Connect with us

Mood Town

Eco-wellness. Aria pulita, verde, cibi sani, tranquillità e terme per prendersi cura di se stessi rispettando la Terra

Published

on

27 marzo 2012

Il benessere dovrebbe essere sempre ecologico. Perché per stare bene ci vogliono anche aria pulita, tanto verde, cibi sani, tranquillità. Lo sanno bene nella Termenland Stiriana, l’area ad alta concentrazione di terme- sei nel raggio di una cinquantina di chilometri- dove cure e benessere termali vanno a braccetto con una grande attenzione all’ecologia e una passione per l’agricoltura e i sapori dei territorio. Basta arrivarci per capire che nella Termenland Stiriana l’amore per la natura è concreto, sincero. Ci sono centinaia di chilometri di piste ciclabili, trekking per tutti i gusti, percorsi per gli appassionati di running e di nordic walking e poi ettari ed ettari di vigneti, meleti e di scenografici campi di sambuco. Per rendersi conto di quando la natura, qui, sia amata, però, bisogna entrare nei centri termali. E scoprire che l’acqua calda, qui, non serve solo per bagni e trattamenti ma anche per scaldare, risparmiare, evitare di inquinare. Le Terme di Bad Waltersdorf, ad esempio, già nel 1981, hanno iniziato a riscaldarsi con l’acqua calda delle fonti termali, per prime in tutta l’Austria. Oggi tutta la zona che circonda le terme è a “emissioni zero” e garantisce a chi raggiunge il paesino di Bad Waltersdorf, abbracciato dal verde, non solo la possibilità di curarsi, e di guarire, con le acque, ma anche di respirare un’aria sana, pulita. L’acqua calda ora non scalda solo le terme ma anche l’asilo, la scuola, e c’è una centrale a biomassa, alimentata da scarti agricoli, che rifornisce di calore tutte le case. Ci si sposta, poi, prevalentemente con le bici, anche elettriche, che si possono trovare a noleggio in tutti gli hotel. O con il bus e i pullmini che fanno il giro di ristoranti e Buschenschak, i ristori dei contadini: le automobili possono rimanere tranquillamente nei parcheggi. Ma non basta. Chi pernotta nell’ hotel delle terme, il Quellenhotel, può gustare i migliori prodotti del territorio: al buffet della colazione e della merenda di metà giornata, ma anche sul menù della cena, sono indicati la provenienza di carni, verdure, formaggi, mieli, pani, dolci, frutta. I produttori sono prevalentemente locali e quasi tutti biologici. Perché salute e benessere sono strettamente legati all’alimentazione, ma anche perché chi lavora sul territorio, come i contadini, deve essere supportato concretamente. In più nella Styrian Spa, la zona wellness “tipicamente stiriana” delle terme di Bad Waltersdorf, ci si può concedere trattamenti unici, ecologici. In tutta la Termenland, infatti, è stato avviato un progetto di promozione e diffusione della TSM, la medicina tradizionale stiriana. In pratica si mettono in pratica, con successo, i vecchi “consigli della nonna” rinforzati, però, dalla consulenza di medici qualificati, usando esclusivamente ingredienti locali. Ci sono, solo per fare qualche esempio, il magico 8, un massaggio con movimenti che riprendono la forma di un 8, con olio di zucca, studiato apposta per combattere lo stress e la sindrome da burnout, il massaggio al succo di mela e olio di lino, altamente disintossicante, o il trattamento con le pietre ollari, il miele e le erbe aromatiche, per riequilibrare il sistema immunitario, drenare e stimolare la circolazione sanguigna. Non sono da meno le terme di Bad Blumau, un progetto assolutamente ecologico nato dalla fervida mente dell’artista Friedensreich Hundertwasser. Alle terme di Bad Blumau gli alberi crescono negli edifici, i tetti sono ricoperti d’erba, l’impatto sull’ambiente e minimo e il parco di 13 ettari che circonda le terme e il suo hotel ospita due fattorie biologiche. L’acqua termale della fonte Vulkania, una delle tre di Bad Blumau, non solo rifornisce piscine e cabine per i trattamenti ma, grazie ai suoi 110 gradi centigradi, riscalda tutto il resort. E il 30% dell’energia prodotta dalle terme con la geotermia viene venduta. Ecologia a Bad Blumau significa anche mangiare i prodotti del territorio, senza troppi pasticci, presentati con il nome del contadino, del casaro, dell’allevatore che li hanno prodotti. E poi significa aria pura, energizzata, visto che ogni due ore un terapista reiki indiano depura le terme e l’hotel con l’incenso. E camere antiallergiche, arredate con materiali naturali. E un menù, nella spa, ricco di trattamenti antiossidanti, depurativi, che permettono di eliminare lo stress, di rilassare mente e corpo. Anche grazie alle terapieTSM di medicina stiriana e agli oli, fatti in casa, a base di erbe officinali e fiori.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Mood Town

Sposarsi alle Canarie: luoghi da sogno per matrimoni indimenticabili

Published

on

A piedi nudi sulla sabbia, immersi nel verde di un parco naturale o nel blu dell’Oceano Atlantico, sotto la “cupola stellata” di uno dei cieli più limpidi del pianeta: ecco le location paradisiache per rendere unico il grande giorno.

Conosciute come i “Caraibi d’Europa”, le Isole Canarie offrono un’ampia varietà di meravigliose location naturali per sposarsi in qualsiasi momento dell’anno. Dal classico scambio delle promesse a piedi nudi sulla spiaggia al più avventuroso matrimonio subacqueo, le idee per organizzare un evento indimenticabile non mancano nell’arcipelago spagnolo.

Per ogni isola una location mozzafiato

Gran Canaria

Le cornici di Gran Canaria spaziano dalla Riserva Naturale Speciale delle Dune di Maspalomas a quella di Los Tilos de Moya. Si tratta di aree protette ed è necessario ottenere il permesso delle autorità locali, ma gli scenari che offrono sono stupendi. Nei dintorni ci sono superbi hotel di lusso e molti luoghi da esplorare: una costa lunga sei chilometri, gli spazi verdi del Giardino della Marchesa (Finca de la Marquesa de Arucas), e la Riserva Naturale Speciale di Los Tilos de Moya che ospita la leggendaria foresta di Doramas (un’antica foresta di alloro meravigliosamente conservata che popola il versante nord di Gran Canaria). Al suo interno si ammirano magnifici esemplari di tigli, allori e agrifogli.

El Hierro

Presso il Centro de Buceo el Bajón, a El Hierro, si organizza il matrimonio subacqueo che sognano gli amanti di questa disciplina. Mentre la coppia vive l’esperienza completa dell’immersione, gli ospiti possono entrare in acqua con una semplice attrezzatura da snorkeling o rimanere all’asciutto su una barca di accompagnamento, dove sono disponibili piattaforme di visualizzazione subacquea. Agli sposi è richiesta una certificazione subacquea.

Tenerife

A Tenerife ci si sposa sulle pendici di un vulcano in luoghi come il Parador Nacional, dichiarato Patrimonio Naturale dall’UNESCO. I panorami del Monte Teide sono una spettacolare scenografia per lo scambio delle promesse. L’isola offre anche innumerevoli spiagge e calette, perfette per il grande giorno: tra gli scorci più speciali c’è la spiaggia di Benijo, a Santa Cruz de Tenerife, una località lontana dal mondo, con sabbia e formazioni rocciose dal profilo imponente.

Lanzarote

Sull’isola di Lanzarote si trova una location che farà “innamorare” gli appassionati di vino: i vigneti di La Geria, dove le viti sono coltivata in conche scavate nel terreno lavico e circondate da grossi sassi per riparare le piante da vento e mantenere l’umidità nel sottosuolo. Il brindisi con i vini locali è scontato.
Dalle spiagge paradisiache ai paesaggi lunari, Lanzarote è una destinazione dalle mille sfaccettature in cui si integra anche l’arte di César Manrique che ha creato luoghi da ammirare e perfetti per il grande giorno: lo Jameos del Agua e il suo spettacolare condotto vulcanico, l’affascinante Castillo de San José con un esclusivo ristorante del Museo Internazionale d’Arte Contemporanea, e la suggestiva Casa-Museo del Campesino e l’annesso Monumento alla Fertilità.

La Graciosa

Gli abitanti di La Graciosa ritengono che settembre sia il mese migliore per sposarsi su questa piccola isola dell’arcipelago delle Canarie. L’inizio dell’autunno qui è pieno di magia e fascino, grazie al clima più mite e alla minore affluenza turistica. Ogni spiaggia di La Graciosa è unica e offre un luogo indimenticabile per festeggiare: dal momento che l’area è considerata Parco Naturale Protetto, è necessario richiedere permessi ufficiali per organizzare qui il matrimonio.

La Palma

A La Palma un luogo ideale per la funzione è Salinas de Fuencaliente che offre un faro meraviglioso per l’occasione. Inoltre, il mare è proprio dietro le saline e la vista è mozzafiato. Nelle vicinanze si trova il ristorante El Jardín de la Sal, perfetto per la celebrazione. Grazie ai cieli notturni molto chiari, Fuerteventura è stata dichiarata Riserva Stellare: le stelle sembra che si possano toccare con le mani e sono un testimone eccezionale per consacrare il momento più romantico di tutti.

La Gomera

La Gomera, la terza isola più piccola dell’arcipelago delle Canarie, è un paradiso ideale per celebrare matrimoni. Bagnata dalle acque dell’Oceano Atlantico e con un clima subtropicale, si distingue per la sua natura quasi selvaggia. Una menzione speciale per una location per matrimoni in questa zona va all’Hotel Jardín Tecina, ai piedi di Playa de Santiago, a San Sebastián de La Gomera.

Contatti di riferimento:

  • Club de Automóviles Clásicos de Canarias (Club di auto d’epoca delle Canarie): contattare su Facebook e Instagram
    • Finca La Marquesa de Arucas: (+34) 928 60 44 86
    • Municipio di Moya: (+34) 928 61 12 55
    • Municipio di San Bartolomé de Tirajana: (+34) 928 72 34 00
    • Parador de Turismo de Tenerife: (+34) 922 386415
    • O. Unique Events (azienda di eventi per matrimoni): (+34) 928 837042
    • Jameos del Agua y otros de Lanzarote: (+34) 901 20 03 00
    • Informazioni turistiche: info@centrosturisticos.com
    • Restaurante Jardín de la sal: (+34) 922 979800
    • Hotel Jardín Tecina: (+34) 922 145850
    • CACT LANZAROTE: (+34) 901 200 300
    • Buceo el Bajón, El Hierro (centro di immersione): (+34) 660 35 96 60
    • By the sea Events: (+34) 649 82 12 13Viajes Barceló LPGC (agenzia viaggi): (+34) 928 276651

    Per immagini ad alta risoluzione e comunicati

    http://bit.ly/isolecanarie

    Web: Ciao Isole Canarie
    Youtube: Isole Canarie
    Twitter: The Canary Islands
    Facebook: Ciao Isole Canarie
    Instagram:
    @Ciaoisolecanarie

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

In Slovenia ritiro detox post festività

Published

on

Il nuovo anno, si sa, porta sempre con sé buoni propositi e nuovi obiettivi. Tra questi, spesso, c’è quello di tornare in forma dopo le trasgressioni caloriche delle festività natalizie per ricominciare il tran tran quotidiano con rinnovata energia.

In due centri termali della Slovenia il percorso detox è da sempre accompagnato da massaggi, saune e attività all’aria aperta, sotto la guida esperta di professionisti del wellness medico capaci di garantire consulenze personalizzate e monitoraggio dei risultati.

Vediamo i percorsi proposti per ritrovare la forma ed eliminare scorie e tossine.

TERME SMARJESKE TOPLICE

Con oltre 20 anni di esperienza e tradizione, il centro termale di Smarjeske Toplice è specializzato in tre programmi base preparati tenendo conto non solo dei desideri degli ospiti, ma anche dei loro obbiettivi individuali e del loro stato di salute.

ImmunoRebalance: per rafforzare il sistema immunitario

 Volete rafforzare il vostro sistema immunitario e rivitalizzare il vostro corpo dopo un prolungato periodo di stress? Il programma ImmunoRebalance stimola la disintossicazione, offrendo un rilassamento attivo in natura, lontano da fastidiosi impulsi elettronici o di altro tipo che distraggono e tolgono l’energia vitale. Grazie alle sorgenti termali curative, alla natura primordiale che circonda il centro e all’alimentazione sana, preparata con ingredienti di produzione biologica e integrata, prenderete conoscenza dei metodi naturali per rafforzare il vostro sistema immunitario e con l’aiuto degli esperti migliorerete in modo semplice il vostro stile di vita.

Il pacchetto comprende: misurazione della struttura dei tessuti e identificazione dell’età biologica, visita medica, ECG e test da sforzo, esami del sangue in laboratorio, esercizi di respirazione per svegliare il proprio corpo, camminata nordica e il metodo Kneipp in natura, Pilates sulla radura, allenamento cardio e di forza, esercizi di respirazione serali con tè per migliorare il sonno, camminata in natura con sviluppo della percezione sensoriale, consulenza individuale iniziale per una sana alimentazione, consulenza individuale iniziale per una sana alimentazione a casa, visita dell’orto ecologico e raccolta delle piante cresciute spontaneamente, dimostrazione della preparazione di un pasto salutare, massaggio antistress della testa, riflessologia plantare, massaggio classico del corpo, bagno massaggio termale.

A partire da 1.124,20 euro per 5 notti con trattamento di pensione completa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

SlimFit: per perdere i fastidiosi chili di troppo

Grazie ai metodi contemporanei della medicina moderna e con l’aiuto di un team terapeutico di esperti, con questo programma sarà possibile “bruciare” gli accumuli di grasso. Verranno individuati gli esercizi fisici adatti a ciascuno, e tutti verranno supportati nel mantenere la giusta motivazione per il raggiungimento dell’obbiettivo prefissato.

I metodi sicuri usati nel programma SlimFit contribuiscono a uno scioglimento dei grassi più veloce in modo efficace e non dannoso, stimolando il metabolismo e rafforzando i muscoli, per dare un effetto che duri nel tempo. Perché sia ancora più efficace, e per farvi sentire bene, nel pacchetto è incluso anche un trattamento benefico del corpo con massaggio.

Il pacchetto comprende: visita medica, analisi della struttura dei tessuti e misurazioni, ergometria, consulenza iniziale sull’alimentazione, IR lipolisi con esercizi aerobici, bagno rilassante, aromaterapia per dimagrire (45 min.), peeling e impacco per dimagrire (wrap up), trattamento del corpo Slimfit, sessioni di camminata nordica, aerobica in acqua, esercizi cardiocross, seduta con la nutrizionista durante il pasto e consulenza finale sull’alimentazione.

A partire da 1.078,00 euro per 5 notti con trattamento di pensione completa

VitaDetox: per disintossicare il corpo

Il digiuno è la scelta ideale per disintossicarsi e migliorare la salute, ma solamente se eseguito in modo corretto sotto la guida di esperti altamente qualificati. Il programma VitaDetox si basa sulla disintossicazione alimentare con digiuno (solo consumo di liquidi come succhi di verdura e frutta o zuppe basiche che neutralizzano l’acidità corporea), attività fisica su misura e una serie di trattamenti. La guida del programma è assegnata ad un personal trainer e a un consulente per l’alimentazione, che progettano il programma secondo le necessità e i desideri degli ospiti e che, al termine del digiuno, aiutano gli ospiti a passare ad un’alimentazione sana, il vero obiettivo che si vuole perseguire.

La parte essenziale del programma VitaDetox è l’attività fisica individualmente prestabilita: allenamento di altitudine, camminata nordica, attività in natura, pilates ed esercizi di aerobica in acqua termale. L’esecuzione degli esercizi e il digiuno corretto riducono il tessuto adiposo nel quale spesso si accumulano gli xenobiotici dannosi.

Il pacchetto comprende: visita medica, analisi della struttura dei tessuti e misurazioni, ergometria, esami del sangue in laboratorio, consulenza iniziale sull’alimentazione, drenaggio linfatico, fango, aromaterapia per disintossicarsi, sauna, peeling con sale, Pilates, sessioni di camminata nordica, aerobica in acqua, esercizi cardiocross, seduta con la nutrizionista durante il pasto, consulenza finale sull’alimentazione.

A partire da 972,00 euro per 5 notti con trattamento di pensione completa

DETOX AL GRAND HOTEL ROGASKA

Anche quello del Grand hotel Rogaska di Rogaska Slatina, località da sempre rinomata per l’antichissima tradizione termale, è un programma di disintossicazione ben pianificato grazie alla cura idropinica con l’acqua Donat Mg, una delle acque minerali nota per il suo alto contenuto di magnesio. La cura con l’acqua minerale Donat Mg contribuisce al buon funzionamento del sistema digestivo, favorisce la pulizia intestinale e normalizza l’equilibrio acido-alcalino, così da coadiuvare l’escrezione di sostanze nocive dal corpo e ripristinare il bilancio energetico nelle cellule.

Il pacchetto comprende: dieta speciale con menù specifici e personalizzati, libero accesso al VIS Vita Spa & Beauty per sauna, visita medica generale e consultazione all’inizio del programma, analisi del corpo dettagliata bioimpedenziometria all’inizio e alla fine del programma, programma alimentare/dietetico personalizzato, cura idropinica con acqua minerale curativa Donat Mg, Peeling corpo, bagno disintossicante, bagno minerale, impacco alghe, massaggio disintossicante, pressoterapia, aromaterapia disintossicante, esercizi tibetani per ringiovanimento, nordic walking, ginnastica acquatica, bagno turco, sauna finlandese, sauna a raggi infrarossi.

A partire da 609,00 euro per 5 notti con trattamento di pensione completa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Maggiori info: www.slovenia.info

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

10 esperienze top nelle Isole delle Bahamas: il viaggio inizia da qui

Published

on

Più di una semplice meta classica di spiaggia e mare, le 16 isole principali delle Bahamas hanno proposte per qualsiasi tipo di viaggiatore, dalle coppie alle famiglie, dagli avventurieri a chi cerca una vacanza eco-sostenibile. In più, il programma People-To-People permette di avvicinarsi agli usi e costumi e alla cultura delle isole, le immersioni sono indimenticabili nella terza barriera corallina più grande del mondo e solo qui si può nuotare con i maialini. Ma non finisce qui: il birdwatching a Inagua avvicina alla ricca aviofauna mentre la poco conosciuta proposta culinaria è un ambito tutto da sperimentare nei locali di Nassau.

E questo è solo un assaggio: nelle prossime 10 proposte troverete l’ispirazione che fa per voi.

Immersione negli usi e costumi locali

L’esperienza People-To-People permette ai viaggiatori curiosi di entrare nel vivo della vita locale delle isole grazie ai volontari locali, che offrono la possibilità di entrare in contatto con la vita del luogo a un livello più profondo. A seconda degli interessi dei visitatori e dell’isola scelta per la propria vacanza, il programma accoppierà i turisti con un locale e li coinvolgerà nelle esperienze più varie, tra cui un tea party presso la storica Government House di Nassau, una visita al Fish Fry ad Arawak Cay per un assaggio dei piatti più famosi dell’isola, come la conch salad, e una sessione “sip-sip” (altrimenti nota come momento dedicato a bonario gossip con i vicini).

I siti storici di Long Island

Alla scoperta della storia dei Caraibi in visita ai siti storici di Long Island, tra cui la Hamilton’s Cave, il più grande complesso di grotte delle Isole Bahamas, dove si ritiene vivessero gli indiani Lucayan nel 500 d.C. e dove, nel 1936, furono rinvenuti alcuni manufatti a loro appartenuti. Ai visitatori appassionati consigliamo anche la visita del Museo di Long Island, che presenta una interessante panoramica su storia, cultura e usanze dell’isola.

Food: 40 modi per mangiare il conch

Il conch (si pronuncia ‘konk’) è una specialità iconica delle Bahamas (lo strombo) e non c’è posto migliore per assaggiarlo nelle sue varianti di Potter’s Cay a Nassau, dove 40 stand di conch lo servono in 40 modi diversi. L’immagine è perfetta: gli stand colorati sul lungomare sono una delle gemme nascoste di Nassau per i buongustai, principalmente perché riparate dal ponte che collega Nassau con Paradise Island. Da provare assolutamente è McKenzie’s Shack, gestita da un ex pescatore.

Diving: Andros, la terza barriera corallina più grande al mondo

Le Bahamas offrono immersioni di altissimo livello grazie a rigogliose barriere coralline e relitti di navi, a una visibilità fino a 60 metri e acque calde per la maggior parte dell’anno. La particolare geografia di Andros offre siti di immersione mozzafiato nello spettacolare sentiero della barriera corallina al largo della costa orientale dell’isola. Sede di oltre 160 specie di pesci e coralli e lunga oltre 300 km, è la terza barriera corallina più grande del mondo.

La pesca alle Berry Islands

Le Berry Islands sono delimitate dalla Tongue of the Ocean (TOTO), una profonda fossa oceanica che separa le isole di Andros e New Providence e costituisce una delle zone di pesca più ricche delle Bahamas. A volte indicate come la ‘boccia dei pesci’ delle Bahamas, le isole Berry sono l’ideale per il pescatore principiante o per gli appassionati di pesca più rodati e in cerca di un bottino da record.

Romance! Eleuthera, privacy garantita

Acclamata come uno dei segreti meglio custoditi delle Bahamas, per chiunque cerchi una vacanza tranquilla, Eleuthera vanta bellezza selvaggia con magnifiche spiagge e il fascino rilassato delle Bahamas. L’isola sottile come una matita ha 338 km di costa caratterizzate da un’ansa tranquilla da un lato e le onde dell’Oceano Atlantico dall’altro.

In famiglia: island hopping nelle Exuma

Le famiglie in cerca di una gita all’insegna dell’avventura dovrebbero trascorrere una giornata esplorando le 365 isole delle Exuma. Famose per le spiagge libere, gli isolotti deserti e le coste di bellezza pura, nonché le abitazioni di molte celebrità, queste isole offrono l’ambiente ideale per un’avventura familiare davvero magica. I punti salienti della visita includono una sosta per vedere gli iconici maialini, una nuotata con gli squali nutrice a Compass Cay e un’immersione nella Grotta di Thunderball resa famosa dal film ‘Agente 007 – Thunderball (Operazione tuono)’.

Sostenibilità: birdwatching ed ecoturismo a Inagua

Inagua, composta da Great e Little Inagua, è l’isola più meridionale e incontaminata delle Bahamas, costituita principalmente da parchi nazionali protetti. Si raggiunge in aereo o via mare grazie alla nave postale settimanale di Nassau: una volta arrivati non si può non rimanere incantati al cospetto di 80.000 fenicotteri e 140 specie di uccelli migratori nativi. L’offerta di alloggi sostenibile è più che ampia.

Avventura, in sella alla moto subacquea

Per quanti hanno esplorato le acque tropicali facendo snorkeling, immersioni o a nuoto, e sono alla ricerca di nuove ispirazioni e mezzi per andare alla scoperta dell’universo sottomarino, consigliamo la moto subacquea. Questo confortevole mezzo autonomo ci avvicina ai fondali permettendo di osservare giocose tartarughe marine, eleganti mante, bellissimi molluschi e banchi di pesci tropicali dai colori vivaci.

Intrattenimento culturale al Junkanoo Festival

Colorato e vibrante, il Junkanoo Festival si svolge a Nassau ogni anno tra Santo Stefano e Capodanno. Unico nel suo genere, è il cuore e l’anima delle Bahamas: la preparazione dei costumi avviene con mesi di anticipo, la trepidazione per la sfilata sale fino a esplodere in canti gioiosi, percussioni vivaci su tamburi di pelle di capra, corni e campanacci.

Se la vostra visita alle Bahamas non coincide con il periodo natalizio e non riuscite ad assistere al festival, potete visitare l’Educulture Junkanoo Museum a Nassau, nato da un’idea di Arlene Nash Ferguson, esperta di cultura e tradizioni delle Bahamas, che ha voluto onorare la tradizione costruendo il museo nella sua casa d’infanzia. La mostra spiega la storia di Junkanoo attraverso i costumi e i tessuti tradizionali. Il museo è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00.

Maggiori informazioni: https://www.bahamas.com

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending