette in modo affidabile e sicuro. Grazie alla funzione di ripiegamento, il portellone posteriore del veicolo può essere aperto anche quando il portapacchi posteriore è carico.
Il box per tetto MINI e il portabiciclette posteriore MINI aggiungono un’altra dimensione all’utilizzo creativo dello spazio che contraddistingue il marchio e creano le condizioni ideali per un’esperienza di viaggio variegata. L’intera regione del Lago di Costanza dispone di una rete ben segnalata di sentieri escursionistici e piste ciclabili che spesso conducono in prossimità della riva, fra quieti villaggi o attraversando le regioni frutticole e vinicole. La fitta rete di traghetti Bodensee-Schifffahrt assicura inoltre il collegamento transfrontaliero tra le città sulle sponde tedesche, austriache e svizzere. È possibile portare con sé la propria bicicletta sui traghetti passeggeri, mentre i traghetti per auto effettuano un servizio navetta tra Meersburg e Constance e tra Friedrichshafen e Romanshorn in Svizzera. In questo modo i visitatori possono trarre il meglio dal Lago di Costanza con gite giornaliere personalizzabili – che si tratti di una passeggiata a piedi o in bicicletta, di un momento di totale relax sull’acqua o di un giro a bordo della MINI Cooper S 3 porte tra le strade in riva al lago.

Uno dei punti di partenza più gettonati per le escursioni sul Lago di Costanza è la città sveva di Lindau, nella parte orientale della regione. Il suo centro storico si trova su un’isola al largo del Lago di Costanza. Da lì partono anche i traghetti, che, uscendo dal porto passano davanti al faro e alla scultura in marmo del leone bavarese. Le trade strette, i negozi, le caffetterie, il vecchio municipio costruito nel 1422 e le case del XVI e XVII secolo accuratamente conservate conferiscono al centro storico di Lindau un fascino unico. Alcune parti delle fortificazioni storiche risalgono addirittura all’XI secolo. La Torre Mang, con il suo colorato tetto in piastrelle smaltate, delimita la fine della cinta muraria al porto. Dal 1180 al 1856 la Torre ha funto da faro, prima che venisse commissionato il suo successore notevolmente più alto all’ingresso del porto.

Lungo il percorso da Lindau alla regione vinicola di Immenstaad, Hagnau e Meersburg, la MINI Cooper S 3 attraversa la tradizionale città industriale di Friedrichshafen. Da qui, i dirigibili prendono il volo da 120 anni, mentre la storia dei “sigari volanti” è ampiamente documentata nel Museo Zeppelin con numerosi reperti storici e installazioni moderne. Il museo ospita anche una vasta collezione d’arte. I visitatori di Friedrichshafen possono partire per un volo panoramico sul Lago di Costanza a bordo di uno Zeppelin di ultima generazione. Con voli di durata compresa tra i 30 e i 90 minuti, la bassa quota di crociera di circa 300 metri garantisce una visuale unica sul Lago di Costanza in tutta la sua vastità.

www.bmwgroup.com
Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup
Twitter: http://twitter.com/BMWGroup
YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupView
Instagram: https://www.instagram.com/bmwgroup
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/bmwgroup/

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending